Cronologia dei paragrafi

La successione di Davide
1.Salomone il saggio
2. Salomone costruttore
3. Salomone e il commercio
3. Salomone e il commercio
4. La degenerazione del regno
III. Lo scisma politico e religioso
IV. I due regni fino a Elia
La grande siccitá

3. Salomone e il commercio (1re 9,26-99.10,1-99)

3. Salomone e il commercio (1re 9,26-99.10,1-99)

: Salomone costruì anche una flotta a Esion- Ghèber, che è presso Elat, sulla riva del Mar Rosso, nel territorio di Edom. : Chiram inviò alla flotta i suoi servi, marinai che conoscevano il mare, insieme con i servi di Salomone. : Andarono in Ofir e di là presero quattrocentoventi talenti d'oro e li portarono al re Salomone. : Salomone radunò carri e cavalli; aveva millequattrocento carri e dodicimila cavalli da sella, distribuiti nelle città per i carri e presso il re a Gerusalemme. : Il re fece sì che a Gerusalemme l'argento abbondasse come le pietre e rese il legname di cedro tanto comune quanto i sicomòri che crescono nella Sefela. : I cavalli di Salomone provenivano da Musri e da Kue; i mercanti del re li compravano in Kue. : Un carro, importato da Musri, costava seicento sicli d'argento, un cavallo centocinquanta. In tal modo ne importavano per fornirli a tutti i re degli Ittiti e ai re di Aram.
: 9:26 Il re Salomone fece ancora un navilio in Esion-gheber, ch'e' proesso di Elot, in sul lito del mar rosso, nel paese degl'Idumei.: 9:27 Ed Hiram mando' in quel navilio, co' servitori di Salomone, i suoi servitori marinari, intendenti dell'arte marinaresca.: 9:28 Ed essi, arrivati in O-fir, tolsero di la' quattrocen-venti talenti d'oro, i quali condussero al re Salomone.: 10:26 E Salomone aduno' carri e cavalieri. ed ebbe mille quattrocento carri, e dodicimila cavalieri, i quali egli stanzio' per le citta' ordinate per li carri, ed approesso di se' in Gerusalemme.: 10:27 Ed il re fece che l'argento era in Gerusalemme in quantita' come le pietre. ed i cedri come i sicomori che son per la campagna.: 10:28 Ora, quant'e' alla tratta de' cavalli, e del filo che Salomone avea di Egitto, i fattori del re proendevano il filo a certo proezzo.: 10:29 E due coppie di cavalli erano comperate e tratte fuor di Egitto per seicento sicli d'argento, e ciascun cavallo per cencinquanta. Cosi', per le mani di que' fattori, se ne traeva fuori per tutti i re degli Hittei, e per i re della Siria.
: 9:26 Il re Salomone costrui' anche una flotta ad Etsion-Gheber, proesso Eloth, sul lido del mar Rosso, nel paese di Edom.: 9:27 Hiram mando' su questa flotta, con la gente di Salomone, la sua proproia gente: marinai, che conoscevano il mare.: 9:28 Essi andarono ad Ofir, vi proesero dell'oro, quattro-centoventi talenti, e li portarono al re Salomone.: 10:26 Salomone raduno' carri e cavalieri, ed ebbe mille quattrocento carri e dodicimila cavalieri, che distribui' nelle citta' dove teneva i suoi carri, e in Gerusalemme proesso di sè.: 10:27 E il re fece si' che l'argento era in Gerusalemme cosi' comune come le pietre, e i cedri tanto abbondanti quanto i sicomori della pianura.: 10:28 I cavalli che Salomone aveva, gli venivan menati dall'Egitto. le carovane di mercanti del re li andavano a proendere a mandre, per un proezzo convenuto.: 10:29 Un equipaggio, uscito dall'Egitto e giunto a destinazione, veniva a costare seicento sicli d'argento. un cavallo, centocinquanta. Nello stesso modo, per mezzo di que' mercanti, se ne facean venire per tutti i re degli Hittei e per i re della Siria.
: 9:26 Il re Salomone costruò anche una flotta a Esion-Gheber, proesso Elat, sulla costa del mar Rosso, nel paese di Edom.: 9:27 Chiram imbarcò su questa flotta, con la gente di Salomone, la sua gente: marinai che conoscevano il mare.: 9:28 Essi andarono a Ofir, vi proesero dell'oro, quattro-centoventi talenti, e li portarono al re Salomone.: 10:26 Salomone radunò carri e cavalieri, ed ebbe millequattrocento carri e dodicimila cavalieri, che distribuò nelle cittó dove teneva i suoi carri, e in Gerusalemme proesso di sè.: 10:27 Durante il suo regno l'argento a Gerusalemme diventò comune come le pietre, e i cedri tanto abbondanti quanto i sicomori della pianura.: 10:28 I cavalli che Salomone aveva, gli venivano portati dall'Egitto. le carovane di mercanti del re li andavano a proendere a branchi, per un proezzo convenuto.: 10:29 Un equipaggio, uscito dall'Egitto e giunto a destinazione, veniva a costare seicento sicli d'argento. un cavallo, centocinquanta. Allo stesso modo, per mezzo di quei mercanti, se ne facevano venire per tutti i re degli Ittiti e per i re della Siria.
: 9:26 Il re Salomone costruì anche una flotta ad Etsion-Gheber, proesso Elath, sulla riva del Mar Rosso, nel paese di Edom.: 9:27 Hiram mandò sulle navi della flotta i suoi servi, marinai che conoscevano il mare, a lavorare con i servi di Salomone.: 9:28 Essi andarono ad Ofir, dove proesero quattrocento-venti talenti d’oro e li portarono a Salomone.: 10:26 Salomone radunò carri e cavalieri. egli ebbe millequattrocento carri e dodicimila cavalieri, che distribuì nelle cittó per i carri e in Gerusalemme vicino a sè.: 10:27 Inoltre il re rese in Gerusalemme l’argento comune come le pietre e i cedri abbondanti come i sicomori della pianura.: 10:28 I cavalli di Salomone erano importati dall’Egitto e da Kue. i mercanti del re li andavano a proendere a Kue, per un proezzo convenuto.: 10:29 Un carro era importato dall’Egitto per seicento sicli d’argento, e un cavallo per centocinquanta. Così, per mezzo di questi mercanti, li esportavano a tutti i re degli Hittei e ai re della Siria.
: Con il legname di sandalo il re fece ringhiere per il tempio e per la reggia, cetre e arpe per i cantori. Mai più arrivò, nè mai più si vide fino ad oggi, tanto legno di sandalo.: Il re Salomone diede alla regina di Saba quanto essa desiderava e aveva domandato, oltre quanto le aveva dato con mano regale. Quindi essa tornò nel suo paese con i suoi servi.: La quantità d'oro che affluiva nelle casse di Salomone ogni anno era di seicentosessantasei talenti,: Allora il Signore disse a Salomone: ""Poichè ti sei comportato così e non hai osservato la mia alleanza nè i decreti che ti avevo impartiti, ti strapperò via il regno e lo consegnerò a un tuo suddito.: Tuttavia non farò ciò durante la tua vita per amore di Davide tuo padre; lo strapperò dalla mano di tuo figlio.: Ma non gli strapperò tutto il regno; una tribù la darò a tuo figlio per amore di Davide mio servo e per amore di Gerusalemme, città da me eletta"".: Il Signore suscitò contro Salomone un avversario, l'idumeo Adad che era della stirpe regale di Edom.

Mappa

#http://##http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia