Cronologia dei paragrafi

Il pellegrinaggio a Silo
La preghiera di Anna
Nascita e consacrazione di Samuele
Cantico di Anna
I figli di Eli
Samuele a Silo
Ancora i figli di Eli
Annunzio del castigo
La chiamata di Dio a Samuele
Disfatta degli Israeliti e cattura dell'arca
Morte di Eli
Morte della moglie di Pincas
Fastidi causati dall'arca
Rinvio dell'arca
L'arca è Bet-Sames
L'arca è Kiriat-Iearam
Samuele giudice e liberatore
Il popolo domanda un re
Gli inconvenienti della regalità'
Saul e le asine di suo padre
Saul incontra Samuele
La consacrazione di Saul
Ritorno di Saul
Saul è sorteggiato re
Vittoria contro gli Ammoniti
Saul è proclamato re
Samuele si ritira davanti a Saul
Sollevazione contro i Filistei
Rottura tra Samuele e Saul
Preparativi di guerra
Gionata attacca l'appostamento
Battaglia generale
Una proibizione di Saul violata da Gionata
Colpa rituale del popolo
Gionata riconosciuto colpevole è salvato dal popolo
Regno di Saul
Guerra santa contro gli Amaleciti
Saul è respinto dal Signore
Saul implora invano il perdono
Morte di Agag e partenza di Samuele
Unzione di Davide
Davide al servizio di Saul
Golia sfida l'esercito israelita
Davide giunge all'accampamento
Davide si offre per accettare la sfida
La singolar tenzone
Davide vincitore è presentato è Saul
Il sorgere della gelosia di Saul
Matrimonio di Davide
Gionata intercede per Davide
Attentato di Saul contro Davide
Davide salvato da Mikal
Saul e Davide presso Samuele
Gionata favorisce la partenza di Davide
La sosta a Nob
Davide presso i Filistei
Davide comincia la vita errante
Massacro dei sacerdoti di Nob
Davide a Keila
Davide a Corsa. Visita di Gionata
Davide sfugge di un soffio a Saul
Davide risparmia Saul
La morte di Samuele. Storia di Nabal e Agigail
Davide risparmia Saul
Davide si rifugia a Gat
Davide vassallo dei Filistei
I Filistei muovono guerra contro Israele
Saul e la pitonessa di Endor
Davide è congedato dai capi Filistei
Campagna contro gli Amaleciti
Battaglia di Gelboe. Morte di Saul

Il pellegrinaggio a Silo (1sam 1,1-8)

1:1 C'era un uomo di Ramatàim, un Sufita delle montagne di èfraim, chiamato Elkanà, figlio di Ierocàm, figlio di Eliu, figlio di Tocu, figlio di Suf, l'Efraimita. 2 Aveva due mogli, l'una chiamata Anna, l'altra Peninnà. Peninnà aveva figli, mentre Anna non ne aveva. 3 Quest'uomo saliva ogni anno dalla sua città per prostrarsi e sacrificare al Signore degli eserciti a Silo, dove erano i due figli di Eli, Ofni e Fineès, sacerdoti del Signore. 4 Venne il giorno in cui Elkanà offrì il sacrificio. Ora egli soleva dare alla moglie Peninnà e a tutti i figli e le figlie di lei le loro parti. 5 Ad Anna invece dava una parte speciale, poichè egli amava Anna, sebbene il Signore ne avesse reso sterile il grembo. 6 La sua rivale per giunta l'affliggeva con durezza a causa della sua umiliazione, perchè il Signore aveva reso sterile il suo grembo. 7 Così avveniva ogni anno: mentre saliva alla casa del Signore, quella la mortificava; allora Anna si metteva a piangere e non voleva mangiare. 8 Elkanà, suo marito, le diceva: "Anna, perchè piangi? Perchè non mangi? Perchè è triste il tuo cuore? Non sono forse io per te meglio di dieci figli?".

1:1 1:1 OR v'era un uomo di Ramataim-Somfi, del monte di Efraim, il cui nome era Elcana, figliuolo di Iero-ham, figliuolo di Elihu, figliuolo di Tohu, figliuolo di Suf, Efrateo. 2 1:2 Ed esso avea due mogli: il nome dell'una era Anna, e il nome dell'altra Peninna. e Peninna avea figliuoli, ma Anna non ne avea. 3 1:3 Or quell'uomo saliva dalla sua citta' di anno in anno, per adorare, e per sacrificare al Signore degli eserciti, in Silo. ove erano i due figliuoli di Eli, Hofni e Fines, sacerdoti del Signore. 4 1:4 Ed avvenne un giorno che Elcana, avendo sacrificato, diede delle porzioni a Peninna, sua moglie, ed a tutti i figliuoli e figliuole di essa. 5 1:5 ma ad Anna ne diede una doppia. perciocche' egli amava Anna, benche' il Signore le avesse serrata la matrice. 6 1:6 E la sua avversaria non restava di provocarla a cruccio, per farla turbare. perciocche' il Signore le a-vea serrata la matrice. 7 1:7 Elcana adunque, facendo cosi' ogni anno, una volta, da che Anna fu salita alla Casa del Signore, queiraltra la provoco' a sdegno a questo modo. onde ella piangeva, e non mangiava. 8 1:8 Ed Elcana, suo marito, le disse: Anna, perche' piangi, e perche' non mangi, e perche' stai di mal'animo? non ti valgo io meglio che dieci figliuoli?

1:1 1:1 V'era un uomo di Ra-mathaim-Tsofim, della contrada montuosa di Efraim, che si chiamava Elkana, figliuolo di Jeroham, figliuolo d'Elihu, figliuolo di To-hu, figliuolo di Tsuf, Eff aimita. 2 1:2 Aveva due mogli: una per nome Anna, e l'altra per nome Peninna. Peninna a-vea de' figliuoli, ma Anna non ne aveva. 3 1:3 E quest'uomo, ogni anno, saliva dalla sua citta' per andare ad adorar l'Eterno degli eserciti e ad offrirgli dei sacrifizi a Sciloh. e quivi erano i due figliuoli di Eli, Hofni e Fineas, sacerdoti dell'Eterno. 4 1:4 Quando venne il giorno, Elkana offerse il sacrifizio, e diede a Peninna, sua moglie, e a tutti i figliuoli e a tutte le figliuole di lei le loro parti. 5 1:5 ma ad Anna diede una parte doppia, perchè amava Anna, benchè l'Eterno l'avesse fatta sterile. 6 1:6 E la rivale mortificava continuamente Anna affin d'inasproirla perchè l'Eterno l'avea fatta sterile. 7 1:7 Cosi' avveniva ogni anno. ogni volta che Anna saliva alla casa dell'Eterno, Peninna la mortificava a quel modo. ond'ella piangeva e non mangiava piu'. 8 1:8 Elkana, suo marito, le diceva: 'Anna, perchè piangi? Perchè non mangi? Perchè e' triste il cuor tuo? Non ti valgo io piu' di dieci figliuoli?'

1:1 1:1 C'era un uomo di Rama-taim-Sofim, della regione montuosa di Efraim, che si chiamava Elcana, figlio di Ieroam, figlio di Eliù, figlio di Toù, figlio di Suf, efrai-mita. 2 1:2 Aveva due mogli: una di nome Anna e l'altra di nome Peninna. Peninna aveva dei figli, ma Anna non ne aveva. 3 1:3 Quest'uomo, ogni anno, saliva dalla sua cittó per andare ad adorare il SIGNORE degli eserciti e offrirgli dei sacrifici a Silo. e ló c'erano i due figli di Eli, Ofni e Fineas, sacerdoti del SIGNORE. 4 1:4 Nel giorno in cui Elcana offrò il sacrificio diede a Peninna, sua moglie, e a tutti i figli e a tutte le figlie di lei le loro parti. 5 1:5 ma ad Anna diede una parte doppia, perchè amava Anna, benchè il SIGNORE l'avesse fatta sterile. 6 1:6 La rivale mortificava continuamente Anna per amareggiarla perchè il SIGNORE l'aveva fatta sterile. 7 1:7 Cosò avveniva ogni anno. ogni volta che Anna saliva alla casa del SIGNORE, Peninna la mortificava a quel modo. perciò lei piangeva e non mangiava più. 8 1:8 Elcana, suo marito, le diceva: 'Anna, perchè piangi? Perchè non mangi? Perchè è triste il tuo cuore? Per te io non valgo forse più di dieci figli?'.

1:1 1:1 C’era un uomo di Rama-thaim-Tsofim, della regione montuosa di Efraim, che si chiamava Elkanah, figlio di Jeroham, figlio di Elihu, figlio di Tohu, figlio di Tsuf, Efraimita. 2 1:2 Aveva due mogli: una si chiamava Anna, l’altra Pe-ninna. Peninna aveva figli mentre Anna non ne aveva. 3 1:3 Ogni anno quest’uomo saliva dalla sua cittó per adorare ed offrire sacrifici all’Eterno degli eserciti a Sciloh, dove erano i due figli di Eli, Hofni e Finehas, sacerdoti dell’Eterno. 4 1:4 Quando per Elkanah veniva il giorno di offrire il sacrificio, egli soleva dare a sua moglie Peninna e a tutti i suoi figli e figlie le loro parti. 5 1:5 ma ad Anna dava una parte doppia, perchè amava Anna, benchè l’Eterno avesse chiuso il suo grembo. 6 1:6 Or la sua rivale la molestava continuamente per farla irritare, perchè l’Eterno aveva chiuso il suo grembo. 7 1:7 Così succedeva ogni anno. tutte le volte che Anna saliva alla casa dell’Eterno, Peninna la molestava. per cui ella piangeva e non proendeva più cibo. 8 1:8 Allora suo marito Elka-nah le disse: ’Anna, perchè piangi? Perchè non mangi? Perchè è triste il tuo cuore? Non sono io per te meglio di dieci figli?'.

1:1 C'era un uomo di Ramataim, uno Zufita delle montagne di Efraim, chiamato Elkana, figlio di Ierocàm, figlio di Eliàu, figlio di Tòcu, figlio di Zuf, l'Efraimita. 2 Aveva due mogli, l'una chiamata Anna, l'altra Peninna. Peninna aveva figli mentre Anna non ne aveva. 3 Quest'uomo andava ogni anno dalla sua città per adorare e per sacrificare al Signore degli eserciti in Silo, dove stavano i due figli di Eli, Ofni e Finees, sacerdoti del Signore. 4 Un giorno Elkana offrì il sacrificio. Ora egli aveva l'abitudine di dare alla moglie Peninna e a tutti i figli e le figlie di lei le loro parti. 5 Ad Anna invece dava una parte sola; ma egli amava Anna, sebbene il Signore ne avesse reso sterile il grembo. 6 La sua rivale per giunta l'affliggeva con durezza a causa della sua umiliazione, perchè il Signore aveva reso sterile il suo grembo. 7 Così succedeva ogni anno: tutte le volte che salivano alla casa del Signore, quella la mortificava. Anna dunque si mise a piangere e non voleva prendere cibo. 8 Elkana suo marito le disse: ""Anna, perchè piangi? Perchè non mangi? Perchè è triste il tuo cuore? Non sono forse io per te meglio di dieci figli?"".

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

ordinario

-1°lunedi dell'anno Pari dove si leggono i seguenti passi
[(sal 121,1-8)}; (mc 1,14-20)}; (1sam 1,1-8)}; (sal 116,12-14.116,17-19)};
E nelle seguenti solennità
dove si leggono i seguenti passi:

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia