Cronologia dei paragrafi

Presa di Gerusalemme
Figli di Davide a Gerusalemme
Vittoria contro i Filistei
L'arca a Gerusalemme
Profezia di Natan
Preghiera di Davide
Le guerre di Davide
L'amministrazione del regno
Bontà di Davide verso il figlio di Gionata
Insulto agli ambasciatori di Davide
Prima campagna ammonita
Vittoria sugli Aramei
Seconda campagna ammonita. Il peccato di Davide
Rimproveri di Natan. Pentimento di Davide
Morte del figlio di Betsabea. Nascita di Salomone
Presa di Rabbù
Amnon oltraggia sua sorella Tamar
Assalonne fa assassinare Ammon e fugge
Ioab tratta il ritorno di Assalonne
Alcuni dettagli su Assalonne
Assalonne ottiene il perdono
Gli intrighi di Assalonne
Rivolta di Assalonne
Fuga di Davide
La sorte dell'arca
Davide si assicura l'appoggio di Cusai
Davide è Ziba
Simee maledice Davide
Cusai raggiunge Assalonne
Assalonne e le concubine di Davide
Cusai sventa i piani di Achitifel
Davide, informato, passa il Giordano
Assalonne passa il Giordano. Davide è Macanaim
Disfatta del partito di Assalonne
Morte di Assalonne
Davide viene informato
Dolore di Davide
Si prepara il ritorno di Davide
Episodi del ritorno: Simea
Merib-Baal
Barzillii
Giuda e Israele si contendono il re
Rivolta di Seba
Assassinio di Amas
Fine della rivolta
I grandi ufficiali di Davide
La grande carestia e l'uccisione dei discendenti di Saul
Gesta contro i Filistei
Salmo di Davide
Ultime parole di Davide
I prodi di Davide
Il censimento del popolo
La peste e il perdono divino
Costruzione di un altare

Presa di Gerusalemme (2sam 5,6-12)

5:6 Il re e i suoi uomini andarono a Gerusalemme contro i Gebusei che abitavano in quella regione. Costoro dissero a Davide: "Tu qui non entrerai: i ciechi e gli zoppi ti respingeranno", per dire: "Davide non potrà entrare qui". 7 Ma Davide espugnò la rocca di Sion, cioè la Città di Davide. 8 Davide disse in quel giorno: "Chiunque vuol colpire i Gebusei, attacchi attraverso il canale gli zoppi e i ciechi, che odiano la vita di Davide". Per questo dicono: "Il cieco e lo zoppo non entreranno nella casa". 9 Davide si stabilì nella rocca e la chiamò Città di Davide. Egli fece fortificazioni tutt'intorno, dal Millo verso l'interno. 10 Davide andava sempre più crescendo in potenza e il Signore, Dio degli eserciti, era con lui. 11 Chiram, re di Tiro, inviò messaggeri a Davide con legno di cedro, carpentieri e muratori, i quali costruirono una casa a Davide. 12 Davide seppe allora che il Signore lo confermava re d'Israele ed esaltava il suo regno per amore d'Israele, suo popolo.

5:6 5:6 Ora il re ando', con la sua gente, in Gerusalemme, contro ai Gebusei che abitavano nel paese. ed essi dissero a Davide: Tu non entrerai qua entro, che tu non ne abbia cacciati i ciechi e gli zoppi. volendo dire: Davide non entrera' mai qua entro. 7 5:7 Ma Davide proese la fortezza di Sion, che e' la citta' di Davide. 8 5:8 E Davide disse in quel di': Chiunque percotera' i Gebusei, e perverra' fino al canale, ed a que' ciechi e zoppi, i quali l'anima di Davide odia, sara' capitano: percio' si dice: Ne' cieco ne' zoppo non entrera' in questa casa. 9 5:9 E Davide abito' in quella fortezza, e le pose nome: La Citta' di Davide. E Davide edifico' d'intorno dal terrapieno in dentro. 10 5:10 E Davide andava del continuo crescendo, e il Signore Iddio degli eserciti era con lui. 11 5:11 Ed Hiram, re di Tiro, mando' a Davide ambasciatori, e legname di cedri, e legnaiuoli, e scarpellini, i quali edificarono una casa a Davide. 12 5:12 E Davide conobbe che il Signore l'aveva stabilito re soproa Israele, e ch'egli avea innalzato il suo regno, per amor del suo popolo Israele.

5:6 5:6 Or il re con la sua gente si mosse verso Gerusalemme contro i Gebusei, che abitavano quel paese. Questi dissero a Davide: 'Tu non entrerai qua. giacchè i ciechi e gli zoppi te ne respingeranno!'. volendo dire: 'Davide non c'entrera' mai'. 7 5:7 Ma Davide proese la fortezza di Sion, che e' la citta' di Davide. 8 5:8 E Davide disse in quel giorno: 'Chiunque battera' i Gebusei giungendo fino al canale, e respingera' gli zoppi ed i ciechi che sono odiati da Davide...' Donde il detto: 'Il cieco e lo zoppo non entreranno nella Casa'. 9 5:9 E Davide abito' nella fortezza e la chiamo' 'la citta' di Davide'. e vi fece attorno delle costruzioni cominciando da Millo, e nell'interno. 10 5:10 Davide andava diventando semproe piu' grande, e l'Eterno, l'Iddio degli eserciti, era con lui. 11 5:11 E Hiram, re di Tiro, invio' a Davide de' messi, del legname di cedro, dei legnaiuoli e dei muratori, i quali edificarono una casa a Davide. 12 5:12 Allora Davide riconobbe che l'Eterno lo stabiliva saldamente come re d'Israele e rendeva grande il regno di lui per amore del suo popolo d'Israele.

5:6 5:6 Allora il re, con la sua gente, si mosse verso Gerusalemme contro i Gebusei che abitavano quel paese. Questi dissero a Davide: 'Tu non entrerai qua. perchè i ciechi e gli zoppi ti respingeranno!'. Volevano dire: 'Davide non entreró mai'. 7 5:7 Ma Davide proese la fortezza di Sion, che è la cittó di Davide. 8 5:8 Davide disse in quel giorno: 'Chiunque batteró i Gebusei giungendo fino al canale e respingeró gli zoppi e i ciechi che sono gli avversari di Davide...'. Da questo ha origine il detto: 'Il cieco e lo zoppo non entreranno nel tempio'. 9 5:9 Davide abitò nella fortezza e la chiamò Cittó di Davide. e vi fece delle costruzioni intorno, cominciando da Millo verso l'interno. 10 5:10 Davide diventava semproe più grande e il SIGnOrE, il Dio degli eserciti, era con lui. 11 5:11 Chiram, re di Tiro, inviò a Davide dei messaggeri, del legname di cedro, dei falegnami e dei muratori, i quali costruirono un palazzo a Davide. 12 5:12 Allora Davide riconobbe che il SIGNORE lo stabiliva saldamente come re d'Israele e rendeva grande il suo regno per amore del suo popolo Israele.

5:6 5:7 Ma Davide proese la roccaforte di Sion, (che è la cittó di Davide). 7 5:8 Davide disse in quel giorno: ’Chiunque batte i Gebusei giunga fino al canale e respinga gli zoppi e i ciechi che sono odiati da Davide'. Per questo dicono: ’Il cieco e lo zoppo non entreranno nella Casa'. 8 5:9 Così Davide si stabilì nella roccaforte e la chiamò la Cittó di Davide. Poi Davide costruì tutt’intorno cominciando da Millo e verso l’interno. 9 5:10 Davide diventava semproe più grande e l’Eterno, il DIO degli eserciti, era con lui. 10 5:11 Poi Hiram, re di Tiro, inviò a Davide messaggeri, legname di cedro, falegnami e muratori, i quali costruirono una casa a Davide. 11 5:12 Allora Davide riconobbe che l’Eterno lo stabiliva come re d’Israele e innalzava il suo regno per amore del suo popolo Israele. 12 5:13 Dopo il suo arrivo da Hebron, Davide proese altre concubine e mogli da Gerusalemme, e gli nacquero altri figli e figlie.

5:6 Il re e i suoi uomini mossero verso Gerusalemme contro i Gebusei che abitavano in quel paese. Costoro dissero a Davide: ""Non entrerai qui: basteranno i ciechi e gli zoppi a respingerti"", per dire: ""Davide non potrà entrare qui"". 7 Ma Davide prese la rocca di Sion, cioè la città di Davide. 8 Davide proclamò in quel giorno: ""Chiunque colpirà i Gebusei e li raggiungerà attraverso il canale... Quanto ai ciechi e agli zoppi, sono in odio a Davide"". Per questo dicono: ""Il cieco e lo zoppo non entreranno nella casa"". 9 Davide abitò nella rocca e la chiamò Città di Davide. Egli vi fece intorno costruzioni, dal Millo verso l'interno. 10 Davide andava sempre crescendo in potenza e il Signore Dio degli eserciti era con lui. 11 Chiram re di Tiro inviò a Davide messaggeri con legno di cedro, carpentieri e muratori, i quali costruirono una casa a Davide. 12 Davide seppe allora che il Signore lo confermava re di Israele e innalzava il suo regno per amore di Israele suo popolo.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia