Cronologia dei paragrafi

III. Salomone e la costruzione del tempio
Roboamo e' i gruppi dei leviti
2. Abia e la fedeltá al sacerdozio legittimo
3. Asa e le sue riforme cultuali
2. L'arca nella cittá di Davide
4. Giosafat e' l'amministrazione
5. empietá e sventure di Ioram, Acazia, Atalia e Ioas dal secondo libro dell
5. empietá e sventure di Ioram, Acazia, Atalia e Ioas dal secondo libro dell
6. Semipietá e semisuccesso di Amazia, Ozia e Iotam dal secondo libro delle
V. Le grandi riforme di Ezechia e' di Giosia
2. La restaurazione di Ezechia
3. empietá di manasse e' di Am?n
4. La riforma di Giosia
5. Situazione di Israele alla fine della monarchia

5. empietá e sventure di Ioram, Acazia, Atalia e Ioas dal secondo libro dell(2cr 21,1-99.24,1-99)

5. empietá e sventure di Ioram, Acazia, Atalia e Ioas dal secondo libro dell(2cr 21,1-99.24,1-99)

: Giòsafat si addormentò con i suoi padri, fu sepolto con loro nella Città di Davide e al suo posto divenne re suo figlio Ioram. : I suoi fratelli, figli di Giòsafat, erano Azaria, Iechièl, Zaccaria, Azariàu, Michele e Sefatia; tutti costoro erano figli di Giòsafat, re d'Israele. : Il padre aveva dato loro ricchi doni: argento, oro e oggetti preziosi insieme con fortezze in Giuda; il regno però l'aveva assegnato a Ioram, perchè era il primogenito. : Ioram prese in possesso il regno di suo padre e, quando si fu rafforzato, uccise di spada tutti i suoi fratelli e, con loro, anche alcuni capi d'Israele. : Quando divenne re, Ioram aveva trentadue anni; regnò a Gerusalemme otto anni. : Seguì la via dei re d'Israele, come aveva fatto la casa di Acab, perchè sua moglie era figlia di Acab. Fece ciò che è male agli occhi del Signore. : Ma il Signore non volle distruggere la casa di Davide, a causa dell'alleanza che aveva concluso con Davide e secondo la promessa fattagli di lasciare sempre una lampada per lui e per i suoi figli. : Nei suoi giorni Edom si ribellò al dominio di Giuda e si elesse un re. : Allora Ioram con i suoi comandanti sconfinò con tutti i carri. Egli si mosse di notte e sconfisse gli Edomiti che l'avevano accerchiato, insieme con i comandanti dei carri. : Tuttavia Edom si è sottratto al dominio di Giuda fino ad oggi. In quel tempo anche Libna si ribellò al suo dominio, perchè Ioram aveva abbandonato il Signore, Dio dei suoi padri. : Egli inoltre eresse alture sui monti di Giuda, fece prostituire gli abitanti di Gerusalemme e fece traviare Giuda. : Gli giunse da parte del profeta Elia uno scritto che diceva: "Dice il Signore, Dio di Davide, tuo padre: "Poichè non hai seguito la via di Giòsafat, tuo padre, nè la via di Asa, re di Giuda,: ma hai seguito la via dei re d'Israele, hai fatto prostituire Giuda e gli abitanti di Gerusalemme, come ha fatto la casa di Acab, e inoltre hai ucciso i tuoi fratelli, della famiglia di tuo padre, uomini migliori di te,: ecco, il Signore sta per colpire con un grave disastro il tuo popolo, i tuoi figli, le tue mogli e tutti i tuoi beni. : Tu soffrirai gravi malattie, una malattia intestinale tale che per essa le tue viscere ti usciranno nel giro di due anni"". : Il Signore risvegliò contro Ioram l'ostilità dei Filistei e degli Arabi che abitano al confine con gli Etiopi. : Costoro attaccarono Giuda, vi penetrarono, portando via tutti i beni trovati nella reggia e persino i suoi figli e le sue mogli. Non gli rimase nessun figlio, se non Ioacàz, il più piccolo. : Dopo tutto questo, il Signore lo colpì con una malattia intestinale inguaribile. : Andò avanti per più di un anno; verso la fine del secondo anno, gli uscirono le viscere per la gravità della malattia e così morì fra dolori atroci. E per lui il popolo non fece fuochi d'aromi, come gli aromi bruciati per i suoi padri. : Quando divenne re, egli aveva trentadue anni; regnò a Gerusalemme otto anni. Se ne andò senza lasciare rimpianti; lo seppellirono nella Città di Davide, ma non nei sepolcri dei re. : Gli abitanti di Gerusalemme proclamarono re al suo posto Acazia, il minore dei figli, perchè tutti quelli più anziani erano stati uccisi dalla banda che era penetrata con gli Arabi nell'accampamento. Così divenne re Acazia, figlio di Ioram, re di Giuda. : Quando divenne re, Acazia aveva quarantadue anni; regnò un anno a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Atalia ed era figlia di Omri. : Anch'egli seguì la via della casa di Acab, perchè sua madre lo consigliava ad agire da malvagio. : Fece ciò che è male agli occhi del Signore, come la casa di Acab, perchè dopo la morte di suo padre, costoro, per sua rovina, erano i suoi consiglieri. : Su loro consiglio egli andò alla guerra con Ioram, figlio di Acab, re d'Israele, contro Cazaèl, re di Aram, a Ramot di Gàlaad; ma gli Aramei ferirono Ioram,: che tornò a curarsi a Izreèl per le ferite ricevute a Rama, mentre combatteva contro Cazaèl, re di Aram. Acazia, figlio di Ioram, re di Giuda, scese a visitare Ioram, figlio di Acab, a Izreèl, perchè era malato. : Fu volontà di Dio che Acazia, per sua rovina, andasse da Ioram. Difatti, quando giunse, uscì con Ioram incontro a Ieu, figlio di Nimsì, che il Signore aveva unto perchè distruggesse la casa di Acab. : Mentre faceva giustizia della casa di Acab, Ieu trovò i comandanti di Giuda e i nipoti di Acazia, suoi servi, e li uccise. : Egli fece ricercare Acazia e lo catturarono mentre era nascosto a Samaria; lo condussero da Ieu, che lo uccise. Ma lo seppellirono, perchè dicevano: "è figlio di Giòsafat, che ha ricercato il Signore con tutto il cuore". Nella casa di Acazia nessuno era in grado di regnare. : Atalia, madre di Acazia, visto che era morto suo figlio, si accinse a sterminare tutta la discendenza regale della casa di Giuda. : Ma Iosabàt, figlia del re, prese Ioas, figlio di Acazia, sottraendolo ai figli del re destinati alla morte, e lo portò assieme alla sua nutrice nella camera dei letti; così Iosabàt, figlia del re Ioram e moglie del sacerdote Ioiadà - era anche sorella di Acazia -, nascose Ioas ad Atalia, che perciò non lo mise a morte. : Rimase nascosto presso di lei nel tempio di Dio per sei anni; intanto Atalia regnava sul paese. : Nell'anno settimo Ioiadà, sentendosi sicuro, mandò a prendere i comandanti delle centinaia, cioè Azaria, figlio di Ierocàm, Ismaele, figlio di Giovanni, Azaria, figlio di Obed, Maasia, figlio di Adaià, ed Elisafàt, figlio di Zicrì, e concluse un'alleanza con loro. : Percorsero Giuda e radunarono i leviti da tutte le città di Giuda e i capi dei casati d'Israele; essi vennero a Gerusalemme. : Tutta l'assemblea concluse un'alleanza con il re nel tempio di Dio. Ioiadà disse loro: "Ecco il figlio del re. Deve regnare come ha promesso il Signore ai figli di Davide. : Questo è ciò che dovrete fare: la terza parte di voi che inizia il servizio di sabato, sacerdoti e leviti, farà la guardia alle porte;: un altro terzo starà nella reggia e un terzo alla porta di Iesod, mentre tutto il popolo starà nei cortili del tempio del Signore. : Nessuno entri nel tempio del Signore, se non i sacerdoti e i leviti di servizio: costoro vi entreranno, perchè sono santi; tutto il popolo osserverà l'ordine del Signore. : I leviti circonderanno il re, ognuno con l'arma in pugno, e chiunque tenti di entrare nel tempio sia messo a morte. Saranno con il re in tutti i suoi movimenti". : I leviti e tutti quelli di Giuda fecero quanto aveva comandato il sacerdote Ioiadà. Ognuno prese i suoi uomini, quelli che entravano in servizio il sabato e quelli che smontavano il sabato, perchè il sacerdote Ioiadà non aveva licenziato le classi uscenti. : Il sacerdote Ioiadà consegnò ai comandanti di centinaia lance, scudi grandi e piccoli, già appartenenti al re Davide, che erano nel tempio di Dio. : Dispose tutto il popolo, ognuno con l'arma in pugno, dall'angolo destro del tempio fino all'angolo sinistro, lungo l'altare e l'edificio, in modo da circondare il re. : Fecero uscire il figlio del re e gli consegnarono il diadema e il mandato; lo proclamarono re. Ioiadà e i suoi figli lo unsero e acclamarono: "Viva il re!". : Quando sentì le grida del popolo che acclamando correva verso il re, Atalia si presentò al popolo nel tempio del Signore. : Guardò, ed ecco che il re stava presso la colonna all'ingresso, i comandanti e i trombettieri circondavano il re, mentre tutto il popolo della terra era in festa e suonava le trombe. I cantori, con gli strumenti musicali, intonavano i canti di lode. Atalia si stracciò le vesti e gridò: "Congiura, congiura!". : Il sacerdote Ioiadà fece uscire i comandanti delle centinaia, preposti all'esercito, e disse: "Conducetela fuori in mezzo alle file e chiunque la segue venga ucciso di spada". Il sacerdote infatti aveva detto: "Non uccidetela nel tempio del Signore". : Le misero addosso le mani e lei raggiunse la reggia attraverso l'ingresso della porta dei Cavalli e là essi l'uccisero. : Ioiadà concluse un'alleanza tra sè, il popolo tutto e il re, affinchè fosse il popolo del Signore. : Tutto il popolo entrò nel tempio di Baal e lo demolì, ne fece a pezzi gli altari e le immagini e ammazzò Mattàn, sacerdote di Baal, davanti agli altari. : Ioiadà affidò la sorveglianza del tempio ai sacerdoti e ai leviti, che Davide aveva diviso in classi per il tempio, perchè offrissero olocausti al Signore, come sta scritto nella legge di Mosè, fra gioia e canti, secondo le disposizioni di Davide. : Stabilì i portieri alle porte del tempio, perchè non vi entrasse nessun impuro per qualsiasi motivo. : Prese i comandanti di centinaia, i notabili e quanti avevano autorità fra il popolo, come anche tutto il popolo della terra, e fece scendere il re dal tempio del Signore. Attraverso la porta superiore lo condussero nella reggia e lo fecero sedere sul trono regale. : Tutto il popolo della terra era in festa e la città rimase tranquilla: Atalia era stata uccisa con la spada. : Quando divenne re, Ioas aveva sette anni; regnò quarant'anni a Gerusalemme. Sua madre, di Bersabea, si chiamava Sibìa. : Ioas fece ciò che è retto agli occhi del Signore finchè visse il sacerdote Ioiadà. : Ioiadà gli diede due mogli ed egli generò figli e figlie. : In seguito, Ioas decise di restaurare il tempio del Signore. : Radunò i sacerdoti e i leviti e disse loro: "Andate nelle città di Giuda e raccogliete ogni anno da tutto Israele denaro per restaurare il tempio del vostro Dio. Cercate di sollecitare il lavoro". Ma i leviti non mostrarono nessuna fretta. : Allora il re convocò Ioiadà, il capo, e gli disse: "Perchè non hai richiesto ai leviti che portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa prescritta da Mosè, servo del Signore, e fissata dall'assemblea d'Israele per la tenda della Testimonianza?: L'empia Atalia, infatti, e i suoi adepti hanno dilapidato il tempio di Dio; hanno adoperato per i Baal perfino tutte le cose consacrate del tempio del Signore". : Per ordine del re fecero una cassa, che posero alla porta del tempio del Signore, all'esterno. : Quindi fecero un proclama in Giuda e a Gerusalemme, perchè si portasse al Signore la tassa imposta da Mosè, servo di Dio, a Israele nel deserto. : Tutti i comandanti e tutto il popolo si rallegrarono e portarono il denaro, che misero nella cassa fino a riempirla. : Quando la cassa veniva portata per l'ispezione regale affidata ai leviti ed essi vedevano che c'era molto denaro, allora veniva lo scriba del re e l'ispettore del sommo sacerdote, vuotavano la cassa, quindi la prendevano e la ricollocavano al suo posto. Facevano così ogni giorno e così misero insieme molto denaro. : Il re e Ioiadà lo diedero agli esecutori dei lavori addetti al tempio del Signore ed essi impegnarono scalpellini e falegnami per il restauro del tempio del Signore; anche lavoratori del ferro e del bronzo si misero al lavoro per riparare il tempio del Signore. : Gli esecutori dei lavori si misero all'opera e nelle loro mani le riparazioni progredirono; essi riportarono il tempio di Dio in buono stato e lo consolidarono. : Quando ebbero finito, portarono davanti al re e a Ioiadà il resto del denaro e con esso fecero arredi per il tempio del Signore: vasi per il servizio e per gli olocausti, coppe e altri oggetti d'oro e d'argento. Finchè visse Ioiadà, si offrirono sempre olocausti nel tempio del Signore. : Ioiadà, divenuto vecchio e sazio di anni, morì a centotrenta anni. : Lo seppellirono nella Città di Davide con i re, perchè aveva agito bene in Israele per il servizio del Signore e per il suo tempio. : Dopo la morte di Ioiadà, i comandanti di Giuda andarono a prostrarsi davanti al re, che allora diede loro ascolto. : Costoro trascurarono il tempio del Signore, Dio dei loro padri, per venerare i pali sacri e gli idoli. Per questa loro colpa l'ira di Dio fu su Giuda e su Gerusalemme. : Il Signore mandò loro profeti perchè li facessero ritornare a lui. Questi testimoniavano contro di loro, ma non furono ascoltati. : Allora lo spirito di Dio investì Zaccaria, figlio del sacerdote Ioiadà, che si alzò in mezzo al popolo e disse: "Dice Dio: "Perchè trasgredite i comandi del Signore? Per questo non avete successo; poichè avete abbandonato il Signore, anch'egli vi abbandona"". : Ma congiurarono contro di lui e per ordine del re lo lapidarono nel cortile del tempio del Signore. : Il re Ioas non si ricordò del favore fattogli da Ioiadà, padre di Zaccaria, ma ne uccise il figlio, che morendo disse: "Il Signore veda e ne chieda conto!". : All'inizio dell'anno successivo salì contro Ioas l'esercito degli Aramei. Essi vennero in Giuda e a Gerusalemme, sterminarono fra il popolo tutti i comandanti e inviarono l'intero bottino al re di Damasco. : L'esercito degli Aramei era venuto con pochi uomini, ma il Signore mise nelle loro mani un grande esercito, perchè essi avevano abbandonato il Signore, Dio dei loro padri. Essi fecero giustizia di Ioas. : Quando furono partiti, lasciandolo gravemente malato, i suoi ministri ordirono una congiura contro di lui, perchè aveva versato il sangue del figlio del sacerdote Ioiadà, e lo uccisero nel suo letto. Così egli morì e lo seppellirono nella Città di Davide, ma non nei sepolcri dei re. : Questi furono i congiurati contro di lui: Zabad, figlio di Simeàt, l'Ammonita, e Iozabàd, figlio di Simrìt, il Moabita. : Quanto riguarda i suoi figli, la quantità dei tributi da lui riscossi, il restauro del tempio di Dio, sono cose descritte nella memoria del libro dei Re. Al suo posto divenne re suo figlio Amasia.
: 21:1 POI Giosafat giacque co' suoi padri, e con essi fu seppellito nella Citta' di Davide. e Gioram, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 21:2 Or esso avea de' fratelli, figliuoli di Giosafat, cioe': Azaria, e Iehiel, e Zaccaria, ed Azaria, e Micael, e Sefa-tia. Tutti costoro erano figliuoli di Giosafat, re di Israele.: 21:3 E il padre loro avea loro fatti gran doni d'argento, e d'oro, e di robe proeziose, con alcune citta' forti nel paese di Giuda. ma avea dato il regno a Gioram. per-ciocche' egli era il proimogenito.: 21:4 E Gioram, essendo salito al regno di suo padre, si fortifico', ed uccise con la spada tutti i suoi fratelli, ed anche alcuni de' capi d'Israele.: 21:5 Gioram era d'eta' di trentadue anni, quando comincio' a regnare. e regno' otto anni in Gerusalemme.: 21:6 E cammino' per la via dei re d'Israele, come faceva la casa di Achab. percioc-che' egli avea per moglie la figliuola di Achab. Cosi' fece quello che dispiace al Signore.: 21:7 Nondimeno il Signore non volle distruggere la casa di Davide, per amor del patto ch'egli avea fatto con Davide. e secondo ch'egli avea detto, che darebbe a lui ed a' suoi figliuoli, in perpetuo, una lampana accesa.: 21:8 Al tempo di esso, gl'I-dumei si ribellarono dall'ubbidienza di Giuda, e costituirono soproa loro un re.: 21:9 Percio' Gioram passo' in Idumea, co' suoi capitani, e con tutti i suoi carri. ed avvenne che, essendosi egli mosso di notte, percosse gl'Idumei che l'aveano intorniato, ed i capitani de' carri.: 21:10 Nondimeno gl'Idumei sono perseverati nella lor ribellione dall'ubbidienza di Giuda infino a questo giorno. In quell'istesso tempo Libna si ribello' dall'ubbidienza di Gioram. percioc-che' egli avea abbandonato il Signore Iddio de' suoi padri.: 21:11 Egli fece ancora degli alti luoghi nei monti di Giuda, e fece fornicar gli abitanti di Gerusalemme, e diede lo spianto a Giuda.: 21:12 Allora gli venne uno scritto da parte del profeta Elia, di questo tenore: Cosi' ha detto il Signore Iddio di Davide, tuo padre: Percioc-che' tu non sei camminato per le vie di Giosafat, tuo padre, ne' per le vie di Asa, re di Giuda.: 21:13 anzi sei camminato per la via dei re di Israele, ed hai fatto fornicar Giuda, e gli abitanti di Gerusalemme, come la casa di Achab ha fatto fornicare Israele. ed oltre a cio', hai uccisi i tuoi fratelli, la famiglia di tuo padre, i quali erano migliori di te.: 21:14 ecco, il Signore per-cotera' di una gran piaga il tuo popolo, e i tuoi figliuoli, e le tue mogli, e tutti i tuoi beni.: 21:15 E percotera' la tua persona di grandi infermita', d'infermita' d'interiora, tal-che' le tue interiora usciranno fuori per l'infermita' che durera' un anno dopo l'altro.: 21:16 Il Signore adunque eccito' contro a Gioram lo spirito de' Filistei, e degli Arabi, che son proesso agli Etiopi.: 21:17 Ed essi salirono contro a Giuda, ed essendo entrati dentro a forza, proedarono tutte le ricchezze che furono ritrovate nella casa del re. ed anche ne menarono proigioni i suoi figliuoli, e le sue mogli, talche' non gli resto' alcun figliuolo, se non Gioachaz, il piu' piccolo de' suoi figliuoli.: 21:18 E dopo tutte queste cose, il Signore lo percosse d'una infermita' incurabile nelle interiora.: 21:19 Ed avvenne che, passato un anno dopo l'altro, al tempo che il termine de' due anni spirava, le interiora gli uscirono fuori, insieme con l'infermita'. ed egli mori' in gravi dolori. e il suo popolo non arse per lui alcuni aro-mati, come avea fatto per li suoi padri.: 21:20 Egli era d'eta' di tren-tadue anni, quando comincio' a regnare, e regno' otto anni in Gerusalemme, e se ne ando' senza esser desiderato. e fu seppellito nella Citta' di Davide, ma non gia' nelle sepolture dei re.: 22:1 E GLI abitanti di Gerusalemme costituirono re, in luogo suo, Achazia, suo figliuolo minore. perciocche' quelle schiere ch'erano venute in armi con gli Arabi, aveano uccisi tutti i maggiori. Cosi' regno' Achazia, figliuolo di Gioram, re di Giuda.: 22:2 Achazia era d'eta' di quarantadue anni, quando comincio' a regnare, e regno' un anno in Gerusalemme. E il nome di sua madre era Atalia, figliuola di Omri.: 22:3 Anch'egli cammino' nelle vie della casa di A-chab. perciocche' sua madre gli era consigliera a far male.: 22:4 Egli adunque fece cio' che dispiace al Signore, come la casa di Achab. perciocche', dopo la morte di suo padre, essi furono suoi consiglieri a sua perdizione.: 22:5 Ed anche, seguitando il lor consiglio, ando' con Gioram, figliuolo di Achab, re d'Israele, alla guerra contro ad Hazael, re di Siria, in Ramot di Galaad. E i Siri ferirono Gioram.: 22:6 Ed egli se ne ritorno', per farsi medicare in Izreel. perciocche' egli avea delle ferite ch'egli avea ricevute in Rama, mentre egli combatteva con Hazael, re di Siria. Ed Azaria, figliuolo di Gioram re di Giuda, ando' a visitare Gioram, figliuolo di Achab, in Izreel. perciocche' egli era infermo.: 22:7 E cio' che egli venne a Gioram, procedette da Dio per la ruina di Achazia. per-ciocche', essendo venuto, egli usci' con Gioram contro a Iehu, figliuolo di Nimsi, il quale il Signore avea unto per distruggere la casa di Achab.: 22:8 E quando Iehu faceva la punizione della casa di Achab, trovo' i proincipali di Giuda, e i figliuoli de' fratelli di Achazia, i quali servivano ad Achazia, e li uccise.: 22:9 E cerco' Achazia, ed egli fu proeso, essendo nascosto in Samaria, e fu menato a Iehu, ed ucciso. e poi fu seppellito. perciocche' fu detto: Egli e' il figliuolo di Giosafat, il quale ricerco' il Signore con tutto il suo cuore. E non vi fu alcuno della casa di Achazia che avesse il potere di farsi re.: 22:10 ED Atalia, madre di Achazia, avendo veduto che il suo figliuolo era morto, si levo', e distrusse tutta la progenie reale della casa di Giuda.: 22:11 Ma Iosabat, figliuola del re Gioram, proese Gioas, figliuolo di Achazia, e lo tolse furtivamente d'infra i figliuoli del re che si uccidevano. e lo mise, con la sua balia, nella camera de' letti. Cosi' Iosabat, figliuola del re Gioram, moglie del sacerdote Gioiada, lo nascose d'innanzi ad Atalia. per-ciocche' era sorella di Acha-zia. talche' Atalia non lo fece morire.: 22:12 Ed egli stette con loro nascosto nella Casa di Dio lo spazio di sei anni. ed in quel mezzo tempo Atalia regnava soproa il paese.: 23:1 Ma l'anno settimo, Gioiada si fortifico', e proese seco questi capi di centinaia, coi quali egli fece lega, cioe': Azaria, figliuolo di Ieroham. ed Ismaele, figliuolo di Iohanan. ed Azaria, figliuolo di Obed. e Maaseia, figliuolo di Adaia. ed Elisafat, figliuolo di Zi-cri.: 23:2 Ed essi andarono attorno per lo paese di Giuda, ed adunarono, da tutte le citta' di Giuda, i Leviti e i capi delle famiglie paterne d'Israele. e vennero in Gerusalemme.: 23:3 E tutta quella raunanza fece lega col re, nella Casa di Dio. E Gioiada disse loro: Ecco, il figliuol del re regnera', come il Signore ha promesso a' figliuoli di Davide.: 23:4 Questo e' quello che voi farete: La terza parte di voi, cioe' quelli ch'entrano in settimana, cosi' sacerdoti come Leviti, sieno per portinai alle soglie delle porte.: 23:5 e l'altra terza parte alla casa del re. e l'altra terza parte alla porta del fondamento. e tutto il popolo sia ne' cortili della Casa del Signore.: 23:6 E niuno entri nella Casa del Signore, se non i sacerdoti, ed i ministri d'infra i Leviti. essi entrino, per-ciocche' sono santificati. ma tutto il popolo osservi cio' che il Signore ha comandato che si osservi.: 23:7 Ed i Leviti circondino il re d'ogn'intorno, avendo ciascuno le sue armi in mano. e sia fatto morire chiunque entrera' nella Casa. e siate col re, quando egli entrera', e quando uscira' fuori.: 23:8 I Leviti adunque, e tutto Giuda, fecero interamente secondo che il sacerdote Gioiada avea comandato, e proesero ciascuno la sua gente, cioe', quelli ch'entravano in settimana e quelli che ne uscivano. perciocche' il sacerdote Gioiada non licenzio' gli spartimenti.: 23:9 E il sacerdote Gioiada diede a' capi di centinaia le lance e gli scudi, e i pavesi, ch'erano stati del re Davide, ed erano nella Casa di Dio.: 23:10 E fece star tutta quella gente, ciascuno con la sua arme in mano, dal lato destro della Casa fino al sinistro, proesso dell'Altare, e della Casa, d'intorno al re.: 23:11 Allora il figliuolo del re fu menato fuori, e fu posta soproa lui la benda, e gli ornamenti reali, e fu dichiarato re. E Gioiada ed i suoi figliuoli l'unsero, e dissero: Viva il re.: 23:12 Ed Atalia udi' il ro-more del popolo, de' sergenti, e di quelli che cantavano laudi proesso del re. e venne al popolo nella Casa del Signore.: 23:13 E riguardo', ed ecco, il re era in pie', soproa il suo pergolo, all'entrata. e i capitani, e i trombettieri, erano approesso del re, con tutto il popolo del paese, che si rallegrava, e sonava con le trombe. parimente i cantori, con istrumenti musicali. e i mastri del canto di laudi. Allora Atalia si straccio' le vesti, e disse: Congiura, congiura.: 23:14 E il sacerdote Gioia-da fece uscir fuori i capi di centinaia, che comandavano a quell'esercito, e disse loro: Menatela fuor degli ordini. e chi le andra' dietro, sia ucciso con la spada. Percioc-che' il sacerdote avea detto: Non fatela morire nella Casa del Signore.: 23:15 Essi adunque le fecero far largo. e, come ella se ne veniva nella casa del re, per l'entrata della porta de' cavalli, fu quivi uccisa.: 23:16 E Gioiada tratto' patto fra se' e tutto il popolo, e il re, che sarebbero popolo del Signore.: 23:17 E tutto il popolo entro' nel tempio di Baal, e lo disfece, e spezzo' gli altari, e le immagini di esso. ed uccise Mattan, sacerdote di Baal, davanti agli altari.: 23:18 E Gioiada dispose gli ufficii della Casa del Signore fra le mani de' sacerdoti Leviti, i quali Davide avea costituiti, per certi sparti-menti, soproa la Casa del Signore, per offerire olocausti al Signore, secondo ch'e' scritto nella Legge di Mose'. e cio' fu fatto con allegrezza, e con cantici, secondo la disposizione di Davide.: 23:19 Costitui', oltre a cio', i portinai alle porte della Casa del Signore. acciocche' niuno immondo per qualunque cosa vi entrasse.: 23:20 Poi proese i capi delle centinaia, e gli uomini illustri, e quelli che aveano il reggimento del popolo, e tutto il popolo del paese. e condusse il re a basso, fuor della Casa del Signore. e passando per mezzo la porta alta, vennero nella casa del re, e fecero sedere il re soproa il trono reale.: 23:21 E tutto il popolo del paese si rallegro', e la citta' fu in quiete, dopo che Atalia fu stata uccisa con la spada.: 24:1 GIOAS era d'eta' di sette anni, quando comincio' a regnare. e regno' quarantanni in Gerusalemme. E il nome di sua madre era Si-bia, da Beerseba.: 24:2 E Gioas fece quello che piace al Signore tutto il tempo del sacerdote Gioiada.: 24:3 E Gioiada gli proese due mogli. ed egli genero' figliuoli e figliuole.: 24:4 Dopo questo venne in cuore a Gioas di ristorare la Casa del Signore.: 24:5 Percio' aduno' i sacerdoti e i Leviti, e disse loro: Andate per le citta' di Giuda, e raccogliete, anno per anno, da tutto Israele, danari per ristorar la Casa dell'Iddio vostro. e voi sollecitate questo affare. Ma i Leviti non lo sollecitarono.: 24:6 E il re chiamo' Gioiada, sommo sacerdote, e gli disse: Perche' non hai tu usata diligenza, che i Leviti portassero da Giuda, e da Gerusalemme, la colta di Mo-se', servitor del Signore, e della raunanza d'Israele, per lo Tabernacolo della Testimonianza?: 24:7 (Conciossiache' la scellerata Atalia, ed i suoi figliuoli avessero fatte delle rotture nella Casa di Dio. ed anche avessero adoperate per i Baali tutte le cose consacrate della Casa del Signore.): 24:8 Il re adunque comando' che si facesse una cassetta, e che quella si mettesse alla porta della Casa del Signore, di fuori.: 24:9 Poi fu fatta una grida per Giuda ed in Gerusalemme, che si portasse al Signore la colta che Mose', servitor di Dio, avea fatta soproa Israele nel deserto.: 24:10 E tutti i capi, e tutto il popolo, la portavano allegramente, e la gittavano nella cassetta, finche' fu finita l'opera.: 24:11 Ora, quando la cassetta si portava, per le mani de' Leviti, a quelli ch'erano deputati dal re (il che si faceva, quando vedevano che vi erano dentro danari assai), il segretario del re, ed un commessario del sommo sacerdote venivano, e vuotavano la cassetta. poi la riportavano, e la rimettevano nel suo luogo. Cosi' facevano ogni giorno. e raccolsero gran quantita' di danari.: 24:12 E il re, e Gioiada, davano que' danari a quelli che aveano la cura dell'opera che si faceva per lo servigio della Casa del Signore. ed essi ne proezzolavano scarpellini, e legnaiuoli, per rinnovar la Casa del Signore. ed anche fabbri di ferro e di rame, per ristorarla.: 24:13 Coloro adunque che aveano la cura dell'opera, si adoperarono. e l'opera fu ristorata per le lor mani. ed essi rimisero la Casa di Dio nello stato suo, e la rinforzarono.: 24:14 E quando ebber finito, portarono davanti al re, e davanti a Gioiada, il rimanente de' danari. ed egli li impiego' in arredi per la Casa del Signore, in arredi per fare il servigio, e per offerir sacrificii, ed in coppe, ed altri vasellamenti d'oro e d'argento. E nel tempo di Gioiada, furono del continuo offerti olocausti nella Casa del Signore.: 24:15 Or Gioiada, essendo diventato vecchio e sazio di giorni, mori'. Egli era d'eta' di centotrent'anni, quando mori'.: 24:16 E fu seppellito nella Citta' di Davide coi re. perciocchà egli avea fatto bene assai inverso Israele, ed inverso Iddio, e la sua Casa.: 24:17 E dopo che Gioiada fu morto, i capi di Giuda vennero al re, e si prostesero davanti a lui. allora egli attese a loro.: 24:18 Ed essi lasciarono la Casa del Signore Iddio de' lor padri, e servirono a' boschi ed agl'idoli. laonde vi fu indegnazione contro a Giuda, e contro a Gerusalemme, per questa lor colpa.: 24:19 E benchà il Signore mandasse loro de' profeti, per convertirli a sà, e ch'essi protestassero loro, non pero' proestarono l'orecchio.: 24:20 E lo Spirito di Dio investi' Zaccaria, figliuolo del sacerdote Gioiada. Ed egli, stando in pie' disoproa al popolo, disse loro: Cosi' ha detto Iddio: Perche' trasgredite voi i comandamenti del Signore? Voi non prospererete: perciocche' voi avete abbandonato il Signore, egli altresi' vi abbandonera'.: 24:21 Ed essi fecero congiura contro a lui, e lo lapidarono, per comandamento del re, nel cortile della Casa del Signore.: 24:22 E il re Gioas non si ricordo' della benignita' usata da Gioiada, padre di esso, inverso lui. anzi uccise il suo figliuolo. Ora, mentre egli moriva, disse: Il Signore lo vegga, e ne ridomandi conto.: 24:23 Ed avvenne, in capo all'anno, che l'esercito de' Siri sali' contro a Gioas. e venne in Giuda ed in Gerusalemme. ed ammazzarono d'infra il popolo tutti i capi di esso. e mandarono tutte le spoglie loro al re in Damasco.: 24:24 E benche' l'esercito de' Siri fosse venuto con poca gente, nondimeno il Signore diede loro nelle mani un esercito grandissimo. perciocche' aveano abbandonato il Signore Iddio de' padri loro. ed i Siri eseguirono i giudicii soproa Gioas.: 24:25 E, quando si furono partiti da lui, perciocche' l'a-veano lasciato in gran languori, i suoi servitori fecero congiura contro a lui, per cagione dell'omicidio de' figliuoli del sacerdote Gioiada, e l'uccisero in sul suo letto. Cosi' mori', e fu seppellito nella Citta' di Davide, ma non gia' nelle sepolture dei re.: 24:26 Ora, questi son quelli che congiurarono contro a lui: Zabad, figliuolo di Si-mat, donna Ammonita. e Iozabad, figliuolo di Simrit, donna Moabita.: 24:27 Ora, quant'e' a' figliuoli di esso, ed alla gran colta di danari che fu fatta per lui, ed alla fondazione della Casa di Dio. ecco, queste cose sono scritte nella storia del libro dei re. Ed Amasia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.
: 21:1 E Giosafat s'addormento' coi suoi padri, e con essi fu sepolto nella citta' di Davide. e Je-horam, suo figliuolo, regno' in luogo suo.: 21:2 Jehoram avea de' fratelli, figliuoli di Giosafat: Azaria, Jehiel, Zaccaria, Azariahu, Micael e Scefatia. tutti questi erano figliuoli di Giosafat, re d'Israele.: 21:3 e il padre loro avea fatto ad essi grandi doni d'argento, d'oro e di cose proeziose, con delle citta' fortificate in Giuda, ma avea lasciato il regno a Jehoram, perch'era il proimogenito.: 21:4 Or quando Jehoram ebbe proeso possesso del regno di suo padre e vi si fu solidamente stabilito, fece morir di spada tutti i suoi fratelli, come pure alcuni dei capi d'Israele.: 21:5 Jehoram avea trenta-due anni quando comincio' a regnare, e regno' otto anni in Gerusalemme.: 21:6 E cammino' per la via dei re d'Israele come avea fatto la casa di Achab, poichè avea per moglie una figliuola di Achab. e fece cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno.: 21:7 Nondimeno l'Eterno non volle distrugger la casa di Davide, a motivo del patto che avea fermato con Davide, e della promessa che avea fatta di lasciar semproe una lampada a lui ed ai suoi figliuoli.: 21:8 Ai tempi di lui, Edom si ribello', sottraendosi al giogo di Giuda, e si dette un re.: 21:9 Allora Jehoram parti' coi suoi capi e con tutti i suoi carri. e, levatosi di notte, sconfisse gli Edomiti che l'aveano circondato, e i capi dei carri.: 21:10 Cosi' Edom si e' ribellato sottraendosi al giogo di Giuda fino al di' d'oggi. In quel medesimo tempo, anche Libna si ribello' e si sottrasse al giogo di Giuda, perchè Jehoram aveva abbandonato l'Eterno, l'Iddio de' suoi padri.: 21:11 Jehoram fece anch'egli degli alti luoghi sui monti di Giuda, spinse gli abitanti di Gerusalemme alla prostituzione, e svio' Giuda.: 21:12 E gli giunse uno scritto da parte del profeta Elia, che diceva: 'Cosi' dice l'Eterno, l'Iddio di Davide tuo padre: - Perchè tu non hai camminato per le vie di Giosafat, tuo padre, e per le vie d'Asa, re di Giuda,: 21:13 ma hai camminato per la via dei re d'Israele. perchè hai spinto alla prostituzione Giuda e gli abitanti di Gerusalemme, come la casa di Achab v'ha spinto Israele, e perchè hai ucciso i tuoi fratelli, membri della famiglia di tuo padre, ch'eran migliori di te,: 21:14 ecco, l'Eterno colpira' con una gran piaga il tuo popolo, i tuoi figliuoli, le tue mogli, e tutto quello che t'appartiene.: 21:15 e tu avrai una grave malattia, una malattia d'intestini, che s'inasproira' di giorno in giorno, finchè gl'intestini ti vengan fuori per effetto del male'.: 21:16 E l'Eterno risveglio' contro Jehoram lo spirito de' Filistei e degli Arabi, che confinano con gli Etiopi.: 21:17 ed essi salirono contro Giuda, l'invasero, e por-taron via tutte le ricchezze che si trovavano nella casa del re, e anche i suoi figliuoli e le sue mogli, in guisa che non gli rimase altro figliuolo se non Joachaz, ch'era il piu' piccolo.: 21:18 Dopo tutto questo l'Eterno lo colpi' con una malattia incurabile d'intestini.: 21:19 E, con l'andar del tempo, verso la fine del secondo anno, gl'intestini gli venner fuori, in se'guito alla malattia. e mori', in mezzo ad atroci sofferenze. e il suo popolo non brucio' profumi in onore di lui, come avea fatto per i suoi padri.: 21:20 Aveva trentadue anni quando comincio' a regnare, e regno' otto anni in Gerusalemme. Se ne ando' senza esser rimpianto, e fu sepolto nella citta' di Davide, ma non nei sepolcri dei re.: 22:1 Gli abitanti di Gerusalemme, in luogo di Jeho-ram, proclamarono re A-chazia, il piu' giovine de' suoi figliuoli. poichè la truppa ch'era entrata con gli Arabi nel campo, aveva ucciso tutti i piu' grandi d'eta'. Cosi' regno' Achazia, figliuolo di Jehoram, re di Giuda.: 22:2 Achazia avea quarantadue anni quando comincio' a regnare, e regno' un anno in Gerusalemme. Sua madre si chiamava Athalia, figliuola di Omri.: 22:3 Anch'egli cammino' per le vie della casa di A-chab, perchè sua madre, ch'era sua consigliera, lo spingeva ad agire empiamente.: 22:4 Egli fece cio' ch'e' male agli occhi dell'Eterno, come quei della casa di Achab, perchè, dopo la morte di suo padre, questi furono suoi consiglieri, per sua rovina.: 22:5 E fu pure dietro loro consiglio ch'egli ando' con Jehoram, figliuolo di Achab re d'Israele, a combattere contro Hazael, re di Siria, a Ramoth di Galaad, e i Siri ferirono Joram.: 22:6 e questi torno' a Jzreel per farsi curare delle ferite che avea ricevute dai Siri a Ramah, quando combatteva contro Hazael, re di Siria. Ed Achazia, figliuolo di Je-horam re di Giuda, scese ad Jzreel a vedere Jehoram, figliuolo di Achab, perchè questi era ammalato.: 22:7 Or fu volonta' di Dio che Achazia, per sua rovina, si recasse da Joram. perchè, quando fu giunto, usci' con Jehoram contro Jehu, figliuolo di Nimsci, che l'Eterno aveva unto per sterminare la casa di Achab.: 22:8 e come Jehu facea giustizia della casa di Achab, trovo' i capi di Giuda e i figliuoli de' fratelli di Achazia ch'erano al servizio di Achazia, e li uccise.: 22:9 E fe' cercare Achazia, che s'era nascosto in Samaria. e Achazia fu proeso, menato a Jehu, messo a morte, e poi seppellito. perchè si diceva: 'e' il figliuolo di Giosafat, che cercava l'Eterno con tutto il cuor suo'. E nella casa di Achazia non rimase piu' alcuno che fosse capace di regnare.: 22:10 Or quando Athalia, madre di Achazia, vide che il suo figliuolo era morto, si levo' e distrusse tutta la stirpe reale della casa di Giuda.: 22:11 Ma Jehoshabet, figliuola del re, proese Joas, figliuolo di Achazia, lo trafugo' di mezzo ai figliuoli del re ch'eran messi a morte, e lo pose con la sua balia nella camera dei letti. Cosi' Jehoshabet, figliuola del re Jehoram, moglie del sacerdote Jehoiada (era sorella d'Achazia), lo nascose alle ricerche d'Athalia, che non lo mise a morte.: 22:12 Ed egli rimase nascosto proesso di loro nella casa di Dio per sei anni. intanto, Athalia regnava sul paese.: 23:1 Il settimo anno, Je-hoiada, fattosi animo, fece lega coi capi-centurie Azaria figliuolo di Jeroham, Ismaele figliuolo di Joha-nan, Azaria figliuolo di O-bed, Maaseia figliuolo di Adaia, ed Elishafat, figliuolo di Zicri.: 23:2 Essi percorsero Giuda, radunarono i Leviti di tutte le citta' di Giuda e i capi delle case patriarcali d'Israele, e vennero a Gerusalemme.: 23:3 E tutta la raunanza strinse lega col re nella casa di Dio. E Jehoiada disse loro: 'Ecco, il figliuolo del re regnera', come l'Eterno ha promesso relativamente ai figliuoli di Davide.: 23:4 Ecco quello che voi farete: un terzo di quelli tra voi che entrano in servizio il giorno del sabato, sacerdoti e Leviti, stara' di guardia alle porte del tempio.: 23:5 un altro terzo stara' nella casa del re, e l'altro terzo alla porta di Jesod. Tutto il popolo stara' nei cortili della casa dell'Eterno.: 23:6 Ma nessuno entri nella casa dell'Eterno, tranne i sacerdoti e i Leviti di servizio. questi entreranno, perchè son consacrati. ma tutto il popolo s'atterra' all'ordine dell'Eterno.: 23:7 I Leviti circonderanno il re, da ogni lato, ognuno colle armi alla mano. e chiunque cerchera' di penetrare nella casa di Dio, sia messo a morte. e voi starete col re, quando entrera' e quando uscira''.: 23:8 I Leviti e tutto Giuda eseguirono tutti gli ordini dati dal sacerdote Jehoiada. ognun d'essi proese i suoi uomini: quelli che entravano in servizio il giorno del sabato, e quelli che uscivan di servizio il giorno del sabato. poichè il sacerdote Jehoiada non avea licenziato le mute uscenti.: 23:9 Il sacerdote Jehoiada diede ai capi-centurie le lance, le targhe e gli scudi che aveano appartenuto a Davide e si trovavano nella casa di Dio.: 23:10 E dispose tutto il popolo attorno al re, ciascuno con l'arma in mano, dal lato destro al lato sinistro della casa, proesso l'altare e proesso la casa.: 23:11 Allora menaron fuori il figliuolo del re, gli posero in testa il diadema, gli consegnarono la legge, e lo proclamarono re. Jehoiada e i suoi figliuoli lo unsero, ed esclamarono: 'Viva il re!': 23:12 Or quando Athalia udi' il rumore del popolo che accorreva ed acclamava il re, ando' verso il popolo nella casa dell'Eterno.: 23:13 guardo', ed ecco che il re stava in piedi sul suo palco, all'ingresso. i capitani e i trombettieri erano accanto al re. tutto il popolo del paese era in festa e sonava le trombe. e i cantori, coi loro strumenti musicali, dirigevano i canti di lode. Allora Athalia si straccio' le vesti, e grido': 'Congiura! congiura!': 23:14 Ma il sacerdote Je-hoiada fece venir fuori i capi-centurie che comandavano l'esercito, e disse loro: 'Fatela uscire di tra le file. e chiunque la seguira' sia ucciso di spada!' Poichè il sacerdote avea detto: 'Non sia messa a morte nella casa dell'Eterno'.: 23:15 Cosi' quelli le fecero largo, ed ella giunse alla casa del re per la strada della porta dei cavalli. e quivi fu uccisa.: 23:16 E Jehoiada fermo' tra sè, tutto il popolo ed il re, il patto, per il quale Israele doveva essere il popolo dell'Eterno.: 23:17 E tutto il popolo entro' nel tempio di Baal, e lo demoli'. fece interamente in pezzi i suoi altari e le sue immagini, e uccise dinanzi agli altari Mattan, sacerdote di Baal.: 23:18 Poi Jehoiada affido' la sorveglianza della casa dell'Eterno ai sacerdoti levitici, che Davide avea ripartiti in classi proeposte alla casa dell'Eterno per offrire olocausti all'Eterno, com'e' scritto nella legge di Mose', con gioia e con canto di lodi, secondo le disposizioni di Davide.: 23:19 E colloco' i portinai alle porte della casa dell'Eterno, affinchè nessuno v'entrasse che fosse impuro per qualsivoglia ragione.: 23:20 E proese i capi-centurie, gli uomini ragguardevoli, quelli che avevano autorita' sul popolo e tutto il popolo del paese, e fece scendere il re dalla casa dell'Eterno. Entrarono nella casa del re per la porta superiore, e fecero sedere il re sul trono reale.: 23:21 E tutto il popolo del paese fu in festa e la citta' rimase tranquilla, quando Athalia fu uccisa di spada.: 24:1 Joas avea sette anni quando comincio' a regnare, e regno' quarantanni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Tsibia da Beer-Sceba.: 24:2 Joas fece cio' ch'e' giusto agli occhi dell'Eterno durante tutto il tempo che visse il sacerdote Jehoiada.: 24:3 E Jehoiada proese per lui due mogli, dalle quali egli ebbe de' figliuoli e delle figliuole.: 24:4 Dopo queste cose venne in cuore a Joas di restaurare la casa dell'Eterno.: 24:5 Raduno' i sacerdoti e i Leviti, e disse loro: 'Andate per le citta' di Giuda, e raccogliete anno per anno in tutto Israele del danaro per restaurare la casa dell'Iddio vostro. e guardate di sollecitar la cosa'. Ma i Leviti non s'affrettarono.: 24:6 Allora il re chiamo' Je-hoiada loro capo e gli disse: 'Perchè non hai tu procurato che i Leviti portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa che Mose', servo dell'Eterno, e la raunanza d'Israele stabilirono per la tenda della testimonianza?': 24:7 Poichè i figliuoli di quella scellerata donna d'Athalia aveano saccheggiato la casa di Dio e aveano perfino adoperato per i Baali tutte le cose consacrate della casa dell'Eterno.: 24:8 Il re dunque comando' che si facesse una cassa e che la si mettesse fuori, alla porta della casa dell'Eterno.: 24:9 Poi fu intimato in Giuda e in Gerusalemme che si portasse all'Eterno la tassa che Mose', servo di Dio, aveva imposta ad Israele nel deserto.: 24:10 E tutti i capi e tutto il popolo se ne rallegrarono e portarono il danaro e lo gettarono nella cassa finchè tutti ebbero pagato.: 24:11 Or quand'era il momento che i Leviti doveano portar la cassa agl'ispettori reali, perchè vedevano che v'era molto danaro, il segretario del re e il commissario del sommo sacerdote venivano a vuotare la cassa. la proendevano, poi la riportavano al suo posto. facevan cosi' ogni giorno, e raccolsero danaro in abbondanza.: 24:12 E il re e Jehoiada lo davano a quelli incaricati d'eseguire i lavori della casa dell'Eterno. e questi pagavano degli scalpellini e de' legnaiuoli per restaurare la casa dell'Eterno, e anche de' lavoratori di ferro e di rame per restaurare la casa dell'Eterno.: 24:13 Cosi' gl'incaricati dei lavori si misero all'opera, e per le loro mani furon compiute le riparazioni. essi rimisero la casa di Dio in buono stato, e la consolidarono.: 24:14 E, quand'ebbero finito, portarono davanti al re e davanti a Jehoiada il rimanente del danaro, col quale si fecero degli utensili per la casa dell'Eterno: degli utensili per il servizio e per gli olocausti, delle coppe, e altri utensili d'oro e d'argento. E durante tutta la vita di Jehoiada, si offrirono del continuo olocausti nella casa dell'Eterno.: 24:15 Ma Jehoiada, fattosi vecchio e sazio di giorni, mori'. quando mori', avea centotrent'anni.: 24:16 e fu sepolto nella citta' di Davide coi re, perchè avea fatto del bene in Israele, per il servizio di Dio e della sua casa.: 24:17 Dopo la morte di Je-hoiada, i capi di Giuda vennero al re e si prostrarono dinanzi a lui. allora il re diè loro ascolto.: 24:18 ed essi abbandonarono la casa dell'Eterno, dell'Iddio dei loro padri, servirono gl'idoli d'Astarte e gli altri idoli. e questa loro colpa trasse l'ira dell'Eterno su Giuda e su Gerusalemme.: 24:19 L'Eterno mando' loro bensi' de' profeti per ricondurli a sè e questi protestarono contro la loro condotta, ma essi non vollero ascoltarli.: 24:20 Allora lo spirito di Dio investi' Zaccaria, figliuolo del sacerdote Je-hoiada, il quale, in pie', dominando il popolo, disse loro: 'Cosi' dice Iddio: -Perchè trasgredite voi i comandamenti dell'Eterno? Voi non prospererete. poichè avete abbandonato l'Eterno, anch'egli vi abbandonera''.: 24:21 Ma quelli fecero una congiura contro di lui, e lo lapidarono per ordine del re, nel cortile della casa dell'Eterno.: 24:22 E il re Joas non si ricordo' della benevolenza usata verso lui da Jehoiada, padre di Zaccaria, e gli uccise il figliuolo. il quale, morendo, disse: 'L'Eterno lo veda e ne ridomandi conto! ': 24:23 E avvenne che, scorso l'anno, l'esercito dei Siri sali' contro Joas, e venne in Giuda e a Gerusalemme. Essi misero a morte fra il popolo tutti i capi, e ne mandarono tutte le spoglie al re di Damasco.: 24:24 E benchè l'esercito de' Siri fosse venuto con piccolo numero d'uomini, pure l'Eterno die' loro nelle mani un esercito grandissimo, perchè quelli aveano abbandonato l'Eterno, l'Iddio dei loro padri. Cosi' i Siri fecero giustizia di Joas.: 24:25 E quando questi si furon partiti da lui, lasciandolo in gravi sofferenze, i suoi servi ordirono contro di lui una congiura perch'egli avea versato il sangue dei figliuoli del sacerdote Je-hoiada, e lo uccisero nel suo letto. Cosi' mori', e fu sepolto nella citta' di Davide, ma non nei sepolcri dei re.: 24:26 Quelli che congiurarono contro di lui, furono Zabad, figliuolo di Scime-ath, una Ammonita, e Joza-bad, figliuolo di Scimrith, una Moabita.: 24:27 Or quanto concerne i suoi figliuoli, il gran numero di tributi impostigli e il restauro della casa di Dio, si trova scritto nelle memorie del libro dei re. E Amatsia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.
: 21:1 Giosafat si addormentò con i suoi padri, e con essi fu sepolto nella cittó di Davide. e Ieoram, suo figlio, regnò al suo posto.: 21:2 Ieoram aveva dei fratelli, figli di Giosafat: Azaria, Ieiel, Zaccaria, Azaria, Micael e Sefatia. tutti questi erano figli di Giosafat, re d'Israele.: 21:3 e il padre loro aveva fatto a essi grandi doni d'argento, d'oro e di cose proeziose, con delle cittó fortificate in Giuda, ma aveva lasciato il regno a Ieoram, perchè era il proimogenito.: 21:4 Quando Ieoram ebbe proeso possesso del regno di suo padre e vi si fu solidamente stabilito, fece morire di spada tutti i suoi fratelli, come pure alcuni dei capi d'Israele.: 21:5 Ieoram aveva trentadue anni quando cominciò a regnare, e regnò otto anni a Gerusalemme.: 21:6 Egli seguò l'esempio dei re d'Israele, come aveva fatto la casa di Acab. poichè aveva per moglie una figlia di Acab. e fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE.: 21:7 Tuttavia il SIGNORE non volle distruggere la casa di Davide, a motivo del patto che aveva stabilito con Davide, e della promessa che aveva fatta di lasciare semproe una lampada a lui e ai suoi figli.: 21:8 Ai suoi tempi, Edom si ribellò, sottraendosi al giogo di Giuda, e si diede un re.: 21:9 Allora Ieoram partò con i suoi capi e con tutti i suoi carri. di notte si alzò, sconfisse gli Edomiti che avevano accerchiato lui e i capitani dei carri.: 21:10 Cosò Edom si è ribellato sottraendosi al giogo di Giuda fino a oggi. In quel medesimo tempo, anche Libna si ribellò e si sottrasse al giogo di Giuda, perchè Ieoram aveva abbandonato il SIGNORE, Dio dei suoi padri.: 21:11 Ieoram fece anch'egli degli alti luoghi sui monti di Giuda, spinse gli abitanti di Gerusalemme alla prostituzione, e sviò Giuda.: 21:12 E gli giunse uno scritto da parte del profeta Elia, che diceva: 'Cosò dice il SIGNORE, Dio di Davide tuo padre: ""Poichè tu non hai camminato per le vie di Giosafat, tuo padre, e per le vie di Asa, re di Giuda,: 21:13 ma hai camminato per la via dei re d'Israele. poichè hai spinto alla prostituzione Giuda e gli abitanti di Gerusalemme, come la casa di Acab vi ha spinto Israele, e perchè hai ucciso i tuoi fratelli, membri della famiglia di tuo padre, che erano migliori di te,: 21:14 ecco, il SIGNORE colpiró con un gran flagello il tuo popolo, i tuoi figli, le tue mogli, e tutto quello che ti appartiene.: 21:15 Tu avrai una grave malattia, una malattia intestinale, che si aggraveró di giorno in giorno, finchè gli intestini ti vengano fuori per effetto del male""'.: 21:16 Il SIGNORE risvegliò contro Ieoram lo spirito dei Filistei e degli Arabi, che confinano con gli Etio- p1.: 21:17 essi salirono contro Giuda, l'invasero, portarono via tutte le ricchezze che si trovavano nella casa del re, e anche i suoi figli e le sue mogli, in modo che non gli rimase altro figlio se non Ioacaz, che era il più piccolo.: 21:18 Dopo tutto questo il SIGNORE lo colpò con una malattia intestinale incurabile.: 21:19 E, con l'andar del tempo, verso la fine del secondo anno, gli intestini gli vennero fuori, in seguito alla malattia. morò in mezzo ad atroci sofferenze. il suo popolo non bruciò profumi in suo onore, come aveva fatto per i suoi padri.: 21:20 Aveva trentadue anni quando cominciò a regnare, e regnò otto anni a Gerusalemme. Se ne andò senza essere rimpianto, e fu sepolto nella cittó di Davide, ma non nelle tombe dei re.: 22:1 Gli abitanti di Gerusalemme, al posto di Ieoram, proclamarono re Acazia, il più giovane dei suoi figli. poichè la truppa che era entrata con gli Arabi nell'accampamento, aveva ucciso tutti i più grandi d'etó. Cosò regnò Acazia, figlio di Ieo-ram, re di Giuda.: 22:2 Acazia aveva quarantadue anni quando cominciò a regnare, e regnò un anno a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Atalia, figlia di Omri.: 22:3 Anch'egli seguò l'esempio della casa di Acab, perchè sua madre, che era sua consigliera, lo spingeva ad agire empiamente.: 22:4 Egli fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE, come quelli della casa di Acab, perchè, dopo la morte di suo padre, questi furono suoi consiglieri, per sua rovina.: 22:5 Fu pure dietro loro consiglio che egli andò con Ieoram, figlio di Acab, re d'Israele, a combattere contro Azael, re di Siria, a Ra-mot di Galaad. I Siri ferirono Ieoram.: 22:6 e questi tornò a Izreel per farsi curare delle ferite che aveva ricevute dai Siri a Rama, quando combatteva contro Azael, re di Siria. E Acazia, figlio di Ieoram re di Giuda, scese a Izreel a veder Ieoram, figlio di Acab, perchè questi era ammalato.: 22:7 Fu volontó di Dio che Acazia, per sua rovina, si recò da Ieoram. perchè, quando fu giunto, uscò con Ieoram incontro a Ieu, figlio di Nimsi, che il SIGNORE aveva unto per sterminare la casa di Acab.: 22:8 Mentre Ieu faceva giustizia contro la casa di Acab, trovò i capi di Giuda e i figli dei fratelli di Acazia che erano al servizio di Acazia, e li uccise.: 22:9 Poi fece cercare Acazia, che si era nascosto a Samaria. Acazia fu proeso, portato da Ieu, messo a morte, e poi seppellito. perchè si diceva: 'è il figlio di Giosafat, che cercava il SIGNORE con tutto il suo cuore'. E nella casa di Acazia non rimase più nessuno che fosse capace di regnare.: 22:10 Quando Atalia, madre di Acazia, vide che suo figlio era morto, si mise a distruggere tutta la stirpe reale della casa di Giuda.: 22:11 Ma Ieosabet, figlia del re, proese Ioas, figlio di Acazia, lo tolse dai figli del re che erano messi a morte, e lo mise con la sua balia in una camera da letto. Cosò Ieosabet, figlia del re Ieo-ram, moglie del sacerdote Ieoiada (era sorella di Acazia), lo nascose alle ricerche d'Atalia, che non lo mise a morte.: 22:12 Ed egli rimase nascosto proesso di loro nel tempio di Dio per sei anni. intanto, Atalia regnava sul paese.: 23:1 Il settimo anno, Ieoia-da, fattosi coraggio, fece un'alleanza con i capi di centurie, Azaria figlio di Ie-roam, Ismaele figlio di Ioa-nan, Azaria figlio di Obed, Maaseia figlio di Adaia, ed Elisafat figlio di Zicri.: 23:2 Essi percorsero Giuda, radunarono i Leviti di tutte le cittó di Giuda e i capi delle case patriarcali d'Israele, e vennero a Gerusalemme.: 23:3 Tutta l'assemblea fece alleanza con il re nella casa di Dio. Ieoiada disse loro: 'Ecco, il figlio del re regneró, come il SIGNORE ha promesso relativamente ai figli di Davide.: 23:4 Ecco quello che voi farete: un terzo di quelli tra voi che entrano in servizio il giorno del sabato, sacerdoti e Leviti, staró di guardia alle porte del tempio.: 23:5 un altro terzo staró nella casa del re, e l'altro terzo alla porta di Iesod. Tutto il popolo staró nei cortili della casa del SIGNORE.: 23:6 Ma nessuno entri nella casa del SIGNORE, tranne i sacerdoti e i Leviti di servizio. questi entreranno, perchè sono consacrati. ma tutto il popolo si atterró all'ordine del SIGNORE.: 23:7 I Leviti circonderanno il re, da ogni lato, ognuno con le armi alla mano. e chiunque cercheró di penetrare nella casa di Dio, sia messo a morte. e voi starete con il re, quando entreró e quando usciró'.: 23:8 I Leviti e tutto Giuda eseguirono tutti gli ordini dati dal sacerdote Ieoiada. ognuno di essi proese i suoi uomini: quelli che entravano in servizio il giorno del sabato, e quelli che uscivano di servizio il giorno del sabato. poichè il sacerdote Ie-oiada non aveva licenziato le mute uscenti.: 23:9 Il sacerdote Ieoiada diede ai capi di centurie le lance, gli scudi grandi e i piccoli scudi che erano appartenuti a Davide e che stavano nella casa di Dio.: 23:10 Dispose tutto il popolo attorno al re, ciascuno con l'arma in mano, dal lato destro al lato sinistro della casa, proesso l'altare e proesso la casa.: 23:11 Allora condussero fuori il figlio del re, gli posero in testa il diadema, gli consegnarono la legge, e lo proclamarono re. Ieoiada e i suoi figli lo unsero, ed esclamarono: 'Viva il re!'.: 23:12 Quando Atalia udò il rumore del popolo che accorreva e acclamava il re, andò verso il popolo nella casa del SIGNORE.: 23:13 Guardò, e vide il re in piedi sul suo palco, all'ingresso. i capitani e i trombettieri erano accanto al re. tutto il popolo del paese era in festa al suono delle trombe. e i cantori, con i loro strumenti musicali, dirigevano i canti di lode. Allora Atalia si stracciò le vesti, e gridò: 'Congiura! Congiura!'.: 23:14 Ma il sacerdote Ieoia-da fece venir fuori i capi di centurie che comandavano l'esercito, e disse loro: 'Fatela uscire dalle file. e chiunque la seguiró sia ucciso con la spada!'. Infatti il sacerdote aveva detto: 'Non sia uccisa nella casa del SIGNORE'.: 23:15 Cosò quelli le aproirono un varco con le mani, e lei giunse alla casa del re per la strada della porta dei cavalli. e ló fu uccisa.: 23:16 Ieoiada, tutto il popolo e il re, fecero un'alleanza per la quale Israele doveva essere il popolo del SIGNORE.: 23:17 Tutto il popolo entrò nel tempio di Baal, e lo demoli: fece a pezzi tutti i suoi altari e le sue immagini, e uccise davanti agli altari Mattan, sacerdote di Baal.: 23:18 Poi Ieoiada affidò la sorveglianza della casa del SIGNORE ai sacerdoti levitici, che Davide aveva ripartiti in classi proeposte alla casa del SIGNoRe per offrire olocausti al SIGNORE, com'è scritto nella legge di Mosè, con gioia e con canto di lodi, secondo le disposizioni di Davide.: 23:19 Collocò i portinai alle porte della casa del SIGNORE, affinchè nessuno vi entrasse che fosse impuro per qualsiasi ragione.: 23:20 E proese i capi di centurie, gli uomini ragguardevoli, quelli che avevano autoritó sul popolo e tutto il popolo del paese, e fece scendere il re dalla casa del SIGNORE. Entrarono nella casa del re per la porta superiore, e fecero sedere il re sul trono reale.: 23:21 Tutto il popolo del paese era in festa e la cittó rimase tranquilla, quando Atalia fu uccisa con la spada.: 24:1 Ioas aveva sette anni quando cominciò a regnare, e regnò quarantanni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Sibia da Beer-Sceba.: 24:2 Ioas fece ciò che è giusto agli occhi del SIGNORE per tutto il tempo che visse il sacerdote Ieoiada.: 24:3 Ieoiada proese per lui due mogli, dalle quali egli ebbe dei figli e delle figlie.: 24:4 Dopo queste cose venne in cuore a Ioas di restaurare la casa del SIGNORE.: 24:5 Radunò i sacerdoti e i Leviti, e disse loro: 'Andate per le cittó di Giuda, e raccogliete anno per anno in tutto Israele del denaro per restaurare la casa del vostro Dio. e guardate di sollecitare la cosa'. Ma i Leviti non si affrettarono.: 24:6 Allora il re chiamò Ie-oiada loro capo e gli disse: 'Perchè non hai fatto in modo che i Leviti portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa che Mosè, servo del SIGNORE, e l'assemblea d'Israele stabilirono per la tenda della testimonianza?'.: 24:7 Infatti l'empia Atalia e i suoi figli avevano saccheggiato la casa di Dio e avevano perfino adoperato per i Baal tutte le cose consacrate della casa del SIGNORE.: 24:8 Il re dunque comandò che si facesse una cassa e che la si mettesse fuori, alla porta della casa del SIGNORE.: 24:9 Poi fu ordinato in Giuda e in Gerusalemme che si portasse al SIGNORE la tassa che Mosè, servo di Dio, aveva imposta a Israele nel deserto.: 24:10 Tutti i capi e tutto il popolo se ne rallegrarono e portarono il denaro, e lo mettevano nella cassa finchè tutti ebbero pagato.: 24:11 Quand'era il momento che i Leviti dovevano portare la cassa agli ispettori reali, perchè vedevano che c'era molto denaro, il segretario del re e il commissario del sommo sacerdote venivano a vuotare la cassa. la proendevano, poi la riportavano al suo posto. facevano cosò ogni giorno, e raccolsero denaro in abbondanza.: 24:12 Il re e Ieoiada lo davano a quanti erano incaricati di eseguire i lavori della casa del SIGNORE. e questi pagavano degli scalpellini e dei falegnami per restaurare la casa del SIGNORE, e anche dei lavoratori del ferro e del rame per restaurare la casa del SIGNORE.: 24:13 Cosò gli incaricati dei lavori si misero all'opera, e per le loro mani furono compiute le riparazioni. essi rimisero la casa di Dio in buono stato, e la consolidarono.: 24:14 Quand'ebbero finito, portarono davanti al re e davanti a Ieoiada il rimanente del denaro, con il quale si fecero degli utensili per la casa del SIGNORE: degli utensili per il servizio e per gli olocausti, delle coppe, e altri utensili d'oro e d'argento. E durante tutta la vita di Ieoiada, si offrirono continuamente olocausti nella casa del SIGNORE.: 24:15 Ma Ieoiada, fattosi vecchio e sazio di giorni, morò. quando morò, aveva centotrent'anni.: 24:16 e fu sepolto nella cittó di Davide con i re, perchè aveva fatto del bene in Israele, per il servizio di Dio e della sua casa.: 24:17 Dopo la morte di Ie-oiada, i capi di Giuda andarono dal re e si prostrarono davanti a lui. allora il re diede loro ascolto.: 24:18 ed essi abbandonarono la casa del SIGNORE, Dio dei loro padri, e servirono gli idoli di Astarte e gli altri idoli. e questa loro colpa provocò l'ira del SIGNORE contro Giuda e contro Gerusalemme.: 24:19 Il SIGNORE mandò loro dei profeti per ricondurli a sè e questi protestarono contro la loro condotta, ma essi non vollero ascoltarli.: 24:20 Allora lo Spirito di Dio investò Zaccaria, figlio del sacerdote Ieoiada, il quale, stando in piedi in mezzo al popolo, disse: 'Cosò dice Dio: ""Perchè trasgredite i comandamenti del SIGNORE? Voi non prospererete. poichè avete abbandonato il SIGNORE, anch'egli vi abbandoneró""'.: 24:21 Ma quelli fecero una congiura contro di lui e lo lapidarono per ordine del re, nel cortile della casa del SIGNORE.: 24:22 Il re Ioas non si ricordò della benevolenza usata verso di lui da Ieoiada, padre di Zaccaria, e gli uccise il figlio. il quale, morendo, disse: 'Il SIGNORE lo veda e ne chieda conto!'.: 24:23 Trascorso quell'anno, l'esercito dei Siri salò contro Ioas, e venne in Giuda e a Gerusalemme. Essi misero a morte fra il popolo tutti i capi, e inviarono tutto il bottino al re di Damasco.: 24:24 Benchè l'esercito dei Siri fosse venuto con un piccolo numero di uomini, tuttavia il SIGNORE diede loro nelle mani un esercito grandissimo, perchè quelli avevano abbandonato il SIGNORE, Dio dei loro padri. Cosò i Siri fecero giustizia di Ioas.: 24:25 Quando questi partirono da lui, lasciandolo in gravi sofferenze, i suoi servitori tramarono contro di lui una congiura perchè egli aveva versato il sangue dei figli del sacerdote Ieoiada, e lo uccisero nel suo letto. Cosò morò, e fu sepolto nella cittó di Davide, ma non nelle tombe dei re.: 24:26 Quelli che congiurarono contro di lui, furono Zabad, figlio di Simeat, un Ammonita, e Iozabad, figlio di Simrit, una Moabita.: 24:27 Per quanto concerne i suoi figli, il gran numero di tributi impostigli e il restauro della casa di Dio, si trova scritto nelle memorie del libro dei re. E Amasia, suo figlio, regnò al suo posto.
: 21:1 Quindi Giosafat si addormentò con i suoi padri e fu sepolto con loro nella cittó di Davide. Al suo posto regnò suo figlio Jehoram.: 21:2 Egli aveva fratelli, figli di Giosafat: Azariah, Jehiel, Zaccaria, Azariahu, Mikael e Scefatiah. tutti questi erano figli di Giosafat, re d’Israele.: 21:3 Il loro padre fece ad essi grandi doni di argento, oro e oggetti proeziosi, insieme a cittó fortificate in Giuda, ma diede il regno a Jehoram, perchè era il proimogenito.: 21:4 Ma quando Jehoram ebbe proeso possesso del regno di suo padre e si fu rafforzato, uccise di spada tutti i suoi fratelli e anche alcuni capi d’Israele.: 21:5 Jehoram aveva trenta-due anni quando iniziò a regnare, e regnò otto anni in Gerusalemme.: 21:6 Egli seguì la via dei re d’Israele come aveva fatto la casa di Achab, perchè sua moglie era una figlia di A-chab, e fece ciò che è male agli occhi dell’Eterno.: 21:7 Tuttavia l’Eterno non volle distruggere la casa di Davide, a motivo del patto che aveva stabilito con Davide e perchè aveva promesso di dare a lui e ai suoi figli una lampada per semproe.: 21:8 Durante i giorni del suo regno, Edom si ribellò al potere di Giuda e si diede un re.: 21:9 Allora Jehoram partì con i suoi capi e con tutti i suoi carri. si levò quindi di notte e sconfisse gli Edomiti, che avevano accerchiato lui e i capi dei carri.: 21:10 Così Edom è stato ribelle al potere di Giuda fino al giorno d’oggi. In quel tempo anche Libnah si ribellò al suo potere, perchè Jehoram aveva abbandonato l’Eterno, il DIO dei suoi padri.: 21:11 Anche Jehoram fece degli alti luoghi sui monti di Giuda, spinse gli abitanti di Gerusalemme alla prostituzione e sviò Giuda.: 21:12 Allora gli giunse uno scritto da parte del profeta Elia, che diceva: ’Così dice l’Eterno, il DIO di Davide tuo padre: ""Poichè non hai seguito le vie di Giosafat, tuo padre, e le vie di Asa, re di Giuda,: 21:13 ma hai seguito le vie dei re d’Israele e hai spinto alla prostituzione Giuda e gli abitanti di Gerusalemme, come ha fatto la casa di A-chab, e hai ucciso i tuoi fratelli, la famiglia stessa di tuo padre, che erano migliori di te,: 21:14 ecco, l’Eterno colpiró con una grande calamitó il tuo popolo, i tuoi figli, le tue mogli e tutto ciò che ti appartiene.: 21:15 tu stesso sarai colpito da gravi malattie, una malattia intestinale tale, che per questa malattia le tue viscere usciranno un pò per giorno""'.: 21:16 Inoltre l’Eterno risvegliò contro Jehoram lo spirito dei Filistei e degli Arabi, che abitano a fianco degli Etiopi.: 21:17 ed essi salirono contro Giuda, l’invasero e portarono via tutte le ricchezze che si trovavano nel palazzo reale comproesi i suoi figli e le sue mogli. così non gli rimase più alcun figlio se non Jehoahaz, il più piccolo dei suoi figli.: 21:18 Dopo tutto questo l’Eterno lo colpì agli intestini con una malattia incurabile.: 21:19 Così, con l’andar del tempo, al termine del secondo anno, per la malattia le viscere gli uscirono fuori e morì in mezzo ad atroci sofferenze. Il suo popolo non bruciò profumi in suo onore, come aveva fatto per i suoi padri.: 21:20 Egli aveva trentadue anni quando iniziò a regnare, e regnò otto anni in Gerusalemme. Se ne andò senza lasciare rimpianti. lo seppellirono nella cittó di Davide, ma non nei sepolcri dei re.: 22:1 Gli abitanti di Gerusalemme proclamarono suo figlio minore Achaziah re al suo posto, perchè tutti i figli più anziani erano stati uccisi dalla banda che era penetrata nell’accampamento con gli Arabi. Così regnò Acha-ziah, figlio di Jehoram, re di Giuda.: 22:2 Achaziah aveva quarantadue anni quando iniziò a regnare, e regnò un anno a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Athaliah, figlia di Omri.: 22:3 Anch’egli seguì le vie della casa di Achab, perchè sua madre lo consigliava ad agire empiamente.: 22:4 Perciò egli fece ciò che è male agli occhi dell’Eterno, come facevano quelli della casa di Achab, perchè dopo la morte di suo padre questi furono, per sua rovina, i suoi consiglieri.: 22:5 Seguendo il loro consiglio, egli andò con Jeho-ram, figlio di Achab re d’Israele, a combattere contro Hazael, re di Siria, a Ra-moth di Galaad. e i Siri ferirono Jehoram.: 22:6 Così egli ritornò a Je-zreel per farsi curare delle ferite che aveva ricevuto a Ramah, combattendo contro Hazael, re di Siria. Achaziah figlio di Jehoram, re di Giuda, scese a vedere Jeho-ram, figlio di Achab, in Je-zreel, perchè questi era malato.: 22:7 La visita di Achaziah a Jehoram fu decretata da DIO per la sua rovina. Quando giunse, infatti, egli uscì con Jehoram contro Je-hu, figlio di Nimsci, che l’Eterno aveva unto per sterminare la casa di Achab.: 22:8 Or avvenne che, mentre Jehu faceva giustizia della casa di Achab, incontrò i capi di Giuda e i figli dei fratelli di Achaziah che erano al servizio di Acha-ziah e li uccise.: 22:9 Fece pure ricercare Achaziah e lo catturarono (egli si era nascosto in Samaria). lo condussero quindi da Jehu che lo uccise. Poi lo seppellirono, perchè dicevano: ’è figlio di Giosa-fat, che cercava l’Eterno con tutto il suo cuore'. Così nella casa di Achaziah non rimase più alcuno che fosse in grado di regnare.: 22:10 Quando Athaliah, madre di Achaziah, vide che suo figlio era morto, si levò e distrusse tutta la discendenza reale della casa di Giuda.: 22:11 Ma Jehoshabeath, figlia del re, proese Joas, figlio di Achaziah, lo trafugò di mezzo ai figli del re che erano uccisi e lo mise con la nutrice nella camera dei letti. Così Jehoshabeath, figlia del re Jehoram, moglie del sacerdote Jehoiada (era la sorella di Achaziah), lo nascose ad Athaliah, che non lo uccise.: 22:12 Così rimase nascosto con loro nella casa di DIO per sei anni, mentre Atha-liah regnava sul paese.: 23:1 Il settimo anno Jehoia-da, fattosi coraggio, proese i capi di centinaia, cioè Aza-riah figlio di Jeroham, Ismaele figlio di Jehohanam, Azariah figlio di Obed, Ma-aseiah figlio di Adaiah ed Elishafat figlio di Zikri, ed essi strinsero con lui un’alleanza.: 23:2 Quindi essi percorsero Giuda, radunarono i Leviti da tutte le cittó di Giuda e i capi delle case paterne d’Israele e vennero a Gerusalemme.: 23:3 Così tutta l’assemblea strinse un’alleanza con il re nella casa di DIO. Quindi Jehoiada disse loro: ’Ecco, il figlio del re regneró, come l’Eterno ha detto dei figli di Davide.: 23:4 Questo è ciò che voi farete: un terzo di voi, sacerdoti e Leviti, che entrano in servizio il sabato, saró addetto alle porte del tempio.: 23:5 un altro terzo staró nel palazzo del re, e l?altro terzo alla porta della fondazione, mentre tutto il popolo staró nei cortili della casa dell’Eterno.: 23:6 Ma nessuno entri nella casa dell’Eterno, tranne i sacerdoti e i Leviti di servizio. questi possono entrare, perchè sono consacrati. ma tutto il popolo si atterró all’ordine dell’Eterno.: 23:7 I Leviti faranno cerchio attorno al re da tutti i lati, ciascuno con le sue armi in mano. chiunque entra nel tempio saró messo a morte. voi invece starete col re, quando entreró e quando usciró'.: 23:8 I Leviti e tutto Giuda fecero esattamente come il sacerdote Jehoiada aveva comandato. ciascuno proese i suoi uomini, quelli che entravano in servizio di sabato, e quelli che uscivano di servizio il sabato, perchè il sacerdote Jehoiada non aveva licenziato le classi uscenti.: 23:9 Il sacerdote Jehoiada diede ai capi di centinaia le lance e gli scudi piccoli e grandi che erano appartenuti al re Davide e che si trovavano nella casa di DIO.: 23:10 Dispose quindi tutto il popolo, ciascuno con la sua arma in mano, dal lato destro al lato sinistro del tempio. lungo l’altare e accanto al tempio, intorno al re.: 23:11 Allora fecero uscire il figlio del re, gli posero in testa la corona, gli consegnarono la legge e lo proclamarono re. poi Jehoiada e i suoi figli lo unsero e gridarono: ’Viva il re!'.: 23:12 Quando Athaliah udì il rumore del popolo che accorreva acclamando il re, andò verso il popolo nella casa dell’Eterno.: 23:13 Guardò, ed ecco il re stava in piedi sul suo palco all’ingresso, i capitani e i trombettieri erano accanto al re, tutto il popolo del paese gioiva e suonava le trombe e i cantori con i loro strumenti musicali guidavano la lode. Allora Athaliah si stracciò le vesti e gridò: ’Tradimento, tradimento!'.: 23:14 Ma il sacerdote Je-hoiada fece uscire i capi di centinaia che comandavano l’esercito e disse loro: ’Fatela uscire di mezzo alle file, e chiunque la segue sia ucciso di spada!'. Il sacerdote infatti aveva detto: ’Non permettete che sia uccisa nella casa dell’Eterno'.: 23:15 Così essi la afferrarono e, come ella giunse alla casa del re per la strada della porta dei cavalli, lì fu uccisa.: 23:16 Poi Jehoiada fece un patto tra sè, tutto il popolo e il re, perchè Israele fosse il popolo dell’Eterno.: 23:17 Allora tutto il popolo andò al tempio di Baal e lo demolì: fece interamente a pezzi i suoi altari e le sue immagini e uccise davanti agli altari Mattan, sacerdote di Baal.: 23:18 Poi Jehoiada affidò la sorveglianza della casa dell’Eterno ai sacerdoti levitici, che Davide aveva stabilito nella casa dell’Eterno per offrire olocausti all’Eterno, come è scritto nella legge di Mosè, con allegrezza e con canti, come aveva ordinato Davide.: 23:19 Stabilì inoltre i portinai alle porte della casa dell’Eterno, affinchè non vi entrasse nessuno che fosse in alcun modo impuro.: 23:20 proese quindi i capi di centinaia, i nobili, quelli che avevano autoritó sul popolo e tutto il popolo del paese e fece scendere il re dalla casa dell’Eterno. passando quindi per la porta superiore, giunsero al palazzo reale e fecero sedere il re sul trono del re.: 23:21 Così tutto il popolo del paese fu in festa e la cittó rimase tranquilla, quando Athaliah fu uccisa di spada.: 24:1 Joas aveva sette anni quando iniziò a regnare, e regnò quarantanni a Gerusalemme. Sua madre si chiamava Tsibiah di Beer-Sceba.: 24:2 Joas fece ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno durante tutto il tempo che visse il sacerdote Jehoiada.: 24:3 Jehoiada proese per lui due mogli, ed egli generò figli e figlie.: 24:4 Dopo questo venne in cuore a Joas di restaurare la casa dell’Eterno.: 24:5 Perciò radunò i sacerdoti e i Leviti e disse loro: ’Andate per le cittó di Giuda e raccogliete anno per anno da tutto Israele denaro per restaurare la casa del vostro DIO. cercate di fare la cosa in fretta'. Ma i Leviti non mostrarono alcuna fretta.: 24:6 Allora il re chiamò il sommo sacerdote Jehoiada e gli disse: ’Perchè non hai richiesto dai Leviti che portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa fissata da Mosè, servo dell’Eterno, e dall’assemblea d’Israele per la tenda della testimonianza?'.: 24:7 Infatti i figli di Atha-liah, quella donna malvagia, avevano saccheggiato la casa di DIO e avevano persino usato tutte le cose consacrate della casa dell’Eterno per i Baal.: 24:8 Per ordine del re fecero una cassa e la misero fuori, alla porta della casa dell’Eterno.: 24:9 Poi fecero un proclama in Giuda e in Gerusalemme perchè si portasse all’Eterno la tassa che Mosè, servo di DIO, aveva imposto a Israele nel deserto.: 24:10 Tutti i capi e tutto il popolo si rallegrarono e portarono il denaro, gettandolo nella cassa fino a riempirla.: 24:11 Quando la cassa veniva dai Leviti portata all’ispettore del re, perchè vedevano che c?era molto denaro, il segretario del re e l’incaricato del sommo sacerdote venivano a vuotare la cassa. quindi la proendevano e la riportavano al suo posto. Facevano così ogni giorno. così raccolsero una grande quantitó di denaro.: 24:12 Poi il re e Jehoiada lo davano a quelli che facevano il lavoro di servizio della casa dell’Eterno. ed essi pagavano gli scalpellini e i falegnami per restaurare la casa dell’Eterno, e anche i lavoratori del ferro e del bronzo per riparare la casa dell’Eterno.: 24:13 Così i lavoratori eseguirono accuratamente i lavori, e per mezzo di loro le riparazioni progredirono. essi riportarono la casa di DIO alle sue condizioni originali e la consolidarono.: 24:14 Quando ebbero finito, portarono davanti al re e davanti a Jehoiada il denaro rimasto, e con esso fecero utensili per la casa dell’Eterno: utensili per il servizio e per gli olocausti, coppe e altri utensili d’oro e d’argento. Finchè visse Jehoiada, si offrirono continuamente olocausti nella casa dell’Eterno.: 24:15 Ma Jehoiada, divenuto vecchio e sazio di giorni, morì. aveva centotrent’anni quando morì.: 24:16 e fu sepolto nella cittó di Davide insieme ai re, perchè aveva fatto del bene in Israele, nei confronti di DIO e della sua casa.: 24:17 Dopo la morte di Je-hoiada, i capi di Giuda andarono a prostrarsi davanti al re. e il re diede loro ascolto.: 24:18 Essi abbandonarono quindi la casa dell’Eterno, il DIO dei loro padri, e servirono gli Ascerim e gli idoli. a motivo di questo loro peccato, l’ira di Dio cadde su Giuda e su Gerusalemme.: 24:19 L’Eterno mandò loro profeti per farli ritornare a lui. questi testimoniarono contro di loro, ma essi non vollero ascoltare.: 24:20 Allora lo Spirito di DIO investì Zaccaria, figlio del sacerdote Jehoiada, che si levò al di soproa del popolo e disse loro: ’Così dice DIO: Perchè trasgredite i comandamenti dell’Eterno e non prosperate? Poichè avete abbandonato l’Eterno, anch’egli vi abbandoneró'.: 24:21 Ma quelli fecero una congiura contro di lui e per ordine del re lo lapidarono nel cortile della casa dell’Eterno.: 24:22 Così il re Joas non si ricordò della bontó che Je-hoiada, padre di Zaccaria, aveva usato verso di lui e ne uccise il figlio, che morendo disse: ’L’Eterno veda e ne chieda conto!'.: 24:23 Così avvenne che, all’inizio del nuovo anno, l’esercito dei Siri salì contro Joas. Essi vennero in Giuda e a Gerusalemme e sterminarono fra il popolo tutti i suoi capi, e ne inviarono l’intero bottino al re di Damasco.: 24:24 Sebbene l’esercito dei Siri fosse venuto con pochi uomini, l’Eterno diede nelle loro mani un grandissimo esercito, perchè avevano abbandonato l’Eterno, il DIO dei loro padri. Così essi fecero giustizia di Joas.: 24:25 Quando i Siri si ritirarono da lui (perchè lo avevano lasciato molto malato), i suoi servi ordirono una congiura contro di lui, a motivo dell’uccisione dei figli del sacerdote Jehoiada, e lo uccisero nel suo letto. Così egli morì, e lo seppellirono nella cittó di Davide, ma non nei sepolcri dei re.: 24:26 Questi sono coloro che congiurarono contro di lui: Zabad figlio di Scime-ath l’Ammonita, e Jehoza-bad figlio di Scimrith, la Moabita. Quanto riguarda i suoi figli, le molte profezie dette contro di lui e il restauro della casa di DIO, ecco, queste cose sono scritte negli annali del libro dei re. Al suo posto regnò suo figlio Amatsiah.:
: Costoro attaccarono Giuda, vi penetrarono e razziarono tutti i beni della reggia, asportando anche i figli e le mogli del re. Non gli rimase nessun figlio, se non Ioacaz il più piccolo.: Dopo tutto questo, il Signore lo colpì con una malattia intestinale inguaribile.: Andò avanti per più di un anno; verso la fine del secondo anno, gli uscirono le viscere per la gravità della malattia e così morì fra dolori atroci. E per lui il popolo non bruciò aromi, come si erano bruciati per i suoi padri.: Quando divenne re, egli aveva trentadue anni; regnò otto anni in Gerusalemme. Se ne andò senza lasciare rimpianti; lo seppellirono nella città di Davide, ma non nei sepolcri dei re.: Gli abitanti di Gerusalemme proclamarono re al suo posto Acazia, il minore dei figli, perchè tutti quelli più anziani erano stati uccisi dalla banda che era penetrata con gli Arabi nell'accampamento. Così divenne re Acazia figlio di Ioram, re di Giuda.: Quando divenne re, Acazia aveva ventidue anni; regnò un anno in Gerusalemme. Sua madre si chiamava Atalia ed era figlia di Omri.: Anch'egli imitò la condotta della casa di Acab, perchè sua madre lo consigliava ad agire da empio.: Fece ciò che è male agli occhi del Signore, come facevano quelli della famiglia di Acab, perchè dopo la morte di suo padre costoro, per sua rovina, erano i suoi consiglieri.: Su consiglio di costoro entrò anche in guerra con Ioram figlio di Acab, re di Israele e contro Cazael re di Aram, in Ramot di Gàlaad. Gli Aramei ferirono Ioram,: che tornò a curarsi in Izreel per le ferite ricevute in Ramot di Gàlaad mentre combatteva con Cazael re di Aram. Acazia figlio di Ioram, re di Giuda, scese per visitare Ioram figlio di Acab, in Izreel perchè costui era malato.: Fu volontà di Dio che Acazia, per sua rovina, andasse da Ioram. Difatti, quando giunse, uscì con Ioram incontro a Ieu figlio di Nimsi, che il Signore aveva consacrato perchè distruggesse la casa di Acab.: Mentre faceva giustizia della casa di Acab, Ieu trovò i capi di Giuda e i nipoti di Acazia, suoi servi, e li uccise.: Egli fece ricercare Acazia e lo catturarono mentre era nascosto in Samaria; lo condussero da Ieu, che lo uccise. Ma lo seppellirono, perchè dicevano: ""è figlio di Giòsafat, che ha ricercato il Signore con tutto il cuore"". Nella casa di Acazia nessuno era in grado di regnare.: Atalia, madre di Acazia, visto che era morto il figlio, si propose di sterminare tutta la discendenza regale della casa di Giuda.: Ma Iosabeat figlia del re, prese Ioas figlio di Acazia, e lo nascose, togliendolo dal gruppo dei figli del re destinati alla morte. Essa lo introdusse insieme con la nutrice in una camera da letto e così Iosabeat, figlia del re Ioram e moglie del sacerdote Ioiadà - era anche sorella di Acazia - sottrasse Ioas ad Atalia, che perciò non lo mise a morte.: Egli rimase nascosto presso di lei nel tempio di Dio per sei anni; intanto Atalia regnava sul paese.: Nell'anno settimo Ioiadà, sentendosi sicuro, prese i capi di centurie, cioè Azaria, figlio di Ierocam, Ismaele figlio di Giovanni, Azaria figlio di Obed, Maaseia figlio di Adaia, ed Elisafàt figlio di Zicrì, e concluse un'alleanza con loro.: Percorsero Giuda e radunarono i leviti da tutte le città di Giuda e i capi dei casati di Israele; essi vennero in Gerusalemme.: Tutta l'assemblea concluse un'alleanza con il re nel tempio di Dio. Ioiadà disse loro: ""Ecco il figlio del re. Deve regnare come ha promesso il Signore ai figli di Davide.: Questo è ciò che dovrete fare: un terzo fra quelli di voi che prendono servizio il sabato, sacerdoti e leviti, monterà la guardia alle porte;: un altro terzo starà nella reggia e un terzo alla porta di Iesod, mentre tutto il popolo starà nei cortili del tempio.: Nessuno entri nel tempio, se non i sacerdoti e i leviti di servizio; costoro vi entreranno, perchè essi sono santificati; tutto il popolo osserverà l'ordine del Signore.: I leviti circonderanno il re, ognuno con l'arma in pugno; chiunque tenti di entrare nel tempio sia messo a morte. Essi staranno vicino al re seguendolo in ogni movimento"".: I leviti e tutti quelli di Giuda fecero quanto aveva comandato il sacerdote Ioiadà. Ognuno prese i suoi uomini, quelli che entravano in servizio di sabato come quelli che smontavano di sabato, perchè il sacerdote Ioiadà non aveva licenziato le classi uscenti.: Il sacerdote Ioiadà diede ai capi delle centurie lance, scudi grandi e piccoli, già appartenenti al re Davide e allora depositati nel tempio di Dio.: Mise tutto il popolo, ognuno con l'arma in pugno, nel lato meridionale e nel lato settentrionale del tempio, lungo l'altare e l'edificio, in modo da circondare il re.: Si fece uscire il figlio del re e gli si impose il diadema con le insegne. Lo si proclamò re; Ioiadà e i suoi figli lo unsero e poi gridarono: ""Viva il re!"".: Quando sentì le grida del popolo che acclamando correva verso il re, Atalia si presentò al popolo nel tempio.: Guardò ed ecco, il re stava sul suo seggio all'ingresso; gli ufficiali e i trombettieri circondavano il re; tutto il popolo del paese gioiva a suon di trombe; i cantori, con gli strumenti musicali, intonavano i canti di lode. Atalia si strappò le vesti e gridò: ""Tradimento, tradimento!"".: Il sacerdote Ioiadà ordinò ai capi delle centurie, che comandavano la truppa: ""Fatela uscire attraverso le file! Chi la segue sia ucciso di spada"". Infatti il sacerdote aveva detto: ""Non uccidetela nel tempio"".: Le aprirono un passaggio con le mani; essa raggiunse la reggia per l'ingresso della porta dei Cavalli e là essi l'uccisero.: Ioiadà concluse un'alleanza tra sè, il popolo tutto e il re, che il popolo fosse cioè il popolo del Signore.: Tutti andarono nel tempio di Baal e lo demolirono; fecero a pezzi i suoi altari e le sue statue e uccisero Mattan, sacerdote di Baal, davanti agli altari.: Ioiadà affidò la sorveglianza del tempio ai sacerdoti e ai leviti, che Davide aveva divisi in classi per il tempio, perchè offrissero olocausti al Signore, come sta scritto nella legge di Mosè, fra gioia e canti, secondo le disposizioni di Davide.: Stabilì i portieri alle porte del tempio perchè non vi entrasse alcun immondo per nessun motivo.: Prese i capi di centinaia, i notabili e quanti avevano autorità in mezzo al popolo del paese e fece scendere il re dal tempio. Attraverso la porta Superiore lo condussero nella reggia e lo fecero sedere sul trono regale.: Tutto il popolo fu in festa e la città restò tranquilla benchè Atalia fosse stata uccisa a fil di spada.: Quando Ioas divenne re aveva sette anni; regnò quarant'anni in Gerusalemme. Sua madre, di Bersabea, si chiamava Sibia.: Ioas fece ciò che è retto agli occhi del Signore finchè visse il sacerdote Ioiadà.: Ioiadà gli diede due mogli ed egli generò figli e figlie.: In seguito, Ioas decise di restaurare il tempio.: Radunò i sacerdoti e i leviti e disse loro: ""Andate nelle città di Giuda e raccogliete ogni anno da tutti gli Israeliti denaro per restaurare il tempio del vostro Dio. Cercate di sollecitare il lavoro"". Ma i leviti non mostrarono nessuna fretta.: Allora il re convocò Ioiadà loro capo e gli disse: ""Perchè non hai richiesto dai leviti che portassero da Giuda e da Gerusalemme la tassa prescritta da Mosè servo del Signore e fissata dall'assemblea di Israele per la tenda della testimonianza?: L'empia Atalia, infatti, e i suoi adepti hanno dilapidato il tempio di Dio; perfino tutte le cose consacrate del tempio hanno adoperato per i Baal"".: Per ordine del re fecero una cassa, che posero davanti alla porta del tempio.: Quindi fecero un proclama in Giuda e in Gerusalemme perchè si portasse al Signore la tassa imposta da Mosè servo di Dio a Israele nel deserto.: Tutti i capi e tutto il popolo si rallegrarono e portarono il denaro che misero nella cassa fino a riempirla.: Quando la cassa veniva portata per l'ispezione reale affidata ai leviti ed essi vedevano che c'era molto denaro, allora veniva lo scriba del re e l'ispettore nominato dal sommo sacerdote, vuotavano la cassa, quindi la prendevano e la ricollocavano al suo posto. Facevano così ogni giorno e così misero insieme molto denaro.: Il re e Ioiadà lo diedero ai dirigenti dei lavori addetti al tempio ed essi impegnarono scalpellini e falegnami per le riparazioni del tempio; anche lavoratori del ferro e del bronzo si misero al lavoro per riparare il tempio.: I dirigenti dei lavori si mostrarono molto attivi; per la loro opera le riparazioni progredirono; essi riportarono il tempio di Dio allo stato di una volta e lo consolidarono.: Quando ebbero finito, portarono davanti al re e a Ioiadà il resto del denaro e con esso fecero arredi per il tempio: vasi per il servizio liturgico e per gli olocausti, coppe e altri oggetti d'oro e d'argento. Finchè visse Ioiadà, si offrirono sempre olocausti nel tempio.: Ma Ioiadà, divenuto vecchio e sazio di anni, morì a centotrenta anni.: Lo seppellirono nella città di Davide con i re, perchè aveva agito bene in Israele per il servizio del Signore e per il suo tempio.: Dopo la morte di Ioiadà, i capi di Giuda andarono a prostrarsi davanti al re, che allora diede loro ascolto.: Costoro trascurarono il tempio del Signore Dio dei loro padri, per venerare i pali sacri e gli idoli. Per questa loro colpa si scatenò l'ira di Dio su Giuda e su Gerusalemme.: Il Signore mandò loro profeti perchè li facessero ritornare a lui. Essi comunicarono loro il proprio messaggio, ma non furono ascoltati.: Allora lo spirito di Dio investì Zaccaria, figlio del sacerdote Ioiadà, che si alzò in mezzo al popolo e disse: ""Dice Dio: perchè trasgredite i comandi del Signore? Per questo non avete successo; poichè avete abbandonato il Signore, anch'egli vi abbandona"".: Ma congiurarono contro di lui e per ordine del re lo lapidarono nel cortile del tempio.: Il re Ioas non si ricordò del favore fattogli da Ioiadà padre di Zaccaria, ma ne uccise il figlio, che morendo disse: ""Il Signore lo veda e ne chieda conto!"".: All'inizio dell'anno successivo, marciò contro Ioas l'esercito degli Aramei. Essi vennero in Giuda e in Gerusalemme, sterminarono fra il popolo tutti i capi e inviarono l'intero bottino al re di Damasco.: L'esercito degli Aramei era venuto con pochi uomini, ma il Signore mise nelle loro mani un grande esercito, perchè essi avevano abbandonato il Signore Dio dei loro padri. Gli Aramei fecero giustizia di Ioas.: Quando furono partiti, lasciandolo gravemente malato, i suoi ministri ordirono una congiura contro di lui per vendicare il figlio del sacerdote Ioiadà e lo uccisero nel suo letto. Così egli morì e lo seppellirono nella città di Davide, ma non nei sepolcri dei re.: Questi furono i congiurati contro di lui: Zabàd figlio di Simeat, l'Ammonita, e Iozabàd figlio di Simrit, il Moabita.: Quanto riguarda i suoi figli, la quantità dei tributi da lui riscossi, il restauro del tempio di Dio, ecco tali cose sono descritte nella memoria del libro dei re. Al suo posto divenne re suo figlio Amazia.: Quando divenne re, Amazia aveva venticinque anni; regnò ventinove anni in Gerusalemme. Sua madre, di Gerusalemme, si chiamava Ioaddan.: Egli fece ciò che è retto agli occhi del Signore, ma non con cuore perfetto.: Quando il regno si fu rafforzato nelle sue mani, egli uccise gli ufficiali che avevano assassinato il re suo padre.: Ma non uccise i loro figli, perchè sta scritto nel libro della legge di Mosè il comando del Signore: ""I padri non moriranno per i figli, nè i figli per i padri, ma ognuno morirà per il suo peccato"".: Amazia riunì quelli di Giuda e li distribuì, secondo i casati, sotto capi di migliaia e sotto capi di centinaia, per tutto Giuda e Beniamino. Fece un censimento di tutti gli abitanti dai vent'anni in su e trovò che c'erano trecentomila uomini atti alla guerra, armati di lancia e di scudo.: Egli assoldò da Israele centomila uomini valorosi per cento talenti d'argento.: Gli si presentò un uomo di Dio che gli disse: ""O re, non si unisca a te l'esercito di Israele, perchè il Signore non è con Israele, nè con alcuno dei figli di Efraim.: Ma se tu vuoi marciare con loro, fó pure. Raffòrzati pure per la battaglia; Dio ti farà stramazzare davanti al nemico, poichè Dio ha la forza per aiutare e per abbattere"".: Amazia rispose all'uomo di Dio: ""Che ne sarà dei cento talenti che ho dato per la schiera di Israele?"". L'uomo di Dio rispose: ""Il Signore può darti molto più di questo"".: Amazia congedò la schiera venuta a lui da Efraim perchè se ne tornasse a casa; ma la loro ira divampò contro Giuda; tornarono a casa loro pieni di sdegno.: Amazia, fattosi animo, andò a capo del suo esercito nella Valle del sale, ove sconfisse diecimila figli di Seir.: Quelli di Giuda ne catturarono diecimila vivi e, condottili sulla cima della Roccia, li precipitarono giù; tutti si sfracellarono.: I componenti della schiera, che Amazia aveva congedato perchè non andassero con lui, assalirono le città di Giuda, da Samaria a Bet- Coròn, uccidendo in esse tremila persone e facendo un immenso bottino.: Tornato dalla vittoria sugli Idumei, Amazia fece portare le divinità dei figli di Seir e le costituì suoi dèi e si prostrò davanti a loro e offrì loro incenso.: Perciò l'ira del Signore divampò contro Amazia; gli mandò un profeta che gli disse: ""Perchè ti sei rivolto a dèi che non sono stati capace di liberare il loro popolo dalla tua mano?"".: Mentre costui lo apostrofava, il re lo interruppe: ""Forse ti abbiamo costituito consigliere del re? Smettila! Perchè vuoi farti uccidere?"". Il profeta cessò, ma disse: ""Vedo che Dio ha deciso di distruggerti, perchè hai fatto una cosa simile e non hai dato retta al mio consiglio"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia