Cronologia dei paragrafi

Proteste dei figli di Giuseppe
Operazione catastale per queste sette tribù
La tribù di Beniamino
città' di Beniamino
La tribù di Simeone
La tribù di Zabulon
La tribù di Issacar
La tribù di Aser
La tribù di Neftali
La tribù di Dan
Le città di rifugio
Le città levitiche
Parte dei Keatiti
Parte dei figli di Gherson
Parte dei figli di Merari
Congedo del contingente transgiordano
Erezione di un altare sulla sponda del Giordano
Rimproveri rivolti alle tribù orientali
Giustificazione delle tribù transgiordane
Accordo ristabilito
Giosuè riassume la sua opera
Condotta in mezzo ai popoli stranieri '
3. La grande assemblea di Sichem '
Israele sceglie il Signore '
L'alleanza di Sichem '
Morte di Giosuè

Proteste dei figli di Giuseppe (Gs 17,14-99)

17:14 I figli di Giuseppe dissero a Giosuè: "Perchè mi hai dato in eredità un solo lotto e una sola parte, mentre io sono un popolo numeroso, che il Signore ha così benedetto?". 15 Rispose loro Giosuè: "Se sei un popolo numeroso, sali alla foresta e disboscala per te nel territorio dei Perizziti e dei Refaìm, dato che la zona montuosa di èfraim è troppo stretta per voi". 16 Replicarono allora i figli di Giuseppe: "La zona montuosa non ci basta; inoltre tutti i Cananei che abitano nel territorio pianeggiante hanno carri di ferro, tanto in Bet-Sean e nei suoi villaggi quanto nella pianura di Izreèl". 17 Allora Giosuè disse alla casa di Giuseppe, cioè a èfraim e a Manasse: "Tu sei un popolo numeroso e possiedi una grande forza; la tua non sarà una porzione soltanto, 18 perchè le montagne saranno tue. è una foresta, ma tu la disboscherai e sarà tua da un estremo all'altro; spodesterai infatti il Cananeo, benchè abbia carri di ferro e sia forte".

17:14 17:14 Or i figliuoli di Giuseppe parlarono a Giosue', dicendo: Perche' mi hai tu data per eredita' una sola sorte, ed una sola parte, poiche' io sono un gran popolo, secondo che il Signore mi ha benedetto infino ad ora? 15 17:15 E Giosue' disse loro: Se tu sei un gran popolo, sali al bosco, e sboscati delle terre nel paese de' Feriz-zei, e dei Rafei, poiche' il monte di Efraim e' troppo stretto per te. 16 17:16 E i figliuoli di Giuseppe dissero: Quel monte non ci basta. e in tutte le citta' de' Cananei, che stanno nel paese della pianura, vi sono de' carri di ferro. quelli che stanno in Bet-sean, e nelle terre del suo territorio, e quelli che stanno nelle valle d'Izreel ne hanno anch'essi. 17 17:17 Ma Giosue' parlo' alla casa di Giuseppe, ad E-fraim, ed a Manasse, dicendo: Tu sei un gran popolo, ed hai gran forze. tu non avrai una sola porzione. 18 17:18 Perciocche' il monte sara' tuo, e se quello e' un bosco, sboscalo, e sara' tuo, quanto egli si stendera'. perciocche' tu ne scaccerai i Cananei, benche' abbiano dei carri di ferro, e sieno potenti.

17:14 17:14 Or i figliuoli di Giuseppe parlarono a Giosue' e gli dissero: 'Perchè ci hai dato come eredita' un solo lotto, una parte sola, mentre siamo un gran popolo che l'Eterno ha cotanto benedetto?' 15 17:15 E Giosue' disse loro: 'Se siete un popolo numeroso, salite alla foresta, e dissodatela per farvi del posto nel paese dei Ferezei e dei Refaim, giacchè la contrada montuosa d'Efraim e' troppo stretta per voi'. 16 17:16 Ma i figliuoli di Giuseppe risposero: 'Quella contrada montuosa non ci basta. e quanto alla contrada in pianura, tutti i Cananei che l'abitano hanno dei carri di ferro: tanto quelli che stanno a Beth-Scean e nei suoi villaggi, quanto quelli che stanno nella valle d'Iizreel'. 17 17:17 Allora Giosue' parlo' alla casa di Giuseppe, a E-fraim e a Manasse, e disse loro: 'Voi siete un popolo numeroso e avete una gran forza. non avrete una parte sola. 18 17:18 ma vostra sara' la contrada montuosa. e siccome e' una foresta, la dissoderete, e sara' vostra in tutta la sua distesa. poichè voi caccere-te i Cananei, benchè abbiano dei carri di ferro e benchè siano potenti'.

17:14 17:14 I figli di Giuseppe dissero a Giosuè: 'Perchè ci hai dato come ereditó un solo lotto, una parte sola? Noi siamo un gran popolo che il SIGNORE ha benedetto abbondantemente'. 15 17:15 E Giosuè disse loro: 'Se siete un popolo numeroso, salite alla foresta e dissodatela per farvi del posto nel paese dei Ferezei e dei Refaim, dato che la regione montuosa d'Efraim è troppo esigua per voi'. 16 17:16 Ma i figli di Giuseppe risposero: 'Quella regione montuosa non ci basta. e quanto al territorio della pianura, tutti i Cananei che l'abitano hanno dei carri di ferro: sia quelli che stanno a Bet-Sean e nei suoi villaggi, sia quelli che stanno nella valle d'Izreel'. 17 17:17 Allora Giosuè parlò alla casa di Giuseppe, a E-fraim e a Manasse, e disse loro: 'Voi siete un popolo numeroso e avete una gran forza. non avrete una parte sola. 18 17:18 ma vostra saró la regione montuosa. e siccome è una foresta, la dissoderete, e saró vostra in tutta la sua distesa, poichè voi scacce-rete i Cananei, benchè abbiano dei carri di ferro e benchè siano potenti'.

17:14 17:14 Allora i figli di Giuseppe parlarono a Giosuè e gli dissero: ’Perchè ci hai dato in ereditó solo una parte, solo una porzione, mentre siamo un gran popolo che l’Eterno ha finora benedetto?'. 15 17:15 Giosuè disse loro: ’Se siete un popolo numeroso, salite alla foresta e dissodatela per farvi del posto nel paese dei Perezei e dei giganti, perchè la regione montuosa di Efraim è troppo ristretta per voi'. 16 17:16 Ma i figli di Giuseppe risposero: ’La regione montuosa non ci basta. e tutti i Cananei che abitano nella regione pianeggiante hanno carri di ferro, tanto quelli che stanno a Beth-Scean e nei suoi villaggi, come quelli che stanno nella valle di Jizreel'. 17 17:17 Allora Giosuè parlò alla casa di Giuseppe, a E-fraim e a Manasse, e disse: ’Tu sei un popolo numeroso e hai una grande forza. non avrai solamente una parte, 18 17:18 ma anche la regione montuosa saró tua. benchè sia una foresta, tu la disboscherai e saró tua fino ai suoi margini più remoti, perchè tu scaccerai i Cananei anche se essi hanno carri di ferro e sono forti'.

17:14 I figli di Giuseppe dissero a Giosuè: ""Perchè mi hai dato in possesso una sola parte, una sola porzione misurata, mentre io sono un popolo numeroso, tanto mi ha benedetto il Signore?"". 15 Rispose loro Giosuè: ""Se sei un popolo numeroso, sali alla foresta e disbosca a tuo piacere lassù nel territorio dei Perizziti e dei Refaim, dato che le montagne di Efraim sono troppo anguste per te"". 16 Dissero allora i figli di Giuseppe: ""Le montagne non ci bastano; inoltre tutti i Cananei che abitano nel paese della valle hanno carri di ferro, tanto in Beisan e nelle sue dipendenze, quanto nella pianura di Izreel"". 17 Allora Giosuè disse alla casa di Giuseppe, a Efraim e a Manàsse: ""Tu sei un popolo numeroso e possiedi una grande forza; la tua non sarà una porzione soltanto, 18 perchè le montagne saranno tue. è una foresta, ma tu la disboscherai e sarà tua da un estremo all'altro; spodesterai infatti il Cananeo, benchè abbia carri di ferro e sia forte"".

Mappa

Commento di un santo

Dopo che Cam era stato maledetto nel suo unico figlio, Noè benedì Sem e Iafet e disse: ''Dio dilati Iafet e questi di mori nella tenda di Sem, e Canaan sia suo schiavo' (Gn 9, 27). Iafet crebbe e diven ne potente nella sua eredità a nord e a ovest. E Dio dimorò nella tenda di Abra mo, il discendente di Sem, e Canaan di venne loro schiavo quando nei giorni di Giosuè, figlio di Nun, Israele distrusse i luoghi abitati dai Cananei e ridusse in schiavitù i loro capi.

Autore

Efrem

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia