Cronologia dei paragrafi

Introduzione
I. Nascita e vita nascosta di Giovanni Battista e di gesú
II. Preparazione del ministero di gesú
III. Ministero di gesú in Galilea
III. Ministero di gesú in Galilea
IV. La salita verso Gerusalemme
V. Ministero di gesú a Gerusalemme
VI. La passione
risurrezione di gesú

III. Ministero di gesú in Galilea (lc 4,14-15.8,1-39)

III. Ministero di gesú in Galilea (lc 4,14-15.8,1-39)

: Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito e la sua fama si diffuse in tutta la regione. : Insegnava nelle loro sinagoghe e gli rendevano lode. : Gli ordinò di non dirlo a nessuno: "Va' invece a mostrarti al sacerdote e fa' l'offerta per la tua purificazione, come Mosè ha prescritto, a testimonianza per loro". : Di lui si parlava sempre di più, e folle numerose venivano per ascoltarlo e farsi guarire dalle loro malattie. : Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo,: Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota;: Si avvicinò e toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: "Ragazzo, dico a te, àlzati!". : Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre. : Quello caduto in mezzo ai rovi sono coloro che, dopo aver ascoltato, strada facendo si lasciano soffocare da preoccupazioni, ricchezze e piaceri della vita e non giungono a maturazione. : Quello sul terreno buono sono coloro che, dopo aver ascoltato la Parola con cuore integro e buono, la custodiscono e producono frutto con perseveranza.
: 4:14 E GESu' nella virtu' dello Spirito, se ne torno' in Galilea. e la fama di esso ando' per tutta la contrada circonvicina.: 4:15 Ed egli insegnava nelle lor sinagoghe, essendo onorato da tutti.: 5:14 Ed egli gli comando' di non dirlo ad alcuno. anzi va', diss'egli, mostrati al sacerdote, ed offerisci, per la tua purificazione, secondo che Mose' ha ordinato in testimonianza a loro.: 5:15 E la fama di lui si spandeva vie piu'. e molte turbe si raunavano per udirlo, e per esser da lui guarite delle loro infermita'.: 6:14 cioe': Simone, il quale ancora nomino' Pietro, ed Andrea, suo fratello. Giacomo, e Giovanni. Filippo, e Bartolomeo.: 6:15 Matteo, e Toma. Giacomo di Alfeo, e Simone, chiamato Zelote.: 7:14 Ed accostatosi, tocco' la bara (or i portatori si fermarono), e disse: Giovanetto, io tel dico, levati.: 7:15 E il morto si levo' a sedere, e comincio' a parlare. E Gesu' lo diede a sua madre.: 8:14 E la parte ch'e' caduta fra le spine son coloro che hanno udita la parola. ma, quando se ne sono andati, sono affogati dalle sollecitudini, e dalle ricchezze, e da' piaceri di questa vita, e non fruttano.: 8:15 Ma la parte che e' caduta nella buona terra son coloro i quali, avendo udita la parola, la ritengono in un cuore onesto e buono, e fruttano con perseveranza.
: 4:14 E Gesu', nella potenza dello Spirito, se ne torno' in Galilea. e la sua fama si sparse per tutta la contrada circonvicina.: 4:15 E insegnava nelle loro sinagoghe, glorificato da tutti.: 5:14 E Gesu' gli comando' di non dirlo a nessuno: Ma va', gli disse, mostrati al sacerdote ed offri per la tua purificazione quel che ha proescritto Mose'. e cio' serva loro di testimonianza.: 5:15 Pero' la fama di lui si spandeva semproe piu'. e molte turbe si adunavano per udirlo ed esser guarite delle loro infermita'.: 6:14 Simone, che nomino' anche Pietro, e Andrea, fratello di lui, e Giacomo e Giovanni, e Filippo e Barto-lommeo,: 6:15 e Matteo e Toma, e Giacomo d'Alfeo e Simone chiamato Zelota,: 7:14 E accostatosi, tocco' la bara. i portatori si fermarono, ed egli disse: Giovinetto, io tel dico, levati!: 7:15 E il morto si levo' a sedere e comincio' a parlare. E Gesu' lo diede a sua madre.: 8:14 E quel ch'e' caduto fra le spine, son coloro che hanno udito, ma se ne vanno e restan soffocati dalle cure e dalle ricchezze e dai piaceri della vita, e non arrivano a maturita'.: 8:15 E quel ch'e' in buona terra, son coloro i quali, dopo aver udita la Parola, la ritengono in un cuore onesto e buono, e portan frutto con perseveranza.
: 4:13 Allora il diavolo, dopo aver finito ogni tentazione, si allontanò da lui fino a un momento determinato.: 4:14 Gesù, nella potenza dello Spirito, se ne tornò in Galilea. e la sua fama si sparse per tutta la regione.: 5:13 Ed egli stese la mano e lo toccò, dicendo: 'Lo voglio, sii purificato'. In quell'istante la lebbra sparò da lui.: 5:14 Poi Gesù gli comandò di non dirlo a nessuno. 'Ma và' gli disse, 'mostrati al sacerdote e offri per la tua purificazione ciò che Mosè ha proescritto. e ciò serva loro di testimonianza'.: 6:13 Quando fu giorno, chiamò a sè i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli:: 6:14 Simone, che chiamò anche Pietro, e suo fratello Andrea. Giacomo e Giovanni. Filippo e Bartolomeo.: 7:13 Il Signore, vedutala, ebbe pietà di lei e le disse: 'Non piangere!'.: 7:14 E, avvicinatosi, toccò la bara. i portatori si fermarono, ed egli disse: 'Ragazzo, dico a te, alzati!'.: 8:13 Quelli sulla roccia sono coloro i quali, quando ascoltano la parola, la ricevono con gioia. ma costoro non hanno radice, credono per un certo tempo ma, quando viene la prova, si tirano indietro.: 8:14 Quello che è caduto tra le spine sono coloro che ascoltano, ma se ne vanno e restano soffocati dalle proeoccupazioni, dalle ricchezze e dai piaceri della vita, e non arrivano a maturità.
: 4:13 E, quando il diavolo ebbe finito ogni tentazione, si allontanò da lui, fino ad un certo tempo.: 4:14 E Gesù, nella potenza dello Spirito, se ne ritornò in Galilea e la sua fama si sparse per tutta la regione all’intorno.: 5:13 Allora egli, distesa la mano, lo toccò dicendo: ’Sì, lo voglio, sii mondato'. E subito la lebbra lo lasciò.: 5:14 E Gesù gli comandò: ’Non dirlo a nessuno. ma va?, mostrati al sacerdote e fà un’offerta per la tua purificazione, come ha proescritto Mosè, affinchè ciò serva loro di testimonianza'.: 6:13 E quando fu giorno, chiamò a sè i suoi discepoli, e ne scelse dodici ai quali diede anche il nome di apostoli:: 6:14 Simone, che soproannominò Pietro, e Andrea suo fratello, Giacomo e Giovanni, Filippo e Bartolomeo,: 7:13 Appena la vide, il Signore ne ebbe compassione e le disse: ’Non piangere!'.: 7:14 Accostatosi, toccò la bara, e i portatori si fermarono. allora egli disse: ’Giovinetto, io ti dico, alzati!'.: 8:13 Quelli sulla roccia sono coloro che, quando ascoltano, ricevono la parola con gioia. costoro però non hanno radice, credono per un certo tempo, ma al momento della prova, si tirano indietro.: 8:14 E la parte che è caduta fra le spine sono coloro che hanno udito la parola. ma, strada facendo, sono soffocati dalle sollecitudini, dalle ricchezze e dai piaceri di questa vita, e non giungono a maturità.
: Dopo aver esaurito ogni specie di tentazione, il diavolo si allontanò da lui per ritornare al tempo fissato.: Gesù ritornò in Galilea con la potenza dello Spirito Santo e la sua fama si diffuse in tutta la regione.: Gesù stese la mano e lo toccò dicendo: ""Lo voglio, sii risanato!"". E subito la lebbra scomparve da lui.: Gli ingiunse di non dirlo a nessuno: ""Va', mostrati al sacerdote e fa' l'offerta per la tua purificazione, come ha ordinato Mosè, perchè serva di testimonianza per essi"".: Quando fu giorno, chiamò a sè i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede il nome di apostoli:: Simone, che chiamò anche Pietro, Andrea suo fratello, Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo,: Vedendola, il Signore ne ebbe compassione e le disse: ""Non piangere!"".: E accostatosi toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: ""Giovinetto, dico a te, alzati!"".: Quelli sulla pietra sono coloro che, quando ascoltano, accolgono con gioia la parola, ma non hanno radice; credono per un certo tempo, ma nell'ora della tentazione vengono meno.: Il seme caduto in mezzo alle spine sono coloro che, dopo aver ascoltato, strada facendo si lasciano sopraffare dalle preoccupazioni, dalla ricchezza e dai piaceri della vita e non giungono a maturazione.

Mappa

Commento di un santo

Nostro Signore Gesù Cristo così diede inizio alla sua predicazione : '' Convertitevi, perchè il Regno dei cieli è vicino ' (Mt 4, 17). E similmente, Giovanni Battista il Precursore incominciò : '' Convertitevi, perchè il Regno dei cieli è vicino ' (Mt 3, 2). Anche ora il Signore rimprovera chi non vuole convertirsi mentre si avvicina il Regno dei cieli. '' Il Regno dei cieli egli dice non viene in modo da attirare l'attenzione ', e poi aggiunge : '' Il Regno dei cieli è in mezzo a voi ' (Lc 17, 2021). Ognuno dunque accolga con prudenza l'ammonizione del Maestro, per non perdere l'ora in cui opera la misericordia del Salvatore, misericordia che viene offerta finchè è lasciato tempo al genere umano. E appunto per questo è lasciato tempo all'uomo, perchè si converta, e non ci sia nessuno che incorra nella perdizione. Dio sa quando verrà la fine del mondo : ora è il tempo della fede.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-4°domenica dell'anno C dove si leggono i seguenti passi
[(1co 12,31-31.13,1-13)}; (ger 1,4-5.1,17-19)}; (sal 7,1-6.7,16-17)}; (1co 12,31-31.13,1-13)}; (Lc 4,21-3)}; (1co 12,31-31.13,1-13)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia