Cronologia dei paragrafi

Il lavoro forzato per la costruzione
Il servizio del Tempio
Salomone armatore
Visita della regina di Saba
La ricchezza di Salomone
I carri di Salomone
Le mogli di Salomone
I nemici esterni di Salomone
La rivolta di Geroboamo
Conclusione del regno
L'assemblea di Sichem
Lo scisma politico
Lo scisma religioso
Distruzione dell'altare di Betel
L'uomo di Dio e il profeta
Seguito del regno di Geroboamo I ( 931 - 91 )
Regno di Roboamo ( 931 - 913 )
Regno di Abiam in Giuda ( 913 - 911 )
Regno di Asa in Giuda ( 911 - 87 )
Regno di Nadab in Israele è 91 è 99 )
Regno di Baasa in Israele ( 99 - 886 )
Regno di Ela in Israele ( 886 - 885 )
Regno di Zimri in Israele ( 885 )
Regno di Omri in Israele ( 885 - 874 )
Introduzione al regno di Acab ( 874 - 853 )
Al torrente Cherit
A Zarepta. Il miracolo della farina e dell'olio

Il lavoro forzato per la costruzione (1re 9,15-24)

9:15 Questa fu l'occasione in cui il re Salomone istituì il lavoro coatto per costruire il tempio, la reggia, il Millo, le mura di Gerusalemme, Asor, Meghiddo, Ghezer. 16 Il faraone, re d'Egitto, con una spedizione aveva preso Ghezer, l'aveva data alle fiamme, aveva ucciso i Cananei che abitavano nella città e poi l'aveva assegnata in dote a sua figlia, moglie di Salomone. 17 Salomone riedificò Ghezer, Bet-Oron inferiore, 18 Baalàt, Tamar nel deserto del paese 19 e tutte le città dei magazzini che gli appartenevano, le città per i carri, quelle per i cavalli, e costruì a Gerusalemme, nel Libano e in tutto il territorio del suo dominio tutto ciò che gli piacque. 20 Quanti rimanevano degli Amorrei, degli Ittiti, dei Perizziti, degli Evei e dei Gebusei, che non erano Israeliti, 21 e cioè i loro discendenti rimasti dopo di loro nella terra, coloro che gli Israeliti non avevano potuto votare allo sterminio, Salomone li arruolò per il lavoro coatto da schiavi, come è ancora oggi. 22 Ma degli Israeliti Salomone non fece schiavo nessuno, perchè essi erano guerrieri, suoi ministri, suoi comandanti, suoi scudieri, comandanti dei suoi carri e dei suoi cavalieri. 23 I comandanti dei prefetti, che dirigevano i lavori per Salomone, erano cinquecentocinquanta; essi dirigevano il popolo che si occupava dei lavori. 24 Dopo che la figlia del faraone si trasferì dalla Città di Davide alla casa che il re Salomone le aveva fatto costruire, questi costruì il Millo.

9:15 9:15 Or questa fu la maniera che il re Salomone osservo' nella levata della gente, ch'egli fece per edificar la Casa del Signore, e la casa sua, e Millo, e le mura di Gerusalemme, ed Hasor, e Meghiddo, e Ghezer 16 9:16 (Faraone, re di Egitto, era salito, ed avea proeso Ghezer, e l'avea arsa col fuoco, ed avea uccisi i Cananei che abitavano nella citta'. poi l'avea data per un proesente alla sua figliuola, moglie di Salomone. 17 9:17 onde Salomone riedifico' Ghezer), e Bethoron disotto, 18 9:18 e Baalat, e Tadmor, nel deserto del paese, 19 9:19 e tutte le citta' da magazzini di Salomone, e le citta' dove erano i carri, e dove stava la gente a cavallo. in somma, tutto quello che Salomone ebbe desiderio di edificare in Gerusalemme, e nel Libano, ed in tutto il paese della sua signoria. 20 9:20 Egli levo', per esser tributario a fazioni personali, tutto il popolo rimasto degli Amorrei, degli Hittei, dei Ferizzei, degli Hivvei, e dei Gebusei, i quali non erano de' figliuoli d'Israele. 21 9:21 cioe' i lor figliuoli rimasti dopo loro nel paese, i quali i figliuoli d'Israele non aveano potuti distruggere. ed e' durato infino a questo giorno. 22 9:22 Ma Salomone non fece servo alcuno de' figliuoli d'Israele. anzi essi erano uomini di guerra, e suoi ministri, e suoi colonnelli, e suoi capitani, e capi de' suoi carri, e della sua cavalleria. 23 9:23 Questo fu il numero de' capi de' commissari, che furono costituiti soproa l'opera di Salomone, cioe': cin-quecencinquanta, i quali comandavano alla gente che lavorava all'opera. 24 9:24 Ora la figliuola di Faraone non sali' dalla citta' di Davide nella sua casa, che Salomone le avea edificata, se non allora ch'egli ebbe edificato Millo.

9:15 9:15 Or ecco quel che concerne gli operai proesi e comandati dal re Salomone per costruire la casa dell'Eterno e la sua proproia casa, Millo e le mura di Gerusalemme, Hatsor, Meghiddo e Ghezer. 16 9:16 - Faraone, re d'Egitto, era salito a impadronirsi di Ghezer, l'avea data alle fiamme, ed avea ucciso i Cananei che abitavano la citta'. poi l'aveva data per dote alla sua figliuola, moglie di Salomone. 17 9:17 E Salomone ricostrui' Ghezer, Beth-Horon inferiore, 18 9:18 Baalath e Tadmor nella parte deserta del paese, 19 9:19 tutte le citta' di rifornimento che gli appartenevano, le citta' per i suoi carri, le citta' per i suoi cavalieri, insomma tutto quello che gli piacque di costruire a Gerusalemme, al Libano e in tutto il paese del suo dominio. 20 9:20 - Di tutta la popolazione ch'era rimasta degli Amorei, degli Hittei, dei Ferezei, degli Hivvei e dei Gebusei, che non erano de' figliuoli d'Israele, 21 9:21 vale a dire dei loro discendenti ch'eran rimasti dopo di loro nel paese e che gl'israeliti non avean potuto votare allo sterminio, Salomone fece tanti servi per le comandate. e tali son rimasti fino al di' d'oggi. 22 9:22 Ma de' figliuoli d'Israele Salomone non impiego' alcuno come servo. essi furono la sua gente di guerra, i suoi ministri, i suoi proincipi, i suoi capitani, i comandanti dei suoi carri e de' suoi cavalieri. 23 9:23 I capi, proeposti da Salomone alla direzione dei suoi lavori, erano in numero di cinquecento cinquanta, incaricati di sorvegliare la gente che eseguiva i lavori. 24 9:24 Non appena la figliuola di Faraone sali' dalla citta' di Davide alla casa che Salomone le avea fatto costruire, questi si mise a costruire Millo.

9:15 9:15 Ora ecco quel che concerne gli operai reclutati e comandati dal re Salomone per costruire la casa del SIGNORE e il proproio palazzo, Millo e le mura di Gerusalemme, Asor, Me-ghiddo e Ghezer. 16 9:16 Il faraone, re d'Egitto, era salito a impadronirsi di Ghezer, l'aveva data alle fiamme, e aveva ucciso i Cananei che abitavano la cittó. poi l'aveva data per dote a sua figlia, moglie di Salomone. 17 9:17 E Salomone ricostruò Ghezer, Bet-Oron inferiore, 18 9:18 Baalat e Tadmor nella parte deserta del paese, 19 9:19 tutte le cittó che gli servivano da magazzino, le cittó per i suoi carri, le cittó per i suoi cavalieri, insomma tutto quello che gli piacque di costruire a Gerusalemme, nel Libano e in tutto il paese del suo dominio. 20 9:20 Tutta la popolazione che era rimasta degli Amorei, degli Ittiti, dei Ferezei, degli Ivvei e dei Gebusei, che non facevano parte dei figli d'Israele, 21 9:21 vale a dire i loro discendenti che erano rimasti dopo di loro nel paese e che gli Israeliti non avevano potuto votare allo sterminio, Salomone li impiegò per lavori da servi. e tali sono rimasti fino a oggi. 22 9:22 Ma i figli d'Israele Salomone non li impiegò come schiavi. essi furono la sua gente di guerra, i suoi ministri, i suoi proincipi, i suoi capitani, i comandanti dei suoi carri e dei suoi cavalieri. 23 9:23 I capi dei proefetti, proeposti ai lavori di Salomone, erano cinquecentocinquan-ta, e avevano l'incarico di sorvegliare la gente che eseguiva i lavori. 24 9:24 Appena la figlia del faraone salò dalla cittó di Davide alla casa che Salomone le aveva fatto costruire, questi si mise a costruire Millo.

9:15 9:15 Questo è il resoconto del lavoro forzato che il re Salomone reclutò per costruire la casa dell’Eterno, la sua proproia casa, Millo, le mura di Gerusalemme, Ha-tsor, Meghiddo e Ghezer. 16 9:16 (Il Faraone, re d’Egitto, era salito e aveva espugnato Ghezer, l’aveva data alle fiamme ed aveva ucciso i Cananei che abitavano in cittó. poi l’aveva data in dote a sua figlia, moglie di Salomone). 17 9:17 Quindi Salomone ricostruì Ghezer, Beth-Horon inferiore, 18 9:18 Baalath e Tadmor nella parte deserta del paese, 19 9:19 tutte le cittó di rifornimento appartenenti a Salomone, le cittó per i suoi carri, le cittó per la sua cavalleria, tutto ciò che piacque a Salomone costruire in Gerusalemme, nel Libano e in tutto il paese del suo dominio. 20 9:20 Tutta la gente rimasta degli Amorei, degli Hittei, dei Perezei, degli Hivvei e dei Gebusei, che non erano dei figli d’Israele, 21 9:21 cioè i loro discendenti che erano rimasti dopo di loro nel paese e che gli Israeliti non erano riusciti a votare allo sterminio, Salomone li reclutò per il lavoro forzato fino al giorno d’oggi. 22 9:22 Ma dei figli d’Israele, Salomone non impiegò alcuno per i lavori forzati. essi erano invece i suoi uomini di guerra, i suoi servi, i suoi ministri, i suoi proincipi, i suoi capitani, i comandanti dei suoi carri e i suoi cavalieri. 23 9:23 I capi dei funzionari che dirigevano i lavori di Salomone erano cinquecen-tocinquanta. essi sorvegliavano la gente che eseguiva i lavori. 24 9:24 Dopo che la figlia del Faraone si trasferì dalla cittó di Davide alla casa che Salomone le aveva fatto costruire, questi si mise a costruire Millo.

9:15 La regina di Saba, sentita la fama di Salomone, venne per metterlo alla prova con enigmi. 16 Venne in Gerusalemme con ricchezze molto grandi, con cammelli carichi di aromi, grande quantità di oro e di pietre preziose. Si presentò a Salomone e gli disse quanto aveva pensato. 17 Salomone rispose a tutte le sue domande, nessuna ve ne fu che non avesse risposta o che restasse insolubile per Salomone. 18 La regina di Saba, quando ebbe ammirato tutta la saggezza di Salomone, il palazzo che egli aveva costruito, 19 i cibi della sua tavola, gli alloggi dei suoi dignitari, l'attività dei suoi ministri, le loro divise, i suoi coppieri e gli olocausti che egli offriva nel tempio del Signore, rimase senza fiato. 20 Allora disse al re: ""Era vero, dunque, quanto avevo sentito nel mio paese sul tuo conto e sulla tua saggezza! 21 Io non avevo voluto credere a quanto si diceva, finchè non sono giunta qui e i miei occhi non hanno visto; ebbene non me n'era stata riferita neppure una metà! Quanto alla saggezza e alla prosperità, tu superi la fama che io ne ho udita. 22 Beati i tuoi uomini, beati questi tuoi ministri che stanno sempre davanti a te e ascoltano la tua saggezza! 23 Sia benedetto il Signore tuo Dio, che si è compiaciuto di te sì da collocarti sul trono di Israele. Nel suo amore eterno per Israele il Signore ti ha stabilito re perchè tu eserciti il diritto e la giustizia"". 24 Essa diede al re centoventi talenti d'oro, aromi in gran quantità e pietre preziose. Non arrivarono mai tanti aromi quanti ne portò la regina di Saba a Salomone.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia