Ricerca

La sorte di Ebiatar è di Ioab (1re 2,26-35)

2:26 Il re disse al sacerdote Ebiatàr: "Vattene ad Anatòt, nella tua campagna. Certo, tu sei degno di morte, ma oggi non ti faccio morire, perchè tu hai portato l'arca del Signore Dio davanti a Davide, mio padre, e perchè ti sei occupato di tutto quello di cui mio padre si occupava". 27 Così Salomone espulse Ebiatàr, perchè non fosse sacerdote del Signore, adempiendo la parola che il Signore aveva pronunciato a Silo riguardo alla casa di Eli. 28 La notizia arrivò a Ioab - Ioab si era schierato per Adonia, mentre non si era schierato per Assalonne - e allora Ioab fuggì nella tenda del Signore e si afferrò ai corni dell'altare. 29 Fu riferito al re Salomone che Ioab era fuggito nella tenda del Signore e che stava al fianco dell'altare. Salomone inviò Benaià figlio di Ioiadà con quest'ordine: "Va', colpiscilo!". 30 Benaià andò nella tenda del Signore e disse a Ioab: "Così dice il re: "Esci!"". Quegli rispose: "No! Qui voglio morire!". Benaià riferì al re: "Ioab ha parlato così e così mi ha risposto". 31 Il re gli disse: "Fa' come egli ha detto: colpiscilo e seppelliscilo; così allontanerai da me e dalla casa di mio padre il sangue che Ioab ha sparso senza motivo. 32 Il Signore farà ricadere il suo sangue sulla sua testa, perchè egli ha colpito due uomini giusti e migliori di lui e li ha trafitti con la sua spada, senza che Davide mio padre lo sapesse: Abner, figlio di Ner, capo dell'esercito d'Israele, e Amasà, figlio di Ieter, capo dell'esercito di Giuda. 33 Il loro sangue ricadrà sulla testa di Ioab e sulla testa della sua discendenza per sempre, mentre per Davide e la sua discendenza, la sua casa e il suo trono vi sarà pace per sempre da parte del Signore". 34 Benaià, figlio di Ioiadà, salì, lo colpì e lo uccise; Ioab fu sepolto nella sua casa, nel deserto. 35 Il re lo sostituì, nominando capo dell'esercito Benaià, figlio di Ioiadà, mentre mise il sacerdote Sadoc al posto di Ebiatàr.
2:26 2:26 Poi il re disse al sacerdote Ebiatar: Vattene in Anatot, alla tua possessione. perciocche' tu hai meritata la morte. ma pure oggi non ti faro' morire. perche' tu hai portata l'Arca del Signore Iddio davanti a Davide, mio padre, e perche' tu sei stato afflitto in tutto cio' in che mio padre e' stato afflitto.27 2:27 Cosi' Salomone depose Ebiatar, per non esser piu' sacerdote al Signore. per adempiere la parola del Signore, la quale egli avea detta contro alla casa di Eli, in Silo.28 2:28 Ora il grido ne venne fino a Ioab. perciocchà Ioab si era rivolto dietro ad Adonia, benche' non si fosse rivolto dietro ad Absalom. Ed egli si rifuggi' nel Tabernacolo del Signore, e impugno' le corna dell'Altare.29 2:29 E fu rapportato al re Salomone che Ioab si era rifuggito al Tabernacolo del Signore, e ch'egli era approesso dell'Altare. E Salomone mando' Benaia, figliuolo di Ioiada, dicendo: Va', avventati soproa lui.30 2:30 E Benaia entro' nel Tabernacolo del Signore, e disse a Ioab: Cosi' ha detto il re: Esci fuori. Ma egli rispose: No. anzi morro' qui'. E Benaia rapporto' la cosa al re, dicendo: Cosi' ha detto Ioab, e cosi' mi ha risposto.31 2:31 E il re gli disse: Fa' come egli ha detto, ed avventati soproa lui. e poi sotterralo. e togli d'addosso a me, e d'addosso alla casa di mio padre, il sangue che Ioab ha sparso senza cagione.32 2:32 E il Signore fara' ritornare soproa il suo capo il sangue ch'egli ha sparso. perciocche' egli si e' avventato soproa due uomini piu' giusti e migliori di lui, e li ha uccisi con la spada, senza che Davide, mio padre, ne sapesse nulla, cioe': Ab-ner, figliuolo di Ner, capo dell'esercito d'Israele, ed Amasa, figliuolo di Ieter, capo dell'esercito di Giuda.33 2:33 Ritorni adunque il sangue di coloro in sul capo di Ioab, e in sul capo della sua progenie in perpetuo. ma siavi pace, da parte del Signore, a Davide, ed alla sua progenie, ed alla sua casa, ed al suo trono, in perpetuo.34 2:34 Cosi' Benaia, figliuolo di Ioiada, sali', e si avvento' soproa lui, e lo fece morire. Poi fu seppellito nella sua casa nel deserto.35 2:35 Ed il re costitui' Be-naia, figliuolo di Ioiada, soproa l'esercito, in luogo di esso. Il re ordino' eziandio il sacerdote Sadoc, in luogo di Ebiatar.
2:26 2:26 Poi il re disse al sacerdote Abiathar: 'Vattene ad Anatoth, nelle tue terre, poichè tu meriti la morte. ma io non ti faro' morire oggi, perchè portasti davanti a Davide mio padre l'arca del Signore, dell'Eterno, e perchè partecipasti a tutte le sofferenze di mio padre'.27 2:27 Cosi' Salomone depose Abiathar dalle funzioni di sacerdote dell'Eterno, adempiendo cosi' la parola che l'Eterno avea pronunziata contro la casa di Eli a Sciloh.28 2:28 E la notizia ne giunse a Joab, il quale avea seguito il partito di Adonija, benchè non avesse seguito quello di Absalom. Egli si rifugio' nel tabernacolo dell'Eterno, e impugno' i corni dell'altare.29 2:29 E fu detto al re Salomone: 'Joab s'è rifugiato nel tabernacolo dell'Eterno, e sta proesso l'altare'. Allora Salomone mando' Benaia, figliuolo di Jehoiada, dicendogli: 'Va', avventati contro di lui ! '30 2:30 Benaia entro' nel tabernacolo dell'Eterno, e disse a Joab: 'Cosi' dice il re: Vieni fuori!' Quegli rispose: 'No! voglio morir qui!' E Benaia riferi' la cosa al re, dicendo: 'Cosi' ha parlato Joab e cosi' m'ha risposto'.31 2:31 E il re gli disse: 'Fa' com'egli ha detto. avventati contro di lui e seppelliscilo. cosi' toglierai d'addosso a me ed alla casa di mio padre il sangue che Joab sparse senza motivo.32 2:32 E l'Eterno fara' ricadere sul capo di lui il sangue ch'egli sparse, quando s'avvento' contro due uomini piu' giusti e migliori di lui, e li uccise di spada, senza che Davide mio padre ne sapesse nulla: Abner, figliuolo di Ner, capitano dell'esercito d'Israele, e Amasa, figliuolo di Jether, capitano dell'esercito di Giuda.33 2:33 Il loro sangue ricadra' sul capo di Joab e sul capo della sua progenie in perpetuo, ma vi sara' pace per semproe, da parte dell'Eterno, per Davide, per la sua progenie, per la sua casa e per il suo trono'.34 2:34 Allora Benaia, figliuolo di Jehoiada, sali', s'avvento' contro a lui e lo mise a morte. e Joab fu sepolto in casa sua nel deserto.35 2:35 E invece sua il re fece capo dell'esercito Benaia, figliuolo di Jehoiada, e mise il sacerdote Tsadok al posto di Abiathar.
2:26 2:26 Poi il re disse al sacerdote Abiatar: 'Vattene ad Anatot, nelle tue terre, perchè tu meriti la morte. ma io non ti farò morire oggi, perchè portasti davanti a mio padre l'arca del Signore, nostro DIO, e partecipasti a tutte le sofferenze di mio padre'.27 2:27 Cosò Salomone destituò Abiatar dalle funzioni di sacerdote del SIGNORE, adempiendo in tal modo la parola che il SIGNORE aveva pronunziata contro la casa di Eli a Silo.28 2:28 Questa notizia giunse a Ioab, il quale aveva seguito il partito di Adonia, benchè non avesse seguito quello di Absalom. Egli si rifugiò nel tabernacolo del SIGNORE e si aggrappò ai corni dell'altare.29 2:29 Fu riferito al re Salomone: 'Ioab si è rifugiato nel tabernacolo del SIGNORE, e sta accanto all'altare'. Allora Salomone mandò Benaia, figlio di Ie-oiada, dicendogli: 'Vó, colpiscilo!'.30 2:30 Benaia entrò nel tabernacolo del SIGNORE e disse a Ioab: 'Cosò dice il re: ""Vieni fuori!""'. Quegli rispose: 'No! voglio morire qui!'. E Benaia riferò la cosa al re, dicendo: 'Cosò ha parlato Ioab e cosò mi ha risposto'.31 2:31 Il re gli disse: 'Fó com'egli ha detto. colpiscilo e seppelliscilo. cosò toglierai da me e dalla casa di mio padre il sangue che Io-ab sparse senza motivo.32 2:32 Il SIGNORE faró ricadere sul suo capo il suo sangue, perchè colpò due uomini più giusti e migliori di lui, e li uccise con la spada, senza che Davide mio padre ne sapesse nulla: Ab-ner, figlio di Ner, capitano dell'esercito d'Israele, e Amasa, figlio di Ieter, capitano dell'esercito di Giuda.33 2:33 Il loro sangue ricadró sul capo di Ioab e sul capo della sua discendenza per semproe, ma vi saró pace per semproe da parte del SIGNORE per Davide, per la sua discendenza, per la sua casa e per il suo trono'.34 2:34 Allora Benaia, figlio di Ieoiada, salò, lo colpò e lo uccise. e Ioab fu sepolto in casa sua nel deserto.35 2:35 Al suo posto il re fece capo dell'esercito Benaia, figlio di Ieoiada, e mise il sacerdote Sadoc al posto di Abiatar.
2:26 2:26 Poi il re disse al sacerdote Abiathar: ’Vattene ad Anathoth nei tuoi campi, perchè tu meriti la morte. ma non ti farò morire oggi, perchè hai portato l’arca del Signore, l’Eterno, davanti a mio padre Davide, e perchè hai partecipato a tutte le sofferenze di mio padre'.27 2:27 Così Salomone allontanò Abiathar dall?ufficio di sacerdote dell’Eterno, perchè si adempisse la parola che l’Eterno aveva pronunziato riguardo alla casa di Eli a Sciloh.28 2:28 Intanto la notizia giunse a Joab, perchè Joab aveva seguito Adonijah, ma non aveva seguito Absalom. Perciò egli si rifugiò nel tabernacolo dell’Eterno e si afferrò ai corni dell’altare.29 2:29 Fu quindi riferito al re Salomone: ’Joab si è rifugiato nel tabernacolo dell’Eterno ed è vicino all’altare'. Allora Salomone mandò Benaiah, figlio di Jehoiada, dicendogli: ’Vó, colpiscilo!'.30 2:30 Così Benaiah entrò nel tabernacolo dell’Eterno e disse a Joab: ’Così dice il re: ""Vieni fuori!""'. Quegli rispose: ’No, voglio morire qui!'. Benaiah riferì la cosa al re, dicendo: ’Così ha parlato Joab e così mi ha risposto' .31 2:31 Allora il re gli disse: ’Fó com’egli ha detto. colpiscilo e seppelliscilo. così allontanerai da me e dalla casa di mio padre il sangue che Joab versò senza motivo.32 2:32 Così l’Eterno faró ricadere sul suo capo il sangue che ha versato, quando colpì due uomini più giusti e migliori di lui e li uccise con la spada, senza che mio padre Davide neppure lo sapesse: Abner, figlio di Ner, capitano dell’esercito d’Israele, e Amasa, figlio di Jether, capitano dell’esercito di Giuda.33 2:33 Il loro sangue ricadró sul capo di Joab e sul capo della sua discendenza per semproe, ma vi saró pace per semproe da parte dell’Eterno per Davide, per la sua discendenza, per la sua casa e per il suo trono'.34 2:34 Allora Benaiah, figlio di Jehoiada, salì, lo colpì e lo mise a morte. e Joab fu sepolto in casa sua, nel deserto.35 2:35 Al suo posto il re fece capo dell’esercito Benaiah, figlio di Jehoiada, e mise il sacerdote Tsadok al posto di Abiathar.
2:26 Al sacerdote Ebiatar il re ordinò: ""Vattene in Anatot, nella tua campagna. Meriteresti la morte, ma oggi non ti faccio morire perchè tu hai portato l'arca del Signore davanti a Davide mio padre e perchè hai partecipato a tutte le traversie di mio padre"".27 Così Salomone escluse Ebiatar dal sacerdozio del Signore, adempiendo la parola che il Signore aveva pronunziata in Silo riguardo alla casa di Eli.28 Quando la notizia giunse a Ioab - questi era stato dalla parte di Adonia, ma non per Assalonne - Ioab si rifugiò nella tenda del Signore e si afferrò ai corni dell'altare.29 Fu riferito al re Salomone come Ioab si fosse rifugiato nella tenda del Signore e si fosse posto al fianco dell'altare. Salomone inviò Benaia figlio di Ioiada con l'ordine: ""Vó, colpiscilo!"".30 Benaia andò nella tenda del Signore e disse a Ioab: ""Per ordine del re, esci!"". Quegli rispose: ""No! Morirò qui"". Benaia riferì al re: ""Ioab ha parlato così e così mi ha risposto"".31 Il re gli disse: ""Fó come egli ha detto; colpiscilo e seppelliscilo; così allontanerai da me e dalla casa di mio padre il sangue che Ioab ha sparso senza motivo.32 Il Signore farà ricadere il suo sangue sulla sua testa, perchè egli ha colpito due uomini giusti e migliori di lui e li ha trafitti con la sua spada - senza che Davide mio padre lo sapesse - ossia Abner, figlio di Ner, capo dell'esercito di Israele e Amasa figlio di Ieter, capo dell'esercito di Giuda.33 Il loro sangue ricada sulla testa di Ioab e sulla testa della sua discendenza per sempre, mentre su Davide e sulla sua discendenza, sul suo casato e sul suo trono si riversi per sempre la pace da parte del Signore"".34 Benaia figlio di Ioiada andò, lo assalì e l'uccise; Ioab fu sepolto nella sua casa, nel deserto.35 Il re lo sostituì, nominando capo dell'esercito Benaia figlio di Ioiada, mentre mise il sacerdote Zadok al posto di Ebiatar.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

avvento



natale



ordinario



quaresima



pasqua



passione







E nelle seguenti solennità




Genealogia

    Conversione di misure antiche presenti nel testo

    Quantità nel testo
    misura bibblica
    Quantità convertita
    Unità di misura attuale