Cronologia dei paragrafi

I sacrifici della festa di dedicazione
Nuova apparizione divina
Scambio con Chiram
Il lavoro forzato per la costruzione
Il servizio del Tempio
Salomone armatore
Visita della regina di Saba
La ricchezza di Salomone
I carri di Salomone
Le mogli di Salomone
I nemici esterni di Salomone
La rivolta di Geroboamo
Conclusione del regno
L'assemblea di Sichem
Lo scisma politico
Lo scisma religioso
Distruzione dell'altare di Betel
L'uomo di Dio e il profeta
Seguito del regno di Geroboamo I ( 931 - 91 )
Regno di Roboamo ( 931 - 913 )
Regno di Abiam in Giuda ( 913 - 911 )
Regno di Asa in Giuda ( 911 - 87 )
Regno di Nadab in Israele è 91 è 99 )
Regno di Baasa in Israele ( 99 - 886 )
Regno di Ela in Israele ( 886 - 885 )
Regno di Zimri in Israele ( 885 )
Regno di Omri in Israele ( 885 - 874 )
Introduzione al regno di Acab ( 874 - 853 )
Al torrente Cherit
A Zarepta. Il miracolo della farina e dell'olio

I sacrifici della festa di dedicazione (1re 8,62-99)

8:62 Il re e tutto Israele con lui offrirono un sacrificio davanti al Signore. 63 Salomone immolò al Signore, in sacrificio di comunione, ventiduemila giovenchi e centoventimila pecore; così il re e tutti gli Israeliti dedicarono il tempio del Signore. 64 In quel giorno il re consacrò il centro del cortile che era di fronte al tempio del Signore; infatti lì offrì l'olocausto, l'offerta e il grasso dei sacrifici di comunione, perchè l'altare di bronzo, che era davanti al Signore, era troppo piccolo per contenere l'olocausto, l'offerta e il grasso dei sacrifici di comunione. 65 In quel tempo Salomone celebrò la festa davanti al Signore, nostro Dio, per sette giorni: tutto Israele, dall'ingresso di Camat al torrente d'Egitto, un'assemblea molto grande, era con lui. 66 Nell'ottavo giorno congedò il popolo. I convenuti, benedetto il re, andarono alle loro tende, contenti e con la gioia nel cuore per tutto il bene concesso dal Signore a Davide, suo servo, e a Israele, suo popolo.

8:62 8:62 Poi il re, e tutto Israele con lui, sacrificarono sacri-ficii davanti al Signore. 63 8:63 E Salomone sacrifico', per sacrificio da render grazie, il quale egli fece al Signore, ventiduemila buoi, e cenventimila pecore. Cosi' il re e tutti i figliuoli d'Israele dedicarono la Casa del Signore. 64 8:64 In quel giorno il re dedico' il mezzo del Cortile, ch'era davanti alla Casa del Signore. perciocche' sacrifico' quivi olocausti ed offerte, e il grasso de' sacrificii da render grazie. perche' l'Altare di rame ch'era davanti al Signore, era troppo piccolo, per capirvi gli olocausti, e le offerte, e il grasso de' sacrificii da render grazie. 65 8:65 Ed in quel tempo Salomone celebro' la solennita', insieme con tutto Israele, ch'era una gran raunanza, raccolta dall'entrata di Ha-mat fino al Torrente di Egitto, davanti al Signore Iddio nostro. e quella solennita' duro' sette giorni, e poi ancora sette altri, che furono quattordici giorni. 66 8:66 L'ottavo giorno egli licenzio' il popolo. ed essi benedissero il re, e se ne andarono alle loro stanze, allegri e lieti di cuore, per cagione di tutti i beni che il Signore avea fatti a Davide, suo servitore, e ad Israele, suo popolo.

8:62 8:62 Poi il re e tutto Israele con lui offriron dei sacrifizi davanti all'Eterno. 63 8:63 Salomone immolo', come sacrifizio di azioni di grazie offerto all'Eterno, ventiduemila buoi e centoventimila pecore. Cosi' il re e tutti i figliuoli d'Israele dedicarono la casa dell'Eterno. 64 8:64 In quel giorno il re consacro' la parte di mezzo del cortile, ch'e' davanti alla casa dell'Eterno. poichè offri' quivi gli olocausti, le oblazioni e i grassi dei sacrifizi di azioni di grazie, giacchè l'altare di rame, ch'e' davanti all'Eterno, era troppo piccolo per contenere gli olocausti, le oblazioni e i grassi dei sacrifizi di azioni di grazie. 65 8:65 E in quel tempo Salomone celebro' la festa, e tutto Israele con lui. Ci fu una grande raunanza di gente, venuta da tutto il paese: dai dintorni di Hamath fino al torrente d'Egitto, e raccolta dinanzi all'Eterno, al nostro Dio, per sette giorni e poi per altri sette, in tutto quattordici giorni. 66 8:66 L'ottavo giorno licenzio' il popolo. e quelli bene-dirono il re, e se n'andarono alle loro tende allegri e col cuore contento per tutto il bene che l'Eterno avea fatto a Davide, suo servo, e ad Israele, suo popolo.

8:62 8:62 Poi il re e tutto Israele con lui offrirono dei sacrifici davanti al SIGNORE. 63 8:63 Salomone immolò, come sacrificio di riconoscenza al SIGNORE, venti-duemila buoi e centoventimila pecore. Cosò il re e tutti i figli d'Israele dedicarono la casa al SIGNORE. 64 8:64 In quel giorno il re consacrò la parte di mezzo del cortile, che è davanti alla casa del SIGNORE. poichè offrò in quel luogo gli olocausti, le offerte e i grassi dei sacrifici di riconoscenza, poichè l'altare di bronzo, che è davanti al SIGNORE, era troppo piccolo per contenere gli olocausti, le offerte e i grassi dei sacrifici di riconoscenza. 65 8:65 In quel tempo Salomone celebrò la festa, e tutto Israele con lui. Ci fu una grande assemblea di gente venuta da tutto il paese: dai dintorni di Camat fino al torrente d'Egitto, raccolta davanti al SIGNORE, al nostro Dio, per sette giorni e poi per altri sette, in tutto quattordici giorni. 66 8:66 L'ottavo giorno il re fece partire il popolo. Quelli benedissero il re e se ne andarono alle loro tende allegri e con il cuore contento per tutto il bene che il SIGNORE aveva fatto a Davide, suo servo, e a Israele, suo popolo.

8:62 8:62 Poi il re e tutto Israele con lui offrirono sacrifici davanti all’Eterno. 63 8:63 Salomone immolò come sacrificio di ringraziamento, che egli offrì all’Eterno, ventiduemila buoi e centoventimila pecore. Così il re e tutti i figli d’Israele dedicarono la casa dell’Eterno. 64 8:64 In quel giorno il re consacrò la parte centrale del cortile, che è davanti alla casa dell’Eterno. ló infatti egli offrì gli olocausti, le oblazioni di cibo e il grasso dei sacrifici di ringraziamento, perchè l’altare di bronzo, che è davanti all’Eterno, era troppo piccolo per contenere gli olocausti, le oblazioni di cibo e il grasso dei sacrifici di ringraziamento. 65 8:65 In quel tempo Salomone celebrò una festa davanti all’Eterno, il nostro DIO, e tutto Israele con lui. A lui si unì una grande assemblea di gente, venuta dai dintorni di Hamath fino al torrente d’Egitto, per sette giorni e per altri sette giorni, in tutto quattordici giorni. 66 8:66 L’ottavo giorno congedò il popolo, e quelli convenuti benedirono il re e tornarono alle loro tende allegri e col cuore contento per tutto il bene che l’Eterno aveva fatto al suo servo Davide e a Israele, suo popolo.

8:62 Venti anni dopo che Salomone aveva costruito i due edifici, il tempio del Signore e la reggia, 63 poichè Chiram, re di Tiro, aveva fornito a Salomone legname di cedro e legname di abete e oro a piacere, Salomone diede a Chiram venti villaggi nella regione della Galilea. 64 Chiram partì da Tiro per vedere i villaggi che Salomone gli aveva dati, ma non gli piacquero. 65 Perciò disse: ""Sono questi i villaggi che tu mi hai dati, fratello mio?"". Li chiamò paese di Kabul, nome ancora in uso. 66 Chiram mandò al re centoventi talenti d'oro.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia