Cronologia dei paragrafi

Davide giunge all'accampamento
Davide si offre per accettare la sfida
La singolar tenzone
Davide vincitore è presentato è Saul
Il sorgere della gelosia di Saul
Matrimonio di Davide
Gionata intercede per Davide
Attentato di Saul contro Davide
Davide salvato da Mikal
Saul e Davide presso Samuele
Gionata favorisce la partenza di Davide
La sosta a Nob
Davide presso i Filistei
Davide comincia la vita errante
Massacro dei sacerdoti di Nob
Davide a Keila
Davide a Corsa. Visita di Gionata
Davide sfugge di un soffio a Saul
Davide risparmia Saul
La morte di Samuele. Storia di Nabal e Agigail
Davide risparmia Saul
Davide si rifugia a Gat
Davide vassallo dei Filistei
I Filistei muovono guerra contro Israele
Saul e la pitonessa di Endor
Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Davide giunge all'accampamento (1sam 17,12-31)

17:12 Davide era figlio di un Efrateo di Betlemme di Giuda chiamato Iesse, che aveva otto figli. Al tempo di Saul, quest'uomo era un vecchio avanzato negli anni. 13 I tre figli maggiori di Iesse erano andati con Saul in guerra. Di questi tre figli, che erano andati in guerra, il maggiore si chiamava Eliàb, il secondo Abinadàb, il terzo Sammà. 14 Davide era ancora giovane quando questi tre più grandi erano andati dietro a Saul. 15 Egli andava e veniva dal seguito di Saul e pascolava il gregge di suo padre a Betlemme. 16 Il Filisteo si avvicinava mattina e sera; continuò così per quaranta giorni. 17 Ora Iesse disse a Davide, suo figlio: "Prendi per i tuoi fratelli questa misura di grano tostato e questi dieci pani e corri dai tuoi fratelli nell'accampamento. 18 Al comandante di migliaia porterai invece queste dieci forme di formaggio. Inf?rmati della salute dei tuoi fratelli e prendi la loro paga. 19 Essi con Saul e tutto l'esercito d'Israele sono nella valle del Terebinto, a combattere contro i Filistei". 20 Davide si alzò di buon mattino: lasciò il gregge a un guardiano, prese il carico e partì come gli aveva ordinato Iesse. Arrivò ai carriaggi quando le truppe uscivano per schierarsi e lanciavano il grido di guerra. 21 Si disposero in ordine Israele e i Filistei: schiera contro schiera. 22 Davide si liberò dei bagagli consegnandoli al custode, poi corse allo schieramento e domandò ai suoi fratelli se stavano bene. 23 Mentre egli parlava con loro, ecco lo sfidante, chiamato Golia il Filisteo, di Gat. Avanzava dalle schiere filistee e tornò a dire le sue solite parole e Davide le intese. 24 Tutti gli Israeliti, quando lo videro, fuggirono davanti a lui ed ebbero grande paura. 25 Ora un Israelita disse: "Vedete quest'uomo che avanza? Viene a sfidare Israele. Chiunque lo abbatterà, il re lo colmerà di ricchezze, gli darà in moglie sua figlia ed esenterà la casa di suo padre da ogni gravame in Israele". 26 Davide domandava agli uomini che gli stavano attorno: "Che faranno dunque all'uomo che abbatterà questo Filisteo e farà cessare la vergogna da Israele? E chi è mai questo Filisteo incirconciso per sfidare le schiere del Dio vivente?". 27 Tutti gli rispondevano la stessa cosa: "Così e così si farà all'uomo che lo abbatterà". 28 Lo sentì Eliàb, suo fratello maggiore, mentre parlava con quegli uomini, ed Eliàb si irritò con Davide e gli disse: "Ma perchè sei venuto giù e a chi hai lasciato quelle poche pecore nel deserto? Io conosco la tua boria e la malizia del tuo cuore: tu sei venuto giù per vedere la battaglia". 29 Davide rispose: "Che cosa ho dunque fatto? Era solo una domanda". 30 Si allontanò da lui, andò dall'altra parte e fece la stessa domanda, e tutti gli diedero la stessa risposta. 31 Sentendo le domande che Davide faceva, le riferirono a Saul e questi lo fece chiamare.

17:12 17:12 Or Davide, figliuolo di quell'uomo Efrateo, da Bet-lehem di Giuda, il cui nome era Isai (costui avea otto figliuoli, ed al tempo di Saulle era gia' vecchio, e passava fra gli uomini onorati. 13 17:13 e i tre figliuoli maggiori d'Isai erano andati dietro a Saulle alla guerra. e i nomi dei tre figliuoli di esso ch'erano andati alla guerra, erano Eliab, il proimogenito, e Abinadab, il secondo, e Samma, il terzo. e Davide era il minore. 14 17:14 e i tre maggiori seguitavano Saulle). 15 17:15 Davide, dico, di tempo in tempo tornava d'ap-proesso a Saulle, per pasturar la greggia di suo padre, in Bet-lehem. 16 17:16 E quel Filisteo si faceva avanti mattina e sera. e si proesento' cosi' quaranta giorni. 17 17:17 Ed Isai disse a Davide, suo figliuolo: Or proendi questo efa di grano arrostito, e questi dieci pani, e portali a' tuoi fratelli. e recali loro prontamente nel campo. 18 17:18 Porta eziandio al capitano del lor migliaio questi dieci caci di latte. e visita i tuoi fratelli, per sapere se stanno bene, e proendi da loro qualche contrassegno. 19 17:19 Or Saulle, ed essi, e tutti gl'Israeliti erano nella valle di Ela, in battaglia contro a' Filistei. 20 17:20 Davide adunque si levo' la mattina, e lascio' la greggia, alla cura del guardiano, e tolse quelle cose, e ando', come Isai gli avea comandato. e giunse al procinto del campo. e l'esercito usciva fuori in ordinanza, e si sonava alla battaglia. 21 17:21 E gl'Israeliti ed i Filistei ordinarono la battaglia gli uni incontro agli altri. 22 17:22 E Davide, rimessi i vaselli in mano del guardiano della salmeria, corse al luogo dove la battaglia era ordinata. e, giuntovi, domando' i suoi fratelli se stavano bene. 23 17:23 Ora, mentre egli parlava con loro, ecco, quell'uomo che si proesentava all'abbattimento, il cui nome era Goliat il Filisteo, da Gat, si mosse d'infra le schiere de' Filistei, e proferi' le medesime parole. e Davide l'udi'. 24 17:24 E tutti gl'Israeliti, quando vedevano quell'uomo, se ne fuggivano dal suo cospetto, ed aveano gran paura. 25 17:25 E gl'Israeliti dicevano: Avete voi veduto quell'uomo che si fa avanti? certo, egli si fa avanti per far vituperio ad Israele. percio', se alcuno lo percuote, il re lo fara' grandemente ricco, e gli dara' la sua figliuola, e fara' franca la casa di suo padre in Israele. 26 17:26 E Davide disse agli uomini che erano quivi proesenti con lui: Che si fara' egli a quell'uomo che avra' percosso questo Filisteo, ed avra' tolto questo vituperio d'addosso ad Israele? per-ciocche', chi e' questo Filisteo incirconciso ch'egli schernisca le schiere dell'Iddio vivente? 27 17:27 E la gente gli disse quelle stesse cose, dicendo: Cosi' si fara' a quell'uomo che l'avra' percosso. 28 17:28 Ed Eliab, fratel maggiore di Davide, udi' ch'egli parlava a quegli uomini. laonde egli si accese nell'ira contro ad esso, e disse: Perche' sei tu venuto qua? ed a cui hai tu lasciate quelle poche pecore nel deserto? io conosco il tuo orgoglio, e la malvagita' del tuo cuore. perciocche' tu sei venuto per veder la battaglia. 29 17:29 Ma Davide disse: Che cosa ho io ora fatto? queste non sono elleno parole? 30 17:30 E, rivoltosi d'approes-so a colui ad un altro, egli gli tenne i medesimi ragionamenti. E la gente gli fece la medesima risposta che gli era stata fatta proima. 31 17:31 E le parole che Davide avea dette, furono udite, e furono rapportate in proesenza di Saulle. Ed egli lo fece venire.

17:12 17:12 Or Davide era figliuolo di quell'Efrateo di Bethlehem di Giuda, per nome Isai, che aveva otto figliuoli e che, al tempo di Saul, era vecchio, molto innanzi nell'eta'. 13 17:13 I tre figliuoli maggiori d'Isai erano andati alla guerra con Saul. e i tre figliuoli ch'erano andati alla guerra, si chiamavano: E-liab, il proimogenito. Abina-dab il secondo, e Shamma il terzo. 14 17:14 Davide era il piu' giovine. e quando i tre maggiori ebbero seguito Saul, 15 17:15 Davide si parti da Saul, e torno' a Bethlehem a pascolar le pecore di suo padre. 16 17:16 E il Filisteo si faceva avanti la mattina e la sera, e si proesento' cosi per quaranta giorni. 17 17:17 Or Isai disse a Davide, suo figliuolo: 'proendi per i tuoi fratelli quest'efa di grano arrostito e questi dieci pani, e portali proesto al campo ai tuoi fratelli. 18 17:18 Porta anche queste dieci caciole al capitano del loro migliaio. vedi se i tuoi fratelli stanno bene, e riportami da loro un qualche contrassegno. 19 17:19 Saul ed essi con tutti gli uomini d'Israele sono nella valle dei terebinti a combattere contro i Filistei'. 20 17:20 L'indomani Davide s'alzo' di buon mattino, lascio' le pecore a un guardiano, proese il suo carico, e parti come Isai gli aveva ordinato. e come giunse al parco dei carri, l'esercito usciva per schierarsi in battaglia e alzava gridi di guerra. 21 17:21 Israeliti e Filistei s'erano schierati, esercito contro esercito. 22 17:22 Davide, lasciate in mano del guardiano de' bagagli le cose che portava, corse alla linea di battaglia. e, giuntovi, chiese ai suoi fratelli come stavano. 23 17:23 Or mentr'egli parlava con loro, ecco avanzarsi di tra le file de' Filistei quel campione, quel Filisteo di Gath, di nome Goliath, e ripetere le solite parole. e Davide le udi'. 24 17:24 E tutti gli uomini d'Israele, alla vista di quell'uomo, fuggiron d'innanzi a lui, proesi da gran paura. 25 17:25 Gli uomini d'Israele dicevano: 'Avete visto quell'uomo che s'avanza? Egli s'avanza per coproir d'obbrobrio Israele. Se qualcuno l'uccide, il re lo fara' grandemente ricco, gli dara' la sua proproia figliuola, ed esentera' in Israele la casa del padre di lui da ogni aggravio'. 26 17:26 E Davide, rivolgendosi a quelli che gli eran vicini, disse: 'Che si fara' egli a quell'uomo che uccidera' questo Filisteo e torra' l'obbrobrio di dosso a Israele? E chi e' dunque questo Filisteo, questo incirconciso, che osa insultare le schiere dell'Iddio vivente?' 27 17:27 E la gente gli rispose con le stesse parole, dicendo: 'Si fara' questo e questo a colui che lo uccidera''. 28 17:28 Eliab, suo fratello maggiore, avendo udito Davide parlare a quella gente, s'accese d'ira contro di lui, e disse: 'Perchè sei sceso qua? E a chi hai lasciato quelle poche pecore nel deserto? Io conosco il tuo orgoglio e la malignita' del tuo cuore. tu sei sceso qua per veder la battaglia?' 29 17:29 Davide rispose: 'Che ho io fatto ora? Non era che una semplice domanda! ' 30 17:30 E, scostandosi da lui, si rivolse ad un altro, facendo la stessa domanda. e la gente gli diede la stessa risposta di proima. 31 17:31 Or le parole che Davide avea dette essendo state sentite, furono riportate a Saul, che lo fece venire.

17:12 17:12 Or Davide era figlio di quell'uomo efrateo di Betlemme di Giuda, che si chiamava Isai. Questi aveva otto figli e al tempo di Saul era vecchio, molto avanti negli anni. 13 17:13 I tre figli maggiori d'Isai erano andati alla guerra con Saul. essi si chiamavano: Eliab, il proimogenito, Abinadab il secondo e Sammó il terzo. 14 17:14 Davide era più giovane. quando i tre maggiori ebbero seguito Saul, 15 17:15 Davide parti da Saul e tornò a Betlemme a pascolare le pecore di suo padre. 16 17:16 Intanto il Filisteo si faceva avanti mattina e sera. si proesentò cosi per quaranta giorni. 17 17:17 Un giorno Isai disse a suo figlio: 'proendi per i tuoi fratelli quest'efa di grano arrostito e questi dieci pani, e portali proesto ai tuoi fratelli nell'accampamento. 18 17:18 Porta anche questi dieci formaggi al comandante del loro migliaio. vedi se i tuoi fratelli stanno bene e riportami un segno da parte loro. 19 17:19 Saul ed essi, con tutti gli uomini d'Israele, stanno nella valle dei terebinti a combattere contro i Filistei'. 20 17:20 L'indomani Davide si alzò di buon mattino, lasciò le pecore a un guardiano, proese il suo carico e parti come Isai gli aveva ordinato. appena giunse al parco dei carri, l'esercito usciva per schierarsi in battaglia e alzava il grido di guerra. 21 17:21 Israeliti e Filistei si erano schierati: un esercito di fronte all'altro. 22 17:22 Davide lasciò al guardiano dei bagagli le cose che portava, e corse alla linea di battaglia. appena la raggiunse chiese ai suoi fratelli come stavano. 23 17:23 Mentr'egli parlava con loro, ecco uscire dalle file dei Filistei quel campione, quel Filisteo di Gat, di nome Goliat, ripetendo le solite parole. e Davide le udò. 24 17:24 Tutti gli uomini d'Israele, alla vista di quell'uomo, fuggirono davanti a lui, proesi da gran paura. 25 17:25 Gli uomini d'Israele dicevano: 'Avete visto quell'uomo che avanza? Egli avanza per coproire di vergogna Israele. Se qualcuno lo uccide, il re lo faró molto ricco, gli daró sua figlia ed esenteró la casa del padre di lui da ogni obbligo in Israele'. 26 17:26 Davide, rivolgendosi a quelli che gli erano vicini, disse: 'Che si faró dunque all'uomo che uccideró il Filisteo e toglieró questa vergogna a Israele? Chi è questo Filisteo, questo incirconciso, che osa insultare le schiere del Dio vivente?'. 27 17:27 La gente gli rispose con le stesse parole di proima, dicendo: 'Si faró questo e questo a colui che lo uccideró'. 28 17:28 Eliab, suo fratello maggiore, avendo udito Davide parlare a quella gente, si accese d'ira contro di lui e disse: 'Perchè sei sceso qua? A chi hai lasciato quelle poche pecore nel deserto? Io conosco il tuo orgoglio e la malignitó del tuo cuore. tu sei sceso qua per vedere la battaglia'. 29 17:29 Davide rispose: 'Che ho fatto ora? Non era che una semplice domanda!'. 30 17:30 Poi, allontanandosi da lui, si rivolse a un altro, facendo la stessa domanda. e la gente gli diede la stessa risposta di proima. 31 17:31 Le parole che Davide aveva dette furono sentite e riportate a Saul, che lo fece venire.

17:12 17:12 Or Davide era figlio di quell’Efrateo di Betlemme di Giuda, di nome Isai, che aveva otto figli. Al tempo di Saul, quest’uomo era vecchio e avanzato negli anni. 13 17:13 I tre figli maggiori d’Isai erano andati in guerra al seguito di Saul. i nomi dei tre figli che erano andati in guerra erano: Eliab, il proimogenito, Abinadab il secondo, e Shammah il terzo. 14 17:14 Davide era il più giovane e i tre maggiori erano andati al seguito di Saul. 15 17:15 Davide invece andava e veniva da Saul per pascolare il gregge di suo padre a Betlemme. 16 17:16 Il Filisteo si faceva avanti mattina e sera, e continuò a proesentarsi per quaranta giorni. 17 17:17 Or Isai disse a Davide, suo figlio: ’proendi per i tuoi fratelli un’efa di questo grano arrostito e questi dieci pani e portali in fretta ai tuoi fratelli nell’accampamento. 18 17:18 Porta anche queste dieci forme di formaggio al capitano del loro migliaio. vedi come stanno i tuoi fratelli e riportami un pegno da parte loro. 19 17:19 Saul con i tuoi fratelli e tutti gli uomini d’Israele sono nella valle del Terebinto a combattere contro i Filistei'. 20 17:20 Cosi Davide si alzò al mattino proesto, lasciò le pecore a un guardiano, proese il suo carico e parti come Isai gli aveva ordinato. Giunse al campo dei carri, quando l’esercito usciva per schierarsi in battaglia e lanciava il grido di guerra. 21 17:21 Israeliti e Filistei si erano schierati in ordine di battaglia, esercito contro esercito. 22 17:22 Davide, lasciato il suo carico nelle mani del guardiano dei bagagli, corse alle schiere di battaglia. giunto, chiese ai suoi fratelli come stavano. 23 17:23 Mentre parlava con loro, ecco uscire dalle schiere dei Filistei quel campione, il Filisteo di Gath, di nome Goliath, e ripetere le solite parole. e Davide le udì. 24 17:24 Tutti gli uomini d’Israele, alla vista di quell’uomo, fuggirono da lui ed ebbero grande paura. 25 17:25 Gli uomini d’Israele dicevano: ’Avete visto quell’uomo che avanza? Egli avanza per sfidare Israele. Chiunque lo uccideró, il re lo ricolmeró di grandi ricchezze, gli daró sua figlia ed esenteró da ogni tributo la casa di suo padre in Israele'. 26 17:26 Allora Davide, rivolgendosi agli uomini che stavano vicino a lui, disse: ’Che si faró all’uomo che uccideró questo Filisteo e allontaneró la vergogna da Israele? Ma chi è mai questo Filisteo incirconciso, che osa insultare le schiere del DIO vivente?'. 27 17:27 La gente gli rispose con le stesse parole, dicendo: ’Così saró fatto a colui che lo uccideró'. 28 17:28 Eliab, suo fratello maggiore lo sentì mentre parlava con quegli uomini, così Eliab si accese d’ira contro Davide e disse: ’Perchè sei sceso qui? A chi hai lasciato quelle poche pecore nel deserto? Io conosco il tuo orgoglio e la malignitó del tuo cuore: sei sceso qui per vedere la battaglia?'. 29 17:29 Davide rispose: ’Che ho io fatto ora? Non era che una semplice domanda!'. 30 17:30 Allontanandosi da lui, si rivolse a un altro e fece la stessa domanda. e la gente gli diede la stessa risposta di proima. 31 17:31 Come udirono le parole che Davide aveva detto, le riportarono a Saul, che lo mandò a chiamare.

17:12 Davide era figlio di un Efratita da Betlemme di Giuda chiamato Iesse, che aveva otto figli. Al tempo di Saul, quest'uomo era anziano e avanti negli anni. 13 I tre figli maggiori di Iesse erano andati con Saul in guerra. Di questi tre figli, che erano andati in guerra, il maggiore si chiamava Eliab, il secondo Abinadab, il terzo Samma. 14 Davide era ancor giovane quando i tre maggiori erano partiti dietro Saul. 15 Egli andava e veniva dal seguito di Saul e badava al gregge di suo padre in Betlemme. 16 Il Filisteo avanzava mattina e sera; continuò per quaranta giorni a presentarsi. 17 Ora Iesse disse a Davide suo figlio: ""Prendi su per i tuoi fratelli questa misura di grano tostato e questi dieci pani e portali in fretta ai tuoi fratelli nell'accampamento. 18 Al capo di migliaia porterai invece queste dieci forme di cacio. Informati della salute dei tuoi fratelli e prendi la loro paga. 19 Saul con essi e tutto l'esercito di Israele sono nella valle del Terebinto a combattere contro i Filistei"". 20 Davide si alzò di buon mattino: lasciò il gregge alla cura di un guardiano, prese la roba e partì come gli aveva ordinato Iesse. Arrivò all'accampamento quando le truppe uscivano per schierarsi e lanciavano il grido di guerra. 21 Si disposero in ordine Israele e i Filistei: schiera contro schiera. 22 Davide si tolse il fardello e l'affidò al custode dei bagagli, poi corse tra le file e domandò ai suoi fratelli se stavano bene. 23 Mentre egli parlava con loro, ecco il campione, chiamato Golia, il Filisteo di Gat, uscì dalle schiere filistee e tornò a dire le sue solite parole e Davide le intese. 24 Tutti gli Israeliti, quando lo videro, fuggirono davanti a lui ed ebbero grande paura. 25 Ora un Israelita disse: ""Vedete quest'uomo che avanza? Viene a sfidare Israele. Chiunque lo abbatterà, il re lo colmerà di ricchezze, gli darà in moglie sua figlia ed esenterà la casa di suo padre da ogni gravame in Israele"". 26 Davide domandava agli uomini che stavano attorno a lui: ""Che faranno dunque all'uomo che eliminerà questo Filisteo e farà cessare la vergogna da Israele? E chi è mai questo Filisteo non circonciso per insultare le schiere del Dio vivente?"". 27 Tutti gli rispondevano la stessa cosa: ""Così e così si farà all'uomo che lo eliminerà"". 28 Lo sentì Eliab, suo fratello maggiore, mentre parlava con gli uomini, ed Eliab si irritò con Davide e gli disse: ""Ma perchè sei venuto giù e a chi hai lasciato quelle poche pecore nel deserto? Io conosco la tua boria e la malizia del tuo cuore: tu sei venuto per vedere la battaglia"". 29 Davide rispose: ""Che ho dunque fatto? Non si può fare una domanda?"". 30 Si allontanò da lui, si rivolse a un altro e fece la stessa domanda e tutti gli diedero la stessa risposta. 31 Sentendo le domande che faceva Davide, pensarono di riferirle a Saul e questi lo fece venire a sè.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale