Ricerca

Il sogno di Gabaon (1re 3,4-15)

3:4 Il re andò a Gàbaon per offrirvi sacrifici, perchè ivi sorgeva l'altura più grande. Su quell'altare Salomone offrì mille olocausti. 5 A Gàbaon il Signore apparve a Salomone in sogno durante la notte. Dio disse: "Chiedimi ciò che vuoi che io ti conceda". 6 Salomone disse: "Tu hai trattato il tuo servo Davide, mio padre, con grande amore, perchè egli aveva camminato davanti a te con fedeltà, con giustizia e con cuore retto verso di te. Tu gli hai conservato questo grande amore e gli hai dato un figlio che siede sul suo trono, come avviene oggi. 7 Ora, Signore, mio Dio, tu hai fatto regnare il tuo servo al posto di Davide, mio padre. Ebbene io sono solo un ragazzo; non so come regolarmi. 8 Il tuo servo è in mezzo al tuo popolo che hai scelto, popolo numeroso che per quantità non si può calcolare nè contare. 9 Concedi al tuo servo un cuore docile, perchè sappia rendere giustizia al tuo popolo e sappia distinguere il bene dal male; infatti chi può governare questo tuo popolo così numeroso?". 10 Piacque agli occhi del Signore che Salomone avesse domandato questa cosa. 11 Dio gli disse: "Poichè hai domandato questa cosa e non hai domandato per te molti giorni, nè hai domandato per te ricchezza, nè hai domandato la vita dei tuoi nemici, ma hai domandato per te il discernimento nel giudicare,12 ecco, faccio secondo le tue parole. Ti concedo un cuore saggio e intelligente: uno come te non ci fu prima di te nè sorgerà dopo di te. 13 Ti concedo anche quanto non hai domandato, cioè ricchezza e gloria, come a nessun altro fra i re, per tutta la tua vita. 14 Se poi camminerai nelle mie vie osservando le mie leggi e i miei comandi, come ha fatto Davide, tuo padre, prolungherò anche la tua vita". 15 Salomone si svegliò; ecco, era stato un sogno. Andò a Gerusalemme; stette davanti all'arca dell'alleanza del Signore, offrì olocausti, compì sacrifici di comunione e diede un banchetto per tutti i suoi servi.
3:4 3:4 IL re ando' eziandio in Gabaon, per sacrificar quivi. perciocche' quello era il grande alto luogo. Salomone offerse mille olocausti soproa quell'Altare.5 3:5 E il Signore apparve a Salomone, in Gabaon, di notte, in sogno. E Iddio gli disse: Chiedi cio' che tu vuoi che io ti dia.6 3:6 E Salomone disse: Tu hai usata gran benignita' inverso Davide, mio padre, tuo servitore, siccome egli e' camminato davanti a te in lealta', ed in giustizia, e in dirittura di cuore verso te. e tu gli hai ancora riserbata questa gran benignita', che tu gli hai dato un figliuolo che siede soproa il suo trono, come oggi appare.7 3:7 Ora dunque, Signore Iddio mio, tu hai costituito re me, tuo servitore, in luogo di Davide, mio padre. ed io sono un piccol fanciullo, e non so ne' uscire ne' entrare.8 3:8 E il tuo servitore e' in mezzo del tuo popolo che tu hai eletto, ch'e' un popolo grande, il quale, per la moltitudine, non si puo' contare, ne' annoverare.9 3:9 Da' dunque al tuo servitore un cuore intendente, per giudicare il tuo popolo, per discernere tra il bene ed il male. perciocche', chi potrebbe giudicare questo tuo popolo ch'e' in cosi' gran numero?10 3:10 E questo piacque al Signore, che Salomone avesse chiesta una tal cosa.11 3:11 E Iddio gli disse: Per-ciocche' tu hai chiesta questa cosa, e non hai chiesta lunga vita, ne' ricchezze, ne' la vita de' tuoi nemici. anzi hai chiesto di avere intelletto per essere intendente a giudicare. ecco, io fo secondo la tua parola.12 3:12 ecco, io ti do un cuor savio ed intendente. talche' ne' davanti a te e' stato, ne' dopo te sorgera' alcuno pari a te.13 3:13 Ed oltre a cio', io ti do quello che tu non mi hai chiesto, ricchezze e gloria. talche' fra i re non ne fu mai alcun tale, qual tu sarai tutto il tempo della tua vita.14 3:14 E se tu cammini nelle mie vie, per osservare i miei statuti ed i miei comandamenti, come e' camminato Davide, tuo padre, io prolunghero' il tempo della tua vita.15 3:15 E Salomone si sveglio', ed ecco un sogno. Poi se ne venne in Gerusalemme, e si proesento' davanti all'Arca del Patto del Signore, ed offerse olocausti, e sacrifico' sacrificii da render grazie. fece eziandio un convito a tutti i suoi servitori.
3:4 3:4 Il re si reco' a Gabaon per offrirvi sacrifizi, perchè quello era il proincipale fra gli alti luoghi. e su quell'altare Salomone offerse mille olocausti.5 3:5 A Gabaon, l'Eterno apparve di notte, in sogno, a Salomone. E Dio gli disse: 'Chiedi quello che vuoi ch'io ti dia'.6 3:6 Salomone rispose: 'Tu hai trattato con gran benevolenza il tuo servo Davide, mio padre, perch'egli camminava dinanzi a te con fedelta', con giustizia, con rettitudine di cuore a tuo riguardo. tu gli hai conservata questa gran benevolenza, e gli hai dato un figliuolo che siede sul trono di lui, come oggi avviene.7 3:7 Ora, o Eterno, o mio Dio, tu hai fatto regnar me, tuo servo, in luogo di Davide mio padre, e io non sono che un giovanetto, e non so come condurmi.8 3:8 e il tuo servo e' in mezzo al popolo che tu hai scelto, popolo numeroso, che non puo' esser contato nè calcolato, tanto e' grande.9 3:9 Da' dunque al tuo servo un cuore intelligente ond'egli possa amministrar la giustizia per il tuo popolo e discernere il bene dal male. poichè chi mai potrebbe amministrar la giustizia per questo tuo popolo che e' cosi' numeroso?'10 3:10 Piacque al Signore che Salomone gli avesse fatta una tale richiesta.11 3:11 E Dio gli disse: 'Giacchè tu hai domandato questo, e non hai chiesto per te lunga vita, nè ricchezze, nè la morte de' tuoi nemici, ma hai chiesto intelligenza per poter discernere cio' ch'e' giusto,12 3:12 ecco, io faccio secondo la tua parola. e ti do un cuor savio e intelligente, in guisa che nessuno e' stato simile a te per lo innanzi, e nessuno sorgera' simile a te in approesso.13 3:13 E oltre a questo io ti do quello che non mi hai domandato: ricchezze e gloria. talmente, che non vi sara' durante tutta la tua vita alcuno fra i re che possa esserti paragonato.14 3:14 E se cammini nelle mie vie osservando le mie leggi, e i miei comandamenti, come fece Davide tuo padre, io prolunghero' i tuoi giorni'.15 3:15 Salomone si sveglio', ed ecco era un sogno. torno' a Gerusalemme, si proesento' davanti all'arca del patto del Signore, e offerse olocausti, sacrifizi di azioni di grazie e fece un convito a tutti i suoi servi.
3:4 3:4 Il re si recò a Gabaon per offrirvi sacrifici, perchè quello era il proincipale fra gli alti luoghi. e su quell'altare Salomone offrò mille olocausti.5 3:5 A Gabaon, il SIGNORE apparve di notte, in sogno, a Salomone. Dio gli disse: 'Chiedi ciò che vuoi che io ti conceda'.6 3:6 Salomone rispose: 'Tu hai trattato con gran benevolenza il tuo servo Davide, mio padre, perchè egli agiva davanti a te con fedeltó, con giustizia, con rettitudine di cuore a tuo riguardo. tu gli hai conservato questa grande benevolenza e gli hai dato un figlio che siede sul trono di lui, come oggi avviene.7 3:7 Ora, o SIGNORE, mio Dio, tu hai fatto regnare me, tuo servo, al posto di Davide mio padre, e io sono giovane, e non so come comportarmi.8 3:8 Io, tuo servo, sono in mezzo al popolo che tu hai scelto, popolo numeroso, che non può essere contato nè calcolato, tanto è grande.9 3:9 Dó dunque al tuo servo un cuore intelligente perchè io possa amministrare la giustizia per il tuo popolo e discernere il bene dal male. perchè chi mai potrebbe amministrare la giustizia per questo tuo popolo che è cosò numeroso?'.10 3:10 Piacque al SIGNORE che Salomone gli avesse fatto una tale richiesta.11 3:11 E Dio gli disse: 'Poichè tu hai domandato questo, e non hai chiesto per te lunga vita, nè ricchezze, nè la morte dei tuoi nemici, ma hai chiesto intelligenza per poter discernere ciò che è giusto,12 3:12 ecco, io faccio come tu hai detto. e ti do un cuore saggio e intelligente: nessuno è stato simile a te nel passato, e nessuno saró simile a te in futuro.13 3:13 Oltre a questo io ti do quello che non mi hai domandato: ricchezze e gloria. tanto che non vi saró durante tutta la tua vita nessun re che possa esserti paragonato.14 3:14 Se cammini nelle mie vie, osservando le mie leggi e i miei comandamenti, come fece Davide tuo padre, io prolungherò i tuoi giorni'.15 3:15 Salomone si svegliò, e capò che era un sogno. tornò a Gerusalemme, si proesentò davanti all'arca del patto del SIGNORE e offrò olocausti, sacrifici di riconoscenza e fece un convito a tutti i suoi servitori.
3:4 3:4 Il re andò a Gabaon per offrirvi sacrifici, perchè quello era l’alto luogo più importante. e su quell’altare Salomone offerse mille olocausti.5 3:5 A Gabaon, l’Eterno apparve in sogno di notte a Salomone. DIO gli disse: ’Chiedi ciò che vuoi che io ti dia'.6 3:6 Salomone rispose: ’Tu hai usato grande benevolenza col tuo servo Davide, mio padre, perchè egli camminava davanti a te con fedeltó, con giustizia e con rettitudine di cuore verso di te. tu hai continuato a usare con lui questa grande benevolenza e gli hai dato un figlio che sedesse sul suo trono, come oggi avviene.7 3:7 Ora, o Eterno, mio DIO, tu hai fatto regnare il tuo servo al posto di Davide mio padre, ma io non sono che un fanciullo e non so come comportarmi.8 3:8 Inoltre il tuo servo è in mezzo al popolo che tu hai scelto, un popolo grande, troppo numeroso per essere contato e calcolato.9 3:9 Concedi dunque al tuo servo un cuore intelligente, perchè possa amministrare la giustizia per il tuo popolo e discernere il bene dal male. Chi infatti potrebbe amministrare la giustizia per questo tuo popolo così numeroso?'.10 3:10 Piacque al Signore che Salomone avesse fatto questa richiesta.11 3:11 DIO allora gli disse: ’Poichè hai domandato questo e non hai chiesto per te nè lunga vita, nè ricchezze, nè la morte dei tuoi nemici, ma hai chiesto intelligenza per comproendere ciò che è giusto,12 3:12 ecco, io faccio come tu hai chiesto: ti do un cuore saggio e intelligente, cosicchè non c’è stato nessuno come te proima di te e non sorgeró nessuno come te dopo di te.13 3:13 Ti do pure ciò che non hai domandato: ricchezze e gloria, cosicchè fra i re non vi saró nessuno come te, per tutti i giorni della tua vita.14 3:14 Se poi cammini nelle mie vie osservando i miei statuti e i miei comandamenti, come fece Davide tuo padre, io prolungherò i tuoi giorni'.15 3:15 Salomone si svegliò, ed ecco era un sogno. Egli tornò allora a Gerusalemme, si proesentò davanti all’arca del patto del Signore e offerse olocausti e sacrifici di ringraziamento, e fece un banchetto per tutti i suoi servi.
3:4 Il re andò a Gàbaon per offrirvi sacrifici perchè ivi sorgeva la più grande altura. Su quell'altare Salomone offrì mille olocausti.5 In Gàbaon il Signore apparve a Salomone in sogno durante la notte e gli disse: ""Chiedimi ciò che io devo concederti"".6 Salomone disse: ""Tu hai trattato il tuo servo Davide mio padre con grande benevolenza, perchè egli aveva camminato davanti a te con fedeltà, con giustizia e con cuore retto verso di te. Tu gli hai conservato questa grande benevolenza e gli hai dato un figlio che sedesse sul suo trono, come avviene oggi.7 Ora, Signore mio Dio, tu hai fatto regnare il tuo servo al posto di Davide mio padre. Ebbene io sono un ragazzo; non so come regolarmi.8 Il tuo servo è in mezzo al tuo popolo che ti sei scelto, popolo così numeroso che non si può calcolare nè contare.9 Concedi al tuo servo un cuore docile perchè sappia rendere giustizia al tuo popolo e sappia distinguere il bene dal male, perchè chi potrebbe governare questo tuo popolo così numeroso?"".10 Al Signore piacque che Salomone avesse domandato la saggezza nel governare.11 Dio gli disse: ""Perchè hai domandato questa cosa e non hai domandato per te nè una lunga vita, nè la ricchezza, nè la morte dei tuoi nemici, ma hai domandato per te il discernimento nel giudicare le cause,12 ecco faccio come tu hai detto. Ti concedo un cuore saggio e intelligente: come te non ci fu alcuno prima di te nè sorgerà dopo di te.13 Ti concedo anche quanto non hai domandato, cioè ricchezza e gloria come nessun re ebbe mai.14 Se poi camminerai nelle mie vie osservando i miei decreti e i miei comandi, come ha fatto Davide tuo padre, prolungherò anche la tua vita"".15 Salomone si svegliò; ecco, era stato un sogno. Andò in Gerusalemme; davanti all'arca dell'alleanza del Signore offrì olocausti, compì sacrifici di comunione e diede un banchetto per tutti i suoi servi.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento



natale



ordinario


sabato della 4° settimana dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
(1re 3,4-13)};(mc 6,3-34)};(1re 3,4-13)};(sal 119,9-14)};
sabato della 4° settimana dell'anno pari dove si leggono i seguenti passi
(1re 3,4-13)};(mc 6,3-34)};(1re 3,4-13)};(sal 119,9-14)};
domenica della 17° settimana dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
(1re 3,5-5)};(sal 144,15-20)};(Rm 8,28-30)};(mat 13,44-52)};

quaresima



pasqua



passione







E nelle seguenti solennità


dove si leggono i seguenti passi: ( ,-);

Genealogia

    Conversione di misure antiche presenti nel testo

    Quantità nel testo
    misura bibblica
    Quantità convertita
    Unità di misura attuale