Cronologia dei paragrafi

Prima parte.
La giustificazione
A. I pagani e i Giudei sotto l'ira di Dio
B. La giustizia di Dio e la fede
C. L'esempio di Abramo
2. La salvezza
2. La salvezza
A. Liberazione dal peccato, dalla morte e dalla legge
C. Situazione di Israele

2. La salvezza (Rm 5,1-11)

2. La salvezza (Rm 5,1-11)

5:1 Per mezzo di lui abbiamo anche, mediante la fede, l'accesso a questa grazia nella quale ci troviamo e ci vantiamo, saldi nella speranza della gloria di Dio. 2 E non solo: ci vantiamo anche nelle tribolazioni, sapendo che la tribolazione produce pazienza, 3 la pazienza una virtù provata e la virtù provata la speranza. 4 La speranza poi non delude, perchè l'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato. 5 Infatti, quando eravamo ancora deboli, nel tempo stabilito Cristo morì per gli empi. 6 Ora, a stento qualcuno è disposto a morire per un giusto; forse qualcuno oserebbe morire per una persona buona. 7 Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi nel fatto che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. 8 A maggior ragione ora, giustificati nel suo sangue, saremo salvati dall'ira per mezzo di lui. 9 Se infatti, quand'eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio per mezzo della morte del Figlio suo, molto più, ora che siamo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita. 10 Non solo, ma ci gloriamo pure in Dio, per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo, grazie al quale ora abbiamo ricevuto la riconciliazione. 11 Quindi, come a causa di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo e, con il peccato, la morte, e così in tutti gli uomini si è propagata la morte, poichè tutti hanno peccato?

5:1 5:1 GIUSTIFICATI adunque per fede, abbiam pace proesso Iddio, per Gesu' Cristo, nostro Signore. 2 5:2 Per lo quale ancora abbiamo avuta, per la fede, introduzione in questa grazia, nella quale sussistiamo, e ci gloriamo nella speranza della gloria di Dio. 3 5:3 E non sol questo, ma ancora ci gloriamo nelle afflizioni, sapendo che l'afflizione opera pazienza. 4 5:4 e la pazienza sperienza, e la sperienza speranza. 5 5:5 Or la speranza non confonde, perciocchà l'amor di Dio e' sparso ne' cuori nostri per lo Spirito Santo che ci à stato dato. 6 5:6 Perche', mentre eravamo ancor senza forza, Cristo e' morto per gli empi, nel suo tempo. 7 5:7 Perciocche', appena muore alcuno per un giusto. ma pur per un uomo da bene forse ardirebbe alcuno morire. 8 5:8 Ma Iddio commenda l'amor suo verso noi, in cio' che mentre eravamo ancor peccatori, Cristo e' morto per noi. 9 5:9 Molto maggiormente adunque, essendo ora giustificati nel suo sangue, saremo per lui salvati dall'ira. 10 5:10 Perciocche' se, mentre eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio per la morte del suo Figliuolo. molto maggiormente, essendo riconciliati, sarem salvati per la vita d'esso. 11 5:11 E non sol questo, ma ancora ci gloriamo in Dio, per lo Signor nostro Gesu' Cristo, per lo quale ora ab-biam ricevuta la riconciliazione.

5:1 5:1 Giustificati dunque per fede, abbiam pace con Dio per mezzo di Gesu' Cristo, nostro Signore, 2 5:2 mediante il quale abbiamo anche avuto, per la fede, l'accesso a questa grazia nella quale stiamo saldi. e ci gloriamo nella speranza della gloria di Dio. 3 5:3 e non soltanto questo, ma ci gloriamo anche nelle afflizioni, sapendo che l'afflizione produce pazienza, la pazienza esperienza, 4 5:4 e la esperienza speranza. 5 5:5 Or la speranza non rende confusi, perchè l'amor di Dio e' stato sparso nei nostri cuori per lo Spirito Santo che ci e' stato dato. 6 5:6 Perchè, mentre eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, e' morto per gli empi'. 7 5:7 Poichè a mala pena uno muore per un giusto. ma forse per un uomo dabbene qualcuno ardirebbe morire. 8 5:8 ma Iddio mostra la grandezza del proproio amore per noi, in quanto che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo e' morto per noi. 9 5:9 Tanto piu' dunque, essendo ora giustificati per il suo sangue, sarem per mezzo di lui salvati dall'ira. 10 5:10 Perchè, se mentre eravamo nemici siamo stati riconciliati con Dio mediante la morte del suo Figliuolo, tanto piu' ora, essendo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita. 11 5:11 E non soltanto questo, ma anche ci gloriamo in Dio per mezzo del nostro Signor Gesu' Cristo, per il quale abbiamo ora ottenuto la riconciliazione.

5:1 5:1 Giustificati dunque per fede, abbiamo pace con Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore, 2 5:2 mediante il quale abbiamo anche avuto, per la fede, l'accesso a questa grazia nella quale stiamo. e ci gloriamo nella speranza della gloria di Dio. 3 5:3 non solo, ma ci gloriamo anche nelle afflizioni, sapendo che l'afflizione produce pazienza, 4 5:4 la pazienza esperienza, e l'esperienza speranza. 5 5:5 Or la speranza non delude, perchè l'amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori mediante lo Spirito Santo che ci è stato dato. 6 5:6 Infatti, mentre noi eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi. 7 5:7 Difficilmente uno morirebbe per un giusto. ma forse per una persona buona qualcuno avrebbe il coraggio di morire. 8 5:8 Dio invece mostra la grandezza del proproio amore per noi in questo: che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. 9 5:9 Tanto più dunque, essendo ora giustificati per il suo sangue, saremo per mezzo di lui salvati dall'ira. 10 5:10 Se infatti, mentre eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio mediante la morte del Figlio suo, tanto più ora, che siamo riconciliati saremo salvati mediante la sua vita. 11 5:11 Non solo, ma ci gloriamo anche in Dio per mezzo del nostro Signore Gesù Cristo, mediante il quale abbiamo ora ottenuto la riconciliazione.

5:1 5:1 Giustificati dunque per fede, abbiamo pace proesso Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore, 2 5:2 per mezzo del quale abbiamo anche avuto, mediante la fede, l’accesso a questa grazia nella quale stiamo saldi e ci vantiamo nella speranza della gloria di Dio. 3 5:3 E non soltanto questo, ma ci vantiamo anche nelle afflizioni, sapendo che l’afflizione produce perseveranza, 4 5:4 la perseveranza esperienza e l’esperienza speranza. 5 5:5 Or la speranza non confonde, perchè l’amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato. 6 5:6 Perchè, mentre eravamo ancora senza forza, Cristo a suo tempo è morto per gli empi. 7 5:7 Difficilmente infatti qualcuno muore per un giusto. forse qualcuno ardirebbe morire per un uomo dabbene. 8 5:8 Ma Dio manifesta il suo amore verso di noi in questo che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. 9 5:9 Molto più dunque, essendo ora giustificati nel suo sangue, saremo salvati dall’ira per mezzo di lui. 10 5:10 Infatti, se mentre eravamo nemici siamo stati riconciliati con Dio per mezzo della morte del suo Figlio, molto più ora, che siamo stati riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita. 11 5:11 E non solo, ma anche ci vantiamo in Dio per mezzo del Signor nostro Gesù Cristo, tramite il quale ora abbiamo ricevuto la riconciliazione.

5:1 il quale è stato messo a morte per i nostri peccati ed è stato risuscitato per la nostra giustificazione. 2 Giustificati dunque per la fede, noi siamo in pace con Dio per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo; 3 per suo mezzo abbiamo anche ottenuto, mediante la fede, di accedere a questa grazia nella quale ci troviamo e ci vantiamo nella speranza della gloria di Dio. 4 E non soltanto questo: noi ci vantiamo anche nelle tribolazioni, ben sapendo che la tribolazione produce pazienza, la pazienza una virtù provata 5 e la virtù provata la speranza. 6 La speranza poi non delude, perchè l'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato. 7 Infatti, mentre noi eravamo ancora peccatori, Cristo morì per gli empi nel tempo stabilito. 8 Ora, a stento si trova chi sia disposto a morire per un giusto; forse ci può essere chi ha il coraggio di morire per una persona dabbene. 9 Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perchè, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. 10 A maggior ragione ora, giustificati per il suo sangue, saremo salvati dall'ira per mezzo di lui. 11 Se infatti, quand'eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio per mezzo della morte del Figlio suo, molto più ora che siamo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita.

Mappa

Commento di un santo

Procedendo per gradi porta il discorso fino all'amore di Dio. Dice che tale carità noi l'abbiamo per un dono dello Spirito e dimostra che tutti quei beni che noi potremmo attribuire a noi stessi li dobbiamo invece attribuire a Dio, che attraverso lo Spirito Santo si è degnato elargire la grazia.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-11°domenica dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
[(ger 20,10-13)}; (sal 68,2-3.68,5-5)}; (Rm 5,6-11)}; (mat 9,36-38.10,1-8)};

quaresima

-3°domenica dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
[(es 17,3-7)}; (sal 94,1-10)}; (rm 5,1-2.5,5-8)}; (gv 4,5-42)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:
Sstrinita dove si leggono i seguenti passi: (Eso 34,4-6.34,8-9); (dan 3,52-56); (1co 13,11-13); (Dt 4,32-34.4,39-40); (sal 32,4-6.32,9-10.32,18-20.32,22-22.); (Rm 8,14-17); (mat 18,16-20); (pro 8,22-31); (sal 8,4-9); (Rm 5,1-8); (gv 16,12-15);
Sacro Cuore dove si leggono i seguenti passi: (Ef 3,8-12.3,14-19); (Deu 7,6-11); (sal 12,1-4.12,6-8.12,10-10); (1gv 4,7-16); (mat 11,25-30); (os 11,1-1.11,3-4.11,8-9); (is 12,2-6); (Ef 3,8-12.3,14-19); (gv 19,31-37); (Ez 34,11-16); (sal 22,1-6); (Rm 5,5-11); (Lc 15,3-7);
Defunti dove si leggono i seguenti passi: (Gb 19,1-1.19,23-27); (sal 26,1-1.26,4-4.26,7-9.26,13-14.); (Rm 5,5-11); (gv 6,37-40);
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia