Cronologia dei paragrafi

La decima triennale
L'anno sabbatico
Lo schiavo
I primogeniti
Le feste: Pasqua e Azzimi
Altre feste
I giudici
Deviazioni del culto
I giudici leviti
I re
Il sacerdozio levitico
I profeti
L'omicida e le città di rifugio
I confini
I testimoni
Il Taglione
La guerra e i combattenti
La conquista delle città
Caso di omicida ignoto
I prigionieri
Diritto di primogenitura
Il figlio ribelle
Prescrizioni diverse
Attentati alla fama di una giovane moglie
Adulterio e fornicazione
Partecipazione alle assemblee cultuali
Purità dell'accampamento
Leggi sociali e cultuali
Divorzio
Misure di protezione
La legge del levirato
Il pudore nelle risse
Appendici
Le primizie
La decima triennale
Israele popolo del Signore
La legge è scritta. Cerimonie cultuali
Le benedizioni promesse
Le maledizioni
Prospettive di guerre e di esilio
Terzo discorso
Richiamo storico
L'alleanza in Moab
Prospettive di esilio
Ritorno dall'esilio e conversione
Le due vie
La missione di Giosuè
Lettura rituale della Legge
Istruzioni del Signore
Il cantico di testimonianza
La Legge posta presso l'Arca
Israele riunito per ascoltare il cantico
Cantico di mosè
La Legge, fonte di vita
Annunzio della morte di mosè
Benedizione di mosè
Morte di mosè

La decima triennale (deu 14,28-99)

14:28 Alla fine di ogni triennio metterai da parte tutte le decime del tuo provento in quell'anno e le deporrai entro le tue porte. 29 Il levita, che non ha parte nè eredità con te, il forestiero, l'orfano e la vedova che abiteranno le tue città, mangeranno e si sazieranno, perchè il Signore, tuo Dio, ti benedica in ogni lavoro a cui avrai messo mano.

14:28 14:28 In capo d'ogni terzo anno, leva tutte le decime della tua entrata di quell'anno, e riponle dentro alle tue porte. 29 14:29 E venga il Levita (conciossiache' egli non abbia ne' parte ne' eredita' teco), e il forestiere, e l'orfano e la vedova, che saranno dentro alle tue porte, e mangino, e sieno saziati. acciocche' il Signore Iddio tuo ti benedica in ogni opera delle tue mani che tu farai.

14:28 14:28 Alla fine d'ogni triennio, metterai da parte tutte le decime delle tue entrate del terzo anno, e le riporrai entro le tue porte. 29 14:29 e il Levita, che non ha parte nè eredita' con te, e lo straniero e l'orfano e la vedova che saranno entro le tue porte verranno, mange-ranno e si sazieranno, affinchè l'Eterno, il tuo Dio, ti benedica in ogni opera a cui porrai mano.

14:28 14:28 Alla fine di ogni triennio, metterai da parte tutte le decime delle tue entrate di quell'anno e le depositerai dentro le tue cittó. 29 14:29 il Levita, che non ha parte nè ereditó con te, lo straniero, l'orfano e la vedova che abitano nelle tue cittó verranno, mangeranno e si sazieranno, affinchè il SIGNORE, il tuo Dio, ti benedica in ogni opera a cui porrai mano.

14:28 14:28 Alla fine di ogni tre anni, metterai da parte tutte le decime dei tuoi prodotti del terzo anno, e le riporrai entro le tue porte. 29 14:29 e il Levita, che non ha parte nè ereditó con te, e lo straniero e l’orfano e la vedova che si trovano entro le tue porte verranno, mangeranno e si sazieranno, affinchè l’Eterno, il tuo DIO, ti benedica in ogni lavoro a cui metterai mano'.

14:28 Alla fine di ogni triennio metterai da parte tutte le decime del tuo provento del terzo anno e le deporrai entro le tue città; 29 il levita, che non ha parte nè eredità con te, l'orfano e la vedova che saranno entro le tue città, verranno, mangeranno e si sazieranno, perchè il Signore tuo Dio ti benedica in ogni lavoro a cui avrai messo mano.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia