Cronologia dei paragrafi

Animali puri e impuri
La decima annuale
La decima triennale
L'anno sabbatico
Lo schiavo
I primogeniti
Le feste: Pasqua e Azzimi
Altre feste
I giudici
Deviazioni del culto
I giudici leviti
I re
Il sacerdozio levitico
I profeti
L'omicida e le città di rifugio
I confini
I testimoni
Il Taglione
La guerra e i combattenti
La conquista delle città
Caso di omicida ignoto
I prigionieri
Diritto di primogenitura
Il figlio ribelle
Prescrizioni diverse
Attentati alla fama di una giovane moglie
Adulterio e fornicazione
Partecipazione alle assemblee cultuali
Purità dell'accampamento
Leggi sociali e cultuali
Divorzio
Misure di protezione
La legge del levirato
Il pudore nelle risse
Appendici
Le primizie
La decima triennale
Israele popolo del Signore
La legge è scritta. Cerimonie cultuali
Le benedizioni promesse
Le maledizioni
Prospettive di guerre e di esilio
Terzo discorso
Richiamo storico
L'alleanza in Moab
Prospettive di esilio
Ritorno dall'esilio e conversione
Le due vie
La missione di Giosuè
Lettura rituale della Legge
Istruzioni del Signore
Il cantico di testimonianza
La Legge posta presso l'Arca
Israele riunito per ascoltare il cantico
Cantico di mosè
La Legge, fonte di vita
Annunzio della morte di mosè
Benedizione di mosè
Morte di mosè

Animali puri e impuri (deu 14,3-21)

14:3 Non mangerai alcuna cosa abominevole. 4 Questi sono gli animali che potrete mangiare: il bue, la pecora e la capra; 5 il cervo, la gazzella, il capriolo, lo stambecco, l'antilope, il bufalo e il camoscio. 6 Potrete mangiare di ogni quadrupede che ha l'unghia bipartita, divisa in due da una fessura, e che rumina. 7 Ma non mangerete quelli che ruminano soltanto o che hanno soltanto l'unghia bipartita, divisa da una fessura: il cammello, la lepre, l'iràce, che ruminano ma non hanno l'unghia bipartita. Considerateli impuri. 8 Anche il porco, che ha l'unghia bipartita ma non rumina, per voi è impuro. Non mangerete la loro carne e non toccherete i loro cadaveri. 9 Fra tutti gli animali che vivono nelle acque potrete mangiare quelli che hanno pinne e squame; 10 ma non mangerete nessuno di quelli che non hanno pinne e squame. Considerateli impuri. 11 Potrete mangiare qualunque uccello puro, 12 ma delle seguenti specie non dovete mangiare: l'aquila, l'avvoltoio e l'aquila di mare, 13 il nibbio e ogni specie di falco, 14 ogni specie di corvo, 15 lo struzzo, la civetta, il gabbiano e ogni specie di sparviero, 16 il gufo, l'ibis, il cigno, 17 il pellicano, la fòlaga, l'alcione, 18 la cicogna, ogni specie di airone, l'ùpupa e il pipistrello. 19 Considererete come impuro ogni insetto alato. Non ne mangiate. 20 Potrete mangiare ogni uccello puro. 21 Non mangerete alcuna bestia che sia morta di morte naturale; la darai al forestiero che risiede nelle tue città, perchè la mangi, o la venderai a qualche straniero, perchè tu sei un popolo consacrato al Signore, tuo Dio. Non farai cuocere un capretto nel latte di sua madre.

14:3 14:3 Non mangiar cosa alcuna abbominevole. 4 14:4 Queste son le bestie, delle quali voi potrete mangiare: il bue, la pecora, la caproa, 5 14:5 il cervo, il cavriuolo, la gran caproa, la rupicaproa, il daino, il bufalo, e la camozza. 6 14:6 In somma, voi potrete mangiar d'ogni bestia che ha il pie' forcuto, e l'unghia spartita in due, e che rumina. 7 14:7 Ma fra quelle che ruminano, o hanno il pie' forcuto, e l'unghia spartita, non mangiate del cammello, ne' della leproe, ne' del coniglio. conciossiache' ruminino, ma non abbiano l'unghia spartita. sienvi immondi. 8 14:8 ne' del porco. concios-siache' egli abbia l'unghia spartita, ma non rumini. siavi immondo. Non mangiate della carne di questi animali, e non toccate i lor corpi morti. 9 14:9 Di tutti gli animali che son nell'acque, voi potrete mangiar di queste specie, cioe': di tutte quelle che hanno pennette e scaglie. 10 14:10 ma non mangiate di alcuna che non ha pennette e scaglie. sienvi immondi. 11 14:11 Voi potrete mangiar d'ogni uccello mondo. 12 14:12 E questi son quelli de' quali non dovete mangiare, cioe': l'aquila, e il girifalco, e l'aquila marina, 13 14:13 ogni specie di falcone, e di nibbio, e d'avoltoio, 14 14:14 e ogni specie di corvo, 15 14:15 e l'ulula, e la civetta, e la folica, e ogni specie di sparviere, 16 14:16 e il gufo, e l'ibis, e il cigno, 17 14:17 e il pellicano, e la pica, e lo smergo, 18 14:18 e la cicogna, e ogni specie d'aghirone, e l'upupa, e il vipistrello. 19 14:19 Siavi parimente immondo ogni rettile volatile. non mangisene. 20 14:20 Voi potrete mangiar d'ogni volatile mondo. 21 14:21 Non mangiate d'alcu-na carne morta da se'. dalla a mangiare al forestiere che sara' dentro alle tue porte, o vendila ad alcuno straniere. perciocche' tu sei un popol santo al Signore Iddio tuo. Non cuocere il caproetto nel latte di sua madre.

14:3 14:3 Non mangerai cosa alcuna abominevole. 4 14:4 Questi sono gli animali de' quali potrete mangiare: il bue, la pecora e la caproa. 5 14:5 il cervo, la gazzella, il daino, lo stambecco, l'antilope, il caproiolo e il camoscio. 6 14:6 Potrete mangiare d'ogni animale che ha l'unghia spartita, il pie' forcuto, e che rumina. 7 14:7 Ma non mangerete di quelli che ruminano soltanto, o che hanno soltanto l'unghia spartita o il pie' forcuto. e sono: il cammello, la leproe, il coniglio, che ruminano ma non hanno l'unghia spartita. considerateli come impuri. 8 14:8 e anche il porco, che ha l'unghia spartita ma non rumina. lo considererete come impuro. Non mange-rete della loro carne, e non toccherete i loro corpi morti. 9 14:9 Fra tutti gli animali che vivono nelle acque, potrete mangiare di tutti quelli che hanno pinne e squame. 10 14:10 ma non mangerete di alcuno di quelli che non hanno pinne e squame. considerateli come impuri. 11 14:11 Potrete mangiare di qualunque uccello puro. 12 14:12 ma ecco quelli dei quali non dovete mangiare: l'aquila, l'ossifraga e l'aquila di mare. 13 14:13 il nibbio, il falco e ogni specie d'avvoltoio. 14 14:14 ogni specie di corvo. 15 14:15 lo struzzo, il barbagianni, il gabbiano e ogni specie di sparviere. 16 14:16 il gufo, l'ibi, il cigno. 17 14:17 il pellicano, il tu'ffolo, lo smergo. 18 14:18 la cicogna, ogni specie di airone, l'upupa e il pipistrello. 19 14:19 E considererete come impuro ogni insetto alato. non se ne mangera'. 20 14:20 Potrete mangiare d'ogni volatile puro. 21 14:21 Non mangerete d'alcuna bestia morta da sè. la darai allo straniero che sara' entro le tue porte perchè la mangi, o la venderai a qualche estraneo. poichè tu sei un popolo consacrato all'Eterno, ch'e' il tuo Dio. Non farai cuocere il caproetto nel latte di sua madre.

14:3 14:3 Non mangerai nessuna cosa abominevole. 4 14:4 Questi sono gli animali che potrete mangiare: il bue, la pecora e la caproa. 5 14:5 il cervo, la gazzella, il daino, lo stambecco, l'antilope, il caproiolo e il camoscio. 6 14:6 Potrete mangiare ogni animale che ha l'unghia spartita, il piede forcuto e che rumina. 7 14:7 Ma non mangerete quelli che ruminano soltanto, o che hanno soltanto l'unghia spartita e il piede forcuto, e sono: il cammello, la leproe, l'irace, che ruminano ma non hanno l'unghia spartita. considerateli impuri. 8 14:8 anche il porco, che ha l'unghia spartita ma non rumina. lo considererete impuro. Non mangerete la loro carne e non toccherete i loro corpi morti. 9 14:9 Fra tutti gli animali che vivono nelle acque, potrete mangiare tutti quelli che hanno pinne e squame. 10 14:10 ma non mangerete nessuno di quelli che non hanno pinne e squame. considerateli impuri. 11 14:11 Potrete mangiare qualunque uccello puro. 12 14:12 ma ecco quelli che non dovete mangiare: l'aquila, l'ossifraga e l'aquila di mare. 13 14:13 il nibbio, il falco e ogni specie di avvoltoio. 14 14:14 ogni specie di corvo. 15 14:15 lo struzzo, il barbagianni, il gabbiano e ogni specie di sparviero. 16 14:16 il gufo, l'ibis, il cigno. 17 14:17 il pellicano, il tuffolo, lo smergo. 18 14:18 la cicogna, ogni specie di airone, l'upupa e il pipistrello. 19 14:19 Considererete impuro ogni insetto alato. non se ne mangeró. 20 14:20 Potrete mangiare ogni volatile puro. 21 14:21 Non mangerete nessuna bestia morta da sè. la darai allo straniero che saró nelle tue cittó perchè la mangi, o la venderai a qualche estraneo. poichè tu sei un popolo consacrato al SIGNORE tuo Dio. Non farai cuocere il caproetto nel latte di sua madre.

14:3 14:3 Non mangerai cosa alcuna abominevole. 4 14:4 Questi sono gli animali che potete mangiare: il bue, la pecora, la caproa, 5 14:5 il cervo, la gazzella, il daino, lo stambecco, l’antilope, il caproiolo e il camoscio. 6 14:6 Potete mangiare ogni animale che ha lo zoccolo spaccato e il piede diviso e che rumina tra gli animali. 7 14:7 Ma di quelli che ruminano soltanto o che hanno soltanto lo zoccolo spaccato o il piede diviso non man-gerete il cammello, la leproe e il tasso, che ruminano ma non hanno lo zoccolo spaccato. per voi sono impuri. 8 14:8 anche il porco, che ha lo zoccolo spaccato ma non rumina, è impuro per voi. Non mangerete la loro carne e non toccherete i loro corpi morti. 9 14:9 Fra tutti gli animali che vivono nelle acque, potete mangiare tutti quelli che hanno pinne e squame. 10 14:10 ma non mangerete alcuno di quelli che non hanno pinne e squame. sono impuri per voi. 11 14:11 Potete mangiare ogni uccello puro. 12 14:12 ma non mangerete questi: l’aquila, l’ossifraga, il falco di mare, 13 14:13 il nibbio, il falco e ogni specie di avvoltoi, 14 14:14 ogni specie di corvi, 15 14:15 lo struzzo, il barbagianni, il gabbiano e ogni specie di sparvieri, 16 14:16 il gufo, l’ibis, il cigno, 17 14:17 il pellicano, il martin pescatore, il cormorano, 18 14:18 la cicogna, ogni specie di aironi, l’upupa e il pipistrello. 19 14:19 Ogni insetto che vola è impuro per voi. non ne mangerete. 20 14:20 Potete invece mangiare ogni uccello puro. 21 14:21 Non mangerete alcuna bestia morta di morte naturale. la puoi dare allo straniero che è entro le tue porte perchè la mangi o la puoi vendere a un estraneo, perchè tu sei un popolo consacrato all’Eterno, il tuo DIO. Non farai cuocere il caproetto nel latte di sua madre.

14:3 Non mangerai alcuna cosa abominevole. 4 Questi sono gli animali che potrete mangiare: il bue, la pecora e la capra; 5 il cervo, la gazzella, il daino, lo stambecco, l'antilope, il bufalo e il camoscio. 6 Potrete mangiare di ogni quadrupede che ha l'unghia bipartita, divisa in due da una fessura, e che rumina. 7 Ma non mangerete quelli che rùminano soltanto o che hanno soltanto l'unghia bipartita, divisa da una fessura e cioè il cammello, la lepre, l'ìrace, che rùminano ma non hanno l'unghia bipartita; considerateli immondi; 8 anche il porco, che ha l'unghia bipartita ma non rumina, lo considererete immondo. Non mangerete la loro carne e non toccherete i loro cadaveri. 9 Fra tutti gli animali che vivono nelle acque potrete mangiare quelli che hanno pinne e squame; 10 ma non mangerete nessuno di quelli che non hanno pinne e squame; considerateli immondi. 11 Potrete mangiare qualunque uccello mondo; 12 ecco quelli che non dovete mangiare: 13 l'aquila, l'ossìfraga e l'aquila di mare, il nibbio e ogni specie di falco, 14 ogni specie di corvo, 15 lo struzzo, la civetta, il gabbiano e ogni specie di sparviero, 16 il gufo, l'ibis, il cigno, 17 il pellicano, la fòlaga, l'alcione, 18 la cicogna, ogni specie di airone, l'ùpupa e il pipistrello. 19 Considererete come immondo ogni insetto alato; non ne mangiate. 20 Potrete mangiare ogni uccello mondo. 21 Non mangerete alcuna bestia che sia morta di morte naturale; la darai al forestiero che risiede nelle tue città, perchè la mangi, o la venderai a qualche straniero, perchè tu sei un popolo consacrato al Signore tuo Dio. Non farai cuocere un capretto nel latte di sua madre.

Mappa

Commento di un santo

Lettura del testo durante l'anno liturgico

Conversione di misure antiche presenti nel testo

Quantità nel testo
misura bibblica
Quantità convertita
Unità di misura attuale

Genealogia