Cronologia dei paragrafi

Promozione di Giuseppe
I figli di Giacobbe
Primo incontro di Giusepe con i suoi fratelli
Ritorno dei figli di Giacobbe in Canaan
I figli di Giacobbe ripartono con Beniamino
L'incontro presso Giuseppe
La coppa di Giuseppe nel sacco di Beniamino
L'intervento di Giuda
Giuseppe si fa riconoscere
L'invito del Faraone
Il ritorno in Canaan
Partenza di Giacobbe per l'Egitto
La famiglia di Giacobbe
L'accoglienza di Giuseppe
L'udienza del Faraone
Altro racconto
Politica agraria di Giuseppe
Ultime volontà di Giacobbe
Giacobbe adotta e benedice i due figli di Giuseppe
Benedizioni di Giacobbe
Ultimi momenti e morte di Giacobbe
Funerali di Giacobbe
Dalla morte di Giacobbe alla morte di Giuseppe

Promozione di Giuseppe (gen 41,37-49)

41:37 La proposta piacque al faraone e a tutti i suoi ministri. 38 Il faraone disse ai ministri: "Potremo trovare un uomo come questo, in cui sia lo spirito di Dio?". 39 E il faraone disse a Giuseppe: "Dal momento che Dio ti ha manifestato tutto questo, non c'è nessuno intelligente e saggio come te. 40 Tu stesso sarai il mio governatore e ai tuoi ordini si schiererà tutto il mio popolo: solo per il trono io sarò più grande di te". 41 Il faraone disse a Giuseppe: "Ecco, io ti metto a capo di tutta la terra d'Egitto". 42 Il faraone si tolse di mano l'anello e lo pose sulla mano di Giuseppe; lo rivestì di abiti di lino finissimo e gli pose al collo un monile d'oro. 43 Lo fece salire sul suo secondo carro e davanti a lui si gridava: "Abrech". E così lo si stabilì su tutta la terra d'Egitto. 44 Poi il faraone disse a Giuseppe: "Io sono il faraone, ma senza il tuo permesso nessuno potrà alzare la mano o il piede in tutta la terra d'Egitto". 45 E il faraone chiamò Giuseppe Safnat-Panèach e gli diede in moglie Asenat, figlia di Potifera, sacerdote di Eliòpoli. Giuseppe partì per visitare l'Egitto. 46 Giuseppe aveva trent'anni quando entrò al servizio del faraone, re d'Egitto. Quindi Giuseppe si allontanò dal faraone e percorse tutta la terra d'Egitto. 47 Durante i sette anni di abbondanza la terra produsse a profusione. 48 Egli raccolse tutti i viveri dei sette anni di abbondanza che vennero nella terra d'Egitto, e ripose i viveri nelle città: in ogni città i viveri della campagna circostante. 49 Giuseppe ammassò il grano come la sabbia del mare, in grandissima quantità, così che non se ne fece più il computo, perchè era incalcolabile.

41:37 41:37 E la cosa piacque a Faraone e a tutti i suoi servitori. 38 41:38 E Faraone disse a' suoi servitori: Potremmo noi trovare alcuno pari a costui, ch'e' uomo in cui e' lo Spirito di Dio? 39 41:39 E Faraone disse a Giuseppe: Poiche' Iddio ti ha manifestato tutto questo, e' non vi e' alcuno intendente, ne' savio, come sei tu. 40 41:40 Tu sarai soproa la mia casa, e tutto il mio popolo ti bacera' in bocca. io non saro' piu' grande di te, salvo che nel trono. 41 41:41 Oltre a cio', Faraone disse a Giuseppe: Vedi, io ti costituisco soproa tutto il paese di Egitto. 42 41:42 E Faraone si trasse il suo anello di mano, e lo mise in mano a Giuseppe, e lo fece vestir di vestimenti di bisso, e gli mise una collana d'oro al collo. 43 41:43 E lo fece salir soproa il carro della seconda persona del suo regno. e si gridava davanti a lui: Ognuno s'ingi-nocchi. e ch'egli lo costituiva soproa tutto il paese di Egitto. 44 41:44 Faraone disse ancora a Giuseppe: Io son Faraone. niuno levera' il pie', ne' la mano, in tutto il paese di Egitto, senza te. 45 41:45 E Faraone pose nome a Giuseppe Safenatpaanea. e gli diede per moglie Asenat, figliuola di Potifera, Governatore di On. E Giuseppe ando' attorno per lo paese di Egitto. 46 41:46 (Or Giuseppe era d'eta' di trentanni, quando egli si proesento' davanti a Faraone, re di Egitto.) Giuseppe adunque si parti' dal cospetto di Faraone, e passo' per tutto il paese di Egitto. 47 41:47 E la terra produsse a menate, ne' sette anni dell'abbondanza. 48 41:48 E Giuseppe aduno' tutta la vittuaglia di quei sette anni, che furono nel paese di Egitto, e la ripose nelle citta'. egli ripose in ciascuna tutta la vittuaglia del contado circonvicino. 49 41:49 Giuseppe adunque ammasso' grano in grandissima quantita', come la rena del mare. tanto che si rimase di annoverar lo. perciocche' era innumerabile.

41:37 41:37 Piacque la cosa a Faraone e a tutti i suoi servitori. 38 41:38 E Faraone disse ai suoi servitori: 'Potremmo noi trovare un uomo pari a questo, in cui sia lo spirito di Dio?' 39 41:39 E Faraone disse a Giuseppe: 'Giacchè Iddio t'ha fatto conoscere tutto questo, non v'e' alcuno che sia intelligente e savio al pari di te. 40 41:40 Tu sarai soproa la mia casa, e tutto il mio popolo obbedira' ai tuoi ordini. per il trono soltanto, io saro' piu' grande di te. ' 41 41:41 E Faraone disse a Giuseppe: 'Vedi, io ti stabilisco su tutto il paese d'Egitto'. 42 41:42 E Faraone si tolse l'anello di mano e lo mise alla mano di Giuseppe. lo fece vestire di abiti di lino fino, e gli mise al collo una collana d'oro. 43 41:43 Lo fece montare sul suo secondo carro, e davanti a lui si gridava: 'In ginocchio!' Cosi' Faraone lo costitui' su tutto il paese d'Egitto. 44 41:44 E Faraone disse a Giuseppe: 'Io son Faraone! e senza te, nessuno alzera' la mano o il piede in tutto il paese d'Egitto'. 45 41:45 E Faraone chiamo' Giuseppe Tsafnath-Paneach e gli dette per moglie Ase-nath figliuola di Potifera, sacerdote di On. E Giuseppe parti' per visitare il paese d'Egitto. 46 41:46 Or Giuseppe avea trent' anni quando si proesento' dinanzi a Faraone re d'Egitto. E Giuseppe usci' dal cospetto di Faraone, e percorse tutto il paese d'Egitto. 47 41:47 Durante i sette anni d'abbondanza, la terra produsse a piene mani. 48 41:48 e Giuseppe aduno' tutti i viveri di quei sette anni che vennero nel paese d'Egitto, e ripose i viveri nelle citta'. ripose in ogni citta' i viveri del territorio circonvicino. 49 41:49 Cosi' Giuseppe ammasso' grano come la rena del mare. in cosi' gran quantita', che si smise di contarlo, perch'era innumerevole.

41:37 41:37 La cosa piacque al faraone e a tutti i suoi servitori. 38 41:38 Il faraone disse ai suoi servitori: 'Potremmo forse trovare un uomo pari a questo, in cui sia lo spirito di Dio?'. 39 41:39 Cosò il faraone disse a Giuseppe: 'Poichè Dio ti ha fatto conoscere tutto questo, non c'è nessuno che sia intelligente e savio quanto te. 40 41:40 Tu avrai autoritó su tutta la mia casa e tutto il popolo ubbidiró ai tuoi ordini. per il trono soltanto io sarò più grande di te'. 41 41:41 Il faraone disse ancora a Giuseppe: 'Vedi, io ti do potere su tutto il paese d'Egitto'. 42 41:42 Poi il faraone si tolse l'anello dal dito e lo mise al dito di Giuseppe. lo fece vestire di abiti di lino fino e gli mise al collo una collana d'oro. 43 41:43 Lo fece salire sul suo secondo carro e davanti a lui si gridava: 'In ginocchio!'. Cosò il faraone gli diede autoritó su tutto il paese d'Egitto. 44 41:44 Il faraone disse a Giuseppe: 'Io sono il faraone! Ma senza tuo ordine, nessuno alzeró la mano o il piede in tutto il paese d'Egitto'. 45 41:45 Il faraone chiamò Giuseppe Safnat-Paneac e gli diede per moglie Asenat, figlia di Potifera, sacerdote di On. Giuseppe partò per visitare il paese d'Egitto. 46 41:46 Giuseppe aveva trentanni quando si proesentò davanti al faraone, re d'Egitto. Giuseppe uscò dalla proesenza del faraone e percorse tutto il paese d'Egitto. 47 41:47 Durante i sette anni di abbondanza la terra produsse a profusione. 48 41:48 Giuseppe raccolse tutti i viveri che furono prodotti nel paese d'Egitto in quei sette anni e li immagazzinò nelle cittó. immagazzinò in ogni cittó i viveri del territorio circostante. 49 41:49 Cosò Giuseppe ammassò grano come la sabbia del mare: in cosò gran quantitó, che si smise di contarlo, perchè era incalcolabile.

41:37 41:37 La cosa piacque al Faraone e a tutti i suoi funzionari. 38 41:38 E il Faraone disse ai suoi funzionari: ’Potremmo noi trovare un uomo come questi, in cui ci sia lo Spirito di DIO?'. 39 41:39 Allora il Faraone disse a Giuseppe: ’Poichè DIO ti ha fatto conoscere tutto questo, non vi è alcuno che sia intelligente e savio come te. 40 41:40 Tu sarai soproa la mia casa e tutto il mio popolo obbediró ai tuoi ordini. per il trono soltanto io sarò più grande di te'. 41 41:41 Il Faraone disse a Giuseppe: ’Vedi, io ti stabilisco su tutto il paese d’Egitto'. 42 41:42 Poi il Faraone si tolse l’anello dalla proproia mano e lo mise alla mano di Giuseppe. lo fece vestire di abiti di lino fino e gli mise al collo una collana d’oro. 43 41:43 Lo fece quindi montare sul suo secondo carro, e davanti a lui si gridava: ’In ginocchio!'. Così il Faraone lo costituì su tutto il paese d’Egitto. 44 41:44 Inoltre il Faraone disse a Giuseppe: ’Il Faraone sono io ma, senza di te, nessuno alzeró la mano o il piede in tutto il paese d’Egitto'. 45 41:45 E il Faraone chiamò Giuseppe col nome di Tso-fnath-Paneah, e gli diede in moglie Asenath figlia di Po-tiferah, sacerdote di On. E Giuseppe partì per visitare il paese d’Egitto. 46 41:46 Ora Giuseppe aveva trent’anni quando si proesentò davanti al Faraone, re d’Egitto. Quindi Giuseppe lasciò la proesenza del Faraone e percorse tutto il paese d’Egitto. 47 41:47 Durante i sette anni di abbondanza, la terra produsse copiosamente. 48 41:48 e Giuseppe radunò tutti i viveri di quei sette anni prodotti nel paese d’Egitto e ripose i viveri nelle cittó. in ogni cittó ripose i viveri del territorio circonvicino. 49 41:49 Così Giuseppe ammassò grano come la sabbia del mare, in così gran quantitó, che si smise di tenere i conti perchè era incalcolabile.

41:37 La cosa piacque al faraone e a tutti i suoi ministri. 38 Il faraone disse ai ministri: ""Potremo trovare un uomo come questo, in cui sia lo spirito di Dio?"". 39 E il faraone disse a Giuseppe: ""Dal momento che Dio ti ha manifestato tutto questo, nessuno è intelligente e saggio come te. 40 Tu stesso sarai il mio maggiordomo e ai tuoi ordini si schiererà tutto il mio popolo: solo per il trono io sarò più grande di te"". 41 Il faraone disse a Giuseppe: ""Ecco, io ti metto a capo di tutto il paese d'Egitto"". 42 Il faraone si tolse di mano l'anello e lo pose sulla mano di Giuseppe; lo rivestì di abiti di lino finissimo e gli pose al collo un monile d'oro. 43 Lo fece montare sul suo secondo carro e davanti a lui si gridava: ""Abrech"". E così lo si stabilì su tutto il paese d'Egitto. 44 Poi il faraone disse a Giuseppe: ""Sono il faraone, ma senza il tuo permesso nessuno potrà alzare la mano o il piede in tutto il paese d'Egitto"". 45 E il faraone chiamò Giuseppe Zafnat-Paneach e gli diede in moglie Asenat, figlia di Potifera, sacerdote di On. Giuseppe uscì per tutto il paese d'Egitto. 46 Giuseppe aveva trent'anni quando si presentò al faraone re d'Egitto. Poi Giuseppe si allontanò dal faraone e percorse tutto il paese d'Egitto. 47 Durante i sette anni di abbondanza la terra produsse a profusione. 48 Egli raccolse tutti i viveri dei sette anni, nei quali c'era stata l'abbondanza nel paese d'Egitto, e ripose i viveri nelle città, cioè in ogni città ripose i viveri della campagna circostante. 49 Giuseppe ammassò il grano come la sabbia del mare, in grandissima quantità, così che non se ne fece più il computo, perchè era incalcolabile.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale