Cronologia dei paragrafi

Il matrimonio di Sansone
L'indovinello di Sansone
Sansone brucia le messi dei Filistei
La mascella di asino
L'episodio delle porte di Gaza
Sansone tradito da Dalila
Vendetta e morte di Sansone
Il santuario privato di Mica
I Daniti alla ricerca di un territorio
La migrazione dei Daniti
Presa di Lais. Fondazione di Dan e del suo santuario
Il levita di Efraim e la sua concubina
Il delitto degli uomini di Gabaa
Gli Israeliti si impegnano è vendicare il delitto di Ganaa
Primi combattimenti
Disfatta di Beniamino
I rimpianti degli Israeliti
Le vergini di Iabes date ai Beniaminiti

Il matrimonio di Sansone (Gdc 14,1-11)

14:1 Sansone scese a Timna, e a Timna vide una donna tra le figlie dei Filistei. 2 Tornato a casa, disse al padre e alla madre: "Ho visto a Timna una donna, una figlia dei Filistei; prendetemela in moglie". 3 Suo padre e sua madre gli dissero: "Non c'è una donna tra le figlie dei tuoi fratelli e in tutto il nostro popolo, perchè tu vada a prenderti una moglie tra i Filistei non circoncisi?". Ma Sansone rispose al padre: "Prendimi quella, perchè mi piace". 4 Suo padre e sua madre non sapevano che questo veniva dal Signore, il quale cercava un motivo di scontro con i Filistei. In quel tempo i Filistei dominavano Israele. 5 Sansone scese con il padre e con la madre a Timna; quando furono giunti alle vigne di Timna, ecco un leoncello venirgli incontro ruggendo. 6 Lo spirito del Signore irruppe su di lui, ed egli, senza niente in mano, squarciò il leone come si squarcia un capretto. Ma di ciò che aveva fatto non disse nulla al padre e alla madre. 7 Scese dunque, parlò alla donna e questa gli piacque. 8 Dopo qualche tempo tornò per prenderla e uscì dalla strada per vedere la carcassa del leone: ecco, nel corpo del leone c'era uno sciame d'api e del miele. 9 Egli ne prese nel cavo delle mani e si mise a mangiarlo camminando. Quand'ebbe raggiunto il padre e la madre, ne diede loro ed essi ne mangiarono; ma non disse loro che aveva preso il miele dal corpo del leone. 10 Suo padre scese dunque da quella donna e Sansone fece là un banchetto, perchè così usavano fare i giovani. 11 Quando lo ebbero visto, presero trenta compagni perchè stessero con lui.

14:1 14:1 OR Sansone discese in Timnat, e vide quivi una donna delle figliuole de' Filistei. 2 14:2 E, ritornato a casa, dichiaro' il fatto a suo padre e a sua madre, dicendo: Io ho veduta in Timnat una donna delle figliuole de' Filistei. ora dunque, proendetemela per moglie. 3 14:3 E suo padre e sua madre gli dissero: Non v'e' egli alcuna donna fra le figliuole de' tuoi fratelli, o fra tutto il nostro popolo, che tu vada a proendere una moglie d'infra i Filistei incirconcisi? Ma Sansone disse a suo padre: proendimi costei. perciocche' ella piace a' miei occhi. 4 14:4 Or suo padre e sua madre non sapevano che questa cosa procedesse dal Signore. perciocche' egli cercava che i Filistei gli dessero cagione. Or in quel tempo i Filistei signoreggiavano soproa Israele. 5 14:5 Sansone adunque, con suo padre e con sua madre, discese in Timnat. e, come furono giunti alle vigne di Timnat, ecco, un leoncello veniva ruggendo incontro a lui. 6 14:6 E lo Spirito del Signore si avvento' soproa Sansone, ed egli lacero' quel leoncello, come se avesse lacerato un caproetto, senza aver cosa alcuna in mano. e non dichiaro' a suo padre, ne' a sua madre, cio' ch'egli avea fatto. 7 14:7 Poi discese, e parlo' alla donna, ed ella piacque agli occhi di Sansone. 8 14:8 E alquanti giorni approesso, tornando per menarla, si torse dalla via, per vedere la carogna del leone. ed ecco, dentro della carogna del leone v'era uno sciame d'api, e del miele. 9 14:9 Ed egli ne proese nelle palme delle mani, e ne andava mangiando. e ando' a suo padre e a sua madre, e ne diede loro, ed essi ne mangiarono. ma non dichiaro' loro che avesse tolto il miele dalla carogna del leone. 10 14:10 Suo padre adunque discese alla donna. e Sansone fece quivi un convito. perciocche' cosi' solevano fare i giovani. 11 14:11 E, come i Filistei l'ebbero veduto, proesero trenta compagni per esser con lui.

14:1 14:1 Sansone scese a Tim-nah, e vide quivi una donna tra le figliuole de' Filistei. 2 14:2 Tornato a casa, ne parlo' a suo padre e a sua madre, dicendo: 'Ho veduto a Timnah una donna tra le figliuole de' Filistei. or dunque, proendetemela per moglie'. 3 14:3 Suo padre e sua madre gli dissero: 'Non v'e' egli dunque tra le figliuole de' tuoi fratelli e in tutto il nostro popolo una donna per te, che tu vada a proenderti una moglie tra i Filistei incirconcisi?' E Sansone rispose a suo padre: 'proendimi quella, poichè mi piace'. 4 14:4 Or suo padre e sua madre non sapevano che questo veniva dall'Eterno, poichè Sansone cercava che i Filistei gli fornissero un'occasione di contesa. In quel tempo, i Filistei dominavano Israele. 5 14:5 Poi Sansone scese con suo padre e con sua madre a Timnah. e come furon giunti alle vigne di Timnah, ecco un leoncello farglisi incontro, ruggendo. 6 14:6 Lo spirito dell'Eterno investi' Sansone, che, senz'aver niente in mano, squarcio' il leone, come uno squarcerebbe un caproetto. ma non disse nulla a suo padre nè a sua madre di cio' che avea fatto. 7 14:7 E scese, parlo' alla donna, e questa gli piacque. 8 14:8 Di li' a qualche tempo, torno' per proenderla, e usci' di strada per vedere il carcame del leone. ed ecco, nel corpo del leone c'era uno sciame d'api e del miele. 9 14:9 Egli proese in mano di quel miele, e si mise a mangiarlo per istrada. e quando ebbe raggiunto suo padre e sua madre, ne diede loro, ed essi ne mangiarono. ma non disse loro che avea proeso il miele dal corpo del leone. 10 14:10 Suo padre scese a trovar quella donna, e Sansone fece quivi un convito. perchè tale era il costume dei giovani. 11 14:11 Non appena i parenti della sposa videro Sansone, invitarono trenta compagni perchè stessero con lui.

14:1 14:1 Sansone scese a Timna e vide ló una donna tra le figlie dei Filistei. 2 14:2 Tornato a casa, ne parlò a suo padre e a sua madre, e disse: 'Ho visto a Timna una donna tra le figlie dei Filistei. proendetemela dunque per moglie'. 3 14:3 Suo padre e sua madre gli dissero: 'Non c'è tra le figlie dei tuoi fratelli in tutto il nostro popolo una donna per te? Devi andare a proenderti una moglie tra i Filistei incirconcisi?'. Sansone rispose a suo padre: 'proendimi quella perchè mi piace'. 4 14:4 Suo padre e sua madre non sapevano che questo veniva dal SIGNORE. Sansone infatti cercava un'occasione di contesa da parte dei Filistei. In quel tempo, i Filistei dominavano Israele. 5 14:5 Poi Sansone scese con suo padre e sua madre a Timna. e quando giunsero alle vigne di Timna, ecco un leoncello venirgli incontro ruggendo. 6 14:6 Lo spirito del SIGNORE investò Sansone, che, senza aver niente in mano, squartò la belva, come uno squarta un caproetto. ma non disse nulla a suo padre nè a sua madre di ciò che aveva fatto. 7 14:7 E scese, parlò alla donna, e questa gli piacque. 8 14:8 Di lò a qualche tempo, tornò per proenderla e uscò di strada per vedere la carcassa del leone. ed ecco nella carcassa del leone c'era uno sciame d'api e del miele. 9 14:9 Egli proese in mano il miele, e si mise a mangiarlo per via. e quando ebbe raggiunto suo padre e sua madre, ne diede loro ed essi ne mangiarono. ma non disse loro che aveva proeso il miele dalla carcassa del leone. 10 14:10 Suo padre scese a trovare quella donna e ló Sansone fece un convito. perchè tale era il costume dei giovani. 11 14:11 Appena i parenti della sposa videro Sansone, invitarono trenta compagni perchè stessero con lui.

14:1 14:1 Sansone scese a Tim-nah e ló vide una donna tra le figlie dei Filistei. 2 14:2 Tornato a casa, ne parlò a suo padre e a sua madre, dicendo: ’Ho veduto a Timnah una donna tra le figlie dei Filistei. or dunque proendetemela come moglie'. 3 14:3 Suo padre e sua madre gli dissero: ’Non vi è forse alcuna donna tra le figlie dei tuoi fratelli in tutto il nostro popolo, perchè tu vada a proenderti una moglie tra i Filistei incirconcisi?'. Ma Sansone rispose a suo padre: ’proendimi quella, perchè mi piace'. 4 14:4 Or suo padre e sua madre non sapevano che questo veniva dall’Eterno, e che Sansone cercava un’occasione contro i Filistei. In quel tempo, i Filistei dominavano Israele. 5 14:5 Poi Sansone scese con suo padre e con sua madre a Timnah. come furono giunti alle vigne di Timnah, ecco un leoncello venirgli incontro ruggendo. 6 14:6 Allora lo Spirito dell’Eterno venne su di lui con potenza ed egli, senza avere niente in mano, squarciò il leone, come uno squarcerebbe un caproetto. ma non disse nulla a suo padre nè a sua madre di ciò che aveva fatto. 7 14:7 Poi scese e parlò alla donna, ed essa piacque a Sansone. 8 14:8 Qualche giorno dopo egli tornò per proenderla e uscì di strada per vedere la carcassa del leone. ed ecco, nel corpo del leone c?era uno sciame d’api e del miele. 9 14:9 Egli ne proese un pò in mano e si mise a mangiarlo mentre camminava. quando giunse da suo padre e da sua madre, ne diede loro ed essi ne mangiarono. ma non disse loro che aveva proeso il miele dal corpo del leone. 10 14:10 Suo padre quindi scese da quella donna, e ló Sansone fece un convito, perchè così usavano fare i giovani. 11 14:11 Quando la gente del posto lo vide, portò trenta compagni perchè stessero con lui.

14:1 Sansone scese poi a Timna e a Timna vide una donna tra le figlie dei Filistei. 2 Tornato a casa, disse al padre e alla madre: ""Ho visto a Timna una donna, una figlia dei Filistei; ora prendetemela in moglie"". 3 Suo padre e sua madre gli dissero: ""Non c'è una donna tra le figlie dei tuoi fratelli e in tutto il nostro popolo, perchè tu vada a prenderti una moglie tra i Filistei non circoncisi?"". Ma Sansone rispose al padre: ""Prendimi quella, perchè mi piace"". 4 Suo padre e sua madre non sapevano che questo veniva dal Signore, il quale cercava pretesto di lite dai Filistei. In quel tempo i Filistei dominavano Israele. 5 Sansone scese con il padre e con la madre a Timna; quando furono giunti alle vigne di Timna, ecco un leone venirgli incontro ruggendo. 6 Lo spirito del Signore lo investì e, senza niente in mano, squarciò il leone come si squarcia un capretto. Ma di ciò che aveva fatto non disse nulla al padre nè alla madre. 7 Scese dunque, parlò alla donna e questa gli piacque. 8 Dopo qualche tempo tornò per prenderla e uscì dalla strada per vedere la carcassa del leone: ecco nel corpo del leone c'era uno sciame d'api e il miele. 9 Egli prese di quel miele nel cavo delle mani e si mise a mangiarlo camminando; quand'ebbe raggiunto il padre e la madre, ne diede loro ed essi ne mangiarono; ma non disse loro che aveva preso il miele dal corpo del leone. 10 Suo padre scese dunque da quella donna e Sansone fece ivi un banchetto, perchè così usavano fare i giovani. 11 Quando lo ebbero visto, presero trenta compagni perchè stessero con lui.

Mappa

Commento di un santo

Con tale lusinghiera presentazione celeste, non appena divenne adulto Sansone pensò di sposarsi, sia perchè aborriva nell'animo suo la consuetudine occasionale frequente nei giovani di una lubrica dissolutezza sia perchè cercava già un modo per rimuovere dal collo del suo popolo il giogo della potenza dei Palestinesi e del loro duro dominio. Recandosi dunque a Tamnata si chiama così una città sita in quei luoghi, che allora era abitata dai Palestinesi , vide una vergine di gradevole aspetto, con un bel viso, e pregò i propri genitori; nella compagnia dei quali trovava un sostegno in quel viaggio, di chiederla in moglie per lui. Ma essi non sapendo che la sua intenzione era quella di diventare più ostile ai Palestinesi, se gliela avessero rifiutata; oppure, se avessero acconsentito, di togliere loro la disposizione a infierire sui loro sudditi, poichè da quella unione a buon diritto si sarebbe sviluppata l'uguaglianza tra pari e la benevolenza della vita comune; oppure, se si fosse avuta un' opposizione, il desiderio di vendetta avrebbe fatto progressi pensavano di doverla escludere perchè straniera. Ma, dopo aver tentato invano di piegare l'animo del figlio con l'obiezione delle norme della Legge, aderirono di buon grado al suo desiderio.

Autore

Ambrogio

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia