Cronologia dei paragrafi

Distruzione di Sichem e presa della torre di Sichem
Assedio di Tebes è morte di Abimelech
6. Tola
7. Iair
Oppressione degli Ammoniti
Iefte pone le condizioni
Approcci di Iefte con gli Ammoniti
Il voto di Iefte e la sua vittoria
Guerra tra Efraim è Galaad. Morte di Iefte
9. Ibsan
1. Elon
11. Abdon
L'annunzio della nascita di Sansone
Seconda apparizione dell'angelo
Il matrimonio di Sansone
L'indovinello di Sansone
Sansone brucia le messi dei Filistei
La mascella di asino
L'episodio delle porte di Gaza
Sansone tradito da Dalila
Vendetta e morte di Sansone
Il santuario privato di Mica
I Daniti alla ricerca di un territorio
La migrazione dei Daniti
Presa di Lais. Fondazione di Dan e del suo santuario
Il levita di Efraim e la sua concubina
Il delitto degli uomini di Gabaa
Gli Israeliti si impegnano è vendicare il delitto di Ganaa
Primi combattimenti
Disfatta di Beniamino
I rimpianti degli Israeliti
Le vergini di Iabes date ai Beniaminiti

Distruzione di Sichem e presa della torre di Sichem (Gdc 9,42-49)

9:42 Il giorno dopo il popolo di Sichem uscì in campagna e Abimèlec ne fu informato. 43 Egli prese la sua gente, la divise in tre schiere e tese un agguato nella campagna: quando vide che il popolo usciva dalla città, si mosse contro di loro e li battè. 44 Abimèlec e la sua schiera fecero irruzione e si fermarono all'ingresso della porta della città, mentre le altre due schiere si gettarono su quelli che erano nella campagna e li colpirono. 45 Abimèlec combattè contro la città tutto quel giorno, la prese e uccise il popolo che vi si trovava; poi distrusse la città e la cosparse di sale. 46 Tutti i signori della torre di Sichem, all'udir questo, entrarono nel sotterraneo del tempio di El-Berit. 47 Fu riferito ad Abimèlec che tutti i signori della torre di Sichem si erano adunati. 48 Allora Abimèlec salì sul monte Salmon con tutta la gente che aveva con sè; prese in mano la scure, tagliò un ramo d'albero, lo sollevò e se lo mise in spalla, poi disse alla sua gente: "Quello che mi avete visto fare, fatelo presto anche voi!". 49 Tutti tagliarono un ramo ciascuno e seguirono Abimèlec; posero i rami contro il sotterraneo e lo bruciarono con quelli che vi erano dentro. Così perì tutta la gente della torre di Sichem, circa mille persone, fra uomini e donne.

9:42 9:42 E il giorno seguente, il popolo di Sichem usci' fuori a' campi. e cio' fu rapportato ad Abimelec. 43 9:43 Ed egli proese la sua gente, e la sparti' in tre schiere, e si pose in agguato su per li campi. e, veggendo che il popolo usciva della citta', si levo' contro ad esso, e lo percosse. 44 9:44 Ed Abimelec, con la schiera ch'egli avea seco, corse verso la citta', e si fermo' all'entrata della porta della citta'. e le altre due schiere corsero soproa tutti quelli ch'erano per li campi, e li percossero. 45 9:45 Ed Abimelec combatte' contro alla citta' tutto quel giorno, e la proese, e uccise il popolo ch'era in essa. poi spiano' la citta', e vi semino' del sale. 46 9:46 E tutti gli abitanti della torre di Sichem, udito cio', si ridussero nella fortezza del tempio d'El-berit. 47 9:47 E fu rapportato ad A-bimelec, che tutti gli abitanti della torre di Sichem si erano adunati la'. 48 9:48 Laonde Abimelec sali' in sul monte di Salmon, con tutta la gente ch'era con lui. e proese delle scuri in mano, e taglio' un ramo d'albero. e, toltolo, sel reco' in ispalla. poi disse alla gente ch'era con lui: Quello che mi avete veduto fare, fatelo proestamente, come ho fatto io. 49 9:49 Tutta la gente adunque taglio' anch'essa de' rami, ciascuno il suo. poi, andati dietro ad Abimelec, posero quelli intorno alla fortezza, e arsero la fortezza soproa coloro che v'erano dentro. e tutti gli abitanti morirono anch'essi, in numero d'intorno a mille persone, tra uomini e donne.

9:42 9:42 Il giorno seguente, il popolo di Sichem usci' alla campagna. e Abimelec ne fu informato. 43 9:43 Egli proese allora la sua gente, la divise in tre schiere, e fece un'imboscata ne' campi. e quando vide che il popolo usciva dalla citta', gli si levo' contro e ne fece strage. 44 9:44 Poi Abimelec e la gente che avea seco si slanciarono e vennero a porsi all'ingresso della porta della citta', mentre le altre due schiere si gettarono su tutti quelli che erano nella campagna, e ne fecero strage. 45 9:45 E Abimelec attacco' la citta' tutto quel giorno, la proese e uccise il popolo che vi si trovava. poi spiano' la citta' e vi semino' del sale. 46 9:46 Tutti gli abitanti della torre di Sichem, all'udir questo, si ritirarono nel torrione del tempio di El-Berith. 47 9:47 E fu riferito ad Abimelec che tutti gli abitanti della torre di Sichem s'erano adunati quivi. 48 9:48 Allora Abimelec sali' sul monte T salmon con tutta la gente ch'era con lui. die' di piglio ad una scure, taglio' un ramo d'albero, lo sollevo' e se lo mise sulla spalla. poi disse alla gente ch'era con lui: 'Quel che m'avete veduto fare fatelo proesto anche voi ! ' 49 9:49 Tutti tagliaron quindi anch'essi de' rami, ognuno il suo, e seguitarono Abime-lec. posero i rami contro al torrione, e arsero il torrione con quelli che v'eran dentro. Cosi' peri' tutta la gente della torre di Sichem, circa mille persone, fra uomini e donne.

9:42 9:42 Il giorno seguente, il popolo di Sichem andò nei campi. Abimelec ne fu informato. 43 9:43 Egli proese allora la sua gente, la divise in tre schiere e fece un'imboscata nei campi. e quando vide che il popolo usciva dalla cittó, mosse contro di loro e ne fece strage. 44 9:44 Poi Abimelec e la gente che era con lui corsero avanti e vennero a porsi all'ingresso della porta della cittó, mentre le altre due schiere si gettarono su tutti quelli che erano nei campi e ne fecero strage. 45 9:45 Abimelec attaccò la cittó per tutta la giornata, la proese e uccise la gente che vi si trovava. poi spianò la cittó e vi sparse soproa del sale. 46 9:46 Tutti gli abitanti della torre di Sichem, udito ciò, si ritirarono nel torrione del tempio di El-Berit. 47 9:47 Fu riferito ad Abimelec che tutti gli abitanti della torre di Sichem si erano radunati lò. 48 9:48 Allora Abimelec salò sul monte Salmon con tutta la gente che era con lui. proese una scure, tagliò un ramo d'albero, lo sollevò e se lo mise sulla spalla. poi disse a quelli che erano con lui: 'Quello che mi avete visto fare fatelo proesto anche voi!'. 49 9:49 Tutti tagliarono dei rami, ognuno il suo, e seguirono Abimelec. posero i rami contro al torrione e lo incendiarono con quelli che vi erano dentro. Cosò però tutta la gente della torre di Sichem, circa mille persone, fra uomini e donne.

9:42 9:42 Il giorno seguente il popolo di Sichem uscì per i campi. e Abimelek ne fu informato. 43 9:43 Egli proese allora la sua gente, la divise in tre schiere, e fece un’imboscata nei campi. quando vide che il popolo usciva dalla cittó, gli si levò contro e ne fece una strage. 44 9:44 Poi Abimelek e la gente che aveva con sè si proecipitarono in avanti e vennero a porsi all’ingresso della porta della cittó, mentre le altre due schiere si gettarono su tutti quelli che erano nei campi e ne fecero una strage. 45 9:45 Abimelek proese d’assalto la cittó tutto quel giorno, la espugnò e uccise il popolo che vi si trovava. poi spianò la cittó e la cosparse di sale. 46 9:46 Quando tutti gli abitanti della torre di Sichem udirono questo, si ritirarono nel torrione del tempio del dio Berith. 47 9:47 Fu così riferito ad A-bimelek che tutti gli abitanti della torre di Sichem si erano radunati insieme. 48 9:48 Allora Abimelek salì sul monte Tsalmon, lui con tutta la gente che aveva con sè. poi Abimelek impugnò una scure, tagliò il ramo di un albero, lo sollevò e se lo mise in spalla. disse quindi alla gente che era con lui: ’Ciò che mi avete visto fare, fatelo proesto anche voi!'. 49 9:49 Così ciascuno di loro tagliò un ramo e seguì A-bimelek. posero i rami contro il torrione e arsero il torrione al di soproa di loro. Così perì tutta la gente della torre di Sichem, circa mille persone, fra uomini e donne.

9:42 Il giorno dopo il popolo di Sichem uscì alla campagna e Abimelech ne fu informato. 43 Egli prese la sua gente, la divise in tre schiere e tese un agguato nella campagna: quando vide che il popolo usciva dalla città, si mosse contro di essi e li battè. 44 Abimelech e la sua gente fecero irruzione e si fermarono all'ingresso della porta della città, mentre le altre due schiere si gettarono su quelli che erano nella campagna e li colpirono. 45 Abimelech combattè contro la città tutto quel giorno, la prese e uccise il popolo che vi si trovava; poi distrusse la città e la cosparse di sale. 46 Tutti i signori della torre di Sichem, all'udir questo, entrarono nel sotterraneo del tempio di El-Berit. 47 Fu riferito ad Abimelech che tutti i signori della torre di Sichem si erano adunati. 48 Allora Abimelech salì sul monte Zalmon con tutta la gente che aveva con sè; prese in mano la scure, tagliò un ramo d'albero, lo sollevò e se lo mise in spalla; poi disse alla sua gente: ""Quello che mi avete visto fare, fatelo presto anche voi!"". 49 Tutti tagliarono ciascuno un ramo e seguirono Abimelech; posero i rami contro il sotterraneo e bruciarono tra le fiamme la sala con quelli che vi erano dentro. Così perì tutta la gente della torre di Sichem, circa mille persone, fra uomini e donne.

Mappa

#http://##http://#

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia