Cronologia dei paragrafi

Si scopre l'accampamento arameo abbandonato
Fine dell'assedio e della carestia
Epilogo riguardante la Sunammita
Eliseo è Cazaàl di Damasco
Regno di Ioram in Giuda ( 848 - 841 )
Regno di Acazia in Giuda ( 841 )
Un discepolo di Eliseo e l'unzione regale di Ieu
Ieu è proclamato re
Ieu si prepara a usurpare il potere
Assassinio di Ioram
Assassinio di Acazia
Assassinio di Gezabele
Massacro della famiglia reale di Israele
Massacro dei principi di Giuda
Ieu è Ionadab
Massacro dei fedeli di Baal e distruzione del suo tempio
Regno di Ieu in Israele ( 841 -814 )
Storia di Atalia ( 841 - 835 )
Regno di Ioas in Giuda ( 835 - 796 )
Regno di Ioacaz in Israele ( 814 - 798 )
Regno di Ioas in Israele ( 798 - 783 )
Morte di Eliseo
Vittoria sugli Aramei
Regno di Amazia in Giuda ( 796 - 781 )
Regno di Geroboamo II in Israele ( 783 - 743 )
Regno di Azaria in Giuda ( 781 - 74 )
Regno di Zaccaria in Israele ( 743 )
Regno di Sallam in Israele è 743 )
Regno di Menachem in Israele ( 743 - 738 )
Regno di Pekachia in Israele ( 738 - 737 )
Regno di Pekach in Israele ( 737 - 732 )
Regno di Iotam in Giuda ( 74 - 736 )
Regno di Acaz in Giuda ( 736 - 716 )
Regno di Osea in Israele ( 732 - 724 )
Presa di Samaria ( 721 )
Riflessioni sulla rovina del regno di Israele
Origine dei Samaritani
Introduzione al regno di Ezechia ( 716 - 687 )
Riepilogo della presa di Samaria
Invasione di Sennacherib
Missione del gran coppiere
Ricorso al profeta Isaia
Partenza del gran coppiere
Lettera di Sennacherib è Ezechia
Intervento di Isaia
Disfatta è morte di Sennacherib
Malattia e guarigione di Ezechia
Ambasciata di Merodak-Baladan
Conclusione del regno di Ezechia
Regno di manasse in Giuda è 687 è 642 )
Regno di Amon in Giuda ( 642 - 64 )
Introduzione al regno di Giosia ( 64 - 69 )
Scoperta del libro della Legge
La profetessa Culda consultata
Solenne lettura della Legge
Riforma religiosa in Giuda
La riforma si estende all'antico regno del nord
Celebrazione della Pasqua
Conclusione della riforma religiosa
Fine del regno di Giosia
Regno di Ioacaz in Giuda ( 69 )
Regno di Ioiakim in Giuda
Introduzione al regno di Ioiachin
La prima deportazione
Introduzione al regno di Sedecia in Giuda
Assedio di Gerusalemme
Saccheggio di Gerusalemme e seconda deportazione
Godolia governatore di Giuda
La grazia al re Ioiachin

Si scopre l'accampamento arameo abbandonato (2re 7,3-8)

7:3 Ora c'erano quattro lebbrosi sulla soglia della porta. Essi dicevano fra di loro: "Perchè stiamo seduti qui ad aspettare la morte? 4 Se decidiamo di andare in città, in città c'è la carestia e vi moriremo. Se stiamo qui, moriremo. Ora, su, passiamo all'accampamento degli Aramei: se ci lasceranno in vita, vivremo; se ci faranno morire, moriremo". 5 Si alzarono al crepuscolo per andare all'accampamento degli Aramei e giunsero fino al limite del loro accampamento. Ebbene, là non c'era nessuno. 6 Il Signore aveva fatto udire nell'accampamento degli Aramei rumore di carri, rumore di cavalli e rumore di un grande esercito. Essi si erano detti l'un l'altro: "Ecco, il re d'Israele ha assoldato contro di noi i re degli Ittiti e i re dell'Egitto, per mandarli contro di noi". 7 Alzatisi, erano fuggiti al crepuscolo, lasciando le loro tende, i loro cavalli e i loro asini e l'accampamento com'era; erano fuggiti per salvarsi la vita. 8 Quei lebbrosi, giunti al limite dell'accampamento, entrarono in una tenda e, dopo aver mangiato e bevuto, portarono via argento, oro e vesti, che andarono a nascondere. Ritornati, entrarono in un'altra tenda; portarono via tutto e andarono a nasconderlo.

7:3 7:3 Or all'entrata della porta vi erano quattro uomini lebbrosi. ed essi dissero l'uno all'altro: Perche' ce ne stiamo qui finche' siamo morti? 4 7:4 Se diciamo di entrare nella citta', la fame vi à, e noi vi morremo. se stiamo qui, morremo altresi'. ora dunque venite, e andiamoci ad arrendere al campo de' Siri. se ci lasciano in vita, viveremo. e se pur ci fanno morire, morremo. 5 7:5 Cosi' si levarono al vespro, per entrare nel campo de' Siri. e venuti fino allo stremo del campo, ecco, non vi era alcuno. 6 7:6 Perciocche' il Signore avea fatto risonar nel campo de' Siri un romore di carri, e di cavalli, e di un grande esercito. laonde aveano detto l'uno all'altro: Ecco, il re d'Israele ha soldati contro a noi i re degli Hittei, e i re degli Egizj, per venire incontro a noi. 7 7:7 E si erano levati, ed erano fuggiti in sul vespro, e aveano lasciati i lor padiglioni, e i lor cavalli, e i loro asini, e il campo, nello stato ch'egli era. ed erano fuggiti chi qua chi la', secondo il volere di ciascuno. 8 7:8 Que' lebbrosi adunque, venuti fino allo stremo del campo, entrarono in una tenda, e mangiarono, e bevvero, e tolsero di la' argento, ed oro, e vestimenti, e andarono, e nascosero quelle cose. poi tornarono, ed entrarono in un'altra tenda, e tolsero ancora di la' di quelle stesse cose, e andarono, e le nascosero.

7:3 7:3 Or v'erano quattro lebbrosi proesso all'entrata della porta, i quali dissero tra di loro: 'Perchè vogliam noi restar qui finchè moriamo? 4 7:4 Se diciamo: - Entriamo in citta' - in citta' c'e' la fame, e noi vi morremo. se restiamo qui, morremo lo stesso. Or dunque venite, andiamoci a buttare nel campo dei Siri. se ci lascian vivere, vivremo. se ci da'nno la morte, morremo'. 5 7:5 E, sull'imbrunire, si mossero per andare al campo dei Siri. e come furon giunti all'estremita' del campo dei Siri, ecco che non v'era alcuno. 6 7:6 Il Signore avea fatto udire nel campo dei Siri un rumor di carri, un rumor di cavalli, un rumor di grande esercito, si' che i Siri avean detto fra di loro: 'Ecco, il re d'Israele ha assoldato contro di noi i re degli Hittei e i re degli Egiziani, perchè vengano ad assalirci'. 7 7:7 E s'eran levati, ed eran fuggiti sull'imbrunire, abbandonando le loro tende, i loro cavalli, i loro asini, e il campo cosi' com'era. eran fuggiti per salvarsi la vita. 8 7:8 Que' lebbrosi, giunti che furono all'estremita' del campo, entrarono in una tenda, mangiarono, bevvero, e portaron via argento, oro, vesti, e andarono a nascondere ogni cosa. Poi tornarono, entrarono in un'altra tenda, e anche di la' portaron via roba, che andarono a nascondere.

7:3 7:3 C'erano quattro lebbrosi proesso l'entrata della porta della cittó, i quali dissero tra di loro: 'Perchè ce ne stiamo qui in attesa di morire? 4 7:4 Se diciamo : Entriamo in cittó, in cittó c'è la fame, e noi vi morremo. se restiamo qui, morremo lo stesso. Dunque venite, andiamo a buttarci nell'accampamento dei Siri. se ci lasciano vivere, vivremo. se ci danno la morte, morremo'. 5 7:5 Sull'imbrunire, si alzarono per andare all'accampamento dei Siri. e come giunsero all'estremitó dell'accampamento dei Siri, ecco che non c'era nessuno. 6 7:6 Il Signore aveva fatto udire nell'accampamento dei Siri un rumore di carri, un rumore di cavalli, un rumore di grande esercito, tanto che i Siri avevano detto fra di loro: 'Il re d'Israele ha assoldato contro di noi i re degli Ittiti e i re degli Egiziani, perchè vengano ad assalirci'. 7 7:7 E si erano alzati, ed erano fuggiti all'imbrunire, abbandonando le loro tende, i loro cavalli, i loro asini, e l'accampamento cosò com'era. erano fuggiti per salvarsi la vita. 8 7:8 Quei lebbrosi, giunti all'estremitó dell'accampamento, entrarono in una tenda, mangiarono, bevvero, e portarono via argento, oro, vestiario, e andarono a nascondere ogni cosa. Poi tornarono, entrarono in un'altra tenda, e anche di ló portarono via roba, che andarono a nascondere.

7:3 7:3 Or c’erano quattro lebbrosi all’ingresso della porta, i quali dissero tra di loro: ’Perchè stiamo seduti qui aspettando di morire? 4 7:4 Se diciamo: ""Entriamo in cittó"", in cittó c’è la fame e vi moriremo. se restiamo qui, moriremo ugualmente. Or dunque venite, andiamo a proesentarci nell’accampamento dei Siri. se ci lasce-ranno vivere, vivremo. se ci daranno la morte, moriremo'. 5 7:5 Al crepuscolo si alzarono per andare all’accampamento dei Siri. come giunsero all’estremitó dell’accampamento dei Siri, ecco che non c’era nessuno. 6 7:6 Il Signore infatti aveva fatto udire all’esercito dei Siri un rumore di carri e un rumore di cavalli, il rumore di un grande esercito, ed essi si erano detti l’un l’altro: ’Ecco, il re d’Israele ha assoldato contro di noi i re degli Hittei e i re degli Egiziani per assalirci'. 7 7:7 Perciò essi, al crepuscolo, si erano levati ed erano fuggiti abbandonando le loro tende, i loro cavalli e i loro asini, l’intero accampamento così com’era. erano così fuggiti per salvare la loro vita. 8 7:8 Giunti all’estremitó dell’accampamento, quei lebbrosi entrarono in una tenda, e mangiarono e bevvero. poi portarono via argento, oro e vesti e andarono a nasconderli. Quindi ritornarono e entrarono in un’altra tenda. anche di ló portarono via varie cose e andarono a nasconderle.

7:3 Il re aveva messo a guardia della porta lo scudiero, al cui braccio egli si appoggiava. Calpestato dalla folla presso la porta, quegli morì come aveva predetto l'uomo di Dio quando parlò al re che era sceso da lui. 4 Difatti, dopo che l'uomo di Dio aveva detto al re: ""A quest'ora, domani, alla porta di Samaria due sea di orzo costeranno un siclo e anche una sea di farina costerà un siclo"", 5 lo scudiero aveva risposto all'uomo di Dio: ""Già, Dio apre le finestre in cielo! Avverrà mai una cosa simile?"". E quegli aveva detto: ""Ecco, tu lo vedrai con gli occhi, ma non ne mangerai"". 6 A lui capitò proprio questo: lo calpestò la folla alla porta ed egli morì. 7 Eliseo aveva detto alla donna a cui aveva risuscitato il figlio: ""Alzati e vattene con la tua famiglia; dimora fuori del tuo paese, dovunque troverai da star bene, perchè il Signore ha chiamato la carestia, che verrà sul paese per sette anni"". 8 La donna si era alzata e aveva fatto come aveva detto l'uomo di Dio. Se ne era andata con la sua famiglia nel paese dei Filistei, per sette anni.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia