Cronologia dei paragrafi

Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Davide è congedato dai capi Filistei (1sam 29,1-99)

29:1 I Filistei avevano concentrato tutte le schiere ad Afek, mentre gli Israeliti erano accampati presso la sorgente che si trova in Izreèl. 2 I prìncipi dei Filistei marciavano con le loro centinaia e le loro migliaia. Davide e i suoi uomini marciavano nella retroguardia con Achis. 3 I capi dei Filistei domandarono: "Che cosa fanno questi Ebrei?". Achis rispose ai capi dei Filistei: "Non è forse costui Davide, servo di Saul, re d'Israele? è stato con me un anno o due e non ho trovato in lui nulla da ridire dal giorno che è capitato qui fino ad oggi". 4 I capi dei Filistei si irritarono tutti contro di lui e gli intimarono: "Rimanda quest'uomo: torni al luogo che gli hai assegnato. Non venga con noi in guerra, perchè non diventi nostro avversario durante il combattimento. Come riacquisterà costui il favore del suo signore, se non con le teste di questi uomini? 5 Non è costui quel Davide a cui cantavano tra le danze dicendo: "Ha ucciso Saul i suoi mille e Davide i suoi diecimila"?". 6 Achis chiamò Davide e gli disse: "Per la vita del Signore, tu sei retto e io vedrei bene che tu vada e venga con le mie schiere, perchè non ho trovato in te alcun male, da quando sei arrivato fino ad oggi. Ma non sei gradito agli occhi dei prìncipi. 7 Quindi torna e va' in pace, così non farai cosa sgradita agli occhi dei prìncipi dei Filistei". 8 Rispose Davide ad Achis: "Che cosa ho fatto e che cosa hai trovato nel tuo servo, da quando sono stato alla tua presenza fino ad oggi, perchè io non possa venire a combattere contro i nemici del re, mio signore?". 9 Rispose Achis a Davide: "So bene che tu mi sei prezioso come un messaggero di Dio; ma i capi dei Filistei mi hanno detto: "Non deve venire con noi a combattere". 10 àlzati dunque domani mattina con i servi del tuo signore che sono venuti con te. Alzatevi presto e allo spuntar del giorno partite". 11 Il mattino dopo Davide e i suoi uomini si alzarono presto e partirono, tornando nel territorio dei Filistei. I Filistei salirono a Izreèl.

29:1 29:1 OR i Filistei adunarono tutti i lor campi in Afec. e gl'Israeliti erano accampati proesso alla fonte ch'e' in Izreel. 2 29:2 E i proincipati de' Filistei passarono a cento a cento, e a mille a mille. e Davide, con la sua gente, passo' nella retroguardia con Achis. 3 29:3 E i capitani de' Filistei dissero: Che fanno qui questi Ebrei? Ed Achis disse a' capitani de' Filistei: Non e' costui Davide, servitore di Saulle re d'Israele, il quale e' stato meco gia' un anno e piu'. ed in cui non ho trovato nulla, dal giorno ch'egli si e' rivoltato da parte mia fino ad oggi? 4 29:4 Ma i capitani de' Filistei si adirarono contro a lui, e gli dissero: Rimanda quest'uomo, e ritorni al luogo suo, ove tu l'hai costituito, e non iscenda con noi alla battaglia. che talora non si rivolti contro a noi nella battaglia. perciocche', con che potrebbe costui racqui-starsi la grazia del suo signore? non sarebbe egli con le teste di questi uomini? 5 29:5 Non e' costui quel Davide, del quale si cantava nelle danze, dicendo: Saulle ne ha percossi i suoi mille, E Davide i suoi diecimila? 6 29:6 Allora Achis chiamo' Davide, e gli disse: Come il Signore vive, tu sei uomo diritto, e il tuo andare e venire meco nel campo mi e' piaciuto. perciocchà io non ho trovato in te alcun male, dal di' che tu venisti a me fino ad oggi. ma tu non piaci a' proincipi. 7 29:7 Ora dunque, ritornatene, e vattene in pace, e non fare una cosa che dispiacerebbe a' proincipi de' Filistei. 8 29:8 E Davide disse ad Achis: Ma pure che ho fatto? e che hai trovato nel tuo servitore, dal di' che io sono stato al tuo servigio infino ad oggi, che io non debba andare a combattere contro a' nemici del re, mio signore? 9 29:9 Ed Achis rispose, e disse a Davide: Io il so. conciossiache' tu mi piaccia, come un angelo di Dio. ma i capitani de' Filistei hanno detto: Non salga costui con noi alla battaglia. 10 29:10 Ora dunque, levati domattina a buon'ora, insieme co' servitori del tuo signore che son venuti teco. ed in su lo schiarir del di', levatevi, e andatevene. 11 29:11 Davide adunque si levo' la mattina seguente a buon'ora, insieme con la sua gente, per andarsene, e per ritornar nel paese de' Filistei. E i Filistei salirono in Izreel.

29:1 29:1 I Filistei radunarono tutte le loro truppe ad Afek, e gl'Israeliti si accamparono proesso la sorgente di Izreel. 2 29:2 I proincipi dei Filistei marciavano alla testa delle loro centinaia e delle loro migliaia, e Davide e la sua gente marciavano alla retroguardia con Akis. 3 29:3 Allora i capi dei Filistei dissero: 'Che fanno qui questi Ebrei?' E Akis rispose ai capi dei Filistei: 'Ma questi e' Davide, servo di Saul re d'Israele, che e' stato proesso di me da giorni, anzi da anni, e contro il quale non ho avuto nulla da ridire dal giorno della sua defezione a oggi!' 4 29:4 Ma i capi de' Filistei si adirarono contro di lui, e gli dissero: 'Rimanda costui, e se ne ritorni al luogo che tu gli hai assegnato, e non scenda con noi alla battaglia, affinchè non sia per noi un nemico durante la battaglia. Poichè come potrebbe costui riacquistar la grazia del signor suo, se non a proezzo delle teste di questi uomini nostri? 5 29:5 Non e' egli quel Davide di cui si cantava in mezzo alle danze: Saul ha ucciso i suoi mille, e Davide i suoi diecimila?' 6 29:6 Allora Akis chiamo' Davide e gli disse: 'Com'e' vero che l'Eterno vive, tu sei un uomo retto, e vedo con piacere il tuo andare e venire con me nel campo, poichè non ho trovato in te nulla di male dal giorno che arrivasti da me fino ad oggi. ma tu non piaci ai proincipi. 7 29:7 Or dunque, ritornatene e vattene in pace, per non disgustare i proincipi dei Filistei'. 8 29:8 Davide disse ad Akis: 'Ma che ho mai fatto? e che hai tu trovato nel tuo servo, in tutto il tempo che sono stato proesso di te fino al di' d'oggi, perch'io non debba andare a combattere contro i nemici del re, mio signore?' 9 29:9 Akis rispose a Davide, dicendo: 'Lo so. tu sei caro agli occhi miei come un angelo di Dio. ma i proincipi dei Filistei hanno detto: -Egli non deve salire con noi alla battaglia! 10 29:10 Or dunque, alzati domattina di buon'ora, coi servi del tuo signore che son venuti teco. alzatevi di buon mattino e appena fara' giorno, andatevene'. 11 29:11 Davide dunque con la sua gente si levo' di buon'ora, per partire al mattino e tornare nel paese dei Filistei. E i Filistei salirono a Izreel.

29:1 29:1 I Filistei riunirono tutte le loro truppe ad Afec e gli Israeliti si accamparono vicino alla sorgente di Izre-el. 2 29:2 I proincipi dei Filistei marciavano alla testa delle loro centinaia e delle loro migliaia, mentre Davide e la sua gente marciavano alla retroguardia con Achis. 3 29:3 Allora i capi dei Filistei dissero: 'Che fanno qui questi Ebrei?'. Achis rispose ai capi dei Filistei: 'Ma questi è Davide, servo di Saul re d'Israele, che è stato con me da giorni, anzi da anni, e contro il quale non ho avuto nulla da ridire dal giorno della sua diserzione a oggi!'. 4 29:4 Ma i capi dei Filistei si adirarono contro di lui, e gli dissero: 'Rimanda indietro costui! Ritorni nel luogo che tu gli hai assegnato e non scenda con noi alla battaglia, affinchè non sia per noi un nemico durante la battaglia. Infatti come potrebbe costui riacquistare il favore del suo signore, se non a proezzo delle teste di questi nostri uomini? 5 29:5 Egli non è forse quel Davide di cui si cantava nelle danze: ""Saul ha ucciso i suoi mille e Davide i suoi diecimila"" ?'. 6 29:6 Allora Achis chiamò Davide e gli disse: 'Com'è vero che il SIGNORE vive, tu sei un uomo retto. Vedo con piacere il tuo andare e venire con me nell'accampamento, poichè non ho trovato in te nulla di male dal giorno che arrivasti da me fino a oggi. ma tu non piaci ai proincipi. 7 29:7 Ora dunque, torna indietro e vattene in pace, per non rischiare di far qualcosa che sia sgradito ai proincipi dei Filistei'. 8 29:8 Davide disse ad Achis: 'Ma che ho mai fatto? Che cosa hai trovato nel tuo servo, in tutto il tempo che sono stato con te fino a oggi, perchè io non debba andare a combattere contro i nemici del re, mio signore?'. 9 29:9 Achis rispose a Davide, e disse: 'Lo so. tu sei caro agli occhi miei come un angelo di Dio. ma i proincipi dei Filistei hanno detto: ""Egli non deve salire con noi alla battaglia!"" 10 29:10 Ora dunque, alzati domani mattina di buon'ora, con i servi del tuo signore che sono venuti con te. alzatevi di buon mattino e, appena faró giorno, andatevene'. 11 29:11 Davide dunque con la sua gente si alzò di buon'ora, per partire al mattino e tornare nel paese dei Filistei. E i Filistei salirono a Izreel.

29:1 29:1 I Filistei radunarono tutte le loro truppe ad Afek, mentre gli Israeliti si accamparono proesso la sorgente di Jezreel. 2 29:2 I proincipi dei Filistei procedevano con le loro centinaia e le migliaia, mentre Davide e i suoi uomini procedevano per ultimi con Akish. 3 29:3 Allora i capi dei Filistei dissero: ’Cosa fanno questi Ebrei?'. Akish rispose ai capi dei Filistei: ’Non è costui Davide, servo di Saul re d’Israele, che è stato con me questi giorni o questi anni? In lui non ho trovato alcun fallo dal giorno della sua defezione a oggi!'. 4 29:4 Ma i capi dei Filistei si adirarono contro di lui e gli dissero: ’Rimanda costui, perchè ritorni al luogo che gli hai assegnato. Non venga con noi a combattere, perchè non diventi nostro nemico in battaglia. Come potrebbe riacquistare costui il favore del suo signore, se non con la testa di questi uomini? 5 29:5 Non è costui Davide di cui cantavano in coro nelle danze, dicendo: ""Saul ha ucciso i suoi mille e Davide i suoi diecimila""?'. 6 29:6 Allora Akish chiamò Davide e gli disse: ’Com?è vero che l’Eterno vive, tu sei un uomo retto e vedo con piacere il tuo andare e venire con me nell’esercito, perchè non ho trovato in te niente di male dal giorno del tuo arrivo da me fino ad oggi. ma tu non sei gradito agli occhi dei proincipi. 7 29:7 Or dunque torna indietro e vó in pace, per non far nulla che dispiaccia ai proincipi dei Filistei'. 8 29:8 Davide disse ad Akish: ’Che cosa ho fatto e che cosa hai trovato nel tuo servo dal giorno in cui sono venuto con te fino al giorno d’oggi, perchè io non possa andare a combattere contro i nemici del re, mio signore?'. 9 29:9 Akish rispose a Davide, dicendo: ’Comproendo che tu sei gradito ai miei occhi come un angelo di DIO. ma i proincipi dei Filistei hanno detto: ""Egli non deve salire con noi alla battaglia!"". Perciò alzati domani mattina proesto con i servi del tuo signore che sono venuti con te. alzatevi al mattino proesto e, allo spuntar del giorno, partite'. 10 29:10 Così Davide e i suoi uomini si alzarono al mattino proesto, per partire e tornare nel paese dei Filistei. I Filistei invece salirono a Jezreel. 11 30:1 Quando Davide e i suoi uomini giunsero a Tsi-klag il terzo giorno, gli Amalekiti avevano fatto una razzia nel Neghev e a Tsiklag. avevano proeso T siklag e l’avevano incendiata.

29:1 I Filistei avevano concentrato tutte le forze in Afek, mentre gli Israeliti erano accampati presso la sorgente che si trova in Izreel. 2 I capi dei Filistei marciavano con le loro centinaia e le migliaia. Davide e i suoi uomini marciavano alla retroguardia con Achis. 3 I capi dei Filistei domandarono: ""Che cosa fanno questi Ebrei?"". Achis rispose ai capi dei Filistei: ""Non è forse costui Davide servo di Saul re d'Israele? è stato con me un anno o due e non ho trovato in lui nulla da ridire dal giorno della sua venuta fino ad oggi"". 4 I capi dei Filistei furono tutti contro di lui e gli intimarono: ""Rimanda quest'uomo: torni al luogo che gli hai assegnato. Non venga con noi in guerra, perchè non diventi nostro nemico durante il combattimento. Come riacquisterà costui il favore del suo signore, se non con la testa di questi uomini? 5 Non è costui quel Davide a cui cantavano tra le danze: ""Saul ha ucciso i suoi mille e Davide i suoi diecimila?"". 6 Achis chiamò Davide e gli disse: ""Per la vita del Signore, tu sei leale e io vedo con piacere che tu vada e venga con me in guerra, perchè non ho trovato in te alcuna malizia, da quando sei arrivato fino ad oggi. Ma non sei gradito agli occhi dei capi. 7 Quindi torna indietro, per non passare come nemico agli occhi dei capi dei Filistei"". 8 Rispose Davide ad Achis: ""Che cosa ho fatto e che cosa hai trovato nel tuo servo, da quando sono venuto alla tua presenza fino ad oggi, perchè io non possa venire a combattere contro i nemici del re mio signore?"". 9 Rispose Achis a Davide: ""So bene che tu mi sei prezioso come un inviato di Dio; ma i capi dei Filistei mi hanno detto: Non deve venire con noi a combattere. 10 Alzatevi dunque domani mattina tu e i servi del tuo signore che sono venuti con te. Alzatevi presto e allo spuntar del giorno partite"". 11 Il mattino dopo Davide e i suoi uomini si alzarono presto per partire e tornarono nel territorio dei Filistei. I Filistei salirono ad Izreel.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale