Cronologia dei paragrafi

L'infanzia di Samuele
2. L'arca presso i Filistei
Istituzione della regalitá
2. Inizi del regno di Saul
2. Inizi del regno di Saul
Davide alla corte
2. Fuga di Davide
3. Davide capobanda
4. Davide presso i Filistei

2. Inizi del regno di Saul (1sam 13,1-6.15,1-99)

2. Inizi del regno di Saul (1sam 13,1-6.15,1-99)

: Saul era nel pieno degli anni quando cominciò a regnare, e regnò due anni su Israele. : Egli si scelse tremila uomini da Israele: duemila stavano con Saul a Micmas e sul monte di Betel e mille stavano con Giònata a Gàbaa di Beniamino; rimandò invece il resto del popolo ciascuno alla sua tenda. : Allora Giònata sconfisse la guarnigione dei Filistei che era a Gàbaa e i Filistei lo seppero. Ma Saul suonò il corno in tutta la regione gridando: "Ascoltino gli Ebrei!". : Tutto Israele udì e corse la voce: "Saul ha battuto la guarnigione dei Filistei e ormai Israele s'è urtato con i Filistei". Il popolo si radunò dietro Saul a Gàlgala. : I Filistei si radunarono per combattere Israele, con trentamila carri e seimila cavalieri, e una moltitudine numerosa come la sabbia che è sulla spiaggia del mare. Così si levarono e posero il campo a Micmas, a oriente di Bet-Aven. : Quando gli Israeliti videro di essere alle strette e che il popolo era incalzato, cominciarono a nascondersi nelle grotte, nelle cavità, fra le rocce, nelle fosse e nelle cisterne. : Un giorno Giònata, figlio di Saul, disse al suo scudiero: "Su, portiamoci fino alla postazione dei Filistei che sta qui di fronte". Ma non disse nulla a suo padre. : Saul se ne stava al limitare di Gàbaa, sotto il melograno che si trova a Migron; la gente che era con lui ammontava a circa seicento uomini. : Achia, figlio di Achitùb, fratello di Icabòd, figlio di Fineès, figlio di Eli, sacerdote del Signore a Silo, portava l'efod e il popolo non sapeva che Giònata era partito. : Tra i varchi che Giònata cercava per passare alla postazione dei Filistei, c'era un dente di roccia da una parte e un dente dall'altra parte: uno si chiamava Boses, l'altro Senne. : Uno dei denti si ergeva di fronte a Micmas a settentrione, l'altro era di fronte a Gheba a meridione. : Giònata disse allo scudiero: "Vieni, avviciniamoci alla postazione di questi incirconcisi; forse il Signore opererà per noi, perchè non è difficile per il Signore salvare con molti o con pochi". : Samuele disse a Saul: "Il Signore ha inviato me per ungerti re sopra Israele, suo popolo. Ora ascolta la voce del Signore. : Così dice il Signore degli eserciti: "Ho considerato ciò che ha fatto Amalèk a Israele, come gli si oppose per la via, quando usciva dall'Egitto. : Va', dunque, e colpisci Amalèk, e vota allo sterminio quanto gli appartiene; non risparmiarlo, ma uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini"". : Saul convocò il popolo e passò in rassegna le truppe a Telaìm: erano duecentomila fanti e diecimila uomini di Giuda. : Saul venne alla città di Amalèk e tese un'imboscata nella valle. : Disse inoltre Saul ai Keniti: "Andate via, ritiratevi dagli Amaleciti prima che vi distrugga insieme con loro, poichè avete usato benevolenza con tutti gli Israeliti, quando uscivano dall'Egitto". I Keniti si ritirarono da Amalèk.
: 13:1 SAULLE avea regnato un anno, quando queste cose avvennero. e poi, dopo aver regnato due anni soproa Israele,: 13:2 scelse tremila uomini d'Israele. de' quali duemila stettero con lui in Micmas, e nel monte di Betel, e mille con Gionatan, in Ghibea di Beniamino. e rimando' il rimanente del popolo, ciascuno alle sue stanze.: 13:3 E Gionatan percosse la guernigione de' Filistei ch'era nel colle. e i Filistei l'intesero. E Saulle fece sonar la tromba per tutto il paese, dicendo: Odano gli Ebrei.: 13:4 E tutto Israele udi' dire: Saulle ha percossa la guer-nigione de' Filistei, ed anche Israele e' diventato ab-bominevole fra i Filistei. E il popolo fu adunato a grida in Ghilgal, per seguitare Saulle.: 13:5 I Filistei si adunarono anch'essi per guerreggiare contro ad Israele, avendo trentamila carri, e seimila cavalieri, e della gente in moltitudine, come la rena che e' in sul lito del mare. E salirono, e si accamparono in Micmas, verso l'Oriente di Bet-aven.: 13:6 Ora gl'Israeliti, veg-gendosi distretti, perciocche' il popolo era opproessato, si nascosero nelle spelonche, e per li greppi de' monti, e nelle rupi, e nelle rocche, e nelle grotte.: 14:1 OR avvenne un di' che Gionatan, figliuolo di Saul-le, disse al fante che portava le sue armi: Vieni, passiamo alla guernigione de' Filistei, ch'e' di la'. E non lo fece as-sapere a suo padre.: 14:2 E Saulle se ne stava all'estremita' del colle, sotto un melagrano ch'era in Mi-gron. e la gente ch'era con lui era d'intorno a seicen-t'uomini.: 14:3 Ed Ahia, figliuolo di Ahitub, fratello d'Icabod, figliuolo di Fines, figliuolo d'Eli, Sacerdote del Signore, in Silo, portava l'Efod. E il popolo non sapeva che Gionatan fosse andato la'.: 14:4 Ora, fra i passi, per li quali Gionatan cercava di passare alla guernigione de' Filistei, v'era una punta di rupe di qua, e un'altra di la'. l'una si chiamava Boses, e l'altra Sene.: 14:5 L'una di queste punte era posta dal lato settentrionale, dirincontro a Mic-mas. e l'altra dal lato meridionale, dirincontro a Ghi-bea.: 14:6 E Gionatan disse al fante che portava le sue armi: Vieni, passiamo alla guernigione di questi incirconcisi. forse il Signore operera' per noi. perciocche' niente puo' impedire il Signore di salvare, o con gente assai, o con poca.: 15:1 OR Samuele disse a Saulle: Il Signore mi ha mandato per ungerti per re soproa il suo popolo, soproa Israele. ora dunque ascolta la voce delle parole del Signore.: 15:2 Cosi' dice il Signore degli eserciti: Io mi son rammemorato cio' che Ama-lec fece ad Israele, come egli se gli oppose tra via, quando egli sali' fuor di Egitto.: 15:3 Ora va', e percuoti Amalec, e distruggete al modo dell'interdetto tutto cio' che e' suo. e non risparmiarlo. anzi fa' morire uomini e donne, fanciulli e bambini di poppa, buoi e pecore, cammelli ed asini.: 15:4 Saulle adunque rauno' il popolo, e ne fece la rassegna in Telaim, in numero di dugentomila uomini a pie', e di diecimila di Giuda.: 15:5 E Saulle venne fino alla citta' di Amalec, e pose agguati nella valle.: 15:6 E Saulle disse a' Che-nei: Andate, partitevi, scendete del mezzo degli Ama-lechiti. che talora io non vi distrugga con loro. avendo pur voi usata benignita' inverso tutti i figliuoli d'Israele, quando salirono fuor di Egitto. I Chenei adunque si partirono di mezzo gli Amalechiti.
: 13:1 Saul aveva trent'anni quando comincio' a regnare. e regno' quarantadue anni soproa Israele.: 13:2 Saul si scelse tremila uomini d'Israele: duemila stavano con lui a Micmas e sul monte di Bethel, e mille con Gionatan a Ghibea di Beniamino. e rimando' il resto del popolo, ognuno alla sua tenda.: 13:3 Gionatan battè la guarnigione de' Filistei che stava a Gheba, e i Filistei lo seppero. e Saul fe' sonar la tromba per tutto il paese, dicendo: 'Lo sappiano gli Ebrei!': 13:4 E tutto Israele senti' dire: 'Saul ha battuto la guarnigione de' Filistei, e Israele e' venuto in odio ai Filistei'. Cosi' il popolo fu convocato a Ghilgal per seguir Saul.: 13:5 E i Filistei si radunarono per combattere contro Israele. aveano trentamila carri, seimila cavalieri, e gente numerosa come la rena ch'e' sul lido del mare. Saliron dunque e si accamparono a Micmas, a oriente di Beth-Aven.: 13:6 Or gl'Israeliti, vedendosi ridotti a mal partito, perchè il popolo era messo alle strette, si nascosero nelle caverne, nelle macchie, tra le rocce, nelle buche e nelle cisterne.: 14:1 Or avvenne che un giorno, Gionatan, figliuolo di Saul, disse al giovane suo scudiero: 'Vieni, andiamo verso la guarnigione de' Filistei, che e' la' dall'altra parte'. Ma non ne disse nulla a suo padre.: 14:2 Saul stava allora all'estremita' di Ghibea sotto il melagrano di Migron, e la gente che avea seco noverava circa seicento uomini.: 14:3 e Ahia, figliuolo di Ahitub, fratello d'Icabod, figliuolo di Fineas, figliuolo d'Eli sacerdote dell'Eterno a Sciloh, portava l'efod. Il popolo non sapeva che Gio-natan se ne fosse andato.: 14:4 Or fra i passi attraverso ai quali Gionatan cercava d'arrivare alla guarnigione de' Filistei, c'era una punta di rupe da una parte e una punta di rupe dall'altra parte: una si chiamava Botsets, e l'altra Seneh.: 14:5 Una di queste punte sorgeva al nord, dirimpetto a Micmas, e l'altra a mezzogiorno, dirimpetto a Ghi-bea.: 14:6 Gionatan disse al suo giovane scudiero: 'Vieni, andiamo verso la guarnigione di questi incirconcisi. forse l'Eterno agira' per noi, poichè nulla puo' impedire all'Eterno di salvare con molta o con poca gente'.: 15:1 Or Samuele disse a Saul: 'L'Eterno mi ha mandato per ungerti re del suo popolo, d'Israele. ascolta dunque quel che ti dice l'Eterno.: 15:2 Cosi' parla l'Eterno degli eserciti: Io ricordo cio' che Amalek fece ad Israele quando gli s'oppose nel viaggio mentre saliva dall'Egitto.: 15:3 Ora va', sconfiggi Amalek, vota allo sterminio tutto cio' che gli appartiene. non lo risparmiare, ma uccidi uomini e donne, fanciulli e lattanti, buoi e pecore, cammelli ed asini'.: 15:4 Saul dunque convoco' il popolo e ne fece la rassegna in Telaim: erano duecentomila fanti e diecimila uomini di Giuda.: 15:5 Saul giunse alla citta' di Amalek, pose un'imboscata nella valle,: 15:6 e disse ai Kenei: 'Andatevene, ritiratevi, scendete di mezzo agli Amalekiti, perch'io non vi distrugga insieme a loro, giacchè usaste benignita' verso tutti i figliuoli d'Israele quando salirono dall'Egitto'. Cosi' i Kenei si ritirarono di mezzo agli Amalekiti.
: 13:1 Saul aveva trent'anni quando cominciò a regnare. e regnò quarantadue anni soproa Israele.: 13:2 Saul si scelse tremila uomini d'Israele: duemila stavano con lui a Micmas e sul monte di Betel e mille con Gionatan a Ghibea di Beniamino. rimandò invece il resto del popolo, ognuno alla sua tenda.: 13:3 Gionatan battè la guarnigione dei Filistei che stava a Gheba. e i Filistei lo seppero. Allora Saul sonò la tromba per tutto il paese, e disse: 'Lo sappiano gli Ebrei!'.: 13:4 E tutto Israele sentò dire: 'Saul ha battuto la guarnigione dei Filistei e Israele si è reso odioso ai Filistei'. Cosò il popolo fu convocato a Ghilgal per seguire Saul.: 13:5 I Filistei si radunarono per combattere contro Israele. avevano trentamila carri, seimila cavalieri e gente numerosa come la sabbia che è sulla riva del mare. Salirono dunque e si accamparono a Micmas, a oriente di Bet-Aven.: 13:6 Gli Israeliti, vedendosi ridotti a mal partito, perchè il popolo era messo alle strette, si nascosero nelle caverne, nelle macchie, tra le rocce, nelle buche e nelle cisterne.: 14:1 Un giorno, Gionatan, figlio di Saul, disse al suo giovane scudiero: 'Vieni, andiamo verso la guarnigione dei Filistei che è ló dall'altra parte'. Però a suo padre non disse nulla.: 14:2 Saul stava allora all'estremitó di Ghibea, sotto il melograno di Migron, e la gente che aveva con sè ammontava a circa seicento uomini.: 14:3 e Aia, figlio di Aitub, fratello d'Icabod, figlio di Fineas, figlio d'Eli, sacerdote del SIGNORE a Silo, portava l'efod. Il popolo non sapeva che Gionatan se ne fosse andato.: 14:4 Fra i passi, attraverso i quali Gionatan cercava di arrivare alla guarnigione dei Filistei, c'era una punta rocciosa da una parte e una punta rocciosa dall'altra parte: una si chiamava Boses e l'altra Senè.: 14:5 Una di queste punte sorgeva a nord, di fronte a Micmas, e l'altra a mezzogiorno, di fronte a Gheba.: 14:6 Gionatan disse al suo giovane scudiero: 'Vieni, andiamo verso la guarnigione di questi incirconcisi. forse il SIGNORE agiró in nostro favore, poichè nulla può impedire al SIGNORE di salvare con molta o con poca gente'.: 15:1 Samuele disse a Saul: 'Il SIGNORE mandò me per ungerti re del suo popolo, d'Israele. ascolta dunque quel che ti dice il SIGNORE.: 15:2 Cosò parla il SIGNORE degli eserciti: ""Io ricordo ciò che Amalec fece a Israele quando gli si oppose nel viaggio mentre saliva dall'Egitto.: 15:3 Ora vó, sconfiggi A-malec, vota allo sterminio tutto ciò che gli appartiene. non lo risparmiare, ma uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini""'.: 15:4 Saul dunque convocò il popolo e ne fece la rassegna a Telaim: erano duecentomila fanti e diecimila uomini di Giuda.: 15:5 Saul giunse alla cittó di Amalec, pose un'imboscata nella valle: 15:6 e disse ai Chenei: 'Andatevene, ritiratevi, allontanatevi dagli Amalechi-ti, perchè io non vi distrugga insieme a loro. infatti voi vi comportaste amichevolmente verso tutti i figli d'Israele quando salirono dall'Egitto'. Cosò i Chenei si ritirarono dagli Amalechiti.
: 13:1 Saul aveva trent’anni quando cominciò a regnare. e dopo aver regnato due anni soproa Israele.: 13:2 Saul si scelse tremila uomini d’Israele: duemila stavano con lui a Mikmash e nella regione montuosa di Bethel, e mille con Giona-than a Ghibeah di Beniamino. rimandò invece il resto del popolo, ognuno alla sua tenda.: 13:3 Gionathan sconfisse la guarnigione dei Filistei che stava a Gheba, e i Filistei lo vennero a sapere. Allora Saul fece suonare la tromba per tutto il paese, dicendo: ’Lo sappiano gli Ebrei!'.: 13:4 E tutto Israele sentì dire: ’Saul ha sconfitto la guarnigione dei Filistei e Israele è venuto in odio ai Filistei'. Così il popolo fu convocato a Ghilgal per seguire Saul.: 13:5 Anche i Filistei si radunarono per combattere contro Israele, con trentamila carri, seimila cavalieri e gente numerosa come la sabbia che è sul lido del mare. Salirono dunque e si accamparono a Mikmash, a est di Beth-Aven.: 13:6 Quando gli Israeliti si accorsero di essere in pericolo, (perchè il popolo era messo alle strette), si nascosero nelle caverne, nelle macchie, tra le rocce, nelle buche e nelle cisterne.: 14:1 Or avvenne che un giorno, Gionathan, figlio di Saul, disse al suo giovane scudiero: ’Vieni, andiamo verso la postazione dei Filistei, che è dall’altra parte'. Ma non disse nulla a suo padre.: 14:2 Saul stava allora all’estremitó di Ghibeah sotto il melograno che è a Migron, e la gente che aveva con sè ammontava a circa seicento uomini.: 14:3 Ahijah, figlio di Ahi-tub, fratello d’Ikabod, figlio di Finehas, figlio di Eli sacerdote dell’Eterno, a Sciloh indossava l’efod. Ma il popolo non sapeva che Giona-than se ne fosse andato.: 14:4 Or fra i valichi per i quali Gionathan cercava di arrivare alla postazione dei Filistei, c?era una roccia sporgente da una parte e una roccia sporgente dall’altra parte: una si chiamava Botsets e l’altra Seneh.: 14:5 Una delle rocce sporgenti sorgeva a nord di fronte a Mikmash, e l’altra a sud di fronte a Ghibeah.: 14:6 Gionathan disse al suo giovane scudiero: ’Vieni, andiamo verso la postazione di questi incirconcisi. forse l’Eterno opereró a nostro favore, perchè nulla può impedire all’Eterno di salvare con molti o con pochi'.: 15:1 Poi Samuele disse a Saul: ’L’Eterno mi ha mandato per ungerti re soproa il suo popolo, soproa Israele. ora dunque ascolta le parole dell’Eterno.: 15:2 Così dice l’Eterno degli eserciti: Io punirò Ama-lek per ciò che fece a Israele quando gli si oppose per via, mentre usciva dall’Egitto.: 15:3 Ora vó, colpisci Ama-lek e vota allo sterminio tutto ciò che gli appartiene senza avere alcuna pietó di lui, ma uccidi uomini e donne, fanciulli e lattanti, buoi e pecore cammelli e asini'.: 15:4 Saul dunque convocò il popolo e lo passò in rassegna a Telaim: duecentomila fanti e diecimila uomini di Giuda.: 15:5 Saul venne alla cittó di Amalek e tese un’imboscata nella valle.: 15:6 Poi Saul disse ai Ke-nei: ’Andatevene, ritiratevi, uscite fuori di mezzo agli Amalekiti, affinchè non vi distrugga con loro, perchè usaste clemenza verso tutti i figli d’Israele quando uscivano dall’Egitto'. Così i Kenei si ritirarono di mezzo agli Amalekiti.
: Saul aveva trent'anni quando cominciò a regnare e regnò vent'anni su Israele...: Egli si scelse tremila uomini da Israele: duemila stavano con Saul in Micmas e sul monte di Betel e mille stavano con Giònata a Gàbaa di Beniamino; rimandò invece il resto del popolo ciascuno alla sua tenda.: Allora Giònata sconfisse la guarnigione dei Filistei che era in Gàbaa e i Filistei lo seppero subito. Ma Saul suonò la tromba in tutta la regione gridando: ""Ascoltino gli Ebrei!"".: Tutto Israele udì e corse la voce: ""Saul ha battuto la guarnigione dei Filistei e ormai Israele s'è urtato con i Filistei"". Il popolo si radunò dietro Saul a Gàlgala.: Anche i Filistei si radunarono per combattere Israele, con tremila carri e seimila cavalieri e una moltitudine numerosa come la sabbia che è sulla spiagga del mare. Così si mossero e posero il campo a Micmas a oriente di Bet-Aven.: Quando gli Israeliti si accorsero di essere in difficoltà, perchè erano stretti dal nemico, cominciarono a nascondersi in massa nelle grotte, nelle macchie, fra le rocce, nelle fosse e nelle cisterne.: Un giorno Giònata, figlio di Saul, disse al suo scudiero: ""Su vieni, portiamoci fino all'appostamento dei Filistei che sta qui di fronte"". Ma non disse nulla a suo padre.: Saul se ne stava al limitare di Gàbaa sotto il melograno che si trova in Migron; la sua gente era di circa seicento uomini.: Achia figlio di Achitub, fratello di Icabod, figlio di Finees, figlio di Eli, sacerdote del Signore in Silo, portava l'efod e il popolo non sapeva che Giònata era andato.: Tra i varchi per i quali Giònata cercava di passare, puntando sull'appostamento dei Filistei, c'era una sporgenza rocciosa da una parte e una sporgenza rocciosa dall'altra parte: una si chiamava Bozez, l'altra Sene.: Una delle rocce sporgenti era di fronte a Micmas a settentrione, l'altra era di fronte a Gàbaa a meridione.: Giònata disse allo scudiero: ""Su, vieni, passiamo all'appostamento di questi non circoncisi; forse il Signore ci aiuterà, perchè non è difficile per il Signore salvare con molti o con pochi"".: Samuele disse a Saul: ""Il Signore ha inviato me per consacrarti re sopra Israele suo popolo. Ora ascolta la voce del Signore.: Così dice il Signore degli eserciti: Ho considerato ciò che ha fatto Amalek a Israele, ciò che gli ha fatto per via, quando usciva dall'Egitto.: Vó dunque e colpisci Amalek e vota allo sterminio quanto gli appartiene, non lasciarti prendere da compassione per lui, ma uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini"".: Saul convocò il popolo e passò in rassegna le truppe in Telaìm: erano duecentomila fanti e diecimila uomini di Giuda.: Saul venne alla città di Amalek e tese un'imboscata nella valle.: Disse inoltre Saul ai Keniti: ""Andate via, ritiratevi dagli Amaleciti prima che vi travolga insieme con loro, poichè avete usato benevolenza con tutti gli Israeliti, quando uscivano dall'Egitto"". I Keniti si ritirarono da Amalek.

Mappa

Commento di un santo

Gli Altri osservatori prima di noi hanno notato nelle Scritture che i ''presbiteri' o ?anziani' non sono chiamati così in base ?fatto che hanno vissuto una vita longeL ma sono ornati da tale titolo venerando per la maturità di pensiero e la gravità odia vita, tanto più che al termine anziamo si aggiunge l'espressione seguente: piema di giorni (Gn 35, 29). Se infatti sembrasse bene chiamare uno ''presbitero' o ''anziano' per la lunga durata della vita, a dà altro converrebbe maggiormente attribuire questo nome, se non per primo ad Adamo, e di certo a Matusalemme o a Noè, dei quali è detto chiaramente che in questo mondo vissero molti più anni degli altri? Ora però vediamo che la Scrittura non presenta nessuno di loro col nome di ''presbitero' o ''anziano'; invece nelle sante Scritture il primo ad essere chiamato presbitero o anziano è Abramo (cf. Gn 18, 1112), lui che visse una vita di gran lunga più breve (dei precedenti). Inoltre, il Signore disse a Mosè: Scegliti da tutto il popolo dei presbiteri, di cui tu sappia bene che sono presbiteri (Nm 11, 16). Ma osserva pure tu, o uditore, se in tutta la Scrittura possa trovare da qualche parte che questo appellativo ''anziano e pieno di giorni', venga attribuito ad un peccatore .

Autore

Origene

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia