Cronologia dei paragrafi

III. Salomone e la costruzione del tempio
Roboamo e' i gruppi dei leviti
2. Abia e la fedeltá al sacerdozio legittimo
3. Asa e le sue riforme cultuali
2. L'arca nella cittá di Davide
4. Giosafat e' l'amministrazione
5. empietá e sventure di Ioram, Acazia, Atalia e Ioas dal secondo libro dell
6. Semipietá e semisuccesso di Amazia, Ozia e Iotam dal secondo libro delle
V. Le grandi riforme di Ezechia e' di Giosia
2. La restaurazione di Ezechia
3. empietá di manasse e' di Am?n
3. empietá di manasse e' di Am?n
4. La riforma di Giosia
5. Situazione di Israele alla fine della monarchia

3. empietá di manasse e' di Am?n (2cr 33,1-99)

3. empietá di manasse e' di Am?n (2cr 33,1-99)

33:1 Quando divenne re, Manasse aveva dodici anni; regnò cinquantacinque anni a Gerusalemme. 2 Fece ciò che è male agli occhi del Signore, secondo gli abomini delle nazioni che il Signore aveva scacciato davanti agli Israeliti. 3 Costruì di nuovo le alture che suo padre Ezechia aveva demolito, eresse altari ai Baal, fece pali sacri, si prostrò davanti a tutto l'esercito del cielo e lo servì. 4 Costruì altari nel tempio del Signore, riguardo al quale il Signore aveva detto: "A Gerusalemme porrò il mio nome per sempre". 5 Eresse altari a tutto l'esercito del cielo nei due cortili del tempio del Signore. 6 Fece passare i suoi figli per il fuoco nella valle di Ben-Innòm, si affidò a vaticini, presagi e magie, istituì negromanti e indovini. Compì in molte maniere ciò che è male agli occhi del Signore, provocando il suo sdegno. 7 Collocò l'immagine dell'idolo, che aveva fatto scolpire, nel tempio di Dio, riguardo al quale Dio aveva detto a Davide e a Salomone, suo figlio: "In questo tempio e a Gerusalemme, che ho scelto fra tutte le tribù d'Israele, porrò il mio nome per sempre. 8 Non permetterò più che il piede degli Israeliti erri lontano dal suolo che io ho destinato ai vostri padri, purchè si impegnino a osservare tutto quello che ho comandato loro, secondo tutta la legge, gli statuti e i decreti comunicati per mezzo di Mosè". 9 Manasse spinse Giuda e gli abitanti di Gerusalemme a fare peggio delle nazioni che il Signore aveva estirpato davanti agli Israeliti. 10 Il Signore parlò a Manasse e al suo popolo, ma non gli prestarono attenzione. 11 Allora il Signore mandò contro di loro i comandanti dell'esercito del re assiro; essi presero Manasse con uncini, lo legarono con catene di bronzo e lo condussero a Babilonia. 12 Ridotto in tale miseria, egli placò il volto del Signore, suo Dio, e si umiliò molto di fronte al Dio dei suoi padri. 13 Egli lo pregò e Dio si lasciò commuovere, esaudì la sua supplica e lo fece tornare a Gerusalemme nel suo regno; così Manasse riconobbe che il Signore è Dio. 14 In seguito, egli costruì il muro esterno della Città di Davide, a occidente del Ghicon, nella valle fino alla porta dei Pesci, e circondò l'Ofel, e lo sollevò a notevole altezza. In tutte le fortezze di Giuda egli pose comandanti dell'esercito. 15 Rimosse gli dèi degli stranieri e l'idolo dal tempio del Signore, insieme con tutti gli altari che egli aveva costruito sul monte del tempio del Signore e a Gerusalemme, e gettò tutto fuori della città. 16 Restaurò l'altare del Signore e offrì su di esso sacrifici di comunione e di lode e comandò a Giuda di servire il Signore, Dio d'Israele. 17 Tuttavia il popolo continuava a sacrificare sulle alture, anche se lo faceva in onore del Signore, suo Dio. 18 Le altre gesta di Manasse, la preghiera al suo Dio e le parole che i veggenti gli comunicarono a nome del Signore, Dio d'Israele, ecco sono descritte negli atti dei re d'Israele. 19 La sua preghiera e come fu esaudito, tutta la sua colpa e la sua infedeltà, le località ove costruì alture, eresse pali sacri e immagini scolpite prima della sua umiliazione, sono descritte negli atti di Cozài. 20 Manasse si addormentò con i suoi padri, lo seppellirono nel suo palazzo e al suo posto divenne re suo figlio Amon. 21 Quando divenne re, Amon aveva ventidue anni; regnò due anni a Gerusalemme. 22 Egli fece ciò che è male agli occhi del Signore, come Manasse, suo padre. Amon offrì sacrifici a tutti gli idoli eretti da Manasse, suo padre, e li servì. 23 Non si umiliò davanti al Signore, come si era umiliato Manasse, suo padre; anzi Amon aumentò le sue colpe. 24 I suoi ufficiali congiurarono contro di lui e l'uccisero nel suo palazzo. 25 Ma il popolo della terra colpì quanti avevano congiurato contro il re Amon e proclamò re, al suo posto, suo figlio Giosia.

33:1 33:1 MANASSE era d'eta' di dodici anni, quando comincio' a regnare. e regno' cinquantacinque anni in Gerusalemme. 2 33:2 E fece cio' che dispiace al Signore, secondo le ab-bominazioni delle genti, le quali il Signore avea scacciate d'innanzi a' figliuoli d'Israele. 3 33:3 E torno' ad edificare gli alti luoghi, i quali Ezechia, suo padre, avea disfatti. e rizzo' degli altari a' Baali, e fece de' boschi, e adoro' tutto l'esercito del cielo, e gli servi'. 4 33:4 Edifico' ancora degli altari nella Casa del Signore, della quale il Signore avea detto: Il mio Nome sara' in Gerusalemme in perpetuo. 5 33:5 Ed edifico' quegli altari a tutto l'esercito del cielo, ne' due cortili della Casa del Signore. 6 33:6 Egli fece eziandio passare i suoi figliuoli per lo fuoco, nella valle del figliuolo di Hinnom. ed uso' pronostichi, ed augurii, ed incantesimi. e ordino' uno spirito di Pitone, e degl'indovini. Egli fece fino al sommo cio' che dispiace al Signore, per dispettarlo. 7 33:7 Egli pose eziandio la scultura del simulacro ch'egli avea fatto, nella Casa di Dio, della quale Iddio avea detto a Davide, ed a Salomone, suo figliuolo: Io mettero' il mio Nome in perpetuo in questa Casa, ed in Gerusalemme, che io ho eletta d'infra tutte le tribu' d'Israele. 8 33:8 E non faro' piu' muovere il pie' d'Israele d'in su la terra, la quale io ho stabilita a' vostri padri. pur solamente ch'essi proendano guardia di far tutto quello che io ho loro comandato, secondo tutta la Legge, e gli statuti, e le ordinazioni date per Mo-se'. 9 33:9 Manasse adunque svio' Giuda, e gli abitanti di Gerusalemme, per far male, piu' che le genti che il Signore avea distrutte d'in-nanzi a' figliuoli d'Israele. 10 33:10 E il Signore parlo' a Manasse, ed al suo popolo. ma essi non porsero l'orecchio. 11 33:11 Laonde il Signore fece venire contro a loro i capi dell'esercito del re degli Assiri. i quali proesero Manasse in certi greppi, e lo legarono con due catene di rame, e lo menarono in Babilonia. 12 33:12 E quando egli fu in distretta, supplico' al Signore Iddio suo, e si umilio' grandemente davanti all'Iddio de' suoi padri. 13 33:13 Ed avendogli fatta orazione, egli fu placato inverso lui, ed esaudi' la sua supplicazione, e lo ricondusse in Gerusalemme al suo regno. E Manasse conobbe che il Signore e' Dio. 14 33:14 E dopo queste cose, Manasse edifico' il muro di fuori della Citta' di Davide, dall'Occidente verso Ghi-hon, nella valle, fino alla porta de' pesci, e d'ogn'in-torno fino ad Ofel. ed alzo' grandemente quel muro. e mise de' capitani di guerra per tutte le citta' forti di Giuda. 15 33:15 e tolse via dalla Casa del Signore gl'iddii degli stranieri, e il simulacro, e tutti gli altari ch'egli avea edificati nel monte della Casa di Dio ed in Gerusalemme. e li gitto' fuori della citta'. 16 33:16 Poi rifece l'Altare del Signore, e sacrifico' soproa esso sacrificii da render grazie, e di laude. e comando' a Giuda di servire al Signore Iddio d'Israele. 17 33:17 Nondimeno il popolo sacrificava ancora negli alti luoghi. ma pure al Signore Iddio suo. 18 33:18 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Manasse, e l'orazione ch'egli fece all'Iddio suo, e le parole de' veggenti, che gli parlarono a nome del Signore Iddio d'Israele. ecco, queste cose sono scritte nel libro dei re d'Israele. 19 33:19 E quant'e' alla sua orazione, e come Iddio fu placato inverso lui, e tutto il suo peccato, e il suo misfatto, e i luoghi ne' quali egli edifico' degli alti luoghi, e rizzo' boschi e sculture, avanti che si fosse umiliato. ecco, queste cose sono scritte nel libro di Hozai. 20 33:20 E Manasse giacque co' suoi padri, e fu seppellito in casa sua. Ed Amon, suo figliuolo, regno' in luogo suo. 21 33:21 AMON era d'eta' di ventidue anni, quando comincio' a regnare. e regno' due anni in Gerusalemme. 22 33:22 E fece cio' che dispiace al Signore, come Manasse, suo padre, avea fatto. e sacrifico', e servi' a tutte le sculture, che Manasse, suo padre, avea fatte. 23 33:23 Ma egli non si umilio' davanti al Signore, come Manasse, suo padre, si era umiliato. anzi esso Amon accrebbe vie piu' le colpe. 24 33:24 Or i suoi servitori fecero una congiura contro a lui, e l'uccisero in casa sua. 25 33:25 E il popolo del paese percosse tutti quelli che a-veano fatta congiura contro al re Amon. e costitui' re, in luogo di esso, Giosia, suo figliuolo.

33:1 33:1 Manasse avea dodici anni quando comincio' a regnare, e regno' cinquanta-cinque anni a Gerusalemme. 2 33:2 Egli fece cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno, seguendo le abominazioni delle nazioni che l'Eterno avea cacciate d'innanzi ai figliuoli d'Israele. 3 33:3 Riedifico' gli alti luoghi che Ezechia suo padre avea demoliti, eresse altari ai Baali, fece degl'idoli d'Astarte, e adoro' tutto l'esercito del cielo e lo servi'. 4 33:4 Eresse pure degli altari ad altri de'i nella casa dell'Eterno, riguardo alla quale l'Eterno avea detto: 'In Gerusalemme sara' in perpetuo il mio nome!' 5 33:5 Eresse altari a tutto l'esercito del cielo nei due cortili della casa dell'Eterno. 6 33:6 Fece passare i suoi figliuoli pel fuoco nella valle del figliuolo di Hinnom. si dette alla magia, agl'incantesimi, alla stregoneria, e istitui' di quelli che evocavano gli spiriti e proe-dicevan l'avvenire. s'abbandono' interamente a fare cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno, provocandolo ad ira. 7 33:7 Mise l'immagine scolpita dell'idolo che avea fatto, nella casa di Dio, riguardo alla quale Dio avea detto a Davide e a Salomone suo figliuolo: 'In questa casa, e a Gerusalemme, che io ho scelta fra tutte le tribu' d'Israele, porro' il mio nome in perpetuo. 8 33:8 e faro' che Israele non muova piu' il piede dal paese ch'io ho assegnato ai vostri padri, purchè essi ab-bian cura di mettere in proatica tutto quello che ho loro comandato, cioe' tutta la legge, i proecetti e le proescrizioni, dati per mezzo di Mose''. 9 33:9 Ma Manasse indusse Giuda e gli abitanti di Gerusalemme a sviarsi, e a far peggio delle nazioni che l'Eterno avea distrutte d'innanzi ai figliuoli d'Israele. 10 33:10 L'Eterno parlo' a Manasse e al suo popolo, ma essi non ne fecero caso. 11 33:11 Allora l'Eterno fece venire contro di loro i capi dell'esercito del re d'Assiria, che misero Manasse ne' ferri. e, legatolo con catene di rame, lo menarono a Babilonia. 12 33:12 E quand'ei fu in distretta, imploro' l'Eterno, il suo Dio, e s'umilio' profondamente davanti all'Iddio de' suoi padri. 13 33:13 A lui rivolse le sue proeghiere, ed egli s'arrese ad esse, esaudi' le sue supplicazioni, e lo ricondusse a Gerusalemme nel suo regno. Allora Manasse riconobbe che l'Eterno e' Dio. 14 33:14 Dopo questo, Manasse costrui', fuori della citta' di Davide, a occidente, verso Ghihon nella valle, un muro che si prolungava fino alla porta dei pesci. lo fe' girare attorno ad Ofel, e lo tiro' su a grande altezza. e pose dei capi militari in tutte le citta' fortificate di Giuda. 15 33:15 e tolse dalla casa dell'Eterno gli de'i stranieri e l'idolo, abbattè tutti gli altari che aveva costruiti sul monte della casa dell'Eterno e a Gerusalemme, e getto' tutto fuori della citta'. 16 33:16 Poi ristabili' l'altare dell'Eterno e v'offri' soproa dei sacrifizi di azioni di grazie e di lode, e ordino' a Giuda che servisse all'Eterno, all'Iddio d'Israele. 17 33:17 Nondimeno il popolo continuava a offrir sacrifizi sugli alti luoghi. pero', soltanto all'Eterno, al suo Dio. 18 33:18 Il rimanente delle azioni di Manasse, la proeghiera che rivolse al suo Dio, e le parole che i veggenti gli rivolsero nel nome dell'Eterno, dell'Iddio d'Israele, son cose scritte nella storia dei re d'Israele. 19 33:19 E la sua proeghiera, e come Dio s'arrese ad essa, tutti i suoi peccati e tutte le sue infedelta', i luoghi dove costrui' degli alti luoghi e pose degli idoli d'Astarte e delle immagini scolpite, proima che si fosse umiliato, sono cose scritte nel libro di Hozai. 20 33:20 Poi Manasse s'addormento' coi suoi padri, e fu sepolto in casa sua. E Amon, suo figliuolo, regno' in luogo suo. 21 33:21 Amon avea ventidue anni quando comincio' a regnare, e regno' due anni a Gerusalemme. 22 33:22 Egli fece cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno, come avea fatto Manasse suo padre. offriva sacrifizi a tutte le immagini scolpite fatte da Manasse suo padre, e le serviva. 23 33:23 Egli non s'umilio' dinanzi all'Eterno, come s'era umiliato Manasse suo padre. anzi Amon si rese semproe piu' colpevole. 24 33:24 E i suoi servi ordirono una congiura contro di lui, e lo uccisero in casa sua. 25 33:25 Ma il popolo del paese mise a morte tutti quelli che avean congiurato contro il re Amon, e fece re, in sua vece, Giosia suo figliuolo.

33:1 33:1 Manasse aveva dodici anni quando cominciò a regnare, e regnò cinquanta-cinque anni a Gerusalemme. 2 33:2 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE seguendo le abominazioni delle nazioni che il SIGNORE aveva scacciate davanti ai figli d'Israele. 3 33:3 Ricostruò gli alti luoghi che Ezechia suo padre aveva demoliti, eresse altari ai Baali, fece degli idoli di Astar-te, e adorò tutto l'esercito del cielo e lo servò. 4 33:4 Costruò pure altari ad altri dèi nella casa del SIGNORE, riguardo alla quale il SIGNORE aveva detto: 'In Gerusalemme saró per semproe il mio nome!'. 5 33:5 Costruò altari a tutto l'esercito del cielo nei due cortili della casa del SIGNORE. 6 33:6 Fece passare i suoi figli per il fuoco nella valle di Ben-Innom. si diede alla magia, agli incantesimi, alla stregoneria, e istituò degli evocatori di spiriti e degli indovini. si abbandonò completamente a fare ciò che è male agli occhi del SIGNORE, provocando la sua ira. 7 33:7 Mise l'immagine scolpita dell'idolo, che aveva fatto, nella casa di Dio, riguardo alla quale Dio aveva detto a Davide e a suo figlio Salomone: 'In questa casa e a Gerusalemme, che io ho scelta fra tutte le tribù d'Israele, porrò il mio nome per semproe. 8 33:8 E farò in modo che Israele non muova più il piede dal paese che ho assegnato ai vostri padri, purchè essi abbiano cura di mettere in proatica tutto quello che ho loro comandato, cioè tutta la legge, i proecetti e le proescrizioni, dati per mezzo di Mo-sè'. 9 33:9 Ma Manasse indusse Giuda e gli abitanti di Gerusalemme a sviarsi, e a far peggio delle nazioni che il SIGNORE aveva distrutte davanti ai figli d'Israele. 10 33:10 Il SIGNORE parlò a Manasse e al suo popolo, ma essi non ne tennero conto. 11 33:11 Allora il SIGNORE fece venire contro di loro i capi dell'esercito del re d'Assiria, che catturarono Manasse con uncini. e, legatolo con una doppia catena di bronzo, lo portarono a Babilonia. 12 33:12 E quando egli fu angosciato, implorò il SIGNORE, suo Dio, e si umiliò profondamente davanti al Dio dei suoi padri. 13 33:13 A lui rivolse le sue proeghiere, e Dio si arrese ad esse, esaudò le sue suppliche, e lo ricondusse a Gerusalemme nel suo regno. Allora Manasse riconobbe che il SIGNORE è Dio. 14 33:14 Dopo questo, Manasse costruò fuori della cittó di Davide, a occidente, verso Ghion nella valle, un muro che si prolungava fino alla porta dei Pesci. lo fece girare attorno a Ofel, e lo tirò su a grande altezza. e pose dei capi militari in tutte le cittó fortificate di Giuda. 15 33:15 Tolse dalla casa del SIGNORE gli dèi stranieri e l'idolo, abbattè tutti gli altari che aveva costruiti sul monte della casa del SIGNORE e a Gerusalemme, e gettò tutto fuori dalla cittó. 16 33:16 Poi ristabilò l'altare del SIGNORE e vi offrò soproa dei sacrifici di riconoscenza e di ringraziamento, e ordinò a Giuda che servisse il SIGNORE, Dio d'Israele. 17 33:17 Tuttavia il popolo continuava a offrire sacrifici sugli alti luoghi. però, soltanto al SIGNORE, al suo Dio. 18 33:18 Il rimanente delle azioni di Manasse, la proeghiera che rivolse al suo Dio, e le parole che i veggenti gli rivolsero nel nome del SIGNORE, Dio d'Israele, sono scritte nella storia dei re d'Israele. 19 33:19 E la sua proeghiera, e come Dio si arrese ad essa, tutti i suoi peccati e tutte le sue infedeltó, le localitó dove costruò gli alti luoghi e pose degli idoli di Astarte e delle immagini scolpite, proima che si fosse umiliato, sono cose scritte nel libro di Ozai. 20 33:20 Poi Manasse si addormentò con i suoi padri, e fu sepolto in casa sua. E Amon, suo figlio, regnò al suo posto. 21 33:21 Amon aveva ventidue anni quando cominciò a regnare, e regnò due anni a Gerusalemme. 22 33:22 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE, come aveva fatto Manasse suo padre: offriva sacrifici a tutte le immagini scolpite fatte da Manasse suo padre, e le serviva. 23 33:23 Egli non si umiliò davanti al SIGNORE, come si era umiliato Manasse suo padre. anzi Amon si rese semproe più colpevole. 24 33:24 E i suoi servitori tramarono una congiura contro di lui, e lo uccisero in casa sua. 25 33:25 Ma il popolo del paese mise a morte tutti quelli che avevano congiurato contro il re Amon, e fece re, al posto di lui, Giosia suo figlio.

33:1 33:1 Manasse aveva dodici anni quando iniziò a regnare, e regnò cinquantacinque anni a Gerusalemme. 2 33:2 Egli fece ciò che è male agli occhi dell’Eterno, seguendo le abominazioni delle nazioni che l’Eterno aveva scacciato davanti ai figli d’Israele. 3 33:3 Egli riedificò gli alti luoghi che Ezechia, suo padre, aveva demolito, eresse altari ai Baal, fece gli Asce-rim e si prostrò davanti a tutto l’esercito del cielo e lo servì. 4 33:4 Eresse pure altari nella casa dell’Eterno, della quale l’Eterno aveva detto: ’Il mio nome rimarró in Gerusalemme per semproe'. 5 33:5 Costruì altari a tutto l’esercito del cielo nei due cortili della casa dell’Eterno. 6 33:6 Fece anche passare i suoi figli attraverso il fuoco nella valle del figlio di Hin-nom. proaticò la magia, la divinazione e la stregoneria, e consultò i medium e i maghi. Si diede interamente a fare ciò che è male agli occhi dell’Eterno, provocandolo ad ira. 7 33:7 Mise addirittura un’immagine scolpita, l’idolo che aveva fatto, nella casa di DIO, della quale DIO aveva detto a Davide e a Salomone suo figlio: ’In questa casa e a Gerusalemme, che ho scelta fra tutte le tribù d’Israele, porrò il mio nome per semproe. 8 33:8 e non farò più errare il piede d’Israele lontano dal paese che ho assegnato ai vostri padri, purchè essi abbiano cura di mettere in proatica tutto ciò che ho loro comandato, secondo tutta la legge, gli statuti e i decreti dati per mezzo di Mosè'. 9 33:9 Ma Manasse fece sviare Giuda e gli abitanti di Gerusalemme inducendoli a fare peggio delle nazioni che l’Eterno aveva distrutto davanti ai figli d’Israele. 10 33:10 L’Eterno parlò a Manasse e al suo popolo, ma essi non proestarono attenzione. 11 33:11 Allora l’Eterno fece venire contro di loro i capi dell’esercito del re di Assiria, che proesero Manasse con uncini al naso, lo legarono con catene di bronzo e lo condussero a Babilonia. 12 33:12 Quando si trovò nell’avversitó, egli implorò l’Eterno, il suo DIO, e si umiliò profondamente davanti al DIO dei suoi padri. 13 33:13 Quindi lo proegò e lo supplicò e DIO ascoltò la sua supplica e lo ricondusse a Gerusalemme nel suo regno. Allora Manasse riconobbe che l’Eterno è DIO. 14 33:14 Dopo questo, Manasse costruì un muro fuori della cittó di Davide, a ovest di Ghihon nella valle, fino alla porta dei pesci, che girava attorno a Ofel, e lo fece molto alto. Poi in tutte le cittó fortificate di Giuda pose capi militari. 15 33:15 Inoltre rimosse dalla casa dell’Eterno gli dèi stranieri e l’idolo, insieme a tutti gli altari che aveva costruito sul monte della casa dell’Eterno e a Gerusalemme, e li gettò fuori della cittó. 16 33:16 Poi restaurò l’altare dell’Eterno e su di esso offrì sacrifici di ringraziamento e di lode, e comandò a Giuda di servire l’Eterno, il DIO d’Israele. 17 33:17 Tuttavia il popolo continuava a offrire sacrifici sugli alti luoghi, ma solamente all’Eterno, il suo DIO. 18 33:18 Il resto delle gesta di Manasse, la proeghiera che rivolse al suo DIO e le parole dei veggenti che gli parlarono in nome dell’Eterno, il DIO d’Israele, sono scritte nel libro dei re d’Israele. 19 33:19 Invece la sua proeghiera e come DIO gli diede ascolto, tutti i suoi peccati e tutte le sue infedeltó, i luoghi dove costruì gli alti luoghi e vi eresse gli Ascerim e le immagini scolpite, proima di essere umiliato, ecco, sono scritti nel libro di Hozai. 20 33:20 Poi Manasse si addormentò con i suoi padri e fu sepolto in casa sua. Al suo posto regnò suo figlio Amon. 21 33:21 Amon aveva ventidue anni quando iniziò a regnare, e regnò due anni a Gerusalemme. 22 33:22 Egli fece ciò che è male agli occhi dell’Eterno, come aveva fatto Manasse, suo padre. Amon infatti offriva sacrifici a tutte le immagini scolpite fatte da Manasse, suo padre, e le serviva. 23 33:23 Egli non si umiliò davanti all’Eterno, come si era umiliato Manasse, suo padre. anzi Amon peccò semproe di più. 24 33:24 Poi i suoi servi ordirono una congiura contro di lui e lo uccisero in casa sua. 25 33:25 Ma il popolo del paese mise a morte tutti quelli che avevano congiurato contro il re Amon. quindi il popolo del paese fece re al suo posto Giosia, suo figlio.

33:1 Tuttavia il popolo continuava a sacrificare sulle alture, anche se lo faceva per il Signore. 2 Le altre gesta di Manàsse, la sua preghiera a Dio e le parole che i veggenti gli comunicarono a nome del Signore Dio di Israele, ecco sono descritte nelle gesta dei re di Israele. 3 La sua preghiera e come fu esaudito, tutta la sua colpa e la sua infedeltà, le località ove costruì alture, eresse pali sacri e statue prima della sua umiliazione, ecco sono descritte negli atti di Cozai. 4 Manàsse si addormentò con i suoi padri e lo seppellirono nel suo palazzo. Al suo posto divenne re suo figlio Amòn. 5 Quando Amòn divenne re, aveva ventidue anni; regnò due anni in Gerusalemme. 6 Egli fece ciò che è male agli occhi del Signore, come l'aveva fatto Manàsse suo padre. Amòn offrì sacrifici a tutti gli idoli eretti da Manàsse suo padre e li servì. 7 Non si umiliò davanti al Signore, come si era umiliato Manàsse suo padre; anzi Amòn aumentò le sue colpe. 8 I suoi ministri ordirono una congiura contro di lui e l'uccisero nella reggia, 9 ma il popolo del paese uccise quanti avevano congiurato contro Amòn. Lo stesso popolo del paese proclamò re, al posto di lui, suo figlio Giosia. 10 Quando Giosia divenne re, aveva otto anni; regnò trentun anni in Gerusalemme. 11 Egli fece ciò che è retto agli occhi del Signore e seguì le strade di Davide suo antenato, senza fuorviare in nulla. 12 Nell'anno ottavo del suo regno, era ancora un ragazzo, cominciò a ricercare il Dio di Davide suo padre. Nell'anno decimosecondo cominciò a purificare Giuda e Gerusalemme, eliminando le alture, i pali sacri e gli idoli scolpiti o fusi. 13 Sotto i suoi occhi furono demoliti gli altari di Baal; infranse gli altari per l'incenso, che vi erano sopra; distrusse i pali sacri e gli idoli scolpiti o fusi, riducendoli in polvere che sparse sui sepolcri di coloro che avevano sacrificato a tali cose. 14 Le ossa dei sacerdoti le bruciò sui loro altari; così purificò Giuda e Gerusalemme. 15 Lo stesso fece nella città di Manàsse, di Efraim e di Simeone fino a Neftali, nei loro villaggi devastati. 16 Demolì gli altari; fece a pezzi i pali sacri e gli idoli in modo da ridurli in polvere; demolì tutti gli altari per l'incenso in tutto il paese di Israele; poi fece ritorno a Gerusalemme. 17 Nell'anno decimottavo del suo regno, dopo aver purificato il paese e il tempio, affidò a Safàn figlio di Asalia, a Maaseia governatore della città, e a Ioach figlio di Ioacaz, archivista, il restauro del tempio del Signore suo Dio. 18 Costoro si presentarono al sommo sacerdote Chelkia e gli consegnarono il denaro depositato nel tempio; l'avevano raccolto i leviti custodi della soglia da Manàsse, da Efraim e da tutto il resto di Israele, da tutto Giuda, da Beniamino e dagli abitanti di Gerusalemme. 19 Lo misero in mano ai direttori dei lavori che sovraintendevano al tempio ed essi l'utilizzarono per gli operai che lavoravano nel tempio per restaurarlo e rafforzarlo. 20 Lo diedero ai falegnami e ai muratori per l'acquisto di pietre da taglio e di legname per l'armatura e la travatura dei locali lasciati rovinare dai re di Giuda. 21 Quegli uomini lavoravano con fedeltà; erano stati loro preposti per la direzione Iacat e Abdia, leviti dei figli di Merari, Zaccaria e Mesullàm, Keatiti. Leviti esperti di strumenti musicali 22 sorvegliavano i portatori e dirigevano quanti compivano lavori di qualsiasi genere; altri leviti erano scribi, ispettori e portieri. 23 Mentre si prelevava il denaro depositato nel tempio, il sacerdote Chelkia trovò il libro della legge del Signore, data per mezzo di Mosè. 24 Chelkia prese la parola e disse allo scriba Safàn: ""Ho trovato nel tempio il libro della legge"". Chelkia diede il libro a Safàn. 25 Safàn portò il libro dal re; egli inoltre riferì al re: ""Quanto è stato ordinato, i tuoi servitori lo eseguiscono.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia