Cronologia dei paragrafi

La successione di Davide
La successione di Davide
1.Salomone il saggio
2. Salomone costruttore
3. Salomone e il commercio
4. La degenerazione del regno
III. Lo scisma politico e religioso
IV. I due regni fino a Elia
La grande siccitá

La successione di Davide(1re 1,1-10.2,1-99)

La successione di Davide(1re 1,1-10.2,1-99)

: Il re Davide era vecchio e avanzato negli anni e, sebbene lo coprissero, non riusciva a riscaldarsi. : I suoi servi gli suggerirono: "Si cerchi per il re, nostro signore, una giovane vergine, che assista il re e lo curi e dorma sul suo seno; così il re, nostro signore, si riscalderà". : Si cercò in tutto il territorio d'Israele una giovane bella e si trovò Abisàg, la Sunammita, e la condussero al re. : La giovane era straordinariamente bella; ella curava il re e lo serviva, ma il re non si unì a lei. : Intanto Adonia, figlio di Agghìt, insuperbito, diceva: "Sarò io il re". Si procurò un carro, un tiro di cavalli e cinquanta uomini che correvano dinanzi a lui. : Suo padre non lo contrariò mai, dicendo: "Perchè ti comporti in questo modo?". Anche lui era molto avvenente; era nato dopo Assalonne. : Si accordò con Ioab, figlio di Seruià, e con il sacerdote Ebiatàr, i quali sostenevano il partito di Adonia. : Invece il sacerdote Sadoc, Benaià, figlio di Ioiadà, il profeta Natan, Simei, Rei e il corpo dei prodi di Davide non si schierarono con Adonia. : Adonia un giorno immolò pecore, buoi e vitelli grassi presso la pietra Zochèlet, che è vicina alla fonte di Roghel. Invitò tutti i suoi fratelli, figli del re, e tutti gli uomini di Giuda al servizio del re. : Ma non invitò il profeta Natan nè Benaià nè il corpo dei prodi e neppure Salomone, suo fratello. : I giorni di Davide si erano avvicinati alla morte, ed egli ordinò a Salomone, suo figlio:: "Io me ne vado per la strada di ogni uomo sulla terra. Tu sii forte e m?strati uomo. : Osserva la legge del Signore, tuo Dio, procedendo nelle sue vie ed eseguendo le sue leggi, i suoi comandi, le sue norme e le sue istruzioni, come sta scritto nella legge di Mosè, perchè tu riesca in tutto quello che farai e dovunque ti volgerai,: perchè il Signore compia la promessa che mi ha fatto dicendo: "Se i tuoi figli nella loro condotta si cureranno di camminare davanti a me con fedeltà, con tutto il loro cuore e con tutta la loro anima, non ti sarà tolto un discendente dal trono d'Israele". : Anche tu sai quel che ha fatto a me Ioab, figlio di Seruià, cioè come egli ha trattato i due capi dell'esercito d'Israele, Abner, figlio di Ner, e Amasà, figlio di Ieter, come li ha uccisi spargendo in tempo di pace il sangue di guerra, e mettendo sangue di guerra sulla sua cintura che era intorno ai suoi fianchi e sul suo sandalo che era ai suoi piedi. : Agirai con la tua saggezza, e non permetterai che la sua vecchiaia scenda in pace agli inferi. : Agirai con bontà verso i figli di Barzillài il Galaadita, e saranno tra coloro che mangiano alla tua tavola, perchè mi hanno assistito mentre fuggivo da Assalonne, tuo fratello. : Ed ecco accanto a te Simei, figlio di Ghera, Beniaminita, di Bacurìm; egli mi maledisse con una maledizione terribile nel giorno in cui andavo a Macanàim. Ma discese incontro a me al Giordano e gli giurai per il Signore: "Non ti farò morire di spada". : Ora però non lasciarlo impunito. Infatti tu sei un uomo saggio e sai ciò che gli dovrai fare. Farai scendere la sua canizie agli inferi con morte violenta". : Davide si addormentò con i suoi padri e fu sepolto nella Città di Davide.
: 1:1 ORA il re Davide divenne vecchio e molto attempato. e benche' lo coproissero di panni, non pero' si riscaldava.: 1:2 Laonde i suoi servitori gli dissero: Cerchisi al re, nostro signore, una fanciulla vergine, la quale stia davanti al re, e lo governi, e ti giaccia in seno. acciocche' il re, mio signore, si riscaldi.: 1:3 Cercarono adunque, per tutte le contrade d'Israele, una bella fanciulla. e trovarono Abisag Sunamita, e la condussero al re.: 1:4 E la fanciulla era bellissima, e governava il re, e lo serviva. ma il re non la conobbe.: 1:5 Allora Adonia, figliuolo di Hagghit, s'innalzo', dicendo: Io regnero'. e si forni' di carri e di cavalieri. e cin-quant'uomini correvano davanti a lui.: 1:6 (Or suo padre non volle contristarlo in vita sua, dicendo: Perche' hai fatta co-testa cosa? Ed oltre a cio', egli era bellissimo, e sua madre l'avea partorito dopo Absalom.): 1:7 Poi tenne ragionamento con Ioab, figliuolo di Se-ruia, e col sacerdote Ebia-tar. ed essi gli porsero aiuto, e lo seguitarono.: 1:8 Ma il sacerdote Sadoc, e Benaia, figliuolo di Ioia-da, e il profeta Natan, e Simi, e Rei, e gli uomini prodi che Davide avea, non furono della parte di Adonia.: 1:9 Or Adonia ammazzo' pecore e buoi, ed animali grassi, proesso alla pietra di Zohelet, ch'e' vicin della fonte di Roghel. e invito' tutti i suoi fratelli, figliuoli del re, e tutti gli uomini di Giuda ch'erano al servigio del re.: 1:10 ma non invito' il profeta Natan, ne' Benaia, ne' gli uomini prodi, ne' Salomone, suo fratello.: 2:1 ORA, avvicinandosi il tempo della morte di Davide, egli comando' al suo figliuolo Salomone, e gli disse:: 2:2 Io me ne vo per la via di tutta la terra. fortificati, e portati da uomo.: 2:3 e osserva cio' che il Signore Iddio tuo ti ha comandato di osservare. camminando nelle sue vie, ed osservando i suoi statuti, e i suoi comandamenti, e le sue leggi, e le sue testimonianze, siccome e' scritto nella Legge di Mose'. ac-ciocche' tu prosperi in tutto quello che tu farai, e in tutto cio' a che tu ti volterai.: 2:4 affinche' il Signore adempia cio' ch'egli mi ha promesso, dicendo: Se i tuoi figliuoli proendono guardia alla via loro, per camminar con lealta' nel mio cospetto, con tutto il cuor loro, e con tutta l'anima loro. non ti verra' giammai meno uomo che segga soproa il trono d'Israele.: 2:5 Oltre a cio', tu sai quello che mi ha fatto Ioab, figliuolo di Seruia. cio' che egli ha fatto a' due capi degli eserciti d'Israele, ad Ab-ner, figliuolo di Ner, e ad Amasa, figliuolo di Ieter, i quali egli ha uccisi, spandendo in pace il sangue che si spande in guerra, e mettendo il sangue, che si spande in guerra, nella sua cintura ch'egli avea soproa le reni, e nelle sue scarpe ch'egli avea ne' piedi.: 2:6 Fanne adunque secondo la tua sapienza, e non lasciare scendere la sua canutezza in pace nel sepolcro.: 2:7 Ma usa benignita' inverso i figliuoli di Barzillai Ga-laadita, e sieno fra quelli che mangeranno alla tua tavola. perciocche' cosi' vennero a me, quando io fuggiva d'innanzi ad Absalom, tuo fratello.: 2:8 Ecco, oltre a cio', appo te e' Simi, figliuolo di Ghe-ra, Beniaminita, da Bahu-rim, il qual mi maledisse d'una maledizione atroce nel giorno che io andava in Mahanaim. Ma egli mi scese incontro verso il Giordano, ed io gli giurai per lo Signore, che io non lo farei morire con la spada.: 2:9 Ma ora, non lasciarlo impunito. perciocche' tu sei uomo savio. considera dunque cio' che tu gli avrai da fare, e fa' scendere la sua canutezza nel sepolcro per morte sanguinosa.: 2:10 Davide poi giacque co' suoi padri, e fu seppellito nella Citta' di Davide.
: 1:1 Ora il re Davide era vecchio e molto attempato. e, per quanto lo coproissero di panni, non potea riscaldarsi.: 1:2 Percio' i suoi servi gli dissero: 'Si cerchi per il re nostro signore una fanciulla vergine, la quale stia al servizio del re, n'abbia cura, e dorma fra le sue braccia, si' che il re nostro signore possa riscaldarsi'.: 1:3 Cercaron dunque per tutto il paese d'Israele una bella fanciulla. trovarono Abishag, la Sunamita, e la menarono al re.: 1:4 La fanciulla era bellissima, avea cura del re, e lo serviva. ma il re non la conobbe.: 1:5 Or Adonija, figliuolo di Hagghith, mosso dall'ambizione, diceva: 'Saro' io il re!' E si proeparo' de' carri, de' cavalieri, e cinquanta uomini che corressero dinanzi a lui.: 1:6 Suo padre non gli avea mai fatto un rimprovero in vita sua, dicendogli: 'Perchè fai cosi'?' Adonija era anch'egli di bellissimo aspetto, ed era nato subito dopo Absalom.: 1:7 Egli si abbocco' con Jo-ab, figliuolo di Tseruia, e col sacerdote Abiathar, i quali seguirono il suo partito e lo favorirono.: 1:8 Ma il sacerdote T sadok, Benaia figliuolo di Jehoia-da, il profeta Nathan, Sci-mei, Rei e gli uomini prodi di Davide non erano per Adonija.: 1:9 Adonija immolo' pecore, buoi e vitelli grassi vicino al masso di Zohelet che e' accanto alla fontana di Ro-ghel, e invito' tutti i suoi fratelli, figliuoli del re, e tutti gli uomini di Giuda ch'erano al servizio del re.: 1:10 ma non invito' il profeta Nathan, nè Benaia, nè gli uomini prodi, nè Salomone suo fratello.: 2:1 Or avvicinandosi per Davide il giorno della morte, egli diede i suoi ordini a Salomone suo figliuolo, dicendo:: 2:2 'Io me ne vo per la via di tutti gli abitanti della terra. fortificati e portati da uomo!: 2:3 Osserva quello che l'Eterno, il tuo Dio, t'ha comandato d'osservare, camminando nelle sue vie e mettendo in proatica le sue leggi, i suoi comandamenti, i suoi proecetti, i suoi insegnamenti, secondo che e' scritto nella legge di Mose', affinchè tu riesca in tutto cio' che farai: 2:4 e dovunque tu ti volga, e affinchè l'Eterno adempia la parola da lui pronunciata a mio riguardo quando disse: - Se i tuoi figliuoli veglieranno sulla loro condotta camminando nel mio cospetto con fedelta', con tutto il loro cuore e con tutta l'anima loro, non ti manchera' mai qualcuno che segga sul trono d'Israele. -: 2:5 Sai anche tu quel che m'ha fatto Joab, figliuolo di T seruia, quel che ha fatto ai due capi degli eserciti d'Israele, ad Abner figliuolo di Ner, e ad Amasa, figliuolo di Jether, i quali egli uccise, spargendo in tempo di pace sangue di guerra, e macchiando di sangue la cintura che portava ai fianchi e i calzari che portava ai piedi.: 2:6 Agisci dunque secondo la tua saviezza, e non lasciare la sua canizie scendere in pace nel soggiorno de' morti.: 2:7 Ma tratta con bonta' i figliuoli di Barzillai il Gala-adita, e siano fra quelli che mangiano alla tua mensa. poichè cosi' anch'essi mi trattarono quando vennero a me, allorch'io fuggivo d'innanzi ad Absalom tuo fratello.: 2:8 Ed ecco, tu hai vicino a te Scimei, figliuolo di Ghe-ra, il Beniaminita, di Bahu-rim, il quale proferi' contro di me una maledizione atroce il giorno che andavo a Mahanaim. Ma egli scese ad incontrarmi verso il Giordano, e io gli giurai per l'Eterno che non lo farei morire di spada. -: 2:9 Ma ora non lo lasciare impunito. poichè sei savio per conoscere quel che tu debba fargli, e farai scendere tinta di sangue la sua canizie nel soggiorno de' morti'.: 2:10 E Davide s'addormento' coi suoi padri, e fu sepolto nella citta' di Davide.
: 1:1 Il re Davide era vecchio, avanti negli anni. e, per quanto lo coproissero con indumenti, non poteva riscaldarsi.: 1:2 Perciò i suoi servitori gli dissero: 'Si cerchi per il nostro signore una ragazza vergine, che stia al servizio del re, ne abbia cura, e dorma fra le sue braccia, e cosò il re nostro signore si riscalderó'.: 1:3 Cercarono dunque per tutto il paese d'Israele una bella ragazza. trovarono Abisag, la Sunamita, e la condussero dal re.: 1:4 La ragazza era bellissima, si proendeva cura del re, e lo serviva. ma il re non ebbe rapporti con lei.: 1:5 Adonia, figlio di Ag-ghit, mosso dall'ambizione, diceva: 'Sarò io il re!'. E si procurò carri, cavalieri, e cinquanta uomini che correvano davanti a lui.: 1:6 Suo padre non gli aveva mai fatto un rimprovero in vita sua, dicendogli: 'Perchè fai cosò?'. Adonia era inoltre di bellissimo aspetto, ed era nato subito dopo Absalom.: 1:7 Egli proese accordi con Ioab, figlio di Seruia, e con il sacerdote Abiatar. essi si misero dalla sua parte e lo favorirono.: 1:8 Ma il sacerdote Sadoc, Benaia, figlio di Ieoiada, il profeta Natan, Simei, Rei e gli uomini valorosi di Davide non erano dalla parte di Adonia.: 1:9 Adonia sacrificò pecore, buoi e vitelli grassi vicino al masso di Zoelet, che è accanto alla fontana di Ro-ghel, e invitò tutti i suoi fratelli, figli del re, e tutti gli uomini di Giuda che erano al servizio del re.: 1:10 ma non invitò il profeta Natan, nè Benaia, nè gli uomini valorosi, nè Salomone suo fratello.: 2:1 Si avvicinava per Davide il giorno della morte, ed egli diede questi ordini a Salomone suo figlio:: 2:2 'Io m'incammino per la via di tutti gli abitanti della terra. fortificati e comportati da uomo !: 2:3 Osserva quello che il SIGNORE, il tuo Dio, ti ha comandato d'osservare, camminando nelle sue vie e mettendo in proatica le sue leggi, i suoi comandamenti, i suoi proecetti, i suoi insegnamenti, come sta scritto nella legge di Mosè, perchè tu riesca in tutto ciò che farai e dovunque tu ti volga,: 2:4 e affinchè il SIGNORE adempia la parola da lui pronunziata a mio riguardo quando disse: ""Se i tuoi figli veglieranno sulla loro condotta camminando davanti a me con fedeltó, con tutto il cuore e con tutta l'anima loro, non ti mancheró mai qualcuno che sieda sul trono d'Israele"".: 2:5 Sai anche tu quel che mi ha fatto Ioab, figlio di Seruia, quel che ha fatto ai due capi degli eserciti d'Israele, ad Abner figlio di Ner e ad Amasa figlio di Ieter, che egli uccise, spargendo in tempo di pace sangue di guerra, e macchiando di sangue la cintura che portava ai fianchi e i calzari che portava ai piedi.: 2:6 Agisci dunque secondo la tua saggezza, e non lasciare la sua canizie scendere in pace nel soggiorno dei morti.: 2:7 Ma tratta con bontó i figli di Barzillai il Galaadi-ta. siano tra quelli che mangiano alla tua mensa. poichè anch'essi mi trattarono cosò quando vennero da me, mentre fuggivo davanti ad Absalom tuo fratello.: 2:8 Tu hai vicino a te Si-mei, figlio di Ghera, il Be-niaminita, di Baurim, il quale proferò contro di me una maledizione atroce il giorno che andavo a Maa-naim. Ma egli scese a incontrarmi verso il Giordano, e io gli giurai per il SIGNORE che non lo avrei fatto morire di spada.: 2:9 Ma ora non lasciarlo impunito. perchè sei saggio e sai quel che tu debba fargli. Farai scendere nel soggiorno dei morti la sua canizie tinta di sangue'.: 2:10 Davide si addormentò con i suoi padri, e fu sepolto nella cittó di Davide.
: 1:1 Ora il re Davide era vecchio e avanzato negli anni e, sebbene lo ricoproissero di panni, non riusciva a riscaldarsi.: 1:2 Perciò i suoi servi gli dissero: ’Si cerchi per il re, nostro signore, una fanciulla vergine, che assista il re, ne abbia cura e dorma sul suo seno. così il re nostro signore potró riscaldarsi'.: 1:3 Allora cercarono per tutto il territorio d’Israele una bella fanciulla e trovarono Abishag, la Shunami-ta, e la condussero dal re.: 1:4 La fanciulla era bellissima, si proendeva cura del re e lo serviva. ma il re non la conobbe.: 1:5 Or Adonijah, figlio di Haggith, insuperbitosi, diceva: ’Sarò io il re!'. E si procurò carri, cavalieri e cinquanta uomini che corressero davanti a lui.: 1:6 (Suo padre non lo aveva mai rimproverato in vita sua, dicendogli: ’Perchè fai così?'. Anche Adonijah era bellissimo, ed era nato dopo Absalom).: 1:7 Egli si accordò con Jo-ab, figlio di Tseruiah, e col sacerdote Abiathar, i quali seguirono Adonijah e lo spalleggiarono.: 1:8 Ma il sacerdote Tsadok, Benaiah figlio di Jehoiada, il profeta Nathan, Scimei, Rei e gli uomini prodi di Davide non erano per Ado-nijah.: 1:9 Adonijah immolò pecore, buoi e vitelli grassi vicino al masso di Zohelet che è vicino alla fontana di Roghel e invitò tutti i suoi fratelli, figli del re, e tutti gli uomini di Giuda al servizio del re.: 1:10 Ma non invitò il profeta Nathan, nè Benaiah, nè gli uomini prodi, nè Salomone suo fratello.: 2:1 Avvicinandosi per Davide il giorno della sua morte, egli ordinò a suo figlio Salomone, dicendo:: 2:2 ’Io sto per andare dove vanno tutti gli abitanti della terra. perciò sii forte e comportati da uomo !: 2:3 Osserva gli ordini dell’Eterno, il tuo DIO, camminando nelle sue vie e mettendo in proatica i suoi statuti, i suoi comandamenti, i suoi decreti e i suoi proecetti, come sta scritto nella legge di Mosè, affinchè tu riesca in tutto ciò che farai e dovunque ti volga,: 2:4 e affinchè l’Eterno adempia la promessa che mi ha fatto quando disse: 'Se i tuoi figli faranno attenzione alla loro condotta per camminare davanti a me in veritó con tutto il loro cuore e con tutta la loro anima, non ti mancheró mai qualcuno sul trono d’Israele"".: 2:5 Anche tu sai ciò che ha fatto a me Joab, figlio di Tseruiah, e ciò che ha fatto ai due capi degli eserciti d’Israele, ad Abner, figlio di Ner, e ad Amasa, figlio di Jether, che egli uccise. in tempo di pace ha versato sangue di guerra e ha macchiato di sangue di guerra la cintura che aveva ai fianchi e i sandali che portava ai piedi.: 2:6 Agisci dunque secondo la tua sapienza e non permettere che la sua canizie scenda in pace nello Sceol.: 2:7 Ma usa bontó con i figli di Barzillai il Galaadita e siano tra coloro che mangiano alla tua mensa, perchè con uguale bontó essi vennero da me quando io fuggivo di fronte ad Absalom tuo fratello.: 2:8 Ecco, proesso di te c?è pure Scimei, figlio di Ghe-ra, il Beniaminita, di Bahu-rim. Egli proferì un’orribile maledizione il giorno che andavo a Mahanaim, ma poi scese ad incontrarmi al Giordano e io gli giurai per l’Eterno: ""Non ti farò morire di spada"".: 2:9 Ora perciò non lasciarlo impunito, perchè sei un uomo saggio e sai ciò che devi fare. Fó scendere la sua canizie nello Sceol tinta di sangue'.: 2:10 Così Davide si addormentò con i suoi padri e fu sepolto nella cittó di Davide.
: Il re Davide era vecchio e avanzato negli anni e, sebbene lo coprissero, non riusciva a riscaldarsi.: I suoi ministri gli suggerirono: ""Si cerchi per il re nostro signore una vergine giovinetta, che assista il re e lo curi e dorma con lui; così il re nostro signore si riscalderà"".: Si cercò in tutto il territorio d'Israele una giovane bella e si trovò Abisag da Sunem e la condussero al re.: La giovane era molto bella; essa curava il re e lo serviva, ma il re non si unì a lei.: Intanto Adonia, figlio di Agghit, insuperbito, diceva: ""Sarò io il re"". Si procurò carri, cavalli e cinquanta uomini che lo precedessero.: Il re suo padre, per non affliggerlo, non gli disse mai: ""Perchè ti comporti in questo modo?"". Adonia era molto bello; era nato dopo Assalonne.: Si accordò con Ioab, figlio di Zeruia, e con il sacerdote Ebiatar, che stavano dalla sua parte.: Invece il sacerdote Zadok, Benaia figlio di Ioiada, il profeta Natan, Simei, Rei e il nerbo delle milizie di Davide non si schierarono con Adonia.: Adonia un giorno immolò pecore e buoi e vitelli grassi sulla pietra Zochelet, che è vicina alla fonte di Roghel. Invitò tutti i suoi fratelli, figli del re, e tutti gli uomini di Giuda al servizio del re.: Ma non invitò il profeta Natan, nè Benaia, nè i più valorosi soldati e neppure Salomone suo fratello.: Sentendo avvicinarsi il giorno della sua morte, Davide fece queste raccomandazioni al figlio Salomone:: ""Io me ne vado per la strada di ogni uomo sulla terra. Tu sii forte e mostrati uomo.: Osserva la legge del Signore tuo Dio, procedendo nelle sue vie ed eseguendo i suoi statuti, i suoi comandi, i suoi decreti e le sue prescrizioni, come sta scritto nella legge di Mosè, perchè tu riesca in ogni tua impresa e in ogni tuo progetto,: perchè il Signore attui la promessa che mi ha fatto quando ha detto: Se i tuoi figli nella loro condotta si cureranno di camminare davanti a me con lealtà, con tutto il cuore e con tutta l'anima, sul trono d'Israele siederà sempre uno dei tuoi discendenti.: Anche tu sai quel che ha fatto a me Ioab, figlio di Zeruia, cioè come egli ha trattato i due capi dell'esercito di Israele, Abner figlio di Ner e Amasa figlio di Ieter, come li ha uccisi spargendo in tempo di pace il sangue, come si fa in guerra, e macchiando di sangue innocente la cintura dei suoi fianchi e i sandali dei suoi piedi.: Tu agirai con saggezza, ma non permetterai che la sua vecchiaia scenda in pace agli inferi.: Agirai con bontà verso i figli di Barzillai il Galaadita, che mangeranno alla tua tavola, perchè mi hanno assistito mentre fuggivo da Assalonne tuo fratello.: Tu hai accanto a te anche Simei figlio di Ghera, Beniaminita, di Bacurìm; egli mi maledisse con una maledizione terribile quando fuggivo verso Macanaim. Ma mi venne incontro al Giordano e gli giurai per il Signore: Non ti farò morire di spada.: Ora non lasciare impunito il suo peccato. Sei saggio e sai come trattarlo. Farai scendere la sua canizie agli inferi con morte violenta"".: Davide si addormentò con i suoi padri e fu sepolto nella città di Davide.

Mappa

Commento di un santo

La superbia Cari fratelli, se considerate bene ogni cosa comprenderete facilmente che non solo i giudei incorrono nella superbia, anche questi due comandanti perirono per la stessa colpa. Con la superbia e l'arroganza e senza umiltà, l'ultimo (dei comandanti) si presentò ad Elia e disse: Uomo di Dio, il re ti convoca. Giacchè questi non gli rivolsero i giusti onori come ad un uomo vecchio e neppure reverenza come ad un profeta, lo Spirito Santo parlò per bocca del profeta, e su di loro si riversò il fuoco dal cielo. Il terzo comandante, invece, presentandosi con umiltà e contrizione, come un povero, con voce fievole, non meritò alcuna punizione e anzi ottenne che Elia si presentasse al re. Tutto ciò accadde per la salvezza di tutto il popolo, giacchè il Signore buono e misericordioso colpì i pochi perchè fossero guariti i molti. Cesario di

Autore

Arles

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-5°mercoledi dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
[(mc 7,14-23)}; (1re 1,1-1)}; (sal 37,5-6.37,3-31.37,39-4)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia