Cronologia dei paragrafi

titolo sezione

titolo sezione (nau 1,1-8)

titolo sezione (nau 1,1-8)

1:1 Oracolo su Ninive. Libro della visione di Naum da Elkos. 2 Un Dio geloso e vendicatore è il Signore, vendicatore è il Signore, pieno di collera. Il Signore si vendica degli avversari e serba rancore verso i nemici. 3 Il Signore è lento all'ira, ma grande nella potenza e nulla lascia impunito. 4 Nell'uragano e nella tempesta è il suo cammino e le nubi sono la polvere dei suoi passi. 5 Minaccia il mare e lo rende asciutto, prosciuga tutti i fiumi. 6 Basan e il Carmelo inaridiscono, anche il fiore del Libano languisce. 7 Davanti a lui tremano i monti, ondeggiano i colli. 8 Si leva la terra davanti a lui, il mondo e tutti i suoi abitanti.

1:1 1:1 II carico di Ninive. il libro della visione di Nahum Elcoseo. 2 1:2 IL Signore e' un Dio geloso, e vendicatore. il Signore e' vendicatore, e che sa adirarsi. il Signore e' vendicatore a' suoi avversari, e serba l'ira a' suoi nemici. 3 1:3 Il Signore e' lento all'ira, e grande in forza, e non tiene punto il colpevole per innocente. il camminar del Signore e' con turbo, e con tempesta. e le nuvole sono la polvere de' suoi piedi. 4 1:4 Egli sgrida il mare, e lo fa seccare. ed asciuga tutti i fiumi. Basan, e Carmel ne languiscono. ne languisce parimente il fior del Libano. 5 1:5 Egli fa tremare i monti, e struggere i colli. e la terra, e il mondo, e tutti i suoi abitanti son divampati dalla sua proesenza. 6 1:6 Chi durera' davanti alla sua indegnazione? e chi stara' fermo nell'ardor della sua ira? il suo cruccio si spande come fuoco, ed egli fa scoscendere le rocce. 7 1:7 Il Signore e' buono. egli e' per fortezza in tempo di distretta. ed egli conosce quelli che sperano in lui. 8 1:8 Ma egli fara' una final distruzione del luogo di quella, con inondazione che non potra' esser sostenuta. e tenebre perseguiranno i suoi nemici.

1:1 1:1 Oracolo relativo a Ni-nive. libro della visione di Nahum d'Elkosh. 2 1:2 L'Eterno e' un Dio geloso e vendicatore. l'Eterno e' vendicatore e pieno di furore. l'Eterno si vendica dei suoi avversari, e serba il cruccio per i suoi nemici. 3 1:3 L'Eterno e' lento all'ira, e' grande in forza, ma non tiene il colpevole per innocente. L'Eterno cammina nel turbine e nella tempesta, e le nuvole son la polvere de' suoi piedi. 4 1:4 Egli sgrida il mare e lo prosciuga, dissecca tutti i fiumi. Basan langue, langue il Carmelo, e langue il fiore del Libano. 5 1:5 I monti tremano davanti a lui, si struggono i colli. la terra si solleva alla sua proesenza, e il mondo con tutti i suoi abitanti. 6 1:6 Chi puo' reggere davanti alla sua indignazione? chi puo' sussistere sotto l'ardore della sua ira? Il suo furore si spande come fuoco, e le roccie scoscendono davanti a lui. 7 1:7 L'Eterno e' buono. e' una fortezza nel giorno della distretta, ed egli conosce quelli che si rifugiano in lui. 8 1:8 Ma con una irrompente inondazione egli fara' una totale distruzione del luogo ov'e' Ninive, e inseguira' i proproi nemici fin nelle tenebre.

1:1 1:1 Oracolo su Ninive. libro della visione di Naum l'El-cosita. 2 1:2 Il SIGNORE è un Dio geloso e vendicatore. il SIGNORE è vendicatore e pieno di furore. il SIGNORE si vendica dei suoi avversari e serba rancore verso i suoi nemici. 3 1:3 Il SIGNORE è lento all'ira ed è molto potente, ma non lascia il colpevole impunito. Il SIGNORE cammina nell'uragano e nella tempesta, e le nuvole sono la polvere dei suoi piedi. 4 1:4 Egli sgrida il mare e lo prosciuga, dissecca tutti i fiumi. Basan langue, langue il Carmelo e appassisce il fiore del Libano. 5 1:5 I monti tremano davanti a lui, si sciolgono i colli. alla sua proesenza si solleva la terra e il mondo con tutti i suoi abitanti. 6 1:6 Chi può resistere davanti alla sua indignazione? Chi può sopportare l'ardore della sua ira? Il suo furore si spande come fuoco e le rocce si schiantano davanti a lui. 7 1:7 Il SIGNORE è buono. è un rifugio nel giorno dell'angoscia e conosce quelli che confidano in lui. 8 1:8 Ma con una irrompente inondazione egli distruggerà completamente chi l'attacca e inseguirà i suoi nemici fin nelle tenebre.

1:1 1:1 profezia su Ninive. Il libro della visione di Nahum di Elkosh. 2 1:2 L’Eterno è un Dio geloso e vendicatore. l’Eterno è vendicatore e pieno di furore. L’Eterno si vendica dei suoi avversari e conserva l’ira per i suoi nemici. 3 1:3 L’Eterno è lento all’ira e grande in potenza, ma non lascia affatto impunito il malvagio. L’Eterno persegue il suo cammino nel turbine e nella tempesta e le nuvole sono la polvere dei suoi piedi. 4 1:4 Egli sgrida il mare e lo prosciuga, e fa seccare tutti i fiumi. Bashan e Karmel inaridiscono e il fiore del Libano avvizzisce. 5 1:5 I monti tremano davanti a lui, i colli si fondono. alla sua proesenza la terra si solleva, sì, il mondo e tutti i suoi abitanti. 6 1:6 Chi può resistere davanti alla sua indignazione e chi può sopportare l’ardore della sua ira? Il suo furore è riversato come fuoco e le rocce sono da lui frantumate. 7 1:7 L’Eterno è buono, una fortezza nel giorno dell’avversità. egli conosce quelli che si rifugiano in lui. 8 1:8 Ma con una straripante inondazione egli compirà una totale distruzione del suo luogo, e i suoi nemici saranno inseguiti dalle tenebre.

1:1 Oracolo su Ninive. Libro della visione di Naum da Elcos. 2 Un Dio geloso e vendicatore è il Signore, vendicatore è il Signore, pieno di sdegno. Il Signore si vendica degli avversari e serba rancore verso i nemici. 3 Il Signore è lento all'ira, ma grande in potenza e nulla lascia impunito. 4 (3) Nell'uragano e nella tempesta è il suo cammino e le nubi sono la polvere dei suoi passi. 5 Minaccia il mare e il mare si secca, prosciuga tutti i ruscelli. 6 (4) Basàn e il Carmelo inaridiscono, anche il fiore del Libano languisce. 7 Davanti a lui tremano i monti, ondeggiano i colli; 8 (5) si leva la terra davanti a lui, il mondo e tutti i suoi abitanti.

Mappa

Commento di un santo

il significato della parola oracolo è questo: nel suo desiderio di dare spesso ai profeti una visione produttiva nel l'estasi, Dio ha fatto sì che un improvvi so cambiamento avvenisse nelle loro menti, in modo che potessero ricevere con maggiore timore la conoscenza del futuro mentre erano in questo stato. Egli lo chiama dunque ''oracolo', dal momento che la grazia dello Spirito, come se si impadronisse all'improvviso della mente del profeta, la trasformasse in relazione alla rivelazione di ciò che doveva essere reso chiaro. Anche qui egli dice la stessa cosa: ''Oracolo su Ninive. Libro della visione di Naum da Elcos', come a dire, la mente del profeta fu improvvisamente presa dalla grazia dello Spirito e trasformata in modo da poter contemplare quelle cose, per mezzo delle quali egli apprese il fato di Ninive, e riferì ai suoi ascoltatori come ammonimento ciò che gli era stato mostrato.

Autore

Teodoreto

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia