Cronologia dei paragrafi

Unzione di Davide
Davide al servizio di Saul
Golia sfida l'esercito israelita
Davide giunge all'accampamento
Davide si offre per accettare la sfida
La singolar tenzone
Davide vincitore è presentato è Saul
Il sorgere della gelosia di Saul
Matrimonio di Davide
Gionata intercede per Davide
Attentato di Saul contro Davide
Davide salvato da Mikal
Saul e Davide presso Samuele
Gionata favorisce la partenza di Davide
La sosta a Nob
Davide presso i Filistei
Davide comincia la vita errante
Massacro dei sacerdoti di Nob
Davide a Keila
Davide a Corsa. Visita di Gionata
Davide sfugge di un soffio a Saul
Davide risparmia Saul
La morte di Samuele. Storia di Nabal e Agigail
Davide risparmia Saul
Davide si rifugia a Gat
Davide vassallo dei Filistei
I Filistei muovono guerra contro Israele
Saul e la pitonessa di Endor
Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Unzione di Davide (1sam 16,1-13)

16:1 Il Signore disse a Samuele: "Fino a quando piangerai su Saul, mentre io l'ho ripudiato perchè non regni su Israele? Riempi d'olio il tuo corno e parti. Ti mando da Iesse il Betlemmita, perchè mi sono scelto tra i suoi figli un re". 2 Samuele rispose: "Come posso andare? Saul lo verrà a sapere e mi ucciderà". Il Signore soggiunse: "Prenderai con te una giovenca e dirai: "Sono venuto per sacrificare al Signore". 3 Inviterai quindi Iesse al sacrificio. Allora io ti farò conoscere quello che dovrai fare e ungerai per me colui che io ti dirò". 4 Samuele fece quello che il Signore gli aveva comandato e venne a Betlemme; gli anziani della città gli vennero incontro trepidanti e gli chiesero: "è pacifica la tua venuta?". 5 Rispose: "è pacifica. Sono venuto per sacrificare al Signore. Santificatevi, poi venite con me al sacrificio". Fece santificare anche Iesse e i suoi figli e li invitò al sacrificio. 6 Quando furono entrati, egli vide Eliàb e disse: "Certo, davanti al Signore sta il suo consacrato!". 7 Il Signore replicò a Samuele: "Non guardare al suo aspetto nè alla sua alta statura. Io l'ho scartato, perchè non conta quel che vede l'uomo: infatti l'uomo vede l'apparenza, ma il Signore vede il cuore". 8 Iesse chiamò Abinadàb e lo presentò a Samuele, ma questi disse: "Nemmeno costui il Signore ha scelto". 9 Iesse fece passare Sammà e quegli disse: "Nemmeno costui il Signore ha scelto". 10 Iesse fece passare davanti a Samuele i suoi sette figli e Samuele ripetè a Iesse: "Il Signore non ha scelto nessuno di questi". 11 Samuele chiese a Iesse: "Sono qui tutti i giovani?". Rispose Iesse: "Rimane ancora il più piccolo, che ora sta a pascolare il gregge". Samuele disse a Iesse: "Manda a prenderlo, perchè non ci metteremo a tavola prima che egli sia venuto qui". 12 Lo mandò a chiamare e lo fece venire. Era fulvo, con begli occhi e bello di aspetto. Disse il Signore: "àlzati e ungilo: è lui!". 13 Samuele prese il corno dell'olio e lo unse in mezzo ai suoi fratelli, e lo spirito del Signore irruppe su Davide da quel giorno in poi. Samuele si alzò e andò a Rama.

16:1 16:1 E IL Signore disse a Samuele: Infino a quando farai tu cordoglio di Saulle? conciossiache' io l'abbia sdegnato, acciocche' non regni piu' soproa Israele. Empi il tuo corno d'olio, e va'. io ti mandero' ad Isai Betle-hemita. perciocche' io mi sono provveduto di un re d'infra i suoi figliuoli. 2 16:2 E Samuele disse: Come v'andro' io? se Saulle l'intende, egli mi uccidera'. Ma il Signore gli disse: proendi teco una giovenca e di': Io son venuto per far sacrificio al Signore. 3 16:3 Ed invita Isai al convito del sacrificio. ed io ti faro' assapere cio' che tu avrai a fare, e tu mi ungerai colui ch'io ti diro'. 4 16:4 Samuele adunque fece quello che il Signore gli a-vea detto, e venne in Bet-lehem. E gli Anziani della citta' furono spaventati al suo incontro, e dissero: La tua venuta e' ella per bene? 5 16:5 Ed egli disse: Si', ella e' per bene. Io son venuto per sacrificare al Signore: santificatevi, e venite meco al sacrificio. Fece ancora santificare Isai, e i suoi figliuoli, e li invito' al convito del sacrificio. 6 16:6 Ora, come essi entravano, egli vide Eliab, e disse: Certo, l'Unto del Signore e' davanti a lui. 7 16:7 Ma il Signore disse a Samuele: Non riguardare al suo aspetto, ne' all'altezza della sua statura. perciocche' io l'ho lasciato indietro. conciossiache' il Signore non riguardi a cio' a che l'uomo riguarda. perche' l'uomo riguarda a cio' che e' davanti agli occhi, ma il Signore riguarda al cuore. 8 16:8 Poi Isai chiamo' Abi-nadab, e lo fece passare davanti a Samuele. Ma egli disse: Ne' anche costui ha eletto il Signore. 9 16:9 Poi Isai fece passare Samma. ma Samuele disse: Ne' anche costui ha eletto il Signore. 10 16:10 Ed Isai fece passare i suoi sette figliuoli davanti a Samuele. Ma Samuele disse ad Isai: Il Signore non ha eletti costoro. 11 16:11 E Samuele disse ad Isai: I giovani sono eglino tutti passati? Ed Isai disse: Ei vi resta ancora il piu' piccolo, ma ecco, egli pastura la greggia. E Samuele disse ad Isai: Manda per lui. per-ciocche' noi non ci metteremo a tavola, ch'egli non sia venuto qua. 12 16:12 Egli adunque mando', e lo fece venire (or egli era biondo, di bello sguardo, e di formoso aspetto). E il Signore disse a Samuele: Levati, ungilo. perciocche' costui e' desso. 13 16:13 Samuele adunque proese il corno dell'olio, e l'unse in mezzo de' suoi fratelli. e lo Spirito del Signore da quel di' innanzi si avvento' soproa Davide. Poi Samuele si levo', e se ne ando' in Rama.

16:1 16:1 L'Eterno disse a Samuele: 'Fino a quando farai tu cordoglio per Saul, mentre io l'ho rigettato perchè non regni piu' soproa Israele? Empi d'olio il tuo corno, e va'. io ti mandero' da Isai di Bethlehem, perchè mi son provveduto di un re tra i suoi figliuoli'. 2 16:2 E Samuele rispose: 'Come andro' io? Saul lo verra' a sapere, e mi uccidera''. L'Eterno disse: 'proenderai teco una giovenca, e dirai: - Son venuto ad offrire un sacrifizio all'Eterno. - 3 16:3 Inviterai Isai al sacrifizio. io ti faro' sapere quello che dovrai fare, e mi ungerai colui che ti diro''. 4 16:4 Samuele dunque fece quello che l'Eterno gli avea detto. si reco' a Bethlehem, e gli anziani della citta' gli si fecero incontro tutti turbati, e gli dissero: 'Porti tu pace?' 5 16:5 Ed egli rispose: 'Porto pace. vengo ad offrire un sacrifizio all'Eterno. purificatevi, e venite meco al sacrifizio'. Fece anche purificare Isai e i suoi figliuoli, e li invito' al sacrifizio. 6 16:6 Mentre entravano, egli sco'rse Eliab, e disse: 'Certo, ecco l'unto dell'Eterno davanti a lui'. 7 16:7 Ma l'Eterno disse a Samuele: 'Non badare al suo aspetto nè all'altezza della sua statura, perchè io l'ho scartato. giacchè l'Eterno non guarda a quello a cui guarda l'uomo: l'uomo riguarda all'apparenza, ma l'Eterno riguarda al cuore'. 8 16:8 Allora Isai chiamo' A-binadab, e lo fece passare davanti a Samuele. ma Samuele disse: 'L'Eterno non s'e' scelto neppur questo'. 9 16:9 Isai fece passare Shamma, ma Samuele disse: 'L'Eterno non s'e' scelto neppur questo'. 10 16:10 Isai fece passar cosi' sette de' suoi figliuoli davanti a Samuele. ma Samuele disse ad Isai: 'L'Eterno non s'e' scelto questi'. 11 16:11 Poi Samuele disse ad Isai: 'Sono questi tutti i tuoi figli?'. Isai rispose: 'Resta ancora il piu' giovane, ma e' a pascere le pecore'. 12 16:12 E Samuele disse ad Isai: 'Mandalo a cercare, perchè non ci metteremo a tavola proima che sia arrivato qua'. Isai dunque lo mando' a cercare, e lo fece venire. Or egli era biondo, avea de' begli occhi e un bell'aspetto. E l'Eterno disse a Samuele: 'Le'vati, ungilo, perch'egli e' desso'. 13 16:13 Allora Samuele proese il corno dell'olio, e l'unse in mezzo ai suoi fratelli. e, da quel giorno in poi, lo spirito dell'Eterno investi' Davide. E Samuele si levo' e se ne ando' a Rama.

16:1 16:1 Il SIGNORE disse a Samuele: 'Fino a quando farai cordoglio per Saul, mentre io l'ho rigettato perchè non regni più soproa Israele? Riempi d'olio il tuo corno e vó. ti manderò da Isai di Betlemme, perchè mi sono provveduto un re tra i suoi figli'. 2 16:2 Samuele rispose: 'Come posso andare? Saul lo verró a sapere e mi uccideró'. Il SIGNORE disse: 'proenderai con te una giovenca e dirai: ""Sono venuto a offrire un sacrificio al SIGNORE"". 3 16:3 Inviterai Isai al sacrificio. io ti farò sapere quello che dovrai fare e tu ungerai per me colui che ti dirò'. 4 16:4 Samuele dunque fece quello che il SIGNORE gli aveva detto e andò a Betlemme. Gli anziani della cittó gli andarono incontro turbati, e gli chiesero: 'Vieni in pace?'. 5 16:5 Ed egli rispose: 'Pace! Vengo a offrire un sacrificio al SIGNORE. purificatevi e venite con me al sacrificio'. Fece anche purificare Isai e i suoi figli e li invitò al sacrificio. 6 16:6 Mentre entravano, egli pensò, vedendo Eliab: 'Certo l'unto del SIGNORE è qui davanti a lui'. 7 16:7 Ma il SIGNORE disse a Samuele: 'Non badare al suo aspetto nè alla sua statura, perchè io l'ho scartato. infatti il SIGNORE non bada a ciò che colpisce lo sguardo dell'uomo: l'uomo guarda all'apparenza, ma il SIGNORE guarda al cuore'. 8 16:8 Allora Isai chiamò A-binadab e lo fece passare davanti a Samuele. ma Samuele disse: 'Il SIGNORE non si è scelto neppure questo'. 9 16:9 Isai fece passare Samma, ma Samuele disse: 'Il SIGNORE non si è scelto neppure questo'. 10 16:10 Isai fece passare cosò sette dei suoi figli davanti a Samuele. ma Samuele disse a Isai: 'Il SIGNORE non si è scelto questi'. 11 16:11 Poi Samuele disse a Isai: 'Sono questi tutti i tuoi figli?'. Isai rispose: 'Resta ancora il più giovane, ma è al pascolo con le pecore'. Samuele disse a Isai: 'Mandalo a cercare, perchè non ci metteremo a mangiare proima che sia arrivato qua'. 12 16:12 Isai dunque lo mandò a cercare, e lo fece venire. Egli era biondo, aveva dei begli occhi e un bell'aspetto. Il SIGNORE disse a Samuele: 'Alzati, ungilo, perchè è lui'. 13 16:13 Allora Samuele proese il corno dell'olio e lo unse in mezzo ai suoi fratelli. da quel giorno lo spirito del SIGNORE investò Davide. Poi Samuele si alzò e se ne tornò a Rama.

16:1 16:1 L’Eterno disse a Samuele: ’Fino a quando farai cordoglio per Saul, mentre 10 l’ho rigettato perchè non regni soproa Israele? Riempi 11 tuo corno di olio e vó. ti mando da Isai il Betlemita, perchè mi sono scelto un re tra i suoi figli'. 2 16:2 Samuele rispose: ’Come posso andare? Saul lo verró a sapere e mi uccideró'. L’Eterno disse: ’proenderai con te una giovenca e dirai: ""Sono venuto per offrire un sacrificio all’Eterno"". 3 16:3 Inviterai Isai al sacrificio, io ti indicherò ciò che dovrai fare, e tu mi ungerai colui che ti dirò'. 4 16:4 Così Samuele fece quello che l’Eterno gli aveva detto e andò a Betlemme. gli anziani della cittó gli andarono incontro tremanti e gli dissero: ’Vieni pacificamente?'. 5 16:5 Egli rispose: ’Vengo pacificamente. sono venuto ad offrire un sacrificio all’Eterno. purificatevi e venite con me al sacrificio'. Fece anche purificare Isai e i suoi figli e li invitò al sacrificio. 6 16:6 Quando essi giunsero, egli posò lo sguardo su E-liab e disse: ’Certamente l’unto dell’Eterno è davanti a lui'. 7 16:7 Ma l’Eterno disse a Samuele: ’Non badare al suo aspetto nè all’altezza della sua statura, poichè io l’ho rifiutato, perchè l?Eterno non vede come vede l’uomo. l’uomo infatti guarda all’apparenza, ma l’Eterno guarda al cuore'. 8 16:8 Allora Isai chiamò A-binadab e lo fece passare davanti a Samuele. ma Samuele disse: ’L’Eterno non si è scelto neppure questo'. 9 16:9 Poi Isai fece passare Shammah, ma Samuele disse: ’L’Eterno non si è scelto neppure questo'. 10 16:10 Isai fece così passare sette dei suoi figli davanti a Samuele. ma Samuele disse ad Isai: ’L’Eterno non ha scelto nessuno di questi'. 11 16:11 Poi Samuele disse ad Isai: ’Sono tutti qui i tuoi figli?'. Egli rispose: ’Rimane ancora il più giovane che ora si trova a pascolare le pecore'. Samuele disse ad Isai: ’Manda a proenderlo, perchè non ci metteremo a tavola proima che sia giunto qui'. 12 16:12 Allora egli lo mandò a proendere. Or Davide era rossiccio, con begli occhi e un bell’aspetto. E l’Eterno disse a Samuele: ’Levati, ungilo, perchè è lui'. 13 16:13 Allora Samuele proese il corno dell’olio e lo unse in mezzo ai suoi fratelli. da quel giorno in poi lo Spirito dell’Eterno investì Davide. Poi Samuele si levò e andò a Ramah.

16:1 E il Signore disse a Samuele: ""Fino a quando piangerai su Saul, mentre io l'ho ripudiato perchè non regni su Israele? Riempi di olio il tuo corno e parti. Ti ordino di andare da Iesse il Betlemmita, perchè tra i suoi figli mi sono scelto un re"". 2 Samuele rispose: ""Come posso andare? Saul lo verrà a sapere e mi ucciderà"". Il Signore soggiunse: ""Prenderai con te una giovenca e dirai: Sono venuto per sacrificare al Signore. 3 Inviterai quindi Iesse al sacrificio. Allora io ti indicherò quello che dovrai fare e tu ungerai colui che io ti dirò"". 4 Samuele fece quello che il Signore gli aveva comandato e venne a Betlemme; gli anziani della città gli vennero incontro trepidanti e gli chiesero: ""è di buon augurio la tua venuta?"". 5 Rispose: ""è di buon augurio. Sono venuto per sacrificare al Signore. Provvedete a purificarvi, poi venite con me al sacrificio"". Fece purificare anche Iesse e i suoi figli e li invitò al sacrificio. 6 Quando furono entrati, egli osservò Eliab e chiese: ""è forse davanti al Signore il suo consacrato?"". 7 Il Signore rispose a Samuele: ""Non guardare al suo aspetto nè all'imponenza della sua statura. Io l'ho scartato, perchè io non guardo ciò che guarda l'uomo. L'uomo guarda l'apparenza, il Signore guarda il cuore"". 8 Iesse fece allora venire Abìnadab e lo presentò a Samuele, ma questi disse: ""Nemmeno su costui cade la scelta del Signore"". 9 Iesse fece passare Samma e quegli disse: ""Nemmeno su costui cade la scelta del Signore"". 10 Iesse presentò a Samuele i suoi sette figli e Samuele ripetè a Iesse: ""Il Signore non ha scelto nessuno di questi"". 11 Samuele chiese a Iesse: ""Sono qui tutti i giovani?"". Rispose Iesse: ""Rimane ancora il più piccolo che ora sta a pascolare il gregge"". Samuele ordinò a Iesse: ""Manda a prenderlo, perchè non ci metteremo a tavola prima che egli sia venuto qui"". 12 Lo mandò a chiamare e lo fece venire. Era fulvo, con begli occhi e gentile di aspetto. Disse il Signore: ""Alzati e ungilo: è lui!"". 13 Samuele prese il corno dell'olio e lo consacrò con l'unzione in mezzo ai suoi fratelli, e lo spirito del Signore si posò su Davide da quel giorno in poi. Samuele si alzò e tornò a Rama.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-2°martedi dell'anno Pari dove si leggono i seguenti passi
[(mc 2,21-28)}; (1sam 16,1-13)}; (sal 89,2-22.89,27-28)}; (mat 19,23-3)};

quaresima

-4°domenica dell'anno A dove si leggono i seguenti passi
[(1sam 16,1-4.16,6-7.16,1-13)}; (sal 23,1-6)}; (Ef 9,8-16)}; (gv 9,1-41)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia