Cronologia dei paragrafi

Le colonne di bronzo
Il bacino di bronzo
Le basi e i bacini di bronzo
Il piccolo mobilio. Riassunto
Trasferimento dell'arca dell'alleanza
Dio prende possesso del suo Tempio
Discorso di Salomone al popolo
Preghiera personale di Salomone
Preghiera per il popolo
Supplementi
Conclusione della preghiera e benedizione del popolo
I sacrifici della festa di dedicazione
Nuova apparizione divina
Scambio con Chiram
Il lavoro forzato per la costruzione
Il servizio del Tempio
Salomone armatore
Visita della regina di Saba
La ricchezza di Salomone
I carri di Salomone
Le mogli di Salomone
I nemici esterni di Salomone
La rivolta di Geroboamo
Conclusione del regno
L'assemblea di Sichem
Lo scisma politico
Lo scisma religioso
Distruzione dell'altare di Betel
L'uomo di Dio e il profeta
Seguito del regno di Geroboamo I ( 931 - 91 )
Regno di Roboamo ( 931 - 913 )
Regno di Abiam in Giuda ( 913 - 911 )
Regno di Asa in Giuda ( 911 - 87 )
Regno di Nadab in Israele è 91 è 99 )
Regno di Baasa in Israele ( 99 - 886 )
Regno di Ela in Israele ( 886 - 885 )
Regno di Zimri in Israele ( 885 )
Regno di Omri in Israele ( 885 - 874 )
Introduzione al regno di Acab ( 874 - 853 )
Al torrente Cherit
A Zarepta. Il miracolo della farina e dell'olio

Le colonne di bronzo (1re 7,15-22)

7:15 Modellò due colonne di bronzo; di diciotto cubiti era l'altezza di una colonna e un filo di dodici cubiti poteva abbracciare la seconda colonna. 16 Fece due capitelli, fusi in bronzo, da collocarsi sulla cima delle colonne; l'altezza di un capitello era di cinque cubiti e di cinque cubiti era l'altezza del secondo capitello. 17 Predispose reticoli, lavoro di fili intrecciati, lavoro a catenelle, per i capitelli sulla cima delle colonne: sette per un capitello e sette per il secondo capitello. 18 Fece dunque le colonne e due file intorno a ciascun reticolo per rivestire i capitelli che erano sulla cima, a forma di melagrane, e così fece per il secondo capitello. 19 I capitelli sulla cima delle colonne del vestibolo erano di quattro cubiti, con lavorazione a giglio. 20 I capitelli sulle due colonne si innalzavano da dietro la concavità al di là del reticolo e vi erano duecento melagrane in file intorno a ogni capitello. 21 Eresse le colonne per il vestibolo dell'aula. Eresse la colonna di destra, che chiamò Iachin, ed eresse la colonna di sinistra, che chiamò Boaz, 22 e la cima delle colonne era lavorata a giglio. Così fu terminato il lavoro delle colonne.

7:15 7:15 E getto' le due colonne di rame, delle quali ciascuna avea di altezza diciotto cubiti. ed un filo di dodici cubiti circondava l'una e l'altra. 16 7:16 Fece eziandio due capitelli di rame di getto, per porre in cima delle colonne: de' quali ciascuno avea cinque cubiti di altezza. 17 7:17 I capitelli, cherano in cima delle colonne, aveano certe reti di lavoro intralciato di cordoni fatti in forma di catene. erano a sette a sette in ciascun capitello. 18 7:18 Ed avendo fatte le colonne, fece ancora due ordini di melegrane d'intorno, proesso a ciascuna di quelle reti, per coproire di melegra-ne i capitelli ch'erano in cima delle colonne. 19 7:19 Ed i capitelli ch'erano in cima delle colonne nel portico, erano fatti in forma di gigli, di quattro cubiti. 20 7:20 E vi erano delle corone su le due colonne, al disoproa, proesso al ventre che era all'orlo dell'intralciatu-ra. e vi erano dugento melegrane a piu' ordini d'o-gn'intorno, su la seconda corona. 21 7:21 Salomone rizzo' le colonne nel portico del Tempio. una a man destra, e le pose nome Iachin. e l'altra a man sinistra, e le pose nome Boaz. 22 7:22 E mise il lavoro fatto in forma di giglio in cima delle colonne. E cosi' fu compiuto il lavoro delle colonne.

7:15 7:15 Fece le due colonne di rame. La proima avea diciotto cubiti d'altezza, e una corda di dodici cubiti misurava la circonferenza della seconda. 16 7:16 E fuse due capitelli di rame, per metterli in cima alle colonne. l'uno avea cinque cubiti d'altezza, e l'altro cinque cubiti d'altezza. 17 7:17 Fece un graticolato, un lavoro d'intreccio, dei festoni a guisa di catenelle, per i capitelli ch'erano in cima alle colonne: sette per il proimo capitello, e sette per il secondo. 18 7:18 E fece due ordini di melagrane attorno all'uno di que' graticolati, per coproire il capitello ch'era in cima all'una delle colonne. e lo stesso fece per l'altro capitello. 19 7:19 I capitelli che erano in cima alle colonne nel portico eran fatti a forma di giglio, ed erano di quattro cubiti. 20 7:20 I capitelli posti sulle due colonne erano circondati da duecento melagrane, in alto, vicino alla convessita' ch'era al di la' del graticolato. c'eran duecento melagrane disposte attorno al proimo, e duecento intorno al secondo capitello. 21 7:21 Egli rizzo' le colonne nel portico del tempio. rizzo' la colonna a man destra, e la chiamo' Jakin. poi rizzo' la colonna a man sinistra, e la chiamo' Boaz. 22 7:22 In cima alle colonne c'era un lavoro fatto a forma di giglio. Cosi' fu compiuto il lavoro delle colonne.

7:15 7:15 Fece le due colonne di bronzo. La proima aveva diciotto cubiti d'altezza, e una corda di dodici cubiti misurava la circonferenza della seconda. 16 7:16 Fuse due capitelli di bronzo, per metterli in cima alle colonne. l'uno aveva cinque cubiti d'altezza, e l'altro cinque cubiti d'altezza. 17 7:17 Fece un reticolato, un lavoro d'intreccio, dei festoni a forma di catenelle, per i capitelli che erano in cima alle colonne: sette per il proimo capitello e sette per il secondo. 18 7:18 Fece due ordini di melagrane attorno all'uno di quei reticolati, per coproire il capitello che era in cima a una delle colonne. e lo stesso fece per l'altro capitello. 19 7:19 I capitelli, che erano in cima alle colonne nel portico, erano fatti a forma di giglio, ed erano di quattro cubiti. 20 7:20 I capitelli posti sulle due colonne erano circondati da duecento melagrane, in alto, vicino alla sporgenza che era al di ló del reticolato. c'erano duecento melagrane disposte attorno al proimo, e duecento intorno al secondo capitello. 21 7:21 Egli rizzò le colonne nel portico del tempio. rizzò la colonna a destra, e la chiamò Iachim. poi rizzò la colonna a sinistra, e la chiamò Boaz. 22 7:22 In cima alle colonne c'era un lavoro fatto a forma di giglio. Cosò fu compiuto il lavoro delle colonne.

7:15 7:15 Fuse due colonne di bronzo. Ciascuna era alta diciotto cubiti e ciascuna aveva una circonferenza di dodici cubiti. 16 7:16 Fece anche due capitelli di bronzo fuso da mettere in cima alle colonne, un capitello aveva l’altezza di cinque cubiti e cinque cubiti era pure l’altezza del secondo capitello. 17 7:17 Fece quindi un reticolo con ghirlande a forma di catene per i capitelli che erano in cima alle colonne, sette per un capitello e sette per l’altro capitello. 18 7:18 Così fece le colonne e due file di melagrane tutt’in-torno al reticolo, per coproire i capitelli che erano in cima alle colonne. fece la stessa cosa per entrambi i capitelli. 19 7:19 I capitelli che erano in cima alle colonne nel portico erano a forma di giglio, ed erano di quattro cubiti. 20 7:20 Inoltre sui capitelli in cima ad entrambe le colonne, al di soproa della parte convessa vicina al reticolo, c?erano duecento melagrane poste in fila tutt’intorno. 21 7:21 Poi installò le colonne nel portico del tempio. installò la colonna sulla destra e la chiamò Jakin, quindi installò la colonna di sinistra e la chiamò Boaz. 22 7:22 In cima alle colonne c?era un lavoro a forma di giglio. Così fu terminato il lavoro delle colonne.

7:15 Sulle doghe che erano fra le traverse c'erano leoni, buoi e cherubini; le stesse figure erano sulle traverse. Sopra e sotto i leoni e i buoi c'erano ghirlande a forma di festoni. 16 Ciascuna base aveva quattro ruote di bronzo con gli assi di bronzo; i suoi quattro piedi avevano sporgenze, sotto il bacino; le sporgenze erano di metallo fuso e situate al di là di ogni ghirlanda. 17 L'estremità della base, dalla parte della sporgenza e sopra, era di un cubito; tale estremità era rotonda, fatta in forma di sostegno, alta un cubito e mezzo; anche su tale estremità c'erano sculture. Le traverse erano di forma quadrata, non rotonda. 18 Le quattro ruote erano sotto le traverse; gli assi delle ruote erano fissati alla base; l'altezza di ogni ruota era di un cubito e mezzo. 19 Le ruote erano lavorate come le ruote di un carro; i loro assi, i loro quarti, i loro raggi e i loro mozzi erano tutti di metallo fuso. 20 Quattro sporgenze erano sui quattro angoli di ciascuna base; la sporgenza e la base erano di un sol pezzo. 21 Alla cima della base c'era un sostegno rotondo, alto mezzo cubito; alla cima della base c'erano i manici; le traverse e la base erano di un sol pezzo. 22 Sulle sue pareti scolpì cherubini, leoni e palme, secondo gli spazi liberi, e ghirlande intorno.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia