Cronologia dei paragrafi

Le vergini di Iabes date ai Beniaminiti

Le vergini di Iabes date ai Beniaminiti (Gdc 21,8-99)

21:8 Dissero dunque: "Fra le tribù d'Israele, qual è quella che non è venuta davanti al Signore a Mispa?". Risultò che nessuno di Iabes di Gàlaad era venuto all'accampamento dove era l'assemblea; 9 fatta la rassegna del popolo, si era trovato che là non vi era nessuno degli abitanti di Iabes di Gàlaad. 10 Allora la comunità vi mandò dodicimila uomini dei più valorosi e ordinò: "Andate e passate a fil di spada gli abitanti di Iabes di Gàlaad, comprese le donne e i bambini. 11 Farete così: voterete allo sterminio ogni maschio e ogni donna che abbia avuto rapporti con un uomo; invece risparmierete le vergini". Quelli fecero così. 12 Trovarono fra gli abitanti di Iabes di Gàlaad quattrocento fanciulle vergini, che non avevano avuto rapporti con un uomo, e le condussero all'accampamento, a Silo, che è nella terra di Canaan. 13 Tutta la comunità mandò messaggeri per parlare ai figli di Beniamino, che erano alla roccia di Rimmon, e per proporre loro la pace. 14 Allora i Beniaminiti tornarono e furono date loro quelle donne di Iabes di Gàlaad a cui era stata risparmiata la vita; ma non erano sufficienti per tutti. 15 Il popolo dunque si era pentito di quello che aveva fatto a Beniamino, perchè il Signore aveva aperto una breccia fra le tribù d'Israele. 16 Gli anziani della comunità dissero: "Come procureremo donne ai superstiti, poichè le donne beniaminite sono state sterminate?". 17 Soggiunsero: "Bisogna conservare il possesso di un resto a Beniamino, perchè non sia soppressa una tribù in Israele. 18 Ma noi non possiamo dare loro in moglie le nostre figlie, perchè gli Israeliti hanno giurato: "Maledetto chi darà una moglie a Beniamino!"". 19 Aggiunsero: "Ecco, ogni anno si fa una festa per il Signore a Silo". Questa città è a settentrione di Betel, a oriente della strada che sale da Betel a Sichem e a mezzogiorno di Lebonà. 20 Diedero quest'ordine ai figli di Beniamino: "Andate, appostatevi nelle vigne 21 e state attenti: quando le fanciulle di Silo usciranno per danzare in coro, uscite dalle vigne, rapite ciascuno una donna tra le fanciulle di Silo e andatevene nel territorio di Beniamino. 22 Quando i loro padri o i loro fratelli verranno a discutere con noi, diremo loro: "Perdonateli: non le hanno prese una ciascuno in guerra, nè voi le avete date loro: solo in tal caso sareste in colpa"". 23 I figli di Beniamino fecero a quel modo: si presero mogli, secondo il loro numero, fra le danzatrici; le rapirono, poi partirono e tornarono nel loro territorio, riedificarono le città, e vi stabilirono la loro dimora. 24 In quel medesimo tempo, gli Israeliti se ne andarono ciascuno nella sua tribù e nella sua famiglia e da quel luogo ciascuno si diresse verso la sua eredità. 25 In quel tempo non c'era un re in Israele; ognuno faceva come gli sembrava bene.

21:8 21:8 Poi dissero: Chi e' quell'unica comunita', d'in-fra le tribu' d'Israele, che non e' salita in Mispa approesso al Signore? Ed ecco, niuno di Iabes di Galaad era venuto nel campo alla rau-nanza. 9 21:9 E fattasi la rassegna del popolo, ecco, quivi non v'era alcuno degli abitanti di Iabes di Galaad. 10 21:10 percio' la raunanza vi mando' dodicimila uomini, de' piu' valenti, e diede loro ordine, dicendo: Andate, e percotete gli abitanti di Ia-bes di Galaad a fil di spada, con le donne, e co' piccoli fanciulli. 11 21:11 Or ecco cio' che voi farete: Distruggete al modo dell'interdetto ogni maschio, ed ogni donna che ha conosciuto carnalmente uomo. 12 21:12 Ed essi trovarono quattrocento fanciulle vergini d'infra gli abitanti di Iabes di Galaad, le quali non aveano conosciuto carnalmente uomo. ed essi le menarono al campo, in Silo, ch'e' nel paese di Canaan. 13 21:13 Allora tutta la raunanza mando' a parlare a' figliuoli di Beniamino, ch'e-rano nella rupe di Rimmon, e bandirono loro la pace. 14 21:14 Ed allora i figliuoli di Beniamino ritornarono, e i figliuoli d'Israele diedero loro le donne che aveano lasciate in vita d'infra le donne di Iabes di Galaad. ma non ve ne fu abbastanza per loro. 15 21:15 E il popolo si penti' di quello che avea fatto a Beniamino. perciocchà il Signore avea fatta una rottura nelle tribu' d'Israele. 16 21:16 Laonde gli Anziani della raunanza dissero: Che faremo noi a quelli che restano, per delle donne? poichà le donne sono state distrutte d'infra i Beniaminiti? 17 21:17 Poi dissero: Quelli che sono scampati possederanno cio' ch'era di Beniamino, e non sara' spenta una tribu' d'Israele. 18 21:18 Or noi non possiam dar loro mogli delle nostre figliuole. conciossiachà i figliuoli d'Israele abbiano giurato, dicendo: Maledetto sia chi dara' moglie a' Beniaminiti. 19 21:19 Percio' dissero: Ecco, la solennita' annuale del Signore si celebra in Silo, nel luogo che e' dal Settentrione della Casa di Dio, e dal sol levante della grande strada, che sale dalla Casa di Dio in Sichem, e dal Mezzodi' di Lebona. 20 21:20 E diedero ordine a' figliuoli di Beniamino, dicendo: Andate, e ponetevi in agguato nelle vigne. 21 21:21 E riguardate. ed ecco, quando le fanciulle di Silo usciranno per far balli, allora uscite delle vigne, e rapi-tevene ciascuno una per sua moglie, e andatevene al paese di Beniamino. 22 21:22 E, quando i lor padri, ovvero i lor fratelli, verranno a noi per litigarne, noi diremo loro: Datele a noi di grazia. perciocche' in quella guerra non abbiamo proesa per ciascun di loro la sua donna. conciossiache' voi non le abbiate loro date, onde ora siate colpevoli. 23 21:23 I figliuoli di Beniamino adunque fecero cosi', e tolsero delle mogli secondo il numero loro, d'infra quelle che ballavano, le quali essi rapirono. poi se ne andarono, e ritornarono alla loro eredita'. e riedificarono le citta' e abitarono in esse. 24 21:24 E in quel medesimo tempo i figliuoli d'Israele se ne andarono di la' ciascuno alla sua tribu', e alla sua nazione, e si ridussero di la' ciascuno alla sua eredita'. 25 21:25 In quel tempo non v'era alcun re in Israele. ciascuno faceva cio' che gli piaceva.

21:8 21:8 - Dissero dunque: 'Qual e' fra le tribu' d'Israele quella che non e' salita in proesenza dell'Eterno a Mi-tspa?' E ecco che nessuno di Jabes in Galaad era venuto al campo, alla raunanza. 9 21:9 poichè, fatto il censimento del popolo, si trovo' che quivi non v'era alcuno degli abitanti di Jabes in Galaad. 10 21:10 Allora la raunanza mando' la' dodicimila uomini dei piu' valorosi, e diede loro quest'ordine: 'Andate, e mettete a fil di spada gli abitanti di Jabes in Galaad, con le donne e i bambini. 11 21:11 E farete questo: voterete allo sterminio ogni maschio e ogni donna che abbia avuto relazioni carnali con uomo'. 12 21:12 E quelli trovarono, fra gli abitanti di Jabes in Galaad, quattrocento fanciulle che non aveano avuto relazioni carnali con uomo, e le menarono al campo, a Sciloh, che e' nel paese di Canaan. 13 21:13 Tutta la raunanza invio' de' messi per parlare ai figliuoli di Beniamino che erano al masso di Rimmon e per proclamar loro la pace. 14 21:14 Allora i Beniaminiti tornarono e furon loro date le donne a cui era stata risparmiata la vita fra le donne di Jabes in Galaad. ma non ve ne fu abbastanza per tutti. 15 21:15 Il popolo dunque si pentiva di quel che avea fatto a Beniamino, perchè l'Eterno aveva aperta una breccia fra le tribu' d'Israele. 16 21:16 E gli anziani della raunanza dissero: 'Come faremo a procurar delle donne ai superstiti, giacchè le donne Beniaminite sono state distrutte?' Poi dissero: 17 21:17 'Quelli che sono scampati posseggano cio' che apparteneva a Beniamino, affinchè non sia sopproessa una tribu' in Israele. 18 21:18 Ma noi non possiamo dar loro delle nostre figliuole in moglie'. Poichè i figliuoli d'Israele avean giurato, dicendo: 'Maledetto chi dara' una moglie a Beniamino ! ' 19 21:19 E dissero: 'Ecco, ogni anno si fa una festa in onore dell'Eterno a Sciloh, ch'è al nord di Bethel, a oriente della strada che sale da Bethel a Sichem, e al mezzogiorno di Lebna'. 20 21:20 E diedero quest'ordine ai figliuoli di Beniamino: 'Andate, fate un'imboscata nelle vigne. 21 21:21 state attenti, e quando le figliuole di Sciloh usciranno per danzare in coro, sbucherete dalle vigne, rapirete ciascuno una delle figliuole di Sciloh per farne vostra moglie, e ve ne andrete nel paese di Beniamino. 22 21:22 E quando i loro padri o i loro fratelli verranno a querelarsi con noi, noi diremo loro: 'Datecele, per favore, giacchè in questa guerra non abbiam proeso una donna per uno. nè siete voi che le avete date loro. nel qual caso, voi sareste colpevoli'. 23 21:23 E i figliuoli di Beniamino fecero a quel modo: si proesero delle mogli, secondo il loro numero, fra le danzatrici. le rapirono, poi partirono e tornarono nella loro eredita', riedificarono le citta' e vi stabilirono la loro dimora. 24 21:24 In quel medesimo tempo, i figliuoli d'Israele se ne andarono di la', ciascuno nella sua tribu' e nella sua famiglia, e ognuno torno' di la' nella sua eredita'. 25 21:25 In quel tempo, non v'era re in Israele. ognun facea quel che gli pareva meglio.

21:8 21:8 Dissero dunque: 'Qual è fra le tribù d'Israele quella che non è salita in proesenza del SIGNORE a Mispa?'. Ecco che nessuno di Iabes in Galaad era venuto all' accampamento, all'assemblea. 9 21:9 poichè, fatto il censimento del popolo, si trovò che ló non vi era nessuno degli abitanti di Iabes in Galaad. 10 21:10 Allora la comunitó mandò ló dodicimila uomini fra i più valorosi, e diede loro quest'ordine: 'Andate, e passate a fil di spada gli abitanti di Iabes in Galaad, con le donne e i bambini. 11 21:11 Farete questo: voterete allo sterminio ogni maschio e ogni donna che ha avuto relazioni carnali con un uomo'. 12 21:12 Quelli trovarono, fra gli abitanti di Iabes in Gala-ad, quattrocento fanciulle che non avevano avuto relazioni carnali con uomini e le condussero all'accampamento, a Silo, che è nel paese di Canaan. 13 21:13 Tutta la comunitó inviò dei messaggeri per parlare ai figli di Beniamino che erano al masso di Rim-mon per annunziare loro la pace. 14 21:14 Allora i Beniaminiti tornarono e furono loro date le donne di Iabes in Galaad a cui era stata risparmiata la vita. ma non ve ne fu abbastanza per tutti. 15 21:15 Il popolo dunque ebbe pietó di Beniamino, perchè il SIGNORE aveva aperto una breccia fra le tribù d'Israele. 16 21:16 Gli anziani della comunitó dissero: 'Come faremo a procurare delle donne ai superstiti, visto che le donne beniaminite sono state distrutte?'. 17 21:17 Poi dissero: 'Quelli che sono scampati rimangano in possesso di ciò che apparteneva a Beniamino, affinchè non sia sopproessa una tribù in Israele. 18 21:18 Ma noi non possiamo dar loro le nostre figlie in moglie'. Poichè i figli d'Israele avevano giurato, dicendo: 'Maledetto chi daró una moglie a Beniamino!'. 19 21:19 Allora dissero: 'Ecco, ogni anno si fa una festa in onore del SIGNORE a Silo, che è a nord di Betel, a oriente della strada che sale da Betel a Sichem e a mezzogiorno di Lebna'. 20 21:20 Diedero quest'ordine ai figli di Beniamino: 'Andate e fate un'imboscata nelle vigne. 21 21:21 state attenti, e quando le figlie di Silo usciranno per danzare in gruppo, sbucherete dalle vigne. ciascuno rapiró una delle figlie di Silo per proenderla in moglie e ve ne andrete nel paese di Beniamino. 22 21:22 Quando i loro padri o i loro fratelli verranno a lamentarsi con noi, noi diremo loro: ""Datecele, per favore, poichè in questa guerra non abbiamo proeso una donna per uno. Inoltre non siete voi che gliele avete date. in quel caso, voi sareste colpevoli""'. 23 21:23 I figli di Beniamino fecero a quel modo: si proesero delle mogli, secondo il loro numero, fra le danzatrici. le rapirono, poi partirono e tornarono nella loro ereditó, ricostruirono le cittó e vi stabilirono la loro dimora. 24 21:24 In quel medesimo tempo, i figli d'Israele se ne andarono di ló e tornarono ciascuno nella sua tribù e nella sua famiglia, ciascuno nel luogo della sua ereditó. 25 21:25 In quel tempo, non c'era re in Israele. ognuno faceva quello che gli pareva meglio.

21:8 21:8 Dissero dunque: ’Chi è fra le tribù d’Israele quella che non sia salita davanti all’Eterno a Mitspah?'. Ed ecco che nessuno da Jabes di Galaad era venuto all’accampamento per l’assemblea. 9 21:9 quando infatti si passò in rassegna il popolo, si trovò che ló non vi era alcuno degli abitanti di Jabes di Galaad. 10 21:10 Allora l’assemblea mandò ló dodicimila uomini dei più valorosi e diede loro quest’ordine, dicendo: ’Andate e passate a fil di spada gli abitanti di Jabes di Gala-ad, comproese le donne e i bambini. 11 21:11 Farete questo: voterete allo sterminio ogni maschio e ogni donna che abbia avuto rapporti sessuali con uomo'. 12 21:12 Or essi trovarono fra gli abitanti di Jabes di Gala-ad quattrocento fanciulle che non avevano avuto rapporti sessuali con uomo, e le condussero all’accampamento, a Sciloh, che è nel paese di Canaan. 13 21:13 Allora tutta l’assemblea mandò messaggeri per parlare ai figli di Beniamino, che erano al masso di Rimmon, e per proclamare loro la pace. 14 21:14 Così i Beniaminiti tornarono e furono loro date le donne a cui era stata risparmiata la vita fra le donne di Jabes di Galaad. ma non ve ne furono abbastanza per tutti. 15 21:15 Il popolo era addolorato per ciò che aveva fatto a Beniamino, perchè l’Eterno aveva aperta una breccia fra le tribù d’Israele. 16 21:16 Allora gli anziani dell’assemblea dissero: ’Come faremo a procurare delle donne ai superstiti, poichè le donne beniaminite sono state uccise?'. 17 21:17 Poi dissero: ’I superstiti di Beniamino devono avere un’ereditó, affinchè non sia sopproessa una tribù in Israele. 18 21:18 Ma noi non possiamo dar loro in moglie le nostre figlie'. Poichè i figli d’Israele avevano giurato, dicendo: ’Maledetto chi daró una moglie a Beniamino!'. 19 21:19 Allora dissero: ’Ecco, ogni anno si fa una festa in onore dell’Eterno a Sci-loh, che è a nord di Bethel a est della strada che sale da Bethel a Sichem, e a sud di Lebonah'. 20 21:20 Diedero così quest’ordine ai figli di Beniamino, dicendo: ’Andate e nascondetevi nelle vigne, 21 21:21 e state ad osservare. quando le figlie di Sciloh usciranno per danzare in coro, sbucherete dalle vigne, e ciascuno rapiró la proproia donna tra le figlie di Sciloh. poi andrete nel paese di Beniamino. 22 21:22 Quando i loro padri o i loro fratelli verranno da noi a protestare, noi diremo loro: ""Datecele, per favore, poichè in questa guerra non abbiamo proeso una donna per ciascuno di loro. or se non le date loro neppure in questo caso, voi sareste colpevoli""'. 23 21:23 I figli di Beniamino fecero così: si proesero delle mogli, secondo il loro numero, fra le danzatrici. le rapirono, poi partirono e tornarono nella loro ereditó, riedificarono le cittó e vi abitarono. 24 21:24 In quel medesimo tempo, i figli d’Israele se ne andarono di ló, ciascuno nella sua tribù e nella sua famiglia, e di ló ciascuno fece ritorno alla sua ereditó. 25 21:25 In quel tempo non c?era alcun re in Israele. ognuno faceva ciò che sembrava giusto ai suoi occhi.

21:8 Dissero dunque: ""Qual è fra le tribù d'Israele quella che non è venuta davanti al Signore a Mizpa?"". Risultò che nessuno di Iabes di Gàlaad era venuto all'accampamento dove era l'assemblea; 9 fatta la rassegna del popolo si era trovato che là non vi era nessuno degli abitanti di Iabes di Gàlaad. 10 Allora la comunità vi mandò dodicimila uomini dei più valorosi e ordinò: ""Andate e passate a fil di spada gli abitanti di Iabes di Gàlaad, comprese le donne e i bambini. 11 Farete così: ucciderete ogni maschio e ogni donna che abbia avuto rapporti con un uomo; invece risparmierete le vergini"". 12 Trovarono fra gli abitanti di Iabes di Gàlaad quattrocento fanciulle vergini, che non avevano avuto rapporti con alcuno, e le condussero all'accampamento, a Silo, che è nel paese di Canaan. 13 Allora tutta la comunità mandò messaggeri per parlare ai figli di Beniamino che erano alla roccia di Rimmon e per proclamar loro la pace. 14 Così i Beniaminiti tornarono e furono loro date le donne a cui era stata risparmiata la vita fra le donne di Iabes di Gàlaad; ma non erano sufficienti per tutti. 15 Il popolo dunque si era pentito di quello che aveva fatto a Beniamino, perchè il Signore aveva aperto una breccia fra le tribù d'Israele. 16 Gli anziani della comunità dissero: ""Come procureremo donne ai superstiti, poichè le donne beniaminite sono state distrutte?"". 17 Soggiunsero: ""Le proprietà dei superstiti devono appartenere a Beniamino perchè non sia soppressa una tribù in Israele. 18 Ma noi non possiamo dar loro in moglie le nostre figlie, perchè gli Israeliti hanno giurato: Maledetto chi darà una moglie a Beniamino!"". 19 Aggiunsero: ""Ecco ogni anno si fa una festa per il Signore a Silo"", che è a nord di Betel, a oriente della strada che va da Betel a Sichem e a mezzogiorno di Lebona. 20 Diedero quest'ordine ai figli di Beniamino: ""Andate, appostatevi nelle vigne 21 e state a vedere: quando le fanciulle di Silo usciranno per danzare in coro, uscite dalle vigne, rapite ciascuno una donna tra le fanciulle di Silo e ve ne andrete nel paese di Beniamino. 22 Quando i loro padri o i loro fratelli verranno a discutere con voi, direte loro: Concedetele a noi: abbiamo preso ciascuno una donna come in battaglia... ma se ce le aveste date voi stessi, allora avreste peccato"". 23 I figli di Beniamino fecero a quel modo: si presero mogli, secondo il loro numero, fra le danzatrici; le rapirono, poi partirono e tornarono nel loro territorio, riedificarono le città e vi stabilirono la dimora. 24 In quel medesimo tempo, gli Israeliti se ne andarono ciascuno nella sua tribù e nella sua famiglia e da quel luogo ciascuno si diresse verso la sua eredità. 25 In quel tempo non c'era un re in Israele; ognuno faceva quel che gli pareva meglio.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia