Cronologia dei paragrafi

I rimpianti degli Israeliti
Le vergini di Iabes date ai Beniaminiti

I rimpianti degli Israeliti (Gdc 21,1-7)

21:1 Gli Israeliti avevano giurato a Mispa: "Nessuno di noi darà la propria figlia in moglie a un Beniaminita". 2 Il popolo venne a Betel, dove rimase fino alla sera davanti a Dio, alzò la voce, prorompendo in pianto, 3 e disse: "Signore, Dio d'Israele, perchè è avvenuto questo in Israele, che oggi in Israele sia venuta meno una delle sue tribù?". 4 Il giorno dopo il popolo si alzò di buon mattino, costruì in quel luogo un altare e offrì olocausti e sacrifici di comunione. 5 Poi gli Israeliti dissero: "Fra tutte le tribù d'Israele, qual è quella che non è venuta all'assemblea davanti al Signore?". Perchè contro chi non fosse venuto alla presenza del Signore a Mispa si era pronunciato questo grande giuramento: "Sarà messo a morte". 6 Gli Israeliti si pentivano di quello che avevano fatto a Beniamino loro fratello e dicevano: "Oggi è stata soppressa una tribù d'Israele. 7 Come faremo per procurare donne ai superstiti, dato che abbiamo giurato per il Signore di non dar loro in moglie nessuna delle nostre figlie?".

21:1 21:1 OR gl'Israeliti aveano giurato in Mispa, dicendo: Niuno di noi dara' la sua figliuola per moglie ad alcun Beniaminita. 2 21:2 Poi il popolo venne alla Casa di Dio, e stette quivi fino alla sera davanti a Dio. e alzo' la voce, e pianse d'un gran pianto, e disse: 3 21:3 Perche', Signore Iddio d'Israele, e' questo avvenuto in Israele, che oggi una tribu' d'Israele sia venuta meno? 4 21:4 E il giorno seguente, il popolo si levo' la mattina, ed edifico' quivi un altare, e offerse olocausti, e sacrificii da render grazie. 5 21:5 Poi i figliuoli d'Israele dissero: Chi, d'infra tutte le tribu' d'Israele, non e' salito alla raunanza approesso al Signore? conciossiache' un giuramento grande fosse stato fatto contro a chi non salirebbe in Mispa approesso al Signore, dicendo: Egli del tutto sara' fatto morire. 6 21:6 I figliuoli d'Israele adunque, pentendosi di quello che aveano fatto a' Be-niaminiti, lor fratelli, dissero: Oggi e' stata ricisa una tribu' d'Israele. 7 21:7 Che faremo noi inverso quelli che son rimasti, per delle donne? poiche' noi abbiamo giurato per lo Signore, che noi non daremo loro delle nostre figliuole per mogli.

21:1 21:1 Or gli uomini d'Israele avean giurato a Mitspa, dicendo: 'Nessuno di noi dara' la sua figliuola in moglie a un Beniaminita'. 2 21:2 E il popolo venne a Bethel, dove rimase fino alla sera in proesenza di Dio, e alzando la voce, pianse dirottamente, e disse: 3 21:3 'O Eterno, o Dio d'Israele, perchè mai e' avvenuto questo in Israele che oggi, ci sia in Israele una tribu' di meno?' 4 21:4 Il giorno seguente, il popolo si levo' di buon mattino, costrui' quivi un altare, e offerse olocausti e sacrifizi di azioni di grazie. 5 21:5 E i figliuoli d'Israele dissero: 'Chi e', fra tutte le tribu' d'Israele, che non sia salito alla raunanza davanti all'Eterno?' - Poichè avean fatto questo giuramento solenne relativamente a chi non fosse salito in proesenza dell'Eterno a Mitspa: 'Quel tale dovra' esser messo a morte'. 6 21:6 I figliuoli d'Israele si pentivano di quel che avean fatto a Beniamino loro fratello, e dicevano: 'Oggi e' stata sopproessa una tribu' d'Israele. 7 21:7 Come faremo a procurar delle donne ai superstiti, giacchè abbiam giurato nel nome dell'Eterno di non dar loro in moglie alcuna delle nostre figliuole?'

21:1 21:1 Gli uomini d'Israele avevano giurato a Mispa, dicendo: 'Nessuno di noi daró sua figlia in moglie a un Beniaminita'. 2 21:2 Il popolo venne a Betel, dove rimase fino alla sera in proesenza di Dio. alzando la voce, pianse dirottamente e disse: 3 21:3 'SIGNORE, Dio d'Israele, perchè mai è avvenuto questo in Israele? Perchè oggi c'è in Israele una tribù di meno?'. 4 21:4 Il giorno seguente, il popolo si alzò di buon mattino, costruò ló un altare, e offrò olocausti e sacrifici di riconoscenza. 5 21:5 I figli d'Israele dissero: 'Chi è, fra tutte le tribù d'Israele, che non sia salito all'assemblea davanti al SIGNORE?'. Poichè avevano fatto questo giuramento solenne contro chiunque non fosse salito in proesenza del SIGNORE a Mispa: 'Quel tale dovró essere messo a morte'. 6 21:6 I figli d'Israele ebbero pietó di Beniamino, loro fratello, e dissero: 'Oggi è stata sopproessa una tribù d'Israele. 7 21:7 Come faremo a procurare delle donne ai superstiti, visto che abbiamo giurato nel nome del SIGNORE di non dar loro in moglie nessuna delle nostre figlie?'.

21:1 21:1 Or gli uomini d’Israele avevano giurato a Mitspah, dicendo: ’Nessuno di noi daró sua figlia in moglie a un Beniaminita'. 2 21:2 Poi il popolo venne a Bethel, dove rimase fino a sera davanti a DIO. e alzò la voce e pianse dirottamente, 3 21:3 e disse: ’O Eterno, DIO d’Israele, perchè mai è avvenuto questo in Israele, che oggi sia venuta a mancare una tribù in Israele?'. 4 21:4 Il giorno seguente il popolo si levò al mattino proesto, costruì in quel luogo un altare e offerse olocausti e sacrifici di ringraziamento. 5 21:5 Poi i figli d’Israele dissero: ’Chi è fra tutte le tribù d’Israele, che non sia salito all’assemblea davanti all’Eterno?'. Poichè avevano fatto un giuramento solenne contro chiunque non fosse salito davanti all’Eterno a Mitspah, dicendo: ’Quel tale saró messo a morte'. 6 21:6 I figli d’Israele erano addolorati per Beniamino loro fratello e dicevano: ’Oggi è stata sopproessa una tribù d’Israele. 7 21:7 Come faremo a procurare delle donne ai superstiti, poichè abbiamo giurato nel nome dell’Eterno di non dare loro in moglie alcuna delle nostre figlie?'.

21:1 Gli Israeliti avevano giurato a Mizpa: ""Nessuno di noi darà in moglie la figlia a un Beniaminita"". 2 Il popolo venne a Betel, dove rimase fino alla sera davanti a Dio, alzò la voce prorompendo in pianto 3 e disse: ""Signore, Dio d'Israele, perchè è avvenuto questo in Israele, che oggi in Israele sia venuta meno una delle sue tribù?"". 4 Il giorno dopo il popolo si alzò di buon mattino, costruì in quel luogo un altare e offrì olocausti e sacrifici di comunione. 5 Poi gli Israeliti dissero: ""Chi è fra tutte le tribù d'Israele, che non sia venuto all'assemblea davanti al Signore?"". Perchè c'era stato questo grande giuramento contro chi non fosse venuto alla presenza del Signore a Mizpa: ""Sarà messo a morte"". 6 Gli Israeliti si pentivano di quello che avevano fatto a Beniamino loro fratello e dicevano: ""Oggi è stata soppressa una tribù d'Israele. 7 Come faremo per le donne dei superstiti, perchè abbiamo giurato per il Signore di non dar loro in moglie nessuna delle nostre figlie?"".

Mappa

Commento di un santo

Quanta cura ebbero dell' onestà i nostri maggiori! Essi vendicarono con una guerra l'ingiuria subita da una sola donna per la violenza di uomini senza freno e, vinta la tribù di Beniamino, giurarono che non avrebbero dato le proprie figlie in matrimonio. Quella tribù sarebbe rimasta senza alcun rinforzo di discendenti, se non avesse ricevuto il consenso per un necessario sotterfugio. Tuttavia una tale condiscendenza non sembra sia esente da una pena corrispondente alla violenza commessa, poichè a loro fu solo permesso di dare origine all'unione coniugale mediante un rapimento, non già con un patto di giuste nozze.

Autore

Ambrogio

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia