Cronologia dei paragrafi

Giustificazione delle tribù transgiordane
Accordo ristabilito
Giosuè riassume la sua opera
Condotta in mezzo ai popoli stranieri '
3. La grande assemblea di Sichem '
Israele sceglie il Signore '
L'alleanza di Sichem '
Morte di Giosuè

Giustificazione delle tribù transgiordane (Gs 22,21-29)

22:21 Allora quelli di Ruben, di Gad e la metà della tribù di Manasse risposero così ai capi delle migliaia d'Israele: 22 "Dio degli dèi è il Signore! Dio degli dèi è il Signore! Egli lo sa, ma lo sappia anche Israele. Se abbiamo agito con ribellione o con infedeltà verso il Signore, egli non ci salvi oggi stesso! 23 Se abbiamo costruito un altare per smettere di seguire il Signore, per offrirvi olocausti od oblazioni e per farvi sacrifici di comunione, il Signore stesso ce ne chieda conto! 24 Non è così! L'abbiamo fatto perchè siamo preoccupati che in avvenire i vostri figli potrebbero dire ai nostri: "Che avete in comune voi con il Signore, Dio d'Israele? 25 Il Signore ha posto il Giordano come confine tra noi e voi, figli di Ruben e di Gad; voi non avete parte alcuna con il Signore!". Così i vostri figli farebbero desistere i nostri figli dal temere il Signore. 26 Perciò ci siamo detti: Costruiamo questo altare, non per olocausti o per sacrifici, 27 ma perchè sia testimonianza fra noi e voi e fra i nostri discendenti dopo di noi, che vogliamo compiere il nostro servizio al Signore davanti a lui, con i nostri olocausti, con le nostre vittime e con i nostri sacrifici di comunione. Così i vostri figli non potranno un domani dire ai nostri: "Voi non avete parte con il Signore". 28 Ci siamo detti: Se in avvenire essi diranno questo a noi o ai nostri discendenti, risponderemo: "Guardate la forma dell'altare del Signore, che i nostri padri hanno costruito, non per olocausti o per sacrifici, ma perchè fosse testimonianza fra noi e voi". 29 Lontano da noi l'idea di ribellarci al Signore e di smettere oggi di seguirlo, costruendo un altare per olocausti, offerte e sacrifici, oltre l'altare del Signore, nostro Dio, che è davanti alla sua Dimora!".

22:21 22:21 Ma i figliuoli di Ruben, e i figliuoli di Gad, e la mezza tribu' di Manasse, risposero, e dissero a' Capi delle migliaia d'Israele: 22 22:22 Il Signore Iddio de-gl'iddii, il Signore Iddio de-gl'iddii, esso il sa. Israele anch'esso il saproa'. O Signore se abbiam fatto questo per ribellione, e per commetter misfatto contro a te, non salvarci in questo giorno. 23 22:23 Se, edificandoci un altare l'abbiam fatto per rivoltarci indietro dal Signore. ovvero per offerir soproa esso olocausto od offerta. ovvero, per far soproa esso sacrificio da render grazie. il Signore istesso ne domandi conto. 24 22:24 E se non l'abbiam fatto per tema di questo, cioe' che per l'innanzi i vostri figliuoli potrebbero dire a' nostri figliuoli: Che avete voi a fare col Signore Iddio d'Israele? 25 22:25 Poiche' il Signore ha posto un confine tra voi e noi, o figliuoli di Ruben, e figliuoli di Gad, cioe' il Giordano. voi non avete parte alcuna nel Signore. laonde i vostri figliuoli farebbero che i nostri figliuoli resterebbero di temere il Signore. 26 22:26 Percio' abbiamo detto: provvediamo ora a noi, edificando questo altare, non per olocausto, ne' per sacrificio. 27 22:27 anzi, acciocchà sia un testimonio fra noi e voi, e fra le nostre generazioni dopo noi, che noi possiamo fare il servigio del Signore nel suo cospetto, ne' nostri olocausti, ne' nostri sacrifi-cii, e nelle nostre offerte da render grazie. e che i vostri figliuoli per l'innanzi non dicano a' nostri figliuoli: Voi non avete alcuna parte nel Signore. 28 22:28 Abbiamo adunque detto: Quando per innanzi diranno cosi' a noi, e alle nostre generazioni, noi diremo loro: Vedete la somiglianza dell'Altare del Signore, che i padri nostri hanno fatta, non per olocausto, ne' per sacrificio. anzi acciocche' sia testimonio fra noi e voi. 29 22:29 Tolga Iddio da noi che noi ci ribelliamo contro al Signore, e che oggi ci rivoltiamo indietro dal Signore, per edificare un altare per olocausto, per offerta, o per altro sacrificio, oltre all'Altare del Signore Iddio nostro, che e' davanti al suo Tabernacolo.

22:21 22:21 Allora i figliuoli di Ruben, i figliuoli di Gad e la mezza tribu' di Manasse risposero e dissero ai capi delle migliaia d'Israele: 22 22:22 'Dio, Dio, l'Eterno, Dio, Dio, l'Eterno lo sa, e anche Israele lo saproa'. Se abbiamo agito per ribellione, o per infedelta' verso l'Eterno, o Dio, non ci salvare in questo giorno! 23 22:23 Se abbiam costruito un altare per ritrarci dal seguire l'Eterno. se e' per offrirvi su degli olocausti o delle oblazioni o per farvi su de' sacrifizi di azioni di grazie, l'Eterno stesso ce ne chieda conto ! 24 22:24 Egli sa se non l'abbiamo fatto, invece, per tema di questo: che, cioe', in avvenire, i vostri figliuoli potessero dire ai figliuoli nostri: Che avete a far voi con l'Eterno, con l'Iddio d'Israele? 25 22:25 L'Eterno ha posto il Giordano come confine tra noi e voi, o figliuoli di Ruben, o figliuoli di Gad. voi non avete parte alcuna nell'Eterno! E cosi' i vostri figliuoli farebbero cessare i figliuoli nostri dal temere l'Eterno. 26 22:26 Percio' abbiam detto: Mettiamo ora mano a costruirci un altare, non per olocausto nè per sacrifizi, 27 22:27 ma perchè serva di testimonio fra noi e voi e fra i nostri discendenti dopo noi, che vogliam servire l'Eterno, nel suo cospetto, coi nostri olocausti, coi nostri sacrifizi e con le nostre offerte di azioni di grazie, affinchè i vostri figliuoli non abbiano un giorno a dire ai figliuoli nostri: Voi non avete parte alcuna nell'Eterno! 28 22:28 E abbiam detto: Se in avvenire essi diranno questo a noi o ai nostri discendenti, noi risponderemo: Guardate la forma dell'altare dell'Eterno che i nostri padri fecero, non per olocausti nè per sacrifizi, ma perchè servisse di testimonio fra noi e voi. 29 22:29 Lungi da noi l'idea di ribellarci all'Eterno e di ri-trarci dal seguire l'Eterno, costruendo un altare per olocausti, per oblazioni o per sacrifizi, oltre l'altare dell'Eterno, del nostro Dio, ch'e' davanti al suo tabernacolo ! '

22:21 22:21 Allora i figli di Ruben, i figli di Gad e la mezza tribù di Manasse risposero e dissero ai capi delle migliaia d'Israele: 22 22:22 'Dio, Dio, il SIGNORE, Dio, Dio, il SIGNORE lo sa, e anche Israele lo saproó. Se abbiamo agito per ribellione, o per infedeltó verso il SIGNORE, o Dio, non ci salvare in questo giorno! 23 22:23 Se abbiamo costruito un altare per voltare le spalle e non seguire più il SIGNORE. se è per offrirvi soproa olocausti o oblazioni o per farvi soproa sacrifici di riconoscenza, il SIGNORE ce ne chieda conto! 24 22:24 Egli sa se non l'abbiamo fatto, invece, per timore di questo: che, cioè, in avvenire, i vostri figli potessero dire ai nostri figli: ""Che cosa avete a che fare voi con il SIGNORE, il Dio d'Israele? 25 22:25 Il SIGNORE ha posto il Giordano come confine tra noi e voi, o figli di Ruben, o figli di Gad. voi non avete parte alcuna nel SIGNORE!?. E cosò i vostri figli farebbero cessare i nostri figli dal temere il SIGNORE. 26 22:26 Perciò abbiamo detto: Mettiamo ora mano a costruirci un altare, non per offrirci soproa olocausti nè sacrifici, 27 22:27 ma perchè serva da testimonianza tra noi e voi e in mezzo ai nostri discendenti dopo di noi, che vogliamo servire il SIGNORE, nel suo cospetto, con i nostri olocausti, con i nostri sacrifici e con i nostri sacrifici di riconoscenza, affinchè i vostri figli non abbiano un giorno a dire ai figli nostri: ""Voi non avete parte alcuna nel SIGNORE!"". 28 22:28 E abbiamo detto: Se in avvenire essi diranno questo a noi o ai nostri discendenti, noi risponderemo: ""Guardate la forma dell'altare del SIGNORE che i nostri padri fecero, non per olocausti nè per sacrifici, ma perchè servisse di testimonianza tra noi e voi"". 29 22:29 Lungi da noi l'idea di ribellarci al SIGNORE e di voltare le spalle e non seguire più il SIGNORE, costruendo un altare per olocausti, per oblazioni o per sacrifici, oltre all'altare del SIGNORE nostro Dio, che è davanti al suo tabernacolo!'.

22:21 22:21 Allora i figli di Ruben, i figli di Gad e la mezza tribù di Manasse risposero e dissero ai capi delle divisioni d’Israele: 22 22:22 ’L’Eterno Dio degli dèi, l’Eterno Dio degli dèi! Egli lo sa, e anche Israele lo saproó. Se è stato per ribellione o per infedeltó verso l’Eterno, non risparmiateci in questo giorno. 23 22:23 Se abbiamo costruito un altare per ritrarci dal seguire l’Eterno, o per offrire su di esso olocausti o oblazioni di cibo, o per fare su di esso sacrifici di ringraziamento, l’Eterno stesso ce ne chieda conto! 24 22:24 Ma in veritó noi abbiamo fatto questo con timore, per una ragione, pensando che in avvenire i vostri discendenti potessero dire ai nostri discendenti: ""Cosa avete a che fare con l’Eterno, il DIO d’Israele? 25 22:25 L’Eterno ha posto il Giordano come confine tra noi e voi, o figli di Ruben, o figli di Gad. voi non avete alcuna parte nell’Eterno"". Così i vostri discendenti potrebbero distogliere i nostri discendenti dal temere l’Eterno. 26 22:26 Perciò abbiamo detto: ""Mettiamoci a costruire un altare, non per olocausti nè per sacrifici, 27 22:27 ma perchè serva come testimone fra noi e voi e fra i nostri discendenti dopo di noi, affinchè possiamo compiere il servizio dell’Eterno davanti a lui, con i nostri olocausti, con i nostri sacrifici e con le nostre offerte di ringraziamento, affinchè i vostri discendenti non abbiano un giorno a dire ai nostri discendenti: Voi non avete parte alcuna nell’Eterno"". 28 22:28 Perciò abbiamo detto: Se un giorno avverró che dicano questo a noi o ai nostri discendenti, allora risponderemo: Guardate la forma dell’altare dell’Eterno che i nostri padri fecero, non per olocausti nè per sacrifici, ma perchè servisse come testimone fra noi e voi. 29 22:29 Lungi da noi l’idea di ribellarci all’Eterno e di ri-trarci oggi dal seguire l’Eterno, costruendo un altare per olocausti, per oblazioni di cibo o per sacrifici, oltre l’altare dell’Eterno, il nostro DIO, che è davanti al suo tabernacolo!'.

22:21 Allora i figli di Ruben, i figli di Gad e metà della tribù di Manàsse risposero e dissero ai capi dei gruppi di migliaia d'Israele: 22 ""Dio, Dio, Signore! Dio, Dio, Signore! Lui lo sa, ma anche Israele lo sappia. Se abbiamo agito per ribellione o per infedeltà verso il Signore, che Egli non ci salvi oggi! 23 Se abbiamo costruito un altare per desistere dal seguire il Signore; se è stato per offrire su di esso olocausti od oblazioni e per fare su di esso sacrifici di comunione, il Signore stesso ce ne chieda conto! 24 In verità l'abbiamo fatto preoccupati di questo: pensando cioè che in avvenire i vostri figli potessero dire ai nostri figli: Che avete in comune voi con il Signore Dio d'Israele? 25 Il Signore ha posto il Giordano come confine tra noi e voi, figli di Ruben e figli di Gad; voi non avete parte alcuna con il Signore! Così i vostri figli farebbero desistere i nostri figli dal temere il Signore. 26 Perciò abbiamo detto: Costruiamo un altare, non per olocausti, nè per sacrifici, 27 ma perchè sia testimonio fra noi e voi e fra i nostri discendenti dopo di noi, dimostrando che vogliamo servire al Signore dinanzi a lui, con i nostri olocausti, con le nostre vittime e con i nostri sacrifici di comunione. Così i vostri figli non potranno un giorno dire ai nostri figli: Voi non avete parte alcuna con il Signore. 28 Abbiamo detto: Se in avvenire essi diranno questo a noi o ai nostri discendenti, noi risponderemo: Guardate la forma dell'altare del Signore, che i nostri padri fecero, non per olocausti, nè per sacrifici, ma perchè fosse di testimonio fra noi e voi. 29 Lungi da noi l'idea di ribellarci al Signore e di desistere dal seguire il Signore, costruendo un altare per olocausti, per oblazioni o per sacrifici, oltre l'altare del Signore nostro Dio, che è davanti alla sua Dimora!"".

Mappa

Commento di un santo

Vuoi che ti provi, ancora con più evidenza, che in quellhntico popolo, che Mosè prefigurava nelle due tribù e mezm, non era tutto completamente perfetto? Ciò lo mette in chiaro anche quel racconto slorì co, scritto proprio in questo libretto di Gesù ?glio di Nave, quando dice che in quella terra distribuita da Gesù c'era un altare vero, però poi costoro che era no oltre il Giordano, cioè Ruben, Gad con metà tribu di Manasse, si costruirono un altare , ma non uno vero, bensì uno che era il tipo e la ?gura del vero alta re, quello di Gesù. Non ti stupire dunque, se non avevano ricevuta una conoscenza completa della Trinità coloro che ave vano costruito un altare che non era nè completo nè yero.

Autore

Origene

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia