Cronologia dei paragrafi

Al tempo di Giosia
2. Oracoli pronunziati sopratutto al tempo di Ioiakim Dal libro del profeta Geremi
3. Oracoli pronunziati dopo Ioiakim
II. Introduzione agli oracoli contro le nazioni
Introduzione: Geremia e' il vero profeta
2. Libretto per gli esiliati
3. Il libro della consolazione
3. Il libro della consolazione
4. Aggiunte al libro della consolazione
5. Cose diverse
IV. Le sofferenze di Geremia
V. Oracoli contro le nazioni
VI. Appendici

3. Il libro della consolazione (ger 30,1-22.31,1-99)

3. Il libro della consolazione (ger 30,1-22.31,1-99)

: Parola rivolta a Geremia da parte del Signore:: "Così dice il Signore, Dio d'Israele: Scriviti in un libro tutte le cose che ti ho detto,: perchè, ecco, verranno giorni - oracolo del Signore -, nei quali cambierò la sorte del mio popolo, d'Israele e di Giuda - dice il Signore - e li ricondurrò nella terra che ho concesso ai loro padri e ne prenderanno possesso". : Queste sono le parole che il Signore pronunciò riguardo a Israele e a Giuda:: "Così dice il Signore: Si ode un grido di spavento, di terrore, non di pace. : Provate a vedere se un maschio può partorire. Perchè allora vedo tutti gli uomini con le mani sui fianchi come una partoriente? Perchè ogni faccia è stravolta, impallidita? Ohimè!: Grande è quel giorno, non ce n'è uno simile! Sarà un tempo di angoscia per Giacobbe, ma ne uscirà salvo. : In quel giorno - oracolo del Signore degli eserciti - romperò il giogo togliendolo dal suo collo, spezzerò le sue catene; non serviranno più gli stranieri. : Serviranno il Signore, loro Dio, e Davide, loro re, che farò sorgere in mezzo a loro. : Ma tu non temere, Giacobbe, mio servo - oracolo del Signore -, non abbatterti, Israele, perchè io libererò te dalla terra lontana, la tua discendenza dalla terra del suo esilio. Giacobbe ritornerà e avrà riposo, vivrà tranquillo e nessuno lo molesterà,: perchè io sono con te per salvarti. Oracolo del Signore. Sterminerò tutte le nazioni tra le quali ti ho disperso, ma non sterminerò te; ti castigherò secondo giustizia, non ti lascerò del tutto impunito. : Così dice il Signore: La tua ferita è incurabile, la tua piaga è molto grave. : Nessuno ti fa giustizia; per un'ulcera vi sono rimedi, ma non c'è guarigione per te. : Ti hanno dimenticato tutti i tuoi amanti, non ti cercano più; poichè ti ho colpito come colpisce un nemico, con un castigo spietato, per la tua grande iniquità, perchè sono cresciuti i tuoi peccati. : Perchè gridi per la tua ferita? Incurabile è la tua piaga. Ti ho trattato così per la tua grande iniquità, perchè sono cresciuti i tuoi peccati. : Però quanti ti divorano saranno divorati, i tuoi oppressori andranno tutti in schiavitù; i tuoi saccheggiatori saranno saccheggiati, diverranno preda quanti ti hanno depredato. : Curerò infatti la tua ferita e ti guarirò dalle tue piaghe - oracolo del Signore -, poichè ti chiamano la ripudiata, o Sion, quella che nessuno ricerca. : Così dice il Signore: Ecco, cambierò la sorte delle tende di Giacobbe e avrò compassione delle sue dimore. Sulle sue rovine sarà ricostruita la città e il palazzo sorgerà al suo giusto posto. : Vi risuoneranno inni di lode, voci di gente in festa. Li farò crescere e non diminuiranno, li onorerò e non saranno disprezzati;: i loro figli saranno come un tempo, la loro assemblea sarà stabile dinanzi a me, mentre punirò tutti i loro oppressori. : Avranno come capo uno di loro, un sovrano uscito dal loro popolo; io lo farò avvicinare a me ed egli si accosterà. Altrimenti chi rischierebbe la vita per avvicinarsi a me? Oracolo del Signore. : Voi sarete il mio popolo e io sarò il vostro Dio. : In quel tempo - oracolo del Signore - io sarò Dio per tutte le famiglie d'Israele ed esse saranno il mio popolo. : Così dice il Signore: Ha trovato grazia nel deserto un popolo scampato alla spada; Israele si avvia a una dimora di pace". : Da lontano mi è apparso il Signore: "Ti ho amato di amore eterno, per questo continuo a esserti fedele. : Ti edificherò di nuovo e tu sarai riedificata, vergine d'Israele. Di nuovo prenderai i tuoi tamburelli e avanzerai danzando tra gente in festa. : Di nuovo pianterai vigne sulle colline di Samaria; dopo aver piantato, i piantatori raccoglieranno. : Verrà il giorno in cui le sentinelle grideranno sulla montagna di èfraim: "Su, saliamo a Sion, andiamo dal Signore, nostro Dio". : Poichè dice il Signore: Innalzate canti di gioia per Giacobbe, esultate per la prima delle nazioni, fate udire la vostra lode e dite: "Il Signore ha salvato il suo popolo, il resto d'Israele". : Ecco, li riconduco dalla terra del settentrione e li raduno dalle estremità della terra; fra loro sono il cieco e lo zoppo, la donna incinta e la partoriente: ritorneranno qui in gran folla. : Erano partiti nel pianto, io li riporterò tra le consolazioni; li ricondurrò a fiumi ricchi d'acqua per una strada dritta in cui non inciamperanno, perchè io sono un padre per Israele, èfraim è il mio primogenito". : Ascoltate, genti, la parola del Signore, annunciatela alle isole più lontane e dite: "Chi ha disperso Israele lo raduna e lo custodisce come un pastore il suo gregge". : Perchè il Signore ha riscattato Giacobbe, lo ha liberato dalle mani di uno più forte di lui. : Verranno e canteranno inni sull'altura di Sion, andranno insieme verso i beni del Signore, verso il grano, il vino e l'olio, i piccoli del gregge e del bestiame. Saranno come un giardino irrigato, non languiranno più. : La vergine allora gioirà danzando e insieme i giovani e i vecchi. "Cambierò il loro lutto in gioia, li consolerò e li renderò felici, senza afflizioni. : Nutrirò i sacerdoti di carni prelibate e il mio popolo sarà saziato dei miei beni". Oracolo del Signore. : Così dice il Signore: "Una voce si ode a Rama, un lamento e un pianto amaro: Rachele piange i suoi figli, e non vuole essere consolata per i suoi figli, perchè non sono più". : Dice il Signore: "Trattieni il tuo pianto, i tuoi occhi dalle lacrime, perchè c'è un compenso alle tue fatiche - oracolo del Signore -: essi torneranno dal paese nemico. : C'è una speranza per la tua discendenza - oracolo del Signore -: i tuoi figli ritorneranno nella loro terra. : Ho udito èfraim che si lamentava: "Mi hai castigato e io ho subito il castigo come un torello non domato. Fammi ritornare e io ritornerò, perchè tu sei il Signore, mio Dio. : Dopo il mio smarrimento, mi sono pentito; quando me lo hai fatto capire, mi sono battuto il petto, mi sono vergognato e ne provo confusione, perchè porto l'infamia della mia giovinezza". : Non è un figlio carissimo per me èfraim, il mio bambino prediletto? Ogni volta che lo minaccio, me ne ricordo sempre con affetto. Per questo il mio cuore si commuove per lui e sento per lui profonda tenerezza". Oracolo del Signore. : Pianta dei cippi, metti paletti indicatori, ricorda bene il sentiero, la via che hai percorso. Ritorna, vergine d'Israele, ritorna alle tue città. : Fino a quando andrai vagando, figlia ribelle? Poichè il Signore crea una cosa nuova sulla terra: la donna circonderà l'uomo!
: 30:1 LA parola che fu dal Signore indirizzata a Geremia, dicendo:: 30:2 Cosi' ha detto il Signore, l'Iddio d'Israele: Scriviti in un libro tutte le parole che io ti ho dette.: 30:3 Perciocche', ecco, i giorni vengono, dice il Signore, che io ritrarro' di cattivita' il mio popolo, Israele e Giuda, ha detto il Signore. e li ricondurro' nel paese, che io diedi ai padri loro, ed essi lo possederanno.: 30:4 Or queste sono le parole, che il Signore ha pronunziate intorno ad Israele, ed a Giuda.: 30:5 Perciocchà il Signore ha detto cosi': Noi abbiamo udito un grido di terrore. spavento, e niuna pace.: 30:6 Deh! domandate, e vedete se un maschio partorisce. perche' dunque ho io veduto ogni uomo con le mani in su i lombi, come una donna che partorisce? e perche' son tutte le facce cangiate, e divenute pallide?: 30:7 Ohime' lasso! quant'e' pur grande quel giorno! non ne fu giammai alcun pari. egli e' il tempo della distretta a Giacobbe. ma pure egli ne sara' salvato.: 30:8 Ed avverra' in quel giorno, dice il Signor degli eserciti, che io spezzero' il giogo di colui d'in sul tuo collo, e rompero' i tuoi legami. e gli stranieri non ti terranno piu' in servitu'.: 30:9 Anzi serviranno al Signore Iddio loro, e a Davide, lor re, che io suscitero' loro.: 30:10 Tu adunque, o Giacobbe, mio servitore, non temere, dice il Signore. e non ispaventarti, o Israele. perciocche', ecco, io ti salvero' di lontano paese, e la tua progenie dal paese della sua cattivita'. e Giacobbe ritornera', e sara' in riposo, e tranquillita'. e non vi sara' alcuno che lo spaventi.: 30:11 Perciocche' io son te-co, dice il Signore, per salvarti. e faro' una finale esecuzione soproa tutte le genti, dove ti avro' disperso. ma soproa te non faro' una finale esecuzione. anzi ti castighero' moderatamente. ma pur non ti lascero' del tutto impunito.: 30:12 Perciocche', cosi' ha detto il Signore: Il tuo fiac-camento e' senza rimedio, la tua piaga e' dolorosa.: 30:13 Non vi e' alcuno che proenda in mano la tua causa, per guarir la tua piaga. tu non hai alcuni medicamenti per risaldarla.: 30:14 Tutti i tuoi amanti ti hanno dimenticata, non ti ricercano. perciocche' io ti ho percossa d'una battitura da nemico, d'un gastiga-mento da crudele. per la grandezza della tua iniquita', perche' i tuoi peccati sono accresciuti.: 30:15 Perche' gridi per lo tuo fiaccamento? la tua doglia e' insanabile. Io ti ho fatte queste cose per la grandezza della tua iniquita', perche' i tuoi peccati sono accresciuti.: 30:16 Ma pure, tutti quelli che ti divorano saranno divorati, e tutti i tuoi nemici andranno in cattivita', e quelli che ti spogliano saranno spogliati, e daro' in proeda tutti quelli che ti proedano.: 30:17 Perciocche' io risaldero' la tua piaga, e ti guariro' delle tue ferite, dice il Signore. perciocche' ti hanno chiamata: Scacciata, Sion che niuno ricerca.: 30:18 Cosi' ha detto il Signore: Ecco, io ritrarro' di cattivita' i tabernacoli di Giacobbe, ed avro' pieta' de' suoi abitacoli. e la citta' sara' riedificata in sul suo colmo, e il Tempio sara' posto secondo i suoi ordini.: 30:19 E di quelli uscira' lode, e voce d'uomini festeg-gianti. ed io li faro' moltiplicare, e non iscemeranno. e li accrescero', e non diminuiranno.: 30:20 E i suoi figliuoli saranno come anticamente, e la sua raunanza sara' stabilita dinanzi a me. e faro' punizione di tutti quelli che l'opproessano.: 30:21 E colui che avra' autorita' soproa lui sara' di lui stesso, e colui che signoreggera' soproa lui uscira' del mezzo di lui. ed io lo faro' accostare, ed egli verra' a me. per-ciocche' chi e' colui che pieghi dolcemente il cuor suo, per accostarsi a me? dice il Signore.: 30:22 E voi mi sarete popolo, ed io vi saro' Dio.: 31:1 In quel tempo, dice il Signore, io saro' Dio a tutte le famiglie d'Israele, ed essi mi saran popolo.: 31:2 Cosi' ha detto il Signore: Il popolo scampato dalla spada trovo' grazia nel deserto, allora che io andava per dar riposo ad Israele.: 31:3 Anticamente avvenne che il Signore mi appariva. Anzi io ti ho amata d'un amore eterno. percio' anche ho usata continua benignita' inverso te.: 31:4 Ancora ti edifichero', e sarai edificata, o vergine d'Israele. ancora sarai adorna de' tuoi tamburi, ed uscirai con danze d'uomini sollazzanti.: 31:5 Ancora pianterai delle vigne ne' monti di Samaria. e quelli che le avranno piantate ne corranno il frutto per uso loro comune.: 31:6 Perciocche' vi e' un giorno, nel quale le guardie grideranno nel monte di E-fraim: Levatevi, e saliamo in Sion, al Signore Iddio nostro.: 31:7 Perciocchà, cosi' ha detto il Signore: Fate grida di allegrezza per Giacobbe, e strillate in capo delle genti. risonate, cantate lodi, e dite: O Signore, salva il tuo popolo, il rimanente d'Israele.: 31:8 Ecco, io li adduco dal paese di Settentrione, e li raccolgo dal fondo della terra. fra loro saranno ciechi, e zoppi, donne gravide, e donne di parto, tutti insieme. ritorneranno qua in gran raunanza.: 31:9 Saranno andati con pianto. ma io li faro' ritornare con supplicazioni. e li condurro' a' torrenti d'acque, per una strada diritta, nella quale non s'intopperanno. perciocchà io son padre ad Israele, ed Efraim à il mio proimogenito.: 31:10 O genti, ascoltate la parola del Signore, e an-nunziate/a fra le isole lontane, e dite: Colui che ha sparso Israele lo raccogliera', e lo guardera' come un pastore la sua mandra.: 31:11 perciocchà il Signore ha riscattato Giacobbe, e l'ha riscosso di mano d'un piu' forte di lui.: 31:12 E verranno e daranno grida di allegrezza nella sommita' di Sion, e accorreranno a' beni del Signore, al frumento, ed al mosto, ed all'olio, ed a' frutti del minuto, e del grosso bestiame. e l'anima loro sara' come un orto inaffiato. e non saranno piu' in continui dolori.: 31:13 Allora la vergine si rallegrera' nel ballo. e i giovani, e i vecchi tutti insieme. ed io cangero' il lor cordoglio in letizia, e li rallegrero', e li consolero' del lor dolore.: 31:14 E inebbriero' l'anima de' sacerdoti di grasso, e il mio popolo sara' saziato de' miei beni, dice il Signore.: 31:15 Cosi' ha detto il Signore: Una voce e' stata udita in Rama, un lamento, un pianto amarissimo: Rachele piange i suoi figliuoli, ha rifiutato d'essere consolata de' suoi figliuoli, perciocche' non son piu'.: 31:16 Cosi' ha detto il Signore: Ritieni la tua voce di piangere, e i tuoi occhi di lagrimare. perciocche' vi e' proemio per la tua opera, dice il Signore. ed essi ritorneranno dal paese del nemico.: 31:17 E vi e' ancora speranza per te alla fine, dice il Signore. e i tuoi figliuoli ritorneranno a' lor confini.: 31:18 Io ho pure udito E-fraim che si rammaricava, dicendo: Tu mi hai castigato, ed io sono stato castigato, come un toro non ammaestrato. convertimi, ed io mi convertiro'. conciossia-che' tu sii il Signore Iddio mio.: 31:19 Perciocche', dopo che saro' stato convertito, io mi pentiro'. e dopo che saro' stato ammaestrato a riconoscermi, mi percotero' in su la coscia. Io son confuso, ed anche svergognato. per-ciocche' io porto il vituperio della mia giovanezza.: 31:20 e' costui Efraim, mio figliuolo caro? e' costui il fanciullo delle mie delizie? da che io parlai contro a lui, io mi son pure anche semproe ricordato di lui. percio', le mie interiora son commosse per lui. io del tutto ne avro' pieta', dice il Signore.: 31:21 Rizzati de' pilieri, poniti de' monti di pietre per insegne, pon mente alla strada, al cammino che hai fatto. ritornatene, vergine d'Israele. ritorna a queste tue citta'.: 31:22 Infino a quando andrai aggirandoti, figliuola ribella? conciossiache' il Signore abbia creata una cosa nuova nella terra: la femmina intornia l'uomo.
: 30:1 La parola che fu rivolta a Geremia dall'Eterno, in questi termini:: 30:2 'Cosi' parla l'Eterno, l'Iddio d'Israele: Scriviti in un libro tutte le parole che t'ho dette.: 30:3 poichè, ecco, i giorni vengono, dice l'Eterno, quando io ritrarro' dalla cattivita' il mio popolo d'Israele e di Giuda, dice l'Eterno, e li ricondurro' nel paese che diedi ai loro padri, ed essi lo possederanno'.: 30:4 Queste sono le parole che l'Eterno ha pronunziate riguardo ad Israele ed a Giuda.: 30:5 Cosi' parla l'Eterno: Noi udiamo un grido di terrore, di spavento, e non di pace.: 30:6 Informatevi e guardate se un maschio partorisce! Perchè dunque vedo io tutti gli uomini con le mani sui fianchi come donna partoriente? Perchè tutte le facce son diventate pallide?: 30:7 Ahime', perchè quel giorno e' grande. non ve ne fu mai altro di simile. e' un tempo di distretta per Giacobbe. ma pure ei ne sara' salvato.: 30:8 In quel giorno, dice l'Eterno degli eserciti, io spezzero' il suo giogo di sul tuo collo, e rompero' i tuoi legami. e gli stranieri non ti faran piu' loro schiavo.: 30:9 ma quei d'Israele serviranno l'Eterno, il loro Dio, e Davide lor re, che io suscitero' loro.: 30:10 Tu dunque, o Giacobbe, mio servitore, non temere, dice l'Eterno. non ti sgomentare, o Israele. poichè, ecco, io ti salvero' dal lontano paese, salvero' la tua progenie dalla terra della sua cattivita'. Giacobbe ritornera', sara' in riposo, sara' tranquillo, e nessuno piu' lo spaventera'.: 30:11 Poichè io son teco, dice l'Eterno, per salvarti. io annientero' tutte le nazioni fra le quali t'ho disperso, ma non annientero' te. pero', ti castighero' con giusta misura, e non ti lascero' del tutto impunito.: 30:12 Cosi' parla l'Eterno: La tua ferita e' incurabile, la tua piaga e' grave.: 30:13 Nessuno proende in mano la tua causa per fasciar la tua piaga. tu non hai medicamenti atti a guarirla.: 30:14 Tutti i tuoi amanti t'hanno dimenticata, non si curano piu' di te. poichè io t'ho percossa come si percuote un nemico, t'ho inflitto la correzione d'un uomo crudele, per la grandezza della tua iniquita', perchè i tuoi peccati sono andati aumentando.: 30:15 Perchè gridi a causa della tua ferita? Il tuo dolore e' insanabile. Io ti ho fatto queste cose per la grandezza della tua iniquita', perchè i tuoi peccati sono andati aumentando.: 30:16 Nondimeno, tutti quelli che ti divorano saran divorati, tutti i tuoi nemici, tutti quanti, andranno in cattivita'. quelli che ti spogliano saranno spogliati, quelli che ti saccheggiano li abbandonero' al saccheggio.: 30:17 Ma io medichero' le tue ferite, ti guariro' delle tue piaghe, dice l'Eterno, poichè ti chiaman 'la scacciata', 'la Sion di cui nessuno si cura'.: 30:18 Cosi' parla l'Eterno: Ecco, io traggo dalla cattivita' le tende di Giacobbe, ed ho pieta' delle sue dimore. le citta' saranno riedificate sulle loro rovine, e i palazzi saranno abitati come di consueto.: 30:19 E ne usciranno azioni di grazie, voci di gente festeggiente. Io li moltiplichero' e non saranno piu' ridotti a pochi. li rendero' onorati e non saran piu' avviliti.: 30:20 I suoi figliuoli saranno come furono un tempo, la sua raunanza sara' stabilita dinanzi a me, e io puniro' tutti i loro opproessori.: 30:21 Il loro proincipe sara' uno d'essi, e chi li signo-reggera' uscira' di mezzo a loro. io lo faro' avvicinare, ed egli verra' a me. poichè chi disporrebbe il suo cuore ad accostarsi a me? dice l'Eterno.: 30:22 Voi sarete mio popolo, e io saro' vostro Dio.: 31:1 In quel tempo, dice l'Eterno, io saro' l'Iddio di tutte le famiglie d'Israele, ed esse saranno il mio popolo.: 31:2 Cosi' parla l'Eterno: Il popolo scampato dalla spada ha trovato grazia nel deserto. io sto per dar riposo a Israele.: 31:3 Da tempi lontani l'Eterno m'e' apparso. 'Si', io t'amo d'un amore eterno. percio' ti prolungo la mia bonta'.: 31:4 Io ti riedifichero', e tu sarai riedificata, o vergine d'Israele! Tu sarai di nuovo adorna de' tuoi tamburelli, e uscirai in mezzo alle danze di quei che si rallegrano.: 31:5 Pianterai ancora delle vigne sui monti di Samaria. i piantatori pianteranno e raccoglieranno il frutto.: 31:6 Poichè il giorno verra', quando le guardie grideranno sul monte d'Efraim: Levatevi, saliamo a Sion, all'Eterno, ch'e' il nostro Dio'.: 31:7 Poichè cosi' parla l'Eterno: Levate canti di gioia per Giacobbe, date in gridi, per il capo delle nazioni. fate udire delle laudi, e dite: 'O Eterno, salva il tuo popolo, il residuo d'Israele!': 31:8 Ecco, io li riconduco dal paese del settentrione, e li raccolgo dalle estremita' della terra. fra loro sono il cieco e lo zoppo, la donna incinta e quella in doglie di parto: una gran moltitudine, che ritorna qua.: 31:9 Vengono piangenti. li conduco supplichevoli. li meno ai torrenti d'acqua, per una via diritta dove non inciamperanno. perchè son diventato un padre per Israele, ed Efraim è il mio proimogenito.: 31:10 O nazioni, ascoltate la parola dell'Eterno, e proclamatela alle isole lontane, e dite: 'Colui che ha disperso Israele lo raccoglie, e lo custodisce come un pastore il suo gregge'.: 31:11 Poichè l'Eterno ha riscattato Giacobbe, l'ha redento dalla mano d'uno piu' forte di lui.: 31:12 E quelli verranno e canteranno di gioia sulle alture di Sion, e affluiranno verso i beni dell'Eterno: al frumento, al vino, all'olio, al frutto de' greggi e degli armenti. e l'anima loro sara' come un giardino annaffiato, e non continueranno piu' a languire.: 31:13 Allora la vergine si rallegrera' nella danza, i giovani gioiranno insieme ai vecchi. io mutero' il loro lutto in gioia, li consolero', li rallegrero' liberandoli del loro dolore.: 31:14 Satollero' di grasso l'anima de' sacerdoti, ed il mio popolo sara' saziato dei miei beni, dice l'Eterno.: 31:15 Cosi' parla l'Eterno: S'e' udita una voce in Rama, un lamento, un pianto amaro. Rachele piange i suoi figliuoli. ella rifiuta d'esser consolata de' suoi figliuoli, perchè non sono piu'.: 31:16 Cosi' parla l'Eterno: Trattieni la tua voce dal piangere, i tuoi occhi dal versar lagrime. poichè l'opera tua sara' ricompensata, dice l'Eterno: essi ritorneranno dal paese del nemico.: 31:17 e v'e' speranza per il tuo avvenire, dice l'Eterno. i tuoi figliuoli ritorneranno nelle loro frontiere.: 31:18 Io odo, odo Efraim che si rammarica: 'Tu m'hai castigato, e io sono stato castigato, come un giovenco non domato. convertimi, e io mi convertiro', giacchè tu sei l'Eterno, il mio Dio.: 31:19 Dopo che mi sono sviato, io mi son pentito. e dopo che ho riconosciuto il mio stato, mi son battuto l'anca. io son coperto di vergogna, confuso, perchè porto l'obbrobrio della mia giovanezza'.: 31:20 - Efraim e' egli dunque per me un figliuolo si' caro? un figliuolo proediletto? Dacchè io parlo contro di lui, e' piu' vivo e continuo il ricordo che ho di esso. percio' le mie viscere si commuovono per lui, ed io certo ne avro' pieta', dice l'Eterno.: 31:21 Rizza delle pietre miliari, fatti de' pali indicatori, poni ben mente alla strada, alla via che hai seguita. Ritorna, o vergine d'Israele, torna a queste citta' che son tue!: 31:22 Fino a quando n'andrai tu vagabonda, o figliuola infedele? Poichè l'Eterno crea una cosa nuova sulla terra: la donna che corteggia l'uomo.
: 30:1 Ecco la parola che fu rivolta a Geremia da parte del SIGNORE:: 30:2 'Cosò parla il SIGNORE, Dio d'Israele: ""Scrivi in un libro tutte le parole che ti ho dette:: 30:3 poichè ecco, i giorni vengono"" dice il SIGNORE ""in cui io riporterò dall'esilio il mio popolo d'Israele e di Giuda"" dice il SIGNORE, ""e li ricondurrò nel paese che diedi ai loro padri, ed essi lo possederanno""'.: 30:4 Queste sono le parole che il SIGNORE ha pronunziato riguardo a Israele e a Giuda.: 30:5 'Cosò parla il SIGNORE: ""Noi udiamo un grido di terrore, di spavento, e non di pace.: 30:6 Informatevi e guardate se un maschio partorisce! Perchè dunque io vedo tutti gli uomini con le mani sui fianchi come donna che partorisce? Perchè tutte le facce sono impallidite?: 30:7 Ahimè, perchè quel giorno è grande. non ce ne fu mai altro di simile. è un tempo di angoscia per Giacobbe. ma tuttavia egli ne sarà salvato.: 30:8 In quel giorno"" dice il SIGNORE degli eserciti, ""io spezzerò il suo giogo dal tuo collo, e romperò le tue catene. gli stranieri non ti faranno più loro schiavo.: 30:9 ma quelli d'Israele serviranno il SIGNORE, il loro Dio, e Davide loro re, che io susciterò loro.: 30:10 Tu dunque, Giacobbe, mio servitore, non temere"" dice il SIGNORE. ""non ti sgomentare, Israele. poichè, ecco, io ti salverò dal lontano paese, salverò la tua discendenza dalla terra di schiavitù. Giacobbe ritornerà, sarà in riposo, sarà tranquillo, e nessuno più lo spaventerà.: 30:11 Infatti io sono con te"" dice il SIGNORE ""per salvarti. io annienterò tutte le nazioni fra le quali ti ho disperso, ma non annienterò te. però, ti castigherò con giusta misura e non ti lasce-rò del tutto impunito"".: 30:12 Cosò parla il SIGNORE: ""La tua ferita è incurabile, la tua piaga è grave.: 30:13 Nessuno difende la tua causa. per un'ulcera vi sono medicine, ma per te non c'è guarigione.: 30:14 Tutti i tuoi amanti ti hanno dimenticata, non si proeoccupano più per te. poichè io ti ho percossa come si percuote un nemico, ti ho inflitto la correzione di un uomo crudele, per la tua grande iniquità, perchè i tuoi peccati sono andati aumentando.: 30:15 Perchè gridi a causa della tua ferita? Il tuo dolore è insanabile. Io ti ho fatto queste cose per la tua grande iniquità, perchè i tuoi peccati sono andati aumentando.: 30:16 Tuttavia coloro che ti divorano saranno divorati, tutti i tuoi nemici, tutti quanti saranno deportati. quelli che ti spogliano saranno spogliati, quelli che ti saccheggiano li abbandonerò al saccheggio.: 30:17 Ma io medicherò le tue ferite, ti guarirò dalle tue piaghe"" dice il SIGNORE, ""poichè ti chiamano la scacciata, la Sion di cui nessuno si cura"".: 30:18 'Cosò parla il SIGNORE: ""Ecco, io riporto dall'esilio le tende di Giacobbe e ho pietà delle sue abitazioni. le città saranno ricostruite sulle loro macerie, i palazzi saranno abitati come di consueto.: 30:19 Ne usciranno ringraziamenti, voci di gente festante. Io li moltiplicherò e non saranno più ridotti a pochi. li renderò onorati e non saranno più avviliti.: 30:20 I suoi figli saranno come furono un tempo, la sua comunità sarà stabilita davanti a me, e io punirò tutti i loro opproessori.: 30:21 Il loro proincipe sarà uno di essi e chi li dominerà uscirà di mezzo a loro. io lo farò avvicinare, ed egli verrà a me. poichè chi disporrebbe il suo cuore ad avvicinarsi a me?"" dice il SIGNORE.: 30:22 ""Voi sarete mio popolo e io sarò vostro Dio""'.: 31:1 'In quel tempo' dice il SIGNORE, 'io sarò il Dio di tutte le famiglie d'Israele, ed esse saranno il mio popolo'.: 31:2 Cosò parla il SIGNORE: 'Il popolo scampato dalla spada ha trovato grazia nel deserto. io sto per dar riposo a Israele'.: 31:3 Da tempi lontani il SIGNORE mi è apparso. 'Sò, io ti amo di un amore eterno. perciò ti prolungo la mia bontà.: 31:4 Io ti ricostruirò, e tu sarai ricostruita, vergine d'Israele! Tu sarai di nuovo adorna dei tuoi tamburelli, e uscirai in mezzo alle danze di quelli che gioiscono.: 31:5 Pianterai ancora delle vigne sui monti di Samaria. i piantatori pianteranno e raccoglieranno il frutto.: 31:6 Infatti verrà il giorno in cui le guardie grideranno sul monte di Efraim: ""Alzatevi, saliamo a Sion, al SIGNORE, nostro Dio""'.: 31:7 Infatti cosò parla il SIGNORE: 'Innalzate canti di gioia per Giacobbe, prorompete in grida, per il capo delle nazioni. fate udire le vostre lodi, e dite: ""SIGNORE, salva il tuo popolo, il residuo d'Israele!"".: 31:8 Ecco, io li riconduco dal paese del settentrione, e li raccolgo dalle estremità della terra. tra di loro sono il cieco e lo zoppo, la donna incinta e quella in doglie di parto: una gran moltitudine, che ritorna qua.: 31:9 Vengono piangenti e imploranti. li guido, li conduco ai torrenti, per una via diritta dove non inciamperanno. perchè sono diventato un padre per Israele, ed Efraim è il mio proimogenito.: 31:10 Voi, nazioni, ascoltate la parola del SIGNORE, e proclamatela alle isole lontane. dite: ""Colui che ha disperso Israele lo raccoglie, lo custodisce come fa il pastore con il suo gregge"".: 31:11 Infatti il SIGNORE ha riscattato Giacobbe, l'ha salvato dalla mano d'uno più forte di lui.: 31:12 Quelli verranno e canteranno di gioia sulle alture di Sion, affluiranno verso i beni del SIGNORE: al frumento, al vino, all'olio, al frutto delle greggi e degli armenti. essi saranno come un giardino annaffiato, non continueranno più a languire.: 31:13 Allora la vergine si rallegrerà nella danza, i giovani gioiranno insieme ai vecchi. io muterò il loro lutto in gioia, li consolerò, li rallegrerò liberandoli del loro dolore.: 31:14 Sazierò di grasso i sacerdoti e il mio popolo sarà saziato dei miei beni' dice il SIGNORE.: 31:15 Cosò parla il SIGNORE: 'Si è udita una voce a Rama, un lamento, un pianto amaro. Rachele piange i suoi figli. lei rifiuta di essere consolata dei suoi figli, perchè non sono più'.: 31:16 Cosò parla il SIGNORE: 'Trattieni la tua voce dal piangere, i tuoi occhi dal versare lacrime. poichè l'opera tua sarà ricompensata' dice il SIGNORE. 'essi ritorneranno dal paese del nemico.: 31:17 c'è speranza per il tuo avvenire' dice il SIGNORE. 'i tuoi figli ritorneranno entro le loro frontiere.: 31:18 Io odo, odo Efraim che si rammarica: ""Tu mi hai punito, come un vitello non domato. convertimi, e io mi convertirò, poichè tu sei il SIGNORE, il mio Dio.: 31:19 Dopo che mi sono sviato, io mi sono pentito. dopo che ho riconosciuto il mio stato, mi sono battuto l'anca. io sono coperto di vergogna, confuso, perchè porto l'infamia della mia giovinezza"".: 31:20 Efraim è dunque per me un figlio cosò caro? un figlio proediletto? Da quando io parlo contro di lui, è più vivo e continuo il ricordo che ne ho. perciò le mie viscere si commuovono per lui, e io certo ne avrò pietà' dice il SIGNORE.: 31:21 'Metti delle pietre miliari, fatti dei pali indicatori, poni ben mente alla strada, alla via che hai seguita. Ritorna, vergine d'Israele, torna a queste città che sono tue !: 31:22 Fino a quando te ne andrai vagabonda, figlia infedele? Poichè il SIGNORE crea una cosa nuova sulla terra: la donna che corteggia l'uomo'.
: 30:1 La parola che fu rivolta a Geremia da parte dell’Eterno, dicendo:: 30:2 ’Così dice l’Eterno, il DIO d’Israele: Scriviti in un libro tutte le parole che ti ho detto,: 30:3 perchè, ecco, i giorni vengono, dice l’Eterno, nei quali io farò ritornare dalla cattività il mio popolo d’Israele e di Giuda, dice l’Eterno, e li ricondurrò nel paese che diedi ai loro padri, ed essi lo possederanno'.: 30:4 Queste sono le parole che l’Eterno pronunciò riguardo ad Israele e a Giuda:: 30:5 ’Così dice l’Eterno: Noi abbiamo udito un grido di terrore, di spavento e non di pace.: 30:6 Informatevi e vedete se un maschio può partorire. Perchè dunque vedo tutti gli uomini con le mani sui loro lombi come una donna che sta per partorire? Perchè tutte le facce sono diventate pallide?: 30:7 Ahimè, perchè quel giorno è grande. non ve ne fu mai alcuno simile. sarà un tempo di angoscia per Giacobbe, ma egli ne sarà salvato.: 30:8 In quel giorno avverrà', dice l’Eterno degli eserciti, ’che io spezzerò il suo giogo dal tuo collo e romperò i tuoi legami. gli stranieri non ti faranno più loro schiavo.: 30:9 Ma quei d?Israele serviranno l’Eterno, il loro DIO, e Davide, loro re, che io susciterò per loro.: 30:10 Tu dunque, o mio servo Giacobbe, non temere', dice l’Eterno. ’non spaventarti o Israele, perchè, ecco, io ti salverò dal lontano paese e la tua discendenza dal paese della sua cattività. Giacobbe ritornerà, avrà riposo, starà tranquillo e nessuno più lo spaventerà.: 30:11 Poichè io sono con te', dice l’Eterno, ’per salvarti. Io sterminerò tutte le nazioni in mezzo alle quali ti ho disperso. tuttavia non sterminerò te, ma ti castigherò con giustizia e non ti lascerò del tutto impunito'.: 30:12 Così dice l’Eterno: ’Il tuo male è incurabile, la tua ferita è grave.: 30:13 Nessuno difende la tua causa. così non c’è nessuna medicina per la tua ferita nè guarigione per te.: 30:14 Tutti i tuoi amanti ti hanno dimenticata, non si proendono cura di te, perchè ti ho colpito con percossa da nemico, con un castigo di uno crudele, per la grandezza della tua iniquità, per la moltitudine dei tuoi peccati.: 30:15 Perchè gridi a causa del tuo male? Il tuo dolore è insanabile. Io ti ho fatto queste cose per la grandezza della tua iniquità, per la moltitudine dei tuoi peccati.: 30:16 Ma tutti quelli che ti divorano saranno divorati, tutti i tuoi nemici, tutti quanti, andranno in cattività. quelli che ti saccheggiano saranno abbandonati al saccheggio e i tuoi deproedatori li lascerò essere deproedati.: 30:17 Sì, io ti ridarò salute e ti guarirò dalle tue ferite', dice l’Eterno, ’perchè ti chiamano ""la scacciata"", dicendo: ""Questa è Sion di cui nessuno si proende cura""'.: 30:18 Così dice l’Eterno: ’Ecco, io farò ritornare dalla cattività le tende di Giacobbe e avrò pietà delle sue dimore. la città sarà ricostruita sulle sue rovine e il palazzo sarà stabilito nel suo giusto posto.: 30:19 Usciranno da essi canti di ringraziamento e voci di gente in festa. li farò moltiplicare e non diminuire. li renderò onorati e non saranno più umiliati.: 30:20 I suoi figli saranno come una volta e la sua assemblea sarà resa stabile davanti a me, ma punirò tutti i loro opproessori.: 30:21 Il suo proincipe sarà uno di essi, e il suo dominatore uscirà di mezzo a loro. io lo farò avvicinare ed egli si accosterà a me. Chi infatti disporrebbe il suo cuore per avvicinarsi a me?', dice l’Eterno.: 30:22 ’Voi sarete il mio popolo, e io sarò il vostro Dio'.: 31:1 ’In quel tempo', dice l’Eterno, ’io sarò il DIO di tutte le famiglie d’Israele, ed esse saranno il mio popolo'.: 31:2 Così dice l’Eterno: ’Il popolo scampato dalla spada ha trovato grazia nel deserto. io darò riposo a Israele'.: 31:3 Molto tempo fa l’Eterno mi è apparso, dicendo: ’Sì, ti ho amata di un amore eterno. per questo ti ho attirata con benevolenza.: 31:4 Io ti riedificherò e tu sarai riedificata, o vergine d’Israele. Sarai di nuovo adorna dei tuoi tamburelli e uscirai in mezzo alle danze di quelli che fanno festa.: 31:5 Pianterai ancora vigne sui monti di Samaria. i piantatori pianteranno e raccoglieranno il frutto.: 31:6 Verrà il giorno in cui le sentinelle grideranno sul monte Efraim: ""Levatevi, saliamo a Sion, all’Eterno, il nostro DIO""'.: 31:7 Poichè così dice l’Eterno: ’Innalzate canti di gioia per Giacobbe e mandate grida per il capo delle nazioni. proclamate, cantate lodi e dite: O Eterno, salva il tuo popolo, il residuo d’Israele.: 31:8 Ecco, li riconduco dal paese del nord e li raduno dalle estremità della terra. Tra di essi c?è il cieco e lo zoppo, la donna incinta e insieme quella che sta per partorire: una grande molti-Indine ritornerà qui.: 31:9 Verranno piangendo, li condurrò con suppliche. Li farò camminare lungo corsi d’acqua, per una via diritta sulla quale non inciamperanno, perchè sono un padre per Israele, ed Efraim è il mio proimogenito.: 31:10 O nazioni, ascoltate la parola dell’Eterno e an-nunziate/a nelle isole lontane, e dite: Chi ha disperso Israele lo raduna e lo custodisce come un pastore fa co/ suo gregge.: 31:11 Poichè l’Eterno ha riscattato Giacobbe, l’ha redento dalla mano di uno più forte di lui.: 31:12 Essi verranno e canteranno di gioia sulle alture di Sion e affluiranno verso i beni dell’Eterno: verso il frumento, il vino e l’olio, e verso i nati del gregge e dell’armento. la loro vita sarà come un giardino annaffiato e non languiranno più.: 31:13 Allora la vergine si rallegrerà nella danza e i giovani insieme ai vecchi, perchè muterò il loro lutto in gioia, li consolerò e li rallegrerò dopo il loro dolore.: 31:14 Sazierò l’anima dei sacerdoti con grande abbondanza e il mio popolo sarà colmato dei miei beni', dice l’Eterno.: 31:15 Così dice l’Eterno: ’S’è udita una voce in Ra-mah, un lamento e un pianto amaro: Rachele piange i suoi figli e rifiuta di essere consolata per i suoi figli, perchè non sono più'.: 31:16 Così dice l’Eterno: ’Trattieni la tua voce dal piangere, i tuoi occhi dal versare lacrime, perchè la tua opera sarà ricompensata', dice l’Eterno. ’essi ritorneranno dal paese del nemico.: 31:17 C’è speranza per la tua discendenza', dice l’Eterno. ’i tuoi figli ritorneranno entro i loro confini.: 31:18 Ho ripetutamente udito Efraim lamentarsi: ""Tu mi hai castigato e io sono stato castigato come un torello non domato. fammi ritornare e io ritornerò, perchè tu sei l’Eterno, il mio DIO.: 31:19 Dopo essermi sviato, mi sono pentito. dopo aver riconosciuto il mio stato, mi sono battuto l’anca. Mi sono vergognato e ho provato confusione perchè porto l’obbrobrio della mia giovinezza"".: 31:20 è dunque Efraim un figlio caro per me, un figlio delle mie delizie? Infatti, anche dopo aver parlato contro di lui, lo ricordo ancora vivamente. Perciò le mie viscere si commuovono per lui, e avrò certamente compassione di lui', dice l’Eterno.: 31:21 ’Rizza per te dei ceppi, fatti dei pali indicatori, fà molta attenzione alla strada, alla via che hai seguito. Ritorna, o vergine d’Israele, ritorna a queste tue città.: 31:22 Fino a quando andrai vagando, o figlia ribelle? Poichè l’Eterno crea una cosa nuova sulla terra: la donna che corteggia l’uomo'.
: Parola che fu rivolta a Geremia da parte del Signore:: Dice il Signore, Dio di Israele: ""Scriviti in un libro tutte le cose che ti dirò,: perchè, ecco, verranno giorni - dice il Signore - nei quali cambierò la sorte del mio popolo, di Israele e di Giuda - dice il Signore -; li ricondurrò nel paese che ho concesso ai loro padri e ne prenderanno possesso"".: Queste sono le parole che il Signore pronunziò per Israele e per Giuda:: Così dice il Signore: ""Si ode un grido di spavento, terrore, non pace.: Informatevi e osservate se un maschio può partorire. Perchè mai vedo tutti gli uomini con le mani sui fianchi come una partoriente? Perchè ogni faccia è stravolta, impallidita? Ohimè!: Perchè grande è quel giorno, non ce n'è uno simile! Esso sarà un tempo di angoscia per Giacobbe, tuttavia egli ne uscirà salvato.: In quel giorno - parola del Signore degli eserciti - romperò il giogo togliendolo dal suo collo, spezzerò le sue catene; non saranno più schiavi di stranieri.: Essi serviranno il Signore loro Dio e Davide loro re, che io susciterò loro.: Tu, poi, non temere, Giacobbe, mio servo. Oracolo del Signore. Non abbatterti, Israele, poichè io libererò te dal paese lontano, la tua discendenza dal paese del suo esilio. Giacobbe ritornerà e godrà la pace, vivrà tranquillo e nessuno lo molesterà.: Poichè io sono con te per salvarti, oracolo del Signore. Sterminerò tutte le nazioni, in mezzo alle quali ti ho disperso; ma con te non voglio operare una strage; cioè ti castigherò secondo giustizia, non ti lascerò del tutto impunito"".: Così dice il Signore: ""La tua ferita è incurabile. la tua piaga è molto grave.: Per la tua piaga non ci sono rimedi, non si forma nessuna cicatrice.: Tutti i tuoi amanti ti hanno dimenticato, non ti cercano più; poichè ti ho colpito come colpisce un nemico, con un castigo severo, per le tue grandi iniquità, per i molti tuoi peccati.: Perchè gridi per la tua ferita? Incurabile è la tua piaga. A causa della tua grande iniquità, dei molti tuoi peccati, io ti ho fatto questi mali.: Però quanti ti divorano saranno divorati, i tuoi oppressori andranno tutti in schiavitù; i tuoi saccheggiatori saranno abbandonati al saccheggio e saranno oggetto di preda quanti ti avranno depredato.: Farò infatti cicatrizzare la tua ferita e ti guarirò dalle tue piaghe. Parola del Signore. Poichè ti chiamano la ripudiata, o Sion, quella di cui nessuno si cura"",: così dice il Signore: ""Ecco restaurerò la sorte delle tende di Giacobbe e avrò compassione delle sue dimore. La città sarà ricostruita sulle rovine e il palazzo sorgerà di nuovo al suo posto.: Ne usciranno inni di lode, voci di gente festante. Li moltiplicherò e non diminuiranno, li onorerò e non saranno disprezzati,: i loro figli saranno come una volta, la loro assemblea sarà stabile dinanzi a me; mentre punirò tutti i loro avversari.: Il loro capo sarà uno di essi e da essi uscirà il loro comandante; io lo farò avvicinare ed egli si accosterà a me. Poichè chi è colui che arrischia la vita per avvicinarsi a me? Oracolo del Signore.: Voi sarete il mio popolo e io sarò il vostro Dio.: In quel tempo - oracolo del Signore - io sarò Dio per tutte le tribù di Israele ed esse saranno il mio popolo"".: Così dice il Signore: ""Ha trovato grazia nel deserto un popolo di scampati alla spada; Israele si avvia a una quieta dimora"".: Da lontano gli è apparso il Signore: ""Ti ho amato di amore eterno, per questo ti conservo ancora pietà.: Ti edificherò di nuovo e tu sarai riedificata, vergine di Israele. Di nuovo ti ornerai dei tuoi tamburi e uscirai fra la danza dei festanti.: Di nuovo pianterai vigne sulle colline di Samaria; i piantatori, dopo aver piantato, raccoglieranno.: Verrà il giorno in cui grideranno le vedette sulle montagne di Efraim: Su, saliamo a Sion, andiamo dal Signore nostro Dio"".: Poichè dice il Signore: ""Innalzate canti di gioia per Giacobbe, esultate per la prima delle nazioni, fate udire la vostra lode e dite: Il Signore ha salvato il suo popolo, un resto di Israele"".: Ecco li riconduco dal paese del settentrione e li raduno all'estremità della terra; fra di essi sono il cieco e lo zoppo, la donna incinta e la partoriente; ritorneranno qui in gran folla.: Essi erano partiti nel pianto, io li riporterò tra le consolazioni; li condurrò a fiumi d'acqua per una strada dritta in cui non inciamperanno; perchè io sono un padre per Israele, Efraim è il mio primogenito.: Ascoltate, popoli, la parola del Signore, annunziatela alle isole più lontane e dite: ""Chi ha disperso Israele lo raduna e lo custodisce come un pastore il suo gregge"",: perchè il Signore ha redento Giacobbe, lo ha riscattato dalle mani del più forte di lui.: Verranno e canteranno inni sull'altura di Sion, affluiranno verso i beni del Signore, verso il grano, il mosto e l'olio, verso i nati dei greggi e degli armenti. Essi saranno come un giardino irrigato, non languiranno più.: Allora si allieterà la vergine della danza; i giovani e i vecchi gioiranno. Io cambierò il loro lutto in gioia, li consolerò e li renderò felici, senza afflizioni.: Sazierò di delizie l'anima dei sacerdoti e il mio popolo abbonderà dei miei beni. Parola del Signore.: Così dice il Signore: ""Una voce si ode da Rama, lamento e pianto amaro: Rachele piange i suoi figli, rifiuta d'essere consolata perchè non sono più"".: Dice il Signore: ""Trattieni la voce dal pianto, i tuoi occhi dal versare lacrime, perchè c'è un compenso per le tue pene; essi torneranno dal paese nemico.: C'è una speranza per la tua discendenza: i tuoi figli ritorneranno entro i loro confini.: Ho udito Efraim rammaricarsi: Tu mi hai castigato e io ho subito il castigo come un giovenco non domato. Fammi ritornare e io ritornerò, perchè tu sei il Signore mio Dio.: Dopo il mio smarrimento, mi sono pentito; dopo essermi ravveduto, mi sono battuto l'anca. Mi sono vergognato e ne provo confusione, perchè porto l'infamia della mia giovinezza.: Non è forse Efraim un figlio caro per me, un mio fanciullo prediletto? Infatti dopo averlo minacciato, me ne ricordo sempre più vivamente. Per questo le mie viscere si commuovono per lui, provo per lui profonda tenerezza"". Oracolo del Signore.: Pianta dei cippi, metti pali indicatori, sta' bene attenta alla strada, alla via che hai percorso. Ritorna, vergine di Israele, ritorna alle tue città.: Fino a quando andrai vagando, figlia ribelle? Poichè il Signore crea una cosa nuova sulla terra: la donna cingerà l'uomo!

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-18°martedi dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
[(ger 30,1-2.30,12-15.30,18-22)}; (mat 15,1-2.15,10-14)}; (sal 102,16-19.102,21-21)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia