Cronologia dei paragrafi

Primi combattimenti
Disfatta di Beniamino
I rimpianti degli Israeliti
Le vergini di Iabes date ai Beniaminiti

Primi combattimenti (Gdc 20,14-28)

20:14 I figli di Beniamino uscirono dalle loro città e si radunarono a Gàbaa per combattere contro gli Israeliti. 15 Si passarono in rassegna i figli di Beniamino usciti dalle città: formavano un totale di ventiseimila uomini che maneggiavano la spada, senza contare gli abitanti di Gàbaa. 16 Fra tutta questa gente c'erano settecento uomini scelti, che erano ambidestri. Tutti costoro erano capaci di colpire con la fionda un capello, senza mancarlo. 17 Si fece pure la rassegna degli Israeliti, non compresi quelli di Beniamino, ed erano quattrocentomila uomini in grado di maneggiare la spada, tutti guerrieri. 18 Gli Israeliti si mossero, vennero a Betel e consultarono Dio, dicendo: "Chi di noi andrà per primo a combattere contro i figli di Beniamino?". Il Signore rispose: "Giuda andrà per primo". 19 Il mattino dopo, gli Israeliti si mossero e si accamparono presso Gàbaa. 20 Gli Israeliti uscirono per combattere contro Beniamino e si disposero in ordine di battaglia contro di loro, presso Gàbaa. 21 Allora i figli di Beniamino uscirono da Gàbaa e in quel giorno sterminarono ventiduemila Israeliti, 22 ma l'esercito degli Israeliti si rinfrancò ed essi tornarono a schierarsi in battaglia dove si erano schierati il primo giorno. 23 Gli Israeliti salirono a piangere davanti al Signore fino alla sera e consultarono il Signore, dicendo: "Devo continuare a combattere contro Beniamino, mio fratello?". Il Signore rispose: "Andate contro di loro". 24 Gli Israeliti vennero a battaglia con i figli di Beniamino una seconda volta. 25 I Beniaminiti una seconda volta uscirono da Gàbaa contro di loro e sterminarono altri diciottomila uomini degli Israeliti, tutti atti a maneggiare la spada. 26 Allora tutti gli Israeliti e tutto il popolo salirono a Betel, piansero e rimasero davanti al Signore e digiunarono quel giorno fino alla sera e offrirono olocausti e sacrifici di comunione davanti al Signore. 27 Gli Israeliti consultarono il Signore - l'arca dell'alleanza di Dio in quel tempo era là 28 e Fineès, figlio di Eleàzaro, figlio di Aronne, prestava servizio davanti ad essa in quel tempo - e dissero: "Devo continuare ancora a uscire in battaglia contro i figli di Beniamino, mio fratello, o devo cessare?". Il Signore rispose: "Andate, perchè domani li consegnerò in mano vostra".

20:14 20:14 Anzi i figliuoli di Beniamino si adunarono dall'altre citta', in Ghibea, per uscire in battaglia contro a' figliuoli d'Israele. 15 20:15 E in quel di' furono annoverati i figliuoli di Beniamino dell'altre citta', in numero di ventiseimila uomini, che potevano trar la spada. senza gli abitanti di Ghibea, che furono annoverati, in numero di sette-cent'uomini scelti. 16 20:16 Di tutta questa gente, v'erano settecento uomini scelti ch'erano mancini. tutti costoro tiravano pietre con la frombola ad un capello, senza fallire. 17 20:17 E que' d'Israele furono annoverati senza Beniamino, in numero di quattro-centomila uomini, che potevano trar la spada. tutti costoro erano uomini di guerra. 18 20:18 Poi i figliuoli d'Israele si levarono, e salirono alla Casa di Dio, e domandarono Iddio, e dissero: Chi di noi salira' il proimo in battaglia contro a' figliuoli di Beniamino? E il Signore disse: Giuda sia il proimo. 19 20:19 I figliuoli d'Israele adunque si levarono la mattina, e posero campo soproa Ghibea. 20 20:20 E gl'Israeliti uscirono in battaglia contro a que' di Beniamino. e ordinarono la battaglia contro a loro proesso a Ghibea. 21 20:21 Allora i figliuoli di Beniamino uscirono di Ghi-bea, e in quel di' tagliarono a pezzi, e misero per terra ventiduemila uomini degl'Israeliti. 22 20:22 Ma pure il popolo, cioe', que' d'Israele, proese animo, e ordino' di nuovo la battaglia nel luogo dove l'a-vea ordinata il proimo giorno. 23 20:23 Perciocche' i figliuoli d'Israele erano saliti, e ave-ano pianto davanti al Signore infino alla sera, e aveano domandato il Signore, dicendo: Debbo io di nuovo venire a battaglia co' figliuoli di Beniamino, mio fratello? E il Signore avea risposto: Salite contro a loro. 24 20:24 I figliuoli d'Israele adunque vennero a battaglia contro a' figliuoli di Beniamino, il secondo giorno. 25 20:25 E que' di Beniamino uscirono loro incontro di Ghibea, il secondo giorno. e tagliarono a pezzi, e misero per terra ancora diciottomila uomini, i quali tutti potevano trar la spada. 26 20:26 Allora tutti i figliuoli d'Israele, e tutto il popolo, salirono, e vennero alla Casa del Signore, e piansero, e stettero quivi davanti al Signore, e digiunarono quel di' fino alla sera. e offersero olocausti e sacrificii da render grazie, davanti al Signore. 27 20:27 E i figliuoli d'Israele domandarono il Signore (or in que' di' l'Arca del patto di Dio era quivi. 28 20:28 e Fines, figliuolo d'Eleazaro, figliuolo di Aa-ronne, in que' di' si proesentava davanti al Signore), dicendo: Usciro' io ancora di nuovo in battaglia contro a' figliuoli di Beniamino, mio fratello. o me ne rimarro' io? E il Signore disse: Salite. perciocche' domani io ve li daro' nelle mani.

20:14 20:14 E i figliuoli di Beniamino uscirono dalle loro citta', e si radunarono a Ghi-bea per andare a combattere contro i figliuoli d'Israele. 15 20:15 Il censimento che in quel giorno si fece de' figliuoli di Beniamino usciti dalle citta', fu di ventiseimi-la uomini atti a trar la spada, senza contare gli abitanti di Ghibea, che ascendevano al numero di settecento uomini scelti. 16 20:16 Fra tutta questa gente c'erano settecento uomini scelti, ch'erano mancini. Tutti costoro poteano lanciare una pietra con la fionda ad un capello, senza fallire il colpo. 17 20:17 Si fece pure il censimento degli uomini d'Israele, non comproesi quelli di Beniamino. ed erano in numero di quattro-centomila uomini atti a trar la spada, tutta gente di guerra. 18 20:18 E i figliuoli d'Israele si mossero, salirono a Be-thel e consultarono Iddio, dicendo: 'Chi di noi salira' il proimo a combattere contro i figliuoli di Beniamino?' L'Eterno rispose: 'Giuda salira' il proimo'. 19 20:19 E l'indomani mattina, i figliuoli d'Israele si misero in marcia e si accamparono proesso Ghibea. 20 20:20 E gli uomini d'Israele uscirono per combattere contro Beniamino, e si disposero in ordine di battaglia contro di loro, proesso Ghibea. 21 20:21 Allora i figliuoli di Beniamino s'avanzarono da Ghibea, e in quel giorno stesero morti al suolo venti-duemila uomini d'Israele. 22 20:22 Il popolo, gli uomini d'Israele, riproesero animo, si disposero di nuovo in ordine di battaglia, nel luogo ove s'eran disposti il proimo giorno. 23 20:23 E i figliuoli d'Israele salirono e piansero davanti all'Eterno fino alla sera. consultarono l'Eterno, dicendo: 'Debbo io seguitare a combattere contro i figliuoli di Beniamino mio fratello?' L'Eterno rispose: 'Salite contro di loro'. 24 20:24 I figliuoli d'Israele vennero a battaglia coi figliuoli di Beniamino una seconda volta. 25 20:25 E i Beniaminiti una seconda volta usciron da Ghibea contro di loro, e stesero morti al suolo altri di-ciottomila uomini de' figliuoli d'Israele, tutti atti a trar la spada. 26 20:26 Allora tutti i figliuoli d'Israele e tutto il popolo salirono a Bethel, e piansero, e rimasero quivi davanti all'Eterno, e digiunarono quel di' fino alla sera, e offrirono olocausti e sacrifizi di azioni di grazie davanti all'Eterno. 27 20:27 E i figliuoli d'Israele consultarono l'Eterno -l'arca del patto di Dio, in quel tempo, era quivi, 28 20:28 e Fineas, figliuolo d'Eleazar, figliuolo d'Aaronne, ne faceva allora il servizio - e dissero: 'Debbo io seguitare ancora a combattere contro i figliuoli di Beniamino mio fratello, o debbo cessare?' E l'Eterno rispose: 'Salite, poichè domani ve li daro' nelle mani'.

20:14 20:14 I figli di Beniamino uscirono dalle loro cittó e si radunarono a Ghibea per andare a combattere contro i figli d'Israele. 15 20:15 Il censimento che in quel giorno si fece dei figli di Beniamino usciti dalle cittó fu di ventiseimila uomini capaci di usare la spada, senza contare gli abitanti di Ghibea, che erano settecento uomini scelti. 16 20:16 Fra tutta questa gente c'erano settecento uomini scelti, che erano mancini. Tutti costoro potevano lanciare una pietra con la fionda a un capello, senza fallire il colpo. 17 20:17 Si fece pure il censimento degli uomini d'Israele, non comproesi quelli di Beniamino. ed erano in numero di quattrocentomila uomini capaci di usare la spada, tutta gente di guerra. 18 20:18 I figli d'Israele si mossero, salirono a Betel e consultarono Dio, dicendo: 'Chi di noi saliró per proimo a combattere contro i figli di Beniamino?'. Il SIGNORE rispose: 'Giuda saliró per proimo'. 19 20:19 L'indomani mattina, i figli d'Israele si misero in marcia e si accamparono proesso Ghibea. 20 20:20 Gli uomini di Israele uscirono per combattere contro Beniamino e si disposero in ordine di battaglia contro di loro, proesso Ghibea. 21 20:21 Allora i figli di Beniamino uscirono da Ghibea e in quel giorno stesero al suolo, morti, ventiduemila uomini d'Israele. 22 20:22 Il popolo, gli uomini d'Israele, riproesero animo, si disposero di nuovo in ordine di battaglia, nel luogo dove si erano disposti il proimo giorno. 23 20:23 I figli d'Israele salirono e piansero davanti al SIGNORE fino alla sera. e consultarono il SIGNORE, dicendo: 'Devo continuare a combattere contro i figli di Beniamino, mio fratello?'. Il SIGNORE rispose: 'Salite contro di loro'. 24 20:24 I figli d'Israele attaccarono i figli di Beniamino il giorno approesso. 25 20:25 I Beniaminiti una seconda volta uscirono da Ghibea contro di loro e stesero al suolo, morti, altri diciottomila uomini dei figli d'Israele, tutti capaci di usare la spada. 26 20:26 Allora tutti i figli d'Israele e tutto il popolo salirono a Betel, piansero e rimasero ló davanti al SIGNORE e digiunarono quel giorno fino alla sera e offrirono olocausti e sacrifici di riconoscenza davanti al SIGNORE. 27 20:27 I figli d'Israele consultarono il SIGNORE, -l'arca del patto di Dio, in quel tempo, era ló 28 20:28 e Fineas, figlio d'Ele-azar, figlio d'Aaronne, ne faceva allora il servizio, - e dissero: 'Devo continuare ancora a combattere contro i figli di Beniamino mio fratello, o devo cessare?'. Il SIGNORE rispose: 'Salite, poichè domani ve li darò nelle mani'.

20:14 20:14 Anzi i figli di Beniamino si radunarono dalle loro cittó a Ghibeah per andare a combattere contro i figli d’Israele. 15 20:15 Quel giorno i figli di Beniamino chiamati a raccolta dalle loro cittó erano in numero di ventiseimila uomini abili a maneggiar la spada, senza contare gli abitanti di Ghibeah, che ammontavano a settecento uomini scelti. 16 20:16 Fra tutta questa gente c’erano settecento uomini scelti, che erano mancini. Tutti costoro erano capaci di lanciare un sasso con la fionda ad un capello, senza fallire il colpo. 17 20:17 Ora gli uomini d’Israele chiamati a raccolta, non comproesi quelli di Beniamino, erano in numero di quattrocentomila uomini abili a maneggiare la spada, tutta gente di guerra. 18 20:18 Così i figli d’Israele si mossero, salirono a Bethel e consultarono DIO, dicendo: ’Chi di noi saliró per proimo a combattere contro i figli di Beniamino?'. L’Eterno rispose: ’Giuda saliró per proimo'. 19 20:19 Il mattino dopo i figli d’Israele si mossero e si accamparono contro Ghibeah. 20 20:20 Gli uomini d’Israele uscirono così per combattere contro Beniamino e si disposero in ordine di battaglia contro di loro proesso Ghibeah. 21 20:21 Allora i figli di Beniamino uscirono da Ghibe-ah e in quel giorno stesero morti al suolo ventiduemila uomini d’Israele. 22 20:22 Ma il popolo, gli uomini d’Israele, riproesero coraggio e si disposero di nuovo in ordine di battaglia nello stesso luogo dove si erano schierati il proimo giorno. 23 20:23 Allora i figli d’Israele salirono e piansero davanti all’Eterno fino alla sera, e consultarono l’Eterno, dicendo: ’Devo continuare a combattere contro i figli di Beniamino mio fratello?'. L’Eterno rispose: ’Salite contro di loro'. 24 20:24 I figli d’Israele vennero a battaglia con i figli di Beniamino una seconda volta. 25 20:25 I Beniaminiti uscirono una seconda volta da Ghibeah contro di loro e stesero morti al suolo altri diciottomila uomini dei figli d’Israele, tutti abili a maneggiar la spada. 26 20:26 Allora tutti i figli d’Israele, cioè tutto il popolo, salirono a Bethel e piansero. rimasero ló davanti all’Eterno e digiunarono quel giorno fino a sera, e offrirono olocausti e sacrifici di ringraziamento davanti all’Eterno. 27 20:27 Poi i figli d’Israele consultarono l’Eterno (l’arca del patto di DIO in quel tempo era ló, 28 20:28 e Finehas, figlio di Eleazar, figlio di Aaronne, proestava servizio in quel tempo davanti ad essa) e dissero: ’Devo continuare ancora a uscire a combattere contro i figli di Beniamino mio fratello, o devo smettere?'. L’Eterno rispose: ’Salite, poichè domani li darò nelle vostre mani'.

20:14 I figli di Beniamino uscirono dalle loro città e si radunarono a Gàbaa per combattere contro gli Israeliti. 15 Si passarono in rassegna i figli di Beniamino usciti dalle città: formavano un totale di ventiseimila uomini che maneggiavano la spada, senza contare gli abitanti di Gàbaa. 16 Fra tutta questa gente c'erano settecento uomini scelti, che erano ambidestri. Tutti costoro erano capaci di colpire con la fionda un capello, senza fallire il colpo. 17 Si fece pure la rassegna degli Israeliti, non compresi quelli di Beniamino, ed erano quattrocentomila uomini in grado di maneggiare la spada, tutti guerrieri. 18 Gli Israeliti si mossero, vennero a Betel e consultarono Dio, dicendo: ""Chi di noi andrà per primo a combattere contro i figli di Beniamino?"". Il Signore rispose: ""Giuda andrà per primo"". 19 Il mattino dopo, gli Israeliti si mossero e si accamparono presso Gàbaa. 20 Gli Israeliti uscirono per combattere contro Beniamino e si disposero in ordine di battaglia contro di loro, presso Gàbaa. 21 Allora i figli di Beniamino uscirono e in quel giorno sterminarono ventiduemila Israeliti, 22 ma il popolo, gli Israeliti, si rinfrancarono e tornarono a schierarsi in battaglia dove si erano schierati il primo giorno. 23 Gli Israeliti andarono a piangere davanti al Signore fino alla sera e consultarono il Signore, dicendo: ""Devo continuare a combattere contro Beniamino mio fratello?"". Il Signore rispose: ""Andate contro di loro"". 24 Gli Israeliti vennero a battaglia con i figli di Beniamino una seconda volta. 25 I Beniaminiti una seconda volta uscirono da Gàbaa contro di loro e sterminarono altri diciottomila uomini degli Israeliti, tutti atti a maneggiar la spada. 26 Allora tutti gli Israeliti e tutto il popolo andarono a Betel, piansero e rimasero davanti al Signore e digiunarono quel giorno fino alla sera e offrirono olocausti e sacrifici di comunione davanti al Signore. 27 Gli Israeliti consultarono il Signore - l'arca dell'alleanza di Dio in quel tempo era là 28 e Finees, figlio di Eleazaro, figlio di Aronne, prestava servizio davanti a essa in quel tempo e dissero: ""Devo continuare ancora a uscire in battaglia contro Beniamino mio fratello o devo cessare?"". Il Signore rispose: ""Andate, perchè domani ve li metterò nelle mani"".

Mappa

#http://##http://##http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia