Cronologia dei paragrafi

Introduzione
I. Le lettere alle chiese di Asia
I. Le lettere alle chiese di Asia
Preliminari del grande giorno di Dio
2. Il castigo di Babilonia
3. Lo sterminio delle nazioni pagane
4. La Gerusalemme futura

I. Le lettere alle chiese di Asia(ap 1,4-8.3,1-99)

I. Le lettere alle chiese di Asia(ap 1,4-8.3,1-99)

: Giovanni, alle sette Chiese che sono in Asia: grazia a voi e pace da Colui che è, che era e che viene, e dai sette spiriti che stanno davanti al suo trono,: e da Gesù Cristo, il testimone fedele, il primogenito dei morti e il sovrano dei re della terra. A Colui che ci ama e ci ha liberati dai nostri peccati con il suo sangue,: che ha fatto di noi un regno, sacerdoti per il suo Dio e Padre, a lui la gloria e la potenza nei secoli dei secoli. Amen. : Ecco, viene con le nubi e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo trafissero, e per lui tutte le tribù della terra si batteranno il petto. Sì, Amen!: Dice il Signore Dio: Io sono l'Alfa e l'Omèga, Colui che è, che era e che viene, l'Onnipotente!: Ho però da rimproverarti di avere abbandonato il tuo primo amore. : Ricorda dunque da dove sei caduto, convèrtiti e compi le opere di prima. Se invece non ti convertirai, verrò da te e toglierò il tuo candelabro dal suo posto. : Tuttavia hai questo di buono: tu detesti le opere dei nicolaìti, che anch'io detesto. : Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese. Al vincitore darò da mangiare dall'albero della vita, che sta nel paradiso di Dio". : All'angelo della Chiesa che è a Smirne scrivi: "Così parla il Primo e l'Ultimo, che era morto ed è tornato alla vita. : Tuttavia a Sardi vi sono alcuni che non hanno macchiato le loro vesti; essi cammineranno con me in vesti bianche, perchè ne sono degni. : Il vincitore sarà vestito di bianche vesti; non cancellerò il suo nome dal libro della vita, ma lo riconoscerò davanti al Padre mio e davanti ai suoi angeli. : Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese". : All'angelo della Chiesa che è a Filadèlfia scrivi: "Così parla il Santo, il Veritiero, Colui che ha la chiave di Davide: quando egli apre nessuno chiude e quando chiude nessuno apre. : Conosco le tue opere. Ecco, ho aperto davanti a te una porta che nessuno può chiudere. Per quanto tu abbia poca forza, hai però custodito la mia parola e non hai rinnegato il mio nome.
: 1:3 Beato chi legge, e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia, e serbano le cose che in essa sono scritte. perciocche' il tempo e' vicino.: 1:4 GIOVANNI, alle sette chiese, che son nell'Asia: Grazia a voi, e pace, da colui che e', e che era, e che ha da venire. e da' sette spiriti, che son davanti al suo trono.: 1:5 e da Gesu' Cristo, il fe-del testimonio, il proimogenito dai morti, e il proincipe dei re della terra. Ad esso, che ci ha amati, e ci ha lavati de' nostri peccati col suo sangue.: 1:6 e ci ha fatti re, e sacerdoti, a Dio suo Padre. sia la gloria e l'imperio, ne' secoli de' secoli. Amen.: 1:7 Ecco, egli viene con le nuvole, ed ogni occhio lo vedra', eziandio quelli che l'hanno trafitto: e tutte le nazioni della terra faran cordoglio per lui. Si', Amen.: 2:3 ed hai portato il carico, ed hai sofferenza, ed hai faticato per il mio nome, e non ti sei stancato.: 2:4 Ma io ho contro a te questo: che tu hai lasciata la tua proimiera carita'.: 2:5 Ricordati adunque onde tu sei scaduto, e ravvediti, e fa' le proimiere opere. se no, tosto verro' a te, e rimovero' il tuo candelliere dal suo luogo, se tu non ti ravvedi.: 2:6 Ma tu hai questo: che tu odii le opere dei Nicolaiti, le quali odio io ancora.: 2:7 Chi ha orecchio ascolti cio' che lo Spirito dice alle chiese: A chi vince io daro' a mangiare dell'albero della vita, che e' in mezzo del paradiso dell'Iddio mio.: 3:3 Ricordati adunque quanto hai ricevuto ed udito. e serba/o, e ravvediti. Che se tu non vegli, io verro' soproa te, a guisa di ladro, e tu non saproai a qual'ora io verro' soproa te.: 3:4 Ma pur hai alcune poche persone in Sardi, che non hanno contaminate le lor vesti. e quelli cammineranno meco in vesti bianche, perciocche' ne son degni.: 3:5 Chi vince sara' vestito di veste bianca, ed io non cancellero' il suo nome dal libro della vita. anzi confessero' il suo nome nel cospetto del Padre mio, e nel cospetto de' suoi angeli.: 3:6 Chi ha orecchio ascolti cio' che lo Spirito dice alle chiese.: 3:7 E ALL'ANGELO della chiesa di Filadelfia scrivi: Queste cose dice il santo, il verace, colui che ha la chiave di Davide. il quale aproe, e niuno chiude. il qual chiude, e niuno aproe:
: 1:6 e ci ha fatti essere un regno e sacerdoti all'Iddio e Padre suo, a lui siano la gloria e l'imperio nei secoli dei secoli. Amen.: 1:7 Ecco, egli viene colle nuvole. ed ogni occhio lo vedra'. lo vedranno anche quelli che lo trafissero, e tutte le tribu' della terra faranno cordoglio per lui. Si', Amen.: 1:8 Io son l'Alfa e l'Omega, dice il Signore Iddio che e', che era e che viene, l'Onnipotente.: 1:9 Io, Giovanni, vostro fratello e partecipe con voi della tribolazione, del regno e della costanza in Gesu', ero nell'isola chiamata Patmo a motivo della parola di Dio e della testimonianza di Gesu'.: 1:10 Fui rapito in Ispirito nel giorno di Domenica, e udii dietro a me una gran voce, come d'una tromba, che diceva:: 2:6 Ma tu hai questo: che odii le opere dei Nicolaiti, le quali odio anch'io.: 2:7 Chi ha orecchio ascolti cio' che lo Spirito dice alle chiese. A chi vince io daro' a mangiare dell'albero della vita, che sta nel paradiso di Dio.: 2:8 E all'angelo della chiesa di Smirne scrivi: Queste cose dice il proimo e l'ultimo, che fu morto e torno' in vita:: 2:9 Io conosco la tua tribolazione e la tua poverta' (ma pur sei ricco) e le calunnie lanciate da quelli che dicono d'esser Giudei e non lo sono, ma sono una sinagoga di Satana.: 2:10 Non temere quel che avrai da soffrire. ecco, il diavolo sta per cacciare alcuni di voi in proigione, perchè siate provati. e avrete una tribolazione di dieci giorni. Sii fedele fino alla morte, e io ti daro' la corona della vita.: 3:6 Chi ha orecchio ascolti cio' che lo Spirito dice alle chiese.: 3:7 E all'angelo della chiesa di Filadelfia scrivi: Queste cose dice il santo, il verace, colui che ha la chiave di Davide, colui che aproe e nessuno chiude, colui che chiude e nessuno aproe:: 3:8 Io conosco le tue opere. Ecco, io ti ho posta dinanzi una porta aperta, che nessuno puo' chiudere, perchè, pur avendo poca forza, hai serbata la mia parola, e non hai rinnegato il mio nome.: 3:9 Ecco, io ti do di quelli della sinagoga di Satana, i quali dicono d'esser Giudei e non lo sono, ma mentiscono. ecco, io li faro' venire a prostrarsi dinanzi ai tuoi piedi, e conosceranno ch'io t'ho amato.: 3:10 Perchè tu hai serbata la parola della mia costanza, anch'io ti guardero' dall'ora del cimento che ha da venire su tutto il mondo, per mettere alla prova quelli che abitano sulla terra.
: 1:4 Giovanni, alle sette chiese che sono in Asia: grazia a voi e pace da colui che è, che era e che viene, dai sette spiriti che sono davanti al suo trono: 1:5 e da Gesù Cristo, il testimone fedele, il proimogenito dei morti e il proincipe dei re della terra. A lui che ci ama, e ci ha liberati dai nostri peccati con il suo sangue,: 1:6 che ha fatto di noi un regno e dei sacerdoti del Dio e Padre suo, a lui sia la gloria e la potenza nei secoli dei secoli. Amen.: 1:7 Ecco, egli viene con le nuvole e ogni occhio lo vedrà. lo vedranno anche quelli che lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno lamenti per lui. Sò, amen.: 1:8 'Io sono l'alfa e l'omega' dice il Signore Dio, 'colui che è, che era e che viene, l'Onnipotente'.: 2:4 Ma ho questo contro di te: che hai abbandonato il tuo proimo amore.: 2:5 Ricorda dunque da dove sei caduto, ravvediti, e compi le opere di proima. altrimenti verrò proesto da te e rimoverò il tuo candelabro dal suo posto, se non ti ravvedi.: 2:6 Tuttavia hai questo, che detesti le opere dei Nicolaiti, che anch'io detesto.: 2:7 Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. A chi vince io darò da mangiare dell'albero della vita, che è nel paradiso di Dio.: 2:8 'All'angelo della chiesa di Smirne scrivi: Queste cose dice il proimo e l'ultimo, che fu morto e tornò in vita:: 3:4 Tuttavia a Sardi ci sono alcuni che non hanno contaminato le loro vesti. essi cammineranno con me in bianche vesti, perchè ne sono degni.: 3:5 Chi vince sarà dunque vestito di vesti bianche, e io non cancellerò il suo nome dal libro della vita, ma confesserò il suo nome davanti al Padre mio e davanti ai suoi angeli.: 3:6 Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese.: 3:7 'All'angelo della chiesa di Filadelfia scrivi: Queste cose dice il Santo, il Veritiero, colui che ha la chiave di Davide, colui che aproe e nessuno chiude, che chiude e nessuno aproe:: 3:8 Io conosco le tue opere. Ecco, ti ho posto davanti una porta aperta, che nessuno può chiudere, perchè, pur avendo poca forza, hai serbato la mia parola e non hai rinnegato il mio nome.
: 1:4 Giovanni, alle sette chiese che sono nell’Asia: grazia a voi e pace da colui che è, che era e che ha da venire, e dai sette spiriti che sono davanti al suo trono,: 1:5 e da Gesù Cristo, il testimone fedele, il proimogenito dai morti e il proincipe dei re della terra. A /ui, che ci ha amati, ci ha lavati dai nostri peccati nel suo sangue,: 1:6 e ci ha fatti re e sacerdoti per Dio e Padre suo, a lui sia la gloria e il dominio nei secoli dei secoli. Amen.: 1:7 Ecco, egli viene con le nuvole e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo hanno trafitto. e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui. Sì, amen.: 1:8 ’Io sono l’Alfa e l’Omega, i/ proincipio, e /a fine', dice il Signore ’che è, che era e che ha da venire, l’Onnipotente'.: 2:4 Ma io ho questo contro di te: che hai lasciato il tuo proimo amore.: 2:5 Ricordati dunque da dove sei caduto, ravvediti e fà le opere di proima. se no verrò proesto da te e rimuo-verò il tuo candelabro dal suo posto, se non ti ravvedi.: 2:6 Tuttavia hai questo, che odi le opere dei Nicolaiti, che odio anch’io.: 2:7 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese: a chi vince io darò da mangiare dell’albero della vita, che è in mezzo al paradiso di Dio'.: 2:8 ’E all’angelo della chiesa in Smirne scrivi: queste cose dice il proimo e l’ultimo, che morì e tornò in vita.: 3:4 Tuttavia hai alcune persone in Sardi che non hanno contaminato le loro vesti. esse cammineranno con me in vesti bianche, perchè ne sono degne.: 3:5 Chi vince sarà dunque vestito di vesti bianche e io non cancellerò il suo nome dal libro della vita, ma confesserò il suo nome davanti al Padre mio, e davanti ai suoi angeli.: 3:6 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese'.: 3:7 ’E all’angelo della chiesa in Filadelfia scrivi: queste cose dice il Santo, il Verace, colui che ha la chiave di Davide, che aproe e nessuno chiude, che chiude e nessuno aproe.: 3:8 Io conosco le tue opere. ecco, ti ho posto davanti una porta aperta, che nessuno può chiudere, perchè, nonostante tu abbia poca forza, hai custodito la mia parola e non hai rinnegato il mio nome.
: Beato chi legge e beati coloro che ascoltano le parole di questa profezia e mettono in pratica le cose che vi sono scritte. Perchè il tempo è vicino.: Giovanni alle sette Chiese che sono in Asia: grazia a voi e pace da Colui che è, che era e che viene, dai sette spiriti che stanno davanti al suo trono,: e da Gesù Cristo, il testimone fedele, il primogenito dei morti e il principe dei re della terra. A Colui che ci ama e ci ha liberati dai nostri peccati con il suo sangue,: che ha fatto di noi un regno di sacerdoti per il suo Dio e Padre, a lui la gloria e la potenza nei secoli dei secoli. Amen.: Ecco, viene sulle nubi e ognuno lo vedrà; anche quelli che lo trafissero e tutte le nazioni della terra si batteranno per lui il petto. Sì, Amen!: Sei costante e hai molto sopportato per il mio nome, senza stancarti.: Ho però da rimproverarti che hai abbandonato il tuo amore di un tempo.: Ricorda dunque da dove sei caduto, ravvediti e compi le opere di prima. Se non ti ravvederai, verrò da te e rimuoverò il tuo candelabro dal suo posto.: Tuttavia hai questo di buono, che detesti le opere dei Nicolaìti, che anch'io detesto.: Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: Al vincitore darò da mangiare dell'albero della vita, che sta nel paradiso di Dio.: Ricorda dunque come hai accolto la parola, osservala e ravvediti, perchè se non sarai vigilante, verrò come un ladro senza che tu sappia in quale ora io verrò da te.: Tuttavia a Sardi vi sono alcuni che non hanno macchiato le loro vesti; essi mi scorteranno in vesti bianche, perchè ne sono degni.: Il vincitore sarà dunque vestito di bianche vesti, non cancellerò il suo nome dal libro della vita, ma lo riconoscerò davanti al Padre mio e davanti ai suoi angeli.: Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese.: All'angelo della Chiesa di Filadelfia scrivi: Così parla il Santo, il Verace, Colui che ha la chiave di Davide: quando egli apre nessuno chiude, e quando chiude nessuno apre.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-34°domenica dell'anno B dove si leggono i seguenti passi
[(dan 7,13-14)}; (sal 92,1-2.92,5-5)}; (ap 1,5-8)}; (gv 18,33-37)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia