Cronologia dei paragrafi

Giuseppe e i suoi fratelli
Giuseppe venduto dai fratelli
Storia di Giuda e di Tamar
Primi successi di Giuseppe in Egitto
Giuseppe e la seduttrice
Giuseppe in prigione
Giuseppe interpreta i sogni degli ufficiali del Faraone
I sogni del Faraone
Promozione di Giuseppe
I figli di Giacobbe
Primo incontro di Giusepe con i suoi fratelli
Ritorno dei figli di Giacobbe in Canaan
I figli di Giacobbe ripartono con Beniamino
L'incontro presso Giuseppe
La coppa di Giuseppe nel sacco di Beniamino
L'intervento di Giuda
Giuseppe si fa riconoscere
L'invito del Faraone
Il ritorno in Canaan
Partenza di Giacobbe per l'Egitto
La famiglia di Giacobbe
L'accoglienza di Giuseppe
L'udienza del Faraone
Altro racconto
Politica agraria di Giuseppe
Ultime volontà di Giacobbe
Giacobbe adotta e benedice i due figli di Giuseppe
Benedizioni di Giacobbe
Ultimi momenti e morte di Giacobbe
Funerali di Giacobbe
Dalla morte di Giacobbe alla morte di Giuseppe

Giuseppe e i suoi fratelli (gen 37,1-11)

37:1 Giacobbe si stabilì nella terra dove suo padre era stato forestiero, nella terra di Canaan. 2 Questa è la discendenza di Giacobbe. Giuseppe all'età di diciassette anni pascolava il gregge con i suoi fratelli. Essendo ancora giovane, stava con i figli di Bila e i figli di Zilpa, mogli di suo padre. Ora Giuseppe riferì al padre di chiacchiere maligne su di loro. 3 Israele amava Giuseppe più di tutti i suoi figli, perchè era il figlio avuto in vecchiaia, e gli aveva fatto una tunica con maniche lunghe. 4 I suoi fratelli, vedendo che il loro padre amava lui più di tutti i suoi figli, lo odiavano e non riuscivano a parlargli amichevolmente. 5 Ora Giuseppe fece un sogno e lo raccontò ai fratelli, che lo odiarono ancora di più. 6 Disse dunque loro: "Ascoltate il sogno che ho fatto. 7 Noi stavamo legando covoni in mezzo alla campagna, quand'ecco il mio covone si alzò e restò diritto e i vostri covoni si posero attorno e si prostrarono davanti al mio". 8 Gli dissero i suoi fratelli: "Vuoi forse regnare su di noi o ci vuoi dominare?". Lo odiarono ancora di più a causa dei suoi sogni e delle sue parole. 9 Egli fece ancora un altro sogno e lo narrò ai fratelli e disse: "Ho fatto ancora un sogno, sentite: il sole, la luna e undici stelle si prostravano davanti a me". 10 Lo narrò dunque al padre e ai fratelli. Ma il padre lo rimproverò e gli disse: "Che sogno è questo che hai fatto! Dovremo forse venire io, tua madre e i tuoi fratelli a prostrarci fino a terra davanti a te?". 11 I suoi fratelli perciò divennero invidiosi di lui, mentre il padre tenne per sè la cosa.

37:1 37:1 OR Giacobbe abito' nel paese dove suo padre era andato peregrinando, nel paese di Canaan. 2 37:2 E le generazioni di Giacobbe furono quelle. Giuseppe, essendo giovane, d'eta' di diciassette anni, pasturava le gregge, coi suoi fratelli, co' figliuoli di Bilha, e coi figliuoli di Zilpa, mogli di suo padre. Ed egli rapportava al padre loro la mala fama che andava attorno di loro. 3 37:3 Or Israele amava Giuseppe piu' che tutti gli altri suoi figliuoli. perciocche' gli era nato nella sua vecchiezza, e gli fece una giubba vergata. 4 37:4 E i suoi fratelli, veg-gendo che il padre loro l'amava piu' che tutti i suoi fratelli, l'odiavano, e non potevano parlar con lui in pace. 5 37:5 E Giuseppe sogno' un sogno, ed egli lo racconto' a' suoi fratelli. ed essi l'odiarono vie maggiormente. 6 37:6 Egli adunque disse loro: Deh! udite questo sogno che io ho sognato. 7 37:7 Ecco, noi legavamo i covoni in mezzo di un campo. ed ecco, il mio covone si levo' su, ed anche si tenne ritto. ed ecco, i vostri covoni furon d'intorno al mio covone, e gli s'inchinarono. 8 37:8 E i suoi fratelli gli dissero: Regneresti tu pur soproa noi? signoreggeresti tu pur soproa noi? Essi adunque l'odiarono vie maggiormente per i suoi sogni, e per le sue parole. 9 37:9 Ed egli sogno' ancora un altro sogno, e lo racconto' a' suoi fratelli, dicendo: Ecco, io ho sognato ancora un sogno: ed ecco, il sole, e la luna, ed undici stelle, mi s'inchinavano. 10 37:10 Ed egli lo racconto' a suo padre, e a' suoi fratelli. E suo padre lo sgrido', e gli disse: Quale e' questo sogno che tu hai sognato? avremo noi, io, e tua madre, e i tuoi fratelli, pure a venire ad inchinarci a te a terra? 11 37:11 E i suoi fratelli gli portavano invidia. ma suo padre riserbava appo se' queste parole.

37:1 37:1 Or Giacobbe dimoro' nel paese dove suo padre a-vea soggiornato, nel paese di Canaan. 2 37:2 E questa e' la posterita' di Giacobbe. Giuseppe, all'eta' di diciassette anni, pasceva il gregge coi suoi fratelli. e, giovinetto com'era, stava coi figliuoli di Bilha e coi figliuoli di Zilpa, mogli di suo padre. E Giuseppe riferi' al loro padre la mala fama che circolava sul loro conto. 3 37:3 Or Israele amava Giuseppe piu' di tutti gli altri suoi figliuoli, perchè era il figlio della sua vecchiaia. e gli fece una veste lunga con le maniche. 4 37:4 E i suoi fratelli, vedendo che il loro padre l'amava piu' di tutti gli altri fratelli, l'odiavano, e non gli potevan parlare amichevolmente. 5 37:5 Or Giuseppe ebbe un sogno, e lo racconto' ai suoi fratelli. e questi l'odiaron piu' che mai. 6 37:6 Egli disse loro: 'Udite, vi proego, il sogno che ho fatto. 7 37:7 Noi stavamo legando de' covoni in mezzo ai campi, quand'ecco che il mio covone si levo' su e si tenne ritto. ed ecco i covoni vostri farsi d'intorno al mio covone, e inchinarglisi dinanzi'. 8 37:8 Allora i suoi fratelli gli dissero: 'Dovrai tu dunque regnare su noi? o dominarci?' E l'odiarono piu' che mai a motivo de' suoi sogni e delle sue parole. 9 37:9 Egli ebbe ancora un altro sogno, e lo racconto' ai suoi fratelli, dicendo: 'Ho avuto un altro sogno! Ed ecco che il sole, la luna e undici stelle mi s'inchinavano dinanzi'. 10 37:10 Ei lo racconto' a suo padre e ai suoi fratelli. e suo padre lo sgrido', e gli disse: 'Che significa questo sogno che hai avuto? Dovremo dunque io e tua madre e i tuoi fratelli venir proproio a inchinarci davanti a te fino a terra?' 11 37:11 E i suoi fratelli gli portavano invidia, ma suo padre serbava dentro di sè queste parole.

37:1 37:1 Giacobbe abitò nel paese dove suo padre aveva soggiornato, nel paese di Canaan. 2 37:2 Questa è la discendenza di Giacobbe. Giuseppe, all'etó di diciassette anni, pascolava il gregge con i suoi fratelli. Egli era giovane e stava con i figli di Bila e con i figli di Zilpa, mogli di suo padre. Giuseppe riferò al loro padre la cattiva fama che circolava sul loro conto. 3 37:3 Israele amava Giuseppe più di tutti gli altri suoi figli, perchè era il figlio della sua vecchiaia. e gli fece una veste lunga con le maniche. 4 37:4 I suoi fratelli vedevano che il loro padre l'amava più di tutti gli altri fratelli. perciò l'odiavano e non potevano parlargli amichevolmente. 5 37:5 Giuseppe fece un sogno e lo raccontò ai suoi fratelli. allora questi lo odiarono più che mai. 6 37:6 Egli disse loro: 'Ascoltate, vi proego, il sogno che ho fatto. 7 37:7 Noi stavamo legando dei covoni in mezzo ai campi, ed ecco che il mio covone si alzò e restò diritto. i vostri covoni si radunarono intorno al mio covone e gli s'inchinarono davanti'. 8 37:8 Allora i suoi fratelli gli dissero: 'Regnerai forse tu su di noi o ci dominerai?'. E l'odiarono ancor di più a causa dei suoi sogni e delle sue parole. 9 37:9 Egli fece ancora un altro sogno e lo raccontò ai suoi fratelli, dicendo: 'Ho fatto un altro sogno! Il sole, la luna e undici stelle si inchinavano davanti a me'. 10 37:10 Egli lo raccontò a suo padre e ai suoi fratelli. suo padre lo sgridò e gli disse: 'Che significa questo sogno che hai fatto? Dovremo dunque io, tua madre e i tuoi fratelli venire a inchinarci fino a terra davanti a te?'. 11 37:11 I suoi fratelli erano invidiosi di lui, ma suo padre serbava dentro di sè queste parole.

37:1 37:1 Or Giacobbe dimorò nel paese dove suo padre aveva soggiornato, nel paese di Canaan. 2 37:2 Questa è la discendenza di Giacobbe. Giuseppe, all’etó di diciassette anni, pascolava il gregge coi suoi fratelli. il giovinetto stava con i figli di Bilhah e con i figli di Zilpah mogli di suo padre. Or Giuseppe riferì al loro padre la mala fama che circolava sul loro conto. 3 37:3 Or Israele amava Giuseppe più di tutti i suoi figli, perchè era il figlio della sua vecchiaia. e gli fece una veste lunga fino ai piedi. 4 37:4 Ma i suoi fratelli, vedendo che il loro padre lo amava più di tutti gli altri fratelli, proesero ad odiarlo e non gli potevano parlare in modo amichevole. 5 37:5 Or Giuseppe fece un sogno e lo raccontò ai suoi fratelli. e questi lo odiarono ancora di più. 6 37:6 Egli disse loro: ’Udite, vi proego, il sogno che ho fatto. 7 37:7 Noi stavamo legando dei covoni in mezzo al campo, quand’ecco il mio covone si drizzò e rimase dritto, mentre i vostri covoni si raccolsero e si inchinarono davanti al mio covone'. 8 37:8 Allora i suoi fratelli gli dissero: ’Dovrai tu regnare su di noi, o dovrai tu veramente dominarci?'. E lo odiarono ancor di più, a motivo dei suoi sogni e delle sue parole. 9 37:9 Egli fece ancora un altro sogno e lo raccontò ai suoi fratelli, dicendo: ’Ho fatto un altro sogno! Ed ecco il sole, la luna e undici stelle si inchinavano davanti a me'. 10 37:10 Egli lo raccontò a suo padre e ai suoi fratelli. e suo padre lo rimproverò e gli disse: ’Cosa significa questo sogno che hai fatto? Dovremo proproio io, tua madre e i tuoi fratelli venire a inchinarci fino a terra davanti a te?'. 11 37:11 E i suoi fratelli gli portavano invidia, ma suo padre serbava la cosa dentro di sè.

37:1 Giacobbe si stabilì nel paese dove suo padre era stato forestiero, nel paese di Canaan. 2 Questa è la storia della discendenza di Giacobbe. Giuseppe all'età di diciassette anni pascolava il gregge con i fratelli. Egli era giovane e stava con i figli di Bila e i figli di Zilpa, mogli di suo padre. Ora Giuseppe riferì al loro padre i pettegolezzi sul loro conto. 3 Israele amava Giuseppe più di tutti i suoi figli, perchè era il figlio avuto in vecchiaia, e gli aveva fatto una tunica dalle lunghe maniche. 4 I suoi fratelli, vedendo che il loro padre amava lui più di tutti i suoi figli, lo odiavano e non potevano parlargli amichevolmente. 5 Ora Giuseppe fece un sogno e lo raccontò ai fratelli, che lo odiarono ancor di più. 6 Disse dunque loro: ""Ascoltate questo sogno che ho fatto. 7 Noi stavamo legando covoni in mezzo alla campagna, quand'ecco il mio covone si alzò e restò diritto e i vostri covoni vennero intorno e si prostrarono davanti al mio"". 8 Gli dissero i suoi fratelli: ""Vorrai forse regnare su di noi o ci vorrai dominare?"". Lo odiarono ancora di più a causa dei suoi sogni e delle sue parole. 9 Egli fece ancora un altro sogno e lo narrò al padre e ai fratelli e disse: ""Ho fatto ancora un sogno, sentite: il sole, la luna e undici stelle si prostravano davanti a me"". 10 Lo narrò dunque al padre e ai fratelli e il padre lo rimproverò e gli disse: ""Che sogno è questo che hai fatto! Dovremo forse venire io e tua madre e i tuoi fratelli a prostrarci fino a terra davanti a te?"". 11 I suoi fratelli perciò erano invidiosi di lui, ma suo padre tenne in mente la cosa.

Mappa

Commento di un santo

Perchè il testo ci indica anche l età di Giuseppe? Perchè apprendiate che la sua giovinezza non costituiva un ostacolo alla virtù, e possiate rendervi del tutto conto dell'obbedienza del giovane verso suo padre, e della sua simpatia verso i fratelli nonostante il loro carattere selvaggio. Sebbene egli fosse così beo disposro verso di essi, Giuseppe non fu in grado di convincerli ad essere concordi con lui sulla base della sua giovinezza, al fine di mantenere il loro legame d'affetto. Al contrario essi videro dall'inizio l'inclinazione del giovane alla virtù ed il favore del padre verso di lui, e furon portati ad invidiarlo. Vedete,/ecerofalse dichiarazioni su Giuseppe a loro padre Israele

Autore

Crisostomo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

quaresima

-2° dell'anno dove si leggono i seguenti passi
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale
11
hin
55
l

Genealogia