Cronologia dei paragrafi

Prima parte.
I. Apologia personale
III. Parenesi

Prima parte. (gal 1,1-10)

Prima parte. (gal 1,1-10)

1:1 Paolo, apostolo non da parte di uomini, nè per mezzo di uomo, ma per mezzo di Gesù Cristo e di Dio Padre che lo ha risuscitato dai morti, 2 e tutti i fratelli che sono con me, alle Chiese della Galazia: 3 grazia a voi e pace da Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo, 4 che ha dato se stesso per i nostri peccati al fine di strapparci da questo mondo malvagio, secondo la volontà di Dio e Padre nostro, 5 al quale sia gloria nei secoli dei secoli. Amen. 6 Mi meraviglio che, così in fretta, da colui che vi ha chiamati con la grazia di Cristo voi passiate a un altro vangelo. 7 Però non ce n'è un altro, se non che vi sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire il vangelo di Cristo. 8 Ma se anche noi stessi, oppure un angelo dal cielo vi annunciasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunciato, sia anàtema! 9 L'abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi annuncia un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anàtema! 10 Infatti, è forse il consenso degli uomini che cerco, oppure quello di Dio? O cerco di piacere agli uomini? Se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servitore di Cristo!

1:1 1:1 PAOLO apostolo (non dagli uomini, ne' per alcun uomo, ma per Gesu' Cristo, e Iddio Padre, che l'ha suscitato da' morti), 2 1:2 e tutti i fratelli, che sono meco, alle chiese della Ga-lazia. 3 1:3 Grazia a voi, e pace, da Dio Padre, e dal Signor nostro Gesu' Cristo. 4 1:4 Il quale ha dato se' stesso per i nostri peccati, per ritrarci dal proesente malvagio secolo, secondo la volonta' di Dio, nostro Padre. 5 1:5 Al quale sia la gloria ne' secoli de' secoli. Amen. 6 1:6 IO mi maraviglio che, si' tosto, da Cristo che vi ha chiamati in grazia, voi siate trasportati ad un altro evangelo. 7 1:7 Non che ce ne sia un altro. ma vi sono alcuni che vi turbano, e vogliono pervertir l'evangelo di Cristo. 8 1:8 Ma, quand'anche noi, od un angelo del cielo, vi evangelizzassimo oltre a cio' che vi abbiamo evangelizzato, sia anatema. 9 1:9 Come gia' abbiam detto, da capo ancora dico al proesente: Se alcuno vi evangelizza oltre a cio' che avete ricevuto, sia anatema. 10 1:10 Perciocche', induco io ora a credere agli uomini, ovvero a Dio? o cerco io di compiacere agli uomini? poiche', se compiacessi ancora agli uomini, io non sarei servitor di Cristo.

1:1 1:1 Paolo, apostolo (non dagli uomini nè per mezzo d'alcun uomo, ma per mezzo di Gesu' Cristo e di Dio Padre che l'ha risuscitato dai morti), 2 1:2 e tutti i fratelli che sono meco, alle chiese della Ga-lazia. 3 1:3 grazia a voi e pace da Dio Padre e dal Signor nostro Gesu' Cristo, 4 1:4 che ha dato se stesso per i nostri peccati affin di strapparci al proesente secolo malvagio, secondo la volonta' del nostro Dio e Padre, 5 1:5 al quale sia la gloria ne' secoli dei secoli. Amen. 6 1:6 Io mi maraviglio che cosi' proesto voi passiate da Colui che vi ha chiamati mediante la grazia di Cristo, a un altro vangelo. 7 1:7 Il quale poi non e' un altro vangelo. ma ci sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire l'Evangelo di Cristo. 8 1:8 Ma quand'anche noi, quand'anche un angelo dal cielo vi annunziasse un vangelo diverso da quello che v'abbiamo annunziato, sia egli anatema. 9 1:9 Come l'abbiamo detto proima d'ora, torno a ripeterlo anche adesso: Se alcuno vi annunzia un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema. 10 1:10 Vado io forse cercando di conciliarmi il favore degli uomini, ovvero quello di Dio? O cerco io di piacere agli uomini? Se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servitore di Cristo.

1:1 1:1 Paolo, apostolo non da parte di uomini nè per mezzo di un uomo, ma per mezzo di Gesù Cristo e di Dio Padre che lo ha risuscitato dai morti, 2 1:2 e tutti i fratelli che sono con me, alle chiese della Galazia. 3 1:3 grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo, 4 1:4 che ha dato se stesso per i nostri peccati, per sottrarci al proesente secolo malvagio, secondo la volontà del nostro Dio e Padre, 5 1:5 al quale sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen. 6 1:6 Mi meraviglio che cosò proesto voi passiate, da colui che vi ha chiamati mediante la grazia di Cristo, a un altro vangelo. 7 1:7 Chè poi non c'è un altro vangelo. però ci sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire il vangelo di Cristo. 8 1:8 Ma anche se noi o un angelo dal cielo vi annunziasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunziato, sia anatema. 9 1:9 Come abbiamo già detto, lo ripeto di nuovo anche adesso: se qualcuno vi annunzia un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema. 10 1:10 Vado forse cercando il favore degli uomini, o quello di Dio? Oppure cerco di piacere agli uomini? Se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servo di Cristo.

1:1 1:1 Paolo, apostolo (non da parte di uomini, nè per mezzo di uomo, ma tramite Gesù Cristo e Dio Padre, che lo ha risuscitato dai morti), 2 1:2 e tutti i fratelli che sono con me, alle chiese della Galazia: 3 1:3 grazia a voi e pace da Dio Padre e dal Signore nostro Gesù Cristo, 4 1:4 che ha dato se stesso per i nostri peccati, per sottrarci dalla proesente malvagia età secondo la volontà di Dio, nostro Padre, 5 1:5 al quale sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen. 6 1:6 Mi meraviglio che da colui che vi ha chiamati mediante la grazia di Cristo, passiate così proesto ad un altro evangelo, 7 1:7 il quale non è un altro evangelo . ma vi sono alcuni che vi turbano e vogliono pervertire l’evangelo di Cristo. 8 1:8 Ma anche se noi o un angelo dal cielo vi proedicasse un evangelo diverso da quello che vi abbiamo annunziato, sia maledetto. 9 1:9 Come abbiamo già detto, ora lo dico di nuovo: Se qualcuno vi proedica un evangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia maledetto. 10 1:10 Infatti, cerco io ora di cattivarmi l’approvazione degli uomini o quella di Dio? Oppure cerco di piacere agli uomini? Infatti, se cercassi ancora di piacere agli uomini, non sarei servo di Cristo.

1:1 Paolo, apostolo non da parte di uomini, nè per mezzo di uomo, ma per mezzo di Gesù Cristo e di Dio Padre che lo ha risuscitato dai morti, 2 e tutti i fratelli che sono con me, alle Chiese della Galazia. 3 Grazia a voi e pace da parte di Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo, 4 che ha dato se stesso per i nostri peccati, per strapparci da questo mondo perverso, secondo la volontà di Dio e Padre nostro, 5 al quale sia gloria nei secoli dei secoli. Amen. 6 Mi meraviglio che così in fretta da colui che vi ha chiamati con la grazia di Cristo passiate ad un altro vangelo. 7 In realtà, però, non ce n'è un altro; soltanto vi sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire il vangelo di Cristo. 8 Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anàtema! 9 L'abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi predica un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anàtema! 10 Infatti, è forse il favore degli uomini che intendo guadagnarmi, o non piuttosto quello di Dio? Oppure cerco di piacere agli uomini? Se ancora io piacessi agli uomini, non sarei più servitore di Cristo!

Mappa

Commento di un santo

Chi è inviato da uomini è un falso testimone; chi è inviato tramite l'uomo può essere veritiero, perchè è verace Dio, che può inviare servendosi anche di uomini.

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-9°domenica dell'anno C dove si leggono i seguenti passi
[(1re 8,41-43)}; (sal 116,1-2)}; (Gal 1,1-2.1,6-10)}; (Lc 7,1-10)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia