Cronologia dei paragrafi

Giacobbe arriva presso labano
I due matrimoni di Giacobbe
I figli di Giacobbe
Come si è arricchito Giacobbe
Fuga di Giacobbe
labano insegue Giacobbe
Accordo tra Giacobbe e labano
Giacobbe prepara l'incontro con Esaù
La lotta con Dio
Incontro con Esaù
Giacobbe si separa da Esaù
Arrivo a Sichem
Violenza fatta a Dina
Accordo matrimoniale con i Sichemiti
Vendetta di Simeone e di Levi
Giacobbe a Betel
Nascita di Beniamino e morte di Rachele
Incesto di Ruben
I dodici figli di Giacobbe
Morte di Isacco
Mogli e figli di Esaù in Canaan
Migrazione di Esaù
Discendenza di Esaù in Seir
I Capi di Edom
Discendenza di Seir l'Hurrita
I re di Edom
Ancora i capi di Edom
Giuseppe e i suoi fratelli
Giuseppe venduto dai fratelli
Storia di Giuda e di Tamar
Primi successi di Giuseppe in Egitto
Giuseppe e la seduttrice
Giuseppe in prigione
Giuseppe interpreta i sogni degli ufficiali del Faraone
I sogni del Faraone
Promozione di Giuseppe
I figli di Giacobbe
Primo incontro di Giusepe con i suoi fratelli
Ritorno dei figli di Giacobbe in Canaan
I figli di Giacobbe ripartono con Beniamino
L'incontro presso Giuseppe
La coppa di Giuseppe nel sacco di Beniamino
L'intervento di Giuda
Giuseppe si fa riconoscere
L'invito del Faraone
Il ritorno in Canaan
Partenza di Giacobbe per l'Egitto
La famiglia di Giacobbe
L'accoglienza di Giuseppe
L'udienza del Faraone
Altro racconto
Politica agraria di Giuseppe
Ultime volontà di Giacobbe
Giacobbe adotta e benedice i due figli di Giuseppe
Benedizioni di Giacobbe
Ultimi momenti e morte di Giacobbe
Funerali di Giacobbe
Dalla morte di Giacobbe alla morte di Giuseppe

Giacobbe arriva presso labano (gen 29,1-14)

29:1 Giacobbe si mise in cammino e andò nel territorio degli orientali. 2 Vide nella campagna un pozzo e tre greggi di piccolo bestiame distese vicino, perchè a quel pozzo si abbeveravano le greggi. Sulla bocca del pozzo c'era una grande pietra: 3 solo quando tutte le greggi si erano radunate là, i pastori facevano rotolare la pietra dalla bocca del pozzo e abbeveravano il bestiame; poi rimettevano la pietra al suo posto sulla bocca del pozzo. 4 Giacobbe disse loro: "Fratelli miei, di dove siete?". Risposero: "Siamo di Carran". 5 Disse loro: "Conoscete Làbano, figlio di Nacor?". Risposero: "Lo conosciamo". 6 Poi domandò: "Sta bene?". Risposero: "Sì; ecco sua figlia Rachele che viene con il gregge". 7 Riprese: "Eccoci ancora in pieno giorno: non è tempo di radunare il bestiame. Date da bere al bestiame e andate a pascolare!". 8 Ed essi risposero: "Non possiamo, finchè non si siano radunate tutte le greggi e si rotoli la pietra dalla bocca del pozzo; allora faremo bere il gregge". 9 Egli stava ancora parlando con loro, quando arrivò Rachele con il bestiame del padre; era infatti una pastorella. 10 Quando Giacobbe vide Rachele, figlia di Làbano, fratello di sua madre, insieme con il bestiame di Làbano, fratello di sua madre, Giacobbe, fattosi avanti, fece rotolare la pietra dalla bocca del pozzo e fece bere le pecore di Làbano, fratello di sua madre. 11 Poi Giacobbe baciò Rachele e pianse ad alta voce. 12 Giacobbe rivelò a Rachele che egli era parente del padre di lei, perchè figlio di Rebecca. Allora ella corse a riferirlo al padre. 13 Quando Làbano seppe che era Giacobbe, il figlio di sua sorella, gli corse incontro, lo abbracciò, lo baciò e lo condusse nella sua casa. Ed egli raccontò a Làbano tutte queste vicende. 14 Allora Làbano gli disse: "Davvero tu sei mio osso e mia carne!". Così restò presso di lui per un mese.

29:1 29:1 POI Giacobbe si mise in cammino, e ando' nel paese degli Orientali. 2 29:2 E riguardo', ed ecco un pozzo in un campo, e quivi erano tre gregge di pecore, che giacevano approesso di quello. perciocche' di quel pozzo si abbeveravano le gregge. ed una gran pietra era soproa la bocca del pozzo. 3 29:3 E quivi si raunavano tutte le gregge, e i pastori rotolavano quella pietra d'in su la bocca del pozzo, e abbeveravano le pecore. e poi tornavano la pietra al suo luogo, in su la bocca del pozzo. 4 29:4 E Giacobbe disse loro: Fratelli miei, onde siete voi? Ed essi risposero: Noi siamo di Charan. 5 29:5 Ed egli disse loro: Conoscete voi Labano, figliuolo di Nahor? Ed essi dissero: Si', noi lo conosciamo. 6 29:6 Ed egli disse loro: Sta egli bene? Ed essi dissero: Si', egli sta bene. ed ecco Rachele, sua figliuola, che viene con le pecore. 7 29:7 Ed egli disse loro: Ecco, il giorno e' ancora alto. non e' tempo di raccogliere il bestiame. abbeverate queste pecore, ed andate, e pasturatele. 8 29:8 Ma essi dissero: Noi non possiamo, finche' tutte le gregge non sieno adunate, e che si rotoli la pietra d'in su la bocca del pozzo. allora abbevereremo le pecore. 9 29:9 Mentre egli parlava ancora con loro, Rachele soproaggiunse, con le pecore di suo padre. perciocche' ella era guardiana di pecore. 10 29:10 E, quando Giacobbe ebbe veduta Rachele, figliuola di Labano, fratello di sua madre, con le pecore di Labano, fratello di sua madre, egli si fece innanzi, e rotolo' quella pietra d'in su la bocca del pozzo, e abbevero' le pecore di Labano, fratello di sua madre. 11 29:11 E Giacobbe bacio' Rachele, e alzo' la sua voce, e pianse. 12 29:12 E Giacobbe dichiaro' a Rachele come egli era fratello di suo padre. e come egli era figliuolo di Rebecca. Ed ella corse, e lo rapporto' a suo padre. 13 29:13 E, come Labano ebbe udite le novelle di Giacobbe, figliuolo della sua sorella, gli corse incontro, e l'abbraccio', e lo bacio', e lo meno' in casa sua. E Giacobbe racconto' a Labano tutte queste cose. 14 29:14 E Labano gli disse: Veramente tu sei mie ossa e mia carne. Ed egli dimoro' con lui un mese intiero.

29:1 29:1 Poi Giacobbe si mise in cammino e ando' nel paese degli Orientali. 2 29:2 E guardo', e vide un pozzo in un campo. ed ecco tre greggi di pecore, giacenti li' proesso. poichè a quel pozzo si abbeveravano i greggi. e la pietra sulla bocca del pozzo era grande. 3 29:3 Quivi s'adunavano tutti i greggi. i pastori rotolavan la pietra di sulla bocca del pozzo, abbeveravano le pecore, poi rimettevano al posto la pietra sulla bocca del pozzo. 4 29:4 E Giacobbe disse ai pastori: 'Fratelli miei, di dove siete?' E quelli risposero: 'Siamo di Charan'. 5 29:5 Ed egli disse loro: 'Conoscete voi Labano, figliuolo di Nahor?' Ed essi: 'Lo conosciamo'. 6 29:6 Ed egli disse loro: 'Sta egli bene?' E quelli: 'Sta bene. ed ecco Rachele, sua figliuola, che viene con le pecore'. 7 29:7 Ed egli disse: 'Ecco, e' ancora pieno giorno, e non e' tempo di radunare il bestiame. abbeverate le pecore e menatele al pascolo'. 8 29:8 E quelli risposero: 'Non possiamo, finchè tutti i greggi siano radunati. allora si rotola la pietra di sulla bocca del pozzo, e abbeveriamo le pecore'. 9 29:9 Mentr'egli parlava ancora con loro, giunse Rachele con le pecore di suo padre. poich'ella era pastora. 10 29:10 E quando Giacobbe vide Rachele figliuola di La-bano, fratello di sua madre, e le pecore di Labano fratello di sua madre, s'avvicino', rotolo' la pietra di sulla bocca del pozzo, e abbevero' il gregge di Labano fratello di sua madre. 11 29:11 E Giacobbe bacio' Rachele, alzo' la voce, e pianse. 12 29:12 E Giacobbe fe' sapere a Rachele ch'egli era parente del padre di lei, e ch'era figliuolo di Rebecca. Ed ella corse a dirlo a suo padre. 13 29:13 E appena Labano ebbe udito le notizie di Giacobbe figliuolo della sua sorella, gli corse incontro, l'abbraccio', lo bacio', e lo meno' a casa sua. Giacobbe racconto' a Labano tutte queste cose. 14 29:14 e Labano gli disse: 'Tu sei proproio mie ossa e mia carne!' Ed egli dimoro' con lui durante un mese.

29:1 29:1 Poi Giacobbe si mise in cammino e andò nel paese degli Orientali. 2 29:2 Egli vide nei campi un pozzo e tre greggi di pecore, accovacciate lò vicino. a quel pozzo infatti si abbeveravano le greggi. ma la pietra sulla bocca del pozzo era grande. 3 29:3 Dopo che tutte le greggi si erano radunate ló, i pastori rotolavano la pietra dalla bocca del pozzo, abbeveravano le pecore, poi rimettevano la pietra al suo posto, sulla bocca del pozzo. 4 29:4 Giacobbe disse ai pastori: 'Fratelli miei, di dove siete?'. Quelli risposero: 'Siamo di Caran'. 5 29:5 Egli disse loro: 'Conoscete Labano, figlio di Na-or?'. Ed essi: 'Lo conosciamo'. 6 29:6 Egli disse loro: 'Sta bene?'. Quelli risposero: 'Sta bene. ecco Rachele, sua figlia, che viene con le pecore'. 7 29:7 Egli disse: 'Ecco, è ancora pieno giorno, e non è tempo di radunare il bestiame. abbeverate le pecore e portatele al pascolo'. 8 29:8 Quelli risposero: 'Non possiamo, finchè non siano radunate tutte le greggi. allora si rotola la pietra dalla bocca del pozzo e abbeveriamo le pecore'. 9 29:9 Mentre egli parlava ancora con loro, giunse Rachele con le pecore di suo padre. perchè era lei che le portava al pascolo. 10 29:10 Quando Giacobbe vide Rachele figlia di Labano, fratello di sua madre, e le pecore di Labano, fratello di sua madre, si avvicinò, rotolò la pietra dalla bocca del pozzo e abbeverò il gregge di Labano, fratello di sua madre. 11 29:11 Poi Giacobbe baciò Rachele, alzò la voce e pianse. 12 29:12 Giacobbe fece sapere a Rachele che egli era parente del padre di lei, e che era figlio di Rebecca. Ed ella corse a dirlo a suo padre. 13 29:13 Appena Labano ebbe udito le notizie di Giacobbe figlio di sua sorella, gli corse incontro, l'abbracciò, lo baciò, e lo condusse a casa sua. Giacobbe raccontò a Labano tutte queste cose. 14 29:14 e Labano gli disse: 'Tu sei proproio mie ossa e mia carne!'. Cosò abitò proesso di lui per un mese.

29:1 29:1 Poi Giacobbe si mise in cammino e andò nel paese degli Orientali. 2 29:2 Guardò, e vide un pozzo in un campo, e ló vicino tre greggi di pecore accovacciate, perchè da quel pozzo abbeveravano le greggi. e la pietra sulla bocca del pozzo era grande. 3 29:3 Ló si radunavano solitamente tutte le greggi. allora i pastori rotolavano via la pietra dalla bocca del pozzo e abbeveravano le pecore. poi rimettevano la pietra al suo posto, sulla bocca del pozzo. 4 29:4 E Giacobbe disse loro: ’Fratelli miei, di dove siete?'. Essi risposero: ’Siamo di Haran'. 5 29:5 Allora egli disse loro: ’Conoscete voi Labano, figlio di Nahor?'. Essi risposero: ’Lo conosciamo'. 6 29:6 Egli disse loro: ’Sta egli bene?'. Essi risposero: ’Sta bene. ed ecco sua figlia Rachele che viene con le pecore'. 7 29:7 Egli disse: ’Ecco, è ancora pieno giorno e non è tempo di radunare il bestiame. abbeverate le pecore e poi andate a pascolarle'. 8 29:8 Ma essi risposero: ’Non possiamo, finchè tutte le greggi siano radunate, e abbiano rotolata via la pietra dalla bocca del pozzo. allora faremo bere le pecore'. 9 29:9 Egli stava ancora parlando con loro quando giunse Rachele con le pecore di suo padre, perchè ella era una pastora. 10 29:10 Quando Giacobbe vide Rachele figlia di Labano, fratello di sua madre, e le pecore di Labano fratello di sua madre, si avvicinò, rotolò la pietra dalla bocca del pozzo, e abbeverò il gregge di Labano, fratello di sua madre. 11 29:11 Allora Giacobbe baciò Rachele, alzò la sua voce e pianse. 12 29:12 Quindi Giacobbe fece sapere a Rachele che egli era parente di suo padre e che era figlio di Rebecca. Ed ella corse a dirlo a suo padre. 13 29:13 Appena Labano udì le notizie di Giacobbe figlio di sua sorella, gli corse incontro, l’abbracciò, lo baciò e lo condusse a casa sua. E Giacobbe raccontò a Labano tutte queste cose. 14 29:14 Allora Labano gli disse: ’Tu sei veramente mia carne e sangue!'. Ed egli rimase con lui per un mese.

29:1 Giacobbe si mise in cammino e andò nel paese degli orientali. 2 Vide nella campagna un pozzo e tre greggi di piccolo bestiame, accovacciati vicino, perchè a quel pozzo si abbeveravano i greggi, ma la pietra sulla bocca del pozzo era grande. 3 Quando tutti i greggi si erano radunati là, i pastori rotolavano la pietra dalla bocca del pozzo e abbeveravano il bestiame; poi rimettevano la pietra al posto sulla bocca del pozzo. 4 Giacobbe disse loro: "Fratelli miei, di dove siete?". Risposero: "Siamo di Carran". 5 Disse loro: "Conoscete Labano, figlio di Nacor?". Risposero: "Lo conosciamo". 6 Disse loro: "Sta bene?". Risposero: "Sì; ecco la figlia Rachele che viene con il gregge". 7 Riprese: "Eccoci ancora in pieno giorno: non è tempo di radunare il bestiame. Date da bere al bestiame e andate a pascolare!". 8 Risposero: "Non possiamo, finchè non siano radunati tutti i greggi e si rotoli la pietra dalla bocca del pozzo; allora faremo bere il gregge". 9 Egli stava ancora parlando con loro, quando arrivò Rachele con il bestiame del padre, perchè era una pastorella. 10 Quando Giacobbe vide Rachele, figlia di Labano, fratello di sua madre, insieme con il bestiame di Labano, fratello di sua madre, Giacobbe, fattosi avanti, rotolò la pietra dalla bocca del pozzo e fece bere le pecore di Labano, fratello di sua madre. 11 Poi Giacobbe baciò Rachele e pianse ad alta voce. 12 Giacobbe rivelò a Rachele che egli era parente del padre di lei, perchè figlio di Rebecca. Allora essa corse a riferirlo al padre. 13 Quando Labano seppe che era Giacobbe, il figlio di sua sorella, gli corse incontro, lo abbracciò, lo baciò e lo condusse nella sua casa. Ed egli raccontò a Labano tutte le sue vicende. 14 Allora Labano gli disse: "Davvero tu sei mio osso e mia carne!". Così dimorò presso di lui per un mese.

Mappa

Commento di un santo

Giacobbe prosegul e svoltò nei pressi di un pozzo dove vide Rachele, la pastorella, la quale con i suoi piedi nudi, il viso bruciato dal sole, e gli abiti disadorni, non poteva essere distinta dai tizzoni ardenti che uscivano dal fuoco. Giacobbe seppe subito che colui, che aveva offeno la bella Rachele alla sorgente, ora offriva Rachele in abiti disadorni al pozzo. Allora egli compì un atto eroico in presenza di lei:infarti, per mezzo del Figlio che era nascosto in essa, rimosse la pietra che solo molti uomini insieme erano riusciti a spostare con grande difficoltà . Quando l'ebbe promessa a Dio attraverso quest'arto meraviglioso, Giacobbe tornò e si sposò a lei con un bacio.

Autore

efrem

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale