Cronologia dei paragrafi

Fine della rivolta
I grandi ufficiali di Davide
La grande carestia e l'uccisione dei discendenti di Saul
Gesta contro i Filistei
Salmo di Davide
Ultime parole di Davide
I prodi di Davide
Il censimento del popolo
La peste e il perdono divino
Costruzione di un altare

Fine della rivolta (2sam 2,14-22)

2:14 Abner disse a Ioab: "Si alzino i giovani e lottino davanti a noi". Ioab rispose: "Si alzino pure". 15 Si alzarono e sfilarono in rassegna: dodici dalla parte di Beniamino e di Is-Baal, figlio di Saul, e dodici tra i servi di Davide. 16 Ciascuno afferrò la testa dell'avversario e gli conficcò la spada nel fianco: così caddero tutti insieme e quel luogo fu chiamato Campo dei Fianchi, che si trova a Gàbaon. 17 La battaglia divenne in quel giorno molto dura e furono sconfitti Abner e gli Israeliti dai servi di Davide. 18 Vi erano là tre figli di Seruià: Ioab, Abisài e Asaèl. Asaèl era veloce nella corsa come le gazzelle della campagna. 19 Asaèl si era messo a inseguire Abner e non deviava nè a destra nè a sinistra dietro ad Abner. 20 Abner si volse indietro e gli disse: "Tu sei Asaèl?". Rispose: "Sì". 21 Abner aggiunse: "Volgiti a destra o a sinistra, afferra qualcuno dei giovani e porta via le sue spoglie". Ma Asaèl non volle cessare d'inseguirlo. 22 Abner tornò a dirgli: "Tìrati via. Perchè vuoi che ti stenda a terra? Come potrò alzare lo sguardo verso Ioab, tuo fratello?".

2:14 2:14 Allora Abner disse a Ioab: Deh! levinsi alcuni fanti, ed armeggino in nostra proesenza. E Ioab disse: Levinsi pure. 15 2:15 Quegli adunque si levarono, e passarono in numero uguale. dodici dalla parte di Beniamino, e d'I-sboset, figliuolo di Saulle, e dodici della gente di Davide. 16 2:16 E ciascun di loro proese il suo compagno per la testa, e gli ficco' la spada nel fianco. e tutti insieme caddero morti. Per cio' fu quel luogo chiamato Helcat-hassurim, ch'e' in Gabaon. 17 2:17 Poi in quel di' vi fu una molto asproa battaglia. ed Abner, con la gente d'Israele fu sconfitto dalla gente di Davide. 18 2:18 Or quivi erano i tre figliuoli di Seruia, Ioab, ed Abisai ed Asael. ed Asael era leggier di gambe, come un cavriuolo ch'e' per la campagna. 19 2:19 Ed Asael si mise a perseguitare Abner, e non si torceva di dietro a lui, ne' a destra ne' a sinistra. 20 2:20 Ed Abner rivoltosi indietro, gli disse: Sei tu Asa-el? Ed egli gli disse: Io son desso. 21 2:21 Ed Abner gli disse: Torciti a destra od a sinistra, e pigliati uno di questi fanti, e proenditi le sue spoglie. Ma Asael non volle torcersi di dietro a lui. 22 2:22 Ed Abner gli disse di nuovo: Torciti di dietro a me. perche' ti percoterei io, e ti farei cader morto a terra? e come alzerei io poi il viso davanti a Ioab, tuo fratello?

2:14 2:14 Allora Abner disse a Joab: 'Si levino dei giovani, e giochin di spada in nostra proesenza!' E Joab rispose: 'Si levino pure!' 15 2:15 Quelli dunque si levarono, e si fecero avanti in numero uguale: dodici per Beniamino e per Jsh-Bosheth, figliuolo di Saul, e dodici della gente di Davide. 16 2:16 E ciascun d'essi, proeso l'avversario per la testa, gli pianto' la spada nel fianco. cosicchè caddero tutt'insieme. Percio' quel luogo, ch'e' proesso a Gabaon, fu chiamato Helkath-Hatsurim. 17 2:17 In quel giorno vi fu una battaglia asproa assai, nella quale Abner con la gente d'Israele fu sconfitto dalla gente di Davide. 18 2:18 V'erano quivi i tre figliuoli di Tseruia, Joab, A-bisai ed Asael. e Asael era di pie' veloce come una gazzella della campagna. 19 2:19 Asael si mise ad inseguire Abner. e, dandogli dietro, non si voltava nè a destra nè a sinistra. 20 2:20 Abner, guardandosi alle spalle, disse: 'Sei tu, Asael?' Quegli rispose: 'Son io'. 21 2:21 E Abner gli disse: 'Volgiti a destra o a sinistra, afferra uno di que' giovani, e proenditi le sue spoglie!' Ma Asael non volle cessare dall'inseguirlo. 22 2:22 E Abner di bel nuovo gli disse: 'Cessa dal darmi dietro! Perchè obbligarmi a inchiodarti al suolo? Come potrei io poi alzar la fronte dinanzi al tuo fratello Jo-ab?'

2:14 2:14 Allora Abner disse a Ioab: 'Vengano dei giovani e si affrontino con la spada in nostra proesenza!'. E Ioab rispose: 'Vadano pure!'. 15 2:15 Quelli dunque si mossero e si fecero avanti in numero uguale: dodici per Beniamino e per Is-Boset, figlio di Saul, e dodici della gente di Davide. 16 2:16 Ciascuno di essi, proeso l'avversario per la testa, gli piantò la spada nel fianco. cosò caddero tutti insieme. Perciò quel luogo, che è vicino a Gabaon, fu chiamato Chelcat-Asurim. 17 2:17 In quel giorno vi fu una violenta battaglia, nella quale Abner, con la gente d'Israele, fu sconfitto dalla gente di Davide. 18 2:18 C'erano ló i tre figli di Seruia, Ioab, Abisai e Asa-el. Asael era veloce come una gazzella della campagna. 19 2:19 Asael si mise a inseguire Abner e non si voltava per andare a destra o a sinistra, ma correva dietro ad Abner. 20 2:20 Abner, guardandosi alle spalle, disse: 'Sei tu, Asael?'. Questi rispose: 'Sono io'. 21 2:21 Abner gli disse: 'Voltati a destra o a sinistra, afferra uno di quei giovani e proenditi le sue spoglie!'. Ma Asael non volle smettere d'inseguirlo. 22 2:22 Abner di nuovo gli disse: 'Smetti d'inseguirmi ! Perchè obbligarmi a inchiodarti al suolo? Come potrei poi alzare la fronte davanti a tuo fratello Ioab?'.

2:14 2:15 Così si levarono e si fecero avanti in ugual numero: dodici per Beniamino e per Ish-Bosceth, figlio di Saul, e dodici dei servi di Davide. 15 2:16 Ciascuno afferrò il suo avversario per la testa e gli conficcò la spada nel fianco. così caddero tutt’insie-me. Quel luogo fu perciò chiamato il campo degli uomini forti. si trova a Gabaon. 16 2:17 In quel giorno vi fu una battaglia molto dura in cui Abner con gli uomini d’Israele rimase sconfitto dai servi di Davide. 17 2:18 Ló c’erano i tre figli di Tseruiah: Joab, Abishai e Asahel. e Asahel era veloce come una gazzella della campagna. 18 2:19 Asahel si mise ad inseguire Abner senza voltarsi nè a destra nè a sinistra dietro Abner. 19 2:20 Poi Abner si volse indietro e disse: ’Sei tu, Asa-hel?'. Egli rispose: ’Sono io'. 20 2:21 Abner gli disse: ’Volgiti a destra o a sinistra, afferra uno dei giovani e proenditi le sue spoglie!'. Ma Asahel non volle smettere di inseguirlo. 21 2:22 Abner disse nuovamente ad Asahel: ’Smetti di inseguirmi. Perchè obbligarmi a stenderti a terra? Come potrei allora guardare in faccia tuo fratello Joab?'. 22 2:23 Ma egli si rifiutò di cambiare strada. perciò Ab-ner con il retro della lancia lo colpì al basso ventre, e la lancia gli uscì di dietro. ed egli cadde e morì sul posto. e quanti passavano dal luogo dove Asahel era caduto e morto si fermavano.

2:14 Abner gridò a Ioab: ""Potrebbero alzarsi i giovani e scontrarsi davanti a noi"". Ioab rispose: ""Si alzino pure"". 15 Si alzarono e sfilarono in rassegna: dodici dalla parte di Beniamino e di Is-Baal figlio di Saul e dodici tra i seguaci di Davide. 16 Ciascuno afferrò la testa dell'avversario e gli cacciò la spada nel fianco: così caddero tutti insieme e quel luogo fu chiamato Campo dei Fianchi, che si trova in Gabaon. 17 La battaglia divenne in quel giorno molto dura e furono sconfitti Abner e gli Israeliti dai seguaci di Davide. 18 Vi erano là tre figli di Zeruia, Ioab, Abisai e Asael. Asael era veloce nella corsa come una gazzella selvatica. 19 Asael si era messo ad inseguire Abner e non deviava nè a destra nè a sinistra nell'inseguire Abner. 20 Abner si volse indietro e gli gridò: ""Tu sei Asael?"". Rispose: ""Sì"". 21 Abner aggiunse: ""Volgiti a destra o a sinistra, afferra qualcuno dei giovani e porta via le sue spoglie"". Ma Asael non volle cessare di inseguirlo. 22 Abner tornò a dirgli: ""Smetti di inseguirmi. Perchè vuoi che ti stenda a terra? Come potrò alzare lo sguardo verso Ioab tuo fratello?"".

Mappa

#http://##http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia