Cronologia dei paragrafi

L'infanzia di Samuele
2. L'arca presso i Filistei
Istituzione della regalitá
2. Inizi del regno di Saul
Davide alla corte
2. Fuga di Davide
3. Davide capobanda
4. Davide presso i Filistei
4. Davide presso i Filistei

4. Davide presso i Filistei (1sam 27,1-4.35,1-99)

4. Davide presso i Filistei (1sam 27,1-4.35,1-99)

: Davide pensò: "Certo, un giorno o l'altro sarò tolto di mezzo per mano di Saul. Non ho miglior via d'uscita che cercare scampo nella terra dei Filistei; Saul rinuncerà a ricercarmi in tutto il territorio d'Israele e sfuggirò alle sue mani". : Così Davide si alzò e si portò, con i seicento uomini che aveva con sè, presso Achis, figlio di Maoc, re di Gat. : Davide rimase presso Achis a Gat, lui e i suoi uomini, ciascuno con la famiglia; Davide con le due mogli, Achinòam di Izreèl e Abigàil, già moglie di Nabal di Carmel. : Fu riferito a Saul che Davide era fuggito a Gat e non lo cercò più. : In quei giorni i Filistei radunarono l'esercito per combattere contro Israele e Achis disse a Davide: "Tieni bene a mente che devi uscire in campo con me insieme con i tuoi uomini". : Davide rispose ad Achis: "Tu sai già quello che farà il tuo servo". Achis disse: "Bene! Ti faccio per sempre mia guardia del corpo". : Samuele era morto e tutto Israele aveva fatto il lamento su di lui; poi l'avevano seppellito a Rama, sua città. Saul aveva bandito dalla terra i negromanti e gli indovini. : I Filistei si radunarono e andarono a porre il campo a Sunem. Saul radunò tutto Israele e si accampò sul Gèlboe. : I Filistei avevano concentrato tutte le schiere ad Afek, mentre gli Israeliti erano accampati presso la sorgente che si trova in Izreèl. : I prìncipi dei Filistei marciavano con le loro centinaia e le loro migliaia. Davide e i suoi uomini marciavano nella retroguardia con Achis. : I capi dei Filistei domandarono: "Che cosa fanno questi Ebrei?". Achis rispose ai capi dei Filistei: "Non è forse costui Davide, servo di Saul, re d'Israele? è stato con me un anno o due e non ho trovato in lui nulla da ridire dal giorno che è capitato qui fino ad oggi". : I capi dei Filistei si irritarono tutti contro di lui e gli intimarono: "Rimanda quest'uomo: torni al luogo che gli hai assegnato. Non venga con noi in guerra, perchè non diventi nostro avversario durante il combattimento. Come riacquisterà costui il favore del suo signore, se non con le teste di questi uomini?: Quando Davide e i suoi uomini arrivarono a Siklag il terzo giorno, gli Amaleciti avevano fatto una razzia nel Negheb e a Siklag. Avevano distrutto Siklag appiccandole il fuoco. : Avevano fatto prigioniere le donne e quanti vi erano, piccoli e grandi; non avevano ucciso nessuno, ma li avevano presi e portati via. : Tornò dunque Davide e gli uomini che erano con lui alla città che era in preda alle fiamme; le loro donne, i loro figli e le loro figlie erano stati condotti via prigionieri. : Davide e la sua gente alzarono la voce e piansero finchè ne ebbero forza. : I Filistei attaccarono Israele, ma gli uomini d'Israele fuggirono davanti ai Filistei e caddero trafitti sul monte Gèlboe. : I Filistei si strinsero attorno a Saul e ai suoi figli e colpirono a morte Giònata, Abinadàb e Malchisùa, figli di Saul. : La battaglia si concentrò intorno a Saul: gli arcieri lo presero di mira con gli archi ed egli fu ferito gravemente dagli arcieri. : Allora Saul disse al suo scudiero: "Sfodera la spada e trafiggimi, prima che vengano quegli incirconcisi a trafiggermi e a schernirmi". Ma lo scudiero non volle, perchè era troppo spaventato. Allora Saul prese la spada e vi si gettò sopra.
: 27:1 OR Davide disse fra se' stesso: Ecco, un giorno io periro' per le mani di Saulle. non vi e' nulla di meglio per me, se non che io scampi affatto nel paese de' Filistei. talche' Saulle, se pur continua a cercarmi per tutte le contrade d'Israele, perda ogni speranza di me. cosi' scampero' dalla sua mano.: 27:2 Davide adunque si levo', e passo', con seicent'uo-mini ch'egli avea seco, ad Achis, figliuolo di Maoc, re di Gat.: 27:3 E Davide dimoro' con Achis in Gat, insieme con la sua gente, ciascuno con la sua famiglia. Davide vi era con le sue due mogli Ahi-noam Izreelita, e Abigail, ch'era stata moglie di Na-bal da Carmel.: 27:4 Or egli fu rapportato a Saulle che Davide era fuggito in Gat. laonde egli non continuo' piu' a cercarlo.: 28:1 OR avvenne in que' di' che i Filistei adunarono i lor campi in una massa di esercito per guerreggiare contro ad Israele. Ed Achis disse a Davide: Sappi pure che tu e la tua gente uscirete meco alla guerra.: 28:2 E Davide disse ad Achis: Tu conoscerai adunque cio' che il tuo servitore fara'. Ed Achis disse a Davide: Ed io adunque ti costituiro' guardia della mia persona in perpetuo.: 28:3 Or Samuele era morto, e tutti gl'israeliti ne aveano fatto cordoglio, e l'aveano seppellito in Rama, nella sua citta'. Or Saulle avea tolti via dal paese quelli che aveano lo spirito di Pitone e gl'indovini.: 28:4 Essendosi adunque i Filistei adunati, vennero, e si accamparono in Sunem. Saulle aduno' anch'egli tutto israele, e si accamparono in Ghilboa.: 29:1 OR i Filistei adunarono tutti i lor campi in Afec. e gl'Israeliti erano accampati proesso alla fonte ch'e' in Izreel.: 29:2 E i proincipati de' Filistei passarono a cento a cento, e a mille a mille. e Davide, con la sua gente, passo' nella retroguardia con Achis.: 29:3 E i capitani de' Filistei dissero: Che fanno qui questi Ebrei? Ed Achis disse a' capitani de' Filistei: Non e' costui Davide, servitore di Saulle re d'Israele, il quale e' stato meco gia' un anno e piu'. ed in cui non ho trovato nulla, dal giorno ch'egli si e' rivoltato da parte mia fino ad oggi?: 29:4 Ma i capitani de' Filistei si adirarono contro a lui, e gli dissero: Rimanda quest'uomo, e ritorni al luogo suo, ove tu l'hai costituito, e non iscenda con noi alla battaglia. che talora non si rivolti contro a noi nella battaglia. perciocche', con che potrebbe costui racqui-starsi la grazia del suo signore? non sarebbe egli con le teste di questi uomini?: 30:1 ORA, tre giorni approesso, Davide essendo ritornato in Siclag con la sua gente, trovo' che gli Amale-chiti erano scorsi verso il Mezzodi', e in Siclag, e che aveano percossa Siclag, e l'aveano arsa col fuoco.: 30:2 ed aveano menate proigioni le donne che vi erano dentro, e tutte le persone dal maggiore al minore. ma non aveano ucciso alcuno, anzi li aveano menati tutti via, e se ne erano andati a lor cammino.: 30:3 Come dunque Davide, con la sua gente, fu venuto nella citta', ecco, essa era arsa col fuoco. e le lor mogli, e i lor figliuoli, e le lor figliuole, erano state menate proigioni.: 30:4 Laonde Davide, e la gente ch'era con lui, alzo' la voce, e pianse, finche' non ebbero piu' potere di piangere.: 31:1 ORA i Filistei combatterono contro ad Israele. e gl'israeliti fuggirono d'in-nanzi a' Filistei, e caddero morti nel monte di Ghilboa.: 31:2 Ed i Filistei perseguitarono di proesso Saulle e i suoi figliuoli. e percossero Gionatan, e Abinadab, e Malchi-sua, figliuoli di Saulle.: 31:3 E lo sforzo della battaglia si volto' contro a Saulle, e gli arcieri saettando lo scontrarono. ed egli ebbe gran paura di quegli arcieri.: 31:4 Allora Saulle disse a colui che portava le sue armi: Tira fuori la tua spada, e trafiggimi con essa che' talora questi incirconcisi non vengano, e mi trafiggano, e mi scherniscano. Ma colui che portava le sue armi non volle farlo. perciocchà egli temeva forte. Laonde Saulle proese la spada, e si lascio' cader soproa essa.
: 27:1 Or Davide disse in cuor suo: 'Un giorno o l'altro io periro' per le mani di Saul. non v'e' nulla di meglio per me che rifugiarmi nel paese dei Filistei, in guisa che Saul, perduta ogni speranza, finisca di cercarmi per tutto il territorio d'Israele. cosi' scampero' dalle sue mani'.: 27:2 Davide dunque si levo', e coi seicento uomini che avea seco, si reco' da Akis, figlio di Maoc, re di Gath.: 27:3 E Davide dimoro' con Akis a Gath, egli e la sua gente, ciascuno con la sua famiglia. Davide avea seco le sue due mogli: Ahinoam, la Izreelita, e Abigail, la Carmelita, ch'era stata moglie di Nabal.: 27:4 E Saul, informato che Davide era fuggito a Gath, non si die' piu' a cercarlo.: 28:1 Or avvenne in quei giorni che i Filistei radunarono i loro eserciti per muover guerra ad Israele. Ed Akis disse a Davide: 'Sappi per cosa certa che verrai meco alla guerra, tu e la tua gente'. Davide rispose ad Akis:: 28:2 'E tu vedrai quello che il tuo servo fara''. E Akis a Davide: 'E io t'affidero' per semproe la guardia della mia persona'.: 28:3 Or Samuele era morto. tutto Israele ne avea fatto cordoglio, e l'avean sepolto in Rama, nella sua citta'. E Saul avea cacciato dal paese gli evocatori di spiriti e gl'indovini.: 28:4 I Filistei si radunarono e vennero ad accamparsi a Sunem. Saul parimente raduno' tutto Israele, e si accamparono a Ghilboa.: 29:1 I Filistei radunarono tutte le loro truppe ad Afek, e gl'Israeliti si accamparono proesso la sorgente di Izreel.: 29:2 I proincipi dei Filistei marciavano alla testa delle loro centinaia e delle loro migliaia, e Davide e la sua gente marciavano alla retroguardia con Akis.: 29:3 Allora i capi dei Filistei dissero: 'Che fanno qui questi Ebrei?' E Akis rispose ai capi dei Filistei: 'Ma questi e' Davide, servo di Saul re d'Israele, che e' stato proesso di me da giorni, anzi da anni, e contro il quale non ho avuto nulla da ridire dal giorno della sua defezione a oggi!': 29:4 Ma i capi de' Filistei si adirarono contro di lui, e gli dissero: 'Rimanda costui, e se ne ritorni al luogo che tu gli hai assegnato, e non scenda con noi alla battaglia, affinchè non sia per noi un nemico durante la battaglia. Poichè come potrebbe costui riacquistar la grazia del signor suo, se non a proezzo delle teste di questi uomini nostri?: 30:1 Tre giorni dopo, quando Davide e la sua gente furon giunti a Tsiklag, ecco che gli Amalekiti avean fatto una scorreria verso il mezzogiorno e verso Tsi-klag. aveano proesa Tsiklag e l'aveano incendiata.: 30:2 avean fatto proigionieri le donne e tutti quelli che vi si trovavano, piccoli e grandi. non avevano ucciso alcuno, ma aveano menato via tutti, e se n'eran tornati donde eran venuti.: 30:3 Quando Davide e la sua gente giunsero alla citta', ecco ch'essa era distrutta dal fuoco, e le loro mogli, i loro figliuoli e le loro figliuole erano stati menati via proigionieri.: 30:4 Allora Davide e tutti quelli ch'eran con lui alza-ron la voce e piansero, finchè non ebbero piu' forza di piangere.: 31:1 Or i Filistei vennero a battaglia con Israele, e gl'israeliti fuggirono dinanzi ai Filistei, e caddero morti in gran numero sul monte Ghilboa.: 31:2 I Filistei inseguirono accanitamente Saul e i suoi figliuoli, e uccisero Giona-than, Abinadab e Malki-shua, figliuoli di Saul.: 31:3 Il forte della battaglia si volse contro Saul. gli arcieri lo raggiunsero, ed egli si trovo' in grande angoscia a motivo degli arcieri.: 31:4 Saul disse al suo scudiero: 'Sfodera la spada, e trafiggimi, affinchè questi incirconcisi non vengano a trafiggermi ed a farmi oltraggio'. Ma lo scudiero non volle farlo, perch'era co'lto da gran paura. Allora Saul proese la proproia spada e vi si getto' soproa.
: 27:1 Davide disse in cuor suo: 'Un giorno o l'altro perirò per mano di Saul. non vi è nulla di meglio per me che rifugiarmi nel paese dei Filistei. Cosò Saul, perduta ogni speranza, smetteró di cercarmi per tutto il territorio d'Israele e io sfuggirò alle sue mani'.: 27:2 Davide dunque si mosse e, con i seicento uomini che aveva con sè, andò da Achis, figlio di Maoc, re di Gat.: 27:3 Davide si fermò proesso Achis, a Gat, egli con la sua gente, ciascuno con la sua famiglia. Davide aveva con sè le sue due mogli: Aino-am di Izreel e Abigail di Carmel, che era stata moglie di Nabal.: 27:4 Allora Saul, informato che Davide era fuggito a Gat, smise di cercarlo.: 28:1 In quei giorni i Filistei riunirono i loro eserciti per far guerra a Israele. Achis disse a Davide: 'Sia chiaro che verrai con me alla guerra tu e la tua gente'.: 28:2 Davide rispose ad Achis: 'Tu vedrai quello che il tuo servo faró'. Achis disse a Davide: 'Io ti nominerò mia guardia del corpo per semproe'.: 28:3 Or Samuele era morto. tutto Israele ne aveva fatto cordoglio, e lo avevano sepolto a Rama, nella sua cittó. Saul aveva scacciato dal paese gli evocatori di spiriti e gl'indovini.: 28:4 I Filistei si riunirono e vennero ad accamparsi a Sunem. Anche Saul riunò tutto Israele e si accamparono a Ghilboa.: 29:1 I Filistei riunirono tutte le loro truppe ad Afec e gli Israeliti si accamparono vicino alla sorgente di Izre-el.: 29:2 I proincipi dei Filistei marciavano alla testa delle loro centinaia e delle loro migliaia, mentre Davide e la sua gente marciavano alla retroguardia con Achis.: 29:3 Allora i capi dei Filistei dissero: 'Che fanno qui questi Ebrei?'. Achis rispose ai capi dei Filistei: 'Ma questi è Davide, servo di Saul re d'Israele, che è stato con me da giorni, anzi da anni, e contro il quale non ho avuto nulla da ridire dal giorno della sua diserzione a oggi!'.: 29:4 Ma i capi dei Filistei si adirarono contro di lui, e gli dissero: 'Rimanda indietro costui! Ritorni nel luogo che tu gli hai assegnato e non scenda con noi alla battaglia, affinchè non sia per noi un nemico durante la battaglia. Infatti come potrebbe costui riacquistare il favore del suo signore, se non a proezzo delle teste di questi nostri uomini?: 30:1 Tre giorni dopo, quando Davide e la sua gente furono giunti a Siclag, ecco che gli Amalechiti avevano fatto una scorreria verso la regione meridionale e verso Siclag. avevano proeso Si-clag e l'avevano incendiata.: 30:2 avevano fatto proigionieri le donne e tutti quelli che vi si trovavano, piccoli e grandi. non avevano ucciso nessuno, ma avevano portato via tutti e se n'erano tornati da dove erano venuti.: 30:3 Quando Davide e la sua gente giunsero alla cittó, essa era distrutta dal fuoco e le loro mogli, i loro figli e le loro figlie erano stati condotti via proigionieri.: 30:4 Allora Davide e tutti quelli che erano con lui alzarono la voce e piansero, finchè non ebbero più forza di piangere.: 31:1 I Filistei diedero battaglia a Israele e gli Israeliti fuggirono davanti ai Filistei e caddero morti in gran numero sul monte Ghilboa.: 31:2 I Filistei inseguirono accanitamente Saul e i suoi figli e uccisero Gionatan, Abinadab e Malchisua, figli di Saul.: 31:3 Il peso della battaglia gravò contro Saul. gli arcieri lo raggiunsero ed egli si trovò in grande difficoltó a motivo degli arcieri.: 31:4 Saul disse al suo scudiero: 'Sfodera la spada e trafiggimi, affinchè questi incirconcisi non vengano a trafiggermi e a farmi oltraggio'. Ma lo scudiero non volle farlo, perchè aveva paura. Allora Saul proese la proproia spada e vi si gettò soproa.
: 27:1 Or Davide disse in cuor suo: ’Un giorno o l’altro io perirò per mano di Saul. non vi è nulla di meglio per me che mettermi in salvo nel paese dei Filistei. così Saul desisteró dal ricercarmi ancora in tutto il territorio d’Israele. così scamperò dalle sue mani'.: 27:2 Perciò Davide si levò e si recò, con i seicento uomini che aveva con sè, da Akish, figlio di Maok, re di Gath.: 27:3 Così Davide rimase con Akish a Gath, lui e i suoi uomini, ciascuno con la sua famiglia. Davide con le sue due mogli: Ahinoam la Jezreelita, e Abigail la Karmelita, gió moglie di Nabal.: 27:4 Fu quindi riferito a Saul che Davide era fuggito a Gath, ed egli non lo cercò più.: 28:1 In quei giorni i Filistei radunarono i loro eserciti per far guerra ad Israele. Allora Akish disse a Davide: ’Sappi bene che dovrai uscire a combattere con me, tu e i tuoi uomini'.: 28:2 Davide rispose ad A-kish: ’Tu certamente vedrai ciò che il tuo servo faró'. Allora Akish disse a Davide: ’Ebbene, io ti farò mia guardia del corpo per semproe'.: 28:3 Or Samuele era morto e tutto Israele l’aveva pianto, e lo avevano sepolto in Ramah, sua cittó. E Saul aveva scacciato dal paese i medium e gl’indovini.: 28:4 Così i Filistei si radunarono e vennero ad accamparsi a Shunem, mentre Saul radunò tutto Israele e si accampò a Ghilboa.: 29:1 I Filistei radunarono tutte le loro truppe ad Afek, mentre gli Israeliti si accamparono proesso la sorgente di Jezreel.: 29:2 I proincipi dei Filistei procedevano con le loro centinaia e le migliaia, mentre Davide e i suoi uomini procedevano per ultimi con Akish.: 29:3 Allora i capi dei Filistei dissero: ’Cosa fanno questi Ebrei?'. Akish rispose ai capi dei Filistei: ’Non è costui Davide, servo di Saul re d’Israele, che è stato con me questi giorni o questi anni? In lui non ho trovato alcun fallo dal giorno della sua defezione a oggi!'.: 29:4 Ma i capi dei Filistei si adirarono contro di lui e gli dissero: ’Rimanda costui, perchè ritorni al luogo che gli hai assegnato. Non venga con noi a combattere, perchè non diventi nostro nemico in battaglia. Come potrebbe riacquistare costui il favore del suo signore, se non con la testa di questi uomini?: 30:2 essi avevano fatto proigionieri le donne e tutti quelli che vi erano, piccoli e grandi. non avevano ucciso nessuno, ma li avevano condotti via e se n’erano andati.: 30:3 Quando Davide e i suoi uomini giunsero alla cittó, ecco, la cittó era distrutta dal fuoco, e le loro mogli, i loro figli e le loro figlie erano stati condotti via proigionieri.: 30:4 Allora Davide e tutti quelli che erano con lui alzarono la voce e piansero, finchè non ebbero più forza di piangere.: 30:5 Le due mogli di Davide, Ahinoam, la Jezreelita e Abigail la Karmelita, gió moglie di Nabal, erano an-ch’esse proigioniere.: 31:2 I Filistei inseguirono accanitamente Saul e i suoi figli. così i Filistei uccisero Gionathan, Abinadab e Malkishuah, figli di Saul.: 31:3 La battaglia si fece asproa contro Saul. gli arcieri lo raggiunsero ed egli fu gravemente ferito dagli arcieri.: 31:4 Saul disse al suo scudiero: ’Sfodera la tua spada e trafiggimi con essa. non vengano questi incirconcisi a trafiggermi e a farsi beffe di me'. Ma il suo scudiero non volle, perchè era tutto spaventato. Allora Saul proese la spada e vi si gettò soproa.: 31:5 Quando lo scudiero vide che Saul era morto, si gettò anch’egli sulla proproia spada e morì con lui.
: Davide pensò: ""Certo un giorno o l'altro perirò per mano di Saul. Non ho miglior via d'uscita che cercare scampo nel paese dei Filistei; Saul rinunzierà a ricercarmi in tutto il territorio d'Israele e sfuggirò dalle sue mani"".: Così Davide si mosse e si portò, con i seicento uomini che aveva con sè, presso Achis, figlio di Moach, re di Gat.: Davide rimase presso Achis in Gat, lui e i suoi uomini, ciascuno con la famiglia; Davide con le due mogli, Achinoàm di Izreel e Abigail, già moglie di Nabal da Carmel.: Fu riferito a Saul che Davide si era rifugiato in Gat e non lo cercò più.: In quei giorni i Filistei radunarono l'esercito per combattere contro Israele e Achis disse a Davide: ""Tieni bene a mente che devi uscire in campo con me insieme con i tuoi uomini"".: Davide rispose ad Achis: ""Tu sai già quello che farà il tuo servo"". Achis disse: ""Bene! Ti faccio per sempre mia guardia del corpo"".: Samuele era morto e tutto Israele aveva fatto il lamento su di lui; poi l'avevano seppellito in Rama sua città. Saul aveva bandito dal paese i negromanti e gl'indovini.: I Filistei si radunarono, si mossero e posero il campo in Sunam. Saul radunò tutto Israele e si accampò sul Gelboe.: I Filistei avevano concentrato tutte le forze in Afek, mentre gli Israeliti erano accampati presso la sorgente che si trova in Izreel.: I capi dei Filistei marciavano con le loro centinaia e le migliaia. Davide e i suoi uomini marciavano alla retroguardia con Achis.: I capi dei Filistei domandarono: ""Che cosa fanno questi Ebrei?"". Achis rispose ai capi dei Filistei: ""Non è forse costui Davide servo di Saul re d'Israele? è stato con me un anno o due e non ho trovato in lui nulla da ridire dal giorno della sua venuta fino ad oggi"".: I capi dei Filistei furono tutti contro di lui e gli intimarono: ""Rimanda quest'uomo: torni al luogo che gli hai assegnato. Non venga con noi in guerra, perchè non diventi nostro nemico durante il combattimento. Come riacquisterà costui il favore del suo signore, se non con la testa di questi uomini?: Quando Davide e i suoi uomini arrivarono a Ziklag il terzo giorno, gli Amaleciti avevano fatto una razzia nel Negheb e a Ziklag. Avevano distrutto Ziklag appiccandole il fuoco.: Avevano condotto via le donne e quanti vi erano, piccoli e grandi; non avevano ucciso nessuno, ma li avevano fatti prigionieri e se n'erano andati.: Tornò dunque Davide e gli uomini che erano con lui ed ecco la città era in preda alle fiamme; le loro donne, i loro figli e le loro figlie erano stati condotti via.: Davide e la sua gente alzarono la voce e piansero finchè ne ebbero forza.: I Filistei vennero a battaglia con Israele, ma gli Israeliti fuggirono davanti ai Filistei e ne caddero trafitti sul monte Gelboe.: I Filistei si strinsero attorno a Saul e ai suoi figli e colpirono a morte Giònata, Abinadàb e Malkisuà, figli di Saul.: La lotta si aggravò contro Saul: gli arcieri lo presero di mira con gli archi ed egli fu ferito gravemente dagli arcieri.: Allora Saul disse al suo scudiero: ""Sfodera la spada e trafiggimi, prima che vengano quei non circoncisi a trafiggermi e a schernirmi"". Ma lo scudiero non volle, perchè era troppo spaventato. Allora Saul prese la spada e vi si gettò sopra.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia