Cronologia dei paragrafi

Introduzione.
I. Giudizio delle nazioni vicine a Israele e dello stesso Israele dal libro del pr
I. Giudizio delle nazioni vicine a Israele e dello stesso Israele dal libro del pr
II. Avvertimenti e minacce a Israele
III. Le visioni

I. Giudizio delle nazioni vicine a Israele e dello stesso Israele dal libro del pr(amos 1,3-99.2,1-99)

I. Giudizio delle nazioni vicine a Israele e dello stesso Israele dal libro del pr(amos 1,3-99.2,1-99)

: Così dice il Signore: "Per tre misfatti di Damasco e per quattro non revocherò il mio decreto di condanna, perchè hanno trebbiato Gàlaad con trebbie ferrate. : Alla casa di Cazaèl manderò il fuoco e divorerà i palazzi di Ben-Adàd;: spezzerò il catenaccio di Damasco, sterminerò chi siede sul trono di Bikat-Aven e chi detiene lo scettro di Bet-Eden, e il popolo di Aram sarà deportato in esilio a Kir", dice il Signore. : Così dice il Signore: "Per tre misfatti di Gaza e per quattro non revocherò il mio decreto di condanna, perchè hanno deportato popolazioni intere per consegnarle a Edom. : Manderò il fuoco alle mura di Gaza e divorerà i suoi palazzi,: sterminerò chi siede sul trono di Asdod e chi detiene lo scettro di àscalon; rivolgerò la mia mano contro Ekron e così perirà il resto dei Filistei", dice il Signore. : Così dice il Signore: "Per tre misfatti di Tiro e per quattro non revocherò il mio decreto di condanna, perchè hanno deportato popolazioni intere a Edom, senza ricordare l'alleanza fraterna. : Manderò il fuoco alle mura di Tiro e divorerà i suoi palazzi". : Così dice il Signore: "Per tre misfatti di Edom e per quattro non revocherò il mio decreto di condanna, perchè ha inseguito con la spada suo fratello e ha soffocato la pietà verso di lui, perchè la sua ira ha sbranato senza fine e ha conservato lo sdegno per sempre. : Manderò il fuoco a Teman e divorerà i palazzi di Bosra". : Così dice il Signore: "Per tre misfatti degli Ammoniti e per quattro non revocherò il mio decreto di condanna, perchè hanno sventrato le donne incinte di Gàlaad per allargare il loro confine. : Darò fuoco alle mura di Rabbà e divorerà i suoi palazzi, tra il fragore di un giorno di battaglia, fra il turbine di un giorno di tempesta. : Il loro re andrà in esilio, egli insieme ai suoi comandanti", dice il Signore. : Eliminerò dal suo seno chi governa, ucciderò, insieme con lui, tutti i suoi prìncipi", dice il Signore. : Così dice il Signore: "Per tre misfatti di Giuda e per quattro non revocherò il mio decreto di condanna, perchè hanno rifiutato la legge del Signore e non ne hanno osservato i precetti, si sono lasciati traviare dagli idoli che i loro padri avevano seguito. : Manderò il fuoco a Giuda e divorerà i palazzi di Gerusalemme". : Così dice il Signore: "Per tre misfatti d'Israele e per quattro non revocherò il mio decreto di condanna, perchè hanno venduto il giusto per denaro e il povero per un paio di sandali,: essi che calpestano come la polvere della terra la testa dei poveri e fanno deviare il cammino dei miseri, e padre e figlio vanno dalla stessa ragazza, profanando così il mio santo nome. : Su vesti prese come pegno si stendono presso ogni altare e bevono il vino confiscato come ammenda nella casa del loro Dio. : Eppure io ho sterminato davanti a loro l'Amorreo, la cui statura era come quella dei cedri e la forza come quella della quercia; ho strappato i suoi frutti in alto e le sue radici di sotto. : Io vi ho fatto salire dalla terra d'Egitto e vi ho condotto per quarant'anni nel deserto, per darvi in possesso la terra dell'Amorreo. : Ho fatto sorgere profeti fra i vostri figli e nazirei fra i vostri giovani. Non è forse così, o figli d'Israele? Oracolo del Signore. : Ma voi avete fatto bere vino ai nazirei e ai profeti avete ordinato: "Non profetate!". : Ecco, vi farò affondare nella terra, come affonda un carro quando è tutto carico di covoni. : Allora nemmeno l'uomo agile potrà più fuggire nè l'uomo forte usare la sua forza, il prode non salverà la sua vita: nè l'arciere resisterà, non si salverà il corridore nè il cavaliere salverà la sua vita. : Il più coraggioso fra i prodi fuggirà nudo in quel giorno!". Oracolo del Signore.
: 1:3 Cosi' ha detto il Signore: Per tre misfatti di Damasco, ne' per quattro, io non gli rendero' la sua retribuzione. ma, perciocche' hanno tritato Galaad con trebbie di ferro.: 1:4 E mandero' un fuoco nella casa di Hazael, il quale consumera' i palazzi di Ben-hadad.: 1:5 Ed io rompero' le sbarre di Damasco, e sterminero' della valle di Aven gli abitanti, e della casa di Eden colui che tiene lo scettro. e il popolo di Siria andra' in cattivita' in Chir, ha detto il Signore.: 1:6 Cosi' ha detto il Signore: Per tre misfatti di Gaza, ne' per quattro, io non le rendero' la sua retribuzione. ma, perciocche' hanno tratto il mio popolo in cattivita' intiera, mettendolo in mano di Edom.: 1:7 E mandero' un fuoco nelle mura di Gaza, il quale consumera' i suoi palazzi.: 1:8 e sterminero' di Asdod gli abitanti, e di Aschelon colui che tiene lo scettro. poi rivoltero' la mia mano soproa Ecron, e il rimanente de' Filistei perira', ha detto il Signore Iddio.: 1:9 Cosi' ha detto il Signore: Per tre misfatti di Tiro, ne' per quattro, io non gli rendero' la sua retribuzione. ma, perciocche' hanno messo il mio popolo in man di Edom, in cattivita' intiera. e non si son ricordati del patto fraterno.: 1:10 E mandero' un fuoco nelle mura di Tiro, il quale consumera' i suoi palazzi.: 1:11 Cosi' ha detto il Signore: Per tre misfatti di Edom, ne' per quattro, io non gli rendero' la sua retribuzione. ma, perciocche' egli ha perseguitato con la spada il suo fratello, ed ha violate le sue compassioni. e la sua ira lacera perpetuamente, ed egli serba la sua indegnazione senza fine.: 1:12 E mandero' un fuoco in Teman, il quale consumera' i palazzi di Bosra.: 1:13 Cosi' ha detto il Signore: Per tre misfatti de' figliuoli di Ammon, ne' per quattro, io non rendero' loro la lor retribuzione. ma, per-ciocche' hanno fesse le donne gravide di Galaad, per allargare i lor confini.: 1:14 E accendero' un fuoco nelle mura di Rabba, il quale consumera' i suoi palazzi, con istormo nel giorno della battaglia, e con turbo nel giorno della tempesta.: 1:15 E Malcam andra' in cattivita', con tutti i suoi proincipi, ha detto il Signore.: 2:3 Ed io sterminero' del mezzo di quella il rettore, ed uccidero' con lui i proincipi di essa, ha detto il Signore.: 2:4 Cosi' ha detto il Signore: Per tre misfatti di Giuda, ne' per quattro, io non gli rendero' la sua retribuzione. ma, perciocche' hanno sproezzata la Legge del Signore, e non hanno osservati i suoi statuti. e le lor menzogne, dietro alle quali andarono gia' i lor padri, li hanno traviati.: 2:5 E mandero' un fuoco in Giuda, il quale consumera' i palazzi di Gerusalemme.: 2:6 Cosi' ha detto il Signore: Per tre misfatti d'Israele, ne' per quattro, io non gli rendero' la sua retribuzione. ma, perciocche' hanno venduto il giusto per danari. e il bisognoso, per un paio di scarpe.: 2:7 Essi, che anelano di veder la polvere della terra sul capo de' poveri, e pervertono la via degli umili. e un uomo, e suo padre, vanno amendue a una stessa fanciulla, per profanare il Nome mio santo.: 2:8 E si coricano soproa i vestimenti tolti in pegno, proesso ad ogni altare. e bevono il vino delle ammende, nelle case de' loro iddii.: 2:9 Or io distrussi gia' d'in-nanzi a loro gli Amorrei, ch'erano alti come cedri, e forti come querce. e distrussi il lor frutto di soproa, e le lor radici di sotto.: 2:10 Ed io vi trassi fuor del paese di Egitto, e vi condussi per lo deserto, lo spazio di quarantanni, a possedere il paese degli Amorrei.: 2:11 Oltre a cio', io ho suscitati de' vostri figliuoli per profeti, e de' vostri giovani per Nazirei. Non e' egli vero, o figliuoli d'Israele? dice il Signore.: 2:12 Ma voi avete dato a bere del vino a' Nazirei, ed avete fatto divieto a' profeti, dicendo: Non profetizzate.: 2:13 Ecco, io vi stringero' ne' vostri luoghi, come si stringe un carro, pieno di fasci di biade.: 2:14 Ed ogni modo di fuggire verra' meno al veloce, e il forte non potra' rinforzar le sue forze, ne' il prode scampar la sua vita.: 2:15 E chi tratta l'arco non potra' star fermo, ne' il leg-gier di piedi scampare, ne' chi cavalca cavallo salvar la vita sua.: 2:16 E il piu' animoso d'in-fra gli uomini prodi se ne fuggira' nudo, in quel giorno, dice il Signore.
: 1:3 Cosi' parla l'Eterno: Per tre misfatti di Damasco, anzi per quattro, io non revochero' la mia sentenza. Perchè hanno tritato Galaad con trebbie di ferro,: 1:4 io mandero' nella casa di Hazael un fuoco, che divorera' i palazzi di Ben-hadad.: 1:5 e rompero' le sbarre di Damasco, sterminero' da Bikath-aven ogni abitante, e da Beth-eden colui che tiene lo scettro. e il popolo di Siria andra' in cattivita' a Kir, dice l'Eterno.: 1:6 Cosi' parla l'Eterno: Per tre misfatti di Gaza, anzi per quattro, io non revochero' la mia sentenza. Perchè hanno menato in cattivita' intere popolazioni per darle in mano ad Edom,: 1:7 io mandero' dentro alle mura di Gaza un fuoco, che ne divorera' i palazzi.: 1:8 e sterminero' da Asdod ogni abitante, e da Askalon colui che tiene lo scettro. volgero' la mia mano contro Ekron, e il resto dei Filistei perira', dice il Signore, l'Eterno.: 1:9 Cosi' parla l'Eterno: Per tre misfatti di Tiro, anzi per quattro, io non revochero' la mia sentenza. Perchè han dato in mano ad Edom intere popolazioni, da loro menate in cattivita', e non si son ricordati del patto fraterno,: 1:10 io mandero' dentro alle mura di Tiro un fuoco, che ne divorera' i palazzi.: 1:11 Cosi' parla l'Eterno: Per tre misfatti d'Edom, anzi per quattro, io non revochero' la mia sentenza. Perchè ha insegui'to il suo fratello con la spada, soffocando ogni compassione, e perchè la sua ira dilania semproe, ed egli serba la sua collera in perpetuo,: 1:12 io mandero' in Teman un fuoco, che divorera' i palazzi di Botsra.: 1:13 Cosi' parla l'Eterno: Per tre misfatti dei figliuoli d'Ammon, anzi per quattro, io non revochero' la mia sentenza. Perchè hanno sventrato le donne incinte di Galaad per allargare i loro confini,: 1:14 io accendero' dentro alle mura di Rabba un fuoco, che ne divorera' i palazzi in mezzo ai clamori d'un giorno di battaglia, in mezzo alla burrasca in un giorno di tempesta.: 1:15 e il loro re andra' in cattivita': egli, insieme coi suoi capi, dice l'Eterno.: 2:3 e sterminero' di mezzo ad esso il giudice, e uccidero' tutti i suoi capi con lui, dice l'Eterno.: 2:4 Cosi' parla l'Eterno: Per tre misfatti di Giuda, anzi per quattro, io non revochero' la mia sentenza. Perchè hanno sproezzato la legge dell'Eterno e non hanno osservato i suoi statuti, e perchè si sono lasciati sviare dai loro falsi de'i, dietro ai quali gia' i padri loro erano andati,: 2:5 io mandero' in Giuda un fuoco, che divorera' i palazzi di Gerusalemme.: 2:6 Cosi' parla l'Eterno: Per tre misfatti d'Israele, anzi per quattro, io non revochero' la mia sentenza. Perchè vendono il giusto per danaro, e il povero se deve loro un paio di sandali.: 2:7 perchè bramano veder la polvere della terra sul capo de' miseri, e violano il diritto degli umili, e figlio e padre vanno dalla stessa femmina, per profanare il nome mio santo.: 2:8 Si stendono proesso ogni altare su vesti ricevute in pegno, e nella casa dei loro de'i bevono il vino di quelli che han colpito d'ammenda.: 2:9 Eppure, io distrussi d'innanzi a loro l'Amoreo, la cui altezza era come l'altezza dei cedri, e ch'era forte come le querce. e io distrussi il suo frutto in alto e le sue radici in basso.: 2:10 Eppure, io vi trassi fuori del paese d'Egitto, e vi condussi per quarant'anni nel deserto, per farvi possedere il paese dell'Amoreo.: 2:11 E suscitai tra i vostri figliuoli de' profeti, e fra i vostri giovani de' nazirei. Non e' egli cosi', o figliuoli d'Israele? dice l'Eterno.: 2:12 Ma voi avete dato a bere del vino ai nazirei, e avete ordinato ai profeti di non profetare!: 2:13 Ecco, io faro' scricchiolare il suolo sotto di voi, come lo fa scricchiolare un carro pien di covoni.: 2:14 All'agile manchera' modo di darsi alla fuga, al forte non giovera' la sua forza, e il valoroso non salvera' la sua vita.: 2:15 colui che maneggia l'arco non potra' resistere, chi ha il pie' veloce non potra' scampare, e il cavaliere sul suo cavallo non salvera' la sua vita.: 2:16 il piu' coraggioso fra i prodi, fuggira' nudo in quel giorno, dice l'Eterno.
: 1:3 Cosò parla il SIGNORE: 'Per tre misfatti di Damasco, anzi per quattro, io non revocherò la mia sentenza, perchè hanno lacerato Gala-ad con trebbie di ferro.: 1:4 Io manderò nella casa di Azael un fuoco che divorerà i palazzi di Ben-Adad.: 1:5 spezzerò le sbarre di Damasco, sterminerò ogni abitante da Bicat-Aven e colui che tiene lo scettro da Bet-Eden. il popolo di Siria andrà in esilio a Chir' dice il SIGNORE.: 1:6 Cosò parla il SIGNORE: 'Per tre misfatti di Gaza, anzi per quattro, io non revocherò la mia sentenza, perchè hanno deportato intere popolazioni per metterle in mano a Edom.: 1:7 Io manderò dentro le mura di Gaza un fuoco che ne divorerà i palazzi.: 1:8 annienterò ogni abitante di Asdod e colui che tiene 10 scettro ad Ascalon. rivolgerò la mano contro Ecron e 11 resto dei Filistei perirà' dice Dio, il SIGNORE.: 1:9 Cosò parla il SIGNORE: 'Per tre misfatti di Tiro, anzi per quattro, io non revocherò la mia sentenza, perchè hanno messo in mano a Edom intere popolazioni, deportate da loro, e non si sono ricordati del patto fraterno.: 1:10 Io manderò dentro le mura di Tiro un fuoco che divorerà i suoi palazzi'.: 1:11 Cosò parla il SIGNORE: 'Per tre misfatti di Edom, anzi per quattro, io non revocherò la mia sentenza, perchè ha inseguito suo fratello con la spada, reproimendo ogni compassione, e perchè mantiene la sua ira per semproe e serba la sua collera in perpetuo.: 1:12 Io manderò in Teman un fuoco che divorerà i palazzi di Bozra'.: 1:13 Cosò parla il SIGNORE: 'Per tre misfatti dei figli di Ammon, anzi per quattro, io non revocherò la mia sentenza, perchè hanno sventrato le donne incinte di Galaad per allargare i loro confini.: 1:14 Io accenderò dentro le mura di Rabba un fuoco che ne divorerà i palazzi in mezzo ai clamori di un giorno di battaglia, in mezzo alla burrasca in un giorno di tempesta.: 1:15 Il loro re sarà deportato insieme con i suoi proincipi' dice il SIGNORE.: 2:3 in mezzo ad esso sterminerò il giudice e ucciderò tutti i suoi proincipi, con lui' dice il SIGNORE.: 2:4 Cosò parla il SIGNORE: 'Per tre misfatti di Giuda, anzi per quattro, io non revocherò la mia sentenza, perchè hanno disproezzato la legge del SIGNORE e non hanno osservato i suoi proecetti, e perchè si sono lasciati sviare dai loro falsi dèi, dietro i quali erano già andati i loro padri.: 2:5 Io manderò in Giuda un fuoco che divorerà i palazzi di Gerusalemme'.: 2:6 Cosò parla il SIGNORE: 'Per tre misfatti d'Israele, anzi per quattro, io non revocherò la mia sentenza, perchè vendono il giusto per denaro e il povero a causa di un paio di sandali.: 2:7 perchè desiderano veder la polvere della terra sulla testa degli indifesi, violano il diritto degli umili, e figlio e padre vanno dalla stessa ragazza, per profanare il mio santo nome.: 2:8 Si stendono accanto a ogni altare su vestiti proesi in pegno, e nella casa del loro Dio bevono il vino di chi viene multato.: 2:9 Eppure, io ho distrutto davanti a loro l'Amoreo, la cui statura era come l'altezza dei cedri, e che era forte come le querce. io ho distrutto il suo frutto in alto e le sue radici in basso.: 2:10 Eppure, io vi ho condotti fuori dal paese d'Egitto, e vi ho guidati per qua-rant'anni nel deserto, per darvi il paese dell'Amoreo.: 2:11 ho suscitato dei profeti tra i vostri figli e dei nazirei tra i vostri giovani. Non è forse cosò, o figli d'Israele?' dice il SIGNORE.: 2:12 'Ma voi avete dato da bere del vino ai nazirei e avete ordinato ai profeti di non profetizzare!: 2:13 Ecco, io vi schiaccerò, come un carro carico di covoni schiaccia la terra.: 2:14 L'agile non avrà modo di darsi alla fuga, il forte non potrà servirsi della sua forza, e il valoroso non scamperà.: 2:15 chi maneggia l'arco non potrà resistere, chi ha il piede veloce non potrà scampare. il cavaliere sul suo cavallo non si salverà,: 2:16 il più coraggioso fra i prodi fuggirà nudo in quel giorno' dice il SIGNORE.
: 1:3 Così parla l’Eterno: ’Per tre misfatti di Damasco, anzi per quattro, io non revocherò la sua punizione, perchè hanno tritato Galaad con trebbie di ferro.: 1:4 Perciò manderò fuoco nella casa di Hazael, che divorerà i palazzi di Ben-hadad.: 1:5 Spezzerò anche le sbarre di Damasco, sterminerò l’abitante da Bikath-aven e chi detiene lo scettro da Beth-eden, e il popolo di Siria andrà in cattività a Kir', dice l’Eterno.: 1:6 Così dice l’Eterno: ’Per tre misfatti di Gaza, anzi per quattro, io non revocherò la sua punizione, perchè hanno deportato un’intera popolazione per consegnarla a Edom.: 1:7 Perciò manderò fuoco entro le mura di Gaza, che ne divorerà i palazzi.: 1:8 Sterminerò l’abitante da Ashdod e chi detiene lo scettro da Ashkelon. volgerò la mia mano contro E-kron, e il resto dei Filistei perirà', dice il Signore, l’Eterno.: 1:9 Così dice l’Eterno: ’Per tre misfatti di Tiro, anzi per quattro, io non revocherò la sua punizione, perchè hanno consegnato come proigionieri un’intera popolazione a Edom, senza ricordarsi del patto fraterno.: 1:10 Perciò manderò fuoco entro le mura di Tiro, che ne divorerà i palazzi'.: 1:11 Così dice l’Eterno: ’Per tre misfatti di Edom, anzi per quattro, io non revocherò la sua punizione, perchè ha inseguito suo fratello con la spada, soffocando ogni compassione. la sua ira dilania in continuazione e conserva la sua collera per semproe.: 1:12 Perciò manderò fuoco contro Teman, che divorerà i palazzi di Botsrah'.: 1:13 Così dice l’Eterno: ’Per tre misfatti dei figli di Ammon, anzi per quattro, io non revocherò la sua punizione, perchè hanno sventrato le donne incinte di Ga-laad per allargare i loro confini.: 1:14 Perciò accenderò un fuoco entro le mura di Rab-bah, che ne divorerà i palazzi tra lo strepito di un giorno di battaglia, tra il turbine in un giorno di uragano.: 1:15 Il loro re andrà in cattività, egli insieme ai suoi capi', dice l’Eterno.: 2:3 Sterminerò dal suo mezzo il giudice e ucciderò tutti i suoi capi con lui', dice l’Eterno.: 2:4 Così dice l’Eterno: ’Per tre misfatti di Giuda, anzi per quattro, io non revocherò la sua punizione, perchè hanno disproezzato la legge dell’Eterno e non hanno osservato i suoi statuti. Così gli idoli, dietro i quali già andarono i loro padri, li hanno fatti sviare.: 2:5 Perciò manderò fuoco in Giuda, che divorerà i palazzi di Gerusalemme'.: 2:6 Così dice l’Eterno: ’Per tre misfatti d’Israele, anzi per quattro, io non revocherò la sua punizione, perchè vendono il giusto per denaro e il povero per un paio di sandali,: 2:7 essi che desiderano ardentemente vedere la polvere della terra sul capo dei miseri e pervertono il diritto degli umili. Un uomo e suo padre vanno entrambi dalla stessa ragazza, per profanare il mio santo nome.: 2:8 Si stendono accanto ad ogni altare su vesti proese in pegno e nella casa dei loro dèi bevono il vino di quelli colpiti da multa.: 2:9 Eppure io distrussi davanti a loro l’Amorreo, la cui altezza era come l’altezza dei cedri ed era forte come le querce. io distrussi il suo frutto in alto e le sue radici in basso.: 2:10 Io vi feci anche uscire dal paese d’Egitto e vi condussi per quarantanni nel deserto, per darvi in eredità il paese dell’Amorreo.: 2:11 Feci sorgere alcuni profeti tra i vostri figli e Nazirei fra i vostri giovani. Non è forse così, o figli d’Israele?', dice l’Eterno.: 2:12 ’Ma voi avete fatto bere vino ai Nazirei e avete comandato ai profeti, dicendo: ""Non profetizzate"".: 2:13 Ecco, io sono schiacciato sotto di voi, come è schiacciato il carro pieno di covoni.: 2:14 Perciò il veloce non avrà modo di fuggire, il forte non consoliderà la sua forza nè l’uomo valoroso salverà la sua vita.: 2:15 Chi maneggia l’arco non potrà resistere, chi ha piedi veloci non riuscirà a scappare, nè salverà la sua vita il cavaliere a cavallo.: 2:16 In quel giorno il più coraggioso fra gli uomini valorosi fuggirà nudo', dice l’Eterno.
: Così dice il Signore: ""Per tre misfatti di Damasco e per quattro non revocherò il mio decreto, perchè hanno trebbiato con trebbie ferrate Galaad.: Alla casa di Cazaèl darò fuoco e divorerà i palazzi di Ben-Adad;: spezzerò il catenaccio di Damasco, sterminerò gli abitanti di Bikeat-Aven e chi detiene lo scettro di Bet-Eden e il popolo di Aram andrà schiavo a Kir"", dice il Signore.: Così dice il Signore: ""Per tre misfatti di Gaza e per quattro non revocherò il mio decreto, perchè hanno deportato popolazioni intere per consegnarle a Edom;: appiccherò il fuoco alle mura di Gaza e divorerà i suoi palazzi,: estirperò da Asdod chi siede sul trono e da Ascalòna chi vi tiene lo scettro; rivolgerò la mano contro Accaron e così perirà il resto dei Filistei"", dice il Signore.: Così dice il Signore: ""Per tre misfatti di Tiro e per quattro non revocherò il mio decreto, perchè hanno deportato popolazioni intere a Edom, senza ricordare l'alleanza fraterna;: appiccherò il fuoco alle mura di Tiro e divorerà i suoi palazzi"".: Così dice il Signore: ""Per tre misfatti di Edom e per quattro non revocherò il mio decreto, perchè ha inseguito con la spada suo fratello e ha soffocato la pietà verso di lui, perchè ha continuato l'ira senza fine e ha conservato lo sdegno per sempre;: appiccherò il fuoco a Teman e divorerà i palazzi di Bozra"".: Così dice il Signore: ""Per tre misfatti degli Ammoniti e per quattro non revocherò il mio decreto, perchè hanno sventrato le donne incinte di Galaad per allargare il loro confine;: appiccherò il fuoco alle mura di Rabba e divorerà i suoi palazzi tra il fragore di un giorno di battaglia, fra il turbine di un giorno di tempesta;: il loro re andrà in esilio, egli insieme ai suoi capi"", dice il Signore.: farò sparire da lui il giudice e tutti i suoi capi ucciderò insieme con lui"", dice il Signore.: Così dice il Signore: ""Per tre misfatti di Giuda e per quattro non revocherò il mio decreto, perchè hanno disprezzato la legge del Signore e non ne hanno osservato i decreti; si son lasciati traviare dai loro idoli che i loro padri avevano seguito;: appiccherò il fuoco a Giuda e divorerà i palazzi di Gerusalemme"".: Così dice il Signore: ""Per tre misfatti d'Israele e per quattro non revocherò il mio decreto, perchè hanno venduto il giusto per denaro e il povero per un paio di sandali;: essi che calpestano come la polvere della terra la testa dei poveri e fanno deviare il cammino dei miseri; e padre e figlio vanno dalla stessa ragazza, profanando così il mio santo nome.: Su vesti prese come pegno si stendono presso ogni altare e bevono il vino confiscato come ammenda nella casa del loro Dio.: Eppure io ho sterminato davanti a loro l'Amorreo, la cui statura era come quella dei cedri, e la forza come quella della quercia; ho strappato i suoi frutti in alto e le sue radici di sotto.: Io vi ho fatti uscire dal paese di Egitto e vi ho condotti per quarant'anni nel deserto, per darvi in possesso il paese dell'Amorreo.: Ho fatto sorgere profeti tra i vostri figli e nazirei fra i vostri giovani. Non è forse così, o Israeliti?"". Oracolo del Signore.: ""Ma voi avete fatto bere vino ai nazirei e ai profeti avete ordinato: Non profetate!: Ebbene, io vi affonderò nella terra come affonda un carro quando è tutto carico di paglia.: Allora nemmeno l'uomo agile potrà più fuggire, nè l'uomo forte usare la sua forza; il prode non potrà salvare la sua vita: nè l'arciere resisterà; non scamperà il corridore, nè si salverà il cavaliere.: (15) Il più coraggioso fra i prodi fuggirà nudo in quel giorno!"". Oracolo del Signore.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia