Cronologia dei paragrafi

Israele in Egitto
2. Giovinezza e vocazione di mose'
2. Il codice dell'alleanza
3. Le piaghe d'Egitto. La Pasqua
4. L'uscita dall'Egitto
4. L'uscita dall'Egitto
II. Il cammino nel deserto
L'alleanza e il decalogo
4. Prescrizioni sulla costruzione del santuario e sui suoi ministri dal libro dell
5. Il vitello d'oro e l'alleanza rinnovata
6. Costruzione ed erezione del santuario

4. L'uscita dall'Egitto (eso 13,17-99.15,1-21)

4. L'uscita dall'Egitto (eso 13,17-99.15,1-21)

: Quando il faraone lasciò partire il popolo, Dio non lo condusse per la strada del territorio dei Filistei, benchè fosse più corta, perchè Dio pensava: "Che il popolo non si penta alla vista della guerra e voglia tornare in Egitto!". : Dio fece deviare il popolo per la strada del deserto verso il Mar Rosso. Gli Israeliti, armati, uscirono dalla terra d'Egitto. : Mosè prese con sè le ossa di Giuseppe, perchè questi aveva fatto prestare un solenne giuramento agli Israeliti, dicendo: "Dio, certo, verrà a visitarvi; voi allora vi porterete via le mie ossa". : Partirono da Succot e si accamparono a Etam, sul limite del deserto. : Il Signore marciava alla loro testa di giorno con una colonna di nube, per guidarli sulla via da percorrere, e di notte con una colonna di fuoco, per far loro luce, così che potessero viaggiare giorno e notte. : Ecco, io rendo ostinato il cuore degli Egiziani, così che entrino dietro di loro e io dimostri la mia gloria sul faraone e tutto il suo esercito, sui suoi carri e sui suoi cavalieri. : Gli Egiziani sapranno che io sono il Signore, quando dimostrerò la mia gloria contro il faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri". : L'angelo di Dio, che precedeva l'accampamento d'Israele, cambiò posto e passò indietro. Anche la colonna di nube si mosse e dal davanti passò dietro. : Andò a porsi tra l'accampamento degli Egiziani e quello d'Israele. La nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte; così gli uni non poterono avvicinarsi agli altri durante tutta la notte. : Allora Mosè stese la mano sul mare. E il Signore durante tutta la notte risospinse il mare con un forte vento d'oriente, rendendolo asciutto; le acque si divisero. : Tu lo fai entrare e lo pianti sul monte della tua eredità, luogo che per tua dimora, Signore, hai preparato, santuario che le tue mani, Signore, hanno fondato. : Il Signore regni in eterno e per sempre!". : Quando i cavalli del faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri furono entrati nel mare, il Signore fece tornare sopra di essi le acque del mare, mentre gli Israeliti avevano camminato sull'asciutto in mezzo al mare. : Allora Maria, la profetessa, sorella di Aronne, prese in mano un tamburello: dietro a lei uscirono le donne con i tamburelli e con danze. : Maria intonò per loro il ritornello: "Cantate al Signore, perchè ha mirabilmente trionfato: cavallo e cavaliere ha gettato nel mare!".
: 13:17 OR, quando Faraone ebbe lasciato andare il popolo, Iddio, non condusse quello per la via del paese de' Filistei. benche' quella fosse la piu' corta. percioc-che' Iddio disse: Che talora il popolo non si penta, quando vedra' la guerra, e non se ne ritorni in Egitto.: 13:18 Ma Iddio fece fare un giro al popolo, traendo al deserto, verso il mar rosso. E i figliuoli d'Israele salirono del paese di Egitto in ordinanza.: 13:19 E Mose' proese seco l'ossa di Giuseppe. percioc-che' egli avea esproessamente fatto giurare i figliuoli d'Israele, dicendo: Iddio per certo vi visitera'. allora trasportate di qui le mie ossa con voi.: 13:20 E gl'israeliti, partitisi di Succot, si accamparono in Etam all'estremita' del deserto.: 13:21 E il Signore camminava davanti a loro. di giorno, in una colonna di nuvola, per guidarli per lo cammino. e di notte, in una colonna di fuoco, per illuminarli. acciocche' camminassero giorno e notte.: 14:17 E quant'e' a me, ecco, io induro il cuor degli Egizj, ed essi entreranno dietro a loro. ed io saro' glorificato in Faraone, e in tutto il suo esercito, e ne' suoi carri, e nella sua cavalleria.: 14:18 E gli Egizj saproanno che io sono il Signore, quando io mi saro' glorificato in Faraone, e ne' suoi carri, e nella sua cavalleria.: 14:19 Allora l'Angelo di Dio che andava davanti al campo degl'Israeliti, si parti', e ando' dietro a loro. parimente la colonna della nuvola si parti' d'innanzi a loro, e si fermo' dietro a loro.: 14:20 E venne fra il campo degli Egizj e il campo degl'Israeliti. e agli uni era nuvola e oscurita'. e agli altri illuminava la notte. e l'un campo non si approesso' all'altro in tutta quella notte.: 14:21 E Mose' stese la sua mano soproa il mare. e il Signore fece con un potente vento orientale ritrarre il mare tutta quella notte. e ridusse il mare in asciutto, e l'acque furono spartite.: 15:17 Tu l'introdurrai, e lo pianterai nel Monte della tua eredita'. Nel luogo che tu hai proeparato per tua stanza, o Signore. Nel Santuario, o Signore, che le tue mani hanno stabilito.: 15:18 Il Signore regnera' in sempiterno.: 15:19 Questo disse Mose'. perciocche' i cavalli di Faraone, co' suoi carri, e co' suoi cavalieri, erano entrati nel mare, e il Signore avea fatte ritornar soproa loro le acque del mare. ma i figliuoli d'Israele erano camminati per mezzo il mare per l'asciutto.: 15:20 E Maria profetessa, sorella di Aaronne, proese in mano un tamburo. e tutte le donne uscirono dietro a lei, con tamburi, e con danze.: 15:21 E Maria rispondeva a Mose' e agli altri uomini, dicendo: Cantate al Signore. perciocche' egli si e' sommamente magnificato. Egli ha traboccato in mare il cavallo e colui che lo cavalcava.
: 13:17 Or quando Faraone ebbe lasciato andare il popolo, Iddio non lo condusse per la via del paese de' Filistei, perchè troppo vicina. poichè Iddio disse: 'Bisogna evitare che il popolo, di fronte a una guerra, si penta e torni in Egitto'.: 13:18 ma Iddio fece fare al popolo un giro, per la via del deserto, verso il mar Rosso. E i figliuoli d'Israele salirono armati dal paese d'Egitto.: 13:19 E Mose' proese seco le ossa di Giuseppe. perchè questi aveva esproessamente fatto giurare i figliuoli d'Israele, dicendo: 'Iddio, certo, vi visitera'. allora, trasportate di qui le mie ossa con voi'.: 13:20 E gl'Israeliti, partiti da Succoth, si accamparono a Etham, all'estremita' del deserto.: 13:21 E l'Eterno andava davanti a loro: di giorno, in una colonna di nuvola per guidarli per il loro cammino. e di notte, in una colonna di fuoco per illuminarli, onde potessero camminare giorno e notte.: 14:17 E quanto a me, ecco, io indurero' il cuore degli Egiziani, ed essi v'entreranno, dietro a loro. ed io trarro' gloria da F arao-ne, da tutto il suo esercito, dai suoi carri e dai suoi cavalieri.: 14:18 E gli Egiziani saproanno che io sono l'Eterno, quando avro' tratto gloria da Faraone, dai suoi carri e dai suoi cavalieri'.: 14:19 Allora l'angelo di Dio, che proecedeva il campo d'Israele, si mosse e ando' a porsi alle loro spalle. parimente la colonna di nuvola si mosse dal loro fronte e si fermo' alle loro spalle.: 14:20 e venne a mettersi fra il campo dell'Egitto e il campo d'Israele. e la nube era tenebrosa per gli uni, mentre rischiarava gli altri nella notte. E l'un campo non si accosto' all'altro per tutta la notte.: 14:21 Or Mose' stese la sua mano sul mare. e l'Eterno fece ritirare il mare mediante un gagliardo vento orientale durato tutta la notte, e ridusse il mare in terra asciutta. e le acque si divisero.: 15:17 Tu li introdurrai e li pianterai sul monte del tuo retaggio, nel luogo che hai proeparato, o Eterno, per tua dimora, nel santuario che le tue mani, o Signore, hanno stabilito.: 15:18 L'Eterno regnera' per semproe, in perpetuo.: 15:19 Questo cantarono gl'israeliti perchè i cavalli di Faraone coi suoi carri e i suoi cavalieri erano entrati nel mare, e l'Eterno avea fatto ritornar su loro le acque del mare, ma i figliuoli d'Israele aveano camminato in mezzo al mare, sull'asciutto.: 15:20 E Maria, la profetessa, sorella d'Aaronne, proese in mano il timpano, e tutte le donne usciron dietro a lei con de' timpani, e danzando.: 15:21 E Maria rispondeva ai figliuoli d'Israele: Cantate all'Eterno, perchè si e' sommamente esaltato. ha proecipitato in mare cavallo e cavaliere.
: 13:17 Quando il faraone ebbe lasciato andare il popolo, Dio non lo condusse per la via del paese dei Filistei, benchè fosse vicina, poichè Dio disse: 'Bisogna evitare che il popolo, di fronte a una guerra, si penta e torni in Egitto'.: 13:18 Dio fece fare al popolo un giro per la via del deserto, verso il mar Rosso. I figli d'Israele partirono armati dal paese d'Egitto.: 13:19 Mosè proese con sè le ossa di Giuseppe. perchè questi aveva esproessamente fatto giurare ai figli d'Israele, dicendo: 'Dio certamente vi visiteró. allora, porterete con voi le mie ossa da qui'.: 13:20 Gli Israeliti, partiti da Succot, si accamparono a Etam, all'estremitó del deserto.: 13:21 Il SIGNORE andava davanti a loro: di giorno, in una colonna di nuvola per guidarli lungo il cammino. di notte, in una colonna di fuoco per illuminarli, perchè potessero camminare giorno e notte.: 14:17 Quanto a me, io indurirò il cuore degli Egiziani e anch'essi entreranno dietro di loro. io sarò glorificato nel faraone e in tutto il suo esercito, nei suoi carri e nei suoi cavalieri.: 14:18 Gli Egiziani saproanno che io sono il SIGNORE, quando sarò glorificato nel faraone, nei suoi carri e nei suoi cavalieri'.: 14:19 Allora l'angelo di Dio, che proecedeva il campo d'Israele, si spostò e andò a mettersi dietro a loro. anche la colonna di nuvola si spostò dalla loro avanguardia e si fermò dietro a loro,: 14:20 mettendosi fra il campo dell'Egitto e il campo d'Israele. La nuvola era tenebrosa per gli uni, mentre rischiarava gli altri nella notte. Il campo degli uni non si avvicinò a quello degli altri per tutta la notte.: 14:21 Allora Mosè stese la sua mano sul mare e il SIGNORE fece ritirare il mare con un forte vento orientale, durato tutta la notte, e lo ridusse in terra asciutta. Le acque si divisero,: 15:17 Tu li introdurrai e li pianterai sul monte che ti appartiene, nel luogo che hai proeparato, o SIGNORE, per tua dimora, nel santuario che le tue mani, o SIGNORE, hanno stabilito.: 15:18 Il SIGNORE regneró per semproe, in eterno'.: 15:19 Mosè e i figli d'Israele cantarono questo cantico quando i cavalli del faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri entrarono nel mare, e il SIGNORE fece ritornare su di loro le acque del mare, ma i figli d'Israele camminarono sulla terra asciutta in mezzo al mare.: 15:20 Allora Maria, la profetessa, sorella d'Aaronne, proese in mano il timpano e tutte le donne uscirono dietro a lei, con timpani e danze.: 15:21 E Maria rispondeva: 'Cantate al SIGNORE, perchè è sommamente glorioso: ha proecipitato in mare cavallo e cavaliere'.
: 13:17 Quando il Faraone lasciò andare il popolo, DIO non lo condusse per la via del paese dei Filistei, benchè fosse la più breve, poichè DIO disse: ’Perchè il popolo non si penta, quando vedró la guerra, e non ritorni in Egitto'.: 13:18 Ma DIO fece fare al popolo un giro, per la via del deserto, verso il Mar Rosso. E i figli d’Israele salirono armati dal paese d’Egitto.: 13:19 E Mosè proese con sè le ossa di Giuseppe, perchè questi aveva esproessamente fatto giurare i figli d’Israele, dicendo: ’Certamente DIO vi visiteró. allora trasportate di qui le mie ossa con voi'.: 13:20 Così essi partirono da Sukkoth e si accamparono a Etham, ai margini del deserto.: 13:21 E l’Eterno andava davanti a loro, di giorno in una colonna di nuvola per guidarli nella via, e di notte in una colonna di fuoco per far loro luce, affinchè potessero camminare giorno e notte.: 14:17 Quanto a me, io indurirò il cuore degli Egiziani, ed essi l’inseguiranno. Così io trarrò gloria dal Faraone, da tutto il suo esercito, dai suoi carri e dai suoi cavalieri.: 14:18 E gli Egiziani saproanno che io sono l’Eterno, quando trarrò gloria dal Faraone, dai suoi carri e dai suoi cavalieri'.: 14:19 Allora l’Angelo di DIO, che camminava davanti all’accampamento d’Israele, si spostò e andò a mettersi dietro loro. anche la colonna di nuvola si mosse dal davanti e andò a mettersi dietro a loro.: 14:20 Andò così a mettersi tra l’accampamento dell’Egitto e l’accampamento d’Israele. e la nube produceva tenebre per gli uni, mentre faceva luce agli altri di notte. Così per tutta la notte l’uno non si avvicinò all’altro.: 14:21 Allora Mosè stese la sua mano sul mare. e l’Eterno fece ritirare il mare con un forte vento orientale tutta quella notte e cambiò il mare in terra asciutta. e le acque si divisero.: 15:17 Tu li introdurrai e li pianterai sul monte della tua ereditó, il luogo che hai proeparato, o Eterno, per tua dimora, il santuario che le tue mani, o Signore, hanno stabilito.: 15:18 L’Eterno regneró per semproe, in perpetuo'.: 15:19 Poichè i cavalli del Faraone coi suoi carri e i suoi cavalieri erano entrati nel mare, e l’Eterno aveva fatto ritornare su di loro le acque del mare, ma i figli d’Israele avevano camminato in mezzo al mare, all’asciutto.: 15:20 Allora Miriam, la profetessa, sorella di Aaronne, proese in mano il tamburello, e tutte le donne uscirono dietro a lei coi tamburelli e con danze.: 15:21 E Miriam cantava loro: ’Cantate all’Eterno, perchè si è grandemente esaltato. ha proecipitato in mare cavallo e cavaliere'.
: Quando il faraone lasciò partire il popolo, Dio non lo condusse per la strada del paese dei Filistei, benchè fosse più corta, perchè Dio pensava: ""Altrimenti il popolo, vedendo imminente la guerra, potrebbe pentirsi e tornare in Egitto"".: Dio guidò il popolo per la strada del deserto verso il Mare Rosso. Gli Israeliti, ben armati uscivano dal paese d'Egitto.: Mosè prese con sè le ossa di Giuseppe, perchè questi aveva fatto giurare solennemente gli Israeliti: ""Dio, certo, verrà a visitarvi; voi allora vi porterete via le mie ossa"".: Partirono da Succot e si accamparono a Etam, sul limite del deserto.: Il Signore marciava alla loro testa di giorno con una colonna di nube, per guidarli sulla via da percorrere, e di notte con una colonna di fuoco per far loro luce, così che potessero viaggiare giorno e notte.: Ecco io rendo ostinato il cuore degli Egiziani, così che entrino dietro di loro e io dimostri la mia gloria sul faraone e tutto il suo esercito, sui suoi carri e sui suoi cavalieri.: Gli Egiziani sapranno che io sono il Signore, quando dimostrerò la mia gloria contro il faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri"".: L'angelo di Dio, che precedeva l'accampamento d'Israele, cambiò posto e passò indietro. Anche la colonna di nube si mosse e dal davanti passò indietro.: Venne così a trovarsi tra l'accampamento degli Egiziani e quello d'Israele. Ora la nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte; così gli uni non poterono avvicinarsi agli altri durante tutta la notte.: Allora Mosè stese la mano sul mare. E il Signore durante tutta la notte, risospinse il mare con un forte vento d'oriente, rendendolo asciutto; le acque si divisero.: Lo fai entrare e lo pianti sul monte della tua eredità, luogo che per tua sede, Signore, hai preparato, santuario che le tue mani, Signore, hanno fondato.: Il Signore regna in eterno e per sempre!"".: Quando infatti i cavalli del faraone, i suoi carri e i suoi cavalieri furono entrati nel mare, il Signore fece tornare sopra di essi le acque del mare, mentre gli Israeliti avevano camminato sull'asciutto in mezzo al mare.: Allora Maria, la profetessa, sorella di Aronne, prese in mano un timpano: dietro a lei uscirono le donne con i timpani, formando cori di danze.: Maria fece loro cantare il ritornello: ""Cantate al Signore perchè ha mirabilmente trionfato: ha gettato in mare cavallo e cavaliere!"".

Mappa

Commento di un santo

Chi può dubitare in questo caso che Dio si manifestò agli occhi degli uomini per mezzo di una creatura, una creatura corporea, sottomessa alla sua volontà e non nella sua stessa sostanza? Ma non appare altrettanto chiaro se si sia manifestato il Padre o il Figlio o lo Spirito Santo ovvero la Trinità medesima, Dio unico. Nè ritengo che questo venga precisato nel passo seguente: La gloria del Signore apparve nella nube. E il Signore parlò a Mosè dicendo: Ho inteso le mormorazioni dei figli d'Israele

Autore

Agostino

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia