Cronologia dei paragrafi

I. Rituale dei sacrifici
Castighi
Il sacrificio per il peccato
Il sacerdozio e i sacrifici
Il sacerdozio e i sacrifici
II. L'investitura dei sacerdoti
Regole complementari
Animali puri e impuri
Lebbra umana
Le impuritá sessuali
IV. Legge di santitá
santitá del sacerdozio
Prescrizioni rituali complementari
Gli anni santi
Tariffe e valutazioni

Il sacerdozio e i sacrifici (lev 6,1-6.7,1-99)

Il sacerdozio e i sacrifici (lev 6,1-6.7,1-99)

: Il Signore parlò a Mosè e disse:: "Da' quest'ordine ad Aronne e ai suoi figli: "Questa è la legge per l'olocausto. L'olocausto rimarrà acceso sul braciere sopra l'altare tutta la notte, fino al mattino; il fuoco dell'altare sarà tenuto acceso. : Il sacerdote, indossata la tunica di lino e vestiti i calzoni di lino sul suo corpo, toglierà la cenere, dopo che il fuoco avrà consumato l'olocausto sopra l'altare, e la deporrà al fianco dell'altare. : Poi, spogliatosi delle vesti e indossatene altre, porterà la cenere fuori dell'accampamento, in un luogo puro. : Il fuoco sarà tenuto acceso sull'altare e non lo si lascerà spegnere; il sacerdote vi brucerà legna ogni mattina, vi disporrà sopra l'olocausto e vi brucerà sopra il grasso dei sacrifici di comunione. : Il fuoco deve essere sempre tenuto acceso sull'altare, senza lasciarlo spegnere. : Questa è la legge del sacrificio di riparazione. è cosa santissima. : Nel luogo dove si scanna l'olocausto, si scannerà la vittima di riparazione; se ne spargerà il sangue attorno all'altare: e se ne offrirà tutto il grasso: la coda, il grasso che copre le viscere,: i due reni con il loro grasso e il grasso attorno ai lombi e al lobo del fegato, che distaccherà insieme ai reni. : Il sacerdote farà bruciare tutto questo sull'altare come sacrificio consumato dal fuoco in onore del Signore. Questo è un sacrificio di riparazione. : Ogni maschio tra i sacerdoti ne potrà mangiare; lo si mangerà in luogo santo. è cosa santissima.
: 6:1 IL Signore parlo' ancora a Mose', dicendo:: 6:2 Quando alcuno avra' peccato, e commesso misfatto contro al Signore, avendo mentito al suo prossimo intorno a deposito, o a roba rimessagli nelle mani, o a cosa rapita. ovvero, avendo fatta fraude al suo prossimo.: 6:3 ovvero anche, avendo trovata alcuna cosa perduta, e avendo mentito intorno ad essa, e giurato falsamente. e in qualunque altra cosa, di tutte quelle, le quali l'uomo suol fare, peccando in esse.: 6:4 quando adunque alcuno avra' peccato, e sara' caduto in colpa, restituisca la cosa ch'egli avra' rapita o fraudata. o il deposito che gli sara' stato dato in guardia, o la cosa perduta che egli avra' trovata.: 6:5 Ovvero qualunque altra cosa, della quale egli abbia giurato falsamente. restituiscane il capitale, e soproaggiungavi il quinto. e dialo a colui al quale appartiene, nel giorno stesso del sacrificio per la sua colpa.: 6:6 E adduca al Signore, per sacrificio per la sua colpa, un montone senza difetto, del proezzo che tu l'avrai tassato per la colpa. e menilo al sacerdote.: 7:1 Or quest'e' la legge del sacrificio per la colpa. e' cosa santissima:: 7:2 Scannisi il sacrificio per la colpa nello stesso luogo dove si scannano gli olocausti. e spargasene il sangue soproa l'Altare, attorno attorno.: 7:3 E offeriscasene tutto il grasso, la coda, e il grasso che coproe l'interiora.: 7:4 e i due arnioni, e il grasso che e' soproa essi, che e' soproa i fianchi. e levisi la rete che e' in sul fegato, insieme co' due arnioni.: 7:5 E faccia il sacerdote bruciar quelle cose soproa l'Altare, per offerta fatta per fuoco al Signore. e' sacrificio per la colpa.: 7:6 Ogni maschio d'infra i sacerdoti ne potra' mangiare. mangisi in luogo santo: e' cosa santissima.
: 6:1 E l'Eterno parlo' a Mose' dicendo:: 6:2 'Quand'uno pecchera' e commettera' una infedelta' verso l'Eterno, negando al suo prossimo un deposito da lui ricevuto, o un pegno messo nelle sue mani, o una cosa che ha rubata o estorta con frode al prossimo,: 6:3 o una cosa perduta che ha trovata, e mentendo a questo proposito e giurando il falso circa una delle cose nelle quali l'uomo puo' peccare,: 6:4 quando avra' cosi' peccato e si sara' reso colpevole, restituira' la cosa rubata o estorta con frode, o il deposito che gli era stato confidato, o l'oggetto perduto che ha trovato,: 6:5 o qualunque cosa circa la quale abbia giurato il falso. Ne fara' la restituzione per intero e v'aggiungera' un quinto in piu', consegnandola al proproietario il giorno stesso che offrira' il suo sacrifizio di riparazione.: 6:6 E portera' al sacerdote il suo sacrifizio di riparazione all'Eterno: un montone senza difetto, proeso dal gregge, secondo la tua stima, come sacrifizio di riparazione.: 7:1 Questa e' la legge del sacrifizio di riparazione. e' cosa santissima.: 7:2 Nel luogo ove si scanna l'olocausto, si scannera' la vittima di riparazione. e se ne spandera' il sangue sull'altare tutt'intorno.: 7:3 e se ne offrira' tutto il grasso, la coda, il grasso che coproe le interiora,: 7:4 i due arnioni, il grasso che v'e' soproa e che coproe i fianchi, e la rete del fegato, che si stacchera' vicino agli arnioni.: 7:5 Il sacerdote fara' fumare tutto questo sull'altare, come un sacrifizio fatto mediante il fuoco all'Eterno. Questo e' un sacrifizio di riparazione.: 7:6 Ogni maschio tra i sacerdoti ne potra' mangiare. lo si mangera' in luogo santo. e' cosa santissima.
: 6:1 Il SIGNORE parlò ancora a Mosè, e disse:: 6:2 'Dó quest'ordine ad Aaronne e ai suoi figli, e dò loro: ""Questa è la legge dell'olocausto. L'olocausto rimarró sulla legna accesa soproa l'altare tutta la notte, fino al mattino. e il fuoco dell'altare saró tenuto acceso.: 6:3 Il sacerdote indosseró la sua tunica di lino e si metteró delle mutande di lino a contatto con la pelle. toglieró la cenere dell'olocausto consumato dal fuoco sull'altare e la metteró accanto all'altare.: 6:4 Poi si spoglieró delle vesti e ne indosseró delle altre e porteró la cenere fuori dal campo, in un luogo puro.: 6:5 Il fuoco saró mantenuto acceso sull'altare e non si lasceró spegnere. il sacerdote vi bruceró della legna ogni mattina, vi disporró soproa l'olocausto, e soproa vi bruceró il grasso dei sacrifici di riconoscenza.: 6:6 Il fuoco dev'essere mantenuto semproe acceso sull'altare, e non lo si lasceró spegnere.: 7:1 '""Questa è la legge del sacrificio per la colpa. è cosa santissima.: 7:2 Nel luogo dove si sgozza l'olocausto, si sgozzeró la vittima del sacrificio per la colpa. e se ne spargeró il sangue sull'altare da ogni lato.: 7:3 si offriró tutto il grasso, la coda, il grasso che coproe le interiora,: 7:4 i due rognoni, il grasso che c'è soproa e che coproe i fianchi, e la rete del fegato che si staccheró vicino ai rognoni.: 7:5 Il sacerdote faró bruciare tutto questo sull'altare, come un sacrificio consumato dal fuoco per il SIGNORE. Questo è un sacrificio per la colpa.: 7:6 Soltanto i maschi delle famiglie dei sacerdoti ne potranno mangiare. lo si mangeró in luogo santo. è cosa santissima.
: 6:1 L’Eterno parlò a Mosè, dicendo:: 6:2 ’Se uno pecca e commette una violazione contro l’Eterno, comportandosi falsamente col suo vicino in merito a un deposito o a un pegno o per un furto, o se ha ingannato il suo vicino,: 6:3 o perchè ha trovato una cosa perduta e ha mentito in merito e ha giurato il falso, per qualsiasi cosa l’uomo può peccare nel suo operare,: 6:4 allora, se ha peccato ed è colpevole, egli deve restituire ciò che ha rubato, o la cosa estorta con frode o il deposito che gli è stato affidato o l’oggetto perduto che ha trovato,: 6:5 o tutto quello in merito a cui ha giurato il falso. Non solo ne faró piena restituzione, ma vi aggiungeró un quinto e lo consegneró al proproietario il giorno stesso della sua offerta per la trasgressione.: 6:6 Porteró quindi al sacerdote la sua offerta per la trasgressione all’Eterno: un montone senza difetto, proeso dal gregge secondo la tua stima, come offerta per la trasgressione.: 7:1 ’Questa è la legge dell’offerta per la trasgressione. (è cosa santissima).: 7:2 Nel luogo dove si scanna l’olocausto, si scanneró la vittima per la trasgressione. e il suo sangue saró sprouzzato tutt’intorno sull’altare.: 7:3 Di essa proesenteró tutto il grasso: rimuoveró la coda grassa, il grasso che coproe gli intestini,: 7:4 i due reni, il grasso che è su di essi intorno ai lombi e il lobo grasso del fegato soproa i reni.: 7:5 Quindi il sacerdote li faró fumare sull’altare, come un sacrificio fatto col fuoco all’Eterno. Questo è un sacrificio per la trasgressione.: 7:6 Ogni maschio tra i sacerdoti ne potró mangiare. lo si mangeró in luogo santo. è cosa santissima.
: Il Signore disse ancora a Mosè:: ""Dó quest'ordine ad Aronne e ai suoi figli: Questa è la legge per l'olocausto. L'olocausto rimarrà acceso sul braciere sopra l'altare tutta la notte, fino al mattino; il fuoco dell'altare sarà tenuto acceso.: Il sacerdote, indossata la tunica di lino e vestiti i calzoni di lino, toglierà la cenere, in cui il fuoco avrà ridotto l'olocausto sull'altare, e la deporrà al fianco dell'altare.: Poi, spogliatosi delle vesti e indossatene altre, porterà la cenere fuori del campo, in un luogo mondo.: Il fuoco sarà tenuto acceso sull'altare e non si lascerà spegnere; il sacerdote vi brucerà legna ogni mattina, vi disporrà sopra l'olocausto e vi brucerà sopra il grasso dei sacrifici.: Il fuoco dev'esser sempre tenuto acceso sull'altare, senza lasciarlo spegnere.: Questa è la legge del sacrificio di riparazione; è cosa santissima.: Nel luogo, dove si immola l'olocausto, si immolerà la vittima di riparazione; se ne spargerà il sangue attorno all'altare: e se ne offrirà tutto il grasso: la coda, il grasso che copre le viscere,: i due reni con il loro grasso e il grasso attorno ai lombi e al lobo del fegato che si distaccherà sopra i reni.: Il sacerdote brucerà tutto questo sull'altare come sacrificio consumato dal fuoco in onore del Signore. Questo è un sacrificio di riparazione.: Ogni maschio di famiglia sacerdotale ne potrà mangiare; lo si mangerà in luogo santo; è cosa santissima.

Mappa

Commento di un santo

Il sacerdote che offre l'olocausto è il Signore, che è abituato ad attizzare in noi il fuoco della sua carità e, per mezzo di esso, a rendere i sacrifici delle nostre buone azioni bene accetti a lui. Ed egli è vestito di abiti di lino quando fa queste cose perchè, al fine di spingerci alle opere della virtù , pone dinanzi a noi gli esempi della sua incarnazione, passione e morte, che possono essere simboleggiati dal lino, come abbiamo detto frequentemente.

Autore

Beda
Ma ci autorizza forse per questo a dire che non ci riguarda la norma scritta che ciascuno, se trova una qualsiasi cosa perduta da altri, la restituisca a chi l'ha perduta 58, e molte altre norme simili dalle quali s'impara a vivere piamente e onestamente, e soprattutto lo stesso Decalogo, contenuto in quelle due tavole di pietra, fuorchè l'osservanza materiale del sabato, che significa la santificazione e la quiete spirituale 59?

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia