Cronologia dei paragrafi

Gli inizi
2. La guerra Moabita
3. Alcuni miracoli di Eliseo
4. Guerre Aramee
5. Storia di Ieu
6. Dal regno di Atalia alla morte di Eliseo
VII. I due regni fino alla caduta di Samaria
VII. I due regni fino alla caduta di Samaria
Ezechia, il profeta Isaia e l'Assiria
2. Due re empi
3. Giosia e la riforma religiosa
4. La rovina di Gerusalemme

VII. I due regni fino alla caduta di Samaria (2re 14,1-22.17,1-99)

VII. I due regni fino alla caduta di Samaria (2re 14,1-22.17,1-99)

: Nell'anno secondo di Ioas, figlio di Ioacàz, re d'Israele, Amasia, figlio di Ioas, divenne re di Giuda. : Quando divenne re aveva venticinque anni; regnò ventinove anni a Gerusalemme. Sua madre era di Gerusalemme e si chiamava Ioaddàn. : Egli fece ciò che è retto agli occhi del Signore, ma non come Davide, suo padre: fece come suo padre Ioas. : Solo non scomparvero le alture; il popolo ancora sacrificava e offriva incenso sulle alture. : Quando il regno fu saldo nelle sue mani, uccise i suoi ufficiali che avevano ucciso il re, suo padre. : Ma non fece morire i figli degli uccisori, secondo quanto è scritto nel libro della legge di Mosè, ove il Signore prescrive: "Non si metteranno a morte i padri per una colpa dei figli, nè si metteranno a morte i figli per una colpa dei padri. Ognuno sarà messo a morte per il proprio peccato". : Egli sconfisse gli Edomiti nella valle del Sale, in tutto diecimila. In quella guerra occupò Sela e la chiamò Iokteèl, come è chiamata ancora oggi. : Allora Amasia mandò messaggeri a Ioas, figlio di Ioacàz, figlio di Ieu, re d'Israele, per dirgli: "Vieni, affrontiamoci". : Ioas, re d'Israele, fece rispondere ad Amasia, re di Giuda: "Il cardo del Libano mandò a dire al cedro del Libano: "Da' in moglie tua figlia a mio figlio". Ma passò una bestia selvatica del Libano e calpestò il cardo. : Hai ben colpito Edom, e il tuo cuore ti ha esaltato. Sii glorioso, ma resta nella tua casa. Perchè ti precipiti in una disfatta? Potresti soccombere tu e Giuda con te". : Ma Amasia non lo ascoltò. Allora Ioas, re d'Israele, si mosse; si affrontarono, lui e Amasia, re di Giuda, presso Bet-Semes, che appartiene a Giuda. : Giuda fu sconfitto di fronte a Israele e ognuno fuggì nella propria tenda. : Ioas, re d'Israele, fece prigioniero Amasia, re di Giuda, figlio di Ioas, figlio di Acazia, a Bet-Semes. Quindi, andato a Gerusalemme, aprì una breccia nelle mura di Gerusalemme dalla porta di èfraim fino alla porta dell'Angolo, per quattrocento cubiti. : Prese tutto l'oro e l'argento e tutti gli oggetti trovati nel tempio del Signore e nei tesori della reggia, e gli ostaggi, e tornò a Samaria. : Le altre gesta che compì Ioas, la sua potenza e la guerra che combattè contro Amasia, re di Giuda, non sono forse descritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele?: Ioas si addormentò con i suoi padri, fu sepolto a Samaria con i re d'Israele e al suo posto divenne re suo figlio Geroboamo. : Amasia, figlio di Ioas, re di Giuda, visse quindici anni dopo la morte di Ioas, figlio di Ioacàz, re d'Israele. : Le altre gesta di Amasia non sono forse descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda?: Si ordì contro di lui una congiura a Gerusalemme. Egli fuggì a Lachis, ma lo fecero inseguire fino a Lachis, dove l'uccisero. : Lo caricarono su cavalli e fu sepolto a Gerusalemme con i suoi padri nella Città di Davide. : Tutto il popolo di Giuda prese Azaria, che aveva sedici anni, e lo fece re al posto di suo padre Amasia. : Egli ricostruì Elat, riannettendola a Giuda, dopo che il re si era addormentato con i suoi padri. : Nell'anno ventisettesimo di Geroboamo, re d'Israele, divenne re Azaria, figlio di Amasia, re di Giuda. : Quando divenne re aveva sedici anni; regnò a Gerusalemme cinquantadue anni. Sua madre era di Gerusalemme e si chiamava Iecolia. : Egli fece ciò che è retto agli occhi del Signore, come aveva fatto Amasia, suo padre. : Ma non scomparvero le alture. Il popolo ancora sacrificava e offriva incenso sulle alture. : Il Signore colpì il re, che divenne lebbroso fino al giorno della sua morte e abitò in una casa d'isolamento. Iotam, figlio del re, era a capo della reggia e governava il popolo della terra. : Le altre gesta di Azaria e tutte le sue azioni, non sono forse descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda?: Azaria si addormentò con i suoi padri, lo seppellirono con i suoi padri nella Città di Davide e al suo posto divenne re suo figlio Iotam. : Nell'anno trentottesimo di Azaria, re di Giuda, Zaccaria, figlio di Geroboamo, divenne re su Israele a Samaria. Egli regnò sei mesi. : Fece ciò che è male agli occhi del Signore, come l'avevano fatto i suoi padri; non si allontanò dai peccati che Geroboamo, figlio di Nebat, aveva fatto commettere a Israele. : Ma Sallum, figlio di Iabes, congiurò contro di lui, lo colpì a Ibleàm, lo fece morire e regnò al suo posto. : Le altre gesta di Zaccaria sono descritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele. : Questa è la parola del Signore, che aveva rivolto a Ieu dicendo: "I tuoi figli siederanno sul trono d'Israele fino alla quarta generazione". E avvenne così. : Sallum, figlio di Iabes, divenne re nell'anno trentanovesimo di Ozia, re di Giuda; regnò un mese a Samaria. : Da Tirsa salì Menachèm, figlio di Gadì, entrò a Samaria e colpì Sallum, figlio di Iabes, lo fece morire e divenne re al suo posto. : Le altre gesta di Sallum e la congiura da lui organizzata sono descritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele. : Allora Menachèm colpì Tifsach, tutto quello che era in essa e il suo territorio, a partire da Tirsa. Devastò tutto il suo territorio, perchè non gli avevano aperto le porte, e sventrò tutte le donne incinte. : Nell'anno trentanovesimo di Azaria, re di Giuda, Menachèm, figlio di Gadì, divenne re su Israele. Egli regnò dieci anni a Samaria. : Fece ciò che è male agli occhi del Signore; non si allontanò dai peccati che Geroboamo, figlio di Nebat, aveva fatto commettere a Israele in tutti i suoi giorni. : Pul, re d'Assiria, invase il paese. Menachèm diede a Pul mille talenti d'argento, perchè l'aiutasse a consolidare nelle sue mani il potere regale. : Per quel denaro Menachèm impose una tassa su Israele, sulle persone facoltose, per poterlo dare al re d'Assiria; da ognuno richiese cinquanta sicli. Così il re d'Assiria se ne andò e non rimase là nel paese. : Le altre gesta di Menachèm e tutte le sue azioni non sono forse descritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele?: Menachèm si addormentò con i suoi padri e al suo posto divenne re suo figlio Pekachia. : Nell'anno diciassettesimo di Pekach, figlio di Romelia, divenne re Acaz, figlio di Iotam, re di Giuda. : Quando Acaz divenne re, aveva vent'anni; regnò sedici anni a Gerusalemme. Non fece ciò che è retto agli occhi del Signore, suo Dio, come Davide, suo padre. : Seguì la via dei re d'Israele; fece perfino passare per il fuoco suo figlio, secondo gli abomini delle nazioni che il Signore aveva scacciato davanti agli Israeliti. : Sacrificava e bruciava incenso sulle alture, sui colli e sotto ogni albero verde. : Allora Resin, re di Aram, e Pekach, figlio di Romelia, re d'Israele, salirono per combattere contro Gerusalemme; strinsero d'assedio Acaz, ma non poterono attaccare battaglia. : In quel tempo Resin, re di Aram, recuperò Elat ad Aram ed espulse i Giudei da Elat; poi gli Edomiti entrarono in Elat e vi si sono stabiliti fino ad oggi. : Acaz mandò messaggeri a Tiglat-Pilèser, re d'Assiria, per dirgli: "Io sono tuo servo e tuo figlio; sali e salvami dalla mano del re di Aram e dalla mano del re d'Israele, che sono insorti contro di me". : Acaz, preso l'argento e l'oro che si trovava nel tempio del Signore e nei tesori della reggia, lo mandò in dono al re d'Assiria. : Il re d'Assiria lo ascoltò e salì a Damasco e la prese, ne deportò la popolazione a Kir e fece morire Resin. : Il re Acaz andò incontro a Tiglat-Pilèser, re d'Assiria, a Damasco e, visto l'altare che si trovava a Damasco, il re Acaz mandò al sacerdote Uria il disegno dell'altare e il suo modello con tutta la sua lavorazione. : Il sacerdote Uria costruì l'altare, conformemente a tutte le indicazioni che il re aveva inviato da Damasco; il sacerdote Uria fece così, prima che tornasse Acaz da Damasco. : Arrivato da Damasco, il re si avvicinò all'altare e vi salì,: bruciò sull'altare il suo olocausto e la sua offerta, versò la sua libagione e sparse il sangue dei sacrifici di comunione a lui spettanti. : Spostò l'altare di bronzo, che era di fronte al Signore, dalla facciata del tempio, dal luogo tra l'altare e il tempio del Signore, e lo pose al fianco dell'altare verso settentrione. : Il re Acaz ordinò al sacerdote Uria: "Sull'altare grande brucerai l'olocausto del mattino, l'offerta della sera, l'olocausto del re e la sua offerta, l'olocausto di tutto il popolo della terra, la sua offerta e le sue libagioni; su di esso spargerai tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifici. Dell'altare di bronzo mi occuperò io". : Il sacerdote Uria fece quanto aveva ordinato il re Acaz. : Il re Acaz tagliò a pezzi le traverse dei carrelli e tolse da esse i bacini. Fece scendere il Mare dai buoi di bronzo che lo sostenevano e lo collocò sul pavimento di pietre. : A causa del re d'Assiria egli rimosse dal tempio del Signore il portico del sabato, che era stato costruito nel tempio, e l'ingresso esterno del re. : Le altre gesta che compì Acaz non sono forse descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda?: Acaz si addormentò con i suoi padri, fu sepolto con i suoi padri nella Città di Davide e al suo posto divenne re suo figlio Ezechia. : Nell'anno dodicesimo di Acaz, re di Giuda, Osea, figlio di Ela, divenne re su Israele a Samaria. Egli regnò nove anni. : Fece ciò che è male agli occhi del Signore, ma non come i re d'Israele che l'avevano preceduto. : Contro di lui mosse Salmanàssar, re d'Assiria; Osea divenne suo vassallo e gli pagò un tributo. : Ma poi il re d'Assiria scoprì una congiura di Osea; infatti questi aveva inviato messaggeri a So, re d'Egitto, e non spediva più il tributo al re d'Assiria, come ogni anno. Perciò il re d'Assiria lo arrestò e, incatenato, lo gettò in carcere. : Il re d'Assiria invase tutta la terra, salì a Samaria e l'assediò per tre anni. : Nell'anno nono di Osea, il re d'Assiria occupò Samaria, deportò gli Israeliti in Assiria, e li stabilì a Calach e presso il Cabor, fiume di Gozan, e nelle città della Media. : Ciò avvenne perchè gli Israeliti avevano peccato contro il Signore, loro Dio, che li aveva fatti uscire dalla terra d'Egitto, dalle mani del faraone, re d'Egitto. Essi venerarono altri dèi,: seguirono le leggi delle nazioni che il Signore aveva scacciato davanti agli Israeliti, e quelle introdotte dai re d'Israele. : Gli Israeliti riversarono contro il Signore, loro Dio, parole non giuste e si costruirono alture in ogni loro città, dalla torre di guardia alla città fortificata. : Si eressero stele e pali sacri su ogni alto colle e sotto ogni albero verde. : Ivi, su ogni altura, bruciarono incenso come le nazioni che il Signore aveva scacciato davanti a loro; fecero azioni cattive, irritando il Signore. : Servirono gli idoli, dei quali il Signore aveva detto: "Non farete una cosa simile!". : Eppure il Signore, per mezzo di tutti i suoi profeti e dei veggenti, aveva ordinato a Israele e a Giuda: "Convertitevi dalle vostre vie malvagie e osservate i miei comandi e i miei decreti secondo tutta la legge che io ho prescritto ai vostri padri e che ho trasmesso a voi per mezzo dei miei servi, i profeti". : Ma essi non ascoltarono, anzi resero dura la loro cervice, come quella dei loro padri, i quali non avevano creduto al Signore, loro Dio. : Rigettarono le sue leggi e la sua alleanza, che aveva concluso con i loro padri, e le istruzioni che aveva dato loro; seguirono le vanità e diventarono vani, seguirono le nazioni intorno a loro, pur avendo il Signore proibito di agire come quelle. : Abbandonarono tutti i comandi del Signore, loro Dio; si eressero i due vitelli in metallo fuso, si fecero un palo sacro, si prostrarono davanti a tutta la milizia celeste e servirono Baal. : Fecero passare i loro figli e le loro figlie per il fuoco, praticarono la divinazione e trassero presagi; si vendettero per compiere ciò che è male agli occhi del Signore, provocandolo a sdegno. : Il Signore si adirò molto contro Israele e lo allontanò dal suo volto e non rimase che la sola tribù di Giuda. : Neppure quelli di Giuda osservarono i comandi del Signore, loro Dio, ma seguirono le leggi d'Israele. : Il Signore rigettò tutta la discendenza d'Israele; li umiliò e li consegnò in mano a predoni, finchè non li scacciò dal suo volto. : Quando aveva strappato Israele dalla casa di Davide, avevano fatto re Geroboamo, figlio di Nebat; poi Geroboamo aveva spinto Israele a staccarsi dal Signore e gli aveva fatto commettere un grande peccato. : Gli Israeliti imitarono tutti i peccati che Geroboamo aveva commesso; non se ne allontanarono,
: 14:1 L'ANNO secondo di Gioas, figliuolo di Gioa-chaz, re d'Israele, Amasia, figliuolo di Gioas, re di Giuda, comincio' a regnare.: 14:2 Egli era d'eta' di venticinque anni, quando comincio' a regnare, e regno' ventinove anni in Gerusalemme. E il nome di sua madre era Gioaddan, da Gerusalemme.: 14:3 Egli fece cio' che piace al Signore. non pero' come Davide, suo padre. egli fece interamente come avea fatto Gioas, suo padre.: 14:4 Sol gli alti luoghi non furono tolti. il popolo sacrificava ancora, e faceva profumi in su gli alti luoghi.: 14:5 Ora, come il regno fu stabilito nelle sue mani, egli percosse i suoi servitori, che aveano ucciso il re suo padre.: 14:6 Ma non fece morire i figliuoli loro, secondo ch'e' scritto nel libro della Legge di Mose', nella quale il Signore ha comandato che non si facciano morire i padri per li figliuoli, ne' i figliuoli per li padri. anzi, che ciascuno sia fatto morire per lo suo proproio peccato.: 14:7 Egli percosse gl'Idu-mei nella valle del sale, in numero di dodicimila uomini. e proese Sela per forza d'arme, e le pose nome Ioc-teel, il qual le dura infino ad oggi.: 14:8 Allora Amasia mando' messi a Gioas, figliuolo di Gioachaz, figliuolo di Iehu, re d'Israele, a dirgli: Vieni, veggiamoci in faccia l'un l'altro.: 14:9 Ma Gioas, re d'Israele, mando' a dire ad Amasia, re di Giuda: Uno spino ch'era nel Libano, mando' gia' a dire al cedro del Libano: Da' la tua figliuola per moglie al mio figliuolo. ma le fiere del Libano, passando, calpestarono quello spino.: 14:10 Tu hai gravemente percossi gl'Idumei, e percio' il tuo cuore ti fa innalzare. godi della tua gloria, e stat-tene in casa tua. perche' ti rimescoleresti in un male, per lo quale tu, e Giuda te-co, cadereste?: 14:11 Ma Amasia non gli die' d'orecchio. Gioas adunque, re d'Israele, sali' contro ad Amasia, re di Giuda. ed essi si videro l'un l'altro in faccia in Bet-semes, citta' di Giuda.: 14:12 E Giuda fu sconfitto da Israele. e ciascuno se ne fuggi' alle sue stanze.: 14:13 E Gioas, re d'Israele, proese in Bet-semes Amasia, re di Giuda, figliuolo di Gioas, figliuolo di Achazia. poi venne in Gerusalemme, e fece una rottura nel muro di Gerusalemme, dalla porta di Efraim, infino alla porta del Cantone, lo spazio di quattrocento cubiti.: 14:14 E proese tutto l'oro e l'argento, e tutti i vasella-menti che si trovarono nella Casa del Signore, e nei tesori della casa del re. proese eziandio stadichi. poi se ne ritorno' in Samaria.: 14:15 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Gioas, e la sua prodezza, e come egli combatte' con Amasia, re di Giuda. queste cose non sono esse scritte nel libro delle Croniche dei re d'Israele?: 14:16 E Gioas giacque co' suoi padri, e fu seppellito in Samaria, coi re d'Israele, e Geroboamo, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 14:17 Ed Amasia, figliuolo di Gioas, re di Giuda, visse ancora quindici anni, dopo la morte di Gioas, figliuolo di Gioachaz, re d'Israele.: 14:18 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Amasia. queste cose non sono esse scritte nel libro delle Croniche dei re di Giuda?: 14:19 Or alcuni fecero una congiura contro a lui, in Gerusalemme. ed egli fuggi' in Lachis. ma essi gli mandarono dietro in Lachis, e l'uccisero quivi.: 14:20 E di la' fu portato soproa cavalli, e fu seppellito in Gerusalemme, co' suoi padri, nella Citta' di Davide.: 14:21 E tutto il popolo di Giuda proese Azaria, il quale era d'eta' di sedici anni, e lo costituirono re, in luogo di Amasia, suo padre.: 14:22 Egli edifico' Elat, avendola racquistata a Giuda, dopo che il re fu giaciuto co' suoi padri.: 15:1 L'ANNO ventesimo-settimo di Geroboamo, re d'Israele, Azaria, figliuolo di Amasia, re di Giuda, comincio' a regnare.: 15:2 Egli era d'eta' di sedici anni, quando comincio' a regnare. e regno' in Gerusalemme cinquantadue anni. E il nome di sua madre era Iecolia, da Gerusalemme.: 15:3 Ed egli fece cio' che piace al Signore, interamente come avea fatto Amasia, suo padre.: 15:4 Sol gli alti luoghi non furono tolti via. il popolo sacrificava ancora, e faceva profumi, soproa gli alti luoghi.: 15:5 Or il Signore percosse il re, ed egli fu lebbroso infin al giorno della sua morte, e dimoro' in una casa in disparte. e Iotam, figliuolo del re, era mastro del palazzo, e rendeva ragione al popolo del paese.: 15:6 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Azaria, e tutto quello ch'egli fece. queste cose non sono esse scritte nel libro delle Croniche dei re di Giuda?: 15:7 Ed Azaria giacque co' suoi padri, e fu seppellito, co' suoi padri, nella Citta' di Davide. e Iotam, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 15:8 L'ANNO trentottesimo di Azaria, re di Giuda, Zaccaria, figliuolo di Gerobo-amo, comincio' a regnare soproa Israele, in Samaria, e regno' sei mesi.: 15:9 E fece quello che dispiace al Signore, come a-veano fatto i suoi padri. egli non si rivolse da' peccati di Geroboamo, figliuolo di Nebat, co' quali egli avea fatto peccare Israele.: 15:10 Or Sallum, figliuolo di Iabes, congiuro' contro a lui, e lo percosse in proesenza del popolo, e l'ammazzo', e regno' in luogo suo.: 15:11 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Zaccaria. ecco, queste cose sono scritte nel libro delle Croniche dei re d'Israele.: 15:12 Questo fu l'adempimento della parola del Signore, ch'egli avea detta a Iehu: I tuoi discendenti sederanno soproa il trono d'Israele, fino alla quarta generazione. E cosi' avvenne.: 15:13 Sallum, figliuolo di Iabes, comincio' a regnare l'anno trentanovesimo di Uzzia, re di Giuda. E quando ebbe regnato un mese intiero in Samaria,: 15:14 Menahem, figliuolo di Gadi, da Tirsa, sali', ed entro' in Samaria, e percosse Sallum, figliuolo di Iabes, in Samaria, e l'uccise, e regno' in luogo suo.: 15:15 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Sallum, e la congiura ch'egli fece. ecco, queste cose sono scritte nel libro delle Croniche dei re d'Israele.: 15:16 Allora Menahem percosse la citta' di Tifsa, e tutti quelli ch'erano dentro, ed i suoi confini, da Tirsa. egli la percosse perche' non gli avea aperte le porte, e fende' tutte le donne gravide di essa.: 15:17 L'anno trentanovesimo di Azaria, re di Giuda, Menahem, figliuolo di Ga-di, comincio' a regnare soproa Israele, e regno' dieci anni in Samaria.: 15:18 E fece quello che dispiace al Signore. tutto il tempo della vita sua, egli non si rivolse da' peccati di Geroboamo, figliuolo di Nebat, co' quali egli avea fatto peccare Israele.: 15:19 Allora Pul, re degli Assiri, venne contro al paese. e Menahem gli diede mille talenti d'argento, ac-ciocche' gli porgesse aiuto, per fermare il regno nelle sue mani.: 15:20 E Menahem levo' que' danari soproa Israele, soproa tutti coloro ch'erano possenti in facolta', per darli al re degli Assiri. cinquanta sicli d'argento per testa. Cosi' il re degli Assiri se ne ritorno', e non si fermo' quivi nel paese.: 15:21 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Menahem, e tutto quello ch'egli fece. queste cose non sono esse scritte nel libro delle Croniche dei re d'Israele?: 15:22 E Menahem giacque co' suoi padri. e Pecachia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 16:1 L'ANNO diciassettesimo di Peca, figliuolo di Remalia, Achaz, figliuolo di Iotam, re di Giuda, comincio' a regnare.: 16:2 Achaz era d'eta' di vent'anni, quando comincio' a regnare. e regno' sedici anni in Gerusalemme. e non fece quello che piace al Signore Iddio suo, come avea fatto Davide, suo padre.: 16:3 Ma cammino' per la via dei re d'Israele, e fece anche passare il suo figliuolo per lo fuoco, secondo le abbo-minazioni delle genti, le quali il Signore avea scacciate d'innanzi a' figliuoli d'Israele.: 16:4 E sacrificava, e faceva profumi negli alti luoghi, e soproa i colli, e sotto ogni albero verdeggiante.: 16:5 Allora Resin, re di Siria, e Peca, figliuolo di Remalia, re d'Israele, salirono in armi contro a Gerusalemme, ed assediarono A-chaz. ma non poterono espugnar la citta'.: 16:6 In quel tempo, Resin, re di Siria, racquisto' Elat a' Siri, e caccio' i Giudei fuor di Elat. cosi' gli Idumei rientrarono in Elat, e vi sono abitati infino ad oggi.: 16:7 E Achaz mando' ambasciatori a Tiglat-pileser, re degli Assiri, a dirgli: Io son tuo servitore, e tuo figliuolo. vieni, e salvami dalle mani del re di Siria, e dalle mani del re d'Israele, i quali si son levati contro a me.: 16:8 E Achaz proese l'argento e l'oro che si trovo' nella Casa del Signore, e ne' tesori della casa reale, e lo mando' in dono al re degli Assiri.: 16:9 E il re degli Assiri gli acconsenti', e sali' contro a Damasco, e la proese, e ne meno' il popolo in cattivita' in Chir, e fece morire Resin.: 16:10 E il re Achaz ando' incontro a Tiglat-pileser, re degli Assiri, in Damasco. e veduto l'altare ch'era in Damasco, il re Achaz mando' al sacerdote Uria il ritratto di quell'altare, e la figura di tutto il suo lavorio.: 16:11 E il sacerdote Uria edifico' un altare: egli lo fece interamente secondo quello che il re Achaz gli avea mandato di Damasco. finche' il re Achaz fu tornato di Damasco.: 16:12 E quando il re fu venuto di Damasco, ed ebbe veduto l'altare, si accosto' ad esso, e offerse soproa esso sacrificii.: 16:13 Ed arse il suo olocausto, e la sua offerta, e fece la sua offerta da spandere, e sparse il sangue de' suoi sa-crificii da render grazie, soproa quell'altare.: 16:14 E fece levar via l'Al-tar di rame, ch'era davanti al Signore, d'innanzi alla Casa, acciocche' non fosse fra il suo altare, e la Casa del Signore. e lo mise allato a quell'altro altare, verso il Settentrione.: 16:15 E il re Achaz comando' al sacerdote Uria, dicendo: Ardi soproa l'altar grande l'olocausto della mattina, e l'offerta della sera, e l'olocausto del re, e la sua offerta. e gli olocausti di tutto il popolo del paese, con le loro offerte di panatica, e da spandere. e spandi soproa esso tutto il sangue degli olocausti, e tutto il sangue de' sacrificii. ma quant'e' all'Altar di rame, a me stara' il ricercarlo.: 16:16 E il sacerdote Uria fece interamente secondo che il re Achaz gli avea comandato.: 16:17 Il re Achaz, oltre a cio', taglio' a pezzi i basamenti fatti a quadri, e levo' le conche d'in su que' basamenti. mise anche giu' il mare d'in su i buoi di rame, che erano sotto di esso, e lo poso' soproa il pavimento di pietra.: 16:18 Rimosse eziandio dalla Casa del Signore la Coperta del sabato, ch'era stata edificata nella Casa. e tolse l'entrata di fuori del re, per cagione del re degli Assiri.: 16:19 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Achaz. queste cose non sono esse scritte nel libro delle Croniche dei re di Giuda?: 16:20 Ed Achaz giacque co' suoi padri, e fu seppellito co' suoi padri, nella Citta' di Davide. Ed Ezechia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 17:1 L'ANNO duodecimo di Achaz, re di Giuda, Osea, figliuolo di Ela, comincio' a regnare soproa Israele, in Samaria. e regno' nove anni.: 17:2 E fece quello che dispiace al Signore. non pero' come gli altri re d'Israele, che erano stati davanti a lui.: 17:3 Salmaneser, re degli Assiri, sali' contro a lui. ed Osea gli fu fatto soggetto, e gli pagava tributo.: 17:4 Ma il re degli Assiri scoperse una congiura in Osea. perciocche' egli avea mandati ambasciatori a So, re d'Egitto, e non avea pagato il tributo annuale al re degli Assiri. laonde il re degli Assiri lo serro', e lo mise ne' ceppi in carcere.: 17:5 E il re degli Assiri sali' per tutto il paese, e venne in Samaria, e vi tenne l'assedio tre anni.: 17:6 L'anno nono di Osea, il re degli Assiri proese Samaria, e meno' gl'Israeliti in cattivita' in Assiria. e li fece abitare in Hala, ed in Habor, proesso al fiume Gozan, e nelle citta' di Media.: 17:7 Or questo avvenne, perciocchà i figliuoli d'Israele aveano peccato contro al Signore Iddio loro, il quale li avea tratti fuor del paese di Egitto, di sotto alla mano di Faraone, re di Egitto. ed aveano riveriti altri dii.: 17:8 ed erano camminati negli statuti delle genti, le quali il Signore avea scacciate d'innanzi a loro, e negli statuti che i re d'Israele aveano fatti.: 17:9 ed aveano copertamente fatte cose che non erano diritte inverso il Signore Iddio loro, e si aveano edificati degli alti luoghi in tutte le lor citta', dalle torri delle guardie, fino alle citta' forti.: 17:10 e si aveano rizzate statue, e boschi, soproa ogni alto colle, e sotto ogni albero verdeggiante.: 17:11 E quivi aveano fatti profumi in ogni alto luogo, come le genti che il Signore avea trasportate via d'innan-zi a loro. ed aveano fatte cose malvage, per dispettare il Signore.: 17:12 ed aveano servito agl'idoli, de' quali il Signore avea lor detto: Non fate cio'.: 17:13 E benche' il Signore avesse protestato ad Israele, ed a Giuda, per tutti i suoi profeti, e per tutti i veggenti, dicendo: Convertitevi dalle vostre vie malvage, ed osservate i miei comandamenti ed i miei statuti, seguendo tutta la Legge, la quale io ho comandata a' padri vostri, e la quale io vi ho comandata per li profeti, miei servitori.: 17:14 non pero' aveano ubbidito. anzi aveano indurato il lor collo, come i padri loro, che non aveano creduto al Signore Iddio loro.: 17:15 ed aveano sproezzati i suoi statuti, e il suo patto, il quale egli avea contratto coi lor padri. e le protestazioni ch'egli avea fatte a loro stessi. ed erano camminati dietro alla vanita', onde si erano invaniti. e dietro alle genti cherano d'intorno a loro, delle quali il Signore avea lor comandato, che non facessero come esse.: 17:16 ed aveano lasciati tutti i comandamenti del Signore Iddio loro, e si avea-no fatti due vitelli di getto, e de' boschi. ed aveano adorato tutto l'esercito del cielo, ed aveano servito a Baal.: 17:17 ed aveano fatti passare i lor figliuoli, e le lor figliuole, per lo fuoco. ed a-veano atteso a indovina-menti, e ad augurii. e si erano venduti a far cio' che dispiace al Signore, per dispettarlo.: 17:18 Percio', il Signore si adiro' grandemente contro ad Israele, e li rimosse dal suo cospetto, e non vi resto', se non la tribu' di Giuda sola.: 17:19 Ma anche Giuda non osservo' i comandamenti del Signore Iddio suo. anzi cammino' negli statuti di que' d'Israele, ch'essi avea-no fatti.: 17:20 Percio', il Signore sdegno' tutta la progenie d'Israele, e li afflisse, e li diede in mano di proedatori, finche' li ebbe cacciati via dal suo cospetto.: 17:21 Perciocche', dopo ch'egli ebbe stracciato Israele d'addosso alla casa di Davide, e ch'essi ebbero costituito re Geroboamo, figliuolo di Nebat, Geroboa-mo svio' Israele di dietro al Signore, e gli fece commettere un gran peccato.: 17:22 Ed i figliuoli d'Israele camminarono in tutti i peccati che Geroboamo avea commessi, e non se ne rivolsero.
: 14:1 L'anno secondo di Jo-as, figliuolo di Joachaz, re d'Israele, comincio' a regnare Amatsia, figliuolo di Jo-as, re di Giuda.: 14:2 Avea venticinque anni quando comincio' a regnare, e regno' ventinove anni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Jehoaddan, ed era di Gerusalemme.: 14:3 Egli fece cio' ch'e' giusto agli occhi dell'Eterno. non pero' come Davide suo padre. fece interamente come avea fatto Joas suo padre.: 14:4 Nondimeno gli alti luoghi non furon sopproessi. il popolo continuava ad offrir sacrifizi e profumi sugli alti luoghi.: 14:5 E, non appena il potere reale fu assicurato nelle sue mani, egli fece morire quei servi suoi che avean ucciso il re suo padre.: 14:6 ma non fece morire i figliuoli degli uccisori, secondo ch'e' scritto nel libro della legge di Mose', dove l'Eterno ha dato questo comandamento: 'I padri non saranno messi a morte a cagione dei figliuoli, nè i figliuoli saranno messi a morte a cagione dei padri. ma ciascuno sara' messo a morte a cagione del proproio peccato'.: 14:7 Egli uccise diecimila Idumei nella valle del Sale. e in questa guerra proese Sela e le dette il nome di Jo-ktheel, che ha conservato fino al di' d'oggi.: 14:8 Allora Amatsia invio' dei messi a Joas, figliuolo di Joachaz, figliuolo di Jehu re d'Israele, per dirgli: 'Vieni, mettiamoci a faccia a faccia!': 14:9 E Joas, re d'Israele, fece dire ad Amatsia, re di Giuda: 'Lo spino del Libano mando' a dire al cedro del Libano: - Da' la tua figliuola per moglie al mio figliuolo. - E le bestie selvagge del Libano passarono, e calpestarono lo spino.: 14:10 Tu hai messo in rotta gl'Idumei, e il tuo cuore t'ha reso orgoglioso. Godi della tua gloria, e stattene a casa tua. Perchè impegnarti in una disgraziata improesa che menerebbe alla ruina te e Giuda con te?': 14:11 Ma Amatsia non gli volle dar retta. Cosi' Joas, re d'Israele, sali' contro Amatsia. ed egli ed Amatsia, re di Giuda, si trovarono a faccia a faccia a Beth-Scemesh, che apparteneva a Giuda.: 14:12 Giuda rimase sconfitto da Israele. e que' di Giuda fuggirono ognuno alla sua tenda.: 14:13 E Joas, re d'Israele, fece proigioniero a Beth-Scemesh Amatsia, re di Giuda, figliuolo di Joas, figliuolo di Achazia. Poi venne a Gerusalemme, e fece una breccia di quattrocento cubiti nelle mura di Gerusalemme, dalla porta di Efraim alla porta dell'angolo.: 14:14 E proese tutto l'oro e l'argento e tutti i vasi che si trovavano nella casa dell'Eterno e nei tesori della casa del re. proese anche degli ostaggi, e se ne torno' a Samaria.: 14:15 Il rimanente delle azioni compiute da Joas, e il suo valore, e come combatte' contro Amatsia re di Giuda, sono cose scritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 14:16 Joas si addormento' coi suoi padri e fu sepolto a Samaria coi re d'Israele. e Geroboamo, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 14:17 Amatsia, figliuolo di Joas, re di Giuda, visse ancora quindici anni dopo la morte di Joas, figliuolo di Joachaz, re d'Israele.: 14:18 Il rimanente delle azioni di Amatsia si trova scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: 14:19 Fu ordita contro di lui una congiura a Gerusalemme. ed egli fuggi' a Lakis. ma lo fecero inseguire fino a Lakis, e quivi fu messo a morte.: 14:20 Di la' fu trasportato soproa cavalli, e quindi sepolto a Gerusalemme coi suoi padri nella citta' di Davide.: 14:21 E tutto il popolo di Giuda proese Azaria, che aveva allora sedici anni, e lo fece re in luogo di Amatsia suo padre.: 14:22 Egli riedifico' Elath, e la riconquisto' a Giuda, dopo che il re si fu addormentato coi suoi padri.: 15:1 L'anno ventisettesimo di Geroboamo, re d'Israele, comincio' a regnare Azaria, figliuolo di Amatsia, re di Giuda.: 15:2 Avea sedici anni quando comincio' a regnare, e regno' cinquantadue anni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Jecolia, ed era di Gerusalemme.: 15:3 Egli fece cio' ch'e' giusto agli occhi dell'Eterno, interamente come avea fatto Amatsia suo padre.: 15:4 Nondimeno, gli alti luoghi non furon sopproessi. il popolo continuava ad offrire sacrifizi e profumi sugli alti luoghi.: 15:5 E l'Eterno colpi' il re, che fu lebbroso fino al giorno della sua morte e visse nell'infermeria. e Jotham, figliuolo del re, era a capo della casa reale e rendea giustizia al popolo del paese.: 15:6 Il rimanente delle azioni di Azaria, e tutto quello che fece, trovasi scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: 15:7 Azaria si addormento' coi suoi padri, e coi suoi padri lo seppellirono nella citta' di Davide. e Jotham, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 15:8 Il trentottesimo anno di Azaria, re di Giuda, Zaccaria, figliuolo di Gerobo-amo, comincio' a regnare soproa Israele a Samaria. e regno' sei mesi.: 15:9 Egli fece cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno, come avean fatto i suoi padri. non si ritrasse dai peccati coi quali Geroboamo, figliuolo di Nebat, avea fatto peccare Israele.: 15:10 E Shallum, figliuolo di Jabesh, congiuro' contro di lui. lo colpi' in proesenza del popolo, l'uccise, e regno' in sua vece.: 15:11 Il rimanente delle azioni di Zaccaria trovasi scritto nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 15:12 Cosi' si avvero' la parola che l'Eterno avea detta a Jehu: 'I tuoi figliuoli sederanno sul trono d'Israele fino alla quarta generazione'. E cosi' avvenne.: 15:13 Shallum, figliuolo di Jabesh, comincio' a regnare l'anno trentanovesimo di Uzzia re di Giuda, e regno' un mese a Samaria.: 15:14 E Menahem, figliuolo di Gadi, sali' da Tirtsa e venne a Samaria. colpi' in Samaria Shallum, figliuolo di Jabesh, l'uccise, e regno' in luogo suo.: 15:15 Il rimanente delle azioni di Shallum, e la congiura ch'egli ordi', sono cose scritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 15:16 Allora Menahem, partito da Tirtsa, colpi' Ti-fsah, tutto quello che ci si trovava, e il suo territorio. la colpi', perch'essa non gli aveva aperte le sue porte. e tutte le donne che ci si trovavano incinte, le fece sparare.: 15:17 L'anno trentanovesimo del regno di Azaria, re di Giuda, Menahem, figliuolo di Gadi, comincio' a regnare soproa Israele. e regno' dieci anni a Samaria.: 15:18 Egli fece cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno. non si ritrasse dai peccati coi quali Geroboamo, figliuolo di Nebat, aveva fatto peccare Israele.: 15:19 Ai suoi tempi Pul, re d'Assiria, fece invasione nel paese. e Menahem diede a Pul mille talenti d'argento affinchè gli desse man forte per assicurare nelle sue mani il potere reale.: 15:20 E Menahem fece pagare quel danaro ad Israele, a tutti quelli ch'erano molto ricchi, per darlo al re d'Assiria. li tasso' a ragione di cinquanta sicli d'argento a testa. Cosi' il re d'Assiria se ne torno' via, e non si fermo' nel paese.: 15:21 Il rimanente delle azioni di Menahem, e tutto quello che fece, si trova scritto nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 15:22 Menahem s'addormento' coi suoi padri, e Pekachia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 16:1 L'anno diciassettesimo di Pekah, figliuolo di Remalia, comincio' a regnare A-chaz, figliuolo di Jotham, re di Giuda.: 16:2 Achaz avea venti anni quando comincio' a regnare, e regno' sedici anni a Gerusalemme. Egli non fece cio' ch'e' giusto agli occhi dell'Eterno, il suo Dio, come avea fatto Davide suo padre.: 16:3 ma segui' la via dei re d'Israele, e fece perfino passare il suo figliuolo per il fuoco, seguendo le abominazioni delle genti che l'Eterno avea cacciate d'innanzi ai figliuoli d'Israele.: 16:4 e offriva sacrifizi e profumi sugli alti luoghi, sulle colline, e sotto ogni albero verdeggiante.: 16:5 Allora Retsin, re di Siria, e Pekah, figliuolo di Remalia, re d'Israele, salirono contro Gerusalemme per assalirla. e vi assediarono Achaz, ma non riuscirono a vincerlo.: 16:6 In quel tempo, Retsin, re di Siria, riconquisto' Elath alla Siria, e caccio' i Giudei da Elath, e i Siri entrarono in Elath, dove sono rimasti fino al di' d'oggi.: 16:7 Achaz invio' dei messi a Tiglath-Pileser, re degli Assiri, per dirgli: 'Io son tuo servo e tuo figliuolo. sali qua e liberami dalle mani del re di Siria e dalle mani del re d'Israele, che sono sorti contro di me'.: 16:8 E Achaz proese l'argento e l'oro che si pote' trovare nella casa dell'Eterno e nei tesori della casa reale, e li mando' in dono al re degli Assiri.: 16:9 Il re d'Assiria gli die' ascolto. sali' contro Damasco, la proese, ne meno' gli abitanti in cattivita' a Kir, e fece morire Retsin.: 16:10 E il re Achaz ando' a Damasco, incontro a Ti-glath-Pileser, re d'Assiria. e avendo veduto l'altare ch'era a Damasco, il re A-chaz mando' al sacerdote Uria il disegno e il modello di quell'altare, in tutti i suoi particolari.: 16:11 E il sacerdote Uria costrui' un altare, esattamente secondo il modello che il re Achaz gli avea mandato da Damasco. e il sacerdote Uria lo costrui' proima del ritorno del re Achaz da Damasco.: 16:12 Al suo ritorno da Damasco, il re vide l'altare, vi s'accosto', vi sali',: 16:13 vi fece arder soproa il suo olocausto e la sua offerta, vi verso' la sua libazione, e vi sparse il sangue dei suoi sacrifizi di azioni di grazie.: 16:14 L'altare di rame, ch'era dinanzi all'Eterno, perchè non fosse fra il nuovo altare e la casa dell'Eterno, lo pose allato al nuovo altare, verso settentrione.: 16:15 E il re Achaz diede quest'ordine al sacerdote Uria: 'Fa' fumare sull'altar grande l'olocausto del mattino e l'oblazione della sera, l'olocausto del re e la sua oblazione, gli olocausti di tutto il popolo del paese e le sue oblazioni. versavi le loro libazioni, e spandivi tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifizi. quanto all'altare di rame tocchera' a me a pensarvi'.: 16:16 E il sacerdote Uria fece tutto quello che il re Achaz gli aveva comandato.: 16:17 Il re Achaz spezzo' anche i riquadri delle basi, e ne tolse le conche che v'eran soproa. trasse giu' il mare di su i buoi di rame che lo reggevano, e lo poso' soproa un pavimento di pietra.: 16:18 Muto' pure, nella casa dell'Eterno, a motivo del re d'Assiria, il portico del sabato ch'era stato edificato nella casa, e l'ingresso esterno riserbato al re.: 16:19 Il rimanente delle azioni compiute da Achaz si trova scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: 16:20 Achaz si addormento' coi suoi padri, e coi suoi padri fu sepolto nella citta' di Davide. Ed Ezechia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 17:1 L'anno dodicesimo di Achaz, re di Giuda, Hosea, figliuolo di Elah, comincio' a regnare soproa Israele a Samaria, e regno' nove anni.: 17:2 Egli fece cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno. non pero' come gli altri re d'Israele che l'aveano proeceduto.: 17:3 Shalmaneser, re d'Assiria sali' contro di lui. ed Hosea gli fu assoggettato e gli pago' tributo.: 17:4 Ma il re d'Assiria scoproi' una congiura ordita da Hosea, il quale aveva inviato de' messi a So, re d'Egitto, e non pagava piu' il consueto annuo tributo al re d'Assiria. percio' il re d'Assiria lo fece improigionare e mettere in catene.: 17:5 Poi il re d'Assiria invase tutto il paese, sali' contro Samaria, e l'assedio' per tre anni.: 17:6 L'anno nono di Hosea il re d'Assiria proese Samaria, e trasporto' gl'israeliti in Assiria e li colloco' in Ha-lah, e sullo Habor, fiume di Gozan, e nelle citta' dei Medi.: 17:7 Questo avvenne perchè i figliuoli d'Israele ave-an peccato contro l'Eterno, il loro Dio, che li avea tratti dal paese d'Egitto, di sotto al potere di Faraone re d'Egitto. ed aveano riveriti altri de'i.: 17:8 essi aveano imitati i costumi delle nazioni che l'Eterno avea cacciate d'innanzi a loro, e quelli che i re d'Israele aveano introdotti.: 17:9 I figliuoli d'Israele a-veano fatto, in segreto, contro l'Eterno, il loro Dio, delle cose non rette. s'erano costruiti degli alti luoghi in tutte le loro citta', dalle torri de' guardiani alle citta' fortificate.: 17:10 aveano eretto colonne ed idoli soproa ogni colle elevato e sotto ogni albero verdeggiante.: 17:11 e quivi, su tutti gli alti luoghi, aveano offerto profumi, come le nazioni che l'Eterno avea cacciate d'innanzi a loro. aveano commesso azioni malvage, provocando ad ira l'Eterno.: 17:12 e avean servito gl'idoli, mentre l'Eterno avea lor detto: 'Non fate una tal cosa!': 17:13 Eppure l'Eterno avea avvertito Israele e Giuda per mezzo di tutti i profeti e di tutti i veggenti, dicendo: 'Convertitevi dalle vostre vie malvage, e osservate i miei comandamenti e i miei proecetti, seguendo in tutto la legge che io proescrissi ai vostri padri, e che ho mandata a voi per mezzo dei miei servi, i profeti'.: 17:14 ma essi non vollero dargli ascolto, e indurarono la loro cervice, come avea-no fatto i loro padri, i quali non ebbero fede nell'Eterno, nel loro Dio.: 17:15 e rigettarono le sue leggi e il patto ch'egli avea fermato coi loro padri, e gli avvertimenti ch'egli avea loro dato. andaron dietro a cose vacue, diventando vacui essi stessi. e andaron dietro alle nazioni circonvicine, che l'Eterno avea loro proibito d'imitare.: 17:16 e abbandonarono tutti i comandamenti dell'Eterno, del loro Dio. si fecero due vitelli di getto, si fabbricarono degl'idoli d'Astarte, adorarono tutto l'esercito del cielo, servirono Baal.: 17:17 fecero passare per il fuoco i loro figliuoli e le loro figliuole, si applicarono alla divinazione e agli incantesimi, e si dettero a fare cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno, provocandolo ad ira.: 17:18 Percio' l'Eterno si adiro' fortemente contro Israele, e lo allontano' dalla sua proesenza. non rimase altro che la sola tribu' di Giuda.: 17:19 - E neppur Giuda osservo' i comandamenti dell'Eterno, del suo Dio, ma segui' i costumi stabiliti da Israele.: 17:20 E l'Eterno rigetto' tutta la stirpe d'Israele, la umilio', e l'abbandono' in bali'a di proedoni, finchè la caccio' dalla sua proesenza.: 17:21 Poichè, quand'egli ebbe strappato Israele dalla casa di Davide e quelli ebbero proclamato re Geroboamo, figliuolo di Nebat, Ge-roboamo distolse Israele dal seguire l'Eterno, e gli fece commettere un gran peccato.: 17:22 E i figliuoli d'Israele s'abbandonarono a tutti i peccati che Geroboamo a-vea commessi, e non se ne ritrassero,
: 14:1 Il secondo anno di Io-as, figlio di Ioacaz re d'Israele, cominciò a regnare Amasia, figlio di Ioas, re di Giuda.: 14:2 Aveva venticinque anni quando cominciò a regnare, e regnò ventinove anni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Ioaddan, ed era di Gerusalemme.: 14:3 Egli fece ciò che è giusto agli occhi del SIGNORE. non però come Davide suo padre. fece interamente come aveva fatto Ioas suo padre.: 14:4 Tuttavia gli alti luoghi non furono sopproessi. il popolo continuava a offrire sacrifici e incenso sugli alti luoghi.: 14:5 Non appena il potere reale fu assicurato nelle sue mani, egli fece morire quei suoi servitori che avevano ucciso il re suo padre.: 14:6 ma non fece morire i figli degli uccisori, secondo quanto è scritto nel libro della legge di Mosè, dove il SIGNORE ha dato questo comandamento: 'Non si metteranno a morte i padri per colpa dei figli, nè si metteranno a morte i figli per colpa dei padri. ma ognuno saró messo a morte per il proproio peccato'.: 14:7 Egli uccise diecimila Idumei nella valle del Sale. e in questa guerra conquistò Sela e le diede il nome di Iocteel, che ha conservato fino a oggi.: 14:8 Allora Amasia inviò dei messaggeri a Ioas, figlio di Ioacaz, figlio di Ieu, re d'Israele, per dirgli: 'Vieni, affrontiamoci!'.: 14:9 Ioas, re d'Israele, mandò a dire ad Amasia, re di Giuda: 'Il rovo del Libano mandò a dire al cedro del Libano: ""Dó tua figlia in sposa a mio figlio"". E le bestie selvagge del Libano passarono, e calpestarono il rovo.: 14:10 Tu hai sconfitto gli Idumei, e il tuo cuore ti ha reso orgoglioso. Godi la tua gloria, e stattene a casa tua. Perchè impegnarti in una disgraziata improesa che porterebbe alla rovina te e il regno di Giuda insieme a te?'.: 14:11 Ma Amasia non gli volle dar retta. Cosò Ioas, re d'Israele marciò contro Amasia. ed egli e Amasia, re di Giuda, si trovarono faccia a faccia a Bet-Semes, nel territorio di Giuda.: 14:12 Giuda fu sconfitto da Israele. gli uomini di Giuda fuggirono, ognuno alla sua tenda.: 14:13 A Bet-Semes Ioas, re d'Israele, fece proigioniero Amasia, re di Giuda, figlio di Ioas, figlio di Acazia. Poi venne a Gerusalemme e fece una breccia di quattrocento cubiti nelle mura di Gerusalemme, dalla porta di Efraim alla porta dell'angolo.: 14:14 E proese tutto l'oro e l'argento e tutti i vasi che si trovavano nella casa del SIGNORE e nei tesori del palazzo del re. proese anche degli ostaggi, e se ne tornò a Samaria.: 14:15 Il resto delle azioni compiute da Ioas, il suo valore, e come combattè contro Amasia re di Giuda, sono cose scritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 14:16 Ioas si addormentò con i suoi padri, e fu sepolto a Samaria con i re d'Israele. e Geroboamo, suo figlio, regnò al suo posto.: 14:17 Amasia, figlio di Io-as, re di Giuda, visse ancora quindici anni dopo la morte di Ioas, figlio di Ioacaz, re d'Israele.: 14:18 Il resto delle azioni di Amasia si trova scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: 14:19 Fu organizzata una congiura contro di lui a Gerusalemme. ed egli fuggò a Lachis. ma lo fecero inseguire fino a Lachis, e ló fu messo a morte.: 14:20 Da quel luogo fu trasportato soproa cavalli, e quindi sepolto a Gerusalemme con i suoi padri nella cittó di Davide.: 14:21 Tutto il popolo di Giuda proese Azaria, che aveva allora sedici anni, e lo fece re al posto di Amasia suo padre.: 14:22 Egli riconquistò Elat, la riscostruò e la annesse al regno di Giuda, dopo che il re Amasia si fu addormentato con i suoi padri.: 15:1 Il ventisettesimo anno di Geroboamo, re d'Israele, cominciò a regnare Azaria, figlio di Amasia, re di Giuda.: 15:2 Aveva sedici anni quando cominciò a regnare, e regnò cinquantadue anni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Iecolia, ed era di Gerusalemme.: 15:3 Egli fece ciò che è giusto agli occhi del SIGNORE, proproio come aveva fatto Amasia suo padre.: 15:4 Tuttavia, gli alti luoghi non furono sopproessi. il popolo continuava a offrire sacrifici e incenso sugli alti luoghi.: 15:5 Il SIGNORE colpò il re, che fu lebbroso fino al giorno della sua morte e visse in una casa appartata. e Iotam, figlio del re, dirigeva la casa reale e rendeva giustizia al popolo del paese.: 15:6 Il resto delle azioni di Azaria, e tutto quello che fece, è scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: 15:7 Azaria si addormentò con i suoi padri, e con i suoi padri lo seppellirono nella cittó di Davide. e Iotam, suo figlio, regnò al suo posto.: 15:8 Il trentottesimo anno di Azaria, re di Giuda, Zaccaria, figlio di Geroboamo, cominciò a regnare soproa Israele a Samaria. e regnò sei mesi.: 15:9 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE, come avevano fatto i suoi padri. non si allontanò dai peccati con i quali Gerobo-amo, figlio di Nebat, aveva fatto peccare Israele.: 15:10 E Sallum, figlio di Iabes, congiurò contro di lui. lo colpò in proesenza del popolo, l'uccise, e regnò al suo posto.: 15:11 Il rimanente delle azioni di Zaccaria è scritto nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 15:12 Cosò si avverò la parola che il SIGNORE aveva detta a Ieu: 'I tuoi figli sederanno sul trono d'Israele fino alla quarta generazione'. E cosò avvenne.: 15:13 Sallum, figlio di Ia-bes, cominciò a regnare l'anno trentanovesimo di Uzzia re di Giuda, e regnò un mese a Samaria.: 15:14 E Menaem, figlio di Gadi, salò da Tirsa e venne a Samaria. colpò in Samaria Sallum, figlio di Iabes, lo uccise, e regnò al suo posto.: 15:15 Il rimanente delle azioni di Sallum, e la congiura che egli organizzò, sono cose scritte nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 15:16 Allora Menaem, partito da Tirsa, colpò Tifsa, tutto quello che vi si trovava, e il suo territorio. la colpò, perchè essa non gli aveva aperto le sue porte. e fece sventrare tutte le donne incinte che vi si trovavano.: 15:17 L'anno trentanovesimo del regno di Azaria, re di Giuda, Menaem, figlio di Gadi, cominciò a regnare soproa Israele. e regnò dieci anni a Samaria.: 15:18 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE. non si allontanò dai peccati con i quali Geroboamo, figlio di Nebat, aveva fatto peccare Israele.: 15:19 Ai suoi tempi Pul, re d'Assiria, invase il paese. e Menaem diede a Pul mille talenti d'argento affinchè gli desse man forte per assicurare nelle sue mani il potere reale.: 15:20 Menaem fece pagare quel denaro a Israele, a tutti quelli che erano molto ricchi, per darlo al re d'Assiria. li tassò in ragione di cinquanta sicli d'argento a testa. Cosò il re d'Assiria se ne andò via, e non si fermò nel paese.: 15:21 Il rimanente delle azioni di Menaem, e tutto quello che fece, è scritto nel libro delle Cronache dei re d'Israele.: 15:22 Menaem si addormentò con i suoi padri, e Pecachia, suo figlio, regnò al suo posto.: 16:1 L'anno diciassettesimo di Peca, figlio di Remalia, cominciò a regnare Acaz, figlio di Iotam, re di Giuda.: 16:2 Acaz aveva vent'anni quando cominciò a regnare, e regnò sedici anni a Gerusalemme. Egli non fece ciò che è giusto agli occhi del SIGNORE, suo Dio, come aveva fatto Davide suo padre.: 16:3 ma seguò l'esempio dei re d'Israele, e fece passare per il fuoco persino suo figlio, seguendo le proatiche abominevoli delle genti che il SIGNORE aveva cacciate davanti ai figli d'Israele.: 16:4 offriva sacrifici e incenso sugli alti luoghi, sulle colline, e sotto ogni albero verdeggiante.: 16:5 Allora Resin, re di Siria, e Peca, figlio di Remalia, re d'Israele, marciarono contro Gerusalemme per assalirla. e vi assediarono Acaz, ma non riuscirono a vincerlo.: 16:6 In quel tempo, la Siria riconquistò Elat. Resin, re di Siria, scacciò i Giudei da Elat, e i Siri entrarono a E-lat, dove sono rimasti fino a ?gg^: 16:7 Acaz inviò dei messaggeri a Tiglat-Pileser, re degli Assiri, per dirgli: 'Io sono tuo servo e tuo figlio. sali qua e liberami dalle mani del re di Siria e dalle mani del re d'Israele, che hanno marciato contro di me'.: 16:8 Acaz proese l'argento e l'oro che si potè trovare nella casa del SIGNORE e nei tesori del palazzo reale, e li mandò in dono al re degli Assiri.: 16:9 Il re d'Assiria gli diede ascolto. marciò contro Damasco, la proese, ne deportò gli abitanti a Chir, e uccise Resin.: 16:10 Allora il re Acaz andò a Damasco, incontro a Tiglat-Pileser, re d'Assiria. e dopo aver visto l'altare che era a Damasco, il re Acaz mandò al sacerdote Uria il disegno e il modello di quell'altare, in tutti i suoi particolari.: 16:11 Il sacerdote Uria costruò un altare, esattamente secondo il modello che il re Acaz gli aveva mandato da Damasco. e il sacerdote Uria lo costruò proima del ritorno del re Acaz da Damasco.: 16:12 Al suo ritorno da Damasco, il re vide l'altare, si avvicinò, vi salò,: 16:13 vi fece bruciare soproa il suo olocausto e la sua offerta, vi versò la sua libazione, e vi sparse il sangue dei suoi sacrifici di riconoscenza.: 16:14 L'altare di bronzo, che era davanti al SIGNORE - perchè non fosse fra il nuovo altare e la casa del SIGNORE - lo pose di fianco al nuovo altare, verso settentrione.: 16:15 Il re Acaz diede quest'ordine al sacerdote Uria: 'Fó bruciare sull'altare grande l'olocausto del mattino e l'offerta della sera, l'olocausto del re e la sua oblazione, gli olocausti di tutto il popolo del paese e le sue oblazioni. versaci le loro libazioni, e spandivi tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifici. ma quanto all'altare di bronzo deciderò io'.: 16:16 Il sacerdote Uria fece tutto quello che il re Acaz gli aveva comandato.: 16:17 Il re Acaz spezzò anche i riquadri delle basi, e ne tolse le conche che c'erano soproa. fece togliere il mare di bronzo da soproa i buoi di bronzo che servivano da sostegno, e lo posò soproa un pavimento di pietra.: 16:18 Fece anche togliere dalla casa del SIGNORE, a causa del re d'Assiria, il portico del sabato che era stato costruito nella casa, e l'ingresso esterno riservato al re.: 16:19 Il rimanente delle azioni compiute da Acaz è scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: 16:20 Acaz si addormentò con i suoi padri, e con i suoi padri fu sepolto nella cittó di Davide. Suo figlio, Ezechia, gli succedette nel regno.: 17:1 Il dodicesimo anno di Acaz, re di Giuda, Osea figlio di Ela, cominciò a regnare su Israele a Samaria, e regnò nove anni.: 17:2 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE. non però come gli altri re d'Israele che l'avevano proeceduto.: 17:3 Salmaneser, re d'Assi-ria, marciò contro di lui. e Osea fu sottomesso a lui e gli pagò un tributo.: 17:4 Poi il re d'Assiria scoproò una congiura organizzata da Osea, il quale aveva inviato dei messaggeri a So, re d'Egitto, e non pagava più il consueto tributo annuale al re d'Assiria. perciò il re d'Assiria lo fece improigionare e mettere in catene.: 17:5 Dopo, il re d'Assiria invase tutto il paese, marciò contro Samaria, e l'assediò per tre anni.: 17:6 Nel nono anno di Osea il re d'Assiria proese Samaria. deportò gli Israeliti in Assiria, e li collocò in Ala e sull'Abor, fiume di Gozan, e nelle cittó dei Medi.: 17:7 Questo avvenne perchè i figli d'Israele avevano peccato contro il SIGNORE loro Dio, che li aveva fatti uscire dal paese d'Egitto, sottraendoli al potere del faraone, re d'Egitto. e avevano adorato altri dèi.: 17:8 essi avevano imitato i costumi delle nazioni che il SIGNORE aveva cacciate davanti a loro, e quelli che i re d'Israele avevano introdotti.: 17:9 I figli d'Israele avevano fatto, in segreto, contro il SIGNORE, loro Dio, delle cose non giuste. si erano costruiti degli alti luoghi in tutte le loro cittó, dalle torri dei guardiani alle cittó fortificate.: 17:10 avevano eretto colonne e idoli soproa ogni colle elevato e sotto ogni albero verdeggiante.: 17:11 e ló, su tutti gli alti luoghi, avevano offerto incenso, come le nazioni che il SIGNORE aveva cacciate davanti a loro. avevano commesso azioni malvagie, provocando l'ira del SIGNORE.: 17:12 e avevano servito gli idoli, mentre il SIGNORE aveva loro detto: 'Non fate una cosa simile!'.: 17:13 Eppure il SIGNORE aveva avvertito Israele e Giuda per mezzo di tutti i profeti e di tutti i veggenti, dicendo: 'Convertitevi dalle vostre vie malvagie, e osservate i miei comandamenti e i miei proecetti, seguendo in tutto la legge che io proescrissi ai vostri padri, e che ho mandata a voi per mezzo dei miei servi, i profeti'.: 17:14 Ma essi non vollero dargli ascolto, e irrigidirono il collo, come avevano fatto i loro padri, i quali non ebbero fede nel SIGNORE, nel loro Dio,: 17:15 e rifiutarono le sue leggi e il patto che egli aveva stabilito con i loro padri, e gli avvertimenti che egli aveva dato loro. andarono dietro a cose vane, diventando vani essi stessi. e andarono dietro alle nazioni circostanti, che il SIGNORE aveva loro proibito d'imitare.: 17:16 e abbandonarono tutti i comandamenti del SIGNORE, loro Dio. si fecero due vitelli di metallo fuso, si fabbricarono degli idoli d'Astarte, adorarono tutto l'esercito del cielo, servirono Baal.: 17:17 fecero passare per il fuoco i loro figli e le loro figlie, si applicarono alla divinazione e agli incantesimi, e si diedero a fare ciò che è male agli occhi del SIGNORE, provocandone lo sdegno.: 17:18 Perciò il SIGNORE si adirò fortemente contro Israele, e lo allontanò dalla sua proesenza. non rimase altro che la sola tribù di Giuda.: 17:19 E neppure Giuda osservò i comandamenti del SIGNORE, suo Dio, ma seguò i costumi stabiliti da Israele.: 17:20 Il SIGNORE respinse tutto il popolo d'Israele, lo umiliò, e l'abbandonò ai proedoni, finchè lo cacciò via dalla sua proesenza.: 17:21 Infatti, quando egli ebbe strappato Israele dalla casa di Davide e quelli ebbero proclamato re Geroboamo, figlio di Nebat, Geroboamo distolse Israele dal seguire il SIGNORE e li fece peccare gravemente.: 17:22 I figli d'Israele si abbandonarono a tutti i peccati che Geroboamo aveva commessi, e non se ne allontanarono,
: 14:1 Nel secondo anno di Joas figlio di Jehoahaz, re d’Israele, iniziò a regnare Amatsiah, figlio di Joas, re di Giuda.: 14:2 Quando iniziò a regnare aveva venticinque anni, e regnò ventinove anni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Jehoaddan ed era di Gerusalemme.: 14:3 Egli fece ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno, ma non come Davide suo padre. fece in tutto come aveva fatto Joas suo padre.: 14:4 Tuttavia gli alti luoghi non vennero rimossi. il popolo continuava a fare sacrifici e a bruciare incenso sugli alti luoghi.: 14:5 Ora, non appena il regno fu saldo nelle sue mani, egli fece morire i suoi servi che avevano ucciso il re suo padre.: 14:6 ma non fece morire i figli degli uccisori, secondo ciò che è scritto nel libro della legge di Mosè, in cui l’Eterno ha comandato, dicendo: ’I padri non saranno messi a morte per i figli nè i figli saranno messi a morte per i padri. ma ognuno saró messo a morte per il proproio peccato'.: 14:7 Egli uccise diecimila Idumei nella valle del Sale. e in guerra proese Sela e le diede il nome di Joktheel, che è rimasto fino al giorno d’oggi.: 14:8 Allora Amatsiah inviò messaggeri a Joas figlio di Jehoahaz, figlio di Jehu, re d’Israele, per dirgli: ’Vieni, affrontiamoci l’un l’altro in battaglia'.: 14:9 Joas, re d’Israele, mandò a dire ad Amatsiah, re di Giuda: ’La spina del Libano mandò a dire al cedro del Libano: ""Dó tua figlia in moglie a mio figlio"". Ma di lì passò una bestia selvaggia del Libano e calpestò la spina.: 14:10 Tu hai sconfitto Edom e il tuo cuore ti ha reso orgoglioso. Gloriati pure, ma resta a casa tua. Perchè vorresti provocare una sciagura, mandando in rovina te e Giuda con te?'.: 14:11 Ma Amatsiah non gli diede ascolto. Così Joas, re d’Israele, salì. perciò egli ed Amatsiah, re di Giuda, si affrontarono l’un l’altro a Beth-Scemesh, che apparteneva a Giuda.: 14:12 Giuda fu sconfitto da Israele, e ognuno fuggì alla proproia tenda.: 14:13 A Beth-Scemesh Jo-as, re d’Israele, catturò A-matsiah re di Giuda, figlio di Joas, figlio di Achaziah. Poi andò a Gerusalemme e fece una breccia di quattrocento cubiti nelle mura di Gerusalemme, dalla porta di Efraim alla porta dell’Angolo.: 14:14 Inoltre proese tutto l’oro e l’argento e tutti gli oggetti che si trovavano nella casa dell’Eterno e nei tesori della casa del re, insieme con gli ostaggi, e tornò in Samaria.: 14:15 Il resto delle gesta compiute da Joas, il suo valore e come combattè contro Amatsiah re di Giuda, non è scritto nel libro delle Cronache dei re d’Israele?: 14:16 Così Joas si addormentò con i suoi padri e fu sepolto in Samaria con i re d’Israele. Al suo posto regnò suo figlio Geroboamo.: 14:17 Amatsiah figlio di Joas, re di Giuda visse ancora quindici anni dopo la morte di Joas figlio di Jeho-ahaz, re d’Israele.: 14:18 Il resto delle gesta di Amatsiah non è scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda?: 14:19 Contro di lui si ordì una congiura a Gerusalemme ed egli fuggì a Lakish. ma lo fecero inseguire fino a Lakish, dove lo uccisero.: 14:20 Lo trasportarono quindi su cavalli e fu sepolto a Gerusalemme con i suoi padri nella cittó di Davide.: 14:21 Allora tutto il popolo di Giuda proese Azariah, che aveva allora sedici anni, e lo fece re al posto di suo padre Amatsiah.: 14:22 Dopo che il re si addormentò con i suoi padri egli riedificò Elath e la riconquistò a Giuda.: 15:1 Nell’anno ventisettesimo di Geroboamo, re d’Israele, iniziò a regnare Aza-riah figlio di Amatsiah, re di Giuda.: 15:2 Aveva sedici anni quando iniziò a regnare, e regnò cinquantadue anni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Jekoliah ed era di Gerusalemme.: 15:3 Egli fece ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno, in tutto come aveva fatto A-matsiah suo padre.: 15:4 Tuttavia gli alti luoghi non vennero rimossi. il popolo continuava a fare sacrifici e a bruciare incenso sugli alti luoghi.: 15:5 Poi l’Eterno colpì il re, che fu lebbroso fino al giorno della sua morte e visse in una casa isolata. Jotham, figlio del re, era sovrintendente del palazzo reale e rendeva giustizia al popolo del paese.: 15:6 Il resto delle gesta di Azariah e tutto ciò che fece non è scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda?: 15:7 Così Azariah si addormentò con i suoi padri e lo seppellirono con i suoi padri nella cittó di Davide. Al suo posto regnò suo figlio Jotham.: 15:8 Nel trentottesimo anno di Azariah re di Giuda, Zaccaria, figlio di Geroboamo, iniziò a regnare soproa Israele in Samaria, e regnò sei mesi.: 15:9 Egli fece ciò che è male agli occhi dell’Eterno, come avevano fatto i suoi padri. non si allontanò dai peccati di Geroboamo, figlio di Nebat, che aveva fatto peccare Israele.: 15:10 Poi Shallum, figlio di Jabesh, ordì una congiura contro di lui. lo colpì e lo uccise davanti al popolo, e regnò al suo posto.: 15:11 Il resto delle gesta di Zaccaria non è scritto nel libro delle Cronache dei re d’Israele?: 15:12 Questa era la parola dell’Eterno che aveva detto a Jehu: ’I tuoi figli siederanno sul trono d’Israele fino alla quarta generazione'. E così avvenne.: 15:13 Shallum, figlio di Jabesh, cominciò a regnare l’anno trentanovesimo di Uzziah re di Giuda. e regnò un intero mese a Samaria.: 15:14 Quindi Menahem, figlio di Gadi, salì da Tir-tsah ed entrò in Samaria. in Samaria colpì Shallum, figlio di Jabesh, lo uccise e regnò al suo posto.: 15:15 Il resto delle gesta di Shallum e la congiura che egli ordì non è scritto nel libro delle Cronache dei re d’Israele?: 15:16 Poi Menahem, partendo da Tirtsah, colpì Ti-fsah, tutti quelli che vi si trovavano, e il suo territorio, perchè non gli aveva aperto le porte. così egli la colpì e fece sventrare tutte le donne incinte.: 15:17 Nell’anno trentanovesimo del regno di Azariah re di Giuda, Menahem figlio di Gadi, iniziò a regnare soproa Israele, e regnò dieci anni a Samaria.: 15:18 Egli fece ciò che è male agli occhi dell’Eterno. non si allontanò dai peccati di Geroboamo, figlio di Nebat, che aveva fatto peccare Israele.: 15:19 Pul, re d’Assiria, venne contro il paese. Allora Menahem diede a Pul mille talenti d’argento affinchè lo aiutasse a consolidare nelle sue mani il regno.: 15:20 Menahem fece pagare quel denaro a Israele, a tutte le persone facoltose, nella misura di cinquanta sicli d’argento a testa, per darlo al re di Assiria. Così il re d’Assiria se ne ritornò e non rimase ló nel paese.: 15:21 Il resto delle gesta di Menahem e tutto ciò che fece non è scritto nel libro delle Cronache dei re d’Israele?: 15:22 Così Menahem si addormentò con i suoi padri. Al suo posto regnò suo figlio Pekahiah.: 16:1 Nell’anno diciassettesimo di Pekah, figlio di Remaliah, iniziò a regnare Achaz, figlio di Jotham, re di Giuda.: 16:2 Quando iniziò a regnare, Achaz aveva vent’anni, e regnò sedici anni a Gerusalemme. Egli non fece ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno, suo DIO, come aveva fatto Davide suo padre.: 16:3 ma seguì la via dei re d’Israele e fece perfino passare suo figlio per il fuoco, secondo le abominazioni delle nazioni che l’Eterno aveva scacciate davanti ai figli d’Israele.: 16:4 inoltre faceva sacrifici e bruciava incenso sugli alti luoghi, sulle colline e sotto ogni albero verdeggiante.: 16:5 Allora Retsin re di Siria, e Pekah figlio di Rema-liah, re d’Israele, salirono per combattere contro Gerusalemme. vi assediarono Achaz, ma non riuscirono a vincerlo.: 16:6 In quel tempo, Retsin, re di Siria, riconquistò Elath alla Siria e scacciò i Giudei da Elath. così i Siri entrarono in Elath e vi sono rimasti fino al giorno d’oggi.: 16:7 Achaz inviò messaggeri a Tiglath-Pileser, re degli Assiri, per dirgli: ’Io sono tuo servo e tuo figlio. sali e liberami dalle mani del re di Siria e dalle mani del re d’Israele, che si sono levati contro di me'.: 16:8 Achaz proese quindi l’argento e l’oro che si trovava nella casa dell’Eterno e nei tesori del palazzo reale e li mandò in dono al re di Assiria.: 16:9 Allora il re di Assiria gli proestò ascolto. quindi il re di Assiria salì contro Damasco, la proese e ne deportò gli abitanti a Kir, e uccise Retsin.: 16:10 Allora il re Achaz andò a Damasco incontro a Tiglath-Pileser, re di Assiria. visto l’altare che era a Damasco, il re Achaz mandò al sacerdote Uria il disegno dell’altare e il suo modello, in tutti i particolari per la sua esecuzione.: 16:11 Così il sacerdote Uria costruì un altare, secondo tutto ciò che il re Achaz gli aveva mandato da Damasco. il sacerdote Uria lo costruì proima che il re Achaz tornasse da Damasco.: 16:12 Quando ritornò da Damasco, il re vide l’altare. il re quindi si avvicinò all’altare e vi offerse soproa sacrifici.: 16:13 Poi vi bruciò il suo olocausto e la sua offerta di cibo e versò la sua libazione, e sprouzzò sull’altare il sangue dei suoi sacrifici di ringraziamento.: 16:14 Quanto all’altare di bronzo che era davanti all’Eterno, lo rimosse dal suo posto di fronte al tempio fra l’altare e la casa dell’Eterno e lo collocò a nord dell’altare.: 16:15 Poi il re Achaz ordinò al sacerdote Uria e disse: ’Fó fumare sull’altare grande l’olocausto del mattino e l’oblazione di cibo della sera, l’olocausto del re e la sua oblazione di cibo, gli olocausti di tutto il popolo del paese e le sue oblazioni di cibo e le sue libazioni. e sprouzzerai su di esso tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifici. all’altare di bronzo provve-derò io stesso'.: 16:16 Così il sacerdote Uria fece tutto quello che il re Achaz gli aveva comandato.: 16:17 Il re Achaz rimosse pure i pannelli dei carrelli e ne asportò le bacinelle, tolse giù il mare dai buoi di bronzo che lo reggevano e lo posò soproa un pavimento di pietre.: 16:18 A motivo del re di Assiria, egli rimosse il portico del sabato, che avevano costruito nel tempio, e dalla casa dell’Eterno rimosse pure l’ingresso esterno del re.: 16:19 Il resto delle gesta compiute da Achaz non sta forse scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda?: 16:20 Così Achaz si addormentò con i suoi padri e fu sepolto con i suoi padri nella cittó di Davide. Al suo posto regnò suo figlio Ezechia.: 17:1 Nell’anno dodicesimo di Achaz, re di Giuda. Ho-sea, figlio di Elah, iniziò a regnare soproa Israele in Samaria, e regnò nove anni.: 17:2 Egli fece ciò che è male agli occhi dell’Eterno, ma non come i re d’Israele che erano stati proima di lui.: 17:3 Shalmaneser, re di Assiria, salì contro di lui. Ho-sea divenne quindi suo servo e gli pagò un tributo.: 17:4 Ma il re di Assiria scoproì una congiura in Ho-sea, perchè egli aveva inviato dei messaggeri a So, re d’Egitto, e non portava più il tributo al re di Assiria come era solito fare ogni anno. Perciò il re di Assiria lo fece improigionare e lo rinchiuse in carcere.: 17:5 Poi il re di Assiria invase tutto il paese, salì contro Samaria e l’assediò per tre anni.: 17:6 Nell’anno nono di Ho-sea, il re di Assiria espugnò Samaria, deportò gl’Israeliti in Assiria e li stabilì in Ha-lah e sull’Habor, fiume di Gozan, e nelle cittó dei Medi.: 17:7 Questo avvenne perchè i figli d’Israele avevano peccato contro l’Eterno, il loro DIO, che li aveva fatti uscire dal paese d’Egitto liberandoli dal potere del Faraone re d’Egitto e avevano riverito altri dèi.: 17:8 essi avevano seguito le usanze delle nazioni che l’Eterno aveva scacciato davanti ai figli d’Israele e quelle introdotte dai re d’Israele.: 17:9 Inoltre i figli d’Israele avevano fatto in segreto contro l’Eterno, il loro DIO, cose non giuste e si erano costruiti alti luoghi in tutte le loro cittó, dalle torri di guardia alle cittó fortificate.: 17:10 Avevano eretto per sè colonne sacre e Ascerim su ogni alto colle e sotto ogni albero verdeggiante.: 17:11 e ló, su tutti gli alti luoghi, avevano bruciato incenso, come avevano fatto le nazioni che l’Eterno aveva scacciato davanti a loro, e avevano commesso azioni malvagie, provocando ad ira l’Eterno.: 17:12 avevano inoltre servito gli idoli, intorno ai quali l’Eterno aveva loro detto: ’Non fate una simile cosa!'.: 17:13 Eppure l’Eterno aveva avvertito Israele e Giuda per mezzo di tutti i profeti e di tutti i veggenti, dicendo: ’Tornate indietro dalle vostre vie malvagie e osservate i miei comandamenti e i miei statuti, secondo tutta la legge che io proescrissi ai vostri padri e che ho mandato a voi per mezzo dei miei servi, i profeti'.: 17:14 Ma essi non proestarono ascolto e indurirono il loro collo, come l’avevano indurito i loro padri, che non ebbero fede nell’Eterno, il loro DIO.: 17:15 E rigettarono i suoi statuti e il patto che egli aveva stabilito con i loro padri e gli avvertimenti che egli aveva loro dato. Perciò seguirono cose vane, diventando fatui essi stessi, e andarono dietro le nazioni che li circondavano, che l’Eterno aveva loro proibito di imitare.: 17:16 Così essi abbandonarono tutti i comandamenti dell’Eterno, il loro DIO. si fecero due vitelli di metallo fuso e fecero un’Ascerah e adorarono tutto l’esercito del cielo e servirono Baal.: 17:17 fecero passare per il fuoco i loro figli e le loro figlie, proaticarono la divinazione, interproetarono proesagi e si diedero a fare ciò che è male agli occhi dell’Eterno, provocandolo ad ira.: 17:18 Per questo l’Eterno si adirò grandemente contro Israele e lo allontanò dalla sua proesenza. non rimase se non la sola tribù di Giuda.: 17:19 Neppure Giuda osservò i comandamenti dell’Eterno, il suo DIO, ma seguì le usanze introdotte da Israele.: 17:20 Perciò l’Eterno rigettò tutta la stirpe d’Israele, li umiliò e li abbandonò in mano dei proedoni, finchè li scacciò dalla sua proesenza.: 17:21 Quando egli strappò Israele dalla casa di Davide, essi proclamarono re Gero-boamo, figlio di Nebat: poi Geroboamo distolse Israele dal seguire l’Eterno e gli fece commettere un gran peccato.: 17:22 Così i figli d’Israele seguirono tutti i peccati che Geroboamo aveva commesso e non se ne allontanarono,
: Le altre gesta di Ioas, le sue azioni, le sue prodezze e le sue guerre con Amazia re di Giuda sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Israele.: Ioas si addormentò con i suoi padri; fu sepolto in Samaria vicino ai re di Israele. Al suo posto divenne re suo figlio Geroboamo.: Amazia figlio di Ioas, re di Giuda, dopo la morte di Ioas figlio di Ioacaz, re di Israele, visse quindici anni.: Le altre gesta di Amazia sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: Contro di lui si ordì una congiura in Gerusalemme. Egli fuggì a Lachis; lo fecero inseguire fino a Lachis e là l'uccisero.: Trasportato su dei cavalli, fu sepolto con i suoi padri nella città di Davide.: Tutto il popolo di Giuda prese Azaria, che aveva sedici anni, e lo proclamò re al posto di suo padre Amazia.: Egli fortificò Elat, da lui riconquistata a Giuda dopo che il re si era addormentato con i suoi padri.: Nell'anno quindici di Amazia figlio di Ioas, re di Giuda, in Samaria divenne re Geroboamo figlio di Ioas, re di Israele, per quarantun anni.: Egli fece ciò che è male agli occhi del Signore; non si allontanò da nessuno dei peccati che Geroboamo figlio di Nebat aveva fatto commettere a Israele.: Egli ristabilì i confini di Israele dall'ingresso di Camat fino al mare dell'Araba secondo la parola del Signore Dio di Israele, pronunziata per mezzo del suo servo il profeta Giona figlio di Amittai, di Gat-Chefer,: perchè il Signore aveva visto l'estrema miseria di Israele, in cui non c'era più nè schiavo nè libero, nè chi lo potesse soccorrere.: Egli che aveva deciso di non far scomparire il nome di Israele sotto il cielo, li liberò per mezzo di Geroboamo figlio di Ioas.: Le altre gesta di Geroboamo, le sue azioni e le sue prodezze in guerra, la sua riconquista di Damasco e di Camat in favore di Israele, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Israele.: Geroboamo si addormentò con i suoi padri; fu sepolto in Samaria con i re di Israele. Al suo posto divenne re suo figlio Zaccaria.: Nell'anno ventisette di Geroboamo re di Israele, divenne re Azaria figlio di Amazia, re di Giuda.: Quando divenne re aveva sedici anni; regnò in Gerusalemme cinquantadue anni. Sua madre era di Gerusalemme e si chiamava Iecolia.: Fece ciò che è retto agli occhi del Signore, secondo quanto fece Amazia sua padre.: Ma non scomparvero le alture. Il popolo ancora sacrificava e offriva incenso sulle alture.: Il Signore colpì con la lebbra il re, che rimase lebbroso fino al giorno della sua morte in una casa appartata. Iotam figlio del re dirigeva la reggia e governava il popolo del paese.: Le altre gesta di Azaria, tutte le sue azioni, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: Azaria si addormentò con i suoi padri e fu sepolto nella città di Davide. Al suo posto divenne re suo figlio Iotam.: Le altre gesta di Sallùm e la congiura da lui organizzata, ecco, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Israele.: In quel tempo Menachem, venendo da Tirza, espugnò Tifsach, uccise tutti i suoi abitanti e devastò tutto il suo territorio, perchè non gli avevano aperto le porte e fece sventrare tutte le donne incinte.: Nell'anno trentanove di Azaria re di Giuda, Menachem figlio di Gadi divenne re d'Israele e regnò dieci anni in Samaria.: Fece ciò che è male agli occhi del Signore; non si allontanò dai peccati che Geroboamo figlio di Nebat aveva fatto commettere a Israele. Durante il suo regno: Pul re d'Assiria invase il paese. Menachem diede a Pul mille talenti d'argento perchè l'aiutasse a consolidare la regalità.: Menachem impose una tassa, per quel denaro, su Israele, sulle persone facoltose, sì da poterlo dare al re d'Assiria; da ognuno richiese cinquanta sicli. Così il re d'Assiria se ne andò e non rimase là nel paese.: Le altre gesta di Menachem e tutte le sue azioni, ecco, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Israele.: Menachem si addormentò con i suoi padri e al suo posto divenne re suo figlio Pekachia.: Nell'anno cinquanta di Azaria re di Giuda, divenne re Pekachia figlio di Menachem su Israele in Samaria; regnò due anni.: Fece ciò che è male agli occhi del Signore; non si allontanò dai peccati che Geroboamo, figlio di Nebat, aveva fatto commettere a Israele.: Contro di lui congiurò Pekach figlio di Romelia, suo scudiero. L'uccise in Samaria nella torre della reggia insieme ad Argob e ad Arie e aveva con sè cinquanta uomini di Gàlaad; l'uccise e si proclamò re al suo posto.: Le altre gesta di Pekachia e tutte le sue azioni, ecco, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Israele.: Nell'anno cinquanta di Azaria re di Giuda, divenne re Pekach figlio di Romelia su Israele in Samaria; regnò vent'anni.: Fece ciò che è male agli occhi del Signore; non si allontanò dai peccati che Geroboamo figlio di Nebat aveva fatto commettere a Israele.: Al tempo di Pekach re di Israele, venne Tiglat- Pilezer re di Assiria, che occupò Ijjon, Abel- Bet-Maaca, Ianoach, Kedes, Cazor, Gàlaad e la Galilea e tutto il territorio di Neftali, deportandone la popolazione in Assiria.: Contro Pekach figlio di Romelia ordì una congiura Osea figlio di Ela, che lo assalì e lo uccise, divenendo re al suo posto, nell'anno venti di Iotam figlio di Ozia.: Le altre gesta di Pekach e tutte le sue azioni, ecco sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Israele.: Nell'anno secondo di Pekach figlio di Romelia, re di Israele, divenne re Iotam figlio di Ozia, re di Giuda.: Quando divenne re, aveva venticinque anni; regnò sedici anni in Gerusalemme. Sua madre si chiamava Ierusa figlia di Zadok.: Fece ciò che è retto agli occhi del Signore, imitando in tutto la condotta di Ozia suo padre.: Ma non scomparvero le alture; il popolo ancora sacrificava e offriva incenso sulle alture. Egli costruì la porta superiore del tempio.: Le altre gesta di Iotam, le sue azioni, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: Il re Acaz ordinò al sacerdote Uria: ""Sull'altare grande brucerai l'olocausto del mattino, l'offerta della sera, l'olocausto del re e la sua offerta, l'olocausto di tutto il popolo del paese, la sua offerta e le sue libazioni, vi verserai sopra tutto il sangue dell'olocausto e tutto il sangue dei sacrifici di comunione; circa l'altare di bronzo io deciderò"".: Il sacerdote Uria eseguì a puntino l'ordine di Acaz.: Il re Acaz smontò le basi, da cui rimosse le doghe e tolse i bacini. Fece scendere il grande bacino dai buoi di bronzo che lo sostenevano e lo collocò sul pavimento di pietre.: In considerazione del re d'Assiria egli eliminò anche il portico del sabato, che era stato costruito nel tempio, e l'ingresso esterno del re.: Le altre gesta di Acaz, le sue azioni, ecco, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda.: Acaz si addormentò con i suoi padri; fu sepolto nella città di Davide e al suo posto divenne re suo figlio Ezechia.: Nell'anno decimosecondo di Acaz re di Giuda divenne re in Samaria su Israele Osea figlio di Ela, il quale regnò nove anni.: Fece ciò che è male agli occhi del Signore, ma non come i re di Israele che erano stati prima di lui.: Contro di lui marciò Salmanassar re d'Assiria; Osea divenne suo vassallo e gli pagò un tributo.: Poi però il re d'Assiria scoprì una congiura di Osea, che aveva inviato messaggeri a So re d'Egitto e non spediva più il tributo al re d'Assiria, come faceva prima, ogni anno. Perciò il re d'Assiria lo fece imprigionare e lo chiuse in carcere.: Il re d'Assiria invase tutto il paese, andò in Samaria e l'assediò per tre anni.: Nell'anno nono di Osea il re d'Assiria occupò Samaria, deportò gli Israeliti in Assiria, destinandoli a Calach, alla zona intorno a Cabor, fiume del Gozan, e alle città della Media.: Ciò avvenne perchè gli Israeliti avevano peccato contro il Signore loro Dio, che li aveva fatti uscire dal paese d'Egitto, liberandoli dal potere del faraone re d'Egitto; essi avevano temuto altri dèi.: Avevano seguito le pratiche delle popolazioni distrutte dal Signore all'arrivo degli Israeliti e quelle introdotte dai re di Israele.: Gli Israeliti avevano proferito contro il Signore loro Dio cose non giuste e si erano costruiti alture in tutte le loro città, dai più piccoli villaggi alle fortezze.: Avevano eretto stele e pali sacri su ogni alto colle e sotto ogni albero verde.: Ivi avevano bruciato incenso, come le popolazioni che il Signore aveva disperso alla loro venuta; avevano compiuto azioni cattive, irritando il Signore.: Avevano servito gli idoli, dei quali il Signore aveva detto: ""Non farete una cosa simile!"".: Eppure il Signore, per mezzo di tutti i suoi profeti e dei veggenti, aveva ordinato a Israele e a Giuda: ""Convertitevi dalle vostre vie malvage e osservate i miei comandi e i miei decreti secondo ogni legge, che io ho imposta ai vostri padri e che ho fatto dire a voi per mezzo dei miei servi, i profeti"".: Ma essi non ascoltarono, anzi indurirono la cervice rendendola simile a quella dei loro padri, i quali non avevano creduto al Signore loro Dio.: Rigettarono i suoi decreti e le alleanze che aveva concluse con i loro padri, e le testimonianze che aveva loro date; seguirono le vanità e diventarono anch'essi fatui, a imitazione dei popoli loro vicini, dei quali il Signore aveva comandato di non imitare i costumi.: Abbandonarono tutti i comandi del Signore loro Dio; si eressero i due vitelli in metallo fuso, si prepararono un palo sacro, si prostrarono davanti a tutta la milizia celeste e venerarono Baal.: Fecero passare i loro figli e le loro figlie per il fuoco; praticarono la divinazione e gli incantesimi; si vendettero per compiere ciò che è male agli occhi del Signore, provocandolo a sdegno.: Per questo il Signore si adirò molto contro Israele e lo allontanò dalla sua presenza e non rimase se non la sola tribù di Giuda.: Ma neppure quelli di Giuda osservarono i comandi del Signore loro Dio, ma piuttosto seguirono le usanze fissate da Israele.: Il Signore, perciò, rigettò tutta la discendenza di Israele; li umiliò e li mise in balìa di briganti, finchè non li scacciò dalla sua presenza.: Difatti, quando Israele fu strappato dalla casa di Davide, e proclamò re Geroboamo, figlio di Nebat, questi allontanò Israele dal seguire il Signore e gli fece commettere un grande peccato.: Gli Israeliti imitarono in tutto il peccato commesso da Geroboamo; non se ne allontanarono,: finchè il Signore allontanò Israele dalla sua presenza, come aveva preannunziato per mezzo di tutti i suoi servi, i profeti; fece deportare Israele dal suo paese in Assiria, dove è fino ad oggi.: Il re d'Assiria mandò gente da Babilonia, da Cuta, da Avva, da Camat e da Sefarvaim e la sistemò nelle città della Samaria invece degli Israeliti. E quelli presero possesso della Samaria e si stabilirono nelle sue città.: All'inizio del loro insediamento non temevano il Signore ed Egli inviò contro di loro dei leoni, che ne fecero strage.: Allora dissero al re d'Assiria: ""Le genti che tu hai trasferite e insediate nelle città della Samaria non conoscono la religione del Dio del paese ed Egli ha mandato contro di loro dei leoni, i quali ne fanno strage, perchè quelle non conoscono la religione del Dio del paese"".: Il re d'Assiria ordinò: ""Mandatevi qualcuno dei sacerdoti che avete deportati di lì: vada, vi si stabilisca e insegni la religione del Dio del paese"".: Venne uno dei sacerdoti deportati da Samaria che si stabilì a Betel e insegnò loro come temere il Signore.: Tuttavia ciascuna nazione si fabbricò i suoi dèi e li mise nei templi delle alture costruite dai Samaritani, ognuna nella città ove dimorava.: Gli uomini di Babilonia si fabbricarono Succot- Benot; gli uomini di Cuta si fabbricarono Nergal; gli uomini di Camat si fabbricarono Asima.: Quelli di Avva si fabbricarono Nibcaz e Tartach; quelli di Sefarvaim bruciavano nel fuoco i propri figli in onore di Adram-Melech e di Anam-Melech, dei di Sefarvàim.: Venerarono anche il Signore; si scelsero i sacerdoti delle alture, presi qua e là, e li collocavano nei templi delle alture.: Temevano il Signore e servivano i loro dèi secondo gli usi delle popolazioni, dalle quali provenivano i deportati.: Fino ad oggi essi seguono questi usi antichi: non venerano il Signore e non agiscono secondo i suoi statuti e i suoi decreti nè secondo la legge e il comando che il Signore ha dato ai figli di Giacobbe, che chiamò Israele.: Il Signore aveva concluso con loro un'alleanza e aveva loro ordinato: ""Non venerate altri dèi, non prostratevi davanti a loro, non serviteli e non sacrificate a loro,: ma temete il Signore, che vi ha fatti uscire dal paese d'Egitto con grande potenza e con braccio teso: davanti a lui solo prostratevi e a lui offrite sacrifici.

Mappa

Commento di un santo

L'Onnipotente provoca nel cuore degli uomini anche il moto della loro volontà, cosicchè realizza per mezzo di essi quello che per mezzo di essi egli stesso ha voluto realizzare: ed egli assolutamente non sa volere qualcosa d'ingiusto. Ecco quello che un uomo di Dio disse al re Amessia: Non venga con te un esercito di Israele, in fatti il Signore non è con Israele, con nessuno dei figli di Efrem; perchè se pensi di avere il sopravvento su di loro, il Signore ti volgerà in fuga davanti ai nemici, perchè è facoltà di Dio sia sostenere sia vol gere in fuga (2 Cr 25,78). Per qual motivo la potenza di Dio sostiene alcuni in guerra col dare loro la fiducia, mentre altri li vol ge in fuga ispirando loro timore, se non è perchè Colui che in cielo e in terra compie qualunque cosa vuole (cf. Sai 134, 6), opera anche sui cuori degli uomini? Possiamo leggere quello che disse Ioas re d'Israele, quando mandò un nunzio al re Amessia che voleva combattere con lui. Infatti dopo altre parole dice: Ora rimani nella tua casa. Perchè ti aizzi il male e vuoi cadere tu e Giuda con te? Poi la Scrittura aggiunge: £ Amessia non dette ascolto; perchè era vo lere di Dio che egli fosse consegnato in ma no a loas, perchè avevano onorato gli dèi di 257 Edom (2 Cr 25, 20). Ecco: Dio, volendo punire il peccato di idolatrili, operò tutto questo nel cuore di colui contro il qua le era certo giustamente irato, ed egli non udì il monito di salvezza, ma lo disprezzo per andare in una guerra dove cadde con il suo esercito.

Autore

Agpstino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia