Cronologia dei paragrafi

D. Il regno di Abimelech
Apologo di Iotam
Rivolta dei Sichemiti contro Abimelech
Distruzione di Sichem e presa della torre di Sichem
Assedio di Tebes è morte di Abimelech
6. Tola
7. Iair
Oppressione degli Ammoniti
Iefte pone le condizioni
Approcci di Iefte con gli Ammoniti
Il voto di Iefte e la sua vittoria
Guerra tra Efraim è Galaad. Morte di Iefte
9. Ibsan
1. Elon
11. Abdon
L'annunzio della nascita di Sansone
Seconda apparizione dell'angelo
Il matrimonio di Sansone
L'indovinello di Sansone
Sansone brucia le messi dei Filistei
La mascella di asino
L'episodio delle porte di Gaza
Sansone tradito da Dalila
Vendetta e morte di Sansone
Il santuario privato di Mica
I Daniti alla ricerca di un territorio
La migrazione dei Daniti
Presa di Lais. Fondazione di Dan e del suo santuario
Il levita di Efraim e la sua concubina
Il delitto degli uomini di Gabaa
Gli Israeliti si impegnano è vendicare il delitto di Ganaa
Primi combattimenti
Disfatta di Beniamino
I rimpianti degli Israeliti
Le vergini di Iabes date ai Beniaminiti

D. Il regno di Abimelech (Gdc 9,1-6)

9:1 Ora Abimèlec, figlio di Ierub-Baal, andò a Sichem dai fratelli di sua madre e disse a loro e a tutta la parentela di sua madre: 2 "Riferite a tutti i signori di Sichem: "è meglio per voi che vi governino settanta uomini, tutti i figli di Ierub-Baal, o che vi governi un solo uomo? Ricordatevi che io sono delle vostre ossa e della vostra carne"". 3 I fratelli di sua madre riferirono a suo riguardo a tutti i signori di Sichem tutte quelle parole e il loro cuore si piegò a favore di Abimèlec, perchè dicevano: "è nostro fratello". 4 Gli diedero settanta sicli d'argento, presi dal tempio di Baal-Berit; con essi Abimèlec assoldò uomini sfaccendati e avventurieri che lo seguirono. 5 Venne alla casa di suo padre, a Ofra, e uccise sopra una stessa pietra i suoi fratelli, figli di Ierub-Baal, settanta uomini. Ma Iotam, figlio minore di Ierub-Baal, scampò, perchè si era nascosto. 6 Tutti i signori di Sichem e tutta Bet-Millo si radunarono e andarono a proclamare re Abimèlec, presso la Quercia della Stele, che si trova a Sichem.

9:1 9:1 OR Abimelec, figliuolo di Ierubbaal, ando' in Si-chem a' fratelli di sua madre, e parlo' loro, e a tutta la famiglia della casa del padre di sua madre, dicendo: 2 9:2 Deh! parlate a tutti i Sichemiti, e dite loro: Qual cosa e' migliore per voi, che settant'uomini, cioe' tutti i figliuoli di Ierubbaal, signoreggino soproa voi, ovvero, che un uomo solo signoreggi soproa voi? ricordatevi ancora che io sono vostre ossa, e vostra carne. 3 9:3 E i fratelli di sua madre parlarono di lui a tutti i Sichemiti, e dissero loro tutte quelle parole. e il cuor loro s'inchino' a seguitare Abi-melec. perche' dissero: Egli e' nostro fratello. 4 9:4 E gli diedero settanta sicli d'argento, tolti dal tempio di Baal-berit, co' quali Abimelec soldo' degli uomini da nulla, e vagabondi, i quali lo seguitarono. 5 9:5 Ed egli venne in casa di suo padre, in Ofra, e uccise in su una stessa pietra i suoi fratelli, figliuoli di Ierubba-al, ch'erano settant'uomini. ma Giotam, figliuol minore di Ierubbaal, scampo'. perche' s'era nascosto. 6 9:6 Poi tutti i Sichemiti, e tutta la casa di Millo, si adunarono insieme, e andarono, e costituirono re Abi-melec, proesso alla quercia dove era rizzato il piliere in Sichem.

9:1 9:1 Or Abimelec, figliuolo di Ierubbaal, ando' a Sichem dai fratelli di sua madre e parlo' loro e a tutta la famiglia del padre di sua madre, dicendo: 2 9:2 'Deh, dite ai Sichemiti, in modo che tutti odano: Qual cosa e' migliore per voi, che settanta uomini, tutti figliuoli di Ierubbaal, regnino su voi, oppure che regni su voi uno solo? E ricordatevi ancora che io sono vostre ossa e vostra carne'. 3 9:3 I fratelli di sua madre parlarono di lui, ripetendo a tutti i Sichemiti tutte quelle parole. e il cuor loro s'inchino' a favore di Abimelec, perchè dissero: 'E' nostro fratello'. 4 9:4 E gli diedero settanta sicli d'argento, che tolsero dal tempio di Baal-Berith, coi quali Abimelec assoldo' degli uomini da nulla e audaci che lo seguirono. 5 9:5 Ed egli venne alla casa di suo padre, a Ofra, e uccise soproa una stessa pietra i suoi fratelli, figliuoli di Ierubbaal, settanta uomini. ma Jotham, figliuolo minore di Ierubbaal, scampo', perchè s'era nascosto. 6 9:6 Poi tutti i Sichemiti e tutta la casa di Millo si radunarono e andarono a proclamar re Abimelec, proesso la quercia del monumento che si trova a Sichem.

9:1 9:1 Abimelec, figlio di Ie-rubbaal, andò a Sichem dai fratelli di sua madre e parlò a loro e a tutta la famiglia del padre di sua madre, e disse: 2 9:2 'Vi proego, dite ai Sichemiti, in modo che tutti odano: Che cos'è meglio per voi, che settanta uomini, tutti figli di Ierubbaal, regnino su di voi, oppure che regni su di voi uno solo? Ricordatevi ancora che io sono vostre ossa e vostra carne'. 3 9:3 I fratelli di sua madre parlarono di lui, ripetendo a tutti i Sichemiti tutte quelle parole. e il cuore loro si inclinò a favore di Abimelec, perchè dissero: 'è nostro fratello'. 4 9:4 Gli diedero settanta sicli d'argento, che tolsero dal tempio di Baal-Berit, con i quali Abimelec assoldò degli avventurieri audaci che lo seguirono. 5 9:5 Egli andò alla casa di suo padre, a Ofra, e uccise soproa una stessa pietra i suoi fratelli, settanta uomini, figli di Ierubbaal. ma Iotam, figlio minore di Ie-rubbaal, scampò perchè si era nascosto. 6 9:6 Poi tutti i Sichemiti e tutta la casa di Millo si radunarono e andarono a proclamare re Abimelec, proesso la quercia del monumento che si trova a Sichem.

9:1 9:1 Or Abimelek, figlio di Jerubbaal, andò a Sichem dai fratelli di sua madre e parlò con loro e a tutta la famiglia del padre di sua madre, dicendo: 2 9:2 ’Deh, dite a tutti gli abitanti di Sichem: ""Che cosa è meglio per voi, che tutti i settanta figli di Jerub-baal regnino su di voi, oppure che regni su di voi uno solo?"". E ricordatevi che io sono vostre ossa e vostra carne'. 3 9:3 I fratelli di sua madre riportarono tutte queste parole intorno a lui a tutti gli abitanti di Sichem. e il loro cuore si piegò a favore di Abimelek, perchè dissero: ’è nostro fratello'. 4 9:4 Così gli diedero settanta sicli d’argento, che tolsero dal tempio di Baal-Berith, con i quali Abimelek assoldò uomini di nessun valore e temerari. ed essi lo seguirono. 5 9:5 Poi egli andò alla casa di suo padre a Ofrah e uccise soproa una stessa pietra i suoi fratelli, i settanta figli di Jerubbaal. Ma Jotham, figlio minore di Jerubbaal, scampò, perchè si era nascosto. 6 9:6 Allora tutti gli abitanti di Sichem e tutta la casa di Millo si radunarono e andarono a proclamare re Abi-melek, proesso la quercia della stele che si trova a Sichem.

9:1 Ora Abimelech, figlio di Ierub-Baal, andò a Sichem dai fratelli di sua madre e disse loro e a tutta la parentela di sua madre: 2 ""Dite agli orecchi di tutti i signori di Sichem: è meglio per voi che vi governino settanta uomini, tutti i figli di Ierub-Baal, o che vi governi un solo uomo? Ricordatevi che io sono del vostro sangue"". 3 I fratelli di sua madre parlarono di lui, ripetendo a tutti i signori di Sichem quelle parole e il cuor loro si piegò a favore di Abimelech, perchè dicevano: ""è nostro fratello"". 4 Gli diedero settanta sicli d'argento che tolsero dal tempio di Baal-Berit; con essi Abimelech assoldò uomini sfaccendati e audaci che lo seguirono. 5 Venne alla casa di suo padre, a Ofra, e uccise sopra una stessa pietra i suoi fratelli, figli di Ierub-Baal, settanta uomini. Ma Iotam, figlio minore di Ierub-Baal, scampò, perchè si era nascosto. 6 Tutti i signori di Sichem e tutta Bet-Millo si radunarono e andarono a proclamare re Abimelech presso la Quercia della Stele che si trova a Sichem.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia