Cronologia dei paragrafi

Davide a Keila
Davide a Corsa. Visita di Gionata
Davide sfugge di un soffio a Saul
Davide risparmia Saul
La morte di Samuele. Storia di Nabal e Agigail
Davide risparmia Saul
Davide si rifugia a Gat
Davide vassallo dei Filistei
I Filistei muovono guerra contro Israele
Saul e la pitonessa di Endor
Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Davide a Keila (1sam 23,1-14)

23:1 Riferirono a Davide: "Ecco, i Filistei stanno attaccando Keila e saccheggiano le aie". 2 Davide consultò il Signore chiedendo: "Devo andare? Riuscirò a sconfiggere questi Filistei?". Rispose il Signore: "Va', perchè sconfiggerai i Filistei e salverai Keila". 3 Ma gli uomini di Davide gli dissero: "Ecco, noi abbiamo già da temere qui in Giuda, tanto più se andremo a Keila contro le schiere dei Filistei". 4 Davide consultò di nuovo il Signore e il Signore gli rispose: "Muoviti e scendi a Keila, perchè io metterò i Filistei nelle tue mani". 5 Davide con i suoi uomini scese a Keila, combattè con i Filistei, portò via il loro bestiame e inflisse loro una grande sconfitta. Così Davide salvò gli abitanti di Keila. 6 Poichè Ebiatàr, figlio di Achimèlec, si era rifugiato presso Davide, anche l'efod nelle sue mani era sceso a Keila. 7 Fu riferito a Saul che Davide era giunto a Keila e Saul disse: "Dio l'ha gettato nelle mie mani, poichè si è rinchiuso da sè venendo in una città con porte e sbarre". 8 Saul chiamò tutto il popolo alle armi per scendere a Keila e assediare Davide e i suoi uomini. 9 Quando Davide seppe che Saul veniva contro di lui macchinando il male, disse al sacerdote Ebiatàr: "Porta qui l'efod". 10 Davide disse: "Signore, Dio d'Israele, il tuo servo ha sentito dire che Saul cerca di venire a Keila per distruggere la città per causa mia. 11 Mi metteranno nelle sue mani i signori di Keila? Scenderà Saul, come ha saputo il tuo servo? Signore, Dio d'Israele, fallo sapere al tuo servo". Il Signore rispose: "Scenderà". 12 Davide disse: "I signori di Keila mi consegneranno nelle mani di Saul con i miei uomini?". Il Signore rispose: "Ti consegneranno". 13 Davide si alzò e uscì da Keila con i suoi uomini, circa seicento, vagando senza mèta. Fu riferito a Saul che Davide si era messo in salvo fuggendo da Keila, ed egli rinunciò all'azione. 14 Davide andò a dimorare nel deserto in luoghi impervi, in zona montuosa, nel deserto di Zif, e Saul lo cercava continuamente; ma Dio non lo mise mai nelle sue mani.

23:1 23:1 OR egli fu rapportato e detto a Davide: Ecco, i Filistei fanno guerra a Cheila e rubano le aie. 2 23:2 E Davide domando' il Signore, dicendo: Andro' io, e percotero' que' Filistei? E il Signore disse a Davide: Va', e tu percoterai i Filistei, e libererai Cheila. 3 23:3 E la gente di Davide gli disse: Ecco, noi, essendo qui in Giuda, abbiamo paura. quanto piu', se andiamo in Cheila, ove sono le schiere de' Filistei? 4 23:4 E Davide domando' di nuovo il Signore. E il Signore gli rispose, e disse: Levati, scendi in Cheila. perciocche' io daro' i Filistei in man tua. 5 23:5 Davide adunque ando', con la sua gente, in Cheila, e combatte' contro a' Filistei, e ne meno' il lor bestiame, e li percosse d'una grande sconfitta. e libero' gli abitanti di Cheila. 6 23:6 (Or avvenne, quando Ebiatar, figliuolo di Ahime-lec, fuggi' a Davide in Cheila, che l'Efod gli cadde nelle mani.) 7 23:7 E fu rapportato a Saul-le, che Davide era venuto in Cheila. E Saulle disse: Iddio me lo ha dato nelle mani. conciossiache' egli si sia venuto a rinchiudere in una citta' che ha porte e sbarre. 8 23:8 Saulle adunque con bando pubblico aduno' tutto il popolo, per andare alla guerra, e per iscendere in Cheila, ed assediar Davide e la sua gente. 9 23:9 Ma Davide, avendo saputo che Saulle gli macchinava questo male, disse al sacerdote Ebiatar: Accosta l'Efod. 10 23:10 Poi Davide disse: O Signore Iddio d'Israele, il tuo servitore ha inteso per certo che Saulle cerca di venire in Cheila, per guastar la citta' per cagion mia. 11 23:11 Que' di Cheila mi daranno essi nelle sue mani? Saulle scendera' egli, come il tuo servitore ha inteso? Deh! Signore Iddio d'Israele, dichiaralo al tuo servitore. E il Signore rispose: Egli scendera'. 12 23:12 Davide disse ancora: Quei di Cheila daranno essi me, e la mia gente, nelle mani di Saulle? E il Signore rispose: Si', essi ti ci daranno. 13 23:13 Davide adunque, e la sua gente, ch'era d'intorno a seicent'uomini, si levarono, e uscirono di Cheila, e andarono qua e la' dovunque si abbattevano d'andare. E fu rapportato a Saulle che Davide era scampato di Chei-la. laonde egli resto' d'uscir fuori. 14 23:14 E Davide stette nel deserto, in luoghi forti. poi dimoro' in un monte nel deserto di Zif. E Saulle lo cercava tutto di', ma Iddio non glielo diede nelle mani.

23:1 23:1 Or vennero a dire a Davide: 'Ecco, i Filistei hanno attaccato Keila e saccheggiano le aie'. 2 23:2 E Davide consulto' l'Eterno, dicendo: 'Andro' io a sconfiggere questi Filistei?' L'Eterno rispose a Davide: 'Va', sconfiggi i Filistei, e salva Keila'. 3 23:3 Ma la gente di Davide gli disse: 'Tu vedi che qui in Giuda abbiam paura. e che sara' se andiamo a Keila contro le schiere de' Filistei?' 4 23:4 Davide consulto' di nuovo l'Eterno, e l'Eterno gli rispose e gli disse: 'Le'-vati, scendi a Keila, perchè io daro' i Filistei nelle tue mani'. 5 23:5 Davide dunque ando' con la sua gente a Keila, combatte' contro i Filistei, porto' via il loro bestiame, e inflisse loro una grande sconfitta. Cosi' Davide libero' gli abitanti di Keila. 6 23:6 - Quando Abiathar, figliuolo di Ahimelec, si rifugio' proesso Davide a Keila, porto' seco l'efod. - 7 23:7 Saul fu informato che Davide era giunto a Keila. E Saul disse: 'Iddio lo da' nelle mie mani, poichè e' venuto a rinchiudersi in una citta' che ha porte e sbarre'. 8 23:8 Saul dunque convoco' tutto il popolo per andare alla guerra, per scendere a Keila e cinger d'assedio Davide e la sua gente. 9 23:9 Ma Davide, avuta conoscenza che Saul gli macchinava del male, disse al sacerdote Abiathar: 'Porta qua l'efod'. 10 23:10 Poi disse: 'O Eterno, Dio d'Israele, il tuo servo ha sentito come cosa certa che Saul cerca di venire a Keila per distruggere la citta' per causa mia. 11 23:11 Quei di Keila mi daranno essi nelle sue mani? Saul scendera' egli come il tuo servo ha sentito dire? O Eterno, Dio d'Israele, deh! fallo sapere al tuo servo!' L'Eterno rispose: 'Scendera''. 12 23:12 Davide chiese ancora: 'Quei di Keila daranno essi me e la mia gente nelle mani di Saul?' L'Eterno rispose: 'Vi daranno nelle sue mani'. 13 23:13 Allora Davide e la sua gente, circa seicento uomini, si levarono, uscirono da Keila e andaron qua e la' a caso. e Saul, informato che Davide era fuggito da Keila, rinunzio' alla sua spedizione. 14 23:14 Davide rimase nel deserto in luoghi forti. e se ne stette nella contrada montuosa del deserto di Zif. Saul lo cercava continuamente, ma Dio non glielo dette nelle mani.

23:1 23:1 Vennero a dire a Davide: 'Ecco, i Filistei hanno attaccato Cheila e saccheggiato le aie'. 2 23:2 E Davide consultò il SIGNORE, dicendo: 'Devo andare a sconfiggere questi Filistei?'. Il SIGNORE rispose a Davide: 'Vó, sconfiggi i Filistei e salva Chei-la'. 3 23:3 Ma la gente di Davide gli disse: 'Tu vedi che gió qui in Giuda abbiamo paura. che saró di noi, se andiamo a Cheila contro le schiere dei Filistei?'. 4 23:4 Davide consultò di nuovo il SIGNORE, e il SIGNORE gli rispose e gli disse: 'Alzati, scendi a Cheila, perchè io darò i Filistei nelle tue mani'. 5 23:5 Davide dunque andò con la sua gente a Cheila, combattè contro i Filistei, portò via il loro bestiame e inflisse loro una grande sconfitta. Cosò Davide liberò gli abitanti di Cheila. 6 23:6 Quando Abiatar, figlio di Aimelec, si rifugiò proesso Davide a Cheila, portò con sè l'efod. 7 23:7 Saul fu informato che Davide era giunto a Cheila. Saul disse: 'Dio lo dó nelle mie mani, poichè è venuto a rinchiudersi in una cittó che ha porte e sbarre'. 8 23:8 Saul dunque convocò tutto il popolo per andare alla guerra, per scendere a Cheila e cingere d'assedio Davide e la sua gente. 9 23:9 Ma Davide, avendo saputo che Saul tramava del male contro di lui, disse al sacerdote Abiatar: 'Porta qua l'efod'. 10 23:10 Poi disse: 'SIGNORE, Dio d'Israele, il tuo servo ha sentito come cosa certa che Saul cerca di venire a Cheila per distruggere la cittó a causa mia. 11 23:11 Gli abitanti di Cheila mi daranno nelle sue mani? Saul scenderó davvero come il tuo servo ha sentito dire? SIGNORE, Dio d'Israele, fallo sapere al tuo servo!'. Il SIGNORE rispose: 'Scenderó'. 12 23:12 Davide chiese ancora: 'Gli abitanti di Cheila daranno me e la mia gente nelle mani di Saul?'. Il SIGNORE rispose: 'Vi daranno nelle sue mani'. 13 23:13 Allora Davide e la sua gente, circa seicento uomini, partirono, uscirono da Cheila e andarono qua e ló a caso. e Saul, informato che Davide era fuggito da Cheila, rinunziò alla sua spedizione. 14 23:14 Davide rimase nel deserto, in luoghi sicuri. se ne stette nella regione montuosa del deserto di Zif. Saul lo cercava continuamente, ma Dio non glielo diede nelle mani.

23:1 23:1 Poi riferirono a Davide: ’Ecco, i Filistei stanno combattendo contro Keilah e saccheggiano le aie'. 2 23:2 Così Davide consultò l’Eterno, dicendo: ’Andrò io a sconfiggere questi Filistei?'. L’Eterno rispose a Davide: ’Vó, sconfiggi i Filistei e salva Keilah'. 3 23:3 Ma gli uomini di Davide gli dissero ’Ecco, noi siamo gió pieni di paura qui in Giuda, che saró poi se andiamo a Keilah contro le schiere dei Filistei?'. 4 23:4 Davide consultò di nuovo l’Eterno, e l’Eterno gli rispose e gli disse: ’Lè-vati scendi a Keilah, perchè io darò i Filistei nelle tue mani'. 5 23:5 Allora Davide andò con i suoi uomini a Keilah, combattè contro i Filistei, portò via il loro bestiame e compì in mezzo a loro una grande strage. Così Davide liberò gli abitanti di Keilah. 6 23:6 Quando Abiathar, figlio di Ahimelek, si rifugiò proesso Davide a Keilah, portò con sè l’efod. 7 23:7 Saul fu informato che Davide era giunto a Keilah. Allora Saul disse: ’DIO lo ha consegnato nelle mie mani, perchè è andato a rinchiudersi in una cittó che ha porte e sbarre'. 8 23:8 Saul dunque convocò tutto il popolo per la guerra, per scendere a Keilah e stringere d’assedio Davide e i suoi uomini. 9 23:9 Quando Davide venne a sapere che Saul macchinava del male contro di lui, disse al sacerdote Abiathar: ’Porta qui l’efod'. 10 23:10 Davide quindi disse: ’O Eterno, DIO d’Israele, il tuo servo ha chiaramente sentito che Saul cerca di venire a Keilah per distruggere la cittó per causa mia. 11 23:11 I capi di Keilah mi consegneranno nelle sue mani? Scenderó Saul come il tuo servo ha inteso dire? O Eterno, DIO d’Israele, deh, fallo sapere al tuo servo!'. L’Eterno rispose: ’Scenderó'. 12 23:12 Davide chiese ancora: ’I capi di Keilah consegneranno me e i miei uomini nelle mani di Saul?'. L’Eterno rispose: ’Vi consegneranno'. 13 23:13 Allora Davide e i suoi uomini, circa seicento, si levarono, uscirono da Keilah e andarono vagando qua e ló. Come Saul fu avvertito che Davide era fuggito da Keilah, rinunziò alla sua spedizione. 14 23:14 Davide dimorò in roccaforti nel deserto e rimase nella regione montuosa del deserto di Zif. Saul lo cercava continuamente, ma DIO non glielo consegnò nelle mani.

23:1 Riferirono a Davide: ""Ecco i Filistei assediano Keila e saccheggiano le aie"". 2 Davide consultò il Signore chiedendo: ""Devo andare? Riuscirò a battere questi Filistei?"". Rispose il Signore: ""Vó perchè sconfiggerai i Filistei e libererai Keila"". 3 Ma gli uomini di Davide gli dissero: ""Ecco, noi abbiamo già da temere qui in Giuda, tanto più se andremo a Keila contro le forze dei Filistei"". 4 Davide consultò di nuovo il Signore e il Signore gli rispose: ""Muoviti e scendi a Keila, perchè io metterò i Filistei nelle tue mani"". 5 Davide con i suoi uomini scese a Keila, assalì i Filistei, portò via il loro bestiame e inflisse loro una grande sconfitta. Così Davide liberò gli abitanti di Keila. 6 Quando Ebiatar figlio di Achimelech si era rifugiato presso Davide, l'efod era nelle sue mani e con quello era sceso a Keila. 7 Fu riferito a Saul che Davide era giunto a Keila e Saul disse: ""Dio l'ha messo nelle mie mani, perchè si è messo in una trappola venendo in una città con porte e sbarre"". 8 Saul chiamò tutto il popolo alle armi per scendere a Keila e assediare Davide e i suoi uomini. 9 Quando Davide seppe che Saul veniva contro di lui macchinando disegni iniqui, disse al sacerdote Ebiatar: ""Porta qui l'efod"". 10 Davide disse: ""Signore, Dio d'Israele, il tuo servo ha sentito dire che Saul cerca di venire contro Keila e di distruggere la città per causa mia. 11 Mi metteranno nelle sue mani i cittadini di Keila? Scenderà Saul, come ha saputo il tuo servo? Signore, Dio d'Israele, fallo sapere al tuo servo"". Il Signore rispose: ""Scenderà"". 12 Davide aggiunse: ""I cittadini di Keila mi consegneranno nelle mani di Saul con i miei uomini?"". Il Signore rispose: ""Ti consegneranno"". 13 Davide si alzò e uscì da Keila con la truppa, circa seicento uomini, e andò vagando senza mèta. Fu riferito a Saul che Davide era fuggito da Keila ed egli rinunziò all'azione. 14 Davide andò a dimorare nel deserto in luoghi impervii, in zona montuosa, nel deserto di Zif e Saul lo ricercava sempre; ma Dio non lo mise mai nelle sue mani.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale