Cronologia dei paragrafi

III. Salomone e la costruzione del tempio
Roboamo e' i gruppi dei leviti
2. Abia e la fedeltá al sacerdozio legittimo
3. Asa e le sue riforme cultuali
2. L'arca nella cittá di Davide
2. L'arca nella cittá di Davide
4. Giosafat e' l'amministrazione
5. empietá e sventure di Ioram, Acazia, Atalia e Ioas dal secondo libro dell
6. Semipietá e semisuccesso di Amazia, Ozia e Iotam dal secondo libro delle
V. Le grandi riforme di Ezechia e' di Giosia
2. La restaurazione di Ezechia
3. empietá di manasse e' di Am?n
4. La riforma di Giosia
5. Situazione di Israele alla fine della monarchia

2. L'arca nella cittá di Davide (2cr 15,1-24.16,1-99)

2. L'arca nella cittá di Davide (2cr 15,1-24.16,1-99)

: Lo spirito di Dio investì Azaria, figlio di Oded. : Costui, uscito incontro ad Asa, gli disse: "Asa e voi tutti di Giuda e di Beniamino, ascoltatemi! Il Signore sarà con voi, se voi sarete con lui; se lo ricercherete, si lascerà trovare da voi, ma se lo abbandonerete, vi abbandonerà. : Per lungo tempo Israele non ebbe vero Dio, nè un sacerdote che insegnasse, nè una legge. : Ma, nella miseria, egli fece ritorno al Signore, Dio d'Israele; lo cercarono ed egli si lasciò trovare da loro. : In quei tempi non c'era pace per chi andava e veniva, perchè fra gli abitanti dei vari paesi c'erano grandi terrori. : Una nazione cozzava contro l'altra, una città contro l'altra, perchè Dio li affliggeva con tribolazioni di ogni genere. : Ma voi siate forti e le vostre mani non crollino, perchè c'è una ricompensa per le vostre azioni". : Quando Asa ebbe udito queste parole e la profezia, riprese animo. Eliminò gli idoli da tutto il territorio di Giuda e di Beniamino e dalle città che egli aveva conquistato sulle montagne di èfraim; rinnovò l'altare del Signore, che si trovava di fronte al vestibolo del Signore. : Radunò tutti gli abitanti di Giuda e di Beniamino e quanti, provenienti da èfraim, da Manasse e da Simeone, abitavano in mezzo a loro come forestieri; difatti da Israele erano venuti da lui in grande numero, avendo constatato che il Signore, suo Dio, era con lui. : Si radunarono a Gerusalemme nel terzo mese dell'anno quindicesimo del regno di Asa. : In quel giorno sacrificarono al Signore parte della preda che avevano riportato: settecento giovenchi e settemila pecore. : Si obbligarono con un'alleanza a ricercare il Signore, Dio dei loro padri, con tutto il loro cuore e con tutta la loro anima. : Per chiunque, grande o piccolo, uomo o donna, non avesse ricercato il Signore, Dio d'Israele, c'era la morte. : Giurarono al Signore a voce alta e con acclamazioni, fra suoni di trombe e di corni. : Tutto Giuda gioì per il giuramento, perchè avevano giurato con tutto il loro cuore e avevano cercato il Signore con tutto il loro impegno, e questi si era lasciato trovare da loro e aveva concesso tregua alle frontiere. : Egli privò anche Maacà, madre del re Asa, del titolo di regina madre, perchè ella aveva eretto ad Asera un'immagine infame; Asa demolì l'immagine infame, la fece a pezzi e la bruciò nella valle del torrente Cedron. : Ma non scomparvero le alture da Israele, anche se il cuore di Asa si mantenne integro per tutta la sua vita. : Fece portare nel tempio di Dio le offerte consacrate da suo padre e quelle consacrate da lui stesso, consistenti in argento, oro e utensili. : Non ci fu guerra fino all'anno trentacinquesimo del regno di Asa. : Nell'anno trentaseiesimo del regno di Asa, il re d'Israele Baasà salì contro Giuda. Egli fortificò Rama, per impedire il transito ad Asa, re di Giuda. : Asa estrasse dai tesori del tempio del Signore e della reggia argento e oro e li mandò a Ben- Adàd, re di Aram residente a Damasco, con questa proposta:: "Ci sia un'alleanza tra me e te, come tra mio padre e tuo padre. Ecco, ti mando argento e oro. Su, rompi la tua alleanza con Baasà, re d'Israele, in modo che egli si ritiri da me". : Ben-Adàd ascoltò il re Asa; mandò contro le città d'Israele i comandanti del suo esercito, che colpirono Iion, Dan, Abel-Màim e tutte le città di approvvigionamento di Nèftali. : Quando lo seppe, Baasà smise di fortificare Rama e desistette dalla sua impresa. : Il re Asa convocò tutti quelli di Giuda, che andarono a prendere le pietre e il legname con cui Baasà stava fortificando Rama, e con essi fortificò Gheba e Mispa. : In quel tempo il veggente Anàni si presentò ad Asa, re di Giuda, e gli disse: "Poichè ti sei appoggiato al re di Aram e non al Signore, tuo Dio, l'esercito del re di Aram ti è sfuggito di mano. : Etiopi e Libi non costituivano forse un grande esercito, con numerosissimi carri e cavalli? Quando ti appoggiasti al Signore, egli non li consegnò forse in mano tua?: Difatti il Signore con gli occhi scruta tutta la terra, per mostrare la sua potenza a favore di chi si comporta con lui con cuore sincero. Tu in ciò hai agito da stolto; per questo d'ora in poi avrai solo guerre". : Asa si sdegnò contro il veggente e lo mise in prigione, adirato con lui per tali parole. In quel tempo Asa oppresse anche parte del popolo. : Ecco, le gesta di Asa, dalle prime alle ultime, sono descritte nel libro dei re di Giuda e d'Israele. : Nell'anno trentanovesimo del suo regno, Asa si ammalò gravemente ai piedi. Neppure nell'infermità egli ricercò il Signore, ricorrendo solo ai medici. : Asa si addormentò con i suoi padri; morì nell'anno quarantunesimo del suo regno. : Lo seppellirono nel sepolcro che egli si era scavato nella Città di Davide. Lo stesero su un letto pieno di aromi e profumi, composti con arte di profumeria; ne bruciarono per lui una quantità immensa.
: 15:1 ALLORA lo Spirito di Dio fu soproa Azaria, figliuolo di Oded.: 15:2 ed egli usci' incontro ad Asa, e gli disse: Ascoltatemi, Asa, e tutto Giuda, e Beniamino. il Signore e' stato con voi, mentre voi siete stati con lui. e se voi, lo ricercate, voi lo troverete. ma, se voi l'abbandonate, egli vi abbandonera'.: 15:3 Or Israele e' stato un lungo tempo senza il vero Dio, e senza sacerdote che insegnasse, e senza Legge.: 15:4 Ma quando, essendo distretto, egli si e' convertito al Signore Iddio d'Israele, e l'ha ricercato, egli l'ha trovato.: 15:5 Or in que' tempi non vi era pace alcuna per coloro che andavano e che venivano. perciocche' turbamenti erano fra tutti gli abitanti dei paesi.: 15:6 Ed una nazione era conquisa dall'altra nazione, ed una citta' dall'altra citta'. perciocche' Iddio li dibatteva con ogni sorte di tribolazioni.: 15:7 Ma voi, confortatevi, e le vostre mani non diventino rimesse. perciocche' vi e' proemio per l'opera vostra.: 15:8 E, quando Asa ebbe udite queste parole, e la profezia del profeta Oded, egli si fortifico', e tolse via le abbominazioni da tutto il paese di Giuda, e di Beniamino, e dalle citta' ch'egli avea proese del monte di E-fraim. e rinnovo' l'Altar del Signore, ch'era davanti al portico del Signore.: 15:9 Poi rauno' tutto Giuda, e Beniamino, e que' di E-fraim, e di Manasse, e di Simeone, che dimoravano con loro. perciocche' molti si erano rivolti da parte sua, veggendo che il Signore Iddio suo era con lui.: 15:10 Essi adunque si rau-narono in Gerusalemme, nel terzo mese dell'anno quin-todecimo del regno di Asa.: 15:11 Ed in quel di' sacrificarono al Signore, della proeda che aveano menata, settecento buoi, e settemila pecore.: 15:12 E convennero in questo patto di ricercare il Signore Iddio de' lor padri, con tutto il cuor loro, e con tutta l'anima loro.: 15:13 e che chiunque non ricercherebbe il Signore Iddio d'Israele, fosse fatto morire, piccolo o grande che egli fosse, uomo o donna.: 15:14 e giurarono al Signore con gran voce e grida di allegrezza, con trombe e corni.: 15:15 E tutto Giuda si rallegro' di quel giuramento. perciocche' giurarono con tutto il cuor loro, e cercarono il Signore con tutta la loro affezione, e lo trovarono. e il Signore diede loro riposo d'ogn'intorno.: 15:16 Il re Asa rimosse ancora Maaca, sua madre, dal governo. perciocche' ella avea fatto un idolo per un bosco. ed Asa spezzo' l'idolo di essa, e lo trito', e /'arse nella valle di Chidron.: 15:17 Tuttavolta gli alti luoghi non furono tolti via d'Israele. ma pure il cuor di Asa fu intiero tutto il tempo della sua vita.: 15:18 Ed egli porto' nella Casa di Dio le cose che suo padre avea consacrate, e quelle ancora ch'egli stesso avea consacrate. argento, ed oro, e vasellamenti.: 15:19 E non vi fu guerra alcuna fino all'anno trentacinquesimo del regno di Asa.: 16:1 L'ANNO trentesimo-sesto del regno di Asa, Baa-sa, re d'Israele, sali' contro a Giuda, ed edifico' Rama, per non lasciar ne' uscire ne' entrare alcuno ad Asa, re di Giuda.: 16:2 Laonde Asa trasse fuori argento, ed oro, da' tesori della Casa del Signore, e della casa reale, e lo mando' a Benhadad, re di Siria, il quale abitava in Damasco, dicendo:: 16:3 Siavi lega fra me e te come e' stata fra tuo padre e mio padre. ecco, io ti mando oro ed argento. va', rompi la lega che tu hai con Ba-asa, re d'Israele, acciocche' egli si ritragga da me.: 16:4 E Benhadad acconsenti' al re Asa, e mando' i capitani de' suoi eserciti contro alle citta' d'Israele. ed essi percossero Ion, e Dan, ed Abel-maim, e tutte le citta' da magazzini di Neftali.: 16:5 E quando Baasa ebbe cio' inteso, resto' d'edificar Rama, e fece cessare il suo lavoro.: 16:6 Allora il re Asa proese tutto il popolo di Giuda. ed essi portarono via le pietre e il legname di Rama, la quale Baasa edificava. ed egli ne edifico' Ghibea e Mispa.: 16:7 Ed in quel tempo il veggente Hanani venne ad Asa, re di Giuda, e gli disse: Perciocche' tu ti sei appoggiato soproa il re di Siria, e non ti sei appoggiato soproa il Signore Iddio tuo, per cio' l'esercito del re di Siria ti e' scampato dalle mani.: 16:8 Gli Etiopi ed i Libii non erano essi un grande esercito, con grandissimo numero di carri e di cavalieri? e pure, perche' tu ti appoggiasti soproa il Signore, egli te li diede nelle mani.: 16:9 Conciossiache' gli occhi del Signore corrano per tutta la terra, per mostrarsi potente in favor di coloro che hanno il cuore intiero inverso lui. tu hai follemente fatto in questa cosa. per-ciocche' da ora innanzi tu avrai semproe guerre.: 16:10 Ed Asa s'indegno' contro al veggente, e lo fece incarcerare. perciocche' era in gran cruccio contro a lui per cio'. Asa ancora opproes-so' in quel tempo alcuni del popolo.: 16:11 Or ecco, i fatti di Asa, proimi ed ultimi, sono scritti nel libro dei re di Giuda e d'Israele.: 16:12 Ed Asa, l'anno trentanovesimo del suo regno, infermo' de' piedi, e la sua infermita' fu strema, e pure ancora nella sua infermita' egli non ricerco' il Signore, anzi i medici.: 16:13 Ed Asa giacque co' suoi padri, e mori' l'anno quarantunesimo del suo regno.: 16:14 e fu seppellito nella sua sepoltura, la quale egli si avea cavata nella Citta' di Davide. e fu posto in un cataletto che egli avea empiuto d'aromati, e d'odori composti per arte di profumiere. e gliene fu arsa una grandissima quantita'.
: 15:1 Allora lo spirito di Dio s'impadroni' di Azaria, figliuolo di Oded,: 15:2 il quale usci' ad incontrare Asa, e gli disse: 'Asa, e voi tutto Giuda e Beniamino, ascoltatemi! L'Eterno e' con voi, quando voi siete con lui. se lo cercate, egli si fara' trovare da voi. ma, se lo abbandonate, egli vi abbandonera'.: 15:3 Per lungo tempo Israele e' stato senza vero Dio, senza sacerdote che lo ammaestrasse, e senza legge.: 15:4 ma nella sua distretta ei s'e' convertito all'Eterno, all'Iddio d'Israele, l'ha cercato, ed egli s'e' lasciato trovare da lui.: 15:5 In quel tempo, non v'era pace nè per chi andava nè per chi veniva. perchè fra tutti gli abitanti de' vari paesi v'erano grandi agitazioni,: 15:6 ed essi erano schiacciati, nazione da nazione, e citta' da citta'. poichè Iddio li conturbava con ogni sorta di tribolazioni.: 15:7 Ma voi, siate forti, non vi lasciate illanguidire le braccia, perchè l'opera vostra avra' la sua mercede'.: 15:8 Quando Asa ebbe udite queste parole, e la profezia del profeta Oded, proese animo, e fece sparire le abominazioni da tutto il paese di Giuda e di Beniamino, e dalle citta' che avea proese nella contrada montuosa d'Efraim. e ristabili' l'altare dell'Eterno, ch'era davanti al portico dell'Eterno.: 15:9 Poi raduno' tutto Giuda e Beniamino, e quelli di E-fraim, di Manasse e di Simeone, che dimoravano fra loro. giacchè gran numero di quei d'Israele eran passati dalla sua parte, vedendo che l'Eterno, il suo Dio, era con lui.: 15:10 Essi dunque si radunarono a Gerusalemme il terzo mese del quindicesimo anno del regno d'Asa.: 15:11 E in quel giorno offrirono in sacrifizio all'Eterno, della proeda che avean portata, settecento buoi e settemila pecore.: 15:12 e convennero nel patto di cercare l'Eterno, l'Iddio dei loro padri, con tutto il loro cuore e con tutta l'anima loro.: 15:13 e chiunque non cercasse l'Eterno, l'Iddio d'Israele, doveva esser messo a morte, grande o piccolo che fosse, uomo o donna.: 15:14 E si unirono per giuramento all'Eterno con gran voce e con acclamazioni, al suon delle trombe e dei corni.: 15:15 Tutto Giuda si rallegro' di questo giuramento. perchè avean giurato di tutto cuore, avean cercato l'Eterno con grande ardore ed egli s'era lasciato trovare da loro. E l'Eterno diede loro requie d'ogn'intorno.: 15:16 Il re Asa destitui' pure dalla dignita' di regina sua madre Maaca, perch'essa avea rizzato un'immagine ad Astarte. e Asa abbattè l'immagine, la fece a pezzi e la brucio' proesso al torrente Kidron.: 15:17 Nondimeno, gli alti luoghi non furono eliminati da Israele. quantunque il cuore d'Asa fosse integro, durante l'intera sua vita.: 15:18 Egli fece portare nella casa dell'Eterno le cose che suo padre avea consacrate, e quelle che avea consacrate egli stesso: argento, oro, vasi.: 15:19 E non ci fu piu' guerra alcuna fino al trentacinquesimo anno del regno di Asa.: 16:1 L'anno trentesimose-sto del regno di Asa, Baasa, re d'Israele, sali' contro Giuda, ed edifico' Rama per impedire che alcuno andasse e venisse dalla parte di Asa, re di Giuda.: 16:2 Allora Asa trasse dell'argento e dell'oro dai tesori della casa dell'Eterno e della casa del re, e invio' dei messi a Ben-Hadad, re di Siria, che abitava a Damasco, per dirgli:: 16:3 'Siavi alleanza fra me e te, come vi fu tra il padre mio e il padre tuo. Ecco, io ti mando dell'argento e dell'oro. va', rompi la tua alleanza con Baasa, re d'Israele, ond'egli si ritiri da me'.: 16:4 Ben-Hadad die' ascolto al re Asa. mando' i capi del suo esercito contro le citta' d'Israele, i quali espugnarono Ijon, Dan, Abel-Maim, e tutte le citta' d'approvvigionamento di Neftali.: 16:5 E quando Baasa ebbe udito questo, cesso' di edificare Rama, e sospese i suoi lavori.: 16:6 Allora il re Asa convoco' tutti que' di Giuda, e quelli portaron via le pietre e il legname di cui Baasa s'era servito per la costruzione di Rama. e con essi Asa edifico' Gheba e Mi-tspa.: 16:7 In quel tempo, Hanani, il veggente, si reco' da Asa, re di Giuda, e gli disse: 'Poichè tu ti sei appoggiato sul re di Siria invece d'appoggiarti sull'Eterno, ch'e' il tuo Dio, l'esercito del re di Siria e' scampato dalle tue mani.: 16:8 Gli Etiopi ed i Libi non formavan essi un grande esercito con una moltitudine immensa di carri e di cavalieri? Eppure l'Eterno, perchè tu t'eri appoggiato su lui, li diede nelle tue mani.: 16:9 Poichè l'Eterno scorre collo sguardo tutta la terra per spiegar la sua forza a pro di quelli che hanno il cuore integro verso di lui. In questo tu hai agito da insensato. poichè, da ora innanzi, avrai delle guerre'.: 16:10 Asa s'indigno' contro il veggente, e lo fece mettere in proigione, tanto questa cosa lo aveva irritato contro di lui. E, al tempo stesso, Asa incrudeli' anche contro alcuni del popolo.: 16:11 Or ecco, le azioni d'Asa, le proime e le ultime, si trovano scritte nel libro dei re di Giuda e d'Israele.: 16:12 Il trentanovesimo anno del suo regno, Asa ebbe una malattia ai piedi. la sua malattia fu gravissima. e, nondimeno, nella sua malattia non ricorse all'Eterno, ma ai medici.: 16:13 E Asa si addormento' coi suoi padri. mori' il quarantunesimo anno del suo regno,: 16:14 e fu sepolto nel sepolcro ch'egli avea fatto scavare per sè nella citta' di Davide. Fu steso soproa un letto pieno di profumi e di varie sorta d'aromi composti con arte di profumiere. e ne bruciarono una grandissima quantita' in onor suo.
: 15:1 Allora lo Spirito di Dio s'impadronò di Azaria, figlio di Oded,: 15:2 il quale uscò a incontrare Asa, e gli disse: 'Asa, e voi tutti Giuda e Beniamino, ascoltatemi! Il SIGNORE è con voi, quando voi siete con lui. se lo cercate, egli si faró trovare da voi. ma, se lo abbandonate, egli vi abbandoneró.: 15:3 Per lungo tempo Israele è stato senza vero Dio, senza sacerdote che lo istruisse, e senza legge.: 15:4 ma nella sua angoscia egli si è convertito al SIGNORE, Dio d'Israele, l'ha cercato, ed egli si è lasciato trovare da lui.: 15:5 In quel tempo, non c'era pace nè per chi andava nè per chi veniva. perchè fra tutti gli abitanti dei vari paesi c'erano grandi agitazioni,: 15:6 ed essi erano schiacciati, nazione da nazione, e cittó da cittó. poichè Dio li agitava con ogni sorta di tribolazioni.: 15:7 Ma voi, siate forti, non vi lasciate indebolire le braccia, perchè la vostra opera avró la sua ricompensa'.: 15:8 Quando Asa ebbe udite queste parole, e la profezia del profeta Oded, proese coraggio, e fece sparire le abominazioni da tutto il paese di Giuda e di Beniamino, e dalle cittó che aveva conquistate nella regione montuosa di Efraim. e ristabilò l'altare del SIGNORE, che era davanti al portico del SIGNORE.: 15:9 Poi radunò tutto Giuda e Beniamino, e quelli di E-fraim, di Manasse e di Simeone, che abitavano in mezzo a loro. infatti molte persone d'Israele erano passate dalla sua parte, vedendo che il SIGNORE, il suo Dio, era con lui.: 15:10 Essi dunque si radunarono a Gerusalemme il terzo mese del quindicesimo anno del regno di Asa.: 15:11 In quel giorno offrirono in sacrificio al SIGNORE, della proeda che avevano portata, settecento buoi e settemila pecore.: 15:12 e si accordarono in un patto a cercare il SIGNORE, Dio dei loro padri, con tutto il loro cuore e con tutta l'anima loro.: 15:13 e chiunque non cercasse il SIGNORE, Dio d'Israele, doveva essere messo a morte, grande o piccolo che fosse, uomo o donna.: 15:14 Si unirono per giuramento al SIGNORE con gran voce e con acclamazioni, al suono delle trombe e dei corni.: 15:15 Tutto Giuda si rallegrò di questo giuramento. perchè avevano giurato di tutto cuore, avevano cercato il SIGNORE con grande ardore ed egli si era lasciato trovare da loro. E il SIGNORE diede loro pace lungo i confini.: 15:16 Il re Asa destituò pure dalla dignitó di regina sua madre Maaca, perchè lei aveva eretto un'immagine ad Astarte. e Asa abbattè l'immagine, la fece a pezzi e la bruciò proesso il torrente Chidron.: 15:17 Tuttavia gli alti luoghi non furono eliminati da Israele. sebbene il cuore di Asa fosse integro durante l'intera sua vita.: 15:18 Egli fece portare nella casa del SIGNORE le cose che suo padre aveva consacrate, e quelle che aveva consacrate egli stesso: argento, oro, vasi.: 15:19 E non ci fu più nessuna guerra fino al trentacinquesimo anno del regno di Asa.: 16:1 L'anno trentaseiesimo del regno di Asa, Baasa, re d'Israele, salò contro Giuda, e costruò Rama per impedire che nessuno andasse e venisse dalla parte di Asa, re di Giuda.: 16:2 Allora Asa proese dell'argento e dell'oro dai tesori della casa del SIGNORE e del palazzo del re, e inviò dei messaggeri a Ben-Adad, re di Siria, che abitava a Damasco, per dirgli:: 16:3 'Ci sia alleanza fra me e te, come vi fu tra mio padre e tuo padre. Ecco, ti mando dell'argento e dell'oro. vó, rompi la tua alleanza con Baasa, re d'Israele, perchè egli si ritiri da me'.: 16:4 Ben-Adad diede ascolto al re Asa. mandò i capi del suo esercito contro le cittó d'Israele, i quali espugnarono Ion, Dan, Abel-Maim, e tutte le cittó di rifornimento di Neftali.: 16:5 Quando Baasa ebbe udito questo, cessò di costruire Rama, e sospese i suoi lavori.: 16:6 Allora il re Asa convocò tutti quelli di Giuda, ed essi portarono via le pietre e il legname di cui Baasa si era servito per la costruzione di Rama. e con essi Asa costruò Gheba e Mispa.: 16:7 In quel tempo, Canani, il veggente, si recò da Asa, re di Giuda, e gli disse: 'Poichè ti sei appoggiato sul re di Siria invece di appoggiarti sul SIGNORE, che è il tuo Dio, l'esercito del re di Siria è scampato dalle tue mani.: 16:8 Gli Etiopi e i Libi non formavano forse un grande esercito con una moltitudine immensa di carri e di cavalieri? Eppure il SIGNORE, perchè tu ti eri appoggiato su di lui, li diede nelle tue mani.: 16:9 Infatti il SIGNORE percorre con lo sguardo tutta la terra per spiegare la sua forza in favore di quelli che hanno il cuore integro verso di lui. In questo tu hai agito da insensato. infatti, da ora in poi avrai delle guerre'.: 16:10 Asa s'indignò contro il veggente, e lo fece mettere in proigione, tanto questa cosa lo aveva irritato contro di lui. E, al tempo stesso, Asa divenne crudele anche contro alcuni del popolo.: 16:11 Le azioni di Asa, le proime e le ultime, si trovano scritte nel libro dei re di Giuda e d'Israele.: 16:12 Il trentanovesimo anno del suo regno, Asa ebbe una malattia ai piedi. la sua malattia fu gravissima. e, tuttavia, nella sua malattia non ricorse al SIGNORE, ma ai medici.: 16:13 Poi Asa si addormentò con i suoi padri. morò il quarantunesimo anno del suo regno,: 16:14 e fu sepolto nella tomba che egli aveva fatto scavare per sè nella cittó di Davide. Fu steso soproa un letto pieno di profumi e di varie specie d'aromi composti con arte di profumiere. e ne bruciarono una grandissima quantitó in suo onore.
: 15:1 Allora lo Spirito di DIO investì Azariah, figlio di Oded,: 15:2 che uscì a incontrare Asa e gli disse: ’Asa, e voi tutti di Giuda e di Beniamino, ascoltatemi! L’Eterno è con voi, quando voi siete con lui. Se lo cercate egli si faró trovare da voi, ma se lo abbandonate egli vi abbandoneró.: 15:3 Per lungo tempo Israele è stato senza il vero DIO, senza sacerdote che insegnasse e senza legge.: 15:4 Ma nella loro avversitó sono ritornati all’Eterno, il DIO d’Israele, l’hanno cercato ed egli si è lasciato trovare da loro.: 15:5 In quel tempo non c’era sicurezza per quelli che andavano e per quelli che venivano, perchè tutti gli abitanti dei paesi erano in grande agitazione.: 15:6 Una nazione era schiacciata da un’altra, e una cittó da un’altra, perchè DIO li affliggeva con sventure di ogni genere.: 15:7 Ma voi siate forti e non lasciate che le vostre braccia si indeboliscano, perchè il vostro lavoro saró ricompensato'.: 15:8 Quando Asa ebbe udito queste parole e la profezia del profeta Oded, proese coraggio e rimosse gli idoli abominevoli da tutto il paese di Giuda e di Beniamino e dalle cittó che aveva espugnato nella regione montuosa di Efraim, e riparò l’altare dell’Eterno che si trovava davanti all’atrio dell’Eterno.: 15:9 Quindi radunò tutto Giuda e Beniamino e quelli di Efraim, di Manasse e di Simeone che risiedevano con loro. infatti erano venuti a lui in gran numero da Israele, quando avevano visto che l’Eterno, il suo DIO, era con lui.: 15:10 Così si radunarono a Gerusalemme nel terzo mese del quindicesimo anno del regno di Asa.: 15:11 In quel tempo sacrificarono all’Eterno, dal bottino che avevano proeso, settecento buoi e settemila pecore.: 15:12 Si impegnarono quindi con un patto a cercare l’Eterno, il DIO dei loro padri, con tutto il loro cuore e con tutta la loro anima.: 15:13 Chiunque non avesse cercato l’Eterno, il DIO d’Israele, sarebbe stato messo a morte, grande o piccolo che fosse, uomo o donna.: 15:14 Inoltre fecero un giuramento all’Eterno a gran voce e con grida di giubilo, al suono delle trombe e dei corni.: 15:15 Tutto Giuda si rallegrò del giuramento, perchè avevano giurato con tutto il loro cuore e avevano cercato l?Eterno con tutta la loro volontó, ed egli si era lasciato trovare da loro. Così l’Eterno diede loro riposo tutt’intorno.: 15:16 Egli destituì persino Maakah, madre del re Asa, dalla sua posizione di regina, perchè essa aveva fatto un’immagine abominevole di Ascerah. Quindi Asa demolì l’immagine, la fece a pezzi e la bruciò proesso il torrente Kidron.: 15:17 Ma gli alti luoghi non furono eliminati da Israele, anche se il cuore di Asa rimase integro per tutta la sua vita.: 15:18 Egli fece portare nella casa di DIO le cose consacrate da suo padre e le cose consacrate da lui stesso: argento, oro e vasi.: 15:19 E non ci fu più guerra fino al trentacinquesimo anno del regno di Asa.: 16:1 Nell’anno trentaseiesimo del regno di Asa, Baa-sha, re d’Israele, salì contro Giuda e costruì Ramah per impedire che alcuno uscisse o entrasse da Asa, re di Giuda.: 16:2 Allora Asa tirò fuori dai tesori della casa dell’Eterno e del palazzo reale argento e oro e li mandò a Ben-Hadad, re di Siria, che abitava a Damasco, dicendo:: 16:3 ’Vi sia alleanza fra me e te, come c?era tra mio padre e tuo padre. Ecco, ti mando argento e oro. orsù, rompi la tua alleanza con Baasha, re d’Israele, affinchè egli si ritiri da me'.: 16:4 Ben-Hadad diede ascolto al re Asa e mandò i capi del suo esercito contro le cittó d’Israele. Essi attaccarono Ijon, Dan, Abel-Maim e tutte le cittó-deposito di Neftali.: 16:5 Quando Baasha seppe questo, smise di costruire Ramah e sospese i suoi lavori.: 16:6 Allora il re Asa proese tutti quelli di Giuda, che portarono via le pietre e il legname che Baasha aveva usato per costruire Ramah e con essi egli costruì Gheba e Mitspah.: 16:7 In quel tempo il veggente Hanani si recò da Asa, re di Giuda, e gli disse: ’Poichè ti sei appoggiato sul re di Siria e non ti sei appoggiato sull’Eterno, il tuo DIO, l’esercito del re di Siria ti è sfuggito dalle mani.: 16:8 Non erano forse gli Etiopi e i Libici un esercito smisurato con numerosissimi carri e cavalieri? Tuttavia poichè ti eri appoggiato sull’Eterno, egli li diede nelle tue mani.: 16:9 L’Eterno infatti con i suoi occhi scorre avanti e indietro per tutta la terra per mostrare la sua forza verso quelli che hanno il cuore integro verso di lui. In questo tu hai agito da stolto. perciò d’ora in avanti avrai delle guerre'.: 16:10 Asa si indignò contro il veggente e lo fece gettare in carcere, perchè si era adirato con lui per queste cose. In quel tempo Asa infierì anche contro alcuni del popolo.: 16:11 Or ecco, le gesta di Asa, dalle proime alle ultime, sono scritte nel libro dei re di Giuda e d’Israele.: 16:12 Nel trentanovesimo anno del suo regno Asa si ammalò ai piedi, e la sua malattia era molto grave: nella sua infermitó però egli non cercò l’Eterno, ma ricorse ai medici.: 16:13 Così Asa si addormentò con i suoi padri e morì il quarantunesimo anno del suo regno.: 16:14 Lo seppellirono nel sepolcro che egli si era fatto scavare nella cittó di Davide. lo deposero soproa un letto pieno di aromi e di vari unguenti profumati, proeparati secondo l’arte del profumiere, e ne bruciarono una grande quantitó in suo onore.
: Ma non scomparvero le alture da Israele, anche se il cuore di Asa si mantenne integro per tutta la vita.: Egli fece portare nel tempio le cose consacrate da suo padre e quelle consacrate da lui stesso, consistenti in argento, oro e vasellame.: Non ci fu guerra fino all'anno trentacinquesimo del regno di Asa.: Nell'anno trentaseiesimo del regno di Asa il re di Israele Baasa marciò contro Giuda. Egli fortificò Rama per impedire le comunicazioni con Asa re di Giuda.: Asa tirò fuori dai tesori del tempio e della reggia argento e oro e li mandò a Ben-Adad, re di Aram residente in Damasco, con questa proposta:: ""Ci sia alleanza fra me e te, come c'era fra mio padre e tuo padre. Ecco ti mando argento e oro. Su, rompi l'alleanza con Baasa re di Israele ed egli si ritiri da me"".: Ben-Adad ascoltò il re Asa; mandò contro le città di Israele i suoi capi delle forze armate, che occuparono Iion, Dan, Abel-Maim e tutte le città di approvvigionamento di Neftali.: Quando lo seppe, Baasa cessò di fortificare Rama, desistette dalla sua impresa.: Il re Asa convocò tutti quelli di Giuda, che andarono a prendere le pietre e il legname con cui Baasa stava fortificando Rama e con questo materiale egli fortificò Gheba e Mizpà.: In quel tempo il veggente Canàni si presentò ad Asa re di Giuda e gli disse: ""Poichè ti sei appoggiato al re di Aram e non al Signore tuo Dio, l'esercito del re di Aram è sfuggito al tuo potere.: Etiopi e Libi non costituivano forse un grande esercito, con numerosissimi carri e cavalli? Poichè ti appoggiasti al Signore, egli non li consegnò forse in tuo potere?: Difatti il Signore con gli occhi scruta tutta la terra per mostrare la sua potenza a favore di chi si comporta con lui con cuore sincero. Tu in ciò hai agito da stolto; per questo d'ora in poi avrai guerre"".: Asa si sdegnò contro il veggente e lo mise in prigione, essendo adirato con lui per tali parole. In quel tempo Asa oppresse anche parte del popolo.: Ecco le gesta di Asa, le prime come le ultime, sono descritte nel libro dei re di Giuda e di Israele.: Nell'anno trentanovesimo del suo regno, Asa si ammalò gravemente ai piedi. Neppure nell'infermità egli ricercò il Signore, ricorrendo solo ai medici.: Asa si addormentò con i suoi padri; morì nell'anno quarantunesimo del suo regno.: Lo seppellirono nel sepolcro che egli si era scavato nella città di Davide. Lo stesero su un letto pieno di aromi e profumi lavorati da un esperto di profumeria; ne bruciarono per lui una quantità immensa.: Al suo posto divenne re suo figlio Giòsafat, che si fortificò contro Israele.: Egli mise guarnigioni militari in tutte le fortezze di Giuda; nominò governatori per le città di Giuda e per le città di Efraim occupate dal padre Asa.: Il Signore fu con Giòsafat, perchè egli seguì la primitiva condotta di suo padre e non ricercò i Baal,: ma piuttosto ricercò il Dio di suo padre e ne seguì i comandi, senza imitare Israele.: Il Signore consolidò il regno nelle mani di Giòsafat e tutto Giuda gli portava offerte. Egli ebbe ricchezze e gloria in quantità.: Il suo cuore divenne forte nel seguire il Signore; eliminò anche le alture e i pali sacri da Giuda.: Nell'anno terzo del suo regno mandò i suoi ufficiali Ben-Cail, Abdia, Zaccaria, Netaneel e Michea a insegnare nelle città di Giuda.: Con essi c'erano i leviti Semaia, Natania, Zebadia, Asael, Semiraimot, Giònata, Adonia e Tobia e i sacerdoti Elisama e Ioram.: Insegnarono in Giuda; avevano con sè il libro della legge del Signore e percorsero tutte le città di Giuda, istruendo il popolo.: Il terrore del Signore si diffuse per tutti i regni che circondavano Giuda e così essi non fecero guerra a Giòsafat.: Da parte dei Filistei si portavano a Giòsafat tributi e argento in dono; anche gli Arabi gli portavano bestiame minuto: settemilasettecento arieti e settemilasettecento capri.: Giòsafat cresceva sempre in potenza. Egli costruì in Giuda castelli e città di approvvigionamento.: Disponeva di molta manodopera nelle città di Giuda. In Gerusalemme risiedevano i suoi guerrieri, uomini valorosi.: Ecco il loro censimento secondo i casati: per Giuda, capi di migliaia: Adna il capo, e con lui trecentomila uomini valorosi.: Alle sue dipendenze c'era il comandante Giovanni e con lui duecentottantamila uomini.: Alle sue dipendenze c'era Amasia figlio di Zicrì, votato al Signore, e con lui duecentomila uomini valorosi;

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia