Cronologia dei paragrafi

Purità dell'accampamento
Leggi sociali e cultuali
Divorzio
Misure di protezione
La legge del levirato
Il pudore nelle risse
Appendici
Le primizie
La decima triennale
Israele popolo del Signore
La legge è scritta. Cerimonie cultuali
Le benedizioni promesse
Le maledizioni
Prospettive di guerre e di esilio
Terzo discorso
Richiamo storico
L'alleanza in Moab
Prospettive di esilio
Ritorno dall'esilio e conversione
Le due vie
La missione di Giosuè
Lettura rituale della Legge
Istruzioni del Signore
Il cantico di testimonianza
La Legge posta presso l'Arca
Israele riunito per ascoltare il cantico
Cantico di mosè
La Legge, fonte di vita
Annunzio della morte di mosè
Benedizione di mosè
Morte di mosè

Purità dell'accampamento (deu 23,1-15)

23:1 Nessuno sposerà una moglie del padre, nè solleverà il lembo del mantello paterno. 2 Non entrerà nella comunità del Signore chi ha i testicoli schiacciati o il membro mutilato. 3 Il bastardo non entrerà nella comunità del Signore; nessuno dei suoi, neppure alla decima generazione, entrerà nella comunità del Signore. 4 L'Ammonita e il Moabita non entreranno nella comunità del Signore; nessuno dei loro discendenti, neppure alla decima generazione, entrerà nella comunità del Signore. 5 Non vi entreranno mai, perchè non vi vennero incontro con il pane e con l'acqua nel vostro cammino, quando uscivate dall'Egitto, e perchè, contro di te, hanno pagato Balaam, figlio di Beor, da Petor in Aram Naharàim, perchè ti maledicesse. 6 Ma il Signore, tuo Dio, non volle ascoltare Balaam, e il Signore, tuo Dio, mutò per te la maledizione in benedizione, perchè il Signore, tuo Dio, ti ama. 7 Non cercherai nè la loro pace nè la loro prosperità; mai, finchè vivrai. 8 Non avrai in abominio l'Edomita, perchè è tuo fratello. Non avrai in abominio l'Egiziano, perchè sei stato forestiero nella sua terra. 9 I figli che nasceranno da loro alla terza generazione potranno entrare nella comunità del Signore. 10 Quando uscirai e ti accamperai contro i tuoi nemici, guàrdati da ogni cosa cattiva. 11 Se si trova qualcuno in mezzo a te che non sia puro a causa di una polluzione notturna, uscirà dall'accampamento e non vi entrerà. 12 Verso sera si laverà con acqua e dopo il tramonto del sole potrà rientrare nell'accampamento. 13 Avrai anche un posto fuori dell'accampamento e là andrai per i tuoi bisogni. 14 Nel tuo equipaggiamento avrai un piolo, con il quale, quando ti accovaccerai fuori, scaverai una buca e poi ricoprirai i tuoi escrementi. 15 Poichè il Signore, tuo Dio, passa in mezzo al tuo accampamento per salvarti e per mettere i nemici in tuo potere, l'accampamento deve essere santo. Egli non deve vedere in mezzo a te qualche indecenza, altrimenti ti abbandonerebbe.

23:1 23:1 NON entri nella rau-nanza del Signore alcuno che abbia i testicoli infranti o tagliati. 2 23:2 Niuno nato di pubblica meretrice entri nella rau-nanza del Signore. niuno de' suoi, fino alla decima generazione, entri nella raunanza del Signore. 3 23:3 L'Ammonita, ne' il Moabita, non entri nella raunanza del Signore. niuno dei lor discendenti in perpetuo, fino alla decima generazione, entri nella raunanza del Signore. 4 23:4 Perciocche' non vennero incontro a voi con pane e con acqua, nel cammino, quando usciste di Egitto. e perche' essi condussero per proezzo contro a voi Balaam, figliuolo di Beor, di Petor di Mesopotamia, per maledirvi. 5 23:5 Ma il Signore Iddio tuo non volle ascoltar Balaam. anzi il Signore Iddio tuo ti rivolse la maledizione in benedizione. perciocche' il Signore Iddio tuo ti ama. 6 23:6 Non procacciar giammai, in tempo di vita tua, la pace o il bene loro. 7 23:7 Non abbominar l'Idu-meo. conciossiache' egli sia tuo fratello. non abbominar l'Egizio. conciossiache' tu sii stato forestiere nel suo paese. 8 23:8 La terza generazione de' figliuoli che nasceranno loro potra' entrar nella raunanza del Signore. 9 23:9 QUANDO tu uscirai in guerra contro a' tuoi nemici, guardati d'ogni mala cosa. 10 23:10 Se nel mezzo di te vi e' alcuno che sia immondo per alcun accidente notturno, esca fuor del campo, e non entri dentro al campo. 11 23:11 e in sul far della sera lavisi con acqua. e poi, come il sole sara' tramontato, egli potra' rientrar dentro al campo. 12 23:12 Abbi parimente un luogo fuor del campo, al quale tu esca per li tuoi bisogni. 13 23:13 E abbi fra i tuoi arredi un piuolo, col quale, quando ti assetterai fuori, tu faccia un buco in terra, e poi ricoproi il tuo scremento. 14 23:14 Conciossiache' il Signore Iddio tuo cammini nel mezzo del tuo campo, per salvarti, e per mettere in tuo potere i tuoi nemici. percio' sia il tuo campo santo. e fa' ch'egli non vegga alcuna bruttura in te, onde egli si rivolga indietro da te. 15 23:15 NON dare il servo che sara' scampato a te dapproesso al suo signore, in man del suo signore.

23:1 23:1 L'eunuco a cui sono state infrante o mutilate le parti, non entrera' nella rau-nanza dell'Eterno. 2 23:2 Il bastardo non entrera' nella raunanza dell'Eterno. nessuno de' suoi, neppure alla decima generazione, entrera' nella raunanza dell'Eterno. 3 23:3 L'Ammonita e il Moabita non entreranno nella raunanza dell'Eterno. nessuno dei loro discendenti, neppure alla decima generazione, entrera' nella rau-nanza dell'Eterno. 4 23:4 non v'entreranno mai, perchè non vi vennero incontro col pane e con l'acqua nel vostro viaggio, quand'usciste dall'Egitto, e perchè salariarono a tuo danno Balaam, figliuolo di Beor, da Pethor in Mesopo-tamia, per maledirti. 5 23:5 Ma l'Eterno, il tuo Dio, non volle ascoltar Balaam. ma l'Eterno, il tuo Dio, muto' per te la maledizione in benedizione, perchè l'Eterno, il tuo Dio, ti ama. 6 23:6 Non cercherai nè la loro pace nè la loro prosperita', finchè tu viva, in perpetuo. 7 23:7 Non aborrirai l'Idumeo, poich'egli e' tuo fratello. non aborrirai l'Egiziano, perchè fosti straniero nel suo paese. 8 23:8 i figliuoli che nasceranno loro potranno, alla terza generazione, entrare nella raunanza dell'Eterno. 9 23:9 Quando uscirai e ti accamperai contro i tuoi nemici, guardati da ogni cosa malvagia. 10 23:10 Se v'e' qualcuno in mezzo a te che sia impuro a motivo d'un accidente notturno, uscira' dal campo, e non vi rientrera'. 11 23:11 sulla sera si lavera' con acqua, e dopo il tramonto del sole potra' rientrare nel campo. 12 23:12 Avrai pure un luogo fuori del campo. e la' fuori andrai per i tuoi bisogni. 13 23:13 e fra i tuoi utensili avrai una pala, con la quale, quando vorrai andar fuori per i tuoi bisogni, scaverai la terra, e coproirai i tuoi escrementi. 14 23:14 Poichè l'Eterno, il tuo Dio, cammina in mezzo al tuo campo per liberarti e per darti nelle mani i tuoi nemici. percio' il tuo campo dovra' esser santo. affinchè l'Eterno non abbia a vedere in mezzo a te alcuna bruttura e a ritrarsi da te. 15 23:15 Non consegnerai al suo padrone lo schiavo che, dopo averlo lasciato, si sara' rifugiato proesso di te.

23:1 23:1 L'eunuco, a cui sono stati infranti o mutilati i genitali, non entreró nell'assemblea del SIGNORE. 2 23:2 Il bastardo non entreró nell'assemblea del SIGNORE. nessuno dei suoi discendenti, neppure alla decima generazione, entreró nell'assemblea del SIGNORE. 3 23:3 L'Ammonita e il Moabita non entreranno nell'assemblea del SIGNORE. nessuno dei loro discendenti, neppure alla decima generazione, entreró nell'assemblea del SIGNORE. 4 23:4 non vi entreranno mai, perchè non vi vennero incontro con il pane e con l'acqua durante il vostro viaggio, quando usciste dall'Egitto, e perchè assoldarono a tuo danno Balaam, figlio di Beor, da Petor in Mesopotamia, per maledirti. 5 23:5 Ma il SIGNORE, il tuo Dio, non volle ascoltare Balaam. e il SIGNORE, il tuo Dio, mutò per te la maledizione in benedizione, perchè il SIGNORE, il tuo Dio, ti ama. 6 23:6 Non cercherai mai la loro pace nè la loro prosperitó, finchè tu viva. 7 23:7 Non detesterai l'Idu-meo, poichè egli è tuo fratello. non detesterai l'Egiziano, perchè fosti straniero nel suo paese. 8 23:8 i figli che nasceranno loro potranno, alla terza generazione, entrare nell'assemblea del SIGNORE. 9 23:9 Quando uscirai e ti accamperai contro i tuoi nemici, guardati da ogni cosa malvagia. 10 23:10 Se c'è qualcuno in mezzo a te che è impuro a causa di un accidente notturno, usciró dall'accampamento, e non vi rientreró. 11 23:11 verso sera si laveró con acqua e dopo il tramonto del sole potró rientrare nell'accampamento. 12 23:12 Avrai pure un luogo fuori dell'accampamento e ló fuori andrai per i tuoi bisogni. 13 23:13 fra i tuoi utensili avrai una pala, con la quale, quando vorrai andar fuori per i tuoi bisogni, scaverai la terra e coproirai i tuoi escrementi. 14 23:14 Infatti il SIGNORE, il tuo Dio, cammina in mezzo al tuo accampamento per proteggerti e per sconfiggere i tuoi nemici davanti a te. perciò il tuo accampamento dovró essere santo, affinchè egli non veda in mezzo a te nulla d'indecente e non si ritiri da te. 15 23:15 Non consegnerai al suo padrone uno schiavo che, dopo averlo lasciato, si saró rifugiato proesso di te.

23:1 23:1 ’Chi è stato evirato mediante schiacciamento o mutilazione, non entreró nell’assemblea dell’Eterno. 2 23:2 Un bastardo non entreró nell’assemblea dell’Eterno. nessuno dei suoi discendenti, neppure alla decima generazione, entreró nell’assemblea dell’Eterno. 3 23:3 L’Ammonita e il Moabita non entreranno nell’assemblea dell’Eterno, nessuno dei loro discendenti, neppure alla decima generazione, entreró mai nell’assemblea dell’Eterno, 4 23:4 perchè non vi vennero incontro con il pane e con l’acqua per strada quando usciste dall’Egitto, e perchè assoldarono contro di te Balaam, figlio di Beor da Pe-thor in Mesopotamia, per maledirti. 5 23:5 Ciò nonostante l’Eterno, il tuo DIO, non volle ascoltare Balaam. ma l’Eterno, il tuo DIO, mutò per te la maledizione in benedizione, perchè l’Eterno, il tuo DIO, ti ama. 6 23:6 Non cercherai nè la loro pace nè la loro prosperitó, finchè tu viva, mai. 7 23:7 Non aborrirai l’Idume-o, perchè egli è tuo fratello. non aborrirai l’Egiziano, perchè fosti straniero nel suo paese. 8 23:8 i figli che nasceranno loro potranno, alla terza generazione, entrare nell’assemblea dell’Eterno. 9 23:9 Quando uscirai con l’esercito contro i tuoi nemici, guardati da ogni cosa malvagia. 10 23:10 Se vi è qualcuno in mezzo a te che sia impuro a motivo di un evento notturno, usciró dall’accampamento e non vi rientreró. 11 23:11 sulla sera si laveró con acqua e dopo il tramonto del sole potró rientrare nell’accampamento. 12 23:12 Avrai pure un posto fuori dell’accampamento, e ló andrai per i tuoi bisogni. 13 23:13 e fra i tuoi utensili avrai un piolo e, quando andrai ad accovacciarti fuori, con esso scaverai una buca e poi coproirai i tuoi escrementi. 14 23:14 Poichè l’Eterno, il tuo DIO, cammina in mezzo al tuo accampamento per liberarti e per darti nelle mani i tuoi nemici. perciò il tuo accampamento saró santo, perchè l?Eterno non veda in mezzo a te alcuna indecenza e si ritiri da te. 15 23:15 Non consegnerai al suo padrone lo schiavo che è scappato dal suo padrone per rifugiarsi da te.

23:1 Nessuno sposerà una moglie del padre, nè solleverà il lembo del mantello paterno. 2 Non entrerà nella comunità del Signore chi ha il membro contuso o mutilato. 3 Il bastardo non entrerà nella comunità del Signore; nessuno dei suoi, neppure alla decima generazione, entrerà nella comunità del Signore. 4 L'Ammonita e il Moabita non entreranno nella comunità del Signore; nessuno dei loro discendenti, neppure alla decima generazione, entrerà nella comunità del Signore; 5 non vi entreranno mai perchè non vi vennero incontro con il pane e con l'acqua nel vostro cammino quando uscivate dall'Egitto e perchè hanno prezzolato contro di te Balaam, figlio di Beor, da Petor nel paese dei due fiumi, perchè ti maledicesse. 6 Ma il Signore tuo Dio non volle ascoltare Balaam e il Signore tuo Dio mutò per te la maledizione in benedizione, perchè il Signore tuo Dio ti ama. 7 Non cercherai nè la loro pace, nè la loro prosperità, finchè tu viva, mai. 8 Non avrai in abominio l'Idumeo, perchè è tuo fratello; non avrai in abominio l'Egiziano, perchè sei stato forestiero nel suo paese; 9 i figli che nasceranno da loro alla terza generazione potranno entrare nella comunità del Signore. 10 Quando uscirai e ti accamperai contro i tuoi nemici, guardati da ogni cosa cattiva. 11 Se si trova qualcuno in mezzo a te che sia immondo a causa d'un accidente notturno, uscirà dall'accampamento e non vi entrerà; 12 verso sera si laverà con acqua e dopo il tramonto del sole potrà rientrare nell'accampamento. 13 Avrai anche un posto fuori dell'accampamento e là andrai per i tuoi bisogni. 14 Nel tuo equipaggiamento avrai un piuolo, con il quale, nel ritirarti fuori, scaverai una buca e poi ricoprirai i tuoi escrementi. 15 Perchè il Signore tuo Dio passa in mezzo al tuo accampamento per salvarti e per mettere i nemici in tuo potere; l'accampamento deve essere dunque santo, perchè Egli non veda in mezzo a te qualche indecenza e ti abbandoni.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia