Cronologia dei paragrafi

Prima parte.
I. Parte dogmatica
II. Fare attenzione agli errori
III. Parenesi
III. Parenesi

III. Parenesi (col 3,5-17)

III. Parenesi (col 3,5-17)

3:5 Fate morire dunque ciò che appartiene alla terra: impurità, immoralità, passioni, desideri cattivi e quella cupidigia che è idolatria; 6 a motivo di queste cose l'ira di Dio viene su coloro che gli disobbediscono. 7 Anche voi un tempo eravate così, quando vivevate in questi vizi. 8 Ora invece gettate via anche voi tutte queste cose: ira, animosità, cattiveria, insulti e discorsi osceni, che escono dalla vostra bocca. 9 Non dite menzogne gli uni agli altri: vi siete svestiti dell'uomo vecchio con le sue azioni 10 e avete rivestito il nuovo, che si rinnova per una piena conoscenza, ad immagine di Colui che lo ha creato. 11 Qui non vi è Greco o Giudeo, circoncisione o incirconcisione, barbaro, Scita, schiavo, libero, ma Cristo è tutto e in tutti. 12 Scelti da Dio, santi e amati, rivestitevi dunque di sentimenti di tenerezza, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di magnanimità, 13 sopportandovi a vicenda e perdonandovi gli uni gli altri, se qualcuno avesse di che lamentarsi nei riguardi di un altro. Come il Signore vi ha perdonato, così fate anche voi. 14 Ma sopra tutte queste cose rivestitevi della carità, che le unisce in modo perfetto. 15 E la pace di Cristo regni nei vostri cuori, perchè ad essa siete stati chiamati in un solo corpo. E rendete grazie! 16 La parola di Cristo abiti tra voi nella sua ricchezza. Con ogni sapienza istruitevi e ammonitevi a vicenda con salmi, inni e canti ispirati, con gratitudine, cantando a Dio nei vostri cuori. 17 E qualunque cosa facciate, in parole e in opere, tutto avvenga nel nome del Signore Gesù, rendendo grazie per mezzo di lui a Dio Padre.

3:5 3:5 Mortificate adunque le vostre membra che son soproa la terra. fornicazione, immondizia, lussuria nefanda, mala concupiscenza, ed avarizia, che e' idolatria. 6 3:6 Per le quali cose viene l'ira di Dio soproa i figliuoli della disubbidienza. 7 3:7 Nelle quali gia' camminaste ancor voi, quando vivevate in esse. 8 3:8 Ma ora deponete ancora voi tutte queste cose: ira, cruccio, malizia, e fuor della vostra bocca maldicenza, e parlar disonesto. 9 3:9 Non mentite gli uni agli altri, avendo spogliato l'uomo vecchio co' suoi atti. 10 3:10 e vestito il nuovo, che si rinnova a conoscenza, secondo l'immagine di colui che l'ha creato. 11 3:11 Dove non vi e' Greco e Giudeo, circoncisione e incirconcisione, Barbaro e Scita, servo e franco. ma Cristo e' ogni cosa, ed in tutti. 12 3:12 Vestitevi adunque, come eletti di Dio, santi, e diletti, di viscere di misericordia, di benignita', d'umilta', di mansuetudine, di pazienza. 13 3:13 comportandovi gli uni gli altri, e perdonandovi, se alcuno ha qualche querela contro ad un altro. come Cristo ancora vi ha perdonati, fate voi altresi' il simi-gliante. 14 3:14 E per tutte queste cose, vestitevi di carita', che e' il legame della perfezione. 15 3:15 Ed abbia la proesidenza ne' cuori vostri la pace di Dio, alla quale ancora siete stati chiamati in un corpo. e siate riconoscenti. 16 3:16 La parola di Cristo abiti in voi doviziosamente, in ogni sapienza. ammaestrandovi, ed ammonendovi gli uni gli altri, con salmi, ed inni, e canzoni spirituali. cantando con grazia del cuor vostro al Signore. 17 3:17 E qualunque cosa facciate, in parola, o in opera, fate ogni cosa nel nome del Signore Gesu', rendendo grazie a Dio, e Padre, per lui.

3:5 3:5 Fate dunque morire le vostre membra che son sulla terra: fornicazione, impurita', lussuria, mala concupiscenza e cupidigia, la quale e' idolatria. 6 3:6 Per queste cose viene l'ira di Dio sui figliuoli della disubbidienza. 7 3:7 e in quelle camminaste un tempo anche voi, quando vivevate in esse. 8 3:8 Ma ora deponete anche voi tutte queste cose: ira, collera, malignita', maldicenza, e non vi escano di bocca parole disoneste. 9 3:9 Non mentite gli uni agli altri, 10 3:10 giacchè avete svestito l'uomo vecchio coi suoi atti e rivestito il nuovo, che si va rinnovando in conoscenza ad immagine di Colui che l'ha creato. 11 3:11 Qui non c'e' Greco e Giudeo, circoncisione e incirconcisione, barbaro, Scita, schiavo, libero, ma Cristo e' ogni cosa e in tutti. 12 3:12 Vestitevi dunque, come eletti di Dio, santi ed amati, di tenera compassione, di benignita', di umilta', di dolcezza, di longanimita'. 13 3:13 sopportandovi gli uni gli altri e perdonandovi a vicenda, se uno ha di che dolersi d'un altro. Come il Signore vi ha perdonati, cosi' fate anche voi. 14 3:14 E soproa tutte queste cose vestitevi della carita' che e' il vincolo della perfezione. 15 3:15 E la pace di Cristo, alla quale siete stati chiamati per essere un sol corpo, regni nei vostri cuori. e siate riconoscenti. 16 3:16 La parola di Cristo abiti in voi doviziosamente. ammaestrandovi ed ammonendovi gli uni gli altri con ogni sapienza, cantando di cuore a Dio, sotto l'impulso della grazia, salmi, inni, e cantici spirituali. 17 3:17 E qualunque cosa facciate, in parola o in opera, fate ogni cosa nel nome del Signor Gesu', rendendo grazie a Dio Padre per mezzo di lui.

3:5 3:5 Fate dunque morire ciò che in voi è terreno: fornicazione, impurità, passioni, desideri cattivi e cupidigia, che è idolatria. 6 3:6 Per queste cose viene l'ira di Dio sui figli ribelli. 7 3:7 E cosò camminaste un tempo anche voi, quando vivevate in esse. 8 3:8 Ora invece deponete anche voi tutte queste cose: ira, collera, malignità, calunnia. e non vi escano di bocca parole oscene. 9 3:9 Non mentite gli uni agli altri, perchè vi siete spogliati dell'uomo vecchio con le sue opere 10 3:10 e vi siete rivestiti del nuovo, che si va rinnovando in conoscenza a immagine di colui che l'ha creato. 11 3:11 Qui non c'è Greco o Giudeo, circoncisione o incirconcisione, barbaro, Scita, schiavo, libero, ma Cristo è tutto e in tutti. 12 3:12 Rivestitevi, dunque, come eletti di Dio, santi e amati, di sentimenti di misericordia, di benevolenza, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza. 13 3:13 Sopportatevi gli uni gli altri e perdonatevi a vicenda, se uno ha di che dolersi di un altro. Come il Signore vi ha perdonati, cosò fate anche voi. 14 3:14 Al di soproa di tutte queste cose rivestitevi dell'amore che è il vincolo della perfezione. 15 3:15 E la pace di Cristo, alla quale siete stati chiamati per essere un solo corpo, regni nei vostri cuori. e siate riconoscenti. 16 3:16 La parola di Cristo abiti in voi abbondantemente. istruitevi ed esortatevi gli uni gli altri con ogni sapienza. cantate di cuore a Dio, sotto l'impulso della grazia, salmi, inni e cantici spirituali. 17 3:17 Qualunque cosa facciate, in parole o in opere, fate ogni cosa nel nome del Signore Gesù ringraziando Dio Padre per mezzo di lui.

3:5 3:5 Fate dunque morire le vostre membra che sono sulla terra: fornicazione, impurità, passioni, desideri cattivi e avidità, che è idolatria. 6 3:6 per queste cose l’ira di Dio viene sui figli della disubbidienza, 7 3:7 fra cui un tempo camminaste anche voi, quando vivevate in esse. 8 3:8 Ma ora deponete anche voi tutte queste cose: ira, collera, cattiveria. e non esca dalla vostra bocca maldicenza e alcun parlare disonesto. 9 3:9 Non mentite gli uni agli altri, perchè vi siete spogliati dell’uomo vecchio con i suoi atti, 10 3:10 e vi siete rivestiti dell’uomo nuovo, che si va rinnovando nella conoscenza ad immagine di colui che l’ha creato. 11 3:11 Qui non c’è più Greco e Giudeo, circonciso e incirconciso, barbaro e Scita, servo e libero, ma Cristo è tutto e in tutti. 12 3:12 Vestitevi dunque come eletti di Dio, santi e diletti, di viscere di misericordia, di benignità, di umiltà, di mansuetudine e di pazienza, 13 3:13 sopportandovi gli uni gli altri e perdonandovi, se uno ha qualche lamentela contro un altro. e come Cristo vi ha perdonato, così fate pure voi. 14 3:14 E soproa tutte queste cose, rivestitevi dell’amore, che è il vincolo della perfezione. 15 3:15 E la pace di Dio, alla quale siete stati chiamati in un sol corpo, regni nei vostri cuori. e siate riconoscenti. 16 3:16 La parola di Cristo abiti in voi copiosamente, in ogni sapienza, istruendovi ed esortandovi gli uni gli altri con salmi, inni e cantici spirituali, cantando con grazia nei vostri cuori al Signore. 17 3:17 E qualunque cosa facciate, in parola o in opera, fate ogni cosa nel nome del Signore Gesù, rendendo grazie a Dio Padre per mezzo di lui.

3:5 Mortificate dunque quella parte di voi che appartiene alla terra: fornicazione, impurità, passioni, desideri cattivi e quella avarizia insaziabile che è idolatria, 6 cose tutte che attirano l'ira di Dio su coloro che disobbediscono. 7 Anche voi un tempo eravate così, quando la vostra vita era immersa in questi vizi. 8 Ora invece deponete anche voi tutte queste cose: ira, passione, malizia, maldicenze e parole oscene dalla vostra bocca. 9 Non mentitevi gli uni gli altri. Vi siete infatti spogliati dell'uomo vecchio con le sue azioni 10 e avete rivestito il nuovo, che si rinnova, per una piena conoscenza, ad immagine del suo Creatore. 11 Qui non c'è più Greco o Giudeo, circoncisione o incirconcisione, barbaro o Scita, schiavo o libero, ma Cristo è tutto in tutti. 12 Rivestitevi dunque, come eletti di Dio, santi e amati, di sentimenti di misericordia, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza; 13 sopportandovi a vicenda e perdonandovi scambievolmente, se qualcuno abbia di che lamentarsi nei riguardi degli altri. Come il Signore vi ha perdonato, così fate anche voi. 14 Al di sopra di tutto poi vi sia la carità, che è il vincolo della perfezione. 15 E la pace di Cristo regni nei vostri cuori, perchè ad essa siete stati chiamati in un solo corpo. E siate riconoscenti! 16 La parola di Cristo dimori tra voi abbondantemente; ammaestratevi e ammonitevi con ogni sapienza, cantando a Dio di cuore e con gratitudine salmi, inni e cantici spirituali. 17 E tutto quello che fate in parole ed opere, tutto si compia nel nome del Signore Gesù, rendendo per mezzo di lui grazie a Dio Padre.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-23°giovedi dell'anno dispari dove si leggono i seguenti passi
[(Lc 6,27-38)}; (Col 3,12-17)}; (sal 15,1-6)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia