Cronologia dei paragrafi

Regno di Acaz in Giuda ( 736 - 716 )
Regno di Osea in Israele ( 732 - 724 )
Presa di Samaria ( 721 )
Riflessioni sulla rovina del regno di Israele
Origine dei Samaritani
Introduzione al regno di Ezechia ( 716 - 687 )
Riepilogo della presa di Samaria
Invasione di Sennacherib
Missione del gran coppiere
Ricorso al profeta Isaia
Partenza del gran coppiere
Lettera di Sennacherib è Ezechia
Intervento di Isaia
Disfatta è morte di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Ambasciata di Merodak-Baladan
Conclusione del regno di Ezechia
Regno di manasse in Giuda è 687 è 642 )
Regno di Amon in Giuda ( 642 - 64 )
Introduzione al regno di Giosia ( 64 - 69 )
Scoperta del libro della Legge
La profetessa Culda consultata
Solenne lettura della Legge
Riforma religiosa in Giuda
La riforma si estende all'antico regno del nord
Celebrazione della Pasqua
Conclusione della riforma religiosa
Fine del regno di Giosia
Regno di Ioacaz in Giuda ( 69 )
Regno di Ioiakim in Giuda
Introduzione al regno di Ioiachin
La prima deportazione
Introduzione al regno di Sedecia in Giuda
Assedio di Gerusalemme
Saccheggio di Gerusalemme e seconda deportazione
Godolia governatore di Giuda
La grazia al re Ioiachin

Regno di Acaz in Giuda ( 736 - 716 ) (2re 16,1-99)

16:1 Nell'anno diciassettesimo di Pekach, figlio di Romelia, divenne re Acaz, figlio di Iotam, re di Giuda. 2 Quando Acaz divenne re, aveva vent'anni; regnò sedici anni a Gerusalemme. Non fece ciò che è retto agli occhi del Signore, suo Dio, come Davide, suo padre. 3 Seguì la via dei re d'Israele; fece perfino passare per il fuoco suo figlio, secondo gli abomini delle nazioni che il Signore aveva scacciato davanti agli Israeliti. 4 Sacrificava e bruciava incenso sulle alture, sui colli e sotto ogni albero verde. 5 Allora Resin, re di Aram, e Pekach, figlio di Romelia, re d'Israele, salirono per combattere contro Gerusalemme; strinsero d'assedio Acaz, ma non poterono attaccare battaglia. 6 In quel tempo Resin, re di Aram, recuperò Elat ad Aram ed espulse i Giudei da Elat; poi gli Edomiti entrarono in Elat e vi si sono stabiliti fino ad oggi. 7 Acaz mandò messaggeri a Tiglat-Pilèser, re d'Assiria, per dirgli: "Io sono tuo servo e tuo figlio; sali e salvami dalla mano del re di Aram e dalla mano del re d'Israele, che sono insorti contro di me". 8 Acaz, preso l'argento e l'oro che si trovava nel tempio del Signore e nei tesori della reggia, lo mandò in dono al re d'Assiria. 9 Il re d'Assiria lo ascoltò e salì a Damasco e la prese, ne deportò la popolazione a Kir e fece morire Resin. 10 Il re Acaz andò incontro a Tiglat-Pilèser, re d'Assiria, a Damasco e, visto l'altare che si trovava a Damasco, il re Acaz mandò al sacerdote Uria il disegno dell'altare e il suo modello con tutta la sua lavorazione. 11 Il sacerdote Uria costruì l'altare, conformemente a tutte le indicazioni che il re aveva inviato da Damasco; il sacerdote Uria fece così, prima che tornasse Acaz da Damasco. 12 Arrivato da Damasco, il re si avvicinò all'altare e vi salì, 13 bruciò sull'altare il suo olocausto e la sua offerta, versò la sua libagione e sparse il sangue dei sacrifici di comunione a lui spettanti. 14 Spostò l'altare di bronzo, che era di fronte al Signore, dalla facciata del tempio, dal luogo tra l'altare e il tempio del Signore, e lo pose al fianco dell'altare verso settentrione. 15 Il re Acaz ordinò al sacerdote Uria: "Sull'altare grande brucerai l'olocausto del mattino, l'offerta della sera, l'olocausto del re e la sua offerta, l'olocausto di tutto il popolo della terra, la sua offerta e le sue libagioni; su di esso spargerai tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifici. Dell'altare di bronzo mi occuperò io". 16 Il sacerdote Uria fece quanto aveva ordinato il re Acaz. 17 Il re Acaz tagliò a pezzi le traverse dei carrelli e tolse da esse i bacini. Fece scendere il Mare dai buoi di bronzo che lo sostenevano e lo collocò sul pavimento di pietre. 18 A causa del re d'Assiria egli rimosse dal tempio del Signore il portico del sabato, che era stato costruito nel tempio, e l'ingresso esterno del re. 19 Le altre gesta che compì Acaz non sono forse descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda? 20 Acaz si addormentò con i suoi padri, fu sepolto con i suoi padri nella Città di Davide e al suo posto divenne re suo figlio Ezechia.

16:1 16:1 L'ANNO diciassettesimo di Peca, figliuolo di Remalia, Achaz, figliuolo di Iotam, re di Giuda, comincio' a regnare. 2 16:2 Achaz era d'eta' di vent'anni, quando comincio' a regnare. e regno' sedici anni in Gerusalemme. e non fece quello che piace al Signore Iddio suo, come avea fatto Davide, suo padre. 3 16:3 Ma cammino' per la via dei re d'Israele, e fece anche passare il suo figliuolo per lo fuoco, secondo le abbo-minazioni delle genti, le quali il Signore avea scacciate d'innanzi a' figliuoli d'Israele. 4 16:4 E sacrificava, e faceva profumi negli alti luoghi, e soproa i colli, e sotto ogni albero verdeggiante. 5 16:5 Allora Resin, re di Siria, e Peca, figliuolo di Remalia, re d'Israele, salirono in armi contro a Gerusalemme, ed assediarono A-chaz. ma non poterono espugnar la citta'. 6 16:6 In quel tempo, Resin, re di Siria, racquisto' Elat a' Siri, e caccio' i Giudei fuor di Elat. cosi' gli Idumei rientrarono in Elat, e vi sono abitati infino ad oggi. 7 16:7 E Achaz mando' ambasciatori a Tiglat-pileser, re degli Assiri, a dirgli: Io son tuo servitore, e tuo figliuolo. vieni, e salvami dalle mani del re di Siria, e dalle mani del re d'Israele, i quali si son levati contro a me. 8 16:8 E Achaz proese l'argento e l'oro che si trovo' nella Casa del Signore, e ne' tesori della casa reale, e lo mando' in dono al re degli Assiri. 9 16:9 E il re degli Assiri gli acconsenti', e sali' contro a Damasco, e la proese, e ne meno' il popolo in cattivita' in Chir, e fece morire Resin. 10 16:10 E il re Achaz ando' incontro a Tiglat-pileser, re degli Assiri, in Damasco. e veduto l'altare ch'era in Damasco, il re Achaz mando' al sacerdote Uria il ritratto di quell'altare, e la figura di tutto il suo lavorio. 11 16:11 E il sacerdote Uria edifico' un altare: egli lo fece interamente secondo quello che il re Achaz gli avea mandato di Damasco. finche' il re Achaz fu tornato di Damasco. 12 16:12 E quando il re fu venuto di Damasco, ed ebbe veduto l'altare, si accosto' ad esso, e offerse soproa esso sacrificii. 13 16:13 Ed arse il suo olocausto, e la sua offerta, e fece la sua offerta da spandere, e sparse il sangue de' suoi sa-crificii da render grazie, soproa quell'altare. 14 16:14 E fece levar via l'Al-tar di rame, ch'era davanti al Signore, d'innanzi alla Casa, acciocche' non fosse fra il suo altare, e la Casa del Signore. e lo mise allato a quell'altro altare, verso il Settentrione. 15 16:15 E il re Achaz comando' al sacerdote Uria, dicendo: Ardi soproa l'altar grande l'olocausto della mattina, e l'offerta della sera, e l'olocausto del re, e la sua offerta. e gli olocausti di tutto il popolo del paese, con le loro offerte di panatica, e da spandere. e spandi soproa esso tutto il sangue degli olocausti, e tutto il sangue de' sacrificii. ma quant'e' all'Altar di rame, a me stara' il ricercarlo. 16 16:16 E il sacerdote Uria fece interamente secondo che il re Achaz gli avea comandato. 17 16:17 Il re Achaz, oltre a cio', taglio' a pezzi i basamenti fatti a quadri, e levo' le conche d'in su que' basamenti. mise anche giu' il mare d'in su i buoi di rame, che erano sotto di esso, e lo poso' soproa il pavimento di pietra. 18 16:18 Rimosse eziandio dalla Casa del Signore la Coperta del sabato, ch'era stata edificata nella Casa. e tolse l'entrata di fuori del re, per cagione del re degli Assiri. 19 16:19 Ora, quant'e' al rimanente de' fatti di Achaz. queste cose non sono esse scritte nel libro delle Croniche dei re di Giuda? 20 16:20 Ed Achaz giacque co' suoi padri, e fu seppellito co' suoi padri, nella Citta' di Davide. Ed Ezechia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.

16:1 16:1 L'anno diciassettesimo di Pekah, figliuolo di Remalia, comincio' a regnare A-chaz, figliuolo di Jotham, re di Giuda. 2 16:2 Achaz avea venti anni quando comincio' a regnare, e regno' sedici anni a Gerusalemme. Egli non fece cio' ch'e' giusto agli occhi dell'Eterno, il suo Dio, come avea fatto Davide suo padre. 3 16:3 ma segui' la via dei re d'Israele, e fece perfino passare il suo figliuolo per il fuoco, seguendo le abominazioni delle genti che l'Eterno avea cacciate d'innanzi ai figliuoli d'Israele. 4 16:4 e offriva sacrifizi e profumi sugli alti luoghi, sulle colline, e sotto ogni albero verdeggiante. 5 16:5 Allora Retsin, re di Siria, e Pekah, figliuolo di Remalia, re d'Israele, salirono contro Gerusalemme per assalirla. e vi assediarono Achaz, ma non riuscirono a vincerlo. 6 16:6 In quel tempo, Retsin, re di Siria, riconquisto' Elath alla Siria, e caccio' i Giudei da Elath, e i Siri entrarono in Elath, dove sono rimasti fino al di' d'oggi. 7 16:7 Achaz invio' dei messi a Tiglath-Pileser, re degli Assiri, per dirgli: 'Io son tuo servo e tuo figliuolo. sali qua e liberami dalle mani del re di Siria e dalle mani del re d'Israele, che sono sorti contro di me'. 8 16:8 E Achaz proese l'argento e l'oro che si pote' trovare nella casa dell'Eterno e nei tesori della casa reale, e li mando' in dono al re degli Assiri. 9 16:9 Il re d'Assiria gli die' ascolto. sali' contro Damasco, la proese, ne meno' gli abitanti in cattivita' a Kir, e fece morire Retsin. 10 16:10 E il re Achaz ando' a Damasco, incontro a Ti-glath-Pileser, re d'Assiria. e avendo veduto l'altare ch'era a Damasco, il re A-chaz mando' al sacerdote Uria il disegno e il modello di quell'altare, in tutti i suoi particolari. 11 16:11 E il sacerdote Uria costrui' un altare, esattamente secondo il modello che il re Achaz gli avea mandato da Damasco. e il sacerdote Uria lo costrui' proima del ritorno del re Achaz da Damasco. 12 16:12 Al suo ritorno da Damasco, il re vide l'altare, vi s'accosto', vi sali', 13 16:13 vi fece arder soproa il suo olocausto e la sua offerta, vi verso' la sua libazione, e vi sparse il sangue dei suoi sacrifizi di azioni di grazie. 14 16:14 L'altare di rame, ch'era dinanzi all'Eterno, perchè non fosse fra il nuovo altare e la casa dell'Eterno, lo pose allato al nuovo altare, verso settentrione. 15 16:15 E il re Achaz diede quest'ordine al sacerdote Uria: 'Fa' fumare sull'altar grande l'olocausto del mattino e l'oblazione della sera, l'olocausto del re e la sua oblazione, gli olocausti di tutto il popolo del paese e le sue oblazioni. versavi le loro libazioni, e spandivi tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifizi. quanto all'altare di rame tocchera' a me a pensarvi'. 16 16:16 E il sacerdote Uria fece tutto quello che il re Achaz gli aveva comandato. 17 16:17 Il re Achaz spezzo' anche i riquadri delle basi, e ne tolse le conche che v'eran soproa. trasse giu' il mare di su i buoi di rame che lo reggevano, e lo poso' soproa un pavimento di pietra. 18 16:18 Muto' pure, nella casa dell'Eterno, a motivo del re d'Assiria, il portico del sabato ch'era stato edificato nella casa, e l'ingresso esterno riserbato al re. 19 16:19 Il rimanente delle azioni compiute da Achaz si trova scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda. 20 16:20 Achaz si addormento' coi suoi padri, e coi suoi padri fu sepolto nella citta' di Davide. Ed Ezechia, suo figliuolo, regno' in luogo suo.

16:1 16:1 L'anno diciassettesimo di Peca, figlio di Remalia, cominciò a regnare Acaz, figlio di Iotam, re di Giuda. 2 16:2 Acaz aveva vent'anni quando cominciò a regnare, e regnò sedici anni a Gerusalemme. Egli non fece ciò che è giusto agli occhi del SIGNORE, suo Dio, come aveva fatto Davide suo padre. 3 16:3 ma seguò l'esempio dei re d'Israele, e fece passare per il fuoco persino suo figlio, seguendo le proatiche abominevoli delle genti che il SIGNORE aveva cacciate davanti ai figli d'Israele. 4 16:4 offriva sacrifici e incenso sugli alti luoghi, sulle colline, e sotto ogni albero verdeggiante. 5 16:5 Allora Resin, re di Siria, e Peca, figlio di Remalia, re d'Israele, marciarono contro Gerusalemme per assalirla. e vi assediarono Acaz, ma non riuscirono a vincerlo. 6 16:6 In quel tempo, la Siria riconquistò Elat. Resin, re di Siria, scacciò i Giudei da Elat, e i Siri entrarono a E-lat, dove sono rimasti fino a ?gg^ 7 16:7 Acaz inviò dei messaggeri a Tiglat-Pileser, re degli Assiri, per dirgli: 'Io sono tuo servo e tuo figlio. sali qua e liberami dalle mani del re di Siria e dalle mani del re d'Israele, che hanno marciato contro di me'. 8 16:8 Acaz proese l'argento e l'oro che si potè trovare nella casa del SIGNORE e nei tesori del palazzo reale, e li mandò in dono al re degli Assiri. 9 16:9 Il re d'Assiria gli diede ascolto. marciò contro Damasco, la proese, ne deportò gli abitanti a Chir, e uccise Resin. 10 16:10 Allora il re Acaz andò a Damasco, incontro a Tiglat-Pileser, re d'Assiria. e dopo aver visto l'altare che era a Damasco, il re Acaz mandò al sacerdote Uria il disegno e il modello di quell'altare, in tutti i suoi particolari. 11 16:11 Il sacerdote Uria costruò un altare, esattamente secondo il modello che il re Acaz gli aveva mandato da Damasco. e il sacerdote Uria lo costruò proima del ritorno del re Acaz da Damasco. 12 16:12 Al suo ritorno da Damasco, il re vide l'altare, si avvicinò, vi salò, 13 16:13 vi fece bruciare soproa il suo olocausto e la sua offerta, vi versò la sua libazione, e vi sparse il sangue dei suoi sacrifici di riconoscenza. 14 16:14 L'altare di bronzo, che era davanti al SIGNORE - perchè non fosse fra il nuovo altare e la casa del SIGNORE - lo pose di fianco al nuovo altare, verso settentrione. 15 16:15 Il re Acaz diede quest'ordine al sacerdote Uria: 'Fó bruciare sull'altare grande l'olocausto del mattino e l'offerta della sera, l'olocausto del re e la sua oblazione, gli olocausti di tutto il popolo del paese e le sue oblazioni. versaci le loro libazioni, e spandivi tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifici. ma quanto all'altare di bronzo deciderò io'. 16 16:16 Il sacerdote Uria fece tutto quello che il re Acaz gli aveva comandato. 17 16:17 Il re Acaz spezzò anche i riquadri delle basi, e ne tolse le conche che c'erano soproa. fece togliere il mare di bronzo da soproa i buoi di bronzo che servivano da sostegno, e lo posò soproa un pavimento di pietra. 18 16:18 Fece anche togliere dalla casa del SIGNORE, a causa del re d'Assiria, il portico del sabato che era stato costruito nella casa, e l'ingresso esterno riservato al re. 19 16:19 Il rimanente delle azioni compiute da Acaz è scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda. 20 16:20 Acaz si addormentò con i suoi padri, e con i suoi padri fu sepolto nella cittó di Davide. Suo figlio, Ezechia, gli succedette nel regno.

16:1 16:1 Nell’anno diciassettesimo di Pekah, figlio di Remaliah, iniziò a regnare Achaz, figlio di Jotham, re di Giuda. 2 16:2 Quando iniziò a regnare, Achaz aveva vent’anni, e regnò sedici anni a Gerusalemme. Egli non fece ciò che è giusto agli occhi dell’Eterno, suo DIO, come aveva fatto Davide suo padre. 3 16:3 ma seguì la via dei re d’Israele e fece perfino passare suo figlio per il fuoco, secondo le abominazioni delle nazioni che l’Eterno aveva scacciate davanti ai figli d’Israele. 4 16:4 inoltre faceva sacrifici e bruciava incenso sugli alti luoghi, sulle colline e sotto ogni albero verdeggiante. 5 16:5 Allora Retsin re di Siria, e Pekah figlio di Rema-liah, re d’Israele, salirono per combattere contro Gerusalemme. vi assediarono Achaz, ma non riuscirono a vincerlo. 6 16:6 In quel tempo, Retsin, re di Siria, riconquistò Elath alla Siria e scacciò i Giudei da Elath. così i Siri entrarono in Elath e vi sono rimasti fino al giorno d’oggi. 7 16:7 Achaz inviò messaggeri a Tiglath-Pileser, re degli Assiri, per dirgli: ’Io sono tuo servo e tuo figlio. sali e liberami dalle mani del re di Siria e dalle mani del re d’Israele, che si sono levati contro di me'. 8 16:8 Achaz proese quindi l’argento e l’oro che si trovava nella casa dell’Eterno e nei tesori del palazzo reale e li mandò in dono al re di Assiria. 9 16:9 Allora il re di Assiria gli proestò ascolto. quindi il re di Assiria salì contro Damasco, la proese e ne deportò gli abitanti a Kir, e uccise Retsin. 10 16:10 Allora il re Achaz andò a Damasco incontro a Tiglath-Pileser, re di Assiria. visto l’altare che era a Damasco, il re Achaz mandò al sacerdote Uria il disegno dell’altare e il suo modello, in tutti i particolari per la sua esecuzione. 11 16:11 Così il sacerdote Uria costruì un altare, secondo tutto ciò che il re Achaz gli aveva mandato da Damasco. il sacerdote Uria lo costruì proima che il re Achaz tornasse da Damasco. 12 16:12 Quando ritornò da Damasco, il re vide l’altare. il re quindi si avvicinò all’altare e vi offerse soproa sacrifici. 13 16:13 Poi vi bruciò il suo olocausto e la sua offerta di cibo e versò la sua libazione, e sprouzzò sull’altare il sangue dei suoi sacrifici di ringraziamento. 14 16:14 Quanto all’altare di bronzo che era davanti all’Eterno, lo rimosse dal suo posto di fronte al tempio fra l’altare e la casa dell’Eterno e lo collocò a nord dell’altare. 15 16:15 Poi il re Achaz ordinò al sacerdote Uria e disse: ’Fó fumare sull’altare grande l’olocausto del mattino e l’oblazione di cibo della sera, l’olocausto del re e la sua oblazione di cibo, gli olocausti di tutto il popolo del paese e le sue oblazioni di cibo e le sue libazioni. e sprouzzerai su di esso tutto il sangue degli olocausti e tutto il sangue dei sacrifici. all’altare di bronzo provve-derò io stesso'. 16 16:16 Così il sacerdote Uria fece tutto quello che il re Achaz gli aveva comandato. 17 16:17 Il re Achaz rimosse pure i pannelli dei carrelli e ne asportò le bacinelle, tolse giù il mare dai buoi di bronzo che lo reggevano e lo posò soproa un pavimento di pietre. 18 16:18 A motivo del re di Assiria, egli rimosse il portico del sabato, che avevano costruito nel tempio, e dalla casa dell’Eterno rimosse pure l’ingresso esterno del re. 19 16:19 Il resto delle gesta compiute da Achaz non sta forse scritto nel libro delle Cronache dei re di Giuda? 20 16:20 Così Achaz si addormentò con i suoi padri e fu sepolto con i suoi padri nella cittó di Davide. Al suo posto regnò suo figlio Ezechia.

16:1 Il re Acaz ordinò al sacerdote Uria: ""Sull'altare grande brucerai l'olocausto del mattino, l'offerta della sera, l'olocausto del re e la sua offerta, l'olocausto di tutto il popolo del paese, la sua offerta e le sue libazioni, vi verserai sopra tutto il sangue dell'olocausto e tutto il sangue dei sacrifici di comunione; circa l'altare di bronzo io deciderò"". 2 Il sacerdote Uria eseguì a puntino l'ordine di Acaz. 3 Il re Acaz smontò le basi, da cui rimosse le doghe e tolse i bacini. Fece scendere il grande bacino dai buoi di bronzo che lo sostenevano e lo collocò sul pavimento di pietre. 4 In considerazione del re d'Assiria egli eliminò anche il portico del sabato, che era stato costruito nel tempio, e l'ingresso esterno del re. 5 Le altre gesta di Acaz, le sue azioni, ecco, sono descritte nel libro delle Cronache dei re di Giuda. 6 Acaz si addormentò con i suoi padri; fu sepolto nella città di Davide e al suo posto divenne re suo figlio Ezechia. 7 Nell'anno decimosecondo di Acaz re di Giuda divenne re in Samaria su Israele Osea figlio di Ela, il quale regnò nove anni. 8 Fece ciò che è male agli occhi del Signore, ma non come i re di Israele che erano stati prima di lui. 9 Contro di lui marciò Salmanassar re d'Assiria; Osea divenne suo vassallo e gli pagò un tributo. 10 Poi però il re d'Assiria scoprì una congiura di Osea, che aveva inviato messaggeri a So re d'Egitto e non spediva più il tributo al re d'Assiria, come faceva prima, ogni anno. Perciò il re d'Assiria lo fece imprigionare e lo chiuse in carcere. 11 Il re d'Assiria invase tutto il paese, andò in Samaria e l'assediò per tre anni. 12 Nell'anno nono di Osea il re d'Assiria occupò Samaria, deportò gli Israeliti in Assiria, destinandoli a Calach, alla zona intorno a Cabor, fiume del Gozan, e alle città della Media. 13 Ciò avvenne perchè gli Israeliti avevano peccato contro il Signore loro Dio, che li aveva fatti uscire dal paese d'Egitto, liberandoli dal potere del faraone re d'Egitto; essi avevano temuto altri dèi. 14 Avevano seguito le pratiche delle popolazioni distrutte dal Signore all'arrivo degli Israeliti e quelle introdotte dai re di Israele. 15 Gli Israeliti avevano proferito contro il Signore loro Dio cose non giuste e si erano costruiti alture in tutte le loro città, dai più piccoli villaggi alle fortezze. 16 Avevano eretto stele e pali sacri su ogni alto colle e sotto ogni albero verde. 17 Ivi avevano bruciato incenso, come le popolazioni che il Signore aveva disperso alla loro venuta; avevano compiuto azioni cattive, irritando il Signore. 18 Avevano servito gli idoli, dei quali il Signore aveva detto: ""Non farete una cosa simile!"". 19 Eppure il Signore, per mezzo di tutti i suoi profeti e dei veggenti, aveva ordinato a Israele e a Giuda: ""Convertitevi dalle vostre vie malvage e osservate i miei comandi e i miei decreti secondo ogni legge, che io ho imposta ai vostri padri e che ho fatto dire a voi per mezzo dei miei servi, i profeti"". 20 Ma essi non ascoltarono, anzi indurirono la cervice rendendola simile a quella dei loro padri, i quali non avevano creduto al Signore loro Dio.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia