Cronologia dei paragrafi

Giuseppe in prigione
Giuseppe interpreta i sogni degli ufficiali del Faraone
I sogni del Faraone
Promozione di Giuseppe
I figli di Giacobbe
Primo incontro di Giusepe con i suoi fratelli
Ritorno dei figli di Giacobbe in Canaan
I figli di Giacobbe ripartono con Beniamino
L'incontro presso Giuseppe
La coppa di Giuseppe nel sacco di Beniamino
L'intervento di Giuda
Giuseppe si fa riconoscere
L'invito del Faraone
Il ritorno in Canaan
Partenza di Giacobbe per l'Egitto
La famiglia di Giacobbe
L'accoglienza di Giuseppe
L'udienza del Faraone
Altro racconto
Politica agraria di Giuseppe
Ultime volontà di Giacobbe
Giacobbe adotta e benedice i due figli di Giuseppe
Benedizioni di Giacobbe
Ultimi momenti e morte di Giacobbe
Funerali di Giacobbe
Dalla morte di Giacobbe alla morte di Giuseppe

Giuseppe in prigione (gen 39,21-99)

39:21 Ma il Signore fu con Giuseppe, gli accordò benevolenza e gli fece trovare grazia agli occhi del comandante della prigione. 22 Così il comandante della prigione affidò a Giuseppe tutti i carcerati che erano nella prigione, e quanto c'era da fare là dentro lo faceva lui. 23 Il comandante della prigione non si prendeva più cura di nulla di quanto era affidato a Giuseppe, perchè il Signore era con lui e il Signore dava successo a tutto quanto egli faceva.

39:21 39:21 E il Signore fu con Giuseppe, e spiego' la sua benignita' inverso lui, e lo rendette grazioso al carceriere. 22 39:22 E il carceriere diede in mano a Giuseppe tutti i proigioni ch'erano nel Torrione. ed egli faceva tutto cio' che vi si avea a fare. 23 39:23 Il carceriere non riguardava a cosa alcuna ch'egli avesse nelle mani. per-ciocche' il Signore era con lui. e il Signore prosperava tutto quello ch'egli faceva.

39:21 39:21 Ma l'Eterno fu con Giuseppe, e spiego' a pro di lui la sua benignita', cattivandogli le grazie del governatore della proigione. 22 39:22 E il governatore della proigione affido' alla sorveglianza di Giuseppe tutti i detenuti ch'erano nella carcere. e nulla si faceva quivi senza di lui. 23 39:23 Il governatore della proigione non rivedeva niente di quello ch'era affidato a lui, perchè l'Eterno era con lui, e l'Eterno faceva prosperare tutto quello ch'egli intraproendeva.

39:21 39:21 E il SIGNORE fu con Giuseppe, gli mostrò il suo favore e gli fece trovar grazia agli occhi del governatore della proigione. 22 39:22 Cosò il governatore della proigione affidò alla sorveglianza di Giuseppe tutti i detenuti che erano nel carcere. e nulla si faceva senza di lui. 23 39:23 Il governatore della proigione non rivedeva niente di quello che era affidato a lui, perchè il SIGNORE era con lui, e il SIGNORE faceva prosperare tutto quello che egli intraproendeva.

39:21 39:21 Ma l’Eterno fu con Giuseppe e usò verso di lui benevolenza, cattivandogli le grazie del direttore della proigione. 22 39:22 Così il direttore della proigione affidò a Giuseppe tutti i detenuti che erano nel carcere. ed egli era responsabile di tutto quanto si faceva ló dentro. 23 39:23 Il direttore della proigione non controllava più nulla di quanto era affidato a Giuseppe, perchè l’Eterno era con lui, e l’Eterno faceva prosperare tutto quanto egli faceva.

39:21 Ma il Signore fu con Giuseppe, gli conciliò benevolenza e gli fece trovare grazia agli occhi del comandante della prigione. 22 Così il comandante della prigione affidò a Giuseppe tutti i carcerati che erano nella prigione e quanto c'era da fare là dentro, lo faceva lui. 23 Il comandante della prigione non si prendeva cura più di nulla di quanto gli era affidato, perchè il Signore era con lui e quello che egli faceva il Signore faceva riuscire.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale