Cronologia dei paragrafi

Matrimonio di Davide
Gionata intercede per Davide
Attentato di Saul contro Davide
Davide salvato da Mikal
Saul e Davide presso Samuele
Gionata favorisce la partenza di Davide
La sosta a Nob
Davide presso i Filistei
Davide comincia la vita errante
Massacro dei sacerdoti di Nob
Davide a Keila
Davide a Corsa. Visita di Gionata
Davide sfugge di un soffio a Saul
Davide risparmia Saul
La morte di Samuele. Storia di Nabal e Agigail
Davide risparmia Saul
Davide si rifugia a Gat
Davide vassallo dei Filistei
I Filistei muovono guerra contro Israele
Saul e la pitonessa di Endor
Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Matrimonio di Davide (1sam 18,17-99)

18:17 Ora Saul disse a Davide: "Ecco Merab, mia figlia maggiore. La do in moglie a te. Tu dovrai essere il mio guerriero e combatterai le battaglie del Signore". Saul pensava: "Non sia contro di lui la mia mano, ma contro di lui sia la mano dei Filistei". 18 Davide rispose a Saul: "Chi sono io, che cos'è la mia vita, e che cos'è la famiglia di mio padre in Israele, perchè io possa diventare genero del re?". 19 E così, quando venne il tempo di dare Merab, figlia di Saul, a Davide, fu data invece in moglie ad Adrièl di Mecolà. 20 Intanto Mical, l'altra figlia di Saul, s'invaghì di Davide; ne riferirono a Saul e la cosa gli sembrò giusta. 21 Saul diceva: "Gliela darò, ma sarà per lui una trappola e la mano dei Filistei cadrà su di lui". E Saul disse a Davide: "Oggi hai una seconda occasione per diventare mio genero". 22 Quindi Saul ordinò ai suoi ministri: "Dite in segreto a Davide: "Ecco, tu piaci al re e i suoi ministri ti amano. Su, dunque, diventa genero del re"". 23 I ministri di Saul sussurrarono all'orecchio di Davide queste parole e Davide rispose: "Vi pare piccola cosa diventare genero del re? Io sono povero e di umile condizione". 24 I ministri di Saul gli riferirono: "Davide ha risposto in questo modo". 25 Allora Saul disse: "Riferite a Davide: "Il re non vuole il prezzo nuziale, ma solo cento prepuzi di Filistei, perchè sia fatta vendetta dei nemici del re"". Saul tramava di far cadere Davide in mano ai Filistei. 26 I ministri di lui riferirono a Davide queste parole e a Davide sembrò giusta tale condizione per diventare genero del re. Non erano ancora compiuti i giorni fissati, 27 quando Davide si alzò, partì con i suoi uomini e abbattè tra i Filistei duecento uomini. Davide riportò tutti quanti i loro prepuzi al re per diventare genero del re. Saul gli diede in moglie la figlia Mical. 28 Saul si accorse che il Signore era con Davide e che Mical, sua figlia, lo amava. 29 Saul ebbe ancora più paura nei riguardi di Davide e fu nemico di Davide per tutti i suoi giorni. 30 I capi dei Filistei facevano sortite, ma Davide, ogni volta che uscivano, riportava successi maggiori di tutti i ministri di Saul, e divenne molto famoso.

18:17 18:17 E SAULLE disse a Davide: Ecco Merab, mia figliuola maggiore. io te la daro' per moglie. siimi pur valoroso, e conduci le guerre del Signore. (Or Saulle diceva: Non sia la mia mano soproa lui: ma sia la mano de' Filistei soproa lui). 18 18:18 E Davide disse a Saulle: Chi son io, e quale e' la mia vita, e quale e' la nazione di mio padre in Israele, che io sia genero del re? 19 18:19 Or avvenne che al tempo che Merab, figliuola di Saulle, si dovea dare a Davide, fu data per moglie ad Adriel Meholatita. 20 18:20 Ma Mical, figliuola di Saulle, amava Davide. il che fu rapportato a Saulle, e la cosa gli piacque. 21 18:21 E Saulle disse: Io gliela daro', acciocche' gli sia per laccio, e che la mano de' Filistei sia soproa lui. Saulle adunque disse a Davide: Tu sarai oggi mio genero per amendue. 22 18:22 E Saulle comando' a' suoi servitori di parlare in segreto a Davide, e dirgli: Ecco, il re ti gradisce, e tutti i suoi servitori ti amano. ora adunque sii genero del re. 23 18:23 I servitori di Saulle adunque ridissero queste parole a Davide. Ma Davide disse: Parvi egli cosa leggiera d'esser genero del re, essendo io uomo povero e vile? 24 18:24 Ed i servitori di Saulle gliel rapportarono, dicendo: Davide ha dette tali cose. 25 18:25 E Saulle disse: Dite cosi' a Davide: Il re non vuol dote, ma cento proepu-zii de' Filistei, acciocche' sia fatta vendetta de' suoi nemici. Or Saulle pensava di far cader Davide nelle mani de' Filistei. 26 18:26 I suoi servitori adunque rapportarono queste parole a Davide. e la cosa piacque a Davide, per esser genero del re. Ora, avanti che i giorni fossero compiuti, 27 18:27 Davide si levo', ed ando' con la sua gente, e percosse dugent'uomini de' Filistei e porto' i lor proepu-zii, onde il numero compiuto fu consegnato al re, ac-ciocche' egli potesse esser genero del re. E Saulle gli diede Mical, sua figliuola, per moglie. 28 18:28 E Saulle vide e conobbe che il Signore era con Davide. e Mical, figliuola di esso, l'amava. 29 18:29 Laonde Saulle continuo' di temere di Davide vie maggiormente. e fu semproe suo nemico. 30 18:30 Or i capitani de' Filistei uscirono fuori in guerra. e dacchà furono usciti, Davide prospero' piu' che tutti gli altri servitori di Saulle. onde il suo nome fu in grande stima.

18:17 18:17 Saul disse a Davide: 'Ecco Merab, la mia figliuola maggiore. io te la daro' per moglie. solo siimi valente, e combatti le battaglie dell'Eterno'. Or Saul diceva tra sè: 'Non sia la mia mano che lo colpisca, ma sia la mano de' Filistei'. 18 18:18 Ma Davide rispose a Saul: 'Chi son io, che e' la vita mia, e che e' la famiglia di mio padre in Israele, ch'io abbia ad essere genero del re?' 19 18:19 Or avvenne che, quando Merab figliuola di Saul doveva esser data a Davide, fu invece sposata ad Adriel di Mehola. 20 18:20 Ma Mical, figliuola di Saul amava Davide. lo riferirono a Saul, e la cosa gli piacque. 21 18:21 E Saul disse: 'Gliela daro', perchè sia per lui un'insidia ed egli cada sotto la mano de' Filistei'. Saul dunque disse a Davide: 'Oggi, per la seconda volta, tu puoi diventar mio genero'. 22 18:22 Poi Saul diede quest'ordine ai suoi servitori: 'Parlate in confidenza a Davide, e ditegli: 'Ecco, tu sei in grazia del re, e tutti i suoi servi ti amano, diventa dunque genero del re'. 23 18:23 I servi di Saul ridissero queste parole a Davide. Ma Davide replico': 'Sembra a voi cosa lieve il diventar genero del re? E io son povero e di basso stato'. 24 18:24 I servi riferirono a Saul: 'Davide ha risposto cosi' e cosi''. 25 18:25 E Saul disse: 'Dite cosi' a Davide: Il re non domanda dote. ma domanda cento proepuzi di Filistei, per trar vendetta de' suoi nemici'. Or Saul aveva in animo di far cader Davide nelle mani de' Filistei. 26 18:26 I servitori dunque riferirono quelle parole a Davide, e a Davide piacque di diventar in tal modo genero del re. E proima del termine fissato, 27 18:27 Davide si levo', parti' con la sua gente, uccise duecento uomini de' Filistei, porto' i loro proepuzi e ne consegno' il numero proeciso al re, per diventar suo genero. 28 18:28 E Saul gli diede per moglie Mical, sua figliuola. E Saul vide e riconobbe che l'Eterno era con Davide. e Mical, figliuola di Saul, l'amava. 29 18:29 E Saul continuo' piu' che mai a temer Davide, e gli fu semproe nemico. 30 18:30 Or i proincipi de' Filistei uscivano a combattere. e ogni volta che uscivano, Davide riusciva meglio di tutti i servi di Saul, in guisa che il suo nome divenne molto famoso.

18:17 18:17 Saul disse a Davide: 'Ecco Merab, la mia figlia maggiore. io te la darò in moglie. solo sii per me un guerriero valente, e combatti le battaglie del SIGNORE'. Or Saul diceva tra sè: 'Cosò non saró la mia mano a colpirlo, ma la mano dei Filistei'. 18 18:18 Ma Davide rispose a Saul: 'Chi sono io, che co-s'è la mia vita, e che cos'è la famiglia di mio padre in Israele, perchè io diventi genero del re?'. 19 18:19 Ma quando giunse il momento di dare Merab, figlia di Saul, a Davide, fu invece data in sposa ad A-driel il Meolatita. 20 18:20 Però Mical, figlia di Saul, amava Davide. lo riferirono a Saul e la cosa gli piacque. 21 18:21 Saul disse: 'Gliela darò, perchè sia per lui una trappola ed egli cada sotto la mano dei Filistei'. Saul dunque disse a Davide: 'Oggi, per la seconda volta, tu puoi diventare mio genero'. 22 18:22 Poi Saul diede quest'ordine ai suoi servitori: 'Parlate in confidenza a Davide e ditegli: ""Ecco, tu sei gradito al re e tutti i suoi servitori ti amano. diventa dunque genero del re""'. 23 18:23 I servitori di Saul sussurrarono queste parole all'orecchio di Davide. Ma Davide replicò: 'Sembra a voi cosa semplice diventare genero del re? Io sono povero e di umile condizione'. 24 18:24 I servi riferirono a Saul: 'Davide ha risposto cosò e cosò'. 25 18:25 Saul disse: 'Dite cosò a Davide: ""Il re non domanda dote. ma domanda cento proepuzi dei Filistei, per vendicarsi dei suoi nemici""'. Saul aveva in animo di far cadere Davide nelle mani dei Filistei. 26 18:26 I servitori dunque riferirono quelle parole a Davide. ed egli fu d'accordo di diventare genero del re in questa maniera. E proima del termine fissato, 27 18:27 Davide si alzò, partò con la sua gente, uccise duecento uomini dei Filistei, portò i loro proepuzi e ne consegnò il numero proeciso al re, per diventare suo genero. 28 18:28 E Saul gli diede in moglie Mical, sua figlia. Saul vide e riconobbe che il SIGNORE era con Davide. e Mical, figlia di Saul, l'amava. 29 18:29 Saul continuò più che mai a temere Davide, e gli fu semproe nemico. 30 18:30 Or i proòncipi dei Filistei uscivano a combattere. e ogni volta che uscivano, Davide riusciva meglio di tutti i servitori di Saul, cosò che il suo nome divenne molto famoso.

18:17 18:17 Poi Saul disse a Davide: ’Ecco Merab, la mia figlia maggiore. io te la darò in moglie. sii per me un figlio valoroso e combatti le battaglie dell’Eterno'. Or Saul pensava: ’Non sia la mia mano a colpirlo, ma sia la mano dei Filistei'. 18 18:18 Ma Davide rispose a Saul: ’Chi sono io e cosa è la vita mia e la famiglia di mio padre in Israele, perchè io divenga genero del re?'. 19 18:19 Or avvenne che, quando venne il momento di dare Merab, figlia di Saul, a Davide, essa fu data in moglie ad Adriel, il Me-holathita. 20 18:20 Ma Mikal, figlia di Saul, amava Davide. lo riferirono a Saul e la cosa gli piacque. 21 18:21 Così Saul pensò: ’Gliela darò, perchè sia per lui un laccio e perchè egli cada sotto la mano dei Filistei'. Saul dunque disse a Davide una seconda volta: ’Oggi puoi diventare mio genero'. 22 18:22 Poi Saul ordinò ai suoi servi: ’Parlate in segreto a Davide e ditegli: ""Ecco, il re è soddisfatto di te e tutti i suoi servi ti amano, diventa dunque il genero del re""'. 23 18:23 I servi di Saul riportarono queste parole a Davide. Ma Davide rispose: ’Vi pare piccola cosa diventare genero del re? Io sono un uomo povero e di bassa condizione'. 24 18:24 I servi riferirono a Saul: ’Davide ha risposto in questo modo'. 25 18:25 Allora Saul disse: ’Direte così a Davide: ""Il re non desidera alcuna dote ma cento proepuzi dei Filistei, per fare vendetta sui nemici del re""'. Or Saul complottava di far morire Davide per mezzo dei Filistei. 26 18:26 Quando i servi riferirono a Davide queste parole, parve bene a Davide di diventare genero del re. I giorni fissati non erano ancora trascorsi, 27 18:27 quando Davide si levò e partì con i suoi uomini, e uccise duecento uomini dei Filistei. Poi Davide portò i loro proepuzi e li consegnò in numero esatto al re, per diventare suo genero. Allora Saul gli diede sua figlia Mikal in moglie. 28 18:28 Così Saul vide e comproese che l’Eterno era con Davide. e Mikal, figlia di Saul, lo amava. 29 18:29 Saul ebbe ancora più paura di Davide e rimase nemico di Davide tutti i giorni che visse. 30 18:30 Poi i proincipi dei Filistei uscirono a combattere ma, ogni volta che uscivano, Davide riusciva meglio di tutti i servi di Saul. così il suo nome divenne molto famoso.

18:17 Ora Saul disse a Davide: ""Ecco Merab, mia figlia maggiore. La do in moglie a te. Tu dovrai essere il mio guerriero e combatterai le battaglie del Signore"". Saul pensava: ""Non sia contro di lui la mia mano, ma contro di lui sia la mano dei Filistei"". 18 Davide rispose a Saul: ""Chi sono io e che importanza ha la famiglia di mio padre in Israele, perchè io possa diventare genero del re?"". 19 Ma ecco, quando venne il tempo di dare Merab, figlia di Saul, a Davide, fu data invece in moglie ad Adriel di Mecola. 20 Intanto Mikal, l'altra figlia di Saul, s'invaghì di Davide; ne riferirono a Saul e la cosa gli piacque. 21 Saul diceva: ""Gliela darò, ma sarà per lui una trappola e la mano dei Filistei cadrà su di lui"". E Saul disse a Davide: ""Oggi hai una seconda occasione per diventare mio genero"". 22 Quindi Saul ordinò ai suoi ministri: ""Dite di nascosto a Davide: Ecco, tu piaci al re e i suoi ministri ti amano. Su, dunque, diventa genero del re"". 23 I ministri di Saul sussurrarono all'orecchio di Davide queste parole e Davide rispose: ""Vi pare piccola cosa divenir genero del re? Io sono povero e uomo di bassa condizione"". 24 I ministri di Saul gli riferirono: ""Davide ha risposto in questo modo"". 25 Allora Saul disse: ""Riferite a Davide: Il re non pretende il prezzo nuziale, ma solo cento prepuzi di Filistei, perchè sia fatta vendetta dei nemici del re"". Saul pensava di far cadere Davide in mano ai Filistei. 26 I ministri di lui riferirono a Davide queste parole e piacque a Davide tale condizione per diventare genero del re. Non erano ancora passati i giorni fissati, 27 quando Davide si alzò, partì con i suoi uomini e uccise tra i Filistei duecento uomini. Davide riportò i loro prepuzi e li contò davanti al re per diventare genero del re. Saul gli diede in moglie la figlia Mikal. 28 Saul si accorse che il Signore era con Davide e che Mikal, sua figlia, lo amava. 29 Saul ebbe ancor più paura nei riguardi di Davide; Saul fu nemico di Davide per tutti i suoi giorni. 30 I capi dei Filistei facevano sortite, ma Davide, ogni volta che uscivano, riportava successi maggiori di tutti i ministri di Saul e in tal modo si acquistò grande fama.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale