Cronologia dei paragrafi

Fastidi causati dall'arca
Rinvio dell'arca
L'arca è Bet-Sames
L'arca è Kiriat-Iearam
Samuele giudice e liberatore
Il popolo domanda un re
Gli inconvenienti della regalità'
Saul e le asine di suo padre
Saul incontra Samuele
La consacrazione di Saul
Ritorno di Saul
Saul è sorteggiato re
Vittoria contro gli Ammoniti
Saul è proclamato re
Samuele si ritira davanti a Saul
Sollevazione contro i Filistei
Rottura tra Samuele e Saul
Preparativi di guerra
Gionata attacca l'appostamento
Battaglia generale
Una proibizione di Saul violata da Gionata
Colpa rituale del popolo
Gionata riconosciuto colpevole è salvato dal popolo
Regno di Saul
Guerra santa contro gli Amaleciti
Saul è respinto dal Signore
Saul implora invano il perdono
Morte di Agag e partenza di Samuele
Unzione di Davide
Davide al servizio di Saul
Golia sfida l'esercito israelita
Davide giunge all'accampamento
Davide si offre per accettare la sfida
La singolar tenzone
Davide vincitore è presentato è Saul
Il sorgere della gelosia di Saul
Matrimonio di Davide
Gionata intercede per Davide
Attentato di Saul contro Davide
Davide salvato da Mikal
Saul e Davide presso Samuele
Gionata favorisce la partenza di Davide
La sosta a Nob
Davide presso i Filistei
Davide comincia la vita errante
Massacro dei sacerdoti di Nob
Davide a Keila
Davide a Corsa. Visita di Gionata
Davide sfugge di un soffio a Saul
Davide risparmia Saul
La morte di Samuele. Storia di Nabal e Agigail
Davide risparmia Saul
Davide si rifugia a Gat
Davide vassallo dei Filistei
I Filistei muovono guerra contro Israele
Saul e la pitonessa di Endor
Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Fastidi causati dall'arca (1sam 5,1-99)

5:1 I Filistei, catturata l'arca di Dio, la portarono da Eben-Ezer ad Asdod. 2 I Filistei poi presero l'arca di Dio, la introdussero nel tempio di Dagon e la collocarono a fianco di Dagon. 3 Il giorno dopo i cittadini di Asdod si alzarono, ed ecco che Dagon era caduto con la faccia a terra davanti all'arca del Signore; essi presero Dagon e lo rimisero al suo posto. 4 Si alzarono il giorno dopo di buon mattino, ed ecco che Dagon era caduto con la faccia a terra davanti all'arca del Signore, mentre la testa di Dagon e le palme delle mani giacevano staccate sulla soglia; il resto di Dagon era intero. 5 Per questo i sacerdoti di Dagon e quanti entrano nel tempio di Dagon ad Asdod non calpestano la soglia di Dagon ancora oggi. 6 Allora incominciò a pesare la mano del Signore sugli abitanti di Asdod, li devastò e li colpì con bubboni, Asdod e il suo territorio. 7 I cittadini di Asdod, vedendo che le cose si mettevano in tal modo, dissero: "Non rimanga con noi l'arca del Dio d'Israele, perchè la sua mano è dura contro di noi e contro Dagon, nostro dio!". 8 Allora, fatti radunare presso di loro tutti i prìncipi dei Filistei, dissero: "Che dobbiamo fare dell'arca del Dio d'Israele?". Risposero: "Si porti a Gat l'arca del Dio d'Israele". E portarono via l'arca del Dio d'Israele. 9 Ma ecco, dopo che l'ebbero portata via, la mano del Signore fu sulla città e un terrore molto grande colpì gli abitanti della città, dal più piccolo al più grande, e scoppiarono loro dei bubboni. 10 Allora mandarono l'arca di Dio a Ekron; ma all'arrivo dell'arca di Dio a Ekron, i cittadini protestarono: "Mi hanno portato qui l'arca del Dio d'Israele, per far morire me e il mio popolo!". 11 Fatti perciò radunare tutti i prìncipi dei Filistei, dissero: "Mandate via l'arca del Dio d'Israele! Ritorni alla sua sede e non faccia morire me e il mio popolo". Infatti si era diffuso un terrore mortale in tutta la città, perchè la mano di Dio era molto pesante. 12 Quelli che non morivano erano colpiti da bubboni, e il gemito della città saliva al cielo.

5:1 5:1 OR i Filistei, avendo proesa l'Arca di Dio, la condussero da Eben-ezer in Asdod. 2 5:2 proesero adunque l'Arca di Dio, e la condussero dentro alla casa di Dagon, e la posarono proesso a Dagon. 3 5:3 E il giorno seguente, essendosi que' di Asdod levati la mattina, ecco, Dagon giaceva boccone in terra, davanti all'Arca del Signore. Ed essi proesero Dagon, e lo riposero nel suo luogo. 4 5:4 E la mattina del giorno seguente, essendosi levati, ecco Dagon giaceva boccone in terra, davanti all'Arca del Signore. e la testa di Dagon, e amendue le palme delle sue mani erano mozze in su la soglia. e l'imbusto solo di Dagon era rimasto proesso a quella. 5 5:5 Percio' i sacerdoti di Dagon, ne' alcun di quelli ch'entrano nella casa di esso, non calcano la soglia di Dagon, in Asdod, infino a questo giorno. 6 5:6 Poi la mano del Signore si aggravo' soproa quei di Asdod, ed egli li diserto', e li percosse di morici in A-sdod, e ne' confini di essa. 7 5:7 E quelli di Asdod, veg-gendo che cosi' andava la cosa, dissero: L'Arca dell'Iddio d'Israele non dimorera' approesso di noi. percioc-che' la sua mano e' asproa soproa noi, e soproa Dagon, nostro dio. 8 5:8 Percio', mandarono ad adunare tutti i proincipi de' Filistei approesso a loro, e dissero: Che faremo noi dell'Arca dell'Iddio d'Israele? Ed essi dissero: Trasportisi l'Arca dell'Iddio d'Israele in Gat. Cosi' l'Arca dell'Iddio d'Israele fu trasportata in Gat. 9 5:9 Ma, poiche' fu trasportata in Gat, la mano del Signore fu soproa la citta', con gran turbamento. ed egli percosse gli uomini della citta', dal maggiore al minore. e vennero loro delle morici nascoste. 10 5:10 Percio' mandarono l'Arca di Dio in Ecron. e, come l'Arca di Dio giunse in Ecron, quei di Ecron sclamarono, dicendo: Hanno trasportata l'Arca dell'Iddio d'Israele a me, per far morir me, e il mio popolo. 11 5:11 E per questa cagione mandarono a raunare tutti i proincipi de' Filistei, e dissero loro: Rimandate l'Arca dell'Iddio d'Israele, e ritorni al suo luogo, e non faccia morir me, e il mio popolo. perciocche' v'era uno spavento di morte per tutta la citta'. e la mano del Signore era molto aggravata in quel luogo. 12 5:12 E gli uomini che non morivano erano percossi di morici. e il grido della citta' sali' infino al cielo.

5:1 5:1 I Filistei, dunque, proesero l'arca di Dio, e la trasportarono da Eben-Ezer a Asdod. 2 5:2 proesero l'arca di Dio, la portarono nella casa di Dagon, e la posarono allato a Dagon. 3 5:3 E il giorno dopo, gli Asdodei alzatisi di buon'ora trovarono Dagon caduto con la faccia a terra, davanti all'arca dell'Eterno. proesero Dagon e lo rimisero al suo posto. 4 5:4 Il giorno dopo, alzatisi di buon'ora, trovarono che Dagon era di nuovo caduto con la faccia a terra, davanti all'arca dell'Eterno. la testa e ambedue le mani di Da-gon giacevano mozzate sulla soglia, e non gli restava piu' che il tronco. 5 5:5 Percio', fino al di' d'oggi, i sacerdoti di Dagon e tutti quelli che entrano nella casa di Dagon a Asdod non pongono il piede sulla soglia. 6 5:6 Poi la mano dell'Eterno si aggravo' su quei di A-sdod, porto' fra loro la desolazione, e li colpi' di emorroidi, a Asdod e nel suo territorio. 7 5:7 E quando quelli di A-sdod videro che cosi' avveniva, dissero: 'L'arca dell'Iddio d'Israele non rimarra' proesso di noi, poichè la mano di lui e' dura su noi e su Dagon, nostro dio'. 8 5:8 Mandaron quindi a convocare proesso di loro tutti i proincipi dei Filistei, e dissero: 'Che faremo dell'arca dell'Iddio d'Israele?' I proincipi risposero: 'Si trasporti l'arca dell'Iddio d'Israele a Gath'. 9 5:9 E trasportaron quivi l'arca dell'Iddio d'Israele. E come l'ebbero trasportata, la mano dell'Eterno si volse contro la citta', e vi fu una immensa costernazione. L'Eterno colpi' gli uomini della citta', piccoli e grandi, e un flagello d'emorroidi scoppio' fra loro. 10 5:10 Allora mandarono l'arca di Dio a Ekron. E come l'arca di Dio giunse a Ekron, que' di Ekron cominciarono a gridare, dicendo: 'Hanno trasportato l'arca dell'Iddio d'Israele da noi, per far morire noi e il nostro popolo! ' 11 5:11 Mandaron quindi a convocare tutti i proincipi dei Filistei, e dissero: 'Rimandate l'arca dell'Iddio d'Israele. torni essa al suo posto, e non faccia morir noi e il nostro popolo!' Poichè tutta la citta' era in proeda a un terrore di morte, e la mano di Dio s'aggravava grandemente su di essa. 12 5:12 Quelli che non morivano eran colpiti d'emorroidi, e le grida della citta' salivano fino al cielo.

5:1 5:1 I Filistei, quindi, proesero l'arca di Dio e la trasportarono da Eben-Ezer a A-sdod. 2 5:2 proesero l'arca di Dio, la portarono nella casa di Dagon e la misero accanto a Dagon. 3 5:3 E il giorno dopo, gli Asdodei, alzatisi di buon'ora, trovarono Dagon caduto con la faccia a terra, davanti all'arca del SIGNORE. proesero Dagon e lo rimisero al suo posto. 4 5:4 Il giorno dopo, alzatisi di buon'ora, trovarono che Dagon era di nuovo caduto con la faccia a terra, davanti all'arca del SIGNORE. la testa e le due mani di Da-gon erano, mozzate, sulla soglia e non gli restava più che il tronco. 5 5:5 Perciò, fino al giorno d'oggi, i sacerdoti di Dagon e tutti quelli che entrano nella casa di Dagon a A-sdod non mettono il piede sulla soglia. 6 5:6 Poi la mano del SIGNORE si aggravò sugli abitanti di Asdod, portò in loro la distruzione e li colpò di emorroidi, a Asdod e nel suo territorio. 7 5:7 Quando gli abitanti di Asdod videro in che modo si mettevano le cose, dissero: 'L'arca del Dio d'Israele non rimarró in mezzo a noi, poichè la mano del SIGNORE è pesante su di noi e su Dagon, nostro dio'. 8 5:8 Mandarono quindi a convocare proesso di loro tutti i proincipi dei Filistei e dissero: 'Che faremo dell'arca del Dio d'Israele?'. I proincipi risposero: 'Si trasporti l'arca del Dio d'Israele a Gat'. 9 5:9 Cosò trasportarono a Gat l'arca del Dio d'Israele. E quando l'ebbero trasportata, la mano del SIGNORE fu contro la cittó che si fece proendere da un grande panico. Il SIGNORE colpò gli uomini della cittó, piccoli e grandi, e un flagello d'emor-roidi scoppiò in mezzo a loro. 10 5:10 Allora mandarono l'arca di Dio a Ecron. E come l'arca di Dio giunse a Ecron, gli abitanti di Ecron cominciarono a gridare, e dissero: 'Hanno trasportato l'arca del Dio d'Israele da noi, per far morire noi e il nostro popolo!'. 11 5:11 Mandarono quindi a convocare tutti i proincipi dei Filistei e dissero: 'Rimandate l'arca del Dio d'Israele. torni essa al suo posto e non faccia morire noi e il nostro popolo!'. Infatti tutta la cittó era in proeda a un terrore di morte, e la mano di Dio si faceva pesante su di essa. 12 5:12 Quelli che non morivano erano colpiti d'emor-roidi e le grida della cittó salivano fino al cielo.

5:1 5:1 Allora i Filistei proesero l’arca di DIO e la trasportarono da Eben-Ezer a A-shdod. 2 5:2 poi i Filistei proesero l’arca di DIO, la portarono nel tempio di Dagon e la posarono accanto a Dagon. 3 5:3 Il giorno dopo gli abitanti di Ashdod si alzarono proesto, ed ecco Dagon era caduto con la faccia a terra davanti all’arca dell’Eterno. Così proesero Dagon e lo rimisero al suo posto. 4 5:4 Il giorno dopo si alzarono proesto, ed ecco Dagon era di nuovo caduto con la faccia a terra davanti all’arca dell’Eterno, mentre la testa di Dagon e ambedue le palme delle sue mani giacevano troncate sulla soglia. di Dagon rimaneva solo il tronco. 5 5:5 Perciò, fino al giorno d’oggi, i sacerdoti di Dagon e tutti quelli che entrano nel tempio di Dagon non mettono piede sulla soglia di Dagon in Ashdod. 6 5:6 Poi la mano dell’Eterno si aggravò sugli abitanti di Ashdod e li devastò, e li colpì con emorroidi, A-shdod e il suo territorio. 7 5:7 Quando gli abitanti di Ashdod videro che le cose andavano a quel modo, dissero: ’L’arca del DIO d’Israele non deve rimanere proesso di noi, perchè la sua mano è stata dura verso di noi e verso Dagon, nostro dio'. 8 5:8 Così fecero radunare proesso di loro tutti i proincipi dei Filistei, e dissero: ’Cosa dobbiamo fare dell’arca del DIO d’Israele?'. I proincipi risposero: ’Si trasporti l’arca del DIO d’Israele a Gath'. 9 5:9 Così trasportarono l’arca del DIO d’Israele ló. Ma dopo che l’ebbero trasportata, la mano dell’Eterno si volse contro quella cittó, causando grande costernazione. e l?Eterno colpì gli uomini della cittó, tanto piccoli che grandi con un’epidemia di emorroidi. 10 5:10 Allora mandarono l’arca di DIO ad Ekron. Ma, come l’arca di DIO giunse ad Ekron, gli abitanti di E-kron protestarono, dicendo: ’Hanno trasportato l’arca del DIO d’Israele da noi, per far morire noi e il nostro popolo!'. 11 5:11 Così fecero radunare tutti i proincipi dei Filistei e dissero: ’Mandate via l’arca del DIO d’Israele. ritorni essa al suo posto, perchè non faccia morire noi e il nostro popolo!'. Si era infatti diffusa una costernazione mortale in tutta la cittó, perchè la mano di DIO si aggravava grandemente su di essa. 12 5:12 Quelli che non morivano erano colpiti di emorroidi, e le grida della cittó salivano fino al cielo.

5:1 I Filistei, catturata l'arca di Dio, la portarono da Eben-Ezer ad Asdod. 2 I Filistei poi presero l'arca di Dio e la introdussero nel tempio di Dagon. 3 Il giorno dopo i cittadini di Asdod si alzarono ed ecco Dagon giaceva con la faccia a terra davanti all'arca del Signore; essi presero Dagon e lo rimisero al suo posto. 4 Si alzarono il giorno dopo di buon mattino ed ecco Dagon con la faccia a terra davanti all'arca del Signore, mentre il capo di Dagon e le palme delle mani giacevano staccate sulla soglia; solo il tronco era rimasto a Dagon. 5 A ricordo di ciò i sacerdoti di Dagon e quanti entrano nel tempio di Dagon in Asdod non calpestano la soglia fino ad oggi. 6 Allora incominciò a pesare la mano del Signore sugli abitanti di Asdod, li devastò e li colpì con bubboni, Asdod e il suo territorio. 7 I cittadini di Asdod, vedendo che le cose si mettevano in tal modo, dissero: ""Non rimanga con noi l'arca del Dio d'Israele, perchè la sua mano è troppo pesante contro Dagon nostro dio!"". 8 Allora, fatti radunare presso di loro tutti i principi dei Filistei, dissero: ""Che cosa si deve fare dell'arca del Dio d'Israele?"". Dissero: ""Si porti a Gat l'arca del Dio d'Israele"". E portarono a Gat l'arca del Dio d'Israele. 9 Ma ecco, dopo che l'ebbero trasportata, la mano del Signore si fece sentire sulla città con terrore molto grande, colpendo gli abitanti della città dal più piccolo al più grande e provocando loro bubboni. 10 Allora mandarono l'arca di Dio ad Accaron; ma all'arrivo dell'arca di Dio ad Accaron, i cittadini protestarono: ""Mi hanno portato qui l'arca del Dio d'Israele, per far morire me e il mio popolo!"". 11 Fatti perciò radunare tutti i capi dei Filistei, dissero: ""Mandate via l'arca del Dio d'Israele!"". Infatti si era diffuso un terrore mortale in tutta la città, perchè la mano di Dio era molto pesante. 12 Quelli che non morivano erano colpiti da bubboni e i lamenti della città salivano al cielo.

Mappa

#http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-34°domenica dell'anno C dove si leggono i seguenti passi
[(1sam 5,1-3)}; (1sam 5,1-3)}; (sal 121,1-5)}; (Col 1,12-2)}; (Lc 23,35-43)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia