Cronologia dei paragrafi

Saul è proclamato re
Samuele si ritira davanti a Saul
Sollevazione contro i Filistei
Rottura tra Samuele e Saul
Preparativi di guerra
Gionata attacca l'appostamento
Battaglia generale
Una proibizione di Saul violata da Gionata
Colpa rituale del popolo
Gionata riconosciuto colpevole è salvato dal popolo
Regno di Saul
Guerra santa contro gli Amaleciti
Saul è respinto dal Signore
Saul implora invano il perdono
Morte di Agag e partenza di Samuele
Unzione di Davide
Davide al servizio di Saul
Golia sfida l'esercito israelita
Davide giunge all'accampamento
Davide si offre per accettare la sfida
La singolar tenzone
Davide vincitore è presentato è Saul
Il sorgere della gelosia di Saul
Matrimonio di Davide
Gionata intercede per Davide
Attentato di Saul contro Davide
Davide salvato da Mikal
Saul e Davide presso Samuele
Gionata favorisce la partenza di Davide
La sosta a Nob
Davide presso i Filistei
Davide comincia la vita errante
Massacro dei sacerdoti di Nob
Davide a Keila
Davide a Corsa. Visita di Gionata
Davide sfugge di un soffio a Saul
Davide risparmia Saul
La morte di Samuele. Storia di Nabal e Agigail
Davide risparmia Saul
Davide si rifugia a Gat
Davide vassallo dei Filistei
I Filistei muovono guerra contro Israele
Saul e la pitonessa di Endor
Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Saul è proclamato re (1sam 11,12-99)

11:12 Il popolo allora disse a Samuele: "Chi ha detto: "Dovrà forse regnare Saul su di noi?". Consegnaci costoro e li faremo morire". 13 Ma Saul disse: "Oggi non si deve far morire nessuno, perchè in questo giorno il Signore ha operato la salvezza in Israele". 14 Samuele ordinò al popolo: "Su, andiamo a Gàlgala: là inaugureremo il regno". 15 Tutto il popolo andò a Gàlgala, e là davanti al Signore a Gàlgala, riconobbero Saul come re; qui offrirono anche sacrifici di comunione davanti al Signore con grande gioia, Saul e tutti gli Israeliti.

11:12 11:12 E il popolo disse a Samuele: Chi son coloro che hanno detto: Saulle regnera' egli soproa noi? dateci quegli uomini, e noi li faremo morire. 13 11:13 Ma Saulle disse: Ei non si fara' morire alcuno in questo giorno. perciocche' oggi il Signore ha fatta liberazione in Israele. 14 11:14 E Samuele disse al popolo: Venite, andiamo in Ghilgal, e quivi rinnoviamo il reame. 15 11:15 E tutto il popolo ando' in Ghilgal, e quivi costituirono re Saulle, davanti al Signore, in Ghilgal. quivi ancora, nel cospetto del Signore, sacrificarono sacrifi-cii da render grazie. E Saul-le, e tutti gli uomini d'Israele, si rallegrarono quivi grandemente.

11:12 11:12 Il popolo disse a Samuele: 'Chi e' che diceva: Saul regnera' egli su noi? Dateci quegli uomini e li metteremo a morte'. 13 11:13 Ma Saul rispose: 'Nessuno sara' messo a morte in questo giorno, perchè oggi l'Eterno ha operato una liberazione in Israele'. 14 11:14 E Samuele disse al popolo: 'Venite, andiamo a Ghilgal, ed ivi confermiamo l'autorita' reale'. 15 11:15 E tutto il popolo ando' a Ghilgal, e quivi, a Ghil-gal, fecero Saul re davanti all'Eterno, e quivi offrirono nel cospetto dell'Eterno sacrifizi di azioni di grazie. E Saul e gli uomini tutti d'Israele fecero gran festa in quel luogo.

11:12 11:12 Il popolo disse a Samuele: 'Chi è che diceva: ""Saul regneró forse su di noi?"" Dateci quegli uomini e li faremo morire'. 13 11:13 Ma Saul rispose: 'Nessuno saró messo a morte in questo giorno, perchè oggi il SIGNORE ha liberato Israele'. 14 11:14 Samuele disse al popolo: 'Venite, andiamo a Ghilgal. ló riconfermiamo l'autoritó regale'. 15 11:15 Tutto il popolo andò a Ghilgal e ló, a Ghilgal, fecero Saul re davanti al SIGNORE, e offrirono davanti al SIGNORE sacrifici di riconoscenza. Saul e tutti gli uomini d'Israele fecero gran festa in quel luogo.

11:12 11:12 Il popolo allora disse a Samuele: ’Chi è che ha detto: ""Dovró Saul regnare su di noi?"". Dateci quegli uomini e li metteremo a morte'. 13 11:13 Ma Saul rispose: ’Nessuno saró messo a morte in questo giorno, perchè oggi l’Eterno ha operato una grande liberazione in Israele'. 14 11:14 Poi Samuele disse al popolo: ’Venite, andiamo a Ghilgal e ló rinnoviamo il regno'. 15 11:15 Così tutto il popolo andò a Ghilgal e ló davanti all’Eterno in Ghilgal, fecero Saul re. Ló offrirono davanti all’Eterno sacrifici di ringraziamento. e ló Saul e tutti gli uomini d’Israele si rallegrarono grandemente.

11:12 Il popolo allora disse a Samuele: ""Chi ha detto: Dovrà forse regnare Saul su di noi? Consegnaci costoro e li faremo morire"". 13 Ma Saul disse: ""Oggi non si deve far morire nessuno, perchè in questo giorno il Signore ha operato una liberazione in Israele"". 14 Samuele ordinò al popolo: ""Su, andiamo a Gàlgala: là inaugureremo il regno"". 15 Tutto il popolo si portò a Gàlgala e là davanti al Signore in Gàlgala riconobbero Saul come re; qui ancora offrirono sacrifici di comunione davanti al Signore e qui fecero grande festa Saul e tutti gli Israeliti.

Mappa

#http://##http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia